KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Tristezza...

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Narnonet
Avatar utente
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: 14/02/2009, 14:47
Località: Tèra de Bèrghem

Tristezza...

Messaggio » 02/08/2009, 13:11

Eggià... è da un pò di tempo sono caduto nel vortice della Saudade...

È un periodo così e cosà... un periodo del c@zzo con strane e stupide idee in testa... un periodo in cui poche cose, molto poche, che vanno come dovrebbero.

Cosa fate voi quando vi sentite giù, quando vi sentite di merda, quando non riuscire a fare nulla, quando avete mille problemi che vi assillano?
Avete qualche consiglio su come tentare di uscire da una tale situazione? Per tirarsi su un pò, per svagarsi, per dimenticare certe idee...

Ciao

P.S. Per chi non sapesse cosa sia la Saudade: http://it.wikipedia.org/wiki/Saudade
P.P.S. Questo è un post serio... niente cazzate o stronzate varie. Grazie
«Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.»

Gabriel Garcia Marquez

- - -

«Sprona il tuo futuro! Ce l'hai nelle tue mani!»
Anonimo

bradipo ita
Avatar utente
 
Messaggi: 5261
Iscritto il: 22/01/2009, 0:47
Località: Trieste

Re: Tristezza...

Messaggio » 02/08/2009, 13:18

isolamento? ci siamo noi qua mica sei solo.... :D

Peri i problemi,io li affronto a compartimenti stagni,uno alla volta.
"Oggi é ricco chi é padrone del suo tempo. Buona vita.''

Pumba
Cuginastro
Avatar utente
 
Messaggi: 1350
Iscritto il: 13/02/2009, 10:31
Località: ..nel Parco giochi di Wave :-)....

Re: Tristezza...

Messaggio » 02/08/2009, 13:30

potre risponderti molto semplicemente .....prendi la moto e vai....ma dove?....non importa! prendi....la tua amica ... e vai ....pensa alla guida e distogli i pensieri "saudadici.." scusa il termine..cmq non stare in casa esci...vai fuori...non rimanere chiuso tra 4 mura.. e li che i pensieri...".lavorano"......la moto l'ho da pochi anni....ma sono sicuro che se l'avessi avuta...allepoca sarebbe stato il mio sfogo principale...al''epoca....mi sfinivo correndo a piedi ...faticavo come pochi...mi impegnavo con lavori manuali che mo occupavano cmentalmente.....facevo tutto il possibile per tenere lontani quei ca@@o di pensieri...tutto troppo semplice dici...bhe..non è tutto cosi semplice..."ora" mi pare semplice ma all'epoca ti assicuro ke non lo è stato....ciao e inculo agli Akra :lol: :lol: :lol:
adv S 07
EXC 4oo..
TDM850-98 ..."Squaligure"
Saluto a tutti chiunque voi siate..Amichen...Nemichen..o semplici conoscenti..
"meglio tacere e sembrare idioti..che aprire bocca...e darne la conferma...."
http://www.picasaweb.google.com/antogov58

bradipo ita
Avatar utente
 
Messaggi: 5261
Iscritto il: 22/01/2009, 0:47
Località: Trieste

Re: Tristezza...

Messaggio » 02/08/2009, 13:37

si,si un bel giro in moto senza meta,funziona. :wink:
"Oggi é ricco chi é padrone del suo tempo. Buona vita.''

Dan
Avatar utente
 
Messaggi: 1538
Iscritto il: 20/03/2009, 22:53
Località: Valmadrera-LC-

Re: Tristezza...

Messaggio » 02/08/2009, 15:49

bradipo ita ha scritto:si,si un bel giro in moto senza meta,funziona. :wink:


:up:
Meglio 100 cavalli sotto la sella che un asino sopra

Kenzo
 
Messaggi: 641
Iscritto il: 12/03/2009, 15:04
Località: Ho una tenda a Mattighofen :)

Re: Tristezza...

Messaggio » 02/08/2009, 15:50

Anche io affronto i problemi uno ad uno, niente problemi, solo soluzioni
..:: Enzo ::..
Divers... Do it DEEPER !

Le mie moto: 2007 KTM 690 SM Orange - 2008 KTM 990 Adventure ABS Orange
Il mio profilo su Bikepics: http://www.bikepics.com/members/ealgisi/

Narnonet
Avatar utente
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: 14/02/2009, 14:47
Località: Tèra de Bèrghem

Re: Tristezza...

Messaggio » 02/08/2009, 16:15

bradipo ita ha scritto:isolamento? ci siamo noi qua mica sei solo.... :D

Peri i problemi,io li affronto a compartimenti stagni,uno alla volta.


Appunto... è anche questo un problema...

Mi si viene a dire di non "cazzeggiare", di non perdere tempo...
Anche quando uno vorrebbe coltivare la propria passione...
«Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.»

Gabriel Garcia Marquez

- - -

«Sprona il tuo futuro! Ce l'hai nelle tue mani!»
Anonimo

Narnonet
Avatar utente
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: 14/02/2009, 14:47
Località: Tèra de Bèrghem

Re: Tristezza...

Messaggio » 02/08/2009, 16:16

Pumba ha scritto:potre risponderti molto semplicemente .....prendi la moto e vai....ma dove?....non importa! prendi....la tua amica ... e vai ....pensa alla guida e distogli i pensieri "saudadici.." scusa il termine..cmq non stare in casa esci...vai fuori...non rimanere chiuso tra 4 mura.. e li che i pensieri...".lavorano"......la moto l'ho da pochi anni....ma sono sicuro che se l'avessi avuta...allepoca sarebbe stato il mio sfogo principale...al''epoca....mi sfinivo correndo a piedi ...faticavo come pochi...mi impegnavo con lavori manuali che mo occupavano cmentalmente.....facevo tutto il possibile per tenere lontani quei ca@@o di pensieri...tutto troppo semplice dici...bhe..non è tutto cosi semplice..."ora" mi pare semplice ma all'epoca ti assicuro ke non lo è stato....ciao e inculo agli Akra :lol: :lol: :lol:


Già fatto... il problema è quando scendo da sella... tutto torna come prima.
«Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.»

Gabriel Garcia Marquez

- - -

«Sprona il tuo futuro! Ce l'hai nelle tue mani!»
Anonimo

Narnonet
Avatar utente
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: 14/02/2009, 14:47
Località: Tèra de Bèrghem

Re: Tristezza...

Messaggio » 02/08/2009, 16:39

Kenzo ha scritto:Anche io affronto i problemi uno ad uno, niente problemi, solo soluzioni


E poi non è il fatto di rislvere un problema alla volta... xkè non si tratta di problemi veri e proprio, e poi cmq richiedono periodi di gestazione lunghi.
Non è possibile di punto in bianco toglierli. Anche uno alla volta

È come un circolo vizioso... gira che gira si finisce sempre allo stesso punto di partenza (o di arrivo, dipende dal punto di vista)

Ma alla fine forse è tutto un unico grande problema. Si tenta in qualche modo di risolvere ma sono sempre punto e capo

Lo so che sono complicato... ma che ci volete fare...
«Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.»

Gabriel Garcia Marquez

- - -

«Sprona il tuo futuro! Ce l'hai nelle tue mani!»
Anonimo

@ldo
Avatar utente
 
Messaggi: 1309
Iscritto il: 15/02/2009, 18:05
Località: Quarto d'Altino (VE)

Re: Tristezza...

Messaggio » 02/08/2009, 17:10

narnonet ha scritto:
Kenzo ha scritto:Anche io affronto i problemi uno ad uno, niente problemi, solo soluzioni


E poi non è il fatto di rislvere un problema alla volta... xkè non si tratta di problemi veri e proprio, e poi cmq richiedono periodi di gestazione lunghi.
Non è possibile di punto in bianco toglierli. Anche uno alla volta

È come un circolo vizioso... gira che gira si finisce sempre allo stesso punto di partenza (o di arrivo, dipende dal punto di vista)

Ma alla fine forse è tutto un unico grande problema. Si tenta in qualche modo di risolvere ma sono sempre punto e capo

Lo so che sono complicato... ma che ci volete fare...

:shock: CAPPERI!! :shock: .....sembra che stai definendo il MIO di probblema!! :shock: :roll: :oops: :!: :(
moto del passato:
990 superduke my07 (attuale), Can-am Renegade 500 (quad 4x4), 690 Duke my08, 690 sm my07 (il papero)
yamaha R1 my04 (l'enterprise), Honda CBR600 (ape maya), Gilera RC600 (il saltafossi), Benelli 125 sport

ulvisma
Avatar utente
 
Messaggi: 4444
Iscritto il: 10/02/2009, 10:03
Località: Oggiono (LC)

Re: Tristezza...

Messaggio » 02/08/2009, 17:31

Narno, che mi dici... io ho passato un periodo così qualche anno fa solo che anche la moto era uno dei tanti "problemi" che mi orbitavano intorno... cerca di distogliere la mente da tutto e concentrati solo sulle tue passioni... per adeso fregatene se la gente ti dice che stai cazzegiando, vuol dire che non ti conoscono troppo bene... prenditi i tuoi tempi e poi piano piano analizza tutte le siatuazioni... io ho fatto così e alla fine ce l'ho fatta...

Oh, e poi ricordati che abitiamo a pochissimi km, quando vuoi farti un giretto fammi uno squillo... sai, con il lavoro che non lavora + di tanto, ho un sacco di tempo da dedicare a chiunque.... :D :D
così Vulvy che son Vulvissima...
SM 950 Black '05
Sono un brianzolo vero... e ne sono fiero!!!! Insomma, sono un diversamente cittadino
Non sono ne una donna ne un 50enne...

Ciuffettino
Avatar utente
 
Messaggi: 66
Iscritto il: 31/05/2009, 23:50
Località: Tuscany - Wolf Hill of Florence - 950 SM

Re: Tristezza...

Messaggio » 02/08/2009, 18:30

Dispiace... è sempre un casino perchè questo tipo di situazione è sempre...."paludosa"... ma, toglimi una curiosità se puoi/vuoi, il disagio secondo te scaturisce più da cose personali o da situazioni lavorative?

Ad ogni modo gli amichetti di sopra dicono cose giuste e se tu, a differenza di me che a forza di trasferirmi ho gli amici sparpagliati e lontani, puoi permetterti un giretto con qualcuno.... hai già trovato chi ti invidia :D

Se capiti in zona, possiamo andare fuori a mangiare una fiorentina....male che vada piangeremo a stomaco pieno :wink:
Ciuff...

Narnonet
Avatar utente
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: 14/02/2009, 14:47
Località: Tèra de Bèrghem

Re: Tristezza...

Messaggio » 02/08/2009, 19:14

ulvisma ha scritto:Narno, che mi dici... io ho passato un periodo così qualche anno fa solo che anche la moto era uno dei tanti "problemi" che mi orbitavano intorno... cerca di distogliere la mente da tutto e concentrati solo sulle tue passioni... per adeso fregatene se la gente ti dice che stai cazzegiando, vuol dire che non ti conoscono troppo bene... prenditi i tuoi tempi e poi piano piano analizza tutte le siatuazioni... io ho fatto così e alla fine ce l'ho fatta...

Oh, e poi ricordati che abitiamo a pochissimi km, quando vuoi farti un giretto fammi uno squillo... sai, con il lavoro che non lavora + di tanto, ho un sacco di tempo da dedicare a chiunque.... :D :D


ma il problema sono proprio le mie passioni... per altri sono cazzeggiare...
ma senza di queste cosa faccio? mi sdraio in giardino a guardare il cielo?

Questo non capisco... dove vogliono arrivare.

a questo punto mollo tutto, mi metto a bere, fumare e soprattutto mi drogo... forse allora si che il problema si pone.
«Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.»

Gabriel Garcia Marquez

- - -

«Sprona il tuo futuro! Ce l'hai nelle tue mani!»
Anonimo

Narnonet
Avatar utente
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: 14/02/2009, 14:47
Località: Tèra de Bèrghem

Re: Tristezza...

Messaggio » 02/08/2009, 19:23

Ciuffettino ha scritto:Dispiace... è sempre un casino perchè questo tipo di situazione è sempre...."paludosa"... ma, toglimi una curiosità se puoi/vuoi, il disagio secondo te scaturisce più da cose personali o da situazioni lavorative?

Ad ogni modo gli amichetti di sopra dicono cose giuste e se tu, a differenza di me che a forza di trasferirmi ho gli amici sparpagliati e lontani, puoi permetterti un giretto con qualcuno.... hai già trovato chi ti invidia :D

Se capiti in zona, possiamo andare fuori a mangiare una fiorentina....male che vada piangeremo a stomaco pieno :wink:


Purtroppo è un intreccio di problemi sia personali che di lavoro... l'uno tira in ballo l'altro..
È li il problema...che va tutto a scatafascio. ci fosse qualcosa da salvare...

Almeno quando qualcosa si salva, si ha un punto di partenza da cui poter risalire.
Ma siccome è tutto una shifezza, da dove parto? Cosa faccio.
Certi giorni mi viene da pensare veramente di mandare tutto affanculo e di andarmene non so dove...
Dove forse sarei compreso, capito, dove qualcuno ti stima per quello che sei, dove la gente si accorge di quello che vali e che ti ripaga per ciò che vali veramente, dove la gente la smette di prenderti per il culo.
Poi ti risvegli da questo sogno e ti ritrovi nel solito tam-tam giornaliero, tra cazzi e mazzi di ogni tipo.
Tra problemi noti... e nuovi.

Insomma... una vera schifezza...
«Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.»

Gabriel Garcia Marquez

- - -

«Sprona il tuo futuro! Ce l'hai nelle tue mani!»
Anonimo

Ciuffettino
Avatar utente
 
Messaggi: 66
Iscritto il: 31/05/2009, 23:50
Località: Tuscany - Wolf Hill of Florence - 950 SM

Re: Tristezza...

Messaggio » 02/08/2009, 22:30

narnonet ha scritto:ma il problema sono proprio le mie passioni... per altri sono cazzeggiare...
ma senza di queste cosa faccio? mi sdraio in giardino a guardare il cielo?



Ma sono "altri" altri o sono persone con cui vivi? Perchè nel primo caso ovvio che te ne devi/puoi sbattere; nel secondo...eh, nel secondo caso la cosa si complica...
Aggiungi anche il fatto che spesso tutti noi, in queste situazioni, autoalimentiamo il circolo vizioso o piangendoci spudoratamente addosso o concentrandosi sempre sul lato negativo delle cose.
Gli altri ti possono aiutare ovviamente, ma credo che se tu non decida una bella sera di andare a letto con l'intenzione di svegliarti "meglio" e cominciare a risolvere anche il problema più piccolo (come già ti hanno suggerito) ti tocca patire inutilmente di più e per più tempo.
Poi, e termino il pistolotto, in alcuni casi c'è un proverbio siciliano che calza a pennello: Quannu tira lu ventu, fatti canna. (Quando tira vento fatti canna - Davanti alle avversità piegati perchè se cerchi di resistere finirai con lo spezzarti). Tanto il vento, prima o poi, smette.... :wink:

E' solo il mio pensiero.
Ciuff...

pulcinella
Avatar utente
 
Messaggi: 519
Iscritto il: 09/02/2009, 22:39
Località: Milano

Re: Tristezza...

Messaggio » 02/08/2009, 23:15

...anche un po' di sana strafottenza fa bene insieme ad un po' di vacanza :wink:

bradipo ita
Avatar utente
 
Messaggi: 5261
Iscritto il: 22/01/2009, 0:47
Località: Trieste

Re: Tristezza...

Messaggio » 02/08/2009, 23:59

L'importante e' credere in qualcosa,perseguire uno scopo,un obbiettivo,senza mollare.
Tutti hanno bisogno di valvole di sfogo,anch'io vengo preso in giro per la mia passione
forse esagerata per le due ruote,ma me ne frego,perche' mi piace.
Nessuno puo' o deve permettersi di discutere o modificare il mio stile di vita.
Il lavoro e' una cosa,serve per avere i soldi per la famiglia e la moto,poi ce la famiglia
che e', per chi piu' o chi meno ,quel luogo dove dovresti sentirti amato e protetto dall'esterno.
Si sa poi che l'amore e' eterno finche' dura,quindi le fidanzatine non contano tanto,la moglie di piu' pero'.
Poi ci sono gli amici che ti consigliano e la moto,l'unica che sa chi tu sia veramene.
Noi siamo i capitani di noi stessi al timone della nostra vita,solo noi possiamo decidere se cambiare e come farlo.
Mica che se vai da un alcolizzato e gli dici di smettere di bere quello lo fa?
Ci deve essere il momento giusto e la predisposizione a farlo.
Ce chi si sente vivo solo in palestra e facendo gare di body building e che e' felice e sereno pur avendo 160 Kg.

Vado su due ruote da quando ho imparato ad andare in bici e nessuno se non io,mi fara' mollare la mia passione.
L'importante e' sentirsi bene con se stessi,delle opinioni della gente,non do importanza piu' di tanto e proprio
a causa del mio modo di essere testardo a volte passo per uno tosto,uno scontroso,in realta' vado solo per la mia strada.
"Oggi é ricco chi é padrone del suo tempo. Buona vita.''

Skeb21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 5429
Iscritto il: 12/05/2009, 15:41
Località: Milano

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 0:05

non pensarci, svagati e tieniti sempre attivo(moto, amici, gnocca) e quando i problemi ti si parano d'avanti affrontali come dicevano uno paio di post sopra uno alla volta e senza mischiare un problema con l'alto.
il brutto e che quando si accumulano diventano come una grossa macchia nera che non sai se riuscirai mai a togliere, allora inizia a "smacchiare" un pezzettino alla volta.
Non guardarla come stato mentale, ma in maniera cinica e selettiva e in terza persona se ci si riesce.
exSuper DukeR - EXC 450 - Duke 690
"Skeb possiede la saggezza del motociclista e l'ignoranza dell'asfalto." - I pazzi osano dove gli angeli temono

brontolo950
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 3733
Iscritto il: 21/01/2009, 22:21
Località: Cagliari

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 5:46

Narno volevo risponderti in privato poi ho ritenuto più giusto farlo pubblicamente.
Non ci conosciamo, non so niente di te, quanti anni hai, dove vivi, se vivi ancora con i tuoi genitori, se vivi con una compagna, se vivi solo, cosa fai nella vita etc., quindi ti rispondo parlando molto in generale e basandomi sulle cose che hai detto.
Qualcuno ti rimprovera di "cazzeggiare", di "perdere tempo", probabilmente, aggiungo io, di pensare a cose inutili tralasciando quelli che dovrebbero essere i veri obiettivi della vita. Mi spiace, non so chi sia questo qualcuno ma se anche volesse/volessero trasmetterti amore ti stanno solo regalando un brutto tarlo: quello dell'insicurezza!
Provo, senza avere la presunzione di avere la verità in tasca, a raccontarti tre cose personali, vedi tu se possono servirti.....
Da adolescente mi sono trovato con un fratello maggiore "bravissimo", i miei genitori erano felicissimi di lui, bravissimo a scuola, sempre puntuale e rispettoso, io, invece ero la pecora nera, quello che dava problemi, quello che perdeva tempo in cose inutili, quello che doveva prendere esempio da...., sai il classico scavezzacollo.
Mi sono sposato a 22 anni, per scelta, a 23 anni ho avuto il primo figlio, ho sofferto per anni, ogni volta che la vita mi presentava qualche salita pensavo subito di essere inadeguato, di essere "un pazzo scatenato", di andarmi a cercare i problemi, ogni volta però mi sono dato da fare, i figli sono diventati tre, e ho superato i problemi, ogni volta ho pensato questa volta crollo.
Oggi ho 52 anni, tre figli splendidi, mi guardo indietro e penso a quante sudate mi sono fatto, per il lavoro, per la famiglia e per me stesso, quante volte, per colpa di quel tarlo, pensavo che tutte le colpe del mondo fossero le mie, che "gli altri" fossero bravi e io una nullità. Caro Narno mi ci è voluto mezzo secolo per capire che le cose non stanno esattamente così, la passione per la moto non era un chiaro sintomo di scelleratezza ma semplicemente una passione, passione trasmessa anche a miei figli; si qualche volta, vedesi l'incidente avuto da Luca il 29 luglio, mi viene da pensare: ma perchè non ho trasmesso loro la passione per il biliardo, ma poi ci rifletto su e penso a quanto è bello vederci andare a fare curve tutti assieme. Chissa se non avessi coltivato questa passione contro tutto e tutti se oggi miei figli avessero avuto altre passioni, magari quelle a cui hai fatto riferimento tu, droga, alcool etc, chissà?
Tante volte mi sono sentito solo in mezzo alla gente, tante volte ho dovuto portare la maschera in un mondo che stentavo a capire, tante volte mi sono nascosto perchè non volevo essere visto con il volto rigato dalle lacrime, sai tutto questo a cosa è servito? Ad arrivare ad oggi, a potermi guardare indietro orgoglioso di quello che ho fatto, felice di aver fatto tutto da solo con le mie mani, errori compresi, ma sopratutto felice di aver debellato il tarlo dell'insicurezza e di aver potuto gettare la maschera e di potermi mostrare al mondo per come sono e non per come qualcuno avrebbe voluto che fossi, fottendomene altamente di quello che pensano gli altri, che non è detto siano migliori di me :wink:

Ultima cosa, credo la più importante, il fatto che tu abbia scritto queste cose è un grande segnale di forza, ecco Narno comincia a pensare che le persone sensibili che hanno la capacità di confrontarsi con gli altri, che non nascondono le proprie debolezze sono le migliori e le più forti e vedrai che la tristezza farà solo delle rare apparizioni nel tuo cuore ma smetterà di seguirti come un ombra.

Un abbraccio
La vera forza di un uomo sta nella capacità di comprendere

Ready To Go
Avatar utente
 
Messaggi: 621
Iscritto il: 09/02/2009, 23:34
Località: Roma

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 8:04

beh narno, se scrivi qui vuol dire che la tua rihiesta di aiuto è urlata
inutile sottolinearti quindi quanto questa situazione va da te affrontata definitivamente e fortemente
non arrenderti finchè non trovi la soluzione, non fermarti anche quando il dolore che provi adesso verrà sedato da qualche palliativo (giro in moto, shopping, lavoro intenso o altro)
quando la sedazione terminerà il dolore tornerà

ti dico anche la mia:
è evidente che essendo il tuo malessere assai comune nella società moderna c'è sicuramente una fottia di persone che l'hanno studiato, hanno proposto soluzioni e hanno studiato l'effetto di queste soluzioni

ancora: ognuno di noi ti presenterà una sua soluzione, non ne troverai una identica all'altra (escludendo le soluzioni semplicistiche ovviamente), questo perchè ognuno di noi è differente da chiunque altro,
io ho due figli e ho sempre pensato che la persona fosse frutto di una serie di esperienze vissute; alla nacita del secondo figlio ho capito che non è così! qualcosa mi è sempre sfuggito ed ora non voglio più cercare il perchè: si nasce diversi anche nella psiche.
ed è per questo che devi essere tu a cercare la soluzione al tuo problema
ma finchè non sai ancora chi veramente sei non potrai mai trovare la soluzione
noi non siamo ciò che pensiamo di essere
brontolo pensava di essere inferiore al fratello perchè i genitori così gli avevano fatto credere, io vivo la stessa situazione
vedo qualche genitore dei compagni di scuola di mio figlio che , rivolgendosi al proprio filgio, gli dice " sei un cretino" " non capirai mai niente" " sei testardo" .... cosa può fare un bambino quando il proprio padre gli dice una cosa del genere, quando la persona che vede come il zio in terra gli rivela queste "verità" ?? non può far altro che credergli e vivere da cretino, da perdente, da testardo

insomma, noi non siamo ciò che crediamo di essere

ed arrivo al punto:
avvicinati ad uno psicologo che ti aiuti nella più grande avventura della tua vita, la più difficile ed emozionante: la scoperta di te stesso.
capirai poi tante cose e ti aiuterà a vivere un pò meglio la tua vita, passo dopo passo, con il tempo che ti occorre

la mia personale opinione sugli psicologi: mi sono dovuto ricredere! dopo aver visto gli effetti su amiche che avevano subito aborti o cose ancora peggiori, su amici che dovevano ricominciare laloro vita dopo un divorzio..... li ho visti lottare con maggiore forza se non addirittura (aborto) rinascere a nuova vita

noi saremo sempre qui a disposizione ma converrai con me che un problema così importante non si può risolvere sfogliando la rete o comprando qualche altro pezzo della moto, no?
in bocca al lupo
un forte abbraccio ;)
Adventure begin where the maps end.
Oggi ce sono, domani puro,
chi mme vò male saa pija 'nder c..o

desmoric
Avatar utente
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 11/02/2009, 22:09
Località: Rivolta d'adda, con cantina a Gorgonzola

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 8:24

narnonet ha scritto:
bradipo ita ha scritto:isolamento? ci siamo noi qua mica sei solo.... :D

Peri i problemi,io li affronto a compartimenti stagni,uno alla volta.


Appunto... è anche questo un problema...

Mi si viene a dire di non "cazzeggiare", di non perdere tempo...
Anche quando uno vorrebbe coltivare la propria passione...


ciao Narno! difendi la tua passione a spada tratta, se questa è veramente lo è! Non farti sopraffare da chi non capisce le tue emozioni, ritagliati il tuo tempo in cui potrai praticarla, e vedrai che quando le avri dedicato un po di tempo, tornerai e vedrai tutto con occhi un po diversi, meno negativi, e ti aiuterà a risolvere tante situazioni. SALI IN MOTO E VAIIIIIIIIIII!!!!!
La moto ? un insieme di ferri montati pronti da smontare. Se ci provi, troverai la sua anima.
La Carota logora chi non ce l'ha!!! ;)
KTM LC8 Adventure (2004) "Aranciona"

ciocca
Avatar utente
 
Messaggi: 2501
Iscritto il: 11/02/2009, 10:53
Località: nuova caledonia

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 8:29

ciao Narno... oggi com'è la giornata?

la mia una normale giornata lavorativa, solo la colazione è stata diversa perché mi sono dimenticata di prendere il latte... non pochi mesi fa per questo fatto mi sarei incazzata con me stessa perché il latte al mattino è sacro per me, invece oggi mi sono detta vabbè mangio lo yogurt. Ecco non ho visto nel cambiamento qualcosa di minaccioso per la mia vita ma ho lasciato scorrere le cose, ho fatto in modo che oggi un piccolo particolare mi rendesse l'inizio della giornata diverso dalla solita quotidianità. Non ci vogliono grandi scossoni per cambiare la vita, solo osservare tutto quanto intorno a noi con occhi diversi.
Noi siamo in continua metamorfosi credimi e non permettere al cambiamento di avere luogo crea nel nostro animo una sofferenza il più delle volte inconscia ma che si riflette sul nostro modo di pensare e di agire. Io ho sempre sofferto di questi periodi di negatività e li soffro tutt'ora, non mi si può di certo definire una persona positiva verso se stessa però se qualcuno mi chiede aiuto, non so come, riesco a trovare la positività in ogni minimo particolare e così mi sono imposta di essere libera prima di tutto verso me stessa.
Credimi, uscire da certi pensieri (ho pianto tantissimo in questi ultimi 2 anni) è quasi impossibile perché quello sei tu con la tua mente e il tuo cuore che sentono ogni cosa intorno a loro e la fanno propria però bisogna imparare a comprendere che la vita non è bianca o nera :wink: ma ha mille iridescenze come quelle di una bolla di sapone che vola nell'aria trasportata solo dalla sua libertà di lasciarsi andare alla natura e sta solo a noi scoprirle e farle nostre.

Fai quello che ti fa sentire realizzato come uomo e come spirito, non permettere a nessuno di chiuderti in una gabbia... non è forse per la sua libertà che il volo del colibrì è così bello e straordinario? Dobbiamo, e qui mi ci metto in prima persona, riuscire a far in modo che l'altro possa essere se stesso nelle sue passioni. A volte è difficile perché non sempre rispecchiano le nostre e a noi ci sembra di perdere contatto con l'altro ma non è così, è semplicemente lasciarlo libero per ritrovare se stesso.

Un abbraccio, Ciocca

affrontare le incognite delle nostre scelte contando solo su noi stessi
e non posso parlarti, nemmeno avvicinarmi, ché cadrebbero tutti i miei sogni
growing old is compulsory - growing up is optional

Narnonet
Avatar utente
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: 14/02/2009, 14:47
Località: Tèra de Bèrghem

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 9:06

Ciuffettino ha scritto:Ma sono "altri" altri o sono persone con cui vivi? Perchè nel primo caso ovvio che te ne devi/puoi sbattere; nel secondo...eh, nel secondo caso la cosa si complica...
Aggiungi anche il fatto che spesso tutti noi, in queste situazioni, autoalimentiamo il circolo vizioso o piangendoci spudoratamente addosso o concentrandosi sempre sul lato negativo delle cose.
Gli altri ti possono aiutare ovviamente, ma credo che se tu non decida una bella sera di andare a letto con l'intenzione di svegliarti "meglio" e cominciare a risolvere anche il problema più piccolo (come già ti hanno suggerito) ti tocca patire inutilmente di più e per più tempo.
Poi, e termino il pistolotto, in alcuni casi c'è un proverbio siciliano che calza a pennello: Quannu tira lu ventu, fatti canna. (Quando tira vento fatti canna - Davanti alle avversità piegati perchè se cerchi di resistere finirai con lo spezzarti). Tanto il vento, prima o poi, smette.... :wink:

E' solo il mio pensiero.


Se fossero persone altre altre proprio non mi interesserebbe proprio nulla... ma non sono quel tipo di persone purtroppo

Io non sono il tipo che si piange addosso... anzi, se ho un problema cerco di risolvermelo inel migliore dei modi...
ma come fanno ad aiutarmi gli altri se sono loro stessi i primi a tirare in piedi questi problemi, a ricordarteli ecc...
«Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.»

Gabriel Garcia Marquez

- - -

«Sprona il tuo futuro! Ce l'hai nelle tue mani!»
Anonimo

Narnonet
Avatar utente
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: 14/02/2009, 14:47
Località: Tèra de Bèrghem

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 9:07

pulcinella ha scritto:...anche un po' di sana strafottenza fa bene insieme ad un po' di vacanza :wink:


Si come no... dopo che mi si dice andiamo una settimana in agriturismo al mare...

e una settimana prima di partire mi annullano tutto...

Dovevo essere al mare in questo momento e mi ritrovo a casa a guardare dentro ad un monitor...
«Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.»

Gabriel Garcia Marquez

- - -

«Sprona il tuo futuro! Ce l'hai nelle tue mani!»
Anonimo

Narnonet
Avatar utente
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: 14/02/2009, 14:47
Località: Tèra de Bèrghem

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 9:15

bradipo ita ha scritto:L'importante e' credere in qualcosa,perseguire uno scopo,un obbiettivo,senza mollare.
Tutti hanno bisogno di valvole di sfogo,anch'io vengo preso in giro per la mia passione
forse esagerata per le due ruote,ma me ne frego,perche' mi piace.
Nessuno puo' o deve permettersi di discutere o modificare il mio stile di vita.
Il lavoro e' una cosa,serve per avere i soldi per la famiglia e la moto,poi ce la famiglia
che e', per chi piu' o chi meno ,quel luogo dove dovresti sentirti amato e protetto dall'esterno.
Si sa poi che l'amore e' eterno finche' dura,quindi le fidanzatine non contano tanto,la moglie di piu' pero'.
Poi ci sono gli amici che ti consigliano e la moto,l'unica che sa chi tu sia veramene.
Noi siamo i capitani di noi stessi al timone della nostra vita,solo noi possiamo decidere se cambiare e come farlo.
Mica che se vai da un alcolizzato e gli dici di smettere di bere quello lo fa?
Ci deve essere il momento giusto e la predisposizione a farlo.
Ce chi si sente vivo solo in palestra e facendo gare di body building e che e' felice e sereno pur avendo 160 Kg.

Vado su due ruote da quando ho imparato ad andare in bici e nessuno se non io,mi fara' mollare la mia passione.
L'importante e' sentirsi bene con se stessi,delle opinioni della gente,non do importanza piu' di tanto e proprio
a causa del mio modo di essere testardo a volte passo per uno tosto,uno scontroso,in realta' vado solo per la mia strada.


È quello che ho sempre detto io... le passioni sono le mie, e siccome piacciono a me xkè dovete togliermele o farmele cambiare...
Ma cosa diresti se un giorno tua moglie viene a dirti,
"Lascia perdere la moto (o ciò che fai che ti piace, che ti rende felice, che ti dostoglie dai tuoi problemi) e pensa più a me o a tua figlia o a chi per loro...
Impegnati più sul lavoro o cercatene un altro che ti renda di più..."

Cosa faresti... ognuno deve avere la propria valvola di sfogo, non esiste che qualcuno possa essere casa e lavoro, o studio e casa, o studio e fidanzatina, o lavoro e fidanzatina...
«Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.»

Gabriel Garcia Marquez

- - -

«Sprona il tuo futuro! Ce l'hai nelle tue mani!»
Anonimo

Narnonet
Avatar utente
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: 14/02/2009, 14:47
Località: Tèra de Bèrghem

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 9:20

Skeb21 ha scritto:non pensarci, svagati e tieniti sempre attivo(moto, amici, gnocca) e quando i problemi ti si parano d'avanti affrontali come dicevano uno paio di post sopra uno alla volta e senza mischiare un problema con l'alto.
il brutto e che quando si accumulano diventano come una grossa macchia nera che non sai se riuscirai mai a togliere, allora inizia a "smacchiare" un pezzettino alla volta.
Non guardarla come stato mentale, ma in maniera cinica e selettiva e in terza persona se ci si riesce.


tieniti sempre attivo.... una parola

la gnocca è via un mese se non di + (se anke per sempre)...
gli amici... e chi le vede e sente da un pezzo...
la moto... ok posso usarla qualche volta a fare un bel giretto, ma uscire ogni gioro e spendere 50€ di benza, nel giro di 2 settimane mi trovo in rosso

Quindi cosa faccio a casa da solo, fino a fine mese...

nessuno cerca UN badante, UN baby sitter, UN colf... non mi improvviso, ed ho esperienza
«Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.»

Gabriel Garcia Marquez

- - -

«Sprona il tuo futuro! Ce l'hai nelle tue mani!»
Anonimo

Narnonet
Avatar utente
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: 14/02/2009, 14:47
Località: Tèra de Bèrghem

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 9:34

brontolo950 ha scritto:Narno volevo risponderti in privato poi ho ritenuto più giusto farlo pubblicamente.
Non ci conosciamo, non so niente di te, quanti anni hai, dove vivi, se vivi ancora con i tuoi genitori, se vivi con una compagna, se vivi solo, cosa fai nella vita etc., quindi ti rispondo parlando molto in generale e basandomi sulle cose che hai detto.
Qualcuno ti rimprovera di "cazzeggiare", di "perdere tempo", probabilmente, aggiungo io, di pensare a cose inutili tralasciando quelli che dovrebbero essere i veri obiettivi della vita. Mi spiace, non so chi sia questo qualcuno ma se anche volesse/volessero trasmetterti amore ti stanno solo regalando un brutto tarlo: quello dell'insicurezza!
Provo, senza avere la presunzione di avere la verità in tasca, a raccontarti tre cose personali, vedi tu se possono servirti.....
Da adolescente mi sono trovato con un fratello maggiore "bravissimo", i miei genitori erano felicissimi di lui, bravissimo a scuola, sempre puntuale e rispettoso, io, invece ero la pecora nera, quello che dava problemi, quello che perdeva tempo in cose inutili, quello che doveva prendere esempio da...., sai il classico scavezzacollo.
Mi sono sposato a 22 anni, per scelta, a 23 anni ho avuto il primo figlio, ho sofferto per anni, ogni volta che la vita mi presentava qualche salita pensavo subito di essere inadeguato, di essere "un pazzo scatenato", di andarmi a cercare i problemi, ogni volta però mi sono dato da fare, i figli sono diventati tre, e ho superato i problemi, ogni volta ho pensato questa volta crollo.
Oggi ho 52 anni, tre figli splendidi, mi guardo indietro e penso a quante sudate mi sono fatto, per il lavoro, per la famiglia e per me stesso, quante volte, per colpa di quel tarlo, pensavo che tutte le colpe del mondo fossero le mie, che "gli altri" fossero bravi e io una nullità. Caro Narno mi ci è voluto mezzo secolo per capire che le cose non stanno esattamente così, la passione per la moto non era un chiaro sintomo di scelleratezza ma semplicemente una passione, passione trasmessa anche a miei figli; si qualche volta, vedesi l'incidente avuto da Luca il 29 luglio, mi viene da pensare: ma perchè non ho trasmesso loro la passione per il biliardo, ma poi ci rifletto su e penso a quanto è bello vederci andare a fare curve tutti assieme. Chissa se non avessi coltivato questa passione contro tutto e tutti se oggi miei figli avessero avuto altre passioni, magari quelle a cui hai fatto riferimento tu, droga, alcool etc, chissà?
Tante volte mi sono sentito solo in mezzo alla gente, tante volte ho dovuto portare la maschera in un mondo che stentavo a capire, tante volte mi sono nascosto perchè non volevo essere visto con il volto rigato dalle lacrime, sai tutto questo a cosa è servito? Ad arrivare ad oggi, a potermi guardare indietro orgoglioso di quello che ho fatto, felice di aver fatto tutto da solo con le mie mani, errori compresi, ma sopratutto felice di aver debellato il tarlo dell'insicurezza e di aver potuto gettare la maschera e di potermi mostrare al mondo per come sono e non per come qualcuno avrebbe voluto che fossi, fottendomene altamente di quello che pensano gli altri, che non è detto siano migliori di me :wink:

Ultima cosa, credo la più importante, il fatto che tu abbia scritto queste cose è un grande segnale di forza, ecco Narno comincia a pensare che le persone sensibili che hanno la capacità di confrontarsi con gli altri, che non nascondono le proprie debolezze sono le migliori e le più forti e vedrai che la tristezza farà solo delle rare apparizioni nel tuo cuore ma smetterà di seguirti come un ombra.

Un abbraccio


Ti ringrazio di queste belle cose che hai scritto... e a dire la verità in questa discussione mi è capitato per la prima volta di sorridere ad un commento... Immagine

Terrò presente i tuoi consigli.. grazie ancora
«Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.»

Gabriel Garcia Marquez

- - -

«Sprona il tuo futuro! Ce l'hai nelle tue mani!»
Anonimo

Narnonet
Avatar utente
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: 14/02/2009, 14:47
Località: Tèra de Bèrghem

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 9:51

Ready To Go ha scritto:beh narno, se scrivi qui vuol dire che la tua rihiesta di aiuto è urlata
inutile sottolinearti quindi quanto questa situazione va da te affrontata definitivamente e fortemente
non arrenderti finchè non trovi la soluzione, non fermarti anche quando il dolore che provi adesso verrà sedato da qualche palliativo (giro in moto, shopping, lavoro intenso o altro)
quando la sedazione terminerà il dolore tornerà

ti dico anche la mia:
è evidente che essendo il tuo malessere assai comune nella società moderna c'è sicuramente una fottia di persone che l'hanno studiato, hanno proposto soluzioni e hanno studiato l'effetto di queste soluzioni

ancora: ognuno di noi ti presenterà una sua soluzione, non ne troverai una identica all'altra (escludendo le soluzioni semplicistiche ovviamente), questo perchè ognuno di noi è differente da chiunque altro,
io ho due figli e ho sempre pensato che la persona fosse frutto di una serie di esperienze vissute; alla nacita del secondo figlio ho capito che non è così! qualcosa mi è sempre sfuggito ed ora non voglio più cercare il perchè: si nasce diversi anche nella psiche.
ed è per questo che devi essere tu a cercare la soluzione al tuo problema
ma finchè non sai ancora chi veramente sei non potrai mai trovare la soluzione
noi non siamo ciò che pensiamo di essere
brontolo pensava di essere inferiore al fratello perchè i genitori così gli avevano fatto credere, io vivo la stessa situazione
vedo qualche genitore dei compagni di scuola di mio figlio che , rivolgendosi al proprio filgio, gli dice " sei un cretino" " non capirai mai niente" " sei testardo" .... cosa può fare un bambino quando il proprio padre gli dice una cosa del genere, quando la persona che vede come il zio in terra gli rivela queste "verità" ?? non può far altro che credergli e vivere da cretino, da perdente, da testardo

insomma, noi non siamo ciò che crediamo di essere

ed arrivo al punto:
avvicinati ad uno psicologo che ti aiuti nella più grande avventura della tua vita, la più difficile ed emozionante: la scoperta di te stesso.
capirai poi tante cose e ti aiuterà a vivere un pò meglio la tua vita, passo dopo passo, con il tempo che ti occorre

la mia personale opinione sugli psicologi: mi sono dovuto ricredere! dopo aver visto gli effetti su amiche che avevano subito aborti o cose ancora peggiori, su amici che dovevano ricominciare laloro vita dopo un divorzio..... li ho visti lottare con maggiore forza se non addirittura (aborto) rinascere a nuova vita

noi saremo sempre qui a disposizione ma converrai con me che un problema così importante non si può risolvere sfogliando la rete o comprando qualche altro pezzo della moto, no?
in bocca al lupo
un forte abbraccio ;)


No non è urlata...
Sono a casa senza fare nulla... ferie saltate. cosa faccio?
Almeno cerco una soluzione al problema...
Tanto vale provarci... piuttosto che stare a piangere sul latte versato... no?

Per il resto concordo su tutto...
ma lo psicologo manco ci penso... i problemi me li sono sempre risolti io e continuerò a risolvermeli io...
Sarà il suo lavoro, ma i cazzi miei non vedrà mai...

Dici che il problema non si risolve ovviamente sfogliando la rete o comprando qualche altro pezzo della moto, ma almeno aiuta ad estraniarsi, a sentirti per quel minuto su di un altro mondo, a sentirsi bene.
in qualche modo si dovrà fare pur qualcosa... come farsi un giro in bicicletta, guardarsi un film, andare a fare un giro in moto...
«Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.»

Gabriel Garcia Marquez

- - -

«Sprona il tuo futuro! Ce l'hai nelle tue mani!»
Anonimo

Narnonet
Avatar utente
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: 14/02/2009, 14:47
Località: Tèra de Bèrghem

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 9:52

desmoric ha scritto:
narnonet ha scritto:
bradipo ita ha scritto:isolamento? ci siamo noi qua mica sei solo.... :D

Peri i problemi,io li affronto a compartimenti stagni,uno alla volta.


Appunto... è anche questo un problema...

Mi si viene a dire di non "cazzeggiare", di non perdere tempo...
Anche quando uno vorrebbe coltivare la propria passione...


ciao Narno! difendi la tua passione a spada tratta, se questa è veramente lo è! Non farti sopraffare da chi non capisce le tue emozioni, ritagliati il tuo tempo in cui potrai praticarla, e vedrai che quando le avri dedicato un po di tempo, tornerai e vedrai tutto con occhi un po diversi, meno negativi, e ti aiuterà a risolvere tante situazioni. SALI IN MOTO E VAIIIIIIIIIII!!!!!


spero capiscano e che davvero possa succedere ciò...
«Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.»

Gabriel Garcia Marquez

- - -

«Sprona il tuo futuro! Ce l'hai nelle tue mani!»
Anonimo

lespaul
Avatar utente
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10/02/2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 9:54

Molto sport...sporcarmi di terra e povlere con la bici, rigorosamente da SOLO, mi aiuta a scaricare tensione e a liberare la mente quando ho troppe cose in testa...

dopodiché è più facile riazzerare e mettere ordine.

Anche la moto aiuta, ma quando non si è tranquilli a volte è pericolosa...
---------------------------
lespaul

ulvisma
Avatar utente
 
Messaggi: 4444
Iscritto il: 10/02/2009, 10:03
Località: Oggiono (LC)

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 9:59

narnonet ha scritto:È quello che ho sempre detto io... le passioni sono le mie, e siccome piacciono a me xkè dovete togliermele o farmele cambiare...
Ma cosa diresti se un giorno tua moglie viene a dirti,
"Lascia perdere la moto (o ciò che fai che ti piace, che ti rende felice, che ti dostoglie dai tuoi problemi) e pensa più a me o a tua figlia o a chi per loro...
Impegnati più sul lavoro o cercatene un altro che ti renda di più..."

Cosa faresti... ognuno deve avere la propria valvola di sfogo, non esiste che qualcuno possa essere casa e lavoro, o studio e casa, o studio e fidanzatina, o lavoro e fidanzatina...


Alla tua domanda rispondo anche io... se la persona che amo e che dovrebbe amarmi dovesse arrivare a dirmi una cosa del genere, bhe, prima mi chiederei il perchè si è arrivati a questo, le chiederei una spiegazione e se non dovesse esserci un motivo più che serio e onesto (non so, questo mese in famiglia non possiamo mangiare la carne perchè ho speso 300€ per cambiare la centralina alla moto e quondi non ci sono più soldi...) le farei capire che la vita no è solo "casa e lavoro, o studio e casa, o studio e fidanzatina, o lavoro e fidanzatina".... Nel caso in cui l'altra persona non dovesse riuscire a capire e dovesse continuare nelle sue convinzioni... bhe, vorrebbe dire che non è la persona adatta a me.... sai, a volte capita che di scopire dopo moltissimo tempo che la persona che ci sta vicino non è la nostra altra metà della mela....

narnonet ha scritto:la gnocca è via un mese se non di + (se anke per sempre)...


Un mese è tanto se tu vuoi che sia così... ti posso assicurare che c'è gente che porta a vanti store da anni e incontra la dolce metà 1 volta al mese (quando si riesce...)

narnonet ha scritto:gli amici... e chi le vede e sente da un pezzo...


Prendi il telefono e chiamali... ricordati che gli amici non ti mollano mai! Una volta che sarai con loro non spenderai + 50 € di benzina al giorno... Dai, alla fine il Sig. Meucci il telefono lo ha inventato per questo... mica per fargli fare la pubblicità a quelli della telecom.... non ti pare???
così Vulvy che son Vulvissima...
SM 950 Black '05
Sono un brianzolo vero... e ne sono fiero!!!! Insomma, sono un diversamente cittadino
Non sono ne una donna ne un 50enne...

ulvisma
Avatar utente
 
Messaggi: 4444
Iscritto il: 10/02/2009, 10:03
Località: Oggiono (LC)

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 10:02

Personalemente quando sono un po così salgo da solo su una collinetta qui a 2 passi da casa mia, mi sdraio sull'erba e guardo i cielo... se ci sono le nuovle mi diverto a fare il giochino di riconoscere le forme se no, come capita spesso mi sparo un bel pisolino.... quando torno a casa, senza aver fatto niente, sono un altro...
così Vulvy che son Vulvissima...
SM 950 Black '05
Sono un brianzolo vero... e ne sono fiero!!!! Insomma, sono un diversamente cittadino
Non sono ne una donna ne un 50enne...

Narnonet
Avatar utente
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: 14/02/2009, 14:47
Località: Tèra de Bèrghem

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 10:03

ciocca ha scritto:ciao Narno... oggi com'è la giornata?

la mia una normale giornata lavorativa, solo la colazione è stata diversa perché mi sono dimenticata di prendere il latte... non pochi mesi fa per questo fatto mi sarei incazzata con me stessa perché il latte al mattino è sacro per me, invece oggi mi sono detta vabbè mangio lo yogurt. Ecco non ho visto nel cambiamento qualcosa di minaccioso per la mia vita ma ho lasciato scorrere le cose, ho fatto in modo che oggi un piccolo particolare mi rendesse l'inizio della giornata diverso dalla solita quotidianità. Non ci vogliono grandi scossoni per cambiare la vita, solo osservare tutto quanto intorno a noi con occhi diversi.
Noi siamo in continua metamorfosi credimi e non permettere al cambiamento di avere luogo crea nel nostro animo una sofferenza il più delle volte inconscia ma che si riflette sul nostro modo di pensare e di agire. Io ho sempre sofferto di questi periodi di negatività e li soffro tutt'ora, non mi si può di certo definire una persona positiva verso se stessa però se qualcuno mi chiede aiuto, non so come, riesco a trovare la positività in ogni minimo particolare e così mi sono imposta di essere libera prima di tutto verso me stessa.
Credimi, uscire da certi pensieri (ho pianto tantissimo in questi ultimi 2 anni) è quasi impossibile perché quello sei tu con la tua mente e il tuo cuore che sentono ogni cosa intorno a loro e la fanno propria però bisogna imparare a comprendere che la vita non è bianca o nera :wink: ma ha mille iridescenze come quelle di una bolla di sapone che vola nell'aria trasportata solo dalla sua libertà di lasciarsi andare alla natura e sta solo a noi scoprirle e farle nostre.

Fai quello che ti fa sentire realizzato come uomo e come spirito, non permettere a nessuno di chiuderti in una gabbia... non è forse per la sua libertà che il volo del colibrì è così bello e straordinario? Dobbiamo, e qui mi ci metto in prima persona, riuscire a far in modo che l'altro possa essere se stesso nelle sue passioni. A volte è difficile perché non sempre rispecchiano le nostre e a noi ci sembra di perdere contatto con l'altro ma non è così, è semplicemente lasciarlo libero per ritrovare se stesso.

Un abbraccio, Ciocca


Molte delle cose che faccio mi piacciono e mi fanno sentire realizzato o in fase di realizzazione... ma sono gli altri che vorrebbero che facessi altro, o che smettessi di farne alcune e trovassi altro... o non lo so... oramai non ci capisco più nulla
«Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.»

Gabriel Garcia Marquez

- - -

«Sprona il tuo futuro! Ce l'hai nelle tue mani!»
Anonimo

Narnonet
Avatar utente
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: 14/02/2009, 14:47
Località: Tèra de Bèrghem

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 10:09

lespaul ha scritto:Molto sport...sporcarmi di terra e povlere con la bici, rigorosamente da SOLO, mi aiuta a scaricare tensione e a liberare la mente quando ho troppe cose in testa...

dopodiché è più facile riazzerare e mettere ordine.

Anche la moto aiuta, ma quando non si è tranquilli a volte è pericolosa...


Già... la moto va usata soprattutto con la testa in questi momenti... e ne parlo per esperienza...
Quante volte mi è capitato di scendere dalla moto e dire:

"Sei un Pirla, dalla prossima volta si accende il cervello..."
Meno male che c'è sempre qualcuno che guarda giù...

Oramai la mia bici e quasi da rottamare visto lo stato in cui si trova... per sfogarmi non saprei cosa non le abbia fatto fare...
«Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.»

Gabriel Garcia Marquez

- - -

«Sprona il tuo futuro! Ce l'hai nelle tue mani!»
Anonimo

Narnonet
Avatar utente
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: 14/02/2009, 14:47
Località: Tèra de Bèrghem

Re: Tristezza...

Messaggio » 03/08/2009, 10:16

ulvisma ha scritto:Un mese è tanto se tu vuoi che sia così... ti posso assicurare che c'è gente che porta a vanti store da anni e incontra la dolce metà 1 volta al mese (quando si riesce...)


Si ma un conto è passare un mese a fare qualcosa, tenersi occupato, un conto è avere davanti un mese vuoto, senza idee, senza poter far nulla...
La mente corre alla svelta...

ulvisma ha scritto:Prendi il telefono e chiamali... ricordati che gli amici non ti mollano mai! Una volta che sarai con loro non spenderai + 50 € di benzina al giorno... Dai, alla fine il Sig. Meucci il telefono lo ha inventato per questo... mica per fargli fare la pubblicità a quelli della telecom.... non ti pare???


Sono molto schivo, preferisco stare sulle mie, e farmi soprattutto i fatti miei... Non sono il tipo da carramba che sorpresa.
«Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.»

Gabriel Garcia Marquez

- - -

«Sprona il tuo futuro! Ce l'hai nelle tue mani!»
Anonimo

Prossimo

Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: alexa72, alexstabilini, arkady17, balocco, Bing [Bot], C_82, Carlos 10, Google [Bot], Spagnol

SEO Search Tags

autoimposizione ktm 65      forum ktm