KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

HUS-qvarna

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Giolli Joker
 
Messaggi: 785
Iscritto il: 20/09/2011, 8:50
Località: Zena - Abu Dhabi

HUS-qvarna

Messaggio » 16/05/2013, 10:48

Da Moto.it

Husqvarna si unisce a Husaberg e sposta la produzione in Austria
E' quanto si apprende dal comunicato Husqvarna diffuso stamani. Non uno stop dell'attività ma un trasferimento della produzione a Mattighofen. Si profila quindi la chiusura dello stabilimento di Cassinetta di Biandronno

"Il 2013 sarà ricordato nella storia del motociclismo come l’anno della rinascita per Husqvarna".

Comincia così il comunicato stampa diffuso stamattina da Husqvarna Motorcycles srl di Biandronno, Varese. Nei giorni scorsi i rappresentanti della Pierer Industries, che ha rilevato l'Husqvarna dalla BMW a febbraio di quest'anno, avevano incontrato i rappresentanti sindacali dei lavoratori dello stabilimento di Cassinetta di Biandronno presso l'Agenzia generale per l'impiego di Milano, al palazzo della Regione Lombardia. Werner Kohlhuer e Wolfang Brandstatter, per la nuova proprietà, avevano comunicato ai sindacalisti di Fiom-Cigl, Giovanni Cartosio, e di Fim-Cisl, Flavio Cervellino, la richiesta della cassa integrazione straordinaria. Un provvedimento che riguarda 212 lavoratori su un totale di 240 a partire dal prossimo primo di giugno e per un anno. In pratica rimarrebbero esclusi dal provvedimento soltanto una trentina di lavoratori che dovrebbero occuparsi della parte commerciale, del marketing e della vendita di circa 11.000 moto già prodotte più altre 3.200 che dovrebbero essere costruite entro luglio.

Il comunicata stampa arrivato oggi fa in parte chiarezza sulla situazione di Husqvarna, in quanto smentisce le voci di chiusura della produzione, che invece verrà trasferita dal primo di ottobre in Austria. La nota Husqvarna infatti prosegue così:

"In seguito all’acquisizione di Husqvarna da parte di Pierer Group e dopo una attenta analisi e valutazione di tutti gli aspetti, il gruppo austriaco è giunto alla conclusione di riunire ciò che è nato da radici comuni 25 anni fa. In altre parole, la combinazione tra la ricca tradizione di Husqvarna e la raffinata tecnologia di Husaberg porteranno una nuova era di grande successo per il marchio Husqvarna.

SVILUPPO DELLA NUOVA GAMMA DI MODELLI HUSQVARNA
La nuova generazione di modelli Husqvarna, con una gamma tutta nuova nei segmenti Enduro, Motocross e Sportminicycles che sarà caratterizzata da un design esclusivo abbinato alla tecnologia più innovativa è già in fase di avanzato sviluppo. Nuovi ed entusiasmanti prodotti saranno sviluppati in futuro anche nel segmento Supermoto, fonte di numerosi successi sportivi nel passato di Husqvarna.

LA NUOVA GAMMA OFFROAD HUSQVARNA SARA’ PRESENTATA ALL’INIZIO DI OTTOBRE 2013 IN SVEZIA. In seguito sarà introdotta alla vasta comunità di appassionati e clienti all’Esposizione Internazionale del Ciclo, Motociclo ed Accessori in calendario all’inizio di novembre 2013.

HUSQVARNA SPORTMOTORCYCLE GMBH, OPERATIVA DA OTTOBRE 2013
A partire da ottobre 2013 la nuova società “Husqvarna Sportmotorcyle GmbH” con sede a Mattighofen, Austria sarà pienamente operativa nella produzione e vendita della nuova gamma all’intera rete di concessionari e importatori Husqvarna che sarà basata dell’attuale rete vendita Husqvarna ed Husaberg. La fornitura dei ricambi ed il servizio clienti per tutti i modelli Husqvarna, fino al MY2013 incluso, sarà garantito a lungo termine e sarà locato nella attuale sede di Biandronno (VA)".

Interpellato in proposito, Paolo Carrubba, media e PR manager di Husqvarna, ha aggiunto: "Per quanto riguarda l'attività in Italia non ci sono ulteriori sviluppi, oltre alla richiesta di cassa integrazione, e non c'è al momento nessuna notizia su un futuro piano industriale. Quello che è certo è che Husqvarna vivrà ancora, non scomparirà e anzi avrà ulteriore impulso nei prossimi anni".

Naturalmente più preoccupati gli oltre 200 lavoratori interessati, che fanno presente come questa situazione sia figlia della recente gestione Pierer, ma che ha radici antiche in quanto fatto in precedenza da BMW, nella cattiva programmazione dei modelli come nella produzione stessa. Dal loro punto di vista l'acquisto da parte di Pierer, che è CEO di KTM, era stato visto come una speranza di salvezza. Il prossimo 22 maggio ci sarà un incontro a Roma, al Ministero del Lavoro, per mantenere aperto lo spiraglio di trattativa sul futuro dell'impianto varesino.

Moto.it


16/05/2013


enri
Avatar utente
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 04/11/2009, 18:45
Località: Bergamo

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 16/05/2013, 11:16

Già non capisco che senso ha una Husaberg che in pratica è in tutto e per tutto una KTM solo con diverse plastiche e colori (almeno con i modelli con il motore con la testa rovesciata aveva una sua identità)

Figurarsi se capisco questo..
Ktm Adv 990

Giolli Joker
 
Messaggi: 785
Iscritto il: 20/09/2011, 8:50
Località: Zena - Abu Dhabi

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 16/05/2013, 11:21

I fornitori KTM di plastiche e vernici a polveri in Austria stanno già brindando...

commandor
Avatar utente
 
Messaggi: 404
Iscritto il: 05/01/2012, 19:06

R: HUS-qvarna

Messaggio » 16/05/2013, 11:29

Che scempio.

Inviato dal mio GT-S5660 con Tapatalk 2

lucajudoka
Avatar utente
 
Messaggi: 1439
Iscritto il: 04/02/2010, 9:54
Località: Milano

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 16/05/2013, 12:19

Sarò anche uno limitato, ma non capisco quale sia il piano industriale di questa strana fusione.
Ovviamente c'è dietro qualcosa, la butto li..E se Pierer avesse deciso di far fuori gli indiani? Lascia a loro i motorini marchiati ktm da produrre e vendere in Asia e il resto del mondo lo invade di 'KTM' gialle fatte da designer italo- svedesi.
In Garage: KTM 1190 R; Scorpa 250 Long Ride; Yamaha Tricker 250; Yamaha Tènèrè xt 660 z; Vespa Primavera 125 1975. Honda Dominator Special

miscelatore
Avatar utente
 
Messaggi: 4179
Iscritto il: 18/03/2012, 2:55
Località: Como

HUS-qvarna

Messaggio » 16/05/2013, 12:37

Il fine ultimo non lo capisco nemmeno io.

Però la cosa preoccupante è che sempre più imprenditori rinunciano a fare impresa in Italia, questo qui addirittura senza nemmeno averci provato neanche 1 giorno.

stefano76
 
Messaggi: 1514
Iscritto il: 29/01/2010, 15:02
Località: Parma

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 16/05/2013, 13:37

Chiunque sia un imprenditore ha un quadro chiarissimo del perchè a Pierer non gli sia neanche passato per l'anticamera del cervello di fare impresa in Italia:

- Burocrazia
- Sindacati
- Tassazione

Rimane il fatto che 200 famiglie rimangono a bocca asciutta e nessuno fa assolutamente nulla per fermare questa TRAGEDIA.
Scusate lo sfogo, questo post non vuole assolutamente essere lo spunto per dibattiti politici e affini.

katana
Avatar utente
 
Messaggi: 1375
Iscritto il: 17/10/2010, 8:23

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 16/05/2013, 13:47

a me sembra chiarissima la politica industriale di Pierer, eliminare i concorrenti acquisendoli :roll:
vedremo...
my bar Carruozzo&Macerone

Giolli Joker
 
Messaggi: 785
Iscritto il: 20/09/2011, 8:50
Località: Zena - Abu Dhabi

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 16/05/2013, 13:52

stefano76 ha scritto:Rimane il fatto che 200 famiglie rimangono a bocca asciutta e nessuno fa assolutamente nulla per fermare questa TRAGEDIA.


Veramente c'è in ballo la stessa Regione Lombardia a trattare.
Che poi il risultato possa essere nullo, ci credo abbastanza, ma la mobilitazione c'è...

Il problema è che di BMW si sono tutti fidati, ma ha fatto un più danni che altro... e che ora l'antithrust ha lasciato fare...

Io vedo Husky come una gazzella con una zampa rotta, BMW è stato il leone che l'ha ammazzata e spolpata, KTM lo sciacallo che ha fatto pulizia degli avanzi...

corry
 
Messaggi: 408
Iscritto il: 06/05/2009, 15:30
Località: Abruzzo

Re: R: HUS-qvarna

Messaggio » 16/05/2013, 14:34

commandor ha scritto:Che scempio.


Se serve a salvaguardare il marchio e gli addetti Husqvarna ( entrambi Italiani ) ... BEN VENGA lo scempio !

Allo stato attuale, il marchio Husaberg era una mezza " palla al piede " per KTM, dopo il misterioso abbandono del progetto 4t inclinato, che avrebbe avuto senso rimanere con i colori giallo-blu.

Speriamo bene ! :roll:

Corrado ( Moto Club Sahara Project )

corry
 
Messaggi: 408
Iscritto il: 06/05/2009, 15:30
Località: Abruzzo

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 16/05/2013, 14:36

Giolli Joker ha scritto:
stefano76 ha scritto: ... Veramente c'è in ballo la stessa Regione Lombardia a trattare. ...


Bè ... questo un pò lo temo ! :wink:
Corrado ( Moto Club Sahara Project )

stefano76
 
Messaggi: 1514
Iscritto il: 29/01/2010, 15:02
Località: Parma

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 16/05/2013, 14:52

Giolli Joker ha scritto:
stefano76 ha scritto:Rimane il fatto che 200 famiglie rimangono a bocca asciutta e nessuno fa assolutamente nulla per fermare questa TRAGEDIA.


Veramente c'è in ballo la stessa Regione Lombardia a trattare.
Che poi il risultato possa essere nullo, ci credo abbastanza, ma la mobilitazione c'è...

Il problema è che di BMW si sono tutti fidati, ma ha fatto un più danni che altro... e che ora l'antithrust ha lasciato fare...

Io vedo Husky come una gazzella con una zampa rotta, BMW è stato il leone che l'ha ammazzata e spolpata, KTM lo sciacallo che ha fatto pulizia degli avanzi...


La Regione conta ZERO. Tirare in ballo le istituzioni serve solo a far prendere tempo per "indorare" la pillola. (esperienza personale) Idem i "tavoli tecnici" in Provincia, Regione, Ministero ecc.... Finchè non sussistono le condizioni a livello nazionale per rendere appetibile il fare impresa in italia sarà un continuo stillicidio di aziende e posti di lavoro. E a seguire tutto l'impalcato sociale, visto che sono le aziende (col lavoro) che mantengono lo stato e non viceversa.

Per le impressioni su bmw la penso come te!

bschenker
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 11/02/2009, 15:20

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 16/05/2013, 17:35

Mi dispiace per tutti quelli che perdeno il lavoro. Eco cosa aveva scritto il 30.01.2013:

Se e vero la storia con la Husqvarna penso che si tratto soltanto del marchio e dubito che rimanesse una produzione, gia la Husaberg e oggi tutto a Mattinghofen e fuori qualche spezialita che serve per testare il mercato per un eventuale uso come KTM, i prodotti sono in linea massimo lo stesso fuori i colori.

Se e vero, quello e il fine che fara la Husqvarna. La KTM non ha bisogno altri luogi per la sua produzione e certamente non per il sviluppo.


In fondo e una cosa logico, cosa e la Husaberg? E una ditta nato del circolo duro ex Husqvarna che ha cercato di tenere viva le loro idee. Idee molto valide, soltanto come non ce la faceva piu la Husqvarna Moto, con dietro un concerno abbastanza grande, come volevano sopravivere. E la KTM che venuto a salvarla e usava il loro motore come base per il 400/450/520.
La ragione che oggi la Husaberg e a Mattinghofen e consequenza di un altro svilupo che in prova andava molto bene, visto che i montaggi fatto dei ingenieri proprio. Non e cosi quando iniziava la produzione di seria con persone meno esperti.
Non credo che il motore capovolta era un sviluppo Husaberg visto che erano in giro foto con las moto vestito KTM nonche la vicinanza al 530EXC. Si usato la minor produzione per testare delle idee primo di un possibile impegno sotto KTM. Lo stesso e successo con la iniezione che doveva venire per forza anche per questione di norme EU. Il motore aveva un certa successo perche era diverso, sicura aveva qualche vantaggio pero non sufficente a coprire i svantagi, e successo quello prevedibile non si vendeva piu.
Con la possibile maggiore produzione sotto il marchio Husqvarna si puo anche variare di piu in confronto dei modelli KTM, il commercio obbliga pero l'uso di componenti uguali, una cosa che vediamo nel campo del automobile da lungo e non soltanto al interno di un concerno. I Indiani in quello centrana come per la KTM, per l'introduzione nel mercato asiatico e eventuali modelli che da noi costano troppo a produre, certamente non ce nessuna raggione a rompere la colaborazione.

.

stefano76
 
Messaggi: 1514
Iscritto il: 29/01/2010, 15:02
Località: Parma

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 17/05/2013, 7:32

bschenker ha scritto:Mi dispiace per tutti quelli che perdeno il lavoro. Eco cosa aveva scritto il 30.01.2013:

Se e vero la storia con la Husqvarna penso che si tratto soltanto del marchio e dubito che rimanesse una produzione, gia la Husaberg e oggi tutto a Mattinghofen e fuori qualche spezialita che serve per testare il mercato per un eventuale uso come KTM, i prodotti sono in linea massimo lo stesso fuori i colori.

Se e vero, quello e il fine che fara la Husqvarna. La KTM non ha bisogno altri luogi per la sua produzione e certamente non per il sviluppo.


In fondo e una cosa logico, cosa e la Husaberg? E una ditta nato del circolo duro ex Husqvarna che ha cercato di tenere viva le loro idee. Idee molto valide, soltanto come non ce la faceva piu la Husqvarna Moto, con dietro un concerno abbastanza grande, come volevano sopravivere. E la KTM che venuto a salvarla e usava il loro motore come base per il 400/450/520.
La ragione che oggi la Husaberg e a Mattinghofen e consequenza di un altro svilupo che in prova andava molto bene, visto che i montaggi fatto dei ingenieri proprio. Non e cosi quando iniziava la produzione di seria con persone meno esperti.
Non credo che il motore capovolta era un sviluppo Husaberg visto che erano in giro foto con las moto vestito KTM nonche la vicinanza al 530EXC. Si usato la minor produzione per testare delle idee primo di un possibile impegno sotto KTM. Lo stesso e successo con la iniezione che doveva venire per forza anche per questione di norme EU. Il motore aveva un certa successo perche era diverso, sicura aveva qualche vantaggio pero non sufficente a coprire i svantagi, e successo quello prevedibile non si vendeva piu.
Con la possibile maggiore produzione sotto il marchio Husqvarna si puo anche variare di piu in confronto dei modelli KTM, il commercio obbliga pero l'uso di componenti uguali, una cosa che vediamo nel campo del automobile da lungo e non soltanto al interno di un concerno. I Indiani in quello centrana come per la KTM, per l'introduzione nel mercato asiatico e eventuali modelli che da noi costano troppo a produre, certamente non ce nessuna raggione a rompere la colaborazione.

.


Sono della tua stessa idea.
Aggiungo anche che il progetto qualche problemino lo aveva lo stesso, perchè se disegno un motore per andare forte ma non lo disegno in modo che sia facile da produrre e revisionare allora già nel progetto di base qualche mancanza c'è.

katana
Avatar utente
 
Messaggi: 1375
Iscritto il: 17/10/2010, 8:23

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 17/05/2013, 8:19

Si continua a chiedere chiarezza sulla questione Husqvarna/Cassinetta, ma purtroppo le informazioni che arrivano sono tutte di segno negativo. All’incontro in Regione Lombardia, che ha confermato la volontà della proprietà di interrompere la produzione (cliccate qui), è seguito oggi un documento in cui (con toni fin troppo trionfalistici, ci permettiamo di dire) si annunciava la fusione di Husqvarna con Husaberg, nell’intento di garantire un futuro brillante alla Casa neo acquisto di Pierer (cliccate qui). A parte il fatto tecnico (le Husqvarna avranno tecnica Husaberg, cioè KTM), la cosa che interessa i lavoratori di Cassinetta è che tutto si sposta a Mattighofen, quindi non si vedono vie d’uscita per l’impianto produttivo di Biandronno. Lo scontento e la rabbia sono assolutamente comprensibili. Se poi il comunicato viene diramato proprio durante uno sciopero, ecco che i rapporti da tesi si fanno incandescenti. Di seguito pubblichiamo integralmente e senza interventi la nota delle rappresentanze sindacali, che usa parole dure anche verso i modi in cui le notizie sono state date, cosa che ha scatenato un’azione di protesta da parte dei dipendenti. L’incontro al ministero dello Sviluppo economico del 22 prossimo sa tanto di ultima spiaggia…


COMUNICATO STAMPA FIM-CISL E FIOM-CGIL VARESE

KTM UFFICIALIZZA IL SACCHEGGIO

Stamattina si è tenuto lo sciopero di 2 ore dei lavoratori dell'Husqvarna.

Durante lo sciopero, mentre i lavoratori occupavano la strada di fronte allo stabilimento, Husqvarna ha rilasciato il comunicato stampa allegato alla presente.

Dai contenuti del comunicato emergono di fatto e senza equivoci le caratteristiche dell'operazione che il gruppo KTM sta conducendo contro i lavoratori di Husqvarna e il territorio varesino e che da tempo le organizzazioni sindacali hanno evidenziato.

In particolare:

1. verrà sviluppata una nuova gamma di prodotti Husqvarna in sinergia con la svedese Husaberg (altro marchio di proprietà KTM), che sarà commercializzata utilizzando l'attuale rete di vendita Husqvarna. la nuova gamma sarà presentata al salone di Milano di inizio 2013.

2. viene costituita una nuova società Husqvarna con sede a Mattinghofen, Austria, dove si trova la sede del gruppo KTM: Husqvarna Motorcycle GMBH che sarà operativa da ottobre 2013.

Alla pubblicazione del comunicato i lavoratori hanno immediatamente reagito occupando per circa 45 minuti gli uffici dei dirigenti inviati da KTM a condurre l'operazione, interpretando la tempistica della pubblicazione del comunicato (emesso durante lo sciopero con i dirigenti che osservavano dalla finestra) come una provocazione nei loro confronti.

Alla luce di tutto questo, l'incontro previsto al Ministero dello sviluppo economico per il 22 maggio 2013 assume una valenza ancora più significativa: non possiamo accettare un'operazione di disimpegno industriale, depauperamento professionale e lacerazione sociale così spregiudicata e penalizzante non solo per i lavoratori ma anche per il territorio e la comunità.

FIM-CISL FIOM-CGIL Varese
16 maggio 2013

fonte motociclismo.it
my bar Carruozzo&Macerone

stefano76
 
Messaggi: 1514
Iscritto il: 29/01/2010, 15:02
Località: Parma

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 17/05/2013, 13:32

katana ha scritto:Si continua a chiedere chiarezza sulla questione Husqvarna/Cassinetta, ma purtroppo le informazioni che arrivano sono tutte di segno negativo. All’incontro in Regione Lombardia, che ha confermato la volontà della proprietà di interrompere la produzione (cliccate qui), è seguito oggi un documento in cui (con toni fin troppo trionfalistici, ci permettiamo di dire) si annunciava la fusione di Husqvarna con Husaberg, nell’intento di garantire un futuro brillante alla Casa neo acquisto di Pierer (cliccate qui). A parte il fatto tecnico (le Husqvarna avranno tecnica Husaberg, cioè KTM), la cosa che interessa i lavoratori di Cassinetta è che tutto si sposta a Mattighofen, quindi non si vedono vie d’uscita per l’impianto produttivo di Biandronno. Lo scontento e la rabbia sono assolutamente comprensibili. Se poi il comunicato viene diramato proprio durante uno sciopero, ecco che i rapporti da tesi si fanno incandescenti. Di seguito pubblichiamo integralmente e senza interventi la nota delle rappresentanze sindacali, che usa parole dure anche verso i modi in cui le notizie sono state date, cosa che ha scatenato un’azione di protesta da parte dei dipendenti. L’incontro al ministero dello Sviluppo economico del 22 prossimo sa tanto di ultima spiaggia…


COMUNICATO STAMPA FIM-CISL E FIOM-CGIL VARESE

KTM UFFICIALIZZA IL SACCHEGGIO

Stamattina si è tenuto lo sciopero di 2 ore dei lavoratori dell'Husqvarna.

Durante lo sciopero, mentre i lavoratori occupavano la strada di fronte allo stabilimento, Husqvarna ha rilasciato il comunicato stampa allegato alla presente.

Dai contenuti del comunicato emergono di fatto e senza equivoci le caratteristiche dell'operazione che il gruppo KTM sta conducendo contro i lavoratori di Husqvarna e il territorio varesino e che da tempo le organizzazioni sindacali hanno evidenziato.

In particolare:

1. verrà sviluppata una nuova gamma di prodotti Husqvarna in sinergia con la svedese Husaberg (altro marchio di proprietà KTM), che sarà commercializzata utilizzando l'attuale rete di vendita Husqvarna. la nuova gamma sarà presentata al salone di Milano di inizio 2013.

2. viene costituita una nuova società Husqvarna con sede a Mattinghofen, Austria, dove si trova la sede del gruppo KTM: Husqvarna Motorcycle GMBH che sarà operativa da ottobre 2013.

Alla pubblicazione del comunicato i lavoratori hanno immediatamente reagito occupando per circa 45 minuti gli uffici dei dirigenti inviati da KTM a condurre l'operazione, interpretando la tempistica della pubblicazione del comunicato (emesso durante lo sciopero con i dirigenti che osservavano dalla finestra) come una provocazione nei loro confronti.

Alla luce di tutto questo, l'incontro previsto al Ministero dello sviluppo economico per il 22 maggio 2013 assume una valenza ancora più significativa: non possiamo accettare un'operazione di disimpegno industriale, depauperamento professionale e lacerazione sociale così spregiudicata e penalizzante non solo per i lavoratori ma anche per il territorio e la comunità.

FIM-CISL FIOM-CGIL Varese
16 maggio 2013

fonte motociclismo.it


Adesso si muovono......quando i buoi son già scappati dalla stalla.... :clap: :clap: :clap:
Ma non gli sorgeva qualche dubbio quando facevano moto che si tritavano come i bicchieri che non avrebbero potuto tirare avanti per tanto tempo così????

P.S. Un abbraccio di solidarietà ai ragazzi che lavor(av)ano in Husky.
P.P.S. E se non si danno una svegliata i vari management li seguono (purtroppo) a ruota quelli di MV, Aprilia e Moto Guzzi

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 17/05/2013, 18:44

Guardate che bmw aveva compato husky solo per avere un purgatorio per indirigenti indesiderati... nn aspettavano altro che mandare a gambe all'aria tutto per far fuori proprio quei dirigenti...
E nn é che me lo sono inventato...
Appena é arrivato pierer aleeee... il salvatore che elimina il problema. Tutto il resto (regione e cazzi e stramazzi) come.dice bene qualcuno,sono solo cagate per far ingoiare la pillola!
...ESTICAZZI!!!

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 17/05/2013, 18:45

Guzzi aprilia sono gruppo piaggio e quello nn trema (vedi fiat)
Mv... eh... anche quella nn naviga in ottime acque
...ESTICAZZI!!!

Vincenzo
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 3371
Iscritto il: 21/01/2009, 18:31

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 17/05/2013, 19:15

In Italia non è piu conveniente per nessuno investire, i costi sono troppo alti, e non mi riferisco al costo del lavoro inteso come manodopera, ma alla tassazione e alla burocrazia assurda. Faremo la fine della Spagna anche noi , dove per attirare investimenti esteri, chi si è sacrificato è stato quasi solamente il lavoratore, si è arrivati in certi casi anche alla riduzione del 40% dello stipendio pur di attirare grandi case automobilistiche a spostare le produzioni là. E lo stato intanto magna.......
Per quel che riguarda Husq, non si può dar torto a Pierer, nell'ottica delle sinergie e risparmio, un grosso polo motociclistico ha indubbi vantaggi.
O bianco o nero...ma sempre orange...
vincenzo@myktm.it

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 17/05/2013, 19:20

Vincenzo ha scritto:In Italia non è piu conveniente per nessuno investire, i costi sono troppo alti, e non mi riferisco al costo del lavoro inteso come manodopera, ma alla tassazione e alla burocrazia assurda. Faremo la fine della Spagna anche noi , dove per attirare investimenti esteri, chi si è sacrificato è stato quasi solamente il lavoratore, si è arrivati in certi casi anche alla riduzione del 40% dello stipendio pur di attirare grandi case automobilistiche a spostare le produzioni là. E lo stato intanto magna.......
Per quel che riguarda Husq, non si può dar torto a Pierer, nell'ottica delle sinergie e risparmio, un grosso polo motociclistico ha indubbi vantaggi.

Te lo appoggio... ma nn vorrei disilluderti: l' italia rispetto alla spagna é 10 anni indietro(crisi compresa)
...ESTICAZZI!!!

Vincenzo
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 3371
Iscritto il: 21/01/2009, 18:31

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 17/05/2013, 19:29

In un contesto piu ampio non ho info per dire com'è la Spagna, ho informazioni solo per quello che ho scritto.
O bianco o nero...ma sempre orange...
vincenzo@myktm.it

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 17/05/2013, 19:43

Io ti scrivo proprio da li... mia moglie ha la famiglia a saragozza . Nello specifico probabile che tu abbia ragione. In generale la mia impressione é quella che ti ho scritto....
...ESTICAZZI!!!

stefano76
 
Messaggi: 1514
Iscritto il: 29/01/2010, 15:02
Località: Parma

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 17/05/2013, 21:13

wave75 ha scritto:Guzzi aprilia sono gruppo piaggio e quello nn trema (vedi fiat)
Mv... eh... anche quella nn naviga in ottime acque


Bah...e dai e dai e dai secondo me prima o poi qualcuno sano di mente si accorgerà di che buco nero sono Aprilia e Moto Guzzi.....non è possibile continuare a sfornare a getto continuo moto che nessuno comprerà mai. Ma dico, chi è quel dirigente che ha deliberato la Mana e la Tuono? Lo capisce un bambino che sono I.N.G.U.A.R.D.A.B.I.L.I. Sembra che sia diretta da politici più che da imprenditori!
MV invece se curasse un po' di più la qualità credo potrebbe migliorare e non poco. Le moto sono davvero SPLENDIDE.

Per la crisi appoggio Wave, e occorrerà abituarsi. Tutto quello passato prima del 2008 non tornerà mai più (o perlomeno noi non lo vedremo coi nostri occhi ma lo vedranno i nostri figli) perché abbiamo SPUTTANATO il benessere creato col mega culo che si è fatta per 50 anni la generazione dei nati nel dopoguerra.
Abbiamo fatto barcate di debiti per credere di essere ricchi? Bene, ora quei debiti vanno pagati. Tutto qui.
Mi ricorda la storia di alcuni amici che si son fatti fare il mutuo 30ennale più alto per prendersi la Golf insieme alla casa e ora piangono...bella cazzata eh!???

funfa
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 27/03/2010, 14:43

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 17/05/2013, 22:33

wave75 ha scritto:Guardate che bmw aveva compato husky solo per avere un purgatorio per indirigenti indesiderati... nn aspettavano altro che mandare a gambe all'aria tutto per far fuori proprio quei dirigenti...
E nn é che me lo sono inventato...
Appena é arrivato pierer aleeee... il salvatore che elimina il problema. Tutto il resto (regione e cazzi e stramazzi) come.dice bene qualcuno,sono solo cagate per far ingoiare la pillola!

Ma li avete guardate i bilanci husqvarna dal 2007 ad oggi? Io si, hanno perso quasi quanto hanno fatturato. Cose che riuscivano alle partecipazioni statali del tempo che fu, Alfa Romeo in primis (che almeno faceva ancora buone auto).
La situazione alla lunga era insostenibile anche per BMW. Se non altro le perdite le hanno pagate con soldi loro ovvero dei loro azionisti, non con quelli delle banche come facevano i Castiglioni.
Con quello che hanno immesso come aumenti di capitale/ripianamento perdite avrebbero potuto dare ricchissime buonuscite a decine di dirigenti.
Hanno semplicemente sbagliato un'acquisizione ed un progetto di sviluppo. D'altronde accadde anche con Rover ma in quel caso si tennero il marchio Mini ed abbandonarono (con dote) altri marchi e vecchie fabbriche.

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 19/05/2013, 7:33

Guarda tu puoi pensarla come vuoi... quello che ti ho scritto nn me lo sono sognato.
Mi é stato detto e confermato da parecchie persone che hanno avuto a che fare con husky ...
Proprio pochi mesi fa é stato confermato da persona molto vicina a vertici bmw...
Poi sei libero di pensare ciò che preferisci

Husky per bmw é stato unprogetto a perdere fin dall'inizio, ripeto che é stato solo un purgatorio per dirigenti indesiderati.
É da tempo che i fondi erano stati tagliati... poi ripetl:pensala pure come vuoi
...ESTICAZZI!!!

Giolli Joker
 
Messaggi: 785
Iscritto il: 20/09/2011, 8:50
Località: Zena - Abu Dhabi

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 19/05/2013, 12:03

stefano76 ha scritto:
wave75 ha scritto:Guzzi aprilia sono gruppo piaggio e quello nn trema (vedi fiat)
Mv... eh... anche quella nn naviga in ottime acque


Bah...e dai e dai e dai secondo me prima o poi qualcuno sano di mente si accorgerà di che buco nero sono Aprilia e Moto Guzzi...


Aprilia fa numeri nelle corse e porta prestigio al gruppo (oltre ad avere dei bellissimi motori e telai)... finanziariamente non ho dati per dire se sia un buco nero o no...
FGuzzi con la nuova California sembra sia su una buona strada... speriamo non inciampi.

funfa
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 27/03/2010, 14:43

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 19/05/2013, 15:06

wave75 ha scritto:Guarda tu puoi pensarla come vuoi... quello che ti ho scritto nn me lo sono sognato.
Mi é stato detto e confermato da parecchie persone che hanno avuto a che fare con husky ...
Proprio pochi mesi fa é stato confermato da persona molto vicina a vertici bmw...
Poi sei libero di pensare ciò che preferisci

Husky per bmw é stato unprogetto a perdere fin dall'inizio, ripeto che é stato solo un purgatorio per dirigenti indesiderati.
É da tempo che i fondi erano stati tagliati... poi ripetl:pensala pure come vuoi

Scusa, non è questione di libertà di pensiero, è questione di analizzare i dati. BMW AG è società quotata che pubblica i bilanci con tutti i dettagli, Husqvarna è (era?) società italiana ed i bilanci sono depositati ed accessibili. Il resto possono essere chiacchiere (da bar o da corridoio aziendale, anche ai piani alti, a volte non fa grande differenza).
BMW Group nel 2012 ha fatturato 76.8 miliardi e la divisione moto 1.4 miliardi; il gruppo ha realizzato profitti netti per 5.1 miliardi, in crescita di 300 milioni rispetto al 2011; le moto hanno contribuito per soli 29 milioni, in decremento rispetto ai 45 milioni del 2011.
In questi 2 anni Husqvarna ha perso rispettivamente 35 e 30 milioni. Il cumulo delle perdite dal 2007 ad oggi è di ben 276 milioni.
Il bilancio BMW può assorbire tutte le buonuscite a dirigenti indesiderati che vuole, il responsabile della divisione moto non può continuare a presentare i risultati che ha presentato negli ultimi anni grazie ad Husqvarna. Le perdite sono state tutte coperte dal socio, ovvero BMW Group.
Che poi abbiano piazzato a Varese i dirigenti meno brillanti e con meno prospettive è sicuro, che abbiano caricato costi eccessivi è possibile.
In ogni caso continuo a non vedere la razionalità del mantenere aperta una società che perde cifre pari all'80% del fatturato solo per non cacciare qualche dirigente di secondo piano.
Succede invece sovente che multinazionali comprino aziende anche di successo (Husqvarna non era comunque tale) per affossarle con una gestione inadeguata, per non dire cattiva.
Per me la conclusione è che Husqvarna era un'azienda moribonda già prima del 2007 (i bilanci del gruppo MV Agusta ex Cagiva lo confermano) cui BMW ha prolungato la vita per qualche anno sulla base di un progetto di rilancio sbagliato. Spiace in ogni caso per i dipendenti ma la crisi del settore moto ha reso inevitabile una decisione che comunque prima o poi sarebbe stata presa.

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 19/05/2013, 16:21

ANCORA??
ascolta ... tu fai pure tutti i conti che vuoi...
Io mi baso su contatti diretti, poi puoi credere o meno a quello che preferisci.
...ESTICAZZI!!!

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: HUS-qvarna

Messaggio » 19/05/2013, 16:26

Giolli Joker ha scritto:
stefano76 ha scritto:.....



Beh aprilia prima della acquisizione piaggio era sull'orlo del baratro.
Che poi siano un passo avanti agli altri in termini di innovazione siamo d'accordo,peccato che si perdano per strada....
Su guzzi sono d'accordo con te, la california é un aggeggio fantastico.
Nn bisogna dimenticarsi che anche qui c'é dietro piaggio e lo zampino degli umini R&D aprilia
...ESTICAZZI!!!


Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: balocco, Bing [Bot], GianniG, Google [Bot], mes_78, motokermit59, steppenwolf, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

giovanni castiglioni compra hus      ktm sposta produzione asia      husqvarna nuova gestione 2013