KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

AMA SUPERCROSS

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 297
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 11 mar 2018, 17:21

Round 10
sulla veloce, sabbiosa , difficile pista di Daytona tutti i top raider hanno lasciato qualcosa
250: Vince Smith(Ktm) davanti a Martin(Honda), Forker (Kawa) ed il solito Osborne, che dopo l'ennesima brutta partenza , recupera sino al 4° posto finale
450: colpi di scena sin dalla prima Heat. Bryton si porta subito al comando seguito da Musquin(finiranno in questa posizione) , ma è Anderson, alla prima curva finire contro una protezione portata in pista da Musquin..riparte intorno alla 19^ posizione e risale sino al nono posto finale, ultimo disponibile per accedere direttamente alla finale
Heat 2 : Holeshot di Craig, seguito da Webb e Tomac. I due si libero presto della Honda n°32 ed iniziano ad allungare; Tomac ne ha di più , è evidente, ma quanto prova il blockpass, i due si agganciano e finiscono entrambi a terra, lasciando pista libera a Craig che va a vincere davanti a Wilson e Baggett. Webb chiude 4° e Tomac settimo
MAIN EVENT:ancora Craig a scattare per primo, seguito da Bryton e Musquin, Tomac è settimo mentre Anderson è addirittura 14°..Bryton e Musquin passano Craig ed intanto primo colpo della serata: Tomac perde il controllo della moto e finisce a terra; riparte 18°!!!..ma non finisce qui: Anderson ha un contatto con Friese e finisce a terra. Si rialza davanti a Tomac,i due sono vicini, ma la Kawa n°3 ha un'altro passo ed allunga..Intanto in testa è passato Musquin, ma sotto pressione di Bryton, finisce troppo lungo in un salto ed atterra letteralmente fuori pista. Riparte, fa mezzo giro e finisce di nuovo a terra..riparte 9° proprio mentre arriva Tomac..Il pilota del Colorado, questa sera è incontenibile, passa Musquin e Baggett e prosegue il suo recupero.Ancora una volta, Tomac dimostra di essere il pilota più forte e veloce del circuit del supercross (ma anche incostante). A metà gara abbiamo Bryton che conduce su Craig,Peick e Webb, Musquin 8°,Anderson 10° e TOMAC ha recuperato sino al 5°posto!!!!..ma non è finita: a 2' dalla fine , Tomac è secondo,Musquin 5° ed Anderson 8..Alla fine, vince meritatamente Justin Bryton, 2° un grande Eli Tomac, 3° Webb, poi Craig e Musquin..Anderson chiude 8°
dopo 10 gare , abbiamo Anderson saldamente al comando con 40 punti su Musquin
Una curiosità: su 10 gare , gli unici ad avere vinto di più sono appunto il capoclassifica Anderson ed Tomac,entrambi con 4 vittorie stagionali
Immagine

ci vediamo la prossima settimana a San Louis per Rd11!
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
Bat21
Moderatore
 
Messaggi: 8716
Iscritto il: 27 lug 2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda Bat21 » 11 mar 2018, 17:56

@vadodicorsa

Many thanks per il contributo :wink:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 297
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 12 mar 2018, 19:03

Bat21 ha scritto:@vadodicorsa

Many thanks per il contributo :wink:


grazie a voi per la lettura!!!
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 297
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 18 mar 2018, 12:27

attendendo la motoGP, ecco il consueto aggiornamento sul AMA Supercross:
ROUND 11 ST.LOUIS
paritiamo dalla Light: prima Heat vinta in scioltezza dal leader classifica Folkner. Heat 2: l'altro leader classifica Osborne scatta in nona posizione mentre Peters e Martin sono al comando. Bellissima rimonta di Osborne che, all'ultimo giro si porta al comando e vince la Heat 2
Main Event: sono proprio Folkner ed Osborne a partire al comando con la Kawa al comando sino a ca.metà gara.Osborne in attesa sino a questo punto, inizia a pressare Forkner il quale, sbaglia lo stacco di un salto che lo atterrare scomposto, rovinando a terra. Osborne a strada libera e va a vincere staccando Forkner in classifica generale. 2°è Martin, poi Smith , Peters ed appunto Forkner 5°

450 Heat 1 : vince la Heat il pilota di casa Justin Bryton dopo essere scattato dalla 5^ posizione
Heat 2 : in questa heat sono concentrati tutte le teste di serie. Scatta al comando Baggett che viene subito passato da un Anderson sempre molto veloce. Musquin è 3° mentre Tomac ,al primo rilievo risulta 6°ma....alla fine del primo giro, la Kawa 3, ha già passato Musquin ed è 3^ :shock: !!!. La gara si stabilizza, Anderson va a vincere, Baggett finisce 2° mentre Tomac non prende rischi inutili e si accontenta saggiamente del terzo posto
MAIN EVENT: Holeshot di Tomac , con Anderson attaccato in seconda posizione e Musquin 3°..chi si aspettava il duello tra i primi due, rimane deluso: alla chiusura del primo giro, il pilota del Colorado ha già più di 2" sulla Husquy n° 21...è una galoppata solitaria senza replica.A metà gara ,Tomac ha circa 9" su Anderson ed una 16ina su Musquin...è comunque davvero uno spettacolo vedere lo stile di Tomac sulla sua moto: è il pilota più stiloso (e veloce) al momento in tutto il circuit del cross americano.
Alla fine vince Tomac (che doppia Wilson in ottava posizione) con quasi 20" su Anderson 25" su Musquin.
quinta vittoria stagionale per la Kawa n°3

Immagine

next week ad Indianapolis nel Lucas Oil Stadium
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 297
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 25 mar 2018, 20:12

Rd 12 Indy:
250: qui si ha la prima sfida diretta tra costa est ed ovest e le 2 Heat sanno un po' di finale per ognuno dei due campionati...Quindi si vede quello che un po' tutti si aspettano, la sfida diretta tra Osborne e Plessinger
Heat 1 West coast:McElrath aggunta l'holeshot seguito da Savatgy e Cianciarulo mentre Plessinger è 6°. la manche è veloce ed a pochissimi giri dalla fine Cianciarulo passa al comando e vince su McElrath e Plessinger chiude il podio
Heat 2 East coast: Peters scatta al comando seguito da Martin, Cantrell e Forkner, mentre Osborne è 9°. Forkner non ci mette molto a passare al comando ,mentre,come ci si aspetta, Osborne comincia a recuperare. Osborne è incontenibile ed alla fine arriva 2° alle costole di Fornek,3° è Martin
MAIN EVENT: finalmente la sfida tra Osborne e Plessinger, i 2 che da una parte e dall'altra,hanno un passo completamente diverso da tutti. Al cancelletto sono uno in fianco all'altro. Partenza, prima curva, Osborne si pianta e si porta a dietro Plessinger..nella concitazione i due ripartono seriamente attardati:Martin è al comado,Savatgy è sesto,Cianciarulo 8°, Forkner 9°,ed al primo rilievo significativo Plessinger è solo 17° ed Osborne 21°...La gara si fa davvero interessante ed i due cominciano a recuperare . E' significativo il modo in cui recuperano: in pratica è costante e tra i due rimangono sempre 4/5 piloti. Qundo Plessinger è 11°, Osborne è 16°. A metà gara , Plessinger si è portato all'8° posto, Osborne è 14°..a 6' dalla bandiera bianca,Osborne è subito dietro a Savatgy,uno dei più forti della costa ovest, ma lo passa senza troppi riguardi...dopo poco è Plessinger prese con Forkner, il pretendente di Osborne,ma , anche in questo caso, il sorpasso è rapidissimo e vale il 5° posto...Davanti, Martin va a vincere indisturbato,secondo Cianciarulo, Plessinger chiude 5° ad un soffio da Smith 4°..Osborne è 7°..Peccato non aver assistito ad uno scontro diretto, ma la manche è stata uno spettocolo

450: prima Heat a Tomac, che vince indisturbato
Heat 2 a Bryton (il vincitore di Daytona), poi Anderson, Baggett e Musquin
MAIN EVENT: Holeshote per Musquin seguito da Tomac, mentre si complica per Anderson: alla prima curva, Bowers innesca una caduta che manda a terra Webb, Baggett ed appunto Anderson che ripartono ultimi..al 13° giro il fattaccio: Tomac, sempre in seconda posizione, rovina a terra , buttando una ottima gara..Musquin guida la gara , mentre dietro, Tickle perde la seconda posizione a favore di Wilson dopo un duro contatto tra i due. Vince la sua seconda gara stagionale Musquin, poi Wilson,Bryton ed Anderson chiude con un ottimo 4°
a 5 gare dalla fine il campionato sembra sempre più suo

Immagine
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 297
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 8 apr 2018, 20:40

eccoci di ritorno dopo la pausa pasquale a round 13 di Seattle.
Gara disputata sotto la pioggia scrosciante ed un terreno al limite del percorribile: tanto per capirci, Cianciarulo, in testa alla heat 1 250, ha abbandonato la moto parcheggiata in piedi in mezzo alla pista, affondata oltre ai perni ruota.
Comunque, la 250 è vinta in solitaria dal solito Plessinger
450: Heat 1 vinta da Musquin. Heat 2 vinta da Tomac dopo che Anderson ha ceduto al fango per 2 volta
Main event: scatta Musquin seguito da Anderson e Tomac. Passa subito in testa Anderson, seguito da Tomac che si porta al 2° posto.La gara prosegue con questa classifica sino a 5' dalla fine, dove Anderson finisce a terra per il terreno davvero impraticabile. Tomac passa al comando e vince la sua 6^ gara stagionale, Anderson è 2°(sempre più vicino al titolo) e Musquin è 3°...simbolico lìarrivo di Reed, che non riesce a tagliare il traguardo, lasciando la moto piantata proprio sotto quest'ultimo, con l'enorme applauso del pubblico ad incoronare la difficile gara
Immagine

ed ecco Reed che abbando la moto priorio sotto l'arrivo-..
Immagine

prossimo we a Minneapolis con l'ultimo triple crow
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 297
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 16 apr 2018, 20:27

Round 14 , ultimo triple crow della stagione
main event 1 250: vince Forkner davanti a Smith, Martin ed Osborne
main event 2 250: scatta Smith con Osborne secondo, Cantrell e Martin. Come prevedibile Osborne passa al comando e vince su Smith,Martin e Cantrell..gara da dimenticare per il precedente vincitore Forkner, che cade per ben 3 volte..
main event 3 250:Jo.Smith si porta subito in testa seguito da Martin, Osborne e Forkner. Smith deve cedere il passo prima a Martin, poi Osborne e Forkner..purtroppo per Forkner non è proprio serata e, sulla whoops section si ribalta riportando una frattura alla clavicola ed il conseguente ritiro dal campionato(ricordo che a momento era terzo a soli 3 punti dal 2° posto). Torniamo alla gara: Martin riesce a prendere un margine di sicurezza che gli permette di vincere la gara davanti ad Osborne e Smith. I 3 chiudono con 7 punti ogniuno, ma è Martin a vincere l'evento con il successo del 3° main event

veniamo alla 450, main 1: holeshot di Tomac, che prendere subito margine. Anderson è subito dietro ma non tiene il passo della Kawa n°3..terzo è Barcia, al suo rientro dopo l'infortunio, poi Musquin che viena passato da Bryton, Peick(piuttosto deciso) ed infine da Baggett
Main2: Manche che vede scattare Bryton , Bagget , Musquin ed Anderson. Tomac è 7°.Musquin sbaglia e viene passato da Anderson e Peick. Anderson recupera, arriva sotto Bryton e nel tentativo di sorpasso,colpo di scena, lo tocca e finisce fuori..rientra sesto dietro Tomac.A 4' dalla fine abbiamo Bryton, Peick ,Musquin risalito al terzo posto,Tomac 4° ed Anderson.. è guerra aperta. Musquin riesca a passare Peick(3°) e Bryton(2°) e va a vincere. Tomac è quarto, Anderson chiude in quinta piazza
Main 3:ancora Bryton scatta al comando seguito da Anderson , Peick e Tomac.Peick cade,lasciando strada nell'ordine a Tomac, Barcia e Musquin. Intanto Anderson è passato al comando, Musquin passa Tomac ed entrambi passano Bryton. Tomac prova ad attaccare Musquin, ne ha di più ,ma per non rischiare , lascia il francese al 2° posto, accontendandosi di chiudere terzo l'ultimo main event: Anderson, Musquin e Tomac nell'ordine, ma il vincitore dell'evento è appunto Tomac che arriva a 7 vittorie di stagione!!!
Immagine

a tre gare dalla fine , ecco la classifica generale:
1.Jason Anderson (HUS) , 311
2. Marvin Musquin (KTM) , 272
3. Eli Tomac (KAW) , 246
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 297
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 22 apr 2018, 11:29

Round 15 Foxborough:
250 : vittoria del solito Zach Osborne, ma, a dar vita alla gara è Jeremy Martin che, dopo una caduta alla prima curva, parte ultimo con non poche difficoltà.. La sua Honda vola sino al 4° posto finale, ad un soffio davvero dal podio
450.. e qui sono state scintille..dopo la 2 heat vinte da Anderson e Barcia, la main event, stabile sino alla fine, si infiamma negli ultimi giri..
Holeshot di Craig che dopo poco rovina a terra lasciando strada a Musquin, Tomac(che per poco non centra Craig) ed Anderson..la gara prosegue in questomodo sino agli ultimi 2 giri..Musquin con una bella prova,sembra tenere un buon passo che gli garntisce 1.5/2" da Tomac.. Ma a 2 giri dalla fine Tomac cambia passo, attacca e passa in testa..e qui il fattaccio: ultimo giro, e Musquin, taglia in pieno la curva, non con un blockpass classico, ma tirando dritto su Tomac sbattendolo a terra..a mio avviso una vittoria vergognosa e non meritata..Tomac avrebbe vinto la sua 8^ gara stagionale!!..Musquin non mi è mai piaciuto (lo scorso anno fece vincere di proprosito una gara a Dungey) ed adesso andare a vincere in questo modo..il Supercross è così, fatto di blockpass, ma centrare di proposito un avversario...
mi spiace ma foto non pervenuta
rimangono 2 prove, Anderson in testa con 39 punti su Musquin e 65 su Tomac,matematicamente fuori dalla vittoria
ecco un highlight della gara:

next week a Salt Lake City
e spero Anderson chiuda la pratica!!
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 297
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 29 apr 2018, 19:19

penultimo round , in Utah, Salt Lake City!!
a Jason Anderson bastava arrivare con 10 punti in meno di Musquin per vincere il suo primo AMA SC, ma...non è andata così!!! tutto in gioco per l'ultima gara a Las Vegas ed il titolo non è mai stato così in gioco per tutta la stagione; ma andiamo con ordine
250 : Scatta davanti a tutti Savatgy,con Aaron Plessinger in quinta piazza..ma davanti a lui pasticciano e si ritrova subito in 2^posizione da Cinciarulo e McElrath.
confesso che mi aspettavo una della solite vittorie facili della Yamaha 23, ma oggi ogni pronostico è pura teoria..Plessinger non riesce a passare la Kawa e, a metà gara viene passato in un colpo solo da McElrath e Cinciarulo (oppure, da altra prospettiva, McElrath in un sol colpo passa i due avversari)..oggi è giornata KTM, e McElrath si porta in prima piazza, seguito da Cinciarulo e Savatgy arriva 3° mentre Plessinger si deve accontentare della piazza sotto il podio
veniamo alla 450 main event: partenza con holeshot di Baggett, seguito da Musquin e Craig ma...è dietro che succede il fattaccio: Tomac è 10° mantre molto peggio per Anderson, in pratica succede proprio ciò che non doveva accadere!..è a terra per un contatto con Barcia e riparte ultimo. Ma non è finita!: si ferma dai suoi meccanici, è una fase concitatissima, Jason urla, il team corre per recuperare una ruota anteriore: nel contatto spacca alcuni raggi della ruota. Anderson riparte, ma attardato di 2 giri!!..intanto è il solito Tomac ad incendiare il pubblico del Sam Boyd Stadium: Eli recupera ,anzi , salta le posizioni, sino ad arrivare dietro Craig che è 3°!!si libera in fretta della Honda e si getta su Baggett che è 2° dietro Musquin. Arriva ancora un contatto involontario con la KTM n°4 e Tomac ,ancora una volta finisce a terra..Non importa, il pilota del Colorado riparte 4°, tutto da rifare..in pochi passaggi passa nuovamente Craig ed è di nuovo su Baggett: lo passa , è 2° e chiuderà in questa posizione
Musquin, Tomac e Baggett,mentre Anderson chiude 18° ad un giro...davvero un colpo duro per il campionato: ora Anderson conduce con 13 punti su Musquin e l'ultima gara è nel prossimo we..tutto da giocarsi
Comunque,ancora una volta, Tomac si è dimostrato il pilota più forte, veloce e tecnico di tutto il circuit del Supercross (è stato un piacere sentirlo dire anche dai commentatori della Fox).
bene, come nel miglior stile di questo sport tutto è rinviato all'ultima gara di Las Vegas , la prossima settimana, dove ci aspetterà il gran finale..stay tuned
Immagine
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 297
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 6 mag 2018, 19:56

Eccoci arrivati alla fine questo AMA SUPERCROSS 2018: 4 mesi intensi di gare ad ogni weekend, con la finale a Las Vegas
partiamo dalla 250: Osborne e Plessinger si sono confermati i campioni delle rispettive coste, anche se , a Los Angeles si sono accontenti di un 7° per Osborne ed 8° per Plessinger..vero mattatore della serata è stato Adam Cinciarulo che con la sua bellissima vittoria ha chiuso a soli 2 punti da Plessinger (Osborne a +8 su Smith)
450
gara un po' piatta che, come parte finisce. Tomac centra l'holeshot con Musquin alle sue spalle, mentre Anderson è 7°. Tomac è veloce e prende il margine per tenere la Ktm del francese dietro fino alla fine. Anderson,una volta in quinta piazza, controlla senza prendere rischi e finisce la gara in questa posizione, conquistando il Supercross 2018..Tomac, Musquin, Baggett, Craig ed appunto Anderson
punti a fine campionato:
Anderson 1°335 punti, Musquin 2°321 punti, 3° Tomac 295 punti
Anderson e la sua Husqy, hanno senza dubbio meritato questo campionato, con 4 vittorie di stagione e sempre costante.
Tomac: ci si apettava di più, 8 vittorie di stagione,indubbiamente il più veloce di tutto il circuit, ma ancora una volta sprecone
Grazie a tutti ...see you soon...magari ci si aggiorna per la stagione outdoor..
Immagine
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Precedente

Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite