KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

Despres alla Yamaha

Le Rally...

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Despres alla Yamaha

Messaggioda Tomac » 30 mag 2013, 13:02

Sospettavo.....speravo in Honda......comunque faranno paura..


Tira........Molla........Geppo (seinovanta)
Avatar utente
Tomac
 
Messaggi: 2399
Iscritto il: 10 feb 2009, 8:28
Località: Bardolino (VR)

R: Despres alla Yamaha

Messaggioda Ferdinando » 30 mag 2013, 13:08

Che spettacolo vederlo come va... anche se mi dispiace non vederlo sull'arancio

Inviato dal mio GT-I9300 con Tapatalk 2
Lento ma violento..
Avatar utente
Ferdinando
 
Messaggi: 1051
Iscritto il: 10 feb 2009, 15:41
Località: San Ferdinando di Puglia (Bt)

Re: Despres alla Yamaha

Messaggioda jenk » 30 mag 2013, 17:30

Unica soluzione rimasta per rimanere con due ruote, vista la richiesta eccessiva fatta alla Honda HRC.
Honda HRC ne ha presi due con l'ingaggio che chiedeva di cui uno è la promessa futura dei rally .... tale Joan Barreda.
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Despres alla Yamaha

Messaggioda superclod » 30 mag 2013, 19:00

Spettacolo :!: :!: :!:
Il salto a 1' e 40 mi ha fatto venire le lacrime agli occhi... :shock: :clap: :idol:
SUPERCLOD - KTM exc 300 duettì
Avatar utente
superclod
 
Messaggi: 899
Iscritto il: 23 ott 2009, 21:46
Località: Bologna

Re: Despres alla Yamaha

Messaggioda Vincenzo » 30 mag 2013, 19:51

Certo che come estetica si spera ci mettano mano...cosi è proprio bruttina...
O bianco o nero...ma sempre orange...
vincenzo@myktm.it
Avatar utente
Vincenzo
Fondatore
 
Messaggi: 3371
Iscritto il: 21 gen 2009, 18:31

Re: Despres alla Yamaha

Messaggioda Vincenzo » 30 mag 2013, 19:53

Immagine

La lunga gestazione di uno dei più complicati momenti della storia dei Rally-Raid produce uno dei suoi effetti più, per molti versi, sensazionale. Cyril Despres, cinque volte vincitore della Dakar, l’ultima edizione compresa, passa a Yamaha Motor France, e diventa Pilota ufficiale e punta di diamante della Squadra nippo-francese. Conseguenza, ma anche motore, di questa decisione che ha del clamoroso, è che la Marca giapponese esce così finalmente allo scoperto impegnandosi di nuovo a pieno regime nel difficile, e oneroso, programma della Dakar.


Cronologicamente gli eventi sono maturati negli ultimi giorni, ma le basi di quella che è una vera e propria rivoluzione degli equilibri che hanno caratterizzato l’assetto della disciplina nell’ultimo decennio, sono “precipitati” lentamente. Di questo parleremo più avanti, tra poche ore.

Cyril Despres si unisce a Yamaha, e parteciperà alla Dakar 2014 in sella alla YZF 450, la moto che è stata sviluppata in chiave Dakar già negli ultimi tre anni e che è stata portata in gara, tra gli altri, da David Casteu e Olivier Pain.
Il fatto che Despres, per oltre dieci anni “Arancione” diventi “Uomo Blù” non deve stupire, anche se in molti, e per un certo periodo anche noi, credevano che la storia sarebbe finita in “Rosso”. La storia è ben più complessa, e comunque è un fatto rilevante, soprattutto per la specialità, che la nuova onda di eventi abbia favorito un importante incremento della partecipazione e dell’impegno delle Case, notoriamente riluttanti in tempi di crisi ad imbarcarsi in una delle avventure più delicate del motorismo agonistico.

Cyril Despres è contento, naturalmente. Adesso può concentrarsi su un nuovo progetto senza limiti di ambizioni. Di questo progetto il fuoriclasse francese è il fulcro e il centro delle motivazioni. L’esperienza e il talento del Pilota, mai discusse da alcuno, diventano la spoletta di una straordinaria carica agonistica, che non potrà che far bene non solo alla Dakar sulla quale è stata focalizzata.
Che la storia sia completamente nuova, anche se affonda le sue radici nel lontano 1979, anno della prima Dakar e del primo impegno Yamaha ad opera dell’indimenticabile Jean-Claude Olivier, è dimostrato anche dal fatto che per assistere Despres durante la Dakar e lo sviluppo ulteriore della moto, è stato scelto un giovane di talento per ricoprire il ruolo di “portatore d’acqua”, Mickael Metge. Metge ha partecipato quest’anno alla sua prima Dakar, e il Sardegna Rally Race del 2012 è stato il suo primo Rally.

Idealmente, ma non praticamente, l’ingresso di Cyril Despres tra le file Yamaha è accompagnato dalla benedizione di Stephane Peterhansel, l’asso degli assi della Dakar che ha vinto per undici volte la maratona ex africama ed ora sudamericana, sei volte in sella alla guida di una Yamaha.


Fonte Moto.it
O bianco o nero...ma sempre orange...
vincenzo@myktm.it
Avatar utente
Vincenzo
Fondatore
 
Messaggi: 3371
Iscritto il: 21 gen 2009, 18:31


Torna a Regine del Deserto!!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite