KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Skeb21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 5429
Iscritto il: 12/05/2009, 15:41
Località: Milano

Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 29/10/2012, 10:20

Un piccolo ma grande passo tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Immagine

E’ stato presentato ieri, durante la cerimonia di apertura del X Trofeo delle Regioni Enduro, un importante progetto che vede coinvolto il Corpo Forestale dello Stato con la nascita di un Team grazie all’HM Honda Jolly Racing, Axiver e la FMI.

A poco più di un anno dai noti fatti di Castiglion Fiorentino (AR) che hanno messo in discussione l’Enduro e di conseguenza tutto il suo mondo e la sua attività, grandi passi in avanti sono stati fatti per lo sviluppo della nostra realtà nel rispetto dell’ambiente, grazie all’avvicinamento della FMI e del Corpo Forestale dello Stato.

Un lavoro partito proprio da quel 9 ottobre 2011, che ha visto coinvolte le istituzioni federali con quelle forestali, e che, grazie ad un serie di importanti incontri, ci hanno portato alla giornata di ieri, dove un primo importante passo è stato presentato.

Proprio in occasione del X Trofeo delle Regioni, al quale sono intervenute ben 17 rappresentative del “Bel Paese”, è stato presentato un nuovo “team” del tutto speciale.

La HM Honda Jolly Racing di Franco Mayr e Alessandro Tramelli, in la collaborazione con la Federazione Motociclistica Italiana rappresentata del presidente Paolo Sesti e Axiver, hanno consegnato due speciali moto, griffate con i colori del Corpo Forestale dello Stato, al comandante Claudio D’Amico.

Parole di collaborazione hanno accompagnato l’intervento del comandante, che ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questo evento, ribadendo che la Forestale non è contro gli enduristi, ma insieme agli enduristi. Il rispetto delle regole deve essere la parola d’ordine di tutti noi: rispetto per l’ambiente, rispetto per chi lavora con noi e per noi.

Queste due moto saranno solo un piccolo inizio per un futuro di collaborazione tra Corpo Forestale e Motoclub organizzatore, che insieme, potranno tracciare il percorso dove poter gareggiare e praticare il nostro sport.

Un altro importante accordo sta per essere firmato infine tra i due enti: una lettera d’intenti che determinerà una serena convivenza e collaborazione tra le due ruote e la natura.


fonte:http://www.federmoto.it
exSuper DukeR - EXC 450 - Duke 690
"Skeb possiede la saggezza del motociclista e l'ignoranza dell'asfalto." - I pazzi osano dove gli angeli temono

Fra
Avatar utente
 
Messaggi: 1597
Iscritto il: 03/11/2009, 10:30
Località: Reggio Emilia

Re: Accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 29/10/2012, 10:22

dal nostro delegato FIM:

In allegato le foto ufficiali con il relativo comunicato stampa.
La “mossa”, decisamente “politica”, da parte della Federazione è assolutamente comprensibile, non chè, credo, condivisibile, dopo i fatti di Castiglione Fiorentino.
Il problema tuttavia potrebbe però configurarsi come simile alla vicenda di quel tipo che per fare un dispetto alla sua donna .......se lo taglia;
Da mie precise informazioni il Corpo Forestale guarda infatti con estremo interesse a questa operazione, tanto da avere già stanziato, a livello di Comado Generale, una quota per allargare e rendere il più operativo e capillare possibile questo progetto in tempi ristretti. Queste due moto rappresentano un “dono” della FMI alla Forestale che tuttavia sta “lavorando” ad un accordo di più ampio respiro con una nota casa leader mondiale del settore per la fornitura di un primo lotto di 100 mezzi (tanto per non fare nomi KTM e Freeride). Già nei prossimi giorni dovrebbero essere definiti tempi e modalità per i corsi a cui parteciperanno gli agenti “enduristi”.Tradotto in soldoni significa che secondo i piani del Comando Generale della Forestale, ogni comando Provinciale sarà dotato di moto con Guardie Forestali appositamente preparate all’uso di una moto da enduro. Sulla cosa viene mantenuto allo stato un grande riserbo ma par di capire che già da questa primavera, per quanto ci riguarda, anche il comando provinciale di Reggio ne sarà dotato.
E mo, appunto, perdonate il francesismo, saranno cazzi ....!!!!!
Un carissimo saluto a tutti
Paolo Comastri
Fra & i Draghi
k1200s - EXC 450SD

Skeb21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 5429
Iscritto il: 12/05/2009, 15:41
Località: Milano

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 29/10/2012, 10:34

Fra hai centrato in pieno i miei dubbi!
Come dire, vi diamo le moto così punirete meglio gli enduristi?
La parte che mi interessava su gli accordi l"la lettera d'intenti" non è riportata.
Onestamente non ho capito se è un bene o un male :|
exSuper DukeR - EXC 450 - Duke 690
"Skeb possiede la saggezza del motociclista e l'ignoranza dell'asfalto." - I pazzi osano dove gli angeli temono

Fra
Avatar utente
 
Messaggi: 1597
Iscritto il: 03/11/2009, 10:30
Località: Reggio Emilia

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 29/10/2012, 11:25

Non sono tanto i miei dubbi, quanto il ns delegato Comastri...
Fra & i Draghi
k1200s - EXC 450SD

corry
 
Messaggi: 408
Iscritto il: 06/05/2009, 15:30
Località: Abruzzo

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 29/10/2012, 19:53

Se non ricordo male ( ... e non ricordo male ! ) i " noti fatti " di Castiglion Fiorentino erano relativi alla non regolarità delle moto oggetto di controlli, dunque targhe, specchietti e frecce.

Scusate, ma a quelle " donate " alla Forestale ... dove sono ??? :roll: :lol: :lol: :lol:


... W L' ITALIA !!!

Corrado ( Moto Club Sahara Project )

miscelatore
Avatar utente
 
Messaggi: 4150
Iscritto il: 18/03/2012, 2:55
Località: Como

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 29/10/2012, 20:35

Significativo questo passaggio dell'ufficio stampa Axiver,tratto dal comunicato stampa riguardante il trofeo delle regioni appena concluso.
Credo che Axiver sia il maggior promotore dell'accordo, perchè anche quello con maggiori interessi in gioco.
Mi sembra un'ottima iniziativa, coinvolgere direttamente il Corpo forestale nelle organizzazioni di un evento.
Se non puoi batterli, diventa loro alleato.

.....La manifestazione vera e proprio è iniziata però sabato 27 ottobre, quando si è svolta la cerimonia di presentazione delle Regioni in gara, preceduta dall’importante consegna da parte della Fmi, Axiver e l’Hm Honda Jolly Racing di due moto griffate “Corpo Forestale dello Stato” al comandante Claudio D’Amico. Un’iniziativa che segna un decisivo primo passo di avvicinamento tra mondo dell’Enduro e ambiente, il quale va rispettato, senza rinunciare alla nostra passione.
Grazie alla possibilità di utilizzare le due moto, particolarmente adatte all’uso fuoristrada, sarà ora ancora più facile ottenere una presenza attiva del Corpo Forestale in fase di preparazione di una gara, con una supervisione preventiva dei possibili percorsi e una valutazione più accurata e precisa di ogni possibile controindicazione.....

Monica Mori - Ufficio Stampa Axiver -e-mail: ufficiostampa@axiver.com
Axiver International S.r.l. - Piazza Vittorio Emanuele II, 18 - 31053 Pieve di Soligo (TV)

fonte axiver.com


jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 29/10/2012, 21:24

Bah, si parla sempre e SOLO di percorsi da gara :roll:

Come dire, potete gareggiare rispettando certi vincoli, però se vi "becchiamo" in allenamento o passeggiata amatoriale ....

Insomma, non cambia nulla di concreto, anche se vogliono "vendere" un messaggio differente omettendo VOLONTARIAMENTE alcuni dettagli.
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

gitan
Avatar utente
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 27/08/2010, 12:46
Località: Brescia

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 29/10/2012, 22:12

ragazzi, ARRUOLATEVI!
sarà l'unico modo di fare enduro in Italia...
:crycry:
Can do your own thing in your own time.
Peter Fonda in "Easy Rider"

Skeb21
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 5429
Iscritto il: 12/05/2009, 15:41
Località: Milano

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 30/10/2012, 1:36

:s-quoto2:
gitan ha scritto:ragazzi, ARRUOLATEVI!
sarà l'unico modo di fare enduro in Italia...
:crycry:

exSuper DukeR - EXC 450 - Duke 690
"Skeb possiede la saggezza del motociclista e l'ignoranza dell'asfalto." - I pazzi osano dove gli angeli temono

Skizzo
Avatar utente
 
Messaggi: 565
Iscritto il: 06/04/2009, 20:09
Località: Lucca

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 30/10/2012, 10:48

gitan ha scritto:ragazzi, ARRUOLATEVI!
sarà l'unico modo di fare enduro in Italia...
:crycry:


Si, fosse facile entrare nella forestale.. servono più appoggi per trovare un posto lì che in parlamento... altro che mafia.. :rotlf:
Skizzo & Leela (KTM Adventure 990R)

Fra
Avatar utente
 
Messaggi: 1597
Iscritto il: 03/11/2009, 10:30
Località: Reggio Emilia

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 30/10/2012, 10:59

Un bel ragazzone come te, con quella bella zazzera lo prendono subito, basta che fai capire che ti piace andar a giocar per boschi :appoggio: :appoggio: :appoggio: :rotlf:
Fra & i Draghi
k1200s - EXC 450SD

Skizzo
Avatar utente
 
Messaggi: 565
Iscritto il: 06/04/2009, 20:09
Località: Lucca

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 30/10/2012, 11:57

"....rabbrividiamo..."
Immagine
Skizzo & Leela (KTM Adventure 990R)

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 07/12/2012, 14:45

Nuova collaborazione
L'intesa prevede la piena collaborazione il Corpo Forestale dello Stato e i Moto Club affiliati alla Federazione Motociclistica Italiana, nella definizione dei percorsi di gara


Immagine

Il Capo del Corpo forestale dello Stato, Cesare Patrone, e il Presidente della Federazione Motociclistica Italiana, Paolo Sesti, hanno firmato oggi a Roma una "Intesa di Collaborazione" tra i rispettivi Enti, in merito all'organizzazione e allo svolgimento dell'attività sportiva fuoristrada. L'accordo siglato si basa sul presupposto, pienamente condiviso dai due Enti, della necessità di consentire la pratica dell'attività motociclistica fuoristrada da parte degli appassionati, purché effettuata nel pieno rispetto del territorio, una risorsa da condividere tra tutti gli utenti e tra tutte le pratiche di sport. L'intesa prevede la piena collaborazione tra le emanazioni territoriali del Corpo Forestale dello Stato e singoli i Moto Club affiliati alla Federazione Motociclistica Italiana, nella definizione dei percorsi di gara. Tale collaborazione consentirà ai Moto Club di organizzare e fare svolgere le competizioni nel rispetto della normativa vigente, evitando di coinvolgere zone precluse alla pratica sportiva e di incorrere, durante lo svolgimento della manifestazione, in sanzioni penalizzanti per i concorrenti e gli organizzatori. "La vicinanza del Corpo forestale dello Stato al mondo dei motociclisti e di quanti per motivi sportivi, o per semplice passione, utilizzano il mezzo a due ruote nella circolazione su strada e fuori strada, è per me motivo di soddisfazione - ha commentato Cesare Patrone, Capo del Corpo forestale dello Stato - la cultura della legalità e del rispetto del territorio, in ogni settore, si afferma attraverso l'educazione e la prevenzione". "Sono molto soddisfatto del risultato raggiunto oggi e della collaborazione avviata - ha commentato a sua volta il Presidente Sesti - Considero questo accordo un "semplice" punto di partenza per meglio regolamentare l'attività agonistica. L'obiettivo più ambizioso è però quello di sensibilizzare e coinvolgere tutta la nostra utenza, anche attivando future collaborazioni per un possibile intervento diretto dei motociclisti accanto alle Autorità preposte, sia per il ripristino dei territori danneggiati, sia per ogni possibile intervento in caso di emergenze".

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 08/12/2012, 21:17

Meglio nn comnentare....
...ESTICAZZI!!!

CREG
Zia PlatiCreg
Avatar utente
 
Messaggi: 8190
Iscritto il: 10/02/2009, 13:41
Località: CERNUSCO S/N (MI)

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 08/12/2012, 22:24

A me l Fmi sta piu sulle palle della forestale.
ORANGE COW BOY

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 10/12/2012, 21:56

Mototurismo in Alta Quota

Accordo FMI/Sestriere
FMI ed Amministrazione Comunale di Sestriere hanno siglato una Convenzione per promuovere alcune grandi aree regolandone l'utilizzo, affinché ne sia consentito l'utilizzo migliore e senza danni ambientali


Immagine

Il Piemonte custodisce, sconosciuto ai più, uno straordinario patrimonio di strade bianche e militari: un reticolo inserito nel Comprensorio delle Montagne Olimpiche, che interessa le valli Susa e Chisone. Esiste inoltre un'utenza motociclistica che predilige l'escursionismo in moto su strade a fondo naturale, che possono essere utilizzate dai mezzi a motore senza violare alcun aspetto normativo.
In altre parole: ci sono appassionati in moto, in numeri consistenti e provenienti da tutta Europa, che rappresentano un "serbatoio" prezioso di nuovi turisti, possibili fruitori di specifiche offerte promozionali da utilizzare in "siti" diversi da quelli classici, e in momenti dell'anno distanti da quelli tradizionali in piena estate.
Con queste premesse, FMI ed Amministrazione Comunale di Sestriere hanno siglato una Convenzione che punta a promuovere alcune grandi aree regolandone l'utilizzo, affinché ne sia consentito l'utilizzo migliore e senza danni ambientali.
Le strade bianche comprese nell'accordo sono dunque state monitorate e censite, per individuare con certezza l'oggetto dell'accordo. Questo prevede una serie di limitazioni al traffico a motore sui percorsi individuati (5, con percorrenza giornaliera medio alta e tratti di strade bianche superiori ai 150 km per giorno), per garantire l'uso della montagna anche a tutti gli altri appassionati.
"Abbiamo presentato ad ottobre, ai Comuni interessati, il frutto di un lavoro durato mesi che ha coinvolto il Consorzio Forestale Alta Valle Susa, gli Assessorati al Turismo della Provincia di Torino e del Capoluogo, la FMI con l'esperto Corrado Capra, la Commissione Nazionale Turistica e il Comitato Regionale Piemonte – spiega Valter Marin, Sindaco di Sestriere –. Il Progetto scaturito non prevede alcuna apertura di nuovi tratti stradali che non siano già regolarmente autorizzati, con la ferrea volontà di preservare l'ambiente montano chiedendo, se necessario, di modificare la normativa regionale, per garantire un rispetto ancora maggiore delle leggi vigenti in tema di circolazione motorizzata".
I Sindaci del comprensorio, a loro volta, hanno chiesto di evitare il più possibile l'eventuale chiusura delle strade, considerandolo un impedimento al turismo d'alta quota, ritenuto invece indispensabile per la sopravvivenza della montagna nelle stagioni morte.
Mentre il Progetto completo verrà reso noto dopo la definitiva messa a punto, se ne possono già anticipare i punti salienti: un pacchetto di sconti da riservare ai Tesserati FMI, la realizzazione di apposite mappe con le strade percorribili, l'eventuale assistenza in moto. Gli acquirenti del "Pacchetto" saranno identificati da un apposito adesivo, che rappresenterà il "lasciapassare" per questa nuova formula di Turismo in alta quota. In programma nel 2013, inoltre, almeno due manifestazioni turistiche ufficiali organizzate e gestite dalla Commissione Turistica della Federazione Motociclistica Italiana.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

bypaco
Avatar utente
 
Messaggi: 1039
Iscritto il: 12/05/2010, 10:44
Località: Varese

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 11/12/2012, 9:06

Ogni tanto qualche bella notizia.

looka
Avatar utente
 
Messaggi: 304
Iscritto il: 21/08/2009, 9:24

Re: FMI e Piemonte dicono sì alle moto in montagna

Messaggio » 11/12/2012, 9:08

come dice Mina:" parole, parole, paroleeeeeeee"...
tutte strade bianche che già oggi si possono percorrere...
non ho capito se domani si potranno ancora fare ma solo se fai la tessera FMI.
se è così è un furto travestito da buonismo ecologico...
PRODUCI CONSUMA CREPA

millino 67
Avatar utente
 
Messaggi: 534
Iscritto il: 05/05/2010, 14:31
Località: Piacenza

Re: FMI e Piemonte dicono sì alle moto in montagna

Messaggio » 11/12/2012, 9:50

looka ha scritto:come dice Mina:" parole, parole, paroleeeeeeee"...
tutte strade bianche che già oggi si possono percorrere...
non ho capito se domani si potranno ancora fare ma solo se fai la tessera FMI.
se è così è un furto travestito da buonismo ecologico...

:s-quoto:

lucajudoka
Avatar utente
 
Messaggi: 1439
Iscritto il: 04/02/2010, 9:54
Località: Milano

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 11/12/2012, 12:52

Da mò che parlano di chiudere le varie vie del sale quindi questa qua sopra è una buona notizia; quantomeno sappiamo che l'esistente non ce lo tolgono.
Per le moto da enduro alla forestale, speriamo solo che servano ad avvicinare gli intenti e non gli agenti ai 'fuggiaschi'..
In Garage: KTM 1190 R; Scorpa 250 Long Ride; Yamaha Tricker 250; Yamaha Tènèrè xt 660 z; Vespa Primavera 125 1975. Honda Dominator Special

robi950rally
Avatar utente
 
Messaggi: 850
Iscritto il: 10/02/2009, 10:07

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 11/12/2012, 16:02

Leggo leggo leggo... e vedo sempre più parassiti magna soldi che hanno tutto il tempo di giocare a rompere i coglioni.... e tra parassiti si regalano pure le moto? ah, già... tanto sono coi nostri soldi...
Roberto Baratelli

Parco moto: KTM Super Enduro 950 '07 Bufalo da Rally - KTM SX-F 350 Cairoli '12 - Honda CR500AF '10 Viagra - Honda CRE500 '91 Manfred - KTM EXC 350 '16 Trattorino - Honda CR250 '91 JMB - Honda CRE250 '92 e '96 Gemelle diverse

thecapitan
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6660
Iscritto il: 21/01/2009, 22:21
Località: Mornago Beach & Milano United

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 11/12/2012, 17:06

:s-quoto2: :s-quoto2:

Quotone interplanetario Roby
"L'unico limite a quanto in alto possiamo andare e' quanto crediamo di poter salire."
Ktm Adv 950 S MY 2005 "l'ammiraglia" -- Ktm exc 525 my 2007 "l'indomita"

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 11/12/2012, 18:41

Ben vengano i biglietti da pagare per transitare sulle strade militari,sempre che ci facciano manutenzione!!!se no i soldi a che servono, a ingrassare l'ennesimo stronzo?!!
...ESTICAZZI!!!

dario61
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 11/12/2012, 9:30
Località: tarantasca

Re: Aria di accordi tra FMI e Corpo Forestale dello Stato

Messaggio » 12/12/2012, 17:24

la cosa che mi fa particolarmente icazz.... e che non si accettano le moto nei boschi in nome ad un ipotetico ripetto della natura per ecologia o cose simili dove poi per es:
dopo alcuni anni sono ritornato a funghi in una zona particolarmente isolata raggiungibile solo col mono, posto molto suggestivo e isolato dove andavo,
la sorpresa dove vi era una grande faggeta con esemplari centenari un posto bellissimo con un fascino particolare era distrutta, il sentiero che portava sù
allargato col cingolato ad almeno 5 m di larghezza e il cingolato usato a trainare i tronchi usato direttamente nel bosco, il legname non pregiato e la ramaglia di scarto schiacciata e spinta col cingolato in ammassi a marcire o ad alimentare futuri incendi, un vero scempio alla natura, ci vorranno almeno 50 anni per cancellare il passaggio dei macellai, cosè in raffronto a qualche moto che passa nel sentiero, segnalai e denuciai il fatto alla forestale perchè lo reputai doveroso almeno come rispetto e dovere verso quel posto e le emozioni che trasmetteva, la risposta fù che i boscaioli avevano la consessione e quindi erano perfettamente autorizzati e se usavano i buldozer era perchè il mestiere di boscaiolo è particolarmente faticoso e quindi tutto concesso,,,,,,,,,,,,,,,,
purtoppo siamo messi molto male e almeno il sottoscritto è convinto che le multe siano un pretesto per fare cassa;;;;;;;;


Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bat21, Bing [Bot], dieghito77, dino72, e_1, ginogeo, Google [Bot], gurone, mariu, raffasardo, richiktm, topo78, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

accordi fmi corpo forestale      fmi capra corrado      ktm enduro donate alla forestale      accordi ktm      honda donate alla forestale      valle susa fmi moto strade capra