KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Starde Più Sicure.....

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

trivella
Avatar utente
 
Messaggi: 10588
Iscritto il: 29/03/2009, 18:43
Località: Dodge City, KS, U.S.A.

Starde Più Sicure.....

Messaggio » 14/09/2009, 10:18

Fonte Infomotori....

Grazie alla collaborazione fra BMW Motorrad, Politecnico di Milano e Fondazione 3M, ecco 3 progetti concreti per accrescere la sicurezza dei motociclisti, spesso vittime di incidenti evitabili. L’architettura delle strade ed in molti casi la condizione delle stesse, oltre ad alcuni elementi di arredo urbano come ad esempio i pali di sostegno per la segnaletica verticale o i semplici dissuasori per evitare la sosta delle auto sui marciapiedi, sono elementi potenzialmente molto pericolosi per i motociclisti in caso di impatto con gli stessi (Fonte Maids, 2004). L'iniziativa "Strade più sicure" nasce dall’esigenza di dare un contributo alla sicurezza dei motociclisti, oltre quello in cui BMW è già impegnata a fare nel settore auto come in quello delle due ruote, in termini di prodotto. Fra l'altro, ricordiamo il progetto allo studio di cui abbiamo già parlato, BMW Connected Ride.

L’obiettivo del progetto “Strade più sicure” è la ricerca di soluzioni tecnologiche che possano avere un impatto positivo nel ridurre l’incidentalità stradale – grazie ad una migliore sicurezza attiva - o ridurre le conseguenze di un incidente, migliorando la sicurezza passiva. Sono stati elaborati diversi concept, di questi, 3 sono stati individuati per la fase di sviluppo progettuale ed ingegnerizzazione. Ciascun progetto risponde ad alcune problematiche e la loro combinazione può dare origine ad un modello. Nella seconda fase che si conclude oggi i concept sono stati trasformati in progetti, grazie al supporto di una serie di aziende che hanno creduto nel progetto ed hanno dato il loro contributo in termini di know how tecnologico.

Progetto Sixth Sensor
Sixth Sensor è un progetto che si propone come sistema di rilevamento e segnalazione di veicoli in arrivo in prossimità di un incrocio cieco. Il sistema si propone di operare in tutte quelle situazioni in cui la conformazione della strada non permette la visibilità completa dell’incrocio e non c’è nessun semaforo (oppure fuori uso) per gestire il traffico. Il concetto da cui nasce il sistema Sixth Sensor è legato alla consapevolezza che gli incidenti stradali sono provocati sia dalla distrazione di chi è alla guida, sia dalla difficoltà di prevedere le azioni degli altri utenti della strada. Inoltre si riscontrano numerosi incidenti in situazioni notturne, dove la visibilità è ulteriormente ridotta e la stanchezza di chi guida è maggiore.

Progetto ‘i-Ciuffo’
Il progetto i-Ciuffo è un sistema che permette di sostituire i dissuasori rigidi alla sosta, con un sistema composto da cilindri in polimero, disposti in serie, che si pone la duplice funzione di prevenire gli incidenti (sicurezza attiva) e limitare i danni ai motociclisti in caso di urto (sicurezza passiva).
Per quanto riguarda la sicurezza attiva, i “ciuffi” sono dotati di un sistema di illuminazione a led, che si basa su una comunicazione intuitiva, cioè segnalando situazioni di pericolo con un fascio di luce rosso proveniente dalla testa del palo.

Progetto ‘The street that lives’
Questo interessante e semplice progetto nasce per risolvere il problema della difficile visibilità, in particolare nelle ore notturne, di fratture o buche sull’asfalto che possono, in special modo per i motociclisti, essere fonte di pericolo perché non viste in tempo per una manovra di emergenza. Non essendo possibile evitare che le buche si formino e non potendo, in molti casi, intervenire immediatamente la soluzione proposta è quella di inserire uno strato intermedio di colore contrastante nell’asfalto che renda visibile la buca appena si forma, in modo da consentire al motociclista di evitarla.

Il Comune di Rho, da sempre sensibile alle problematiche della circolazione urbana, ha identificato delle strade ad alta incidentalità e ha deciso di supportare il progetto “Strade più sicure” mettendo a disposizione alcune di queste per implementare i progetti e verificarne l’efficacia. Gli studenti del Politecnico hanno effettuato diversi sopralluoghi in queste strade per contestualizzare i progetti sviluppati.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
KTM 950 SMR. . YAMAHA TTR 620..."Più salamella che Moto GP (cit. Creg)"
Improvvisare, Adeguarsi, Raggiungere lo scopo (Gunny)

trivella@myktm.it

Skeb21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 5429
Iscritto il: 12/05/2009, 15:41
Località: Milano

Re: Starde Più Sicure.....

Messaggio » 14/09/2009, 10:24

se togliessero i gurdrail che ci sono già sarebbe un sucesso... speriamo vada in porto
exSuper DukeR - EXC 450 - Duke 690
"Skeb possiede la saggezza del motociclista e l'ignoranza dell'asfalto." - I pazzi osano dove gli angeli temono

ulvisma
Avatar utente
 
Messaggi: 4444
Iscritto il: 10/02/2009, 10:03
Località: Oggiono (LC)

Re: Starde Più Sicure.....

Messaggio » 14/09/2009, 10:29

speriamo si muovaqalcosa.. anche se la cosapiù importante sarebbe "educare" gli utenti della strada oppure facendo esami per la patente più difficili...
così Vulvy che son Vulvissima...
SM 950 Black '05
Sono un brianzolo vero... e ne sono fiero!!!! Insomma, sono un diversamente cittadino
Non sono ne una donna ne un 50enne...

Skeb21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 5429
Iscritto il: 12/05/2009, 15:41
Località: Milano

Re: Starde Più Sicure.....

Messaggio » 14/09/2009, 10:36

ulvisma ha scritto:speriamo si muovaqalcosa.. anche se la cosapiù importante sarebbe "educare" gli utenti della strada oppure facendo esami per la patente più difficili...


a livello di guida sì, mi sono sempre chiesto come mai non fanno fare una frenata sul brecciolino o sull'acqua con la moto durante la prova d'esame...
exSuper DukeR - EXC 450 - Duke 690
"Skeb possiede la saggezza del motociclista e l'ignoranza dell'asfalto." - I pazzi osano dove gli angeli temono

ulvisma
Avatar utente
 
Messaggi: 4444
Iscritto il: 10/02/2009, 10:03
Località: Oggiono (LC)

Re: Starde Più Sicure.....

Messaggio » 14/09/2009, 10:56

Skeb21 ha scritto:
ulvisma ha scritto:speriamo si muovaqalcosa.. anche se la cosapiù importante sarebbe "educare" gli utenti della strada oppure facendo esami per la patente più difficili...


a livello di guida sì, mi sono sempre chiesto come mai non fanno fare una frenata sul brecciolino o sull'acqua con la moto durante la prova d'esame...


l'same peri motociclisti è proprio una stronzata colossale... è già tanto che hanno diviso scooter e moto... co0me si fa a pensare che se una pèarsona sa fare l'8 a circa 5 km/h, una frenata da 20 km/h e una guida di 5 minuti in strada, sia pronta per guidare un mezzo con 100 cv????? resto sempre esterrefatto da questo...
ma anche per la patente dell'automobile è la stessa cosa! ormai ci sono in giro cani e porci, gente che non sa neanche regolare gli specchietti... che amarezza!
così Vulvy che son Vulvissima...
SM 950 Black '05
Sono un brianzolo vero... e ne sono fiero!!!! Insomma, sono un diversamente cittadino
Non sono ne una donna ne un 50enne...

bradipo ita
Avatar utente
 
Messaggi: 5261
Iscritto il: 22/01/2009, 0:47
Località: Trieste

Re: Starde Più Sicure.....

Messaggio » 14/09/2009, 11:50

Oltre alla sicurezza in strada serve anche piu' rispetto per la vita altrui.
La gente che si mette alla guida ubriaca o senza gli occhiali quando prescritto
o che guida al di fuori della legge deve essere consapevole che si trova alla guida di una potenziale
arma e nel caso di incidente dove viene dimostrata la sua colpevolezza,trovo giusto paragonare il giudizio
e la pena di uno che ha provocato un incidente grave a quelle di omicidio colposo o tentato omicidio,
nei casi purtroppo frequenti dove la vittima dell'incidente abbia la peggio.

Da quando e' in vigore il nuovo c.d.s. vedo sempre piu' gente che fugge dagli incidenti.
Il deterrente della patente a punti ha finito l'effetto.Non tanto in autostrada ma in citta' e periferia
le macchine sfrecciano tra i pedoni e le case a ben piu' dei 50 consentiti.

Mettetevi sulle strisce pedonali per attraversare la strada e contate quante automobili passano prima di darvi la precedenza.
Sono 6 punti decurtati dalla patente per non dare il passaggio ai pedoni.
Mai visto un vigile applicare la legge su questo punto.
Attraversare una strada col passegino rappresenta una vera e propria impresa a volte col rischio che se si ferma un automobile
ci sia sempre il fenomeno in scooter che cerca di superare lo stesso col rischio di prenderti in pieno.

Due giorni fa camminavo lungo una strada col passeggino.Il marciapiede era impercorribile a causa delle soste selvagge e
per poco non sono stato preso sotto da una signora che con la sua utilitaria andava in contromano per correre a prende un
parcheggio che si era liberato....no comment.
"Oggi é ricco chi é padrone del suo tempo. Buona vita.''


Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: andrea110574, Bing [Bot], car80, cross196, danieleall94_, Gandalf, gingroni, Google [Bot], jolly74, Mariotto, Maxflier, peg690sm, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

forum ktm