KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

prodotti falsi-contraffatti colpa di chi?

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Nitro
Avatar utente
 
Messaggi: 2965
Iscritto il: 09/02/2009, 23:38
Località: Neapolis - Campania Felix

Re: prodotti falsi-contraffatti colpa di chi?

Messaggio » 16/02/2009, 9:50

che bella orrenda notizia....
saranno cinesi i falsari,mi gioco la testa di tocram anche se vale poco...

la colpa non la do a chi si trasferisce all'estero a produrre per abbattere i costi di produzione stessi,ma a chi permette che avvenga questa fuga di capitali,posti di lavoro ecc....mi fermo qui per non cadere poi in eventuali discorsi politici....
il fatto sta che brembo si becca la truffa,e noi consumatori ci rischiamo qualcosa in più:la nostra incolumità...sicuramente saranno prodotti che non frenano neppure una mosca
I'm A Lesbo - nitro@myktm.it - XVI.III.MMX - Non arriva neanche un pò di musica quando qui manchi tu.(Ciao Papà) - SSCN 1926

superpippo
Avatar utente
 
Messaggi: 139
Iscritto il: 10/02/2009, 9:12
Località: Roma (RM)

Re: prodotti falsi-contraffatti colpa di chi?

Messaggio » 16/02/2009, 9:58

secondo me hai centrato in pieno il problema: la delocalizzazione della produzione.

Nel tentativo di risparmiare sulla produzione, molte volte le aziende si danno la zappa sui piedi.
Vengono esportate tecnologie e conoscenze all'stero, e la diretta conseguenza è che i produttori esteri fanno "proprie" le produzioni e immettono sul mercato prodotti che hanno un aspetto esteriore del tutto simile all'originale (magari con lo stesso marchio), ma di una qualità assai scadente e che nulla ha a che vedere con il prodotto principale.

Per fare un esempio, se ricordo bene, avevo letto che una nota marca di abbigliamento per moto produce i suoi capi in pelle presso stabilimenti siti in turchia; per quanto la stessa possa essere gestita direttamente da qui, dove va a finire la qualità della produzione ITALIANA??
Poi vai a farti una passaeggiata all'EICMA e trovi X stand di produttori turchi che ti ricoprono di abbigliamento da moto ad 1/3 dei normali costi di mercato...

In ogni caso la colpa maggiore la do' a chi commercializza questi prodotti, ben sapendo che non hanno la qualità degli "originali".

ulvisma
Avatar utente
 
Messaggi: 4444
Iscritto il: 10/02/2009, 10:03
Località: Oggiono (LC)

Re: prodotti falsi-contraffatti colpa di chi?

Messaggio » 16/02/2009, 12:21

che schifo!
così Vulvy che son Vulvissima...
SM 950 Black '05
Sono un brianzolo vero... e ne sono fiero!!!! Insomma, sono un diversamente cittadino
Non sono ne una donna ne un 50enne...

gatta
Avatar utente
 
Messaggi: 1691
Iscritto il: 10/02/2009, 9:40
Località: Calvenzano Beach

Re: prodotti falsi-contraffatti colpa di chi?

Messaggio » 16/02/2009, 12:29

superpippo ha scritto:secondo me hai centrato in pieno il problema: la delocalizzazione della produzione.

Nel tentativo di risparmiare sulla produzione, molte volte le aziende si danno la zappa sui piedi.
Vengono esportate tecnologie e conoscenze all'stero, e la diretta conseguenza è che i produttori esteri fanno "proprie" le produzioni e immettono sul mercato prodotti che hanno un aspetto esteriore del tutto simile all'originale (magari con lo stesso marchio), ma di una qualità assai scadente e che nulla ha a che vedere con il prodotto principale.



quoto!!

ed aggiungo che ben MI sta se voglio spendere poco... il vecchio adagio "chi meno spende, più spende" è purtroppo molto reale...

(anche se devo fare i conti con in portafogli!!! come tutti, credo....)
sono brutta, racchia, grassa e zozza, motociclista e selvatica! dico le cose che penso e penso le cose che dico!

gatta@myktm.it :)

DakFabri
Avatar utente
 
Messaggi: 1511
Iscritto il: 10/02/2009, 10:40

Re: prodotti falsi-contraffatti colpa di chi?

Messaggio » 16/02/2009, 18:21

sara' anche colpa della delocalizzazione, ed a volte di furboni.
Mi e' venuta in mente una cosa:
nel 2006 eravamo io e mia moglie a Tunisi, in hotel abbiamo conosciuto 3 ragazzi francesi che erano sul posto in cerca di aziende tessili (numerose in tunisia) che potessero produrre per loro jeans molto simili ai Diesel, tra i piu' richiesti e costosi sul mercato europeo e americano ( anche 180 euro al paio), fin qui nulla di strano, se non il fatto che i volponi fossero gia provvisti di bottoni e etichette marchiate Diesel, non so se originali o contraffatte. :?

puha
Avatar utente
 
Messaggi: 480
Iscritto il: 10/02/2009, 19:12
Località: akárhol vagyok, az a hazám

Re: prodotti falsi-contraffatti colpa di chi?

Messaggio » 17/02/2009, 8:40

pre,etto che non ho letto tutto e che sulle cose tecniche la contraffazione mi fa andare in bestia, però devo pure dire (e so quel che dico se penso alle sedute per ufficio) che qualcuno ci marcia o quantomeno ha marciato sulla qualità e/o sull'originalità e /o sulla occidentalità del marchio per farsi soldi a palate, alle spese di operai che hanno lavorato onestamente, e poi per mantenere alti i margini (e posso dirlo per i peluche) manda fuori a fare il prodotto....

una volta in fiera a dubai ho visto aziende cinesi proporre basi per sedie in acciaio... c'era chi lavorava male, ma soprattutto c'era chi lavorava bene.... e quelli facevano paura, ad un prezzo onesto perché il materiale buono costa, ma facevano paura per la capacità di lavorare....

adesso siamo in periodo di transizione, ma credo che contraffazioni siano sempre state...
dopotutto cos'è la vita se non un viaggio?.... e i motociclisti la strada del loro viaggio se la godono tutta... rotolando come calcatreppole

Dade
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 9063
Iscritto il: 06/02/2009, 21:16
Località: Dal pianeta delle scimmie!

Re: prodotti falsi-contraffatti colpa di chi?

Messaggio » 17/02/2009, 9:56

basterebbe anche rinunciare a comprare roba fatta in cina... e guardare di più le etichette....
DADE -

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: prodotti falsi-contraffatti colpa di chi?

Messaggio » 17/02/2009, 18:32

Troppe cose sarebbero da rivedere .... speriamo presto.

La prima cosa che mi balena per la testa .... dazi doganali adeguati e vediamo se conviene andare la per produrre.
Il molti paesi (lavoro nel settore automotive) posso usare "tecnologia" da Noi VIETATE per l'ambiente e soprattutto per la salute di chi lavora.
Solo per alcuni trattamenti (senza parlare di mano d'opera) costano 1/10 (rispetto al costo più basso che si trova da Noi) ci aggiungiamo il costo del lavoro da "schiavi" e protezione delle persone pari a ZERO (se muoino per intossicazione è solo uno in meno), il conto anche dell'investitore è in attivo.

Non stupiamoci se marchi Italiani affermati producano in zone disagiate.
Chi lo fa guarda solo al proprio profitto, facendo pagare il prodotto come made in Italy (non lo è).

Tutti (o la maggior parte di Noi) usano prodotti Dainese (per citarne una) ....
guardate la targhetta cosa riporta :roll:

L'elenco della produzione ex italiana all'estero è impressionante.

Chi lo fa è consapevole di queste cose .... fa finta di non vedere .... vedendo solo il suo tornaconto.
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

DakFabri
Avatar utente
 
Messaggi: 1511
Iscritto il: 10/02/2009, 10:40

Re: prodotti falsi-contraffatti colpa di chi?

Messaggio » 17/02/2009, 19:13

cello ha scritto:dak settimana scorsastavo in un negozio diesel nel biellese
dopo averne provat qualche paio e aver notato che non mi stavano (gamba stretta etc)
ho iniziato a girovagae per il negozio... made in cina,turchia etc
quindi quello che facevano i 3 francesi è quello che fa la stessa diesel?


si infatti, solo che la diesel lo fa legalmente e i 3 no,
comunque l'abbigliamento al 95 per cento e' made in culo ai lupi, poi rimane un 5% nostrano,
poi ci sono i capi prodotti fuori da aziende offshore itaiane e possono marchiare made in italy...
quindi anche il 5% alla fine....mi scappa da ridere.
poi comunque non prendete tutto alla lettera quello che scrivo,
la mia piccola esperienza e' da piccolo commerciante di abbigliamento( ma piccolo eh...quasi del culo :? )
e qualche chiacchierata con imprenditori Italiani tessili in Tunisia, quasi sempre incontrati in qualche balera locale :mrgreen:
in preda ai fumi dell'alcol e bellezze mediorientali :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

superpippo
Avatar utente
 
Messaggi: 139
Iscritto il: 10/02/2009, 9:12
Località: Roma (RM)

Re: prodotti falsi-contraffatti colpa di chi?

Messaggio » 18/02/2009, 9:31

jenk ha scritto:
Tutti (o la maggior parte di Noi) usano prodotti Dainese (per citarne una) ....
guardate la targhetta cosa riporta :roll:

L'elenco della produzione ex italiana all'estero è impressionante.



Già, proprio a quella mi riferivo...

Dade
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 9063
Iscritto il: 06/02/2009, 21:16
Località: Dal pianeta delle scimmie!

Re: prodotti falsi-contraffatti colpa di chi?

Messaggio » 18/02/2009, 22:22

cello ha scritto:Dade mi spiace ma la fai 'facile' un'amica lavora per una marchio d'abbigliamento prestigiosissimo e made in cina (ora made in prc) viene coperto dlla suola delle scarpe... ci vorrebbero pene esemplari.


lo so benissimo purtroppo... se la legge punisse questi comportamenti noi potremmo scegliere di boicottare i prodotti cinesi più facilemente
DADE -

thecapitan
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6660
Iscritto il: 21/01/2009, 22:21
Località: Mornago Beach & Milano United

Re: prodotti falsi-contraffatti colpa di chi?

Messaggio » 21/02/2009, 23:33

Quoto in toto cio' che ha espresso Jenk in modo approfondito ma in realta' direi che siamo piu'
o meno tutti sulla stessa lunghezza d'onda.
Pero' vorrei farvi riflettere su un particolare:
in fondo non siamo anche noi stessi che alle volte predichiamo bene e razzoliamo male?
Intendo dire ... ha senso maledire i cinesi (per fare un esempio) che con la loro produzione
low cost ai limiti dell'assurdo e della sicurezza creano disagi a non finire nel nostro mercato
salvo poi comprare senza ritegno magari il caricabatteria smaccatamente made in china perche'
vale la logica del "poca spesa tanta resa"?
Questo per farvi capire che in fondo siamo noi, noi tutti che con le nostre scelte alimentiamo una
certa richiesta di prodotto.
"L'unico limite a quanto in alto possiamo andare e' quanto crediamo di poter salire."
Ktm Adv 950 S MY 2005 "l'ammiraglia" -- Ktm exc 525 my 2007 "l'indomita"

superpippo
Avatar utente
 
Messaggi: 139
Iscritto il: 10/02/2009, 9:12
Località: Roma (RM)

Re: prodotti falsi-contraffatti colpa di chi?

Messaggio » 22/02/2009, 8:00

thecapitan ha scritto:...
salvo poi comprare senza ritegno magari il caricabatteria smaccatamente made in china perche'
vale la logica del "poca spesa tanta resa"?


ma perche', ci sono ancora in giro prodotti di elettronica non "prodotti" li'!!

thecapitan
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6660
Iscritto il: 21/01/2009, 22:21
Località: Mornago Beach & Milano United

Re: prodotti falsi-contraffatti colpa di chi?

Messaggio » 22/02/2009, 10:07

Qualcuno forse si, ma anche tra quelli made in china vi sono standard mooolto diversi come
qualita', affidabilita' e prezzo.
Il concetto che ho voluto esprimere e' chiaro:
inutile lamentarsi per i furti di autoradio [qualche anno fa']
se poi noi stessi quando si presenta l'occasione siamo i primi a valutarne l'acquisto senza
troppo badare alla provenienza.
Ovvero curarne l'effetto alimentandone la causa.
Se ci fate caso cio' accade quotidianamente ovunque.
"L'unico limite a quanto in alto possiamo andare e' quanto crediamo di poter salire."
Ktm Adv 950 S MY 2005 "l'ammiraglia" -- Ktm exc 525 my 2007 "l'indomita"

DakFabri
Avatar utente
 
Messaggi: 1511
Iscritto il: 10/02/2009, 10:40

Re: prodotti falsi-contraffatti colpa di chi?

Messaggio » 23/02/2009, 17:09

concordo sul fatto che ci siano produzioni con standard molto diversi nelle produzioni cinesi come in quelle di molti altri paesi
non UE.


Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: apmarmotta, Bing [Bot], cross196, dihart, GIAK67, Google [Bot], Luketriple70, Madiò, motorfish, MSNbot Media, pungitopogigio, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

forum ktm      ktm falsi      contraffazione dainese