KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

Husqvarna 630 SMS/TE

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Husqvarna 630 SMS/TE

Messaggioda jenk » 9 apr 2010, 12:06

Stile italiano, razionalità tedesca
Nuovo motore e ciclistica rivista per offrire maggiore maneggevolezza. Leggi la prova su Motonline


Immagine

Stile italiano, razionalità tedesca. Due opposti che Husqvarna riassume nella nuova 630 in versione Motard, la SMS, ed Enduro, la TE. L'estro sta ovviamente nel design aggressivo, nelle scelte cromatiche e nello spirito racing frutto dei moltissimi titoli mondiali vinti negli anni nelle diverse discipline dell'off-road. La ragione, invece, è dettata dalle nuove scelte tecniche e tecnologiche che si ritrovano soprattutto nel nuovissimo propulsore, ora di 600 cc tondi tondi (e non "seicentotrenta" come suggerisce la sigla sulle fiancatine) grazie all'alesaggio che cresce da 98 a 100 mm.
Leggi la prova completa su MOTONLINE.COM

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Husqvarna 630 SMS/TE

Messaggioda jenk » 9 apr 2010, 12:12

Husqvarna 630 SMS/TE

Presentate tra acqua e neve le Husky meno estreme della famiglia. Nuovo motore e ciclistica rivista per offrire maggiore maneggevolezza

Stile italiano, razionalità tedesca. Due opposti che Husqvarna riassume nella nuova 630 in versione Motard, la SMS, ed Enduro, la TE.
L'estro sta ovviamente nel design aggressivo, nelle scelte cromatiche e nello spirito racing frutto dei moltissimi titoli mondiali vinti negli anni nelle diverse discipline dell'off-road. La ragione, invece, è dettata dalle nuove scelte tecniche e tecnologiche che si ritrovano soprattutto nel nuovissimo propulsore, ora di 600 cc tondi tondi (e non "seicentotrenta" come suggerisce la sigla sulle fiancatine) grazie all'alesaggio che cresce da 98 a 100 mm.
Il basamento del "mono" rimane sostanzialmente quello del 610 ma gode ora di una termica tutta nuova, la stessa che troviamo sui modelli più specialistici 450/510, con testa a doppio albero a camme e iniezione elettronica con corpo farfallato da 45 mm. Tutto questo frutta alla 630 un incremento di potenza di circa il 20%, sfiorando ora i 60 CV dichiarati, insieme a un incremento dei valori di coppia.

Immagine

Ma le novità non finiscono qui: il comando frizione a cavo lascia il posto a quello idraulico, meno sensibile ma di certo più confortevole nell'uso cittadino. Abbandonate anche tutte le vecchie sovrastrutture (eccetto il parafango anteriore della SMS) e i gruppi ottici per far spazio a idee più attuali. Ridisegnato lo scarico, sempre molto imponente soprattutto nella zona più calda, quella del catalizzatore – dove comunque si è riparati da eventuali scottature dalle protezioni in acciaio inox – e con un inedito doppio terminale come sulle cugine SM-R a 4T.
Per quanto riguarda la ciclistica, sono state riviste anche le geometrie del telaio e la lunghezza del forcellone – alla ricerca di una migliore trazione - ora entrambi verniciati neri. Completa la dotazione di serie il computerino di bordo e il telaietto posteriore con le maniglie per il passeggero.

Immagine

Nessuna variazione, invece, per il reparto sospensioni che conferma l'unità Marzocchi – ora con i foderi anodizzati neri – all'anteriore con steli da 45 mm e il mono Sachs per il posteriore, entrambi completamente regolabili. Peso dichiarato in ordine di marcia: 150 kg.
Prezzi: 7290,00 euro la TE e 7490,00 per l'SM (fc). Già disponibili dai concessionari in due colorazioni: bianco-alluminio, bianco-nero.

Immagine

La motard: reattiva, anche troppo
La 630 SMS si differenzia dalla sorella col tassello per pochi ma importanti particolari. Si inizia dalla ruote – entrambe da 17 pollici come vuole lo stile supermotard –, dal rapporto finale più lungo e dall'impianto frenante "oversize" per il disco da 320 mm affiancato dalla nuova pinza radiale. Tutto questo si traduce in una grande reattività di guida e una maneggevolezza davvero invidiabile, soprattutto se si pensa alla precedente "610", dal comportamento più rotondo. Agilità che addirittura è forse fin troppa quando si inserisce la moto in curva per una naturale tendenza dello sterzo a "prendere sotto".
Basta comunque prenderci la mano per capire e gestire molto facilmente le reazioni di questa moto in ogni condizione, soprattutto in quelle di emergenza dove la grande potenza frenante unita alla modulabilità dell'impianto abbattono drasticamente gli spazi di arresto. Comoda la seduta e la triangolazione sella-manubrio-pedane. L'unico elemento che non ci ha convinto è la rapportatura del cambio, per noi troppo lunga che evidenzia le vibrazioni soprattutto nelle marce alte, difetto che la SMS eredita dalla precedente "610".

L'enduro: una dual per tutti
Monocilindrica 600 cc. Questo è quello che serve per affrontare tutti i giorni la giungla cittadina senza però disdegnare la scappata fuori dalle mura cittadine, magari gettandosi anche in qualche strada polverosa. Se questo è quello che pretendete dalla vostra compagna di viaggio a due ruote, la TE 630 è quello che state cercando.
Rispetto alla SMS risulta meno carica sull'avantreno per via della ruota da 21" (che insieme al posteriore 18" ne evidenzia la stretta parentela col mondo Enduro) richiedendo un minore impegno alle braccia nei cambi di direzione e nelle staccate dove, su strada, bisogna avere più attenzione a dosare il comando per via del minore grip offerto dal tassello.
Apprezzabile anche la spaziatura dei rapporti più "umana", soprattutto per la rapportatura finale più corta che elimina le fastidiose "pistonate" ai giri più bassi dove il mono si rivela poco elastico. Confortevole e sicura anche quando il fondo diventa sconnesso per l'ottima taratura delle sospensioni: la forcella smorza bene anche le asperità più piccole e l'ammortizzatore assorbe egregiamente gli schiacciamenti dovuti alle accelerazioni.
Liscia o tassellata? A voi la scelta, l'importante è poter decidere.

Immagine

Husqvarna SMS 630 ie (TE 630)

Motore: monocilindrico a 4 tempi, raffreddamento a liquido; alesaggio per corsa 100,0x76,4 mm; cilindrata 600,0 cc; rapporto di compressione 12,4:1. Distribuzione bialbero a camme in testa con comando a catena e 4 valvole. Alimentazione a iniezione elettronica con diametro corpi farfallati 45 mm. Capacità serbatoio carburante 12 litri (riserva nd). Lubrificazione a carter umido.

Trasmissione: primaria ad ingranaggi, finale a catena. Frizione multidisco in bagno d'olio con comando idraulico. Cambio a sei marce.

Ciclistica: telaio monotrave in acciaio, avancorsa 83 mm (115); sospensione anteriore, forcella rovesciata da 45 mm regolabile nel precarico molla e idraulica in estensione, escursione ruota 250 (270) mm; sospensione posteriore, forcellone in acciaio con monoammortizzatore completamente regolabile, escursione ruota 290 (320) mm. Cerchi: anteriore 3,50x17" (1,60x21"), posteriore 4,25x17" (2,15x18"). Pneumatici: anteriore 120/70-ZR17 (90/90-21), posteriore 160/60-ZR17 (140/80-18"). Freni: anteriore a disco singolo in acciaio da 320 (260) mm e pinza con attacco radiale a 4 pistoncini (pinza flottante a doppio pistoncino), posteriore a disco singolo in acciaio da 220 mm e pinza a singolo pistoncino.

Dimensioni (in mm) e peso: lunghezza 2170 (2260), larghezza 840 (820), altezza sella 910 (945), interasse 1495 (1485). Peso in ordine di marcia senza carburante 158 kg (150).

Prestazioni dichiarate: potenza 44,12 kW (60 CV)

fonte motonline.com
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Husqvarna 630 SMS/TE

Messaggioda DakFabri » 9 apr 2010, 14:58

non sembra male, sicuramente è più curata delle vecchie 610, però così mi torna la nostalgia della nuda e cruda TE 570
:love1:
Immagine
Avatar utente
DakFabri
 
Messaggi: 1511
Iscritto il: 10 feb 2009, 10:40

Re: Husqvarna 630 SMS/TE

Messaggioda excalibur90 » 9 apr 2010, 15:40

io con husqvarna ho gia' dato... non mi fregano piu'.......................
Avatar utente
excalibur90
 
Messaggi: 284
Iscritto il: 23 mar 2009, 9:39

Re: Husqvarna 630 SMS/TE

Messaggioda Salzig » 9 apr 2010, 19:57

Pensa che io ne ho due e sono pure contento... :wink:
Al mondo esistono 10 tipi di persone:
chi sa contare in base 2 e chi no.


Wave75: "molla i freni!"
Salzigii ii i: "NO!"
.
Avatar utente
Salzig
 
Messaggi: 7710
Iscritto il: 6 apr 2009, 20:00
Località: La città delle 3 T

Re: Husqvarna 630 SMS/TE

Messaggioda lucagian » 9 apr 2010, 20:06

io ho avuto due usqvarna 125 2t da cross del 2000 mi sono divertito parecchio.e il motard sm 610 bellissima moto ma quanti probblemi......
Avatar utente
lucagian
 
Messaggi: 913
Iscritto il: 30 gen 2010, 8:00

Re: Husqvarna 630 SMS/TE

Messaggioda Pennywise » 10 apr 2010, 21:19

anch'io ho avuto un 610: :? :? :crycry: :crycry: :crycry:

oggi visto il 630 a Mantova: :roll: non è il mio genere :mrgreen: :?
Avatar utente
Pennywise
 
Messaggi: 786
Iscritto il: 26 ott 2009, 9:34
Località: Levante Ligure

Re: Husqvarna 630 SMS/TE

Messaggioda jenk » 10 apr 2010, 21:27

Oggi ho fatto un giro con la moto di Salzig ....
forcella a parte (di serie) un bel motorino e inizione poco percepibile ....
Non diteli in giro :mrgreen:
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)


Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite