KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

60 anni di Laverda

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

60 anni di Laverda

Messaggioda bradipo ita » 27 lug 2009, 22:27

Immagine



Laverda,ai piu' giovani,non dira' nulla come nome,ma ai cinquantenni di oggi,forse Laverda
ricorda moto che nella loro gioventu' rivaleggiavano con le migliori sportive dell'epoca.

Sabato 25 luglio a Breganze di Vicenza,350 moto Laverda provenienti da ogni dove si sono radunate per festeggiare i sessantanni di questo storico marchio.

Immagine




Immagine

Immagine



ecco un ceno storico al marchio vicentino:


La Storia Laverda

Moto Laverda si è caratterizzata nella sua storia come azienda eclettica, innovativa ed audace, attenta a seguire la passione degli amanti delle due ruote, rapida nel rimettersi in discussione e nello sviluppare prodotti i più disparati: dalle moto utilitarie, veloci ma affidabili degli anni ’50, alle possenti maxi degli anni ’60 e ’70 che infiammarono le competizioni di durata, per finire alle potenti ed innovative 125 degli anni ’80.
Fondata nel 1947 da Francesco Laverda, Moto Laverda nasce a Breganze, in provincia di Vicenza, come azienda per la produzione di motociclette.
Il primo modello, Laverda 75, viene presentato ufficialmente nel 1950.
L’impegno nelle competizioni sportive ed i successi alle diverse edizioni del Giro d'Italia, del Motogiro, del Campionato italiano di regolarità, oltre che una serie numerosa di vittorie in gare nazionali e internazionali con le Laverda 75 e, dal 1955, con le Laverda 100, e consentono alla piccola azienda di crescere.




Fino alla metà degli anni Sessanta, la produzione si concentra sulle moto di piccola cilindrata, sui ciclomotori e sugli scooter. E' il luglio 1958 quando viene presentato il Laverdino 48, ciclomotore a 4 tempi e un anno più tardi avviene il lancio dello scooter 49 cc, mentre il 1961 è l'anno della Bicilindrica 200.
Una svolta alla produzione viene data da Massimo Laverda, figlio del fondatore Francesco, che sul finire degli anni Sessanta spinge la produzione dell'azienda verso moto di cilindrata più alta.
Già nel 1968, la presentazione della Laverda 650 cc viene accolta favorevolmente dal pubblico, ma il grandissimo successo giunge negli anni Settanta con la Laverda 750 che, esportata in tutto il mondo, dà il via ad una fortunatissima serie di moto sportive che creano il mito intorno al marchio di Breganze.
Nel 1970 nasce la serie Laverda 750 SF che arriva fino al 1976, quando la domanda del mercato si rivolge ancor più decisamente verso le cilindrate superiori.





Di grande impatto stilistico, con la colorazione arancione, le Laverda SFC, versione competizione, dal 1968 al 1976 collezionano una nutrita serie di vittorie nelle competizioni riservate alle moto di serie dal Motogiro d'Italia del 1968 alle gare di regolarità e velocità in tutta Europa.
Dalla metà degli anni settanta si intensifica la produzione delle maxi moto di cilindrata 1000 e 1200 anche se, progettualmente, l'idea di una 1000 nasce in contemporanea alla fine degli anni Sessanta con la SF 750.
La produzione della Laverda 1000 con diverse versioni, dalla 3 CL alla Jota giunge fino alla fine degli anni Ottanta. In particolare, viene molto apprezzata la Laverda 1000 RGS (Real Gran Sport), presentata al salone di Milano nel 1981.
Dalla 750 SF, in tutte le sue svariate versioni, fino alla RGS, l'arancione tipico delle Laverda, è entrato nel cuore degli appassionati che ne apprezzano la personalità e le prestazioni tipiche delle moto super sportive italiane.





La produzione Laverda si completa con la gamma di moto dalle cilindrate più piccole 350 e 500 e inseguendo lo sviluppo tumultuoso del mercato “giovane” dei 125 cc e delle moto Cross.
Una citazione a parte per il grande livello tecnico raggiunto negli stabilimenti di Breganze, merita il coraggioso esperimento della Laverda 1000 con motore a V di 90° a 6 cilindri, che tuttavia si dimostra progetto molto complesso da mettere a punto.
Negli anni Novanta l'azienda registra, purtroppo, una fase di profonda crisi finanziaria e di mercato, causata anche da una politica di diversificazione produttiva che non ottiene i risultati previsti.
Con l’ingresso nel Gruppo Aprilia-Moto Guzzi-Laverda questo marchio si propone di ritornare ad essere attuale, presente e diffuso, con una gamma di prodotti articolata in più segmenti.




Nonostante un lungo periodo di difficoltà e di mancanza di nuove proposte, il marchio Laverda continua a vivere nelle aspettative di tanti motociclisti
appassionati. I programmi Laverda sono rivolti principalmente alla produzione di moto di media e grossa cilindrata,
in grado di far rivivere una grande tradizione, purtroppo non hanno avuto successo.
Oggi Laverda esiste solo come marchio ed e' di proprieta' del gruppo Piaggio.L'ultima moto Laverda prodotta nel 2000 e' la 750 S Formula.



750 S Formula
Immagine
La SFC 1000 motorizzata RSV1000 ne hanno prodotte pochissime.
Immagine

L'originale SFC del 1974
Immagine
La piu' popolare 750 SF
Immagine
"Oggi é ricco chi é padrone del suo tempo. Buona vita.''
Avatar utente
bradipo ita
 
Messaggi: 5261
Iscritto il: 22 gen 2009, 0:47
Località: Trieste

Re: 60 anni di Laverda

Messaggioda jenk » 27 lug 2009, 23:07

Altro pezzo storico del motociclismo .... sparito :roll:
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: 60 anni di Laverda

Messaggioda tocram » 28 lug 2009, 8:06

Laverda è forse il primo marchio motociclistico che ho conosciuto da piccolino, perchè mio padre era un vigile urbano in moto e all'epoca nelle pause portava a casa la moto e mi faceva sedere sopra e a volte anche piccoli giretti!! :D

siceramente adesso non ricordo il modello ma assomigliava alla 750F.

poi mi ricordo ancora che la prima supersporitva 125, che fece molto scalpore quando io avevo solo 12 anni era una Laverda, un ragazzo al mio paese l'aveva e quando arrivava era un lustrarsi gli occhi :D
Avatar utente
tocram
Patato Moderatore
 
Messaggi: 14526
Iscritto il: 10 feb 2009, 1:13
Località: Pavia

Re: 60 anni di Laverda

Messaggioda Nitro » 28 lug 2009, 9:10

avevo un suocero che aveva una 750GT nuova di pacca abbandonata nello scantinato...non me l'ha mai voluta neppure vendere...alla fine gli ho restituito la figlia per ripicca :mrgreen:
bè,una bella SF nel mio box starebbe benissimo,magari insieme ad una V7 telaio rosso e una 3 1/2....quanti sogni :mrgreen:
I'm A Lesbo - nitro@myktm.it - XVI.III.MMX - Non arriva neanche un pò di musica quando qui manchi tu.(Ciao Papà) - SSCN 1926
Avatar utente
Nitro
 
Messaggi: 2965
Iscritto il: 9 feb 2009, 23:38
Località: Neapolis - Campania Felix

Re: 60 anni di Laverda

Messaggioda gigaster » 28 lug 2009, 14:29

Da breganze si sono trasferiti a pove del grappa in una birreria per un motoraduno dove ero presente . bellissime!!!
Avatar utente
gigaster
 
Messaggi: 183
Iscritto il: 30 mar 2009, 18:24
Località: BASSANO DEL GRAPPA (VI)


Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite