KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

E se circolo per boschi?

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Gigiobu
Avatar utente
 
Messaggi: 3821
Iscritto il: 22/10/2010, 23:14

E se circolo per boschi?

Messaggio » 05/01/2014, 19:24

Le norme che regolano la circolazione su strada oramai son ben chiare, ma se circolo per campi
o boschi? :roll:

Tralasciamo eventuali infrazioni inerenti a divieti d'accesso ad aree particolari (parchi regionali,
nazionali, proprietà private etc etc) e consideriamo per esempio tutto quello che riguarda la
ciclistica: inclinazione targa (o eventuale targhino), frecce, misura pneumatici ... se sono fuori
regola, sono punibile con sanzioni?

Detto in altre parole, se circolo su per un bosco dove non ci sono divieti, non monto le frecce o
lo specchietto e becco la forestale, possono multarmi? E tale multa potrebbe tirare ion ballo anche
i punti patente?

miscelatore
Avatar utente
 
Messaggi: 4179
Iscritto il: 18/03/2012, 2:55
Località: Como

E se circolo per boschi?

Messaggio » 05/01/2014, 19:39

La forestale può multarti anche per infrazioni al codice stradale.

Gigiobu
Avatar utente
 
Messaggi: 3821
Iscritto il: 22/10/2010, 23:14

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 05/01/2014, 19:43

Anche se la circolazione avviene per campi, quindi non per strada?

husky71
Avatar utente
 
Messaggi: 875
Iscritto il: 11/02/2009, 19:19
Località: Piacenza - Val trebbia

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 05/01/2014, 20:00

Si. Ultimamente rompono parecchio per le targhe fotocopiate o plastificate.

Gigiobu
Avatar utente
 
Messaggi: 3821
Iscritto il: 22/10/2010, 23:14

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 05/01/2014, 23:24

Porcavacca :( pensavo che circolando per campi, le norme della strada adavano a farsi benedire.
Un pò come i trattori ... se circolano su strada ok, ma per campi a chi guazzo può mai interessare
se hanno e usano le frecce?
Mah :roll:

driver
Avatar utente
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 15/04/2009, 6:39

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 06/01/2014, 7:50

Per quello che ne so io se circoli in aree private non possono romperti i maroni (vedi campi agricoli e non).
Il fatto è che i boschi non sono aree private a meno che il bosco si al'interno di una proprietà privata e recintata.
lamps

maxi990
 
Messaggi: 1133
Iscritto il: 02/10/2011, 16:57

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 06/01/2014, 8:46

siamo sempre lì,si fa cassa ovunque che sia strada,boschi,campi o altro.....l'importante per loro è fare il verbale
maxi990

Gigiobu
Avatar utente
 
Messaggi: 3821
Iscritto il: 22/10/2010, 23:14

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 06/01/2014, 10:06

Ok, chiaro il discorso privato e non. ... e a quanto pare vige sempre
la regola "nel dubbio, in culo sempre al cittadino" :roll:
Per la questione verbale, i punti saltano o non vengono considerati?
(scusate se mi ripeto e se è cosa ovvia :oops: ma la curiosità è troppa)

kap1
Avatar utente
 
Messaggi: 329
Iscritto il: 27/08/2012, 14:04
Località: Treviso

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 06/01/2014, 10:37

Nelle aree private non ti fanno niente...è per questo che si appostano fuori e ti beccano comunque. l'importante è essere più veloci di loro. :D
KTM 990 ADV R - KTM 300 EXC

Angra on 690 RR
Avatar utente
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 22/12/2013, 15:51

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 06/01/2014, 15:47

Il Codice della Strada, ahimè, vale anche quando non c'è asfalto sotto i tasselli. Un classico esempio è la gara di campionato enduro nella quale il mezzo dev'essere "in regola con il C.d.S." ed ecco perchè, adesso, ci sono le targhe originali e non le fotocopie a colori di queste ultime che rimbalzano sul codino della moto. Ora, anche se dimostri all'Autorità che ti ha fermato di essere su un terreno pubblico e sul quale non c'è alcun divieto, chiediti se la moto che guidi è in regola: Hai il terminale originale? Hai almeno uno specchietto retrovisore? il sinistro. I pneumatici sono con il battistrada minimo previsto per circolare?

Con questo non voglio fare nessuna predica ma se questi individui CI vogliono multare una scusa la trovano con estrema facilità. Ecco quanto vale per andare in giro su asfalto o sterrato che sia, dare meno fastidio possibile ed è inutile stare a :grgr: :grgr:

Bu-BU EL Franz
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6020
Iscritto il: 09/02/2009, 22:13
Località: Monza

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 06/01/2014, 22:12

Gigio portati sempre del burrocacao. Ottimo per fare una foratura e utile per il tuo bucio posteriore se ti fermano :?

Penso che se ti contestano un'infrazione per cui è prevista la decurtazione dei punti...... Vai di burrocacao e occhio a non sporcarlo di sabbia :cry:



Brutti, sporchi e AFFAMATI!
TitanioInside!
Se sei incerto............ E' un classico caso di SARCA!

Gigiobu
Avatar utente
 
Messaggi: 3821
Iscritto il: 22/10/2010, 23:14

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 07/01/2014, 12:34

Sto provando ad immaginarmi le sanzioni ... attraversamento di una guado senza dare precedenza?
Parcheggio al di fuori delle strice di muschio? Mancata segnalazione di cambio direzione in prossimità
di una roccia? O mancato utilizzo di un giubbotto retroriflettente o di bretelle ad alta visibilità durante
una pisciata su un albero? Mah ... è sempre più vero che questa ignoranza di base dettata da regole poco
chiare e troppo interpretabili va sempre a nostro discapito. Ho scoperto l'acqua calda? Forse ma questa cosa
è veramente una presa per il culo. Non mi stupirei a questo d'esser sanzionato per eccesso di trasporto
di burrocacao

stefano76
 
Messaggi: 1514
Iscritto il: 29/01/2010, 15:02
Località: Parma

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 07/01/2014, 16:50

driver ha scritto:Per quello che ne so io se circoli in aree private non possono romperti i maroni (vedi campi agricoli e non).
Il fatto è che i boschi non sono aree private a meno che il bosco si al'interno di una proprietà privata e recintata.
lamps


L'area privata per esere "free" deve essere recintata e isolata dalla pubblica via, viceversa valgono anche li le regole del CdS, vedi per esempio i posteggi dei supermercati o i piazzali di manovra delle aziende o delle fiere, sono equiparati alla pubblica via.
Che poi le FdO non rompano le palle più di tanto a mezzi agricoli (per il sovraccarico controllano eccome!!!) è da vedere...per esperienza personale ho avuto molte più rogne col trattore che non con la moto.

dovi
 
Messaggi: 323
Iscritto il: 12/03/2012, 14:16
Località: montefiorino modena ( appennino tosco emiliano)

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 07/01/2014, 18:29

io nel mio terreno agricolo penso di poter circolare finche' voglio e come mi pare.....altra cosa se attraverso o usufruisco di beni comuni come mulattiere o strade agricole

@ldo
Avatar utente
 
Messaggi: 1309
Iscritto il: 15/02/2009, 18:05
Località: Quarto d'Altino (VE)

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 07/01/2014, 18:37

bho non sò dove abitate voi….ma qua in veneto i boschi, letti di fiume, e in generale tutto quello che sta al di fuori di strade e carraie è off-limits :? …qualche anno fa giravo in cerca di sano off col mio quad, e dopo svariati incontri con la forestale sono venuto alla conclusione che l'unico fuoristrada libero che puoi fare è in area privata, col consenso del proprietario ovviamente! :roll: …..constatato ciò mi son liberato del quad :cry: ….a che serve un mezzo da off puro se non lo posso sfruttare?! :cry:
moto del passato:
990 superduke my07 (attuale), Can-am Renegade 500 (quad 4x4), 690 Duke my08, 690 sm my07 (il papero)
yamaha R1 my04 (l'enterprise), Honda CBR600 (ape maya), Gilera RC600 (il saltafossi), Benelli 125 sport

stefano76
 
Messaggi: 1514
Iscritto il: 29/01/2010, 15:02
Località: Parma

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 07/01/2014, 22:57

dovi ha scritto:io nel mio terreno agricolo penso di poter circolare finche' voglio e come mi pare.....altra cosa se attraverso o usufruisco di beni comuni come mulattiere o strade agricole

Sono d'accordo con te, se giri per conto tuo a casa tua allora tu puoi fare quel che vuoi, il casino è se un estraneo gira su un terreno privato, e girando per boschi è molto facile che un pezzo di bosco lo sia.
Se un estraneo si fa male sul tuo terreno agricolo possono essere ca..i acidissimi!

d_rota
 
Messaggi: 60
Iscritto il: 07/04/2012, 13:48

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 07/01/2014, 23:00

Stefano se non erro a Parma c'è una tenuta di caccia che permette di girare con off road 4x4 e moto.
Mi sembra costi 30€ pr jeep e 15 € per moto tutto il giorno.
La tenuta è in zona varano de melegari ma non ricordo il nome

stefano76
 
Messaggi: 1514
Iscritto il: 29/01/2010, 15:02
Località: Parma

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 08/01/2014, 8:48

Non la conosco....so che c'è una tenuta di caccia a Oriano vicino a Fornovo ma non so se fanno girare in moto/jeep

Tomac
Avatar utente
 
Messaggi: 2398
Iscritto il: 10/02/2009, 8:28
Località: Bardolino (VR)

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 09/01/2014, 11:36

Ragazzi in italia andare "fuori strada" è sempre vietato, non ci sono santi.... :( :( se la forestale vi becca fuori da qualsiasi strada (appunto) vi legna a non finire,e se non siamo in regola col codice della strada....doppia mazziata...... per quanto riguarda il privato...se il privato sei tu ... problemi zero, ma se il privato NON sei tu (o qualche amico fidato) .....problemi a bizzeffe .. con possibili ripercussioni penali e (a volte... ma più spesso di quello che si pensa) anche fisiche, in quanto ai propietari terrieri non siamo molto simpatici ed hanno sempre il bastone a portata di mano...pertanto :crycry: :crycry:
Tira........Molla........Geppo (seinovanta)

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 13/01/2014, 14:02

Tomac ha scritto:Ragazzi in italia andare "fuori strada" è sempre vietato, non ci sono santi.... :( :( se la forestale vi becca fuori da qualsiasi strada (appunto) vi legna a non finire,e se non siamo in regola col codice della strada....doppia mazziata...... per quanto riguarda il privato...se il privato sei tu ... problemi zero, ma se il privato NON sei tu (o qualche amico fidato) .....problemi a bizzeffe .. con possibili ripercussioni penali e (a volte... ma più spesso di quello che si pensa) anche fisiche, in quanto ai propietari terrieri non siamo molto simpatici ed hanno sempre il bastone a portata di mano...pertanto :crycry: :crycry:



non è cosi... in italia il FUORISTRADA non è vietato, a meno che non ci siano leggi regionali o locali che lo vietino espressamente, e anche qui si puo' discutere!
...ESTICAZZI!!!

miscelatore
Avatar utente
 
Messaggi: 4179
Iscritto il: 18/03/2012, 2:55
Località: Como

E se circolo per boschi?

Messaggio » 13/01/2014, 20:18

Fai prima a partire dal presupposto del tutto vietato. E ti regoli di conseguenza.
Regola numero 1: essere invisibili.

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 13/01/2014, 20:28

miscelatore ha scritto:Fai prima a partire dal presupposto del tutto vietato. E ti regoli di conseguenza.
Regola numero 1: essere invisibili.



io non sono assolutamente d'accordo, regola numero uno non rompere le scatole al prossimo... quello si... ma se non è vietato non vedo perche non dovrei andarci...
sarà che vivo (per ora) in un oasi felice, ma qui tolte alcune zone, non è vietato.
ovvio che devi sapere dove devi andare e come ti devi comportare.
...ESTICAZZI!!!

miscelatore
Avatar utente
 
Messaggi: 4179
Iscritto il: 18/03/2012, 2:55
Località: Como

E se circolo per boschi?

Messaggio » 13/01/2014, 21:17

Infatti essere invisibili significa anche moto silenziose, comportamenti poco appariscenti in pubblico, evitare assembramenti di moto infangate in mezzo alle piazze, fermarsi nei bar che hanno un parcheggio riservato interno, evitare le giornate dove possibile incontrare molti camminatori.
Se mi viene in mente altro, lo scriverò

stefano76
 
Messaggi: 1514
Iscritto il: 29/01/2010, 15:02
Località: Parma

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 13/01/2014, 22:32

miscelatore ha scritto:Infatti essere invisibili significa anche moto silenziose, comportamenti poco appariscenti in pubblico, evitare assembramenti di moto infangate in mezzo alle piazze, fermarsi nei bar che hanno un parcheggio riservato interno, evitare le giornate dove possibile incontrare molti camminatori.
Se mi viene in mente altro, lo scriverò


Quoto!

Bat21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 7455
Iscritto il: 27/07/2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 13/01/2014, 22:44

Non è proprio così ...l'unico modo per evitar controlli o fermi da parte della Forestale, è di girare in aree private o zone cd. "free", tutelate da appositi accordi/deroghe con i Comuni (da noi ce n'è una a Pompeiana, ove andavo a trialare nel 2004/2005) ...tutto il resto è a PROPRIO RISCHIO E PERICOLO, dato che si può anche incorrere in pesanti sanzioni derivanti dal passaggio in riserve, parchi naturali o aree protette per riproduzione fauna ...e qui in Liguria, per lo meno nel ponente, è quasi tutto così :!:

Questo è stato il motivo principale per il quale diedi via la mia moto-camoscio (Beta Rev3 del 2001), benchè le avessi appena rifatto banco e gruppo termico :head: :!:

Poi ...ognuno è libero di rischiare e pagare come meglio crede, basta ne sia consapevole :hand:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

miscelatore
Avatar utente
 
Messaggi: 4179
Iscritto il: 18/03/2012, 2:55
Località: Como

E se circolo per boschi?

Messaggio » 14/01/2014, 3:54

Bat partiamo dal presupposto che se voglio rinchiudermi in una riserva, (che non saprei nemmeno dove siano) allora vado in pista Cross e sono anche più comodo, ci arrivò col furgone, c'è il bar, la toilette e il lavaggio moto

Se invece volessi uscire per monti una bella domenica di giugno, col sole, c'è il 90 % di possibilità di incontrare CFS,GEV, attivisti WWF, centinaia di escursionisti ecc..
Allora se hai un po' di sale in zucca, ci vai in settimana, magari una brutta giornata uggiosa, la probabilità di fare incontri sgradevoli scende quasi a zero.

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 14/01/2014, 8:00

Bat21 ha scritto:Non è proprio così ...l'unico modo per evitar controlli o fermi da parte della Forestale, è di girare in aree private o zone cd. "free", tutelate da appositi accordi/deroghe con i Comuni (da noi ce n'è una a Pompeiana, ove andavo a trialare nel 2004/2005) ...tutto il resto è a PROPRIO RISCHIO E PERICOLO, dato che si può anche incorrere in pesanti sanzioni derivanti dal passaggio in riserve, parchi naturali o aree protette per riproduzione fauna ...e qui in Liguria, per lo meno nel ponente, è quasi tutto così :!:

Questo è stato il motivo principale per il quale diedi via la mia moto-camoscio (Beta Rev3 del 2001), benchè le avessi appena rifatto banco e gruppo termico :head: :!:

Poi ...ognuno è libero di rischiare e pagare come meglio crede, basta ne sia consapevole :hand:

La situazione a sanremo e bordighera é cosi per ben altri motivi e lo dovresti sapere. Cmq é circosrcitta ad alcune zone
...ESTICAZZI!!!

Bat21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 7455
Iscritto il: 27/07/2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 14/01/2014, 11:40

Non praticando off-road, non mi sono mai interessato a fondo della questione relativa a zone "free", di conseguenza non ho modo di controbattere con dati di fatto ...ma è cosa certa che i controlli agli enduristi, tra ranger d'Italia - guardie venatorie - Polizia Provinciale - Forestale e chi più ne ha più ne metta, stanno divenendo sempre più serrati con pene/multe che s'inaspriscono ogni 6 mesi ...questo il motivo per il quale in molti qui dalle mie parti hanno preferito abbandonare il tassello (senza contar le trappole dei proprietari terrieri, con tanto di fili di ferro tirati tra alberi ad altezza collo!).

Ciò premesso non è assolutamente mia intenzione crear allarmismi o proporre una campagna disincentivante alla pratica del fuoristrada ...dico solo state attenti, sia per il portafoglio che per una consapevole serenità motociclistica, informandovi prima sui luoghi ove vi accingerete a girare! Tutto qui :wink: :arrow:

Del caso, come hanno fatto i trialisti che gravitano in zona Pompeiana (IM), stipulare una sorta di "contratto d'interscambio" con i Comuni, facendosi riservar zone gerbide autorizate al fuoristrada in cambio di alcuni servizi di piubblica utilità (pulizia sentieri, ripristino/aiuto in caso di frane, posa di alberelli in zone bruciate, ecc.).

In questo modo ci sarebbe anche un'indubbia rivalutazione sia della pratica motociclistica che dell'immagine alla stessa collegata :wink:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

@ldo
Avatar utente
 
Messaggi: 1309
Iscritto il: 15/02/2009, 18:05
Località: Quarto d'Altino (VE)

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 14/01/2014, 13:15

miscelatore ha scritto:Bat partiamo dal presupposto che se voglio rinchiudermi in una riserva, (che non saprei nemmeno dove siano) allora vado in pista Cross e sono anche più comodo, ci arrivò col furgone, c'è il bar, la toilette e il lavaggio moto
Se invece volessi uscire per monti una bella domenica di giugno, col sole, c'è il 90 % di possibilità di incontrare CFS,GEV, attivisti WWF, centinaia di escursionisti ecc..
Allora se hai un po' di sale in zucca, ci vai in settimana, magari una brutta giornata uggiosa, la probabilità di fare incontri sgradevoli scende quasi a zero.

dunque concordi che è sempre vietato…..per offroad free si intende poterci andare alla luce del sole senza timore di incontrare la forestale! :roll: ….si dovrebbe poter uscire serenamente la domenica e incrociare la forestale e disquisire : "ma che bella giornata per fare del sano enduro!…..mi raccomando vada piano!" :mrgreen: 8)
Ultima modifica di @ldo il 14/01/2014, 13:17, modificato 1 volta in totale.
moto del passato:
990 superduke my07 (attuale), Can-am Renegade 500 (quad 4x4), 690 Duke my08, 690 sm my07 (il papero)
yamaha R1 my04 (l'enterprise), Honda CBR600 (ape maya), Gilera RC600 (il saltafossi), Benelli 125 sport

miscelatore
Avatar utente
 
Messaggi: 4179
Iscritto il: 18/03/2012, 2:55
Località: Como

E se circolo per boschi?

Messaggio » 14/01/2014, 13:16

Per i trialista è diverso, a loro è sufficiente anche una piccola zona circoscritta. Gli dai due sassi, una collinetta e un fosso e hanno tutto ciò che gli serve per allenarsi.

L'endurista che va per monti invece vuole vagare per decine di km, con destinazione poi trattoria di montagna dove mangia cinghiale e formaggio d'alpe.
il rallysta addirittura se non fa almeno 150/200 km non è contento!

Non puoi rinchiudere questi ultimi due personaggi in una riserva. Accettano liberamente il rischio di pagare l'obolo.

Bat21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 7455
Iscritto il: 27/07/2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 14/01/2014, 17:10

miscelatore ha scritto:Non puoi rinchiudere questi ultimi due personaggi in una riserva. Accettano liberamente il rischio di pagare l'obolo.


Allora qui io alzo le mani e resta tutto come sempre :silence:

Avevo inteso, dalle parti iniziali del topic, che si cercasse dar consigli su come endurare in tutta tranquillità, almeno per quel che constino possibili rischi derivanti dal transito in zone out (riserve, parchi) o "incontri spiacevoli" con le F. d. O. ...poi ...finchè va bene va bene, basta si sia coscienti di ciò che si fa e non ci si lagni (a posteriori) per la bastonata presa :hand: :nerd:

Anch'io ho su degli scarichi più aperti e disabilitato/tolto fisicamente SAS ed EPC ...se mi fermano e mi mandano alla revisione trattenendomi il libretto ...reciterò in silenzio un MEA CULPA e stop :!:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Messaggio » 14/01/2014, 21:30

Guardate che ,ripeto, l'enduro non é vietato a prescindere e a priori! Tutto dipende dalle zone e dalle leggi regionali.
Bat21 nella tua zona hanno vietato per i famosi comportamenti di quelli del mc sanremo...che avevano avuto una splendida idea ma si sono dati la zappa sui piedi. Basta spostarsi di qualche km e l'enduro é del tutto legale. NB enduro non vuol dire andar per prati

Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk
...ESTICAZZI!!!

Stex63
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 10/01/2014, 23:11

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 14/01/2014, 22:07

Credo che dipenda molto da regione a regione. Qui nel Lazio ho incontrato sia la forestale che la polizia provinciale; in entrambi i caso si sono limitati ad un bonario " fate i bravi", Paternalistico ma innocuo per il portafogli.
E cmq se non sbaglio se non espressamente vietato , tutte le strade, stradine e sterrati che misurino 1,30 mt sono percorribili.
Altro discorso è andare fuori pista,,,,,,,

miscelatore
Avatar utente
 
Messaggi: 4179
Iscritto il: 18/03/2012, 2:55
Località: Como

E se circolo per boschi?

Messaggio » 14/01/2014, 22:55

Le leggi regionali sono molto diverse, perciò non confrontabili.
Ciò che magari prevede l'impiccagione in una regione, da quell'altra non prevede neanche una multa.
Guardare per esempio la normativa piemontese dove il solo fatto di percorrere una strada non asfaltata comporta il sequestro della moto.

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: E se circolo per boschi?

Messaggio » 15/01/2014, 9:39

Stex63 ha scritto:Credo che dipenda molto da regione a regione. Qui nel Lazio ho incontrato sia la forestale che la polizia provinciale; in entrambi i caso si sono limitati ad un bonario " fate i bravi", Paternalistico ma innocuo per il portafogli.
E cmq se non sbaglio se non espressamente vietato , tutte le strade, stradine e sterrati che misurino 1,30 mt sono percorribili.
Altro discorso è andare fuori pista,,,,,,,



in realtà c'e' una sentenza della cassazione che equipara qualsiasi sentiero ad una strada, basta che ci sia una traccia per terra, persino quelle del bestiame.
vi giro il link :http://www.liguriainmoto.com/index.php/it/come-partecipare/9-generale/news/7-enduro-e-legalita

questo è un riassunto che avevo fatto tempo fa sulla situazione ....
...ESTICAZZI!!!

Prossimo

Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bing [Bot], eke333, ginogeo, kayak 46, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

il tagliamento con ktm 1190 r      multe alto vergante      multe gev      multe moto vergante      vietato enduro vergante      multe gev invorio      multe gev vergante      mulattiere carrabili