KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

elettronica

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

dovi
 
Messaggi: 323
Iscritto il: 12/03/2012, 14:16
Località: montefiorino modena ( appennino tosco emiliano)

elettronica

Messaggio » 22/08/2012, 15:49

prendo spunto da chiacchere di ieri sera in birreria . due conoscenti discutono sul controllo di trazione sulla moto. mentre torno a casa sul mio 990 smt penso che nel kappa nonostante del motore ne abbia abbastanza io ancora non ne sento il bisogno.....allora mi chiedo :quell'elettronica e' utile o serve x vendere??? mi spiego, esluso il santo ABS , a mio parere necessario nei moderni impianti x le frenate da panico, il resto secondo me non serve.....esempio sono le famose mappe che poi alla fine si usa solo la standardo o il famigerata chiave elettronica che e' solo fonte di guai (tanto se la vogliono rubare ciao)) sono io gretto o ho ragione? mah ,,,,sara' il caldo???

thecapitan
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6660
Iscritto il: 21/01/2009, 22:21
Località: Mornago Beach & Milano United

Re: elettronica

Messaggio » 22/08/2012, 17:45

Sostanzialmente ritengo che buona parte dell'elettronica applicata alla guida dei mezzi di trasporto
(parlo di controllo di trazione, ecc) sia servita a rendere gli stessi alla portata di tutti quindi piu'
fruibili, vendibili e ovviamente piu' sicuri.
Per contro si e' sacrificato il godimento puro di chi ama guidare, del resto l'elettronica serve
proprio a sopperire alle carenze di guida dei piu'.
Pensandoci, quanti driver oggi saprebbero guidare con buona padronanza un Porche 911 o una Bmw 320
di trent'anni fa' ?? Non era facile tenerle in strada in certe situazioni :mrgreen:
Lo stesso vale per moltissime altre auto e moto.
Oggi basta pigiare un tasto e l'auto ti accompagna giu' per una discesa giacchiata o su per una
salita senza la minima preoccupazione o rischio.
Certo il piacere di certe manovre che richiedono abilita' e sensibilita' di guida di e' persa.
Del resto cambiano i tempi e magari in futuro avremo anche un pilota automatico che impostato
il percorso, ci portera' comodamente a destinazione amche se dovessimo nel tragitto schiacciare
un sonnellino :D
Personalmente non amo l'uso smodato dell'elettronica :wink:
"L'unico limite a quanto in alto possiamo andare e' quanto crediamo di poter salire."
Ktm Adv 950 S MY 2005 "l'ammiraglia" -- Ktm exc 525 my 2007 "l'indomita"

CREG
Zia PlatiCreg
Avatar utente
 
Messaggi: 8190
Iscritto il: 10/02/2009, 13:41
Località: CERNUSCO S/N (MI)

Re: elettronica

Messaggio » 22/08/2012, 18:07

Parlo per esperienza, ho avuto due gsx-r 1000 k1 e k5, col k5 mi son rotto una spalla perche a MIsano sul bagnato mi ha lanciato per aria, col k1 in strada e in pista tante scodate, ecco il tc su quelle moto serve, badaben, solo il tc, abs e mappe non servono quasi a niente, infatti sotto pioggia battente l unica cosa che quasi non cambia e' la frenata, provate a frenare forte sul dritto mentre piove e vi stupirete di quanto grippi la gomma, il carico e' tutto li, non scappa. Poi l abs serve in strada nelle varie sabbietta, asfalto ghiacciato ecc. Io ho due moto senza abs, in totale ho guidato 10 moto di cui solo la r1200s bmw aveva l abs, era quella che frenava peggio :mrgreen:
ORANGE COW BOY

Gigiobu
Avatar utente
 
Messaggi: 3821
Iscritto il: 22/10/2010, 23:14

Re: elettronica

Messaggio » 22/08/2012, 18:33

Sono elettricista e mastico di elettronica, ma sulle moto meno roba c'è meglio è (fai te che non amo nemmeno l'iniezione).
E meno roba c'è, più possibilità di ritornare a casa in caso di guasti hai :D


P.S. Forse tutti i controlli di trazione, di stabilità, di frenata e di c@zzi e mazzi elettronici andrebbero in certi casi installarli
nelle teste di certa gente e non sulle loro moto :party:

Helmut
Avatar utente
 
Messaggi: 1362
Iscritto il: 10/02/2009, 19:02
Località: Repubblica Sociale Della Brianza

Re: elettronica

Messaggio » 22/08/2012, 19:14

Gigiobu ha scritto:Sono elettricista e mastico di elettronica, ma sulle moto meno roba c'è meglio è (fai te che non amo nemmeno l'iniezione).
E meno roba c'è, più possibilità di ritornare a casa in caso di guasti hai :D


P.S. Forse tutti i controlli di trazione, di stabilità, di frenata e di c@zzi e mazzi elettronici andrebbero in certi casi installarli
nelle teste di certa gente e non sulle loro moto :party:



:s-quoto2:
990 SuperDuke 06.....quella cattiva

Perchè corro in moto? Perchè per il calcio, tennis, golf, basta una palla sola

fabermoto
Avatar utente
 
Messaggi: 645
Iscritto il: 12/08/2012, 17:05
Località: Pozzuolo Martesana

Re: elettronica

Messaggio » 23/08/2012, 8:49

Io ho esperienza di poche moto e tutte senza ABS.
Tutte queste moto non erano famose per la potenza dei loro freni (At750, SuperTenerè 750, Xt600) ma nonostante questo, sono caduto due volte ed entrambe a causa del bloccaggio della ruota anteriore.
Per fortuna sempre a bassa velocità, ma sono andato per terra.

Ora sull'SMT ho l'ABS e devo dire che sono molto più tranquillo, soprattutto quando salgo su sabbia o sporco mentre freno.

Capisco che il limite è probabilmente il mio. Forse non controllo come si deve la leva del freno nei momenti di emergenza, ma in questo caso penso che l'elettronica aiuti a tornare a casa illesi. La qualità della frenata probabilmente ne risente, ma visto che non so andare in pista e 1 metro in più nel punto di staccata non mi fanno differenza, direi che è un prezzo basso da pagare.

In merito alle centraline, sono la croce e delizia di questi motori. Permettono mappature adeguate a più situazioni, controlli di vario tipo ma potrebbero rompersi o funzionare male e in quel caso ci si ferma. Penso che faccia parte del gioco. Se su un milione di moto prodotte, mille hanno problemi di centralina, allora non è un problema in termini statistici, per cui le case non si preoccupano. Certo che se tra quelle mille ci sei tu, fermo sul ciglio della strada, girano le scatole.
Comunque sia, per molti 'inconvenienti' ci sono ancora soluzioni approntabili al lato della strada, forse c'è solo da studiare un pochino la parte elettronica, mentre prima si guardava solo quella meccanica.
Hai una SMT? segnalalo qui: SMT Mappa Italiana e sarai dei nostri

Don
Avatar utente
 
Messaggi: 854
Iscritto il: 31/08/2011, 14:04
Località: Bologna

elettronica

Messaggio » 23/08/2012, 9:40

Ritengo ABS non discutibile, come aiuto in emergenze imprevisti ecc.
Il controllo di trazione penso non sia necessario sull'SMT per il tipo di erogazione, ma su certi mostri con piu' CV ed erogazione meno progressiva credo sia utile.

Circa mappature, mi accontenterei di una valida per gli Akra...

Credo che tutti noi, visto che abbiamo KTM, non siamo innamorati della sofisticazione elettronica... Campiamo bene anche senza indicatore del livello del carburante...
Ci accontenteremmo che il @#&¥!!! immobilizer non ci lasci a piedi...

BlackBerry
SMT Black MY 2011

Kla
Avatar utente
 
Messaggi: 227
Iscritto il: 13/03/2010, 17:31

Re: elettronica

Messaggio » 23/08/2012, 10:15

Io credo che l'elettronica sia necessaria per poter garantire la fruibilità dei mezzi anche ai motociclisti con meno esperienza.

In questo senso rende le moto più sicure in concomitanza di potenze sempre crescenti.

Credo che sia ormai un "male/bene" necessario.

Se parliamo di componenti SW "disinseribili/regolabili", l'elettronica consente al motociclista di configurare la moto sia in funzione delle proprie capacità sia in funzione di eventuali condizioni climatiche particolari o estreme (es. se piove forte e ho un Duke 690 '12 con ABS posso decidere di inserirlo e quindi posso viaggiare "più sicuro").

Le mappe si possono cambiare o si possono modificare con tune ecu, eventuali controlli di trazione o antiimpennata sono regolabili, l'ABS spesso è disinseribile....se è così trovo utile l'elettronica perchè da al motocilcista delle possibilità in più.

tra l'altro credo che il futuro sia sempre più orientato verso l'elettronica, che sarà una componente sempre più "invasiva" nelle moto future che compreremo....insomma bisogna che ce ne facciamo una ragione :?
SE NIENTE SI ATTACCA AL TEFLON, COME HANNO FATTO AD ATTACCARE IL TEFLON ALLE PADELLE?

gms
Avatar utente
 
Messaggi: 2245
Iscritto il: 14/02/2009, 10:02
Località: valle stura di Demonte e mezzo piede in Provenza

Re: elettronica

Messaggio » 23/08/2012, 11:39

va beh che l'argomento è da bar, però secondo me è un po' troppo generico: l'elettronica... un conto sono i dispositivi di comfort, un conto i dispositivi di sicurezza attiva o passiva, un conto sono i dispositivi di funzionamento motore (senza l'elettronica non sarebbe facile rispettare le normative anti inquinamento etc.) un conto sono i dispositivi di agevolazione alla guida etc etc etc
si possono comunque esprimere giudizi condivisibili (non ci sono giusti o sbagliati, siamo nell'ambito dell'opinabile ovviamente) o meno, però appunto ciò che è vero per un settore dell'elettronica può non esserlo per un altro. così ci si può ritrovare (come è capitato a me) a concordare con due opinioni totalmente diverse tra loro, ma appunto, in due contesti diversi.

come sono contorto... più contorto di una centralina elettronica... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Grey
Avatar utente
 
Messaggi: 944
Iscritto il: 13/05/2011, 22:56
Località: Katane

Re: elettronica

Messaggio » 23/08/2012, 18:09

...secondo me è l'imprevisto che fa la differenza...servirebbero entrambe!

Saluti :)
Grey
--------------------------------------------
2008 TDM 900 "Elsie"
2011 KTM 990 Adventure my2008 "Josefin"
--------------------------------------------
L'unico modo per resistere alle tentazioni, è cedervi.

superclod
Avatar utente
 
Messaggi: 896
Iscritto il: 23/10/2009, 21:46
Località: Bologna

Re: elettronica

Messaggio » 23/08/2012, 18:44

Io ho guidato diverse moto dotate di vari orpelli elettronici e mi sono fatto questa opinione: ABS e TC possono essere utili, ma devono necessariamente essere disinseribili, perchè ogni motociclista ha capacità e esperienza diverse dagli altri. Le moto che hanno l'ABS e il TC che varia in funzione della mappatura inserita non le sopporto... :lol: :lol: :lol:
PS: fra l'altro l'ABS sembra che diverrà obbligatorio su tutte le moto, fra un po'... :roll:
SUPERCLOD - KTM exc 300 duettì

Kla
Avatar utente
 
Messaggi: 227
Iscritto il: 13/03/2010, 17:31

Re: elettronica

Messaggio » 23/08/2012, 19:48

superclod ha scritto:Io ho guidato diverse moto dotate di vari orpelli elettronici e mi sono fatto questa opinione: ABS e TC possono essere utili, ma devono necessariamente essere disinseribili, perchè ogni motociclista ha capacità e esperienza diverse dagli altri. Le moto che hanno l'ABS e il TC che varia in funzione della mappatura inserita non le sopporto... :lol: :lol: :lol:
PS: fra l'altro l'ABS sembra che diverrà obbligatorio su tutte le moto, fra un po'... :roll:


Come ti quoto..... :mrgreen:
SE NIENTE SI ATTACCA AL TEFLON, COME HANNO FATTO AD ATTACCARE IL TEFLON ALLE PADELLE?

Dade
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 9063
Iscritto il: 06/02/2009, 21:16
Località: Dal pianeta delle scimmie!

Re: elettronica

Messaggio » 27/08/2012, 12:55

superclod ha scritto:PS: fra l'altro l'ABS sembra che diverrà obbligatorio su tutte le moto, fra un po'... :roll:


dal 2017 e lo si sa da un pezzo.... e per fortuna....

cercate di aprire la vostra mente... tra tutti gli utenti di mezzi a due ruote (moto + scooter), solo una minima frazione (talmente esigua da non fare testo) è in grado di gestire con competenza situazioni anomale in fase di frenata o accelerazione, casi in cui ABS e TC fanno la differenza. Molti interventi che leggo qui sopra sono superficiali e approssimativi e lo dico poichè uno dei lavori che faccio è per conto di Bosch proprio relativamente all'ABS. Quando parlate dell'inutilità dell'ABS (disinseribile o nemmeno installato) fate sempre riferimento a situazioni che NON ne richiedono l'attivazione: l'ABS si attiva quando la/le ruote si bloccano, quando e specialmente ci si trova coinvolti in situazioni di emergenza, ove la risposta istintiva non permette una frenata ottimale. Il 99,9% dei motociclisti in caso di blocco da panic stop finisce a terra, negli incidenti in cui i motociclisti cadono in frenata o tamponano qualcuno nel 30% dei casi con ABS l'incidente non ci sarebbe stato, nel restante 70% più della metà degli incidenti avrebbero avuto esito meno grave poichè la velocità residua sarebbe stata decisamente inferiore. Sapete perchè? Perchè tipicamente il motociclista tra frenare tanto ed eventualmente (forse ma non è detto) rischiare di cadere per blocco della ruota anteriore preferisce frenare poco e tamponare con certezza chi sta davanti...Se non siete convinti degli effetti fate una corsa e andate a sbattere contro un muro e poi vi rendete conto di quanto ci si fa male anche a 15 km/h....

La cosa che lascia più sconcertati è che nessuno oggi comprerebbe un'auto nuova senza ABS ed ESP e la gente ormai usa le auto senza nemmeno sapere che ci sono dispositivi eletronici (ormai totalmente affidabili) che agiscono per conto loro... oggi le auto accelerano, frenano e sterzano "by wire" (andate a vedere per esempio la cartella stampa della nuova Volvo V40...)

Chi è che di voi ha mai provato a tirare una pinzata da panic stop su bagnato a 80/90 orari su una moto con ABS?
chi l'ha mai fatto a 60 orari su una moto senza ABS?
Io lo faccio ogni volta che insegno a frenare nei corsi moto in cui lavoro come istruttore e vi garantisco che la facilità e la costanza dell'azione dell'ABS non è assolutamente ottenibile nemmeno da chi fa la dimostrazione epr mestiere... e tra gli allievi il 100% non è in grado di sapere nè valutare quanto freni la propria moto nè tantomeno quale possa essere lo spazio di frenata ad una certa velocità!! Tantomeno ha mai provato gli effetti dell'ABS perchè comunque non si fidano e continuano a non frenare abbastanza (che non si sa mai...)! C'è gente che ce l'ha da anni e non l'ha mai sentito lavorare, nemmeno tirando un po' il freno posteriore... :head:

Invece che denigrare e snobbare questi dispositivi di sicurezza (ancor più che aiuti elettronici) provate a cambiare atteggiamento, a cominciare a provarli e consigliarli a chi pensa siano inutili o da incapaci...
Farete del bene a voi stessi e ai vostri amici...
:wink:
DADE -

