KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Mi hanno inseguito in autostrada

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

sentenza
 
Messaggi: 185
Iscritto il: 01/07/2011, 15:48

Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 10/07/2017, 15:39

I drammatici fatti di Torino di ieri mi hanno fatto ricordare quanto mi é successo nel mese di maggio.

Ero sul mio 690E con passeggera al seguito, a pieno carico (valigie laterali, borsa morbida posteriore e zaino).

In autostrada, ore 20:00 circa (poca luce, diventato buio a metá tragitto) traffico scorrevole.

Ero alla mia andatura di 100/110 kmh, in corsia di sorprasso, senza abbagliante acceso, senza fare niente di anomalo, ero a distanza di sicurezza dall'auto che mi precedeva, la quale, senza che ve ne fosse bisogno, rallenta e accosta leggermente sulla destra per farmi passare.

Lo colgo come un invito a passare (magari gli dava fastidio il faro nello specchietto, boh) e sorpasso alla sua sinistra.
Nel momento in cui lo passo vedo un uomo di mezza etá che mi dice qualcosa, urlando e gesticolando. Non capisco nulla ovviamente.

Da li ho vissuto attimi di panico: l'auto accende gli abbaglianti fissi, io mi sposto sulla corsia centrale, sempre a 100 kmh, lo stesso fa l'auto.
Mi sposto ancora a destra, e anche li il tipo mi segue e si avvicina pericolosamente alle mie spalle.

A quel punto realizzo che questo aveva qualche problema con me e che non era il caso di discutere, visto che ero in MOTO, in DUE, in autostrada, con il buio.

Ho avuto paura nel momento in cui, anche dopo diversi sorprassi, l'auto restava attaccata, facendo manovre assurde per non perdermi. Sempre con gli abbaglianti accesi.

Ho realizzato di essere vulnerabile, ho avuto paura che mi buttasse per aria e non c'era nessuno che potesse aiutarmi, inoltre avevo la responsabilitá della mia ragazza, ho temuto per la nostra incolumitá.


In pochi secondi ho deciso di accelerare e cercare il traffico, che fortunatamente si é palesato davanti a noi.
Ho raggiunto facilmente I 140 kmh e ho effettuato sorpassi, purtroppo anche pericolosi, riuscendo a seminare il pazzo.

In quegli attimi avevo pensato ed escluso di fermarmi in una piazzola di sosta e chiedere cosa volesse: si sentono troppi pazzi in giro, magari era armato/drogato/ubriaco.
Se fossi stato da solo lo avrei anche affrontato, ma ero con la mia ragazza e l'avrei soltanto esposta ad un rischio inutile.

Ho pensato anche di uscire dall'auostrada, ma avrei ingaggiato un inseguimento folle.

Ho un 690E, posso vincere solo se c'é traffico. Fortunatamente le code del Weekend mi hanno salvato.

Ad oggi non so perché quel tipo mi ha seguito.
Nei giorni successivi ho pensato all'avvenimento e ho rivissuto quella paura..

Che avreste fatto voi?

Ps, io potrei girare liberamente armato. Quella é stata la prima volta in cui mi sono pentito di non avere un'arma con me.

8nuvola6
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 2302
Iscritto il: 27/06/2014, 12:59
Località: Bergamo/Milano

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 10/07/2017, 16:32

hai fatto assolutamente bene a cercare di andartene.
avrei fatto lo stesso pure io.
con la mia adv tratto a 200 km/h e via andare....
non mi pare sensato in quei casi fermarsi e discutere con una persona che probabilmente non è a 100 e che non aspetta altro.
fare i supereroi non ne vale la pena anche se si ha ragione.

CHIRONE
 
Messaggi: 153
Iscritto il: 25/05/2017, 8:35
Località: Ancona

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 10/07/2017, 16:58

sentenza ha scritto:
Se fossi stato da solo lo avrei anche affrontato, ma ero con la mia ragazza e l'avrei soltanto esposta ad un rischio inutile.

Ho pensato anche di uscire dall'auostrada, ma avrei ingaggiato un inseguimento folle.

Ho un 690E, posso vincere solo se c'é traffico. Fortunatamente le code del Weekend mi hanno salvato.

Che avreste fatto voi?

Ps, io potrei girare liberamente armato. Quella é stata la prima volta in cui mi sono pentito di non avere un'arma con me.

che brutta esperienza: posso solo immaginare cosa avete provato! Mi dispiace molto.
avrei fatto esattamente come te.
se fossi stato solo non lo avrei affrontato perchè non avrei potuto sapere che livello di delinquenza avevo di fronte ed io sono una persona normale. ( non mi ritengo un codardo, ma certamente non ho esperienza di risse)
Comunque ritengo molto meglio non essere armati :lol:
un abbraccio
per aspera ad astra

Bat21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 7455
Iscritto il: 27/07/2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 10/07/2017, 17:36

State attenti ragazzi ...STATE ATTENTI :!:

Ormai il cd. "matto o fuori di testa" si traveste sempre più spesso da persona al di sopra di ogni sospetto (al pari dei serial killers) ... :arrow:

schizofrenie, abusi d'alcool e sostanze psicotrope sono degni figli di questa insana quanto insicura epoca :|

@sentenza

Hai fatto BENISSIMO a telare ...la cd. pugna, se proprio la si ricerchi :roll: , la si può "intavolare" SOLO ed allorquando s'abbia un MINIMO di conoscenza dell'avversario ...altrimenti, chi ha più grano salis lo utilizzi ...al meglio e come hai giustamente fatto :clap:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

sentenza
 
Messaggi: 185
Iscritto il: 01/07/2011, 15:48

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 10/07/2017, 18:05

Mi conforta che anche voi la pensiate come me..davvero.

Ps, affrontato nel senso che avrei chiesto spiegazioni, per evitare un inseguimento folle in autostrada..

Vi giuro che sentire la necessitá di andare a 140/150 in autostrada, in due, passanto tra le auto che andavano a circa 110 non é una bella sensazione.

Saranno stati si e no 3/4 min, ma belli forti eh, per I primi secondi ho anche avvertito un accenno di iperventilazione, sopito solo dopo aver analizzato le 3 opzioni (districarsi nel traffico, uscire, fermarsi) ed aver deciso per la prima..

I miei studi di diritto penale mi hanno insegnato che la fuga non é mai disonorevole.

Io ho tanto da perdere, I criminali e gli scellerati no..e come dice anche Bat, droga e sostanze psicotrope fanno il resto..

É pieno di gente che non dovrebbe mettersi alla guida..

misterkap
Avatar utente
 
Messaggi: 435
Iscritto il: 28/06/2012, 16:40
Località: Roma

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 10/07/2017, 19:08

Assolutamente d'accordo con sentenza. Hai fatto la scelta migliore e più ragionevole.
Complimenti perché hai dimostrato freddezza in quell'assurdo frangente.
Piuttosto è raccapricciante che guidino tante persone disturbate.

Inviato dal mio SM-G903F utilizzando Tapatalk

LittleDuck
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 16/04/2017, 12:10

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 10/07/2017, 20:06

sentenza ha scritto:I drammatici fatti di Torino di ieri mi hanno fatto ricordare quanto mi é successo nel mese di maggio.


In casi come questi avere paura è un buon sintomo. L'importante è che non tracimi in panico.
Hai analizzato bene la situazione ed hai fatto la cosa migliore.

Quelle brutte sensazioni purtroppo resteranno dentro a voi due, è importante ne abbiate parlato e che tu le abbia condivise.
Scorda la voglia di rivalsa, è comprensibile e giustificabile, ma te ne saresti pentito a posteriori.

Un fatto spiacevole è accaduto anche a me l'anno scorso, ma non traumatico come il tuo.

Quest'anno poi in Lessinia ci sono stati episodi pesanti di sabotaggio. Curve cieche letteralmente allagate di gasolio: intera carreggiata in larghezza, per 3-4 metri in lunghezza.
Ghiaino a profusione in altre. Iniziano a cadere come birilli non solo moto, ma anche bici. Le autorità non possono chiudere gli occhi, la cosa finisce sui giornali locali.
Da avvisaglie meno manifeste di queste era un po' che stavo evitando la strada.
La Lessinia non è un passo dolomitico, ci abita gente ed io sostengo da anni che i locali sabotano le strade.
Quest'anno mi ha dato ragione.

Negli ultimi fine settimana, l'ho fatta un paio di volte. So dove si può ancora tirare e dove il divertimento non ci potrà più essere.
E' senz'altro - in parte - colpa di chi esagera, nostra di motociclisti, di chi passa come un aeroplano e magari con scarico aperto, ma la rappresaglia non può e non deve mettere a repentaglio la vita di alcuno.
Ktm 690 SM K7 & Ktm 690R Enduro K13

ilbrazzo
 
Messaggi: 231
Iscritto il: 05/01/2017, 23:54
Località: Busto Arsizio

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 10/07/2017, 23:24

Come comportarsi e cosa fare se si viene "puntati"... già, bel dilemma.

Lo scorso anno è capitato ad un mio amico, stretto volontariamente sul ciglio della strada fino a farlo incastrare sotto il guard-rail; fortunatamente pochi danni sia per lui che per la zavorrina che per la moto.

Ammetto che ci penso sempre più spesso perchè mi sto accorgendo che, sempre più spesso, ho reazioni colorite nei confronti degli automobilisti indisciplinati.
Attenzione, nessun "contatto fisico" con le auto, sia chiaro, ma solo ampi ed eloquenti gesti che, a seconda dei casi, invitano l'auto a stringere verso il ciglio della strada per permettere il passaggio agevole delle due ruote in mezzo alla strada oppure invitano ad andare a quel paese (sempre per comportamenti poco educati nei confronti dei motociclisti).
Mi accorgo poi che inizio a fare gestacci simili anche quando vedo automobilisti con lo sguardo sullo smartphone e non alla strada, oppure distratti dalla minigonna di turno.
Credo sia la reazione involontaria a quanto mi è successo un paio di anni fa (per chi non lo sapesse: frontale contro auto che guidava completamente contromano nella mia corsia).

Fortunatamente non ho mai trovato il pazzo al quale salta la mosca al naso e decide di iniziare la sua vendetta privata, ma come dicevo prima, ci penso sempre più spesso.
Cosa fare? Già, bella domanda: la "fuga" in questi casi è molto più che onorevole ma dipende se si può fare...
Su una strada deserta e con il motard avrei difficoltà a seminare un'auto che non sia una utilitaria, se non rischiando tra le viuzze...
Su una strada trafficata e/o con la moto stradale avrei meno problemi, come successo ieri, quando l'idiota di turno con A8 nuova fiammante mi faceva fari e gestacci per farmi spostare (cosa che non potevo fare: ero in sorpasso, sarei dovuto entrare nella portiera di chi stavo superando); peccato che, liberata la corsia, mi è bastato tirare due marce per non vederlo più negli specchietti.

Se dovessero "obbligarmi" a fermarmi, sicuramente eviterei di togliermi casco e guanti nè aprirei la tuta, che indosso praticametne sempre quando esco.
Mi dico sempre che in questi casi mi avvicinerei alla controparte e, prima ancora di sentire ragioni, gli tirerei una bella cascata sul naso. Lo dico, ma alla fine non so se sarei capace di farlo...

Per questo motivo (e anche per le mie disavventure descritte sopra) quando posso evito di uscire da solo. Il gruppo è sempre un buon deterrente per tenere calmi gli animi.
L'ottimista dice: "Il bicchiere è mezzo pieno".
Il pessimista dice: "Il bicchiere è mezzo vuoto".
L'ingegnere dice: "Il bicchiere è progettato male perchè ha capacità doppia rispetto a quella necessaria!!!".

Federico

Jfet
 
Messaggi: 356
Iscritto il: 15/04/2012, 8:54
Località: Snob&fashion City - Hinterland

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 10/07/2017, 23:44

ilbrazzo ha scritto:Come comportarsi e cosa fare se si viene "puntati"... già, bel dilemma.

Lo scorso anno è capitato ad un mio amico, stretto volontariamente sul ciglio della strada fino a farlo incastrare sotto il guard-rail; fortunatamente pochi danni sia per lui che per la zavorrina che per la moto.

Ammetto che ci penso sempre più spesso perchè mi sto accorgendo che, sempre più spesso, ho reazioni colorite nei confronti degli automobilisti indisciplinati.
Attenzione, nessun "contatto fisico" con le auto, sia chiaro, ma solo ampi ed eloquenti gesti che, a seconda dei casi, invitano l'auto a stringere verso il ciglio della strada per permettere il passaggio agevole delle due ruote in mezzo alla strada oppure invitano ad andare a quel paese (sempre per comportamenti poco educati nei confronti dei motociclisti).
Mi accorgo poi che inizio a fare gestacci simili anche quando vedo automobilisti con lo sguardo sullo smartphone e non alla strada, oppure distratti dalla minigonna di turno.
Credo sia la reazione involontaria a quanto mi è successo un paio di anni fa (per chi non lo sapesse: frontale contro auto che guidava completamente contromano nella mia corsia).

Fortunatamente non ho mai trovato il pazzo al quale salta la mosca al naso e decide di iniziare la sua vendetta privata, ma come dicevo prima, ci penso sempre più spesso.
Cosa fare? Già, bella domanda: la "fuga" in questi casi è molto più che onorevole ma dipende se si può fare...
Su una strada deserta e con il motard avrei difficoltà a seminare un'auto che non sia una utilitaria, se non rischiando tra le viuzze...
Su una strada trafficata e/o con la moto stradale avrei meno problemi, come successo ieri, quando l'idiota di turno con A8 nuova fiammante mi faceva fari e gestacci per farmi spostare (cosa che non potevo fare: ero in sorpasso, sarei dovuto entrare nella portiera di chi stavo superando); peccato che, liberata la corsia, mi è bastato tirare due marce per non vederlo più negli specchietti.

Se dovessero "obbligarmi" a fermarmi, sicuramente eviterei di togliermi casco e guanti nè aprirei la tuta, che indosso praticametne sempre quando esco.
Mi dico sempre che in questi casi mi avvicinerei alla controparte e, prima ancora di sentire ragioni, gli tirerei una bella cascata sul naso. Lo dico, ma alla fine non so se sarei capace di farlo...

Per questo motivo (e anche per le mie disavventure descritte sopra) quando posso evito di uscire da solo. Il gruppo è sempre un buon deterrente per tenere calmi gli animi.


Il gruppo ragazzi!!! Non usciamo soli..... e restiamo in gruppo quanto più si può per la nostra e anche per la sicurezza altrui :bike1: :penna: :bike1:

bubbasqueeze
Avatar utente
 
Messaggi: 377
Iscritto il: 19/08/2013, 16:10
Località: possibilandia

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 11/07/2017, 2:25

Hai avuto sangue sangue freddo e cervello ed hai fatto la scelta migliore. Eri in moto con zavorrina al seguito e non ti potevi difendere comunque anche volendo...se ti ci affiancavi o ti ci fermavi davanti ti poteva stirare passandoti sopra con tutta la macchina e sarebbe finita molto male. Magari se fossi riuscito a prendere la targa con testimoni al seguito avresti potuto fare denuncia alle fdo. Fatti una seconda moto da turismo piuttosto :mrgreen: Immagine
Immagine
Immagine

Riddler
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 2741
Iscritto il: 29/01/2014, 12:59
Località: Piccolo paesino sperduto nel Monferrato in prov. AL

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 11/07/2017, 7:28

Hai fatto BENE!

E' difficile mantenere la calma ed hai optato per la soluzione MIGLIORE e meno rischiosa per entrambi.

Mi capita spesso di mandare a quel paese con una mano alzata la gente che alle rotonde, agli STOP o agli incroci mi taglia la strada a volte facendogli segno di esser matto affiancandoli e mia moglie mi rimprovera SEMPRE per questo ... ieri alla notizia ... ma anche dagli ultimi avvenimenti in macchina ... in moto ... o a piedi ... qui siamo arrivati al punto che è meglio NON fare NULLA!

Però è tremendamente frustrante sapere di certa gente in circolazione ... se ne sentono tutti i giorni, per strada, sui marciapiedi, in treno, in bus ...

Il problema è che la gente è sempre più stufa e prima o poi ci sarà una reazione contraria a tutta questa frustrazione ...

C'è solo da sperare di non finirci nel mezzo ...
Riddler ?
Kawa KXE 125 '89 - KAWA KXE 125 '93 - KAWA KX 250 '97 - YAMA YZ426F '02 - Bandit GSF 650N '10 - KTM Duke R '15

MyMercatino ...
Parti NUOVE Duke 690 R 2015, Tappetino assistenza, nottolini, albero a camme, disco 320mm ...
Link ---> http://www.myktm.it/viewtopic.php?f=18&t=37180&p=524596#p524596

klw
Avatar utente
 
Messaggi: 625
Iscritto il: 18/05/2009, 21:53
Località: Roma

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 11/07/2017, 9:15

sentenza ha scritto:Ps, io potrei girare liberamente armato. Quella é stata la prima volta in cui mi sono pentito di non avere un'arma con me.

Hai avuto fortuna a non averla con te.
Le armi servono solo se sei disposto a usarle senza tentennare un istante, altrimenti rischi la pelle due volte.
E poi devi essere ulteriormente disposto a subirne tutte le conseguenze penali e morali.

La ritirata in questi casi è sempre la soluzione migliore. Non è disonorevole, è intelligente.
9/1992 - 7/1996 Piaggio Ciao mod. 1968 Rosso
7/1996 - 12/1999 Cagiva Aletta Rossa 125 mod. 1985 Rosso (22.000 km)
3/2000 - 1/2004 Yamaha XT 600 E Nero (63.000 km)
1/2004 - 11/2009 Yamaha TDM 900 Nero (150.000 km)
7/2009 - KTM 950 Adventure S (130.000 km)

Nicola F
 
Messaggi: 220
Iscritto il: 21/12/2012, 21:21
Località: Vicenza

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 11/07/2017, 9:27

Se la controparte ha cervello, ha già capito l'errore senza che voi glielo facciate notare.
Se la controparte non ha cervello, non capirà l'errore nemmeno se gli mettete davanti il video al rallentatore con i sottotitoli. Non capirà neanche in tribunale, neanche in letto di morte.

Quando siamo in moto, l'unica nostra arma è la prevenzione e la pazienza: prevedete più problemi possibili e fugate da ogni possibile diverbio.

Inoltre tenete a mente che, specie in autostrada, la migliore delle fughe non è la fuga veloce, ma al contrario, la fuga lenta. Tenetevi a destra, a velocità da apecar per un paio di minuti e lasciate che l'imbecille vada per la sua strada. Se è tanto imbecille da non volervi lasciar passare perché lo ritiene un'offesa alla propria persona, di certo non si abbasserà a stare a destra a velocità che non gli sono consone.

ilbrazzo
 
Messaggi: 231
Iscritto il: 05/01/2017, 23:54
Località: Busto Arsizio

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 11/07/2017, 10:04

Nicola F ha scritto:Inoltre tenete a mente che, specie in autostrada, la migliore delle fughe non è la fuga veloce, ma al contrario, la fuga lenta. Tenetevi a destra, a velocità da apecar per un paio di minuti e lasciate che l'imbecille vada per la sua strada. Se è tanto imbecille da non volervi lasciar passare perché lo ritiene un'offesa alla propria persona, di certo non si abbasserà a stare a destra a velocità che non gli sono consone.

Questo mi sembra un suggerimento molto molto intelligente.

Unica controindicazione: non applicabile su autostrade poco trafficate (che per "fortuna" sono sempre meno).
Altro suggerimento: evitate il più possibile l'autostrada, fatela sono se è indispensabile.
L'ottimista dice: "Il bicchiere è mezzo pieno".
Il pessimista dice: "Il bicchiere è mezzo vuoto".
L'ingegnere dice: "Il bicchiere è progettato male perchè ha capacità doppia rispetto a quella necessaria!!!".

Federico

sentenza
 
Messaggi: 185
Iscritto il: 01/07/2011, 15:48

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 11/07/2017, 11:44

Concordo con tutti voi..

Il problema era che questo tipo si era incollato dietro con abbaglianti (e clacson) e la mia paura (paura fottuta vi giuro) era quella di essere letteralmente alzato in aria.

Altra paura era legata alla possibilitá che si trattasse di un pazzo criminale che, anche ove mai mi fossi fermato, poteva aggredire me o la mia ragazza.

Per questo ho evitato di fermarmi.

In autostrada basta un minimo contatto e si VOLA a terra.

Effettivamente non avevo pensato alla quarta opzione, quella di lasciarlo passare.
Forse perché era troppo vicino (3 metri massimo) o forse perché ho intravisto quasi subito un incolonnamento sufficiente a far rallentare un'auto e lasciar passare una moto.

Ps, da maggio ancora non sono tornato in autostrada con la moto, forse questo week end dovrò fare lo stesso identico tratto.

Inutile dire che mi avvieró per tempo, evitando il buio.
Corsia di destra e occhi puntati negli specchietti.

ilbrazzo
 
Messaggi: 231
Iscritto il: 05/01/2017, 23:54
Località: Busto Arsizio

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 11/07/2017, 12:56

sentenza ha scritto:Corsia di destra e occhi puntati negli specchietti.

E forse questa è la soluzione migliore.

Io solitamente viaggio a cavallo della riga bianca che divide la corsia di emergenza dalla prima corsia (anche perchè mi sono convinto che la linea bianca, tra vernice liscia e il fatto di scaldare meno l'asfalto, riduce il consumo del pneumatico).
A seconda della moto mi tengo sui 100 o sui 120, e già a quelle velocità supero un sacco di idioti che guidano in seconda corsia (la prima, ovviamente, è vuota perchè disonorevole).
NON è sorpasso a destra, ma "superamento" regolarmente previsto dal CdS.
MINIMIZZO il rischio di fare il ripieno del panino tra due auto.
MINIMIZZO l'irascibilità di chi, superato da un mezzo ritenuto inferiore, pensa di aver perso onore e credibilità da vendicare con azioni violente.
In caso di code o rallentamenti improvvisi, posso velocemente trovare una via di fuga sulla corsia di emergenza.

E, quando capita, mi diverto a ricambiare il saluto dei bambini con la faccia appiccicata al vetro...
L'ottimista dice: "Il bicchiere è mezzo pieno".
Il pessimista dice: "Il bicchiere è mezzo vuoto".
L'ingegnere dice: "Il bicchiere è progettato male perchè ha capacità doppia rispetto a quella necessaria!!!".

Federico

Peppotto
 
Messaggi: 31
Iscritto il: 24/05/2016, 7:49

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 11/07/2017, 15:35

Brutta esperienza, sei stato bravo e fortunato.

Ti consiglio di verificare l'altezza del fascio luminoso a pieno carico: probabilmente è troppo alto e quel pazzo pensava che tu avessi gli abbaglianti fissi per farlo spostare.

davide1050
Avatar utente
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 13/03/2016, 22:20
Località: Biella

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 12/07/2017, 3:52

Magari voleva spiegarti di viaggiare sulla corsia di destra . Non centrale a 100 .

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

dovi
 
Messaggi: 323
Iscritto il: 12/03/2012, 14:16
Località: montefiorino modena ( appennino tosco emiliano)

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 12/07/2017, 8:03

Peppotto ha scritto:Brutta esperienza, sei stato bravo e fortunato.

Ti consiglio di verificare l'altezza del fascio luminoso a pieno carico: probabilmente è troppo alto e quel pazzo pensava che tu avessi gli abbaglianti fissi per farlo spostare.


Nicola F
 
Messaggi: 220
Iscritto il: 21/12/2012, 21:21
Località: Vicenza

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 12/07/2017, 8:20

Giusto ieri sera giravo con la morosa e la moto, spanciandosi, aveva il faro alto.
Il fascio luminoso è regolato ad arte per il solo conducente, ma complice la zavorrina e il fatto che per farla star comoda mi devo sedere più indietro, quando siamo in due mi rendo conto di esser fastidioso.

Ieri andavo tranquillo per la mia strada, noto che quello davanti a me regola lo specchietto retrovisore in modalità "abbaglianti", quindi inizia a accendere i fendinebbia. Comprendo che gli sto dando fastidio, quindi metto la freccia, lo supero e gli faccio cenno di scuse (mano aperta) per calmarlo.

E niente, ha iniziato a suonarmi contro, inveire e a lampeggiarmi. Però non mi sono spaventato : ho continuato ad andare per la mia strada. La colpa è stata mia.

D'altronde, anche io suono e lampeggio quelle auto e moto che non regolano l'altezza del fascio luminoso.
Di certo non pesto sull'acceleratore per "fargliela pagare".

sentenza
 
Messaggi: 185
Iscritto il: 01/07/2011, 15:48

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 12/07/2017, 9:51

Ragazzi quello mi ha inseguito per 3 minuti buoni come un pazzo in autostrada.

Se pure fosse stata colpa del faro, non mi pare modo di reagire.. è arrivato troppo vicino e mi poteva buttare a terra facilmente..

Peppotto
 
Messaggi: 31
Iscritto il: 24/05/2016, 7:49

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 12/07/2017, 10:30

sentenza ha scritto:Ragazzi quello mi ha inseguito per 3 minuti buoni come un pazzo in autostrada.

Se pure fosse stata colpa del faro, non mi pare modo di reagire.. è arrivato troppo vicino e mi poteva buttare a terra facilmente..


Non stiamo dicendo che lui aveva ragione (io l'ho definito un pazzo), ti stiamo solo consigliando un controllo da fare per evitare che altri folli se la prendano con te

decored
Avatar utente
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 02/08/2012, 8:09
Località: Orbassano (TO)

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 12/07/2017, 10:44

Concordo con il comportamento tenuto: non ne vale nemmeno la pena sapere cosa avvesse per la testa quel pazzo.
Quoto anche questo:
bubbasqueeze ha scritto:Magari se fossi riuscito a prendere la targa con testimoni al seguito avresti potuto fare denuncia alle fdo.

KTM 690 Enduro

CHIRONE
 
Messaggi: 153
Iscritto il: 25/05/2017, 8:35
Località: Ancona

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 12/07/2017, 10:46

Hops errore di invio sorry

Inviato dal mio SM-G530FZ utilizzando Tapatalk
per aspera ad astra

misterkap
Avatar utente
 
Messaggi: 435
Iscritto il: 28/06/2012, 16:40
Località: Roma

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 12/07/2017, 15:22

Tutto giusto quel che consigliate o raccomandate. Ma se devo uscire in moto ogni volta , con il timore di aver qualcosa che non va nella mia moto e che possa suscitare furie omicide incontrollate...comincio a pensare di lasciar perdere.
Altro pensiero che mi accompagna ora e che mi angustia: quanti guidatori in alterato stato di coscienza,psicopatici e potenziali omicidi oggi posso aver incrociato?
Riflettevo che le risse stradali sono sempre esistite, ma più spesso i litiganti scendevano dai veicoli affrontandosi a viso aperto. Almeno in questo c'era una parvenza di umanità. Ora "il nemico" viene eliminato con il mezzo meccanico a guisa di pistola. In perfetto stile vigliacco e miserabile, quali esseri sono.
La legge in realtà alla fine tutela queste persone, almeno in Italia.
Nella fattispecie mi veniva da pensare che ci saranno problemi anche risarcitori, in quanto l'assicurazione dell'omicida si guarderà bene dal provvedere in tal senso. Anche l'opzione di una successiva rivalsa mi lascia perplesso, in quanto, considerata l'elevata entità delle somme in gioco, dubito che quel tizio possa essere in grado di corrispondere in tal senso.
Mi viene da vomitare.




Inviato dal mio SM-G903F utilizzando Tapatalk

TIZIANO62
 
Messaggi: 296
Iscritto il: 04/06/2015, 11:44

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 13/07/2017, 14:37

ilbrazzo ha scritto:
sentenza ha scritto:Corsia di destra e occhi puntati negli specchietti.

E forse questa è la soluzione migliore.

Io solitamente viaggio a cavallo della riga bianca che divide la corsia di emergenza dalla prima corsia (anche perchè mi sono convinto che la linea bianca, tra vernice liscia e il fatto di scaldare meno l'asfalto, riduce il consumo del pneumatico).
A seconda della moto mi tengo sui 100 o sui 120, e già a quelle velocità supero un sacco di idioti che guidano in seconda corsia (la prima, ovviamente, è vuota perchè disonorevole).
NON è sorpasso a destra, ma "superamento" regolarmente previsto dal CdS.
MINIMIZZO il rischio di fare il ripieno del panino tra due auto.
MINIMIZZO l'irascibilità di chi, superato da un mezzo ritenuto inferiore, pensa di aver perso onore e credibilità da vendicare con azioni violente.
In caso di code o rallentamenti improvvisi, posso velocemente trovare una via di fuga sulla corsia di emergenza.

E, quando capita, mi diverto a ricambiare il saluto dei bambini con la faccia appiccicata al vetro...


quoto in pieno ! anch'io, quelle poche volte che viaggio in autostrada, sto sempre nella prima corsia (quella da molti ritenuta, erroneamente, la corsia dei camion!)....soprattutto per avere una via di fuga in caso di imprevisto.

alemare71
Avatar utente
 
Messaggi: 818
Iscritto il: 08/07/2013, 21:36
Località: Follonica (GR)

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 13/07/2017, 20:58

sentenza ha scritto:Concordo con tutti voi..

Il problema era che questo tipo si era incollato dietro con abbaglianti (e clacson) e la mia paura (paura fottuta vi giuro) era quella di essere letteralmente alzato in aria.

Altra paura era legata alla possibilitá che si trattasse di un pazzo criminale che, anche ove mai mi fossi fermato, poteva aggredire me o la mia ragazza.

Per questo ho evitato di fermarmi.

In autostrada basta un minimo contatto e si VOLA a terra.

Effettivamente non avevo pensato alla quarta opzione, quella di lasciarlo passare.
Forse perché era troppo vicino (3 metri massimo) o forse perché ho intravisto quasi subito un incolonnamento sufficiente a far rallentare un'auto e lasciar passare una moto.

Ps, da maggio ancora non sono tornato in autostrada con la moto, forse questo week end dovrò fare lo stesso identico tratto.

Inutile dire che mi avvieró per tempo, evitando il buio.
Corsia di destra e occhi puntati negli specchietti.


il coglione è solo il solito imbecille che crede che la moto abbia solo abbaglianti e noi passaimo il tempo a puntarglieli addosso.....andavo al lavoro in moto la mattina presto qualche anno fa e puntualmente incrociavo un altro che aveva i miei stessi orari e mi sfanalava pensando che avessi su l'abbagliante...ed io tutte le mattine sfanalavo per fargli capire che erano anabbaglianti ....c'è voluto una settimana di incroci perchè capisse :roll:

hai fatto bene a non fermartie a seminarlo, visto i fatti dell'altro giorno meglio davvero non rischiare...il problema grosso è che la gente proprio non capisce che guidare un mezzo su strada è un'arma mortale se non pensi a quello che fai ele volte che si va vicino ad ammazzarsi per colpa della distrazione altrui non si conta più...giusto domenica un altro principe dei coglioni manca poco mi passa sopra col suv ad una rotonda visto che era troppo impegnato a chiachierare con la sua signora per preoccuparsi di guardare se esistevo con tutta la moto...mi ha mancato di un palmo si e no e giusto perchè l'ho visto arrivare bello deciso e mi sono inchiodato io .....se uno proprio deve reagire bhe ragazzi, cascata in bocca o un bel cazzottone sul setto nasale usando a dovere le protezioni dure dei guanti :mrgreen: e chi picchia per primo picchia 2 volte
prima: PeripoliColorado50,Yamaha600FZR, Ducati748, YamahaR6,Kawasaki636,Husqvarna610SM,MVAgustaF4 312RR,KTM 990 SMT

Nicola F
 
Messaggi: 220
Iscritto il: 21/12/2012, 21:21
Località: Vicenza

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 14/07/2017, 8:01

Il commento di alemare71 mi ha fatto pensare.
Ma lo sai che sei in torto marcio? Sia per i fari (cosa azz ti costa regolarli?) che per l'uso della violenza.

Questa mania di farla pagare fisicamente alle auto (e autisti) che ci mancano di rispetto, proprio non la capisco.

Ultimamente vedo sempre più video su youtube (canale motomadness) di gente in moto che per una mancata precedenza o un sorpasso azzardato affiancano l'auto e gli sfondano lo specchietto a pugni. Oppure al semaforo li raggiungono e gli sferrano un pugno. Oppure che li superano per poi rallentarli. E se ne vantano...
Ho letto su internet (per quello che vale una notizia riportata su internet) che anche il motociclista dell'incidente, dopo che l'auto gli ha mancato la precedenza, lo ha inseguito e colpito lo specchietto. Quando l'ho letto, mi è cascato il cuore.

Finchè la logica è "mi hai fatto un torto, te la faccio pagare" non si vive più.
Il furgone ha mancato la precedenza. Facciamogliela pagare sfondandogli lo specchietto.
La moto mi ha sfondato lo specchietto. Mettiamoli sotto.
Mi ha messo sotto i ragazzi. Ammazziamolo... e via così.

Non si usa più il clacson? La dialettica?
Certamente per strada è pieno di pirla, pronti a schizzare, ma se non siamo noi motociclisti i primi che perdonano, dove andremo a finire?
Bisogna perdonare finché il danno è piccolo così da non rischiare la vita. E soprattutto, mantenere un profilo tale da non infastidire nessuno.

Giro con i fari a norma, lasciando passare i pedoni e perdonando chi mi taglia la precedenza. Mi piace pensare di star contribuendo alla rivalutazione del "buon motociclista".

klw
Avatar utente
 
Messaggi: 625
Iscritto il: 18/05/2009, 21:53
Località: Roma

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 14/07/2017, 9:18

Sono belle parole che andrebbero messe in pratica sempre. Come il principio sportivo di evitare il fallo di reazione, infatti gravemente punito.
Però siamo esseri umani e prima o poi ci capita il giorno in cui ci girano le balle, e allora si rischia di fare la cazzata.
Ahimè, siamo ben lungi dall'essere perfetti e ancor più lungi dal vivere nel mondo del Mulino Bianco.
9/1992 - 7/1996 Piaggio Ciao mod. 1968 Rosso
7/1996 - 12/1999 Cagiva Aletta Rossa 125 mod. 1985 Rosso (22.000 km)
3/2000 - 1/2004 Yamaha XT 600 E Nero (63.000 km)
1/2004 - 11/2009 Yamaha TDM 900 Nero (150.000 km)
7/2009 - KTM 950 Adventure S (130.000 km)

ilbrazzo
 
Messaggi: 231
Iscritto il: 05/01/2017, 23:54
Località: Busto Arsizio

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 14/07/2017, 9:43

Nicola F ha scritto:Sia per i fari (cosa azz ti costa regolarli?)

Se li regoli per non dare noia quando giri in due, nel momento in cui sei in giro da solo ti illumini la ruota anteriore...


Nicola F ha scritto:Non si usa più il clacson? La dialettica?

Il clacson? Certo che lo uso, ma anch'esso viene recepito dagli automobilisti come uno dei peggiori insulti alla parentela stretta.

La dialettica? E come caspita fai a parlare con la persona in auto? Tu hai il casco, ma soprattutto lui/lei è impegnato/a a parlare al telefono mentre guida...

Preferisco la cara vecchia gestualità all'italiana... :mrgreen:
L'ottimista dice: "Il bicchiere è mezzo pieno".
Il pessimista dice: "Il bicchiere è mezzo vuoto".
L'ingegnere dice: "Il bicchiere è progettato male perchè ha capacità doppia rispetto a quella necessaria!!!".

Federico

Nicola F
 
Messaggi: 220
Iscritto il: 21/12/2012, 21:21
Località: Vicenza

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 14/07/2017, 10:04

ilbrazzo ha scritto: ...
Se li regoli per non dare noia quando giri in due, nel momento in cui sei in giro da solo ti illumini la ruota anteriore...

Un conto è averli alti in due. Un conto è averli alti da solo: se si porta il passeggero si comunica con gli alieni? E in ogni caso, la risposta a un automobilista che ci fa notare che i nostri fari lo accecano non è accecarlo ulteriormente, altrimenti si cade due volte in torto.
...
Preferisco la cara vecchia gestualità all'italiana... :mrgreen:

Chiaro che non si può risolvere tutto a parole. Un "vaffanculo cretino guarda quando guidi invece di pensare alla xxxx di tua madre xxxxx" ci sta sempre.
L'importante non è arrivare a
cascata in bocca... un bel cazzottone sul setto nasale... picchiare per primo

La reazione deve essere sempre commisurata all'offesa.

Se si reagisce male, quell'altro potrebbe reagire peggio. E infatti, come abbiamo letto nelle cronache, ha reagito molto peggio.
O anche, senza cascare nell'estremo, che ne sai che quell'altro non sia un ex pugile? Oppure che dandogli un pugno non gli fai saltare la retina (lesioni gravi) o non lo ammazzi (omicidio).

ilbrazzo
 
Messaggi: 231
Iscritto il: 05/01/2017, 23:54
Località: Busto Arsizio

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 14/07/2017, 10:24

Nicola F ha scritto:
ilbrazzo ha scritto: ...
Se li regoli per non dare noia quando giri in due, nel momento in cui sei in giro da solo ti illumini la ruota anteriore...

Un conto è averli alti in due. Un conto è averli alti da solo

Nicola, il primo post diceva che era in autostrada con zavorrina sul sellino.
L'ottimista dice: "Il bicchiere è mezzo pieno".
Il pessimista dice: "Il bicchiere è mezzo vuoto".
L'ingegnere dice: "Il bicchiere è progettato male perchè ha capacità doppia rispetto a quella necessaria!!!".

Federico

Nicola F
 
Messaggi: 220
Iscritto il: 21/12/2012, 21:21
Località: Vicenza

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 14/07/2017, 10:26

Ho commentato il pensiero di alemare71 di 5 post più in su, non quello di sentenza o altri :wink: :!:

sentenza
 
Messaggi: 185
Iscritto il: 01/07/2011, 15:48

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 14/07/2017, 12:03

Ragazzi io non reagisco mai arrivando alle mani.
Anzi, non mi frega proprio nulla di passare prima, di spuntarla in questa guerra tra poveri.

Non ho mai fatto litigi per viabilità, é uno dei modi più stupidi per avere guai, sia fisici che legali.

Se becchi un pazzo/criminale, o semplicemente un uomo stressato, ubriaco, drogato, cattivo e pronto a tutto, rischi danni fisici fino alla morte (basta una coltellata).

Se reagisci e fai male qualcuno, per questioni di viabilitá, rischi un procedimento penale che puó essere per lesioni personali, fino ad arrivare al'omicidio preterintenzionale (ti voglio dare un pugno, ti colpisco alla testa, cadi a terra, batti la nuca e muori dopo 6 giorni di coma).

Ritornando allo spiacevole avvenimento che mi è capitato, a questo punto credo veramente sia stata colpa del faro, ma la reazione é stata SPROPOSITATA all'ennesima potenza.
Avrei preferito fosse accaduto in cittá..a me ha spaventato proprio Il fatto che eravamo in autostrada, essendo questo un luogo di per sé pericoloso, senza possibilitá di chiedere aiuto a nessuno, ad alta velocitá..su un mezzo a due ruote.

Per il resto, evitate risse da strada se potete, ricordate..rischiate due cose, anche se avete pienamente ragione:
-lesioni
-procedimento penale.

Nicola F
 
Messaggi: 220
Iscritto il: 21/12/2012, 21:21
Località: Vicenza

Re: Mi hanno inseguito in autostrada

Messaggio » 14/07/2017, 12:37

Un applauso a sentenza. Ha sentenziato la giusta verità.

Prossimo

Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: ang3lo, Bing [Bot], Google [Bot]

SEO Search Tags

yotube video ktm 530 in autostrada italia