KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

Sfida 500000 Km

Avatar utente
Salzig
 
Messaggi: 7883
Iscritto il: 6 apr 2009, 20:00
Località: La città delle 3 T

Re: Sfida 500000 Km

Messaggioda Salzig » 11 gen 2019, 8:30

Dissento con Max :mrgreen:

Premessa:
il motore LC8 è femmina, altrimenti non si spiegherebbe la volubilità di comportamento anche di versioni dello stesso modello e nello stesso anno :lol:

Detto questo, vi tedio ancora con la mia esperienza:
- percorsi ad oggi ~113000 km
- tagliandi ogni 10000 km
- consumo d'olio da giapponese (1 o 2 rabbocchi tra un tagliando e l'altro) sin da nuova, mai aumentato o diminuito
- frizione originale, misurata all'ultimo tagliando e ancora in tolleranza (ampiamente)
- distribuzione originale, misurata all'ultimo tagliando e ancora in tolleranza

Nel prossimo futuro, comunque, sono in previsione sia frizione e che distribuzione.

:love1: :love1: :love1:
Immagine
Al mondo esistono 10 tipi di persone:
chi sa contare in base 2 e chi no.


Wave75: "molla i freni!"
Salzigii ii i: "NO!"
.

Avatar utente
Bat21
Moderatore
 
Messaggi: 10623
Iscritto il: 27 lug 2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: Sfida 500000 Km

Messaggioda Bat21 » 11 gen 2019, 17:31

Ci mancherebbe Marco ...DEVI dissentire da me ...non sono di certo il "verbo assoluto" :lol:

L'indicazione degli 80/85.000 km. l'ho intesa come prudenziale in ragione del passato di ogni moto e contestuali possessori (o passaggi di mano) che abbia sopportato ...se uno la SUA moto se l'è curata sin da nuova (o quasi), quel prudenziale chilometraggio si può spostare oltre ...non c'è una regola fissa, ma non conoscendo il vissuto di un mezzo, meglio tenersi al sicuro da possibili sorprese :roll:

n.d.r.

Il fatto che si rompa una catena della distribuzione per usura/deterioramento (in viaggio) può crear seri danni anche al pilota ...oltre che alla meccanica :!:

Poi, come in tutte le cose, c'è chi è più fortunato e chi meno ...il solo fatto che la tua non consumi quasi olio, la colloca nell'Olimpo LC8 delle mosche bianche :wink:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

Avatar utente
Salzig
 
Messaggi: 7883
Iscritto il: 6 apr 2009, 20:00
Località: La città delle 3 T

Re: Sfida 500000 Km

Messaggioda Salzig » 11 gen 2019, 19:10

Scherzi a parte, in generale con i 990 è stato fatto un passo in avanti sui consumi d'olio.
Sono d'accordo sulla prudenza su moto che abbiano avuto più proprietari, sappiamo che l'LC8 è piuttosto sensibile a come viene manutentato.
Ma sappiamo anche che storicamente la distribuzione non ha mai dato problemi ed è facile da misurare (perlomeno il cilindro posteriore).
Al mondo esistono 10 tipi di persone:
chi sa contare in base 2 e chi no.


Wave75: "molla i freni!"
Salzigii ii i: "NO!"
.

Avatar utente
Bat21
Moderatore
 
Messaggi: 10623
Iscritto il: 27 lug 2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: Sfida 500000 Km

Messaggioda Bat21 » 12 gen 2019, 12:24

A questo punto SVELA ...come ti regoli per misurar il gioco delle catene distribuzione ...smolli/togli i tenditori e ne misuri il lasco dal foro d'inserimento dei tenditori stessi :roll: :?:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

Avatar utente
Salzig
 
Messaggi: 7883
Iscritto il: 6 apr 2009, 20:00
Località: La città delle 3 T

Re: Sfida 500000 Km

Messaggioda Salzig » 12 gen 2019, 16:32

Il cilindro da misurare deve essere al PMS.
Devi svitare il tenditore e riportarlo a contatto del pattino, ma senza comprimere la molla: si misura la distanza tra la battuta del tenditore e la battuta sul cilindro, guarnizione in rame compresa (il manuale dice addirittura di metterla nuova prima di misurare).
La distanza deve essere tra 6 e 11 mm.
Se è meno pattino,catena, etc. sono da cambiare
Se è di più il motore è stato fatto ruotare in senso inverso e quindi deve essere di nuovo posizionato al PMS ruotandolo dalla parte giusta.

La procedura è piuttosto stupida perchè lo spessore della guarnizione diventa una misura critica :?
Al mondo esistono 10 tipi di persone:
chi sa contare in base 2 e chi no.


Wave75: "molla i freni!"
Salzigii ii i: "NO!"
.

Avatar utente
Bat21
Moderatore
 
Messaggi: 10623
Iscritto il: 27 lug 2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: Sfida 500000 Km

Messaggioda Bat21 » 12 gen 2019, 20:53

Hhhmmm ...si ...un tanticchio empirica come misurazione :?

Credevo s'effettuasse più una sorta di differenziale tra compressione del pattino (togliendo il tenditore) e appoggio dell'utensile al pattino ...ma anche così, non si potrebbe dar il carico giusto al pattino, come vi fosse il tenditore avvitato in sede :think:

n.d.r.

Ricordo che sulla Ducati Pantah 500, dotata di cinghie anzichè catene, si applicava un carico di 2 kg. al tenditore ...quella era la giusta tensione delle cinghie di distribuzione (in caso di sostituzione o verifica) ...ma su di una catena ...bisognerebbe verificare ANCHE l'usura dei pignoni di rotazione e delle maglie (volendo far i pignoli) :roll:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

Avatar utente
Salzig
 
Messaggi: 7883
Iscritto il: 6 apr 2009, 20:00
Località: La città delle 3 T

Re: Sfida 500000 Km

Messaggioda Salzig » 13 gen 2019, 11:29

L'usura degli altri componenti non è un problema perché comporta comunque un lasco maggiore della catena e quindi una distanza minore misurata.
Al mondo esistono 10 tipi di persone:
chi sa contare in base 2 e chi no.


Wave75: "molla i freni!"
Salzigii ii i: "NO!"
.

Avatar utente
Bat21
Moderatore
 
Messaggi: 10623
Iscritto il: 27 lug 2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: Sfida 500000 Km

Messaggioda Bat21 » 13 gen 2019, 19:34

Salzig ha scritto:L'usura degli altri componenti non è un problema perché comporta comunque un lasco maggiore della catena e quindi una distanza minore misurata.


Si beh ...consumandosi denti ed anse dei pignoni d'innesto, la catena "s'ingola" maggiormente e quindi il lasco aumenta di conseguenza ...mi riferivo anche ad una verifica visiva dello stato maglie catena :roll:

Ma se non v'è altro sistema se non quello indicato nel manuale d'officina ...bisogna prender per buona quella tipologia di controllo :roll:

Grazie Marco ...con la mia vecchietta non sono nemmeno a 55.000 km. ...se (come sembra) me la terrò causa disinteresse nella messa in vendita, questa estate butterò un occhio alle catene :wink:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

Avatar utente
ant
 
Messaggi: 99
Iscritto il: 3 dic 2016, 21:37
Località: Lecce

Re: Sfida 500000 Km

Messaggioda ant » 14 gen 2019, 11:54

Salzig ha scritto:
Premessa:
il motore LC8 è femmina :lol:


ecco perché mi piace il motore LC8...!!!!

Salzig ha scritto:
Detto questo, vi tedio ancora con la mia esperienza:
- percorsi ad oggi ~113000 km
- tagliandi ogni 10000 km
- ......
- frizione originale....
- distribuzione originale

Nel prossimo futuro, comunque, sono in previsione sia frizione e che distribuzione.


leggendo queste esperienze mi convinco sempre di più che il progetto LC8 resta unico nel suo genere.
Il consumo d'olio lo si ritrova in motori con architettura a V....e sembrerebbe non comprometterne la durata.
La mia RD03 africa twin 650 conosciuta da tutti come la Regina, aveva un fisiologico consumo di olio motore pare che provenisse dal cilindro posteriore quello meno raffreddato, ma non per questo necessitava di un intervento. Questi motori che definirei quasi " classici" fanno parte di progetti che avevano l'obiettivo di essere affidabili e quindi di perseguire una vittoria nei raid lunghi e difficili.

Avatar utente
Bat21
Moderatore
 
Messaggi: 10623
Iscritto il: 27 lug 2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: Sfida 500000 Km

Messaggioda Bat21 » 14 gen 2019, 17:50

Aggiungo, per notizia/curiosità :arrow:

il vecchio propulsore LC8 delle serie da 942 e 999 c.c., vantava una chicca costruttiva di non poca importanza rispetto all'LC8 da 1190 c.c. e superiori; la distribuzione a cascata d'ingranaggi, con i rotori degli a-cammes che innestavano su di un doppio pignone coassiale, la cui seconda ruota dentata era collegata alla catena distribuzione; questo a vantaggio d'uno sviluppo catena molto più corto rispetto al sistema adottato già sulle RC8/ADV 1190, che passava/passa SOPRA i rotori degli a-cammes ...ergo, catena più corta > minor allungamento complessivo :!:

LC8 942/999 c.c.

Immagine

LC8 1.190 c.c. e superiori

Immagine

:wink:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

PrecedenteProssimo

Torna a KTM LC8 Adventure

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti