KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

HUS-qvarna

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

HUS-qvarna

Messaggioda Giolli Joker » 16 mag 2013, 10:48

Da Moto.it

Husqvarna si unisce a Husaberg e sposta la produzione in Austria
E' quanto si apprende dal comunicato Husqvarna diffuso stamani. Non uno stop dell'attività ma un trasferimento della produzione a Mattighofen. Si profila quindi la chiusura dello stabilimento di Cassinetta di Biandronno

"Il 2013 sarà ricordato nella storia del motociclismo come l’anno della rinascita per Husqvarna".

Comincia così il comunicato stampa diffuso stamattina da Husqvarna Motorcycles srl di Biandronno, Varese. Nei giorni scorsi i rappresentanti della Pierer Industries, che ha rilevato l'Husqvarna dalla BMW a febbraio di quest'anno, avevano incontrato i rappresentanti sindacali dei lavoratori dello stabilimento di Cassinetta di Biandronno presso l'Agenzia generale per l'impiego di Milano, al palazzo della Regione Lombardia. Werner Kohlhuer e Wolfang Brandstatter, per la nuova proprietà, avevano comunicato ai sindacalisti di Fiom-Cigl, Giovanni Cartosio, e di Fim-Cisl, Flavio Cervellino, la richiesta della cassa integrazione straordinaria. Un provvedimento che riguarda 212 lavoratori su un totale di 240 a partire dal prossimo primo di giugno e per un anno. In pratica rimarrebbero esclusi dal provvedimento soltanto una trentina di lavoratori che dovrebbero occuparsi della parte commerciale, del marketing e della vendita di circa 11.000 moto già prodotte più altre 3.200 che dovrebbero essere costruite entro luglio.

Il comunicata stampa arrivato oggi fa in parte chiarezza sulla situazione di Husqvarna, in quanto smentisce le voci di chiusura della produzione, che invece verrà trasferita dal primo di ottobre in Austria. La nota Husqvarna infatti prosegue così:

"In seguito all’acquisizione di Husqvarna da parte di Pierer Group e dopo una attenta analisi e valutazione di tutti gli aspetti, il gruppo austriaco è giunto alla conclusione di riunire ciò che è nato da radici comuni 25 anni fa. In altre parole, la combinazione tra la ricca tradizione di Husqvarna e la raffinata tecnologia di Husaberg porteranno una nuova era di grande successo per il marchio Husqvarna.

SVILUPPO DELLA NUOVA GAMMA DI MODELLI HUSQVARNA
La nuova generazione di modelli Husqvarna, con una gamma tutta nuova nei segmenti Enduro, Motocross e Sportminicycles che sarà caratterizzata da un design esclusivo abbinato alla tecnologia più innovativa è già in fase di avanzato sviluppo. Nuovi ed entusiasmanti prodotti saranno sviluppati in futuro anche nel segmento Supermoto, fonte di numerosi successi sportivi nel passato di Husqvarna.

LA NUOVA GAMMA OFFROAD HUSQVARNA SARA’ PRESENTATA ALL’INIZIO DI OTTOBRE 2013 IN SVEZIA. In seguito sarà introdotta alla vasta comunità di appassionati e clienti all’Esposizione Internazionale del Ciclo, Motociclo ed Accessori in calendario all’inizio di novembre 2013.

HUSQVARNA SPORTMOTORCYCLE GMBH, OPERATIVA DA OTTOBRE 2013
A partire da ottobre 2013 la nuova società “Husqvarna Sportmotorcyle GmbH” con sede a Mattighofen, Austria sarà pienamente operativa nella produzione e vendita della nuova gamma all’intera rete di concessionari e importatori Husqvarna che sarà basata dell’attuale rete vendita Husqvarna ed Husaberg. La fornitura dei ricambi ed il servizio clienti per tutti i modelli Husqvarna, fino al MY2013 incluso, sarà garantito a lungo termine e sarà locato nella attuale sede di Biandronno (VA)".

Interpellato in proposito, Paolo Carrubba, media e PR manager di Husqvarna, ha aggiunto: "Per quanto riguarda l'attività in Italia non ci sono ulteriori sviluppi, oltre alla richiesta di cassa integrazione, e non c'è al momento nessuna notizia su un futuro piano industriale. Quello che è certo è che Husqvarna vivrà ancora, non scomparirà e anzi avrà ulteriore impulso nei prossimi anni".

Naturalmente più preoccupati gli oltre 200 lavoratori interessati, che fanno presente come questa situazione sia figlia della recente gestione Pierer, ma che ha radici antiche in quanto fatto in precedenza da BMW, nella cattiva programmazione dei modelli come nella produzione stessa. Dal loro punto di vista l'acquisto da parte di Pierer, che è CEO di KTM, era stato visto come una speranza di salvezza. Il prossimo 22 maggio ci sarà un incontro a Roma, al Ministero del Lavoro, per mantenere aperto lo spiraglio di trattativa sul futuro dell'impianto varesino.

Moto.it


16/05/2013
Giolli Joker
 
Messaggi: 798
Iscritto il: 20 set 2011, 8:50
Località: Zena - Abu Dhabi

Re: HUS-qvarna

Messaggioda enri » 16 mag 2013, 11:16

Già non capisco che senso ha una Husaberg che in pratica è in tutto e per tutto una KTM solo con diverse plastiche e colori (almeno con i modelli con il motore con la testa rovesciata aveva una sua identità)

Figurarsi se capisco questo..
Ktm Adv 990
Avatar utente
enri
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 4 nov 2009, 18:45
Località: Bergamo

Re: HUS-qvarna

Messaggioda Giolli Joker » 16 mag 2013, 11:21

I fornitori KTM di plastiche e vernici a polveri in Austria stanno già brindando...
Giolli Joker
 
Messaggi: 798
Iscritto il: 20 set 2011, 8:50
Località: Zena - Abu Dhabi

R: HUS-qvarna

Messaggioda commandor » 16 mag 2013, 11:29

Che scempio.

Inviato dal mio GT-S5660 con Tapatalk 2
Avatar utente
commandor
 
Messaggi: 404
Iscritto il: 5 gen 2012, 19:06

Re: HUS-qvarna

Messaggioda lucajudoka » 16 mag 2013, 12:19

Sarò anche uno limitato, ma non capisco quale sia il piano industriale di questa strana fusione.
Ovviamente c'è dietro qualcosa, la butto li..E se Pierer avesse deciso di far fuori gli indiani? Lascia a loro i motorini marchiati ktm da produrre e vendere in Asia e il resto del mondo lo invade di 'KTM' gialle fatte da designer italo- svedesi.
In Garage: KTM 1190 R; Scorpa 250 Long Ride; Yamaha Tricker 250; Yamaha Tènèrè xt 660 z; Vespa Primavera 125 1975. Honda Dominator Special
Avatar utente
lucajudoka
 
Messaggi: 1439
Iscritto il: 4 feb 2010, 9:54
Località: Milano

HUS-qvarna

Messaggioda miscelatore » 16 mag 2013, 12:37

Il fine ultimo non lo capisco nemmeno io.

Però la cosa preoccupante è che sempre più imprenditori rinunciano a fare impresa in Italia, questo qui addirittura senza nemmeno averci provato neanche 1 giorno.
Avatar utente
miscelatore
 
Messaggi: 4184
Iscritto il: 18 mar 2012, 2:55
Località: Como

Re: HUS-qvarna

Messaggioda stefano76 » 16 mag 2013, 13:37

Chiunque sia un imprenditore ha un quadro chiarissimo del perchè a Pierer non gli sia neanche passato per l'anticamera del cervello di fare impresa in Italia:

- Burocrazia
- Sindacati
- Tassazione

Rimane il fatto che 200 famiglie rimangono a bocca asciutta e nessuno fa assolutamente nulla per fermare questa TRAGEDIA.
Scusate lo sfogo, questo post non vuole assolutamente essere lo spunto per dibattiti politici e affini.
stefano76
 
Messaggi: 1514
Iscritto il: 29 gen 2010, 15:02
Località: Parma

Re: HUS-qvarna

Messaggioda katana » 16 mag 2013, 13:47

a me sembra chiarissima la politica industriale di Pierer, eliminare i concorrenti acquisendoli :roll:
vedremo...
my bar Carruozzo&Macerone
Avatar utente
katana
 
Messaggi: 1391
Iscritto il: 17 ott 2010, 8:23

Re: HUS-qvarna

Messaggioda Giolli Joker » 16 mag 2013, 13:52

stefano76 ha scritto:Rimane il fatto che 200 famiglie rimangono a bocca asciutta e nessuno fa assolutamente nulla per fermare questa TRAGEDIA.


Veramente c'è in ballo la stessa Regione Lombardia a trattare.
Che poi il risultato possa essere nullo, ci credo abbastanza, ma la mobilitazione c'è...

Il problema è che di BMW si sono tutti fidati, ma ha fatto un più danni che altro... e che ora l'antithrust ha lasciato fare...

Io vedo Husky come una gazzella con una zampa rotta, BMW è stato il leone che l'ha ammazzata e spolpata, KTM lo sciacallo che ha fatto pulizia degli avanzi...
Giolli Joker
 
Messaggi: 798
Iscritto il: 20 set 2011, 8:50
Località: Zena - Abu Dhabi

Re: R: HUS-qvarna

Messaggioda corry » 16 mag 2013, 14:34

commandor ha scritto:Che scempio.


Se serve a salvaguardare il marchio e gli addetti Husqvarna ( entrambi Italiani ) ... BEN VENGA lo scempio !

Allo stato attuale, il marchio Husaberg era una mezza " palla al piede " per KTM, dopo il misterioso abbandono del progetto 4t inclinato, che avrebbe avuto senso rimanere con i colori giallo-blu.

Speriamo bene ! :roll:
Corrado ( Moto Club Sahara Project )
corry
 
Messaggi: 408
Iscritto il: 6 mag 2009, 15:30
Località: Abruzzo

Prossimo

Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti