KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

il parere di un GIESSISTA:::

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

sbkduca
Avatar utente
 
Messaggi: 4143
Iscritto il: 07/01/2012, 15:56
Località: Momza- lombardia - Italy - sistema solare terra - via Lattea

il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 02/04/2015, 21:06

vaccala boia....

"....Devo dire che ero molto incuriosito al pensiero di provare questa moto. Dopo la Multistrada dello scorso anno ora ho provato la KTM Super ADV 1290.
Premetto che sono arrivato sul posto con la mia moto (BMW ADV LC 2014) e che naturalmente le mie impressioni sono gioco forza un pò comparate al mezzo che sono abituato a guidare. La primissima impressione salito in sella è stata opposta nel vedere la moto da terra.
Mi spiego meglio prima di salire guardandola sembra una moto super imponente poi salendo ho avuto invece l'impressione di avere una moto più piccola di ciò che sembra a vederla. Il manubrio è un po più stretto e leggermente spostato in avanti, le pedane un pò più alte mi obbligavano a piegare maggiormente le gambe. Anche il cupolino era un pò più stretto e la strumentazione divisa in due blocchi, un display a sinistra con i dati delle regolazioni ed un contagiri analogico senza la zona rossa. Scoprirò poi più tardi che c'è una spia rossa che si accende attorno agli 8.000 giri a fianco due sportellini di plastica che danno un pò l'idea di "plastichetta" di scarsa qualità.
Sono partito con regolazione Street della mappatura motore e soft con la taratura media delle sospensioni ed ho percorso circa 80/90 km con percorsi misti.
In città si sentono molto le buche e le sconnessioni ed anche mettendo le sospensioni più morbide la situazione non migliora. Complice anche una sella poco imbottita e piuttosto dura il comfort in città tra pavè, sconnessioni e buche non è sufficiente.
La maneggevolezza è invece molto buona, basta andarte a 10 km/h per non sentire più il peso non indifferente della moto, direi piuttosto agile. Mi sono poi diretto in una superstrada veloce e qui ho tratto il meglio del carattere della 1290, con la mappatura del motore messa in posizione sportiva è davvero un portento da 5/6.000 giri in su sembra di andare su un missile, sinceramente anche troppo, perchè in pochissimo si arriva a 190 km/h ed a quelle velocità non riesci proprio ad aprire di più, nemmeno in autostrada, se non per brevissimi tratti. In alto è veramente super come dice il suo nome. In basso invece presenta incertezze e ruvidità che, malgrado siano un pò migliorate rispetto ai modelli precedenti, rimangono ancora un pò. Ad esempio in sesta marcia comincia a riprendere bene dopo i 3.000 mentre prima strattona e rimbalza. Questa è una moto fatta per girare...più in alto vai meglio è, più spingi più vai sul suo terreno....
Nel misto è maneggevole, ma meno intuitiva di ciò che pensassi, la devi sbattere giù con un pò di energia, va un pò guidata di "fisico" insomma e specialmente nel misto si evidenzia la guida un pò inclinata in avanti ed il manubrio più stretto di affatica un pò le braccia.
Ottimi invece i freni super efficienti e con poco sforzo si ottengono ottime frenate efficienti e modulabili. Una piccolezza, il cavalletto laterale non ha il perno/braccetto per spingerlo fuori e/o farlo rientrare e risulta un pò scomodo da usare. La protezione aereodinamica non è un granchè (almeno per me che sono alto 1,90) la sella come detto è piuttosto dura e quella del passeggero mi sembra piuttosto vicina al guidatore e poco generosa.
Moto emozionante da guidare ma, pur volendo essere il più possibile obiettivo, c'è ancora tanta distanza dalla GS ADV. La BMW è una moto molto più equilibrata e fruibile sotto tutti gli aspetti, insomma una moto a 360° con la quale vai al lavoro in città in modo disinvolto, come nel misto o ancor meglio nei lunghi viaggi, con una comodità "reale".
Anche le valige di serie mi sembrano molto più armoniche rispetto a quelle della KTM. Il segmento è lo stesso ma l'animo e o spirito delle due moto molto diverso così come il target degli acquirenti.
Una considerazione ancora, è vero che il motore KTM è...infinito nel salire ma lo è anche troppo, perchè in effetti non riesci a sfruttarlo se non in pochissime occasioni. Io personalmente preferisco qualche cavallo di meno ma una moto che posso usare e sfruttare in tutte le condizioni.
Tutto ciò è un parere del tutto personale, ma vi assicuro che ho cercato di essere il più possibile obiettivo pur essendo inevitabile un paragone dei valori con quelli della mia moto."...

il mio commento...:
"hai ragione, infatti la GS è uno scooterone e la KTM è una moto... hai perfettamente ragione... con BMW puoi fare la spesa, andare a donne, comprare il pane e portare a spasso il cane.. con la KTM si va in moto. una cosa sola...ma buona.... scusa ma solo a leggere certe cose mi viene l'orticaria,.... son sincero e spero non maleducato o aggressivo, non lo vorrei proprio, ma credo che andare in moto sia differente da quello che tu esprimi....e molto, non per sfumature ma per il contesto proprio...per il senso che andare n moto esprime... è come chiedere in una ferrari uno stereo BOOSE per ascoltare la musica in perfetto silenzio... comprati una rollss non una ferrari,.... ciascuno fa l'uso che vuole della moto ma amio parer eil concetto moto non ha nulla a che vedere con pane, spesa, lavoro o altro.... x mia interpretazione personale ovvio. ciauzzzzz"

Fra K
Avatar utente
 
Messaggi: 660
Iscritto il: 14/10/2014, 14:52
Località: Arezzo

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 02/04/2015, 21:26

Gran moto la gs e la gs adv...sbagli a giudicarla cosi secondo me :wink:

sbkduca
Avatar utente
 
Messaggi: 4143
Iscritto il: 07/01/2012, 15:56
Località: Momza- lombardia - Italy - sistema solare terra - via Lattea

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 02/04/2015, 21:31

fra K... può essere ma purtroppo forse l'orda di bancari che la usano.. il tipo di moto di moda. non so davvero.. le ho provate ma non soloo non mi danno emozioni ma le sento davvero delle cose senza anima e senso...

purtroppo nelle moto lo sai.. o ti arriva qualcosa o non ti arriva qualcosa... ad esempio io vedo e provo una R1 del 99 o 98 e rimango a godere tutto il giorno.. provo una MT della yamaha e piango.. provo una gsx r 636 e sorrido, una zx 10 r e sorrido... una HD e mi metto a piangere...provo la nuova R1 e godo ma appena scendo e la guardo mi metto a piangere...

probabilmente mi sono fatto una fissa precostituita ma 90% di quelli che conosco in GS solo GS possono comprare.. cavolo... poi ci sno le eccezioni ma insomma... insomma........

ciauzzzz....

fil
Avatar utente
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 18/06/2014, 15:14

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 02/04/2015, 21:37

Io adoro il GS e la SD!
Sono grave? :mrgreen:

Fra K
Avatar utente
 
Messaggi: 660
Iscritto il: 14/10/2014, 14:52
Località: Arezzo

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 02/04/2015, 21:45

Con quei numeri è normale che siano comprati da gente che sa usarla come moto e da chi la compra come scooter... a me piace a sopratutto vanno forte se hanno in tipo giusto in sella, molto forte

Poi io amo le moto in genere, ma capisco che ci possano essere moto che fanno sangue e moto che sono efficacissime ma che proprio non iela fai :D

Corrado Rivale
Avatar utente
 
Messaggi: 375
Iscritto il: 03/01/2015, 1:55

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 9:05

Io ho veramente provato. Mi sono detto che ero vecchio abbastanza, dopo 40 moto, per arrivare al capolinea e prendermi un Gs. Risultato: dopo 1 mese l'ho rivenduto al primo acquirente.
Mi sforzo a capire il mondo e gli altri. Ma da motociclista un pò adrenalitico, mi chiedo che senso ha girare con un Gs!
se devo rinunciare comunque a tutte le comodità, mettermi giacconi, caschi, prendere freddo, caldo ed acqua.....a questo punto vado in in macchina e sto molto meglio e risparmio 20 mila euro, con i quali mi prendo una macchina più bella e comoda della mia :).
E' vero che il Gs come moto fa tutto e lo fa anche bene. Ma vorrei sapere:
-come può un motore avere un'erogazione piatta come la mia macchina diesel?
-come arrivare sotto curva, se ti viene privato completamente il gusto della staccata classica?
-come puoi prendere una moto, per andare bene in autostrada, dove ti frantumi solo i mar..i finché non sei arrivato?
-come puoi renderti conto che quando esci con gli amici Gssisti, per fermarci servono spazi enormi, perché sembra di parcheggiare delle navi da crociera?
-come puoi sapere che vuoi impennare, ma quando alzi un Gs, sembra che ti si rizzi il muro di Berlino davanti?
-come puoi costruirti una muraglia per il vento, quando da li dietro non provi più nulla e lo scopo era andare in MOTO (e non in macchina), sentire l'aria e la velocità?
-come puoi girare con 280kg di moto e borse che la rendono larga come una Smart?
-ma soprattutto come puoi avere totale assenza di adrenalina e passione a guidare una moto? cheppalla!
..............forse da vecchio,...molto più vecchio. Ma a quel punto mi prenderò una cabrio o piuttosto un'Harley super cromata, con la sola pretesa di andare al bar e personalizzarmela!
per ora scelgo l'emozione: Sd 1290 :D
e per ovviare VERAMENTE alle comodità/scomodità della moto, questo weekend metto la SD sul carrello e viaggio con tutti i confort in auto fino alla costa azzurra, dove mi aspettano strade da urlo...e adrenalina vera! :mrgreen:
Devo ancora capire perché invecchiando, il minimo della mia moto rimane alto...altissimo!

8nuvola6
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 2300
Iscritto il: 27/06/2014, 12:59
Località: Bergamo/Milano

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 9:29

Io non concordo con quello che dite! 8)
Ovvero, ognuno è libero di interpretare la moto come più gli aggrada.
La recensione del Giessista l'ho trovata invece molto oggettiva.
Ragazzi, il GS per alcuni aspetti è imbattibile, tra cui regolarità, comodità, polivalenza. PUNTO.
Se volessi farmi una vacanza da 10.000 Km per l'Europa, il GS sarebbe la moto ideale!
Dipende da ciò che uno cerca, ma non dite che il K è una moto ed il GS è uno scooter perchè non è così.
Le emozioni le puoi provare (e molte) anche guidando un bmbu. Se poi non ti becchi il vento in faccia, tanto meglio!!!!
E lo dice uno che si prenderebbe l'adventure nuova oggi stesso perchè godo nel sentire sotto le chiappe quel motore, ma non tutti siamo uguali.
Anzi siamo una minoranza. La maggior parte cerca comodità, tranquillità, regolarità, cioè GS.

Stesso discorso vale per le auto. Io non concepisco il cambio automatico su una sportiva, ma oggi sono tutte automatiche, non manuali, gioco di frizione e cambio.
Perchè?

vitriol
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 23/03/2015, 12:37
Località: Milano

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 10:45

Provo ad inserirmi nella discussione riportando le mie impressioni.
Possiedo sia una GS Adventure del 2011 (ultima serie ad aria) che una SM 950 R.
Moto completamente diverse. Imparagonabili.
Col GS (questo è il terzo, dopo due 1150 base e ADV) percorrevo in media 18/20.000 anno tra lavoro (troppo...) e tempo libero (sempre troppo poco...).
L'ho sempre preferita all'auto anche in pieno inverno per la sua praticità (col Gore-Tex si sta più caldi e asciutti che dentro un SUV...).
Paragonarla ad una Superduke mi sembra fuori luogo. Target diversi, concezioni diverse ma, soprattutto, usi diversi.
Volendo fare un paragone automobilistico, La GS ADV sarebbe una X5, mentre la SM una Elise... mondi completamente agli antipodi.
Se ho un appuntamento di lavoro a Firenze, col GS ci vado in giacca e cravatta in giornata e non me ne accorgo.
E, magari, tornando potrei tagliare per l'Appennino pennellando curve e tornanti col suo boxerone corposo.
Certo non sarei il primo ad arrivare al baretto in cima al passo, ma non è quella la filosofia del GS...
Ecco... credo che alla fine tutto, nella scelta come nella valutazione di una moto, debba essere ricondotto a questo: alle esigenze, ed alle aspettative attese di ognuno di noi.
Se così non fosse, estremizzando, anche una Superduke risulterebbe una moto inutile e priva di senso.
Intendiamoci subito... sto valutando di vendere il GS proprio in favore della SD....
Io oggi mi trovo ad avere esigenze mutate. Ho cambiato lavoro, non faccio più molta strada; e ho una bimba piccola a casa.
Vuoi anche la voglia di cambiare, credo che questa moto riuscirà a farmi divertire nelle due "ore d'aria" della domenica mattina, libero dagli impegni familiari; consentendomi, perchè no, anche di raggiungere la famiglia in vacanza nei fine settimana estivi senza troppi sacrifici.
Tuttavia, guardando ai freddi numeri con occhio "razionale", è una moto da 180cv che viaggia come un missile; con però una ciclistica più votata al "turismo".
Ergo, per quanto detto sopra, è per certi versi inutile...
In pista ci sono naked nettamentepiù efficaci, e per il turismo vero ci sono maxi enduro e cruiser che non t'impongono di viaggiare solo con lo spazzolino da denti ed una compagna che, probabilmente, alla prima sosta ti abbandonerà in favore del primo che passa...
Dunque che senso ha?
In più ha un'elettronica così evoluta che la rende estremamente facile, e ti fa sentire un manico anche se non lo sei.
Ancora... che senso ha?
La risposta è NESSUNO, come NESSUNA moto.
Guardando al razionale, per spostarsi l'ideale sarebbe uno scooter 300 che fa 40km/litro e non stressa.
Ancora meglio se tre ruote se pensiamo alle condizioni delle nostre strade.
Tuttavia la moto è una scelta passionale e irrazionale.
La sua scelta avviene a livello dello stomaco, non del cervello (ecco perchè mogli e fidanzate varie non ci capiscono, e il 90% delle donne motocicliste sono lesbiche... con tutto il rispetto per la categoria... :wink: ).
Io, fino ad oggi, ho cercato di unire passione e ragionevolezza tenendo nel box due mezzi agli opposti.
Ora ho deciso di passare a qualcosa di più "compatto" e "svelto" ma già so che certe caratteristiche dalla mia GS, inevitabilmente, mi mancheranno.
Non vorrei apparire eccessivamente romantico... ma credo che tutte le moto abbiano un'anima. Si tratta solo di saperla interpretare.
Peccato che il mercato attuale stia cercando sempre più di "appiattire" ed uniformarne il sentimento...
SBKDuca sabato scorso, alla mia domanda su quanto fosse cambiato il carattere dell'LC8 della Superduke (che non avevo ancora provato...) rispetto a quello della SM mi disse: "le moto così (SM) sono estinte... troppo "difficili", troppo di nicchia, la gente oggi vuole la sicurezza. Vuole salire in sella, accendere e partire senza pensieri. Se non le imbottissero di elettronica rendendole guidabili da chiunque non ne venderebbero più una... E' solo l'inizio... ci dovremo abituare a questa elettronica sempre più perfetta e sempre più invasiva... certo, così le moto hanno perso la loro anima..." credo che questo pensiero sia facilmente condivisibile un po' da tutti...

Blackdog
Avatar utente
 
Messaggi: 373
Iscritto il: 03/04/2014, 16:20
Località: Roma

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 11:01

Si, ma il paragone che faceva il giessista era tra GS e KTM Adventure, non con l'SD...
La domanda veramente interessante è se GS e ADV siano poi così diverse e così a favore del BMW ;)

sbkduca
Avatar utente
 
Messaggi: 4143
Iscritto il: 07/01/2012, 15:56
Località: Momza- lombardia - Italy - sistema solare terra - via Lattea

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 11:04

fil.... si rimedia se ti pice il GS e la SD... quando sei con il SD ti abbraccio.. se sei con il GS... FIL CHI?????


per il resto, cavolo la prima volta che vedo dei post bellissimi.. sensazioni, pareri.. impressioni.. pacate senza prese di posizione strane.... che bello.... cosi dovrebbe sempre essere cosi....

a dire il vero un BMW che adoro esiste... no due..

il gs 800 che reputo eccezionale.... non briosissimo ma per il suo fare è spaziale

HP supermoto invece la ho provata.. forse un poco pesante ma alta e maneggevole e si , la prenderei... mi piace un casino....

per il resto l'elettroica sarà invasivissima sempre... cavolo... ovvio... lo si è visto nelle macchine sportive.... io avevo una Z3 M coupè anni orsono ben 380 cavallini con 1300 kili di macchina.. solo abs e nulla altro.. spaziale eccezionale... poi hanno fatto la Z4..... sempre M... NA MERDA!!!!!!!!!! mi risposero se volevo cambiarla dissi di no... tra elettronica ed altro avevano messo li un cifone da vecchi...
e loro mi dissero.. noi le macchine cosi le vendiamo anche ai bancari senno mio caro ing. Lupi tra lei e quei pochi altri pirla di Z3 ne vendemmo prorpio pochissime..

liam
Avatar utente
 
Messaggi: 1627
Iscritto il: 16/10/2013, 8:52

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 11:24

Più cresco e più capisco che le moto sono come le donne...

vitriol
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 23/03/2015, 12:37
Località: Milano

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 11:41

Si, ma il paragone che faceva il giessista era tra GS e KTM Adventure, non con l'SD...
La domanda veramente interessante è se GS e ADV siano poi così diverse e così a favore del BMW


Vero... KTM SuperADV non l'ho ancora provata. Ma avendo già "testato" la nuova ADV BMW ad acqua sarei veramente curioso di salirci in sella per un giretto.
BMW da una serie all'altra (parlo di GS) di solito non stravolge. Si limita a poche migliorie.
Se prendi il primo GS "moderno", che personalmente considero il 1100, e lo paragoni alla nuova ad acqua, ti accorgerai che, certo, l'ultima ha più cavalli coppia etc, ma nella sostanza "l'anima" è sempre quella.
Ecco, la GS è così... passano gli anni e i modelli, ma quando ci sali in sella è sempre lei. Certo, questo può magari anche annoiare un pochino alla lunga e, forse, è anche questo il mio caso.
Di K simili, ad oggi, ho provato 990 ADV e 1190 S.
Belle esteticamente entrambe (personalmente continuo a preferire le linee più "ardite" e "dakariane" della 990...), grandi motori, ma nessuna delle due mi ha "stregato"... A fine prova mancava sempre un qualcosa rispetto alla GS ed all'uso che intendevo farne.
Vuoi le finiture, vuoi la comodità (sono 1,90 anch'io...), vuoi... non saprei...
Sulla carta questa nuova K sembra veramente l'arma totale. Però vista dal vivo in concessionaria e in foto su internet e riviste varie, la linea sinceramente non mi dice molto di nuovo.
Non la trovo particolare e "anticonformista" come la Multistrada ad esempio.
Vista di profilo, con quelle feritoie sui fianchi, mi ricorda tantissimo la Supertenerè...
Magari una volta in moto si rivelerà davvero entusiasmante.
Sempre sabato, un arzillo signore sui 60 abbondanti era presente con KTM SuperADV fresca di ritiro (due giorni di vita...), diceva di venire da BMW GS ADV ed RT e di essere molto soddisfatto. "un altro pianeta" a suo dire.
Più che il motore, sicuramente una bella "castagna" con 160cv..., m'incuriosisce la ciclistica e l'effettiva efficacia delle sospensioni elettroniche rispetto a quelle di BMW; non un vero "portento" per quanto mi riguarda.

dallemark
Avatar utente
 
Messaggi: 508
Iscritto il: 20/12/2013, 10:09
Località: Bologna

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 11:41

io invece non capisco il razzismo al riguardo di moto diverse, per la mia personalità ci si diverte anche con uno scooter...io ad esempio ho anche un X MAX 250 e per me la "moto" è un qualsiasi mezzo a due ruote con un motore.
Con qualsiasi moto si può trovare un feeling e una diversa adrenalina, non solo dipende dal carattere ma anche dagli stati d'animo.
Forse sono un romantico ma per me funziona così...ma mi diverto comunque.
la moto fa bene al corpo e alla mente

vitriol
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 23/03/2015, 12:37
Località: Milano

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 11:57

io invece non capisco il razzismo al riguardo di moto diverse, per la mia personalità ci si diverte anche con uno scooter...io ad esempio ho anche un X MAX 250 e per me la "moto" è un qualsiasi mezzo a due ruote con un motore.


Però un po' di razzismo ogni tanto non guasta.. :lol:
Ecco... probabilemnte sarò limitato io... ma il Piaggio MP3 o l'Honda Pantheon che usavo per muovermi in città qualche anno fa non mi hanno mai fatto sentire un motociclista... Sarà per il modo di starci seduti sopra? boh...

Questo è comunque interessante. Spesso al semaforo la mattina vengo affiancato da scooteroni più o meno "vissuti", cavalcati da elementi in impermeabile e mocassino lucido, ma con in testa Arai o Shoei GP replica come a dire "sto andando in ufficio... questo è un mero mezzo di trasporto... e questa non è la mia vera natura... nel box c'è una "bestia" che sonnecchia e mi aspetta"...
Non c'è niente da fare... se uno ha la moto dentro fa di tutto per urlarlo mondo. Siamo più vanitosi delle donne per certi aspetti!!
Chi guida scooter per scelta, e non per necessità (c'è una grande differenza...) non solo non capirà mai tutto questo; ma, peggio, non potrà mai goderne!!!

blackballs
 
Messaggi: 2723
Iscritto il: 09/07/2010, 21:51

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 12:03

Secondo me il gs é un buon mezzo,a parte il boxer,il telelever,il paralever,il 90%di chi lo compra e il prezzo.per il resto é un bell oggetto!!!



Blackdog
Avatar utente
 
Messaggi: 373
Iscritto il: 03/04/2014, 16:20
Località: Roma

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 14:22

Io non ho provato il nuovo superadv ma il vecchio si, è anche i due ultimi GS.
Non ho nulla da dire sulla comodità e praticità del GS, e con l'ultima versione ad acqua nemmeno sul motore, anche se quello del K è molto piú eccitante, secondo me.
Ma ho trovato zero la comunicativa dell'anteriore, nonostante quattro anni di K1200S. Che non aveva il telelever, comunque, ma un meccanismo ancora più complesso.

Corrado Rivale
Avatar utente
 
Messaggi: 375
Iscritto il: 03/01/2015, 1:55

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 14:40

Qui ragazzi si esprimono pareri, ma la questione é:
Se devo andare al lavoro nel traffico e sotto la pioggia, mi compro uno scooterone da 4 mila euro, che fa il suo mestiere.
Se devo girare l'Europa comodo, non vado in moto!
Se devo divertirmi vado in moto!
Se devo fare tutto, non faccio bene niente :)
Devo ancora capire perché invecchiando, il minimo della mia moto rimane alto...altissimo!

Corrado Rivale
Avatar utente
 
Messaggi: 375
Iscritto il: 03/01/2015, 1:55

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 14:46

E poi ragazzi, siete pazzi a venire a parlare del Gs nella tana del leone!!!!

L'altro gg un Gssista m ha chiesto cos'é quella roba tutta colorata, l'SD :lol: gli ho risposto di non preoccuparsi che avrebbe visto un attimo il codino e poi piú nulla..... :rotlf:
Devo ancora capire perché invecchiando, il minimo della mia moto rimane alto...altissimo!

8nuvola6
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 2300
Iscritto il: 27/06/2014, 12:59
Località: Bergamo/Milano

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 14:55

Corrado Rivale ha scritto:Qui ragazzi si esprimono pareri, ma la questione é:
Se devo andare al lavoro nel traffico e sotto la pioggia, mi compro uno scooterone da 4 mila euro, che fa il suo mestiere.
Se devo girare l'Europa comodo, non vado in moto!
Se devo divertirmi vado in moto!
Se devo fare tutto, non faccio bene niente :)


Corrado,
Dissento da quanto da te scritto.
Per andare al lavoro nel traffico utilizzo LA MOTO
Per andare in giro per l'Europa dato che mi piace viaggiare in moto utilizzo LA MOTO
Se devo divertirmi vado in MOTO
Se devo fare tutto lo faccio IN MOTO e lo faccio bene.

o perlomeno come piace A ME!!!
Quindi, ognuno è diverso e ha le sue esigenze.
Io ora faccio tutto questo con la 950 ADV, passerei volentieri al 1190 R, ma anche se malauguratamente avessi un GS 2014 non mi troverei affatto male a far tutto ciò che oggi faccio.

E spero che non sia stato tu a vedergli per un attimo il codino :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

dallemark
Avatar utente
 
Messaggi: 508
Iscritto il: 20/12/2013, 10:09
Località: Bologna

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 17:14

quoto nuvola al 100% !!!!
Pure io con la moto ci faccio di tutto, ci vado al lavoro, ci vado su e giù tra Bologna e Firenze, ci vado al mare o in montagna nei weekend , e ci faccio le ferie.
Se abitassi in un posto dove no piove mai venderai pure l'auto....
Amo la mia Superduke ma il GS è una gran moto.....
la moto fa bene al corpo e alla mente

sd1290
 
Messaggi: 1081
Iscritto il: 10/08/2014, 13:56

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 17:51

Io per non sbagliare oggi mi sono comprato un bel 990 adv per fare compgnia al 1290 sd e spero di poterci fare tante cose fra le quali anche un po di fuoristrada leggero.
Avrò fatto bene ?????

atomino
 
Messaggi: 926
Iscritto il: 01/03/2015, 17:25

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 18:20

messaggio editato
Ultima modifica di atomino il 22/10/2016, 22:39, modificato 1 volta in totale.

sd1290
 
Messaggi: 1081
Iscritto il: 10/08/2014, 13:56

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 18:36

Grazie Mario sicuramente non mi pentiro.
Dimenticavo io ho avuto il 1100 gs per 5 anni e sinceramente non posso parlarne male anche se ktm mi ha stregato da 10 anni

elleR
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 7251
Iscritto il: 23/11/2010, 22:15
Località: Bresso

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 03/04/2015, 21:08

:s-belpost:
bravi! topic spostato nel bar... :wink:

sbkduca
Avatar utente
 
Messaggi: 4143
Iscritto il: 07/01/2012, 15:56
Località: Momza- lombardia - Italy - sistema solare terra - via Lattea

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 04/04/2015, 7:04

la differenza che io ho da alcuni di voi è che per me la moto non è mai stata e mai sarà spostamento, non lo vivo come mezzo alternativo o mezzo di trasporto differente, per me è gioco, divertimento, la uso solo quando ho spazio di giocare,.. usare la moto per andare al lavoro per me è assurdo,.. non ne vedo il motivo,.. nel traffico prendo un mezzo pubblico o lo scooter o la macchina...

Per me la moto è come un dono.. un altare dove appoggio me stesso e lo rendo unico, non provo divertimento o piacere, sono estatico,.. sono altro,.. rendo me differente, non so spiegare con le parole in maniera compiuta,.. se dovessi dire come sono direi che divento religioso... sono innamorato...cambio me stesso.. divento ciò che mi rende libero di ogni scelta anche quella di rischiare la vita....quando spingo, quando corro veloce è come lasciare il mondo fuori, non solo dietro... ma proprio fuori, è una posizione del mio cervello... è un atto di fede verso me stesso ed il mio essere più intimo.... quello che vede star trek e si rivede bimbo e piange,.. quelle che alla morte di spock lo ha salutato con LUNGA VITA E PROSPERITA', quello che vede i film di de oliveira e resta attonito e pensoso per ore, quello che si ferma un giorno in corsa in trebbia e rischia di morire per non schiacciare una lumaca,.. la prende e da allora è con me,..si chiama schiacciatina...... quello che si chiude al mondo come nella visiera e ama sentire la moto al limite.. mezzo vivo e mezzo morto per alcuni istanti... quello che si ferma sulla strada e riprende fiato e guardando il panorama delle dolomiti dice... zio ANZICHE' TUTTE STE MONTAGNE,. UN BEL CIRCUITO A 3000 MT NO PERDIO?...... che dire...son queste le moto x me,.. il GS o moto cosi non ha proprio spazio...

Corrado Rivale
Avatar utente
 
Messaggi: 375
Iscritto il: 03/01/2015, 1:55

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 04/04/2015, 7:55

sbkduca ha scritto:la differenza che io ho da alcuni di voi è che per me la moto non è mai stata e mai sarà spostamento, non lo vivo come mezzo alternativo o mezzo di trasporto differente, per me è gioco, divertimento, la uso solo quando ho spazio di giocare,.. usare la moto per andare al lavoro per me è assurdo,.. non ne vedo il motivo,.. nel traffico prendo un mezzo pubblico o lo scooter o la macchina...

Per me la moto è come un dono.. un altare dove appoggio me stesso e lo rendo unico, non provo divertimento o piacere, sono estatico,.. sono altro,.. rendo me differente, non so spiegare con le parole in maniera compiuta,.. se dovessi dire come sono direi che divento religioso... sono innamorato...cambio me stesso.. divento ciò che mi rende libero di ogni scelta anche quella di rischiare la vita....quando spingo, quando corro veloce è come lasciare il mondo fuori, non solo dietro... ma proprio fuori, è una posizione del mio cervello... è un atto di fede verso me stesso ed il mio essere più intimo.... quello che vede star trek e si rivede bimbo e piange,.. quelle che alla morte di spock lo ha salutato con LUNGA VITA E PROSPERITA', quello che vede i film di de oliveira e resta attonito e pensoso per ore, quello che si ferma un giorno in corsa in trebbia e rischia di morire per non schiacciare una lumaca,.. la prende e da allora è con me,..si chiama schiacciatina...... quello che si chiude al mondo come nella visiera e ama sentire la moto al limite.. mezzo vivo e mezzo morto per alcuni istanti... quello che si ferma sulla strada e riprende fiato e guardando il panorama delle dolomiti dice... zio ANZICHE' TUTTE STE MONTAGNE,. UN BEL CIRCUITO A 3000 MT NO PERDIO?...... che dire...son queste le moto x me,.. il GS o moto cosi non ha proprio spazio...


Quoto.
Sono di quelli che se vanno ai motoraduni stile funerale, si fracassano. Se vanno in autostrada idem. E se la uso ad andare in ufficio, diventa una prova speciale :wink:
Finché non mi calmo,...a questo punto penso mai, w la SD......non c'é spazio x una moto pachiderma
Devo ancora capire perché invecchiando, il minimo della mia moto rimane alto...altissimo!

sd1290
 
Messaggi: 1081
Iscritto il: 10/08/2014, 13:56

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 04/04/2015, 8:17

Ragazzi io sono dei vostri e ho sempre avuto nel garage roba da corsa siano moto o auto ma non possiamo pensare che chi gira con il gs non sia un appassionato motociclista e solo che ha una altra visione della moto e se permettete partire a vita persa come spesso facciamo noi non è una mossa molto intelligente.
Comunque w la stupidità :rotlf: :rotlf:

8nuvola6
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 2300
Iscritto il: 27/06/2014, 12:59
Località: Bergamo/Milano

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 04/04/2015, 10:11

Esatto.
Capisco benissimo quello che provate voi. Perché sono così pure io.
E per calmarmi ho dovuto prendere una Adv. Perché altrimenti non sarei stato più di questo mondo.
Però ora mi piace viverla a 360*. Ci vado al lavoro e mi sposto in città. E quei pochi minuti in sella mi fanno felice.
Prendo e vado all'elefantentreffen. Perché il viaggio è divertente e godi.
Poi ho la compagnia di matti. Domenica via a fare i coglioni.
Sabato in off.
Io cerco di sfruttarne ogni suo lato, per tutto ciò che può darmi.
Questo non puoi farlo con la sd. La Adv è perfetta. Come lo sarebbe in GS.
Se la pensate sotto questo punto di vista forse lo comprendereste.

Però, solo perché la vedete diversamente non dite che il BMW sono scooter perché non è assolutamente così.
È un gran mezzo. A prescindere poi da chi la guida.

sd1290
 
Messaggi: 1081
Iscritto il: 10/08/2014, 13:56

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 04/04/2015, 10:44

E infatti per vivere la moto tutto l'anno mi sono preso anche il 990 adv non vedo l'ora di provare a fare un po di off per vedere come si comporta

Bat21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 7452
Iscritto il: 27/07/2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 04/04/2015, 11:51

Bel topic :clap: ...vi seguo, leggo tutto, ma non mi sbilancio in mie considerazioni; dando per scontato che mia moglie in moto non viene più ...comodità & capacità di trasporto passano decisamente in 10° piano :whistle:

Appartengo ormai ad una specie in via di estinzione ...per la quale, oltre al GUSTO PURO della moto (senza freni elettronici che la castrino), deve anche esserci spazio per la manutenzione fai-da-te :)

Anni or sono diedi via una K100RS con 24.000 km. all'attivo ...motivo :?: :arrow:

Era TROPPO perfetta (oltre che "elettrica") ...non aveva mai nulla e, di conseguenza, non godevo appieno come avrei voluto :naughty: (se nella moto non ci metto mano, conoscendola nei suoi vari particolari ...non sarà MAI mia completamente :bike1: )

Sono matto, lo so ...ma mica siamo tutti seguiti dal S.E.R.T. (qualcuno blissa ...e va in Moto :lol: ) :rotlf: :rotlf:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

sbkduca
Avatar utente
 
Messaggi: 4143
Iscritto il: 07/01/2012, 15:56
Località: Momza- lombardia - Italy - sistema solare terra - via Lattea

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 04/04/2015, 12:03

bat non solo te lo appoggio ma ti bacio e ti coccolo.... si , vale anche per me...il conce fa ed io disfo per rifare.. a volte smonto per vedere e rimonto per sapere.. il 1290 già smontato bene bene e visto sotto al vestitino....

amo guardare sotto le gomme .. a volte trovo cose belle a volte trovo patate non belle.. amen:!:!:: ciauzz.z.z

BAT.... for president!!!!

8nuvola6
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 2300
Iscritto il: 27/06/2014, 12:59
Località: Bergamo/Milano

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 04/04/2015, 12:31

Capisco bene anche quel che dice max.
Oggi mio padre non vedendo la moto smontata in garage mi ha chiesto come mai non stessi facendo qualche danno.
Monti, smonti, cerchi di capire, fai cappellate (almeno io parecchie). La fai tua!
È anche questa la passione. Che prescinde da marca e modello!!
Per questo dico che ognuno di noi la vive in maniera diversa. Non c'è giusto o sbagliato.
Chi si prende bmbu perché realmente la sfrutta per quello che è. Chi solo per girare a Milano. Chi solo al bar. Ma sono scelte personali.
Se K avesse il numero di vendite di BMW quanti credete sarebbero i possessori di moto che la utilizzerebbero solo per girare in città?

Oppure altro esempio dato che in questo post tanti hanno la SD.
Dal mio punto di vista sarebbe una moto da configurare per la pista e in strada nemmeno per sogno.
180 cv di potenza. Ma come cavolo li sfrutti?
100 cv pur manico che sia basta e avanzano per chiunque.
Ma quanti non ci sono neppure mai andati in pista? Credo la maggior parte.
perciò?
Che te la pigli a fare?

Magaaaaaaaari l'avessi in garage io. Ma vedendola dall'altro lato della medaglia il giessista potrebbe darti del pirla che guidi una moto da 180 cv per strada che sono inutili.

Cerchiamo di capire sempre il rovescio delle cose. C'è chi vede nero e chi bianco. Per fortuna dico io!!


P.S Duca se vuoi farmela provare fammi un fischio! :mrgreen:

alemare71
Avatar utente
 
Messaggi: 818
Iscritto il: 08/07/2013, 21:36
Località: Follonica (GR)

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 04/04/2015, 12:56

Corrado Rivale ha scritto:Io ho veramente provato. Mi sono detto che ero vecchio abbastanza, dopo 40 moto, per arrivare al capolinea e prendermi un Gs. Risultato: dopo 1 mese l'ho rivenduto al primo acquirente.
Mi sforzo a capire il mondo e gli altri. Ma da motociclista un pò adrenalitico, mi chiedo che senso ha girare con un Gs!
se devo rinunciare comunque a tutte le comodità, mettermi giacconi, caschi, prendere freddo, caldo ed acqua.....a questo punto vado in in macchina e sto molto meglio e risparmio 20 mila euro, con i quali mi prendo una macchina più bella e comoda della mia :).
E' vero che il Gs come moto fa tutto e lo fa anche bene. Ma vorrei sapere:
-come può un motore avere un'erogazione piatta come la mia macchina diesel?
-come arrivare sotto curva, se ti viene privato completamente il gusto della staccata classica?
-come puoi prendere una moto, per andare bene in autostrada, dove ti frantumi solo i mar..i finché non sei arrivato?
-come puoi renderti conto che quando esci con gli amici Gssisti, per fermarci servono spazi enormi, perché sembra di parcheggiare delle navi da crociera?
-come puoi sapere che vuoi impennare, ma quando alzi un Gs, sembra che ti si rizzi il muro di Berlino davanti?
-come puoi costruirti una muraglia per il vento, quando da li dietro non provi più nulla e lo scopo era andare in MOTO (e non in macchina), sentire l'aria e la velocità?
-come puoi girare con 280kg di moto e borse che la rendono larga come una Smart?
-ma soprattutto come puoi avere totale assenza di adrenalina e passione a guidare una moto? cheppalla!
..............forse da vecchio,...molto più vecchio. Ma a quel punto mi prenderò una cabrio o piuttosto un'Harley super cromata, con la sola pretesa di andare al bar e personalizzarmela!
per ora scelgo l'emozione: Sd 1290 :D
e per ovviare VERAMENTE alle comodità/scomodità della moto, questo weekend metto la SD sul carrello e viaggio con tutti i confort in auto fino alla costa azzurra, dove mi aspettano strade da urlo...e adrenalina vera! :mrgreen:

sottoscrivo tutto quanto tranne la frase finale...ma quella forse quando avrò qualche anno in più magari( buon divertimento :wink: ) ...GS gran moto quanto vuoi ma "guidare" una moto è un'altra cosa, poche balle ragazzi
prima: PeripoliColorado50,Yamaha600FZR, Ducati748, YamahaR6,Kawasaki636,Husqvarna610SM,MVAgustaF4 312RR,KTM 990 SMT

sbkduca
Avatar utente
 
Messaggi: 4143
Iscritto il: 07/01/2012, 15:56
Località: Momza- lombardia - Italy - sistema solare terra - via Lattea

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 04/04/2015, 13:04

nuvola...

non sonoi 180 cavalli.... io giro al 70% con 990 smR... 115 cavalli... ma è moto... se punto penna, se gas è gas.. se giro manetta fa sbaaammmmmmm se scalo scala se guardo ha una catena.. se piego piega e moto lei mota...

e dico la stessa cosa della SD 11290... bellissima ma meno moto e troppo elettronica...

io amole cose alla sd 990, yamaha XT o TTR... ktm 690 smc o supermoto, BMW HP supermoto, z 1000,... r1 2014 e precedenti.. insomma quelle robe che motano... poi 100, 140 o altro non ha importanza... ma devono motare,... le uso per divertirmi appieno, non le uso per job o serate in città o per fare la spesa...

ma devono fare una cosa sola MOTARE.... faccio esempio la BMW GS sta alla moto come melandri alle gare... quando parlo di moto io vedo KARL FOGARTY o TROY BAYLISS o ROSSSI o CAPIROSSI o FALAPPA,
HAGA..... i melandri mi fanno cacare!:!:!:!::

ciauzzzzzzzzz

Bat21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 7452
Iscritto il: 27/07/2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: il parere di un GIESSISTA:::

Messaggio » 04/04/2015, 13:20

La morale è sempre quella, fai merenda, con gir ... ...whops :doh: oggi, basta col Gavi ...rewind :rotlf: :arrow:

1.000mila modi d'intender la passione "moto" ...altrettanti per sceglier un compromesso che più s'avvicini alle esigenze di ognuno :hand: :arrow:

basta che in questo personalissimo mix, vi sia pur sempre spazio per ciò che chiamo "trascinamento emozionale" e coscienza nell'utilizzo principe al quale il mezzo "scelto" è per SUA natura dedicato :!: ...Cercando di non cader prede di quella subdola forma di sudditanza psicologica, che acchiappa taluni nel comprarsi la moto più in "voga" ...spesso SOLO per mostrarla al bar (STOP :!: ) :gasp:

Ecco ...qui non si parla più di PASSIONE per la moto, ma solo di ostentata sborosaggine al pari del Rolex da sfoggiar sopra al polsino ...basse rimostranze di un falso istinto di superiorità, ma solo pavoneggi per gli status symbol del momento :blea:

______________________________________________________________________________________________


Tornando a bomba ...potessi ...mi ricomprerei una Ducati Pantah 500 (che ho avuto) ...un Santa Monica 750 o una Sport Darmah 900 :drool:

(tutte considerazioni personali ...ma ho la mia SM 950, che non mi fa rimpiangere tali vecchie glorie 8) )
Ultima modifica di Bat21 il 04/04/2015, 13:25, modificato 1 volta in totale.
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

Prossimo

Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: andreorange90, Bing [Bot], dario273, FIPduke690, gabrymoto, gcap, Google [Bot], GrigioScuro, ilmagoditolfa, orsorosso, Pelli21, Ziobecco84

SEO Search Tags

e' normale che facendo tanta città si accende la spia rossa acqua sul ktm 690 sm      prima harleysta poi giessista