stefano76
 
Messaggi: 1514
Iscritto il: 29/01/2010, 15:02
Località: Parma

Re: elettronica

Messaggio » 27/08/2012, 13:04

Limitandomi al genere di moto "stradale" e non pistaiolo/competizione velocità la penso cosi:
L'elettronica sulla moto per me dovrebbe essere limitata al solo ABS (disinseribile per non uccidersi in off). Punto.
Questo per coniugare il piacere di guida che dà un mezzo da divertimento con la sicurezza (Dade ha PERFETTAMENTE ragione sull'ABS!!!)
Ho un ADV a carb.e non penso minimamente al 990 proprio per via dell'iniezione e di quel maledetto on-off, e idem per il 690 per via del drive by wire (per me la più grossa c...ta elettronica che si potessero inventare).
L'iniezione ce la fanno bere per via dell'inquinamento, ma allora che la facciano andar bene come un carburatore, quando l'iniezione su un mono o bi andrà bene come un FCR o CVK che sia allora penserò a cambiar moto.
Se non ho le capacità per "portare" una moto la lascio dov'è, ognuno deve essere conscio dei propri limiti, specie nello spalancare, nel frenare invece è diverso perchè il panic stop può capitare a chiunque e a qualsiasi andatura, dalla lepre/cane/gatto che ti taglia la strada al ghiaietto in uscita da un tornante.
In merito al drive by wire mi piacerebbe sapere perchè non devo essere io a decidere quanto e come deve aprirsi una farfalla...se uno è lobotomizzato e non riesce a capire che in 6 a 40 all'ora la moto strappa se apri tutto o che ti si impenna se spalanchi in 1 con 100CV sotto il sedere....beh allora è meglio che si prenda una moto più tranquilla o un qualsiasi cesso 700 Honda automatico.... :-)

katana
Avatar utente
 
Messaggi: 1373
Iscritto il: 17/10/2010, 8:23

Re: elettronica

Messaggio » 27/08/2012, 14:30

quoto dade :wink:

è già da un bel pò di tempo che sui vari forum mi esprimo favorevolmente sull'introduzione in moto di tutti i dispositivi elettronici che permettono di aumentare la sicurezza....
my bar Carruozzo&Macerone

Gigiobu
Avatar utente
 
Messaggi: 3821
Iscritto il: 22/10/2010, 23:14

Re: elettronica

Messaggio » 27/08/2012, 14:36

Aumentare la sicurezza ci stà, ma agevolare l'incapace per metterlo comunque su strada no.
C@zzo ... se per aprire una manetta devi essere gestito dall'elettronica allora devi andare in bici!

Dade
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 9063
Iscritto il: 06/02/2009, 21:16
Località: Dal pianeta delle scimmie!

Re: elettronica

Messaggio » 27/08/2012, 15:22

stefano76 ha scritto:In merito al drive by wire mi piacerebbe sapere perchè non devo essere io a decidere quanto e come deve aprirsi una farfalla...se uno è lobotomizzato e non riesce a capire che in 6 a 40 all'ora la moto strappa se apri tutto o che ti si impenna se spalanchi in 1 con 100CV sotto il sedere....beh allora è meglio che si prenda una moto più tranquilla o un qualsiasi cesso 700 Honda automatico.... :-)


Gigiobu ha scritto:Aumentare la sicurezza ci stà, ma agevolare l'incapace per metterlo comunque su strada no.
C@zzo ... se per aprire una manetta devi essere gestito dall'elettronica allora devi andare in bici!


allora facciamo così... piove, siete in seconda e state facendo una curvetta quando passate sopra un bel paio di rotaie di tram o treno con relativa sconnessione e minima perdita tangenziale di aderenza che vi dà uno scossone e fa sì che il vostro polso destro si muova bruscamente ruotando verso il basso.

Riuscite a pensare all'esito finale di questa situazione? Per quale motivo si dovrebbe negare assistenza a qualcuno che non sia necessariamente in grado di gestire situazioni particolari...? A maggior ragione se pensiamo che quasi tutti i motociclisti sono letteralmente autodidatti della guida (Stefano e Gigio voi come avete imparato a guidare una moto?)
Pensate che tutti i motociclisti debbano essere dei superpiloti e non semplicemente degli appassionati che desiderano circolare un mezzo bello oltre che eventualmente potente? Facciamo il caso di una bella Panigale che può anche essere guidata anche per il piacere dell'oggetto in sè, tanto più che pochi tra tutti gli acquirenti saranno in grado di sfruttarla a dovere (e direi che in questo forum lo 0% sarebbe in grado di farlo...)
Riuscite a pensare in maniera più ampia ed andare oltre il vostro vissuto specifico? Secondo il vostro ragionamento chi di noi si è trovato a cadere e farsi male con una moto da off dovrebbe ricevere come risposta un bel "ti sta bene, ti dovevi comprare un 50ino da trial se non eri in grado di gestire il mezzo"...
O no?
DADE -

Gigiobu
Avatar utente
 
Messaggi: 3821
Iscritto il: 22/10/2010, 23:14

Re: elettronica

Messaggio » 27/08/2012, 16:00

Dade, se uno che non ha esperienza di moto decide di comperarsi una Panigale ha tutto il diritto di farlo tanto quanto ne ha uno
che non avendo mai messo le ruote in off decide di comperarsi un 500 2T da enduro ... ma perchè vien da dare più del matto a
quello che si prende il 500 che quello che si prende la Panigale? Credo che la risposta sia nell'elettronica ... che ti aiuti e che serva
(e qui io parlerei solo di ABS) non è in discussione, ma che venga venduta come la soluzione a chi vuol essere libero di mischiarsi le
ossa mi sembra un pò eccessivo.

Mi rendo conto poi che la questione è troppo vasta e difficile da sviscerare, ma non faccio bugia quando penso che il binomio
moto/elettronica sia sempre più vicino ad una pura questone commerciale ... più la moto fa tutto per i c@zzi suoi più riesco a
vendere. Mah ...

clax
 
Messaggi: 895
Iscritto il: 24/05/2012, 1:36
Località: roma

Re: elettronica

Messaggio » 27/08/2012, 16:08

fabermoto ha scritto:Io ho esperienza di poche moto e tutte senza ABS.
Tutte queste moto non erano famose per la potenza dei loro freni (At750, SuperTenerè 750, Xt600) ma nonostante questo, sono caduto due volte ed entrambe a causa del bloccaggio della ruota anteriore.
Per fortuna sempre a bassa velocità, ma sono andato per terra.

Ora sull'SMT ho l'ABS e devo dire che sono molto più tranquillo, soprattutto quando salgo su sabbia o sporco mentre freno.

Capisco che il limite è probabilmente il mio. Forse non controllo come si deve la leva del freno nei momenti di emergenza, ma in questo caso penso che l'elettronica aiuti a tornare a casa illesi. La qualità della frenata probabilmente ne risente, ma visto che non so andare in pista e 1 metro in più nel punto di staccata non mi fanno differenza, direi che è un prezzo basso da pagare.

In merito alle centraline, sono la croce e delizia di questi motori. Permettono mappature adeguate a più situazioni, controlli di vario tipo ma potrebbero rompersi o funzionare male e in quel caso ci si ferma. Penso che faccia parte del gioco. Se su un milione di moto prodotte, mille hanno problemi di centralina, allora non è un problema in termini statistici, per cui le case non si preoccupano. Certo che se tra quelle mille ci sei tu, fermo sul ciglio della strada, girano le scatole.
comunque sia, per molti 'inconvenienti' ci sono ancora soluzioni approntabili al lato della strada, forse c'è solo da studiare un pochino la parte elettronica, mentre prima si guardava solo quella meccanica.


:s-quoto2:
LA MOTO LOGORA CHI NON CE L'HA
ex: yam fazer1000fzs, yam fazer600, kawa zzr1100, 750supertenerè, (per poco) suzuki750 due tempi 3 cil, yam RD350LC, maico 250GS, cagiva sst125, motobi125ss, pantheon150, piaggio skipper125, honda vision50, metropolis50, rizzato califfone 50 4m

klw
Avatar utente
 
Messaggi: 622
Iscritto il: 18/05/2009, 21:53
Località: Roma

Re: elettronica

Messaggio » 27/08/2012, 16:21

Penso che l'elettronica sia un male necessario nel 2012 ma anche che è una necessità che ci siamo creati da soli.

La voglia di avere sempre e comunque moto (e auto) più prestanti ci mette sempre più in difficoltà tecnica.
Guidare un 800 da 50 cv non è come guidarne uno da 90 o da 130. Solo che una moto da 50 cv probabilmente non ci istigherà più di tanto ad andature criminali mentre con una moto da 130 cv superare il limite è quasi naturale e inevitabile.
Superare il limite ogni tanto potrebbe anche andar bene se e solo se le nostre capacità fossero tali da metterci in condizioni di gestire la maggior potenza. Ma come diceva Dade quasi nessuno ha queste capacità. Al più si pensa di averle e se non si sono subiti incidenti è stato solo per una mera questione di fortuna.

Quando una casa produttrice mette in commercio una moto non può farlo col vincolo di venderla solo a piloti esperti, dunque una abbondante dose di elettronica ci sta tutta. Altrettanto penso che debba essere disinseribile e modificabile completamente per lasciare al singolo individuo la scelta di come utilizzare il proprio acquisto.

Per mio conto non ho mai avuto moto con ABS o TC e al momento neanche le voglio. In effetti le valutazioni di Dade sono sacrosante e incontrovertibili ma a causa di un effetto psicologico preferisco non averli.
Infatti sono realmente appassionato di moto ma sono anche ben consapevole del terrore che ho ogni volta che ci salgo e ho sempre presente le mie innate incapacità tecniche. Questi due fattori uniti alla mancanza di reti di salvataggio mi spingono a procedere molto lentamente e a godermi la moto a velocità tali da poter gestire quasi tutte le situazioni. Finora mi son capitate quasi scivolate su brecciolino (ma senza toccare i freni), panic stop con scodamento del posteriore e qualche problema a tenere l'anteriore dritto, e altre situazioni di rischio ma mi è sempre andata bene. Ognuno di questi eventi mi ha insegnato a procedere con ancora più cautela, magari a farmi sorpassare pure da un camion carico di legna, ma andare alla mia andatura e non più di quella.
Non so, è come se la mancanza di elettronica mi abbia fatto usare di più il cervello e ho paura che sapere di avere tutto il necessario a viaggiare con maggior sicurezza mi spingerebbe ad andature non consone ai mille imprevisti della viabilità pubblica.
9/1992 - 7/1996 Piaggio Ciao mod. 1968 Rosso
7/1996 - 12/1999 Cagiva Aletta Rossa 125 mod. 1985 Rosso (22.000 km)
3/2000 - 1/2004 Yamaha XT 600 E Nero (63.000 km)
1/2004 - 11/2009 Yamaha TDM 900 Nero (150.000 km)
7/2009 - KTM 950 Adventure S (103.000 km)

Dade
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 9063
Iscritto il: 06/02/2009, 21:16
Località: Dal pianeta delle scimmie!

Re: elettronica

Messaggio » 27/08/2012, 16:34

sei evidentemente una rarità nel panorama umano attuale... tuttavia noi che scriviamo sul forum siamo utenti "avanzati" ed in numero totalmente irrilevante alal definizione di qualsiasi statistica... e consideriamo sempre che ogni incidente con feriti porta con sè dei costi sociali... In Francia per ridurre l'incidentalità hanno dovuto trasformare molte infrazioni al CdS in penale e ti assicuro che le cose funzionano meglio da noi (quest'estate ho fatto 6500 in 3 settimane attraverso svizzera, francia, lussemburgo, germania, olanda e belgio...).
In ogni caso anche i legislatori stanno progressivamente cambiando atteggiamento adottando una politica simile a quella auto...
DADE -

dovi
 
Messaggi: 323
Iscritto il: 12/03/2012, 14:16
Località: montefiorino modena ( appennino tosco emiliano)

Re: elettronica

Messaggio » 27/08/2012, 16:57

:D
klw ha scritto:Penso che l'elettronica sia un male necessario nel 2012 ma anche che è una necessità che ci siamo creati da soli.

La voglia di avere sempre e comunque moto (e auto) più prestanti ci mette sempre più in difficoltà tecnica.
Guidare un 800 da 50 cv non è come guidarne uno da 90 o da 130. Solo che una moto da 50 cv probabilmente non ci istigherà più di tanto ad andature criminali mentre con una moto da 130 cv superare il limite è quasi naturale e inevitabile.
Superare il limite ogni tanto potrebbe anche andar bene se e solo se le nostre capacità fossero tali da metterci in condizioni di gestire la maggior potenza. Ma come diceva Dade quasi nessuno ha queste capacità. Al più si pensa di averle e se non si sono subiti incidenti è stato solo per una mera questione di fortuna.

Quando una casa produttrice mette in commercio una moto non può farlo col vincolo di venderla solo a piloti esperti, dunque una abbondante dose di elettronica ci sta tutta. Altrettanto penso che debba essere disinseribile e modificabile completamente per lasciare al singolo individuo la scelta di come utilizzare il proprio acquisto.

Per mio conto non ho mai avuto moto con ABS o TC e al momento neanche le voglio. In effetti le valutazioni di Dade sono sacrosante e incontrovertibili ma a causa di un effetto psicologico preferisco non averli.
Infatti sono realmente appassionato di moto ma sono anche ben consapevole del terrore che ho ogni volta che ci salgo e ho sempre presente le mie innate incapacità tecniche. Questi due fattori uniti alla mancanza di reti di salvataggio mi spingono a procedere molto lentamente e a godermi la moto a velocità tali da poter gestire quasi tutte le situazioni. Finora mi son capitate quasi scivolate su brecciolino (ma senza toccare i freni), panic stop con scodamento del posteriore e qualche problema a tenere l'anteriore dritto, e altre situazioni di rischio ma mi è sempre andata bene. Ognuno di questi eventi mi ha insegnato a procedere con ancora più cautela, magari a farmi sorpassare pure da un camion carico di legna, ma andare alla mia andatura e non più di quella.
Non so, è come se la mancanza di elettronica mi abbia fatto usare di più il cervello e ho paura che sapere di avere tutto il necessario a viaggiare con maggior sicurezza mi spingerebbe ad andature non consone ai mille imprevisti della viabilità pubblica.


clax
 
Messaggi: 895
Iscritto il: 24/05/2012, 1:36
Località: roma

Re: elettronica

Messaggio » 27/08/2012, 17:20

condivido con Dade il pensiero, ritengo, anche dalla sedicente diclarata esperienza di istruttore, difatti che senza esperienza assidua di pista non è possibile ritenersi piloti di on oppure off; tuttavia e purtroppo, sulle strade si incrocia gente che potrebbe davvero esprimere (sgrossandosi dai difetti) ottime doti in pista e mettere alla frusta una panigale, ma per tanti motivi la scuola pista non è fattibile per tutti.

L'elettronica sulle auto è presente da anni grazie allo sport, sarebbe stato lo stesso per le moto ma per i minori volumi di vendita-ricavi e nel tempo prima che i mezzi utilitari-scooter per tutti divenissero la salvezza delle moto per vendita, solo adesso li vedremo sui mezzi di minor prestazione. solo che il motociclista ci arrivera' informato, mentre sulle auto-elettrodomestico alla portata davvero di tutti un'innovazione non te la sanno spiegare nemmeno al concessionario..

Tuttavia nulla mi toglie di essere daccordo con chi ha cominciato l'esperienza senza aiuti elettronici e che le frenate e le derapate se le gestiva da se' (pensate a come mi dovevo arrangiare io sui campetti da cross con il mio MAICO250GS due tempi lamellare da 40cv con i soli due freni a tamburo..) e che fa fatica ad accettarli. Penso che si dovrebbe iniziare a guidare con una valida istruzione (e ad oggi le scuole guida da negozio sono perfettamente inutili per quel che danno), continuare gradualmente con le potenze anche se un usato performante attrae per i prezzi stracciati, poi è chiaro che tutti i giorni su strada l'elettronica aiuta. (ABS e TC su un grizzly50 formerebbero un automa che si ucciderebbe poi sulla bici elettrica)
Anzi ritengo che iniziare (a rotolarsi nella polvere quando ti capita) con un semplice fuori strada puro e crudo la propria esperienza di moto costi meno alle tasche ed insegni ad arrivare prima ai limiti "sentendo con il cu%o" la moto, almeno a me permetteva a quei tempi di ricomprarmi le plastiche con 4 soldi...
nel mio passato ho avuto amicizie che sono passati dalle mito alle cbr600, bravi con entrambe perchè dotati, ed altri passare dalle 600 nude alle 1200 perchè non sentivano il motore e poi arrivare al max ai 130 di codice e al centro delle gomme. questo per dire che anche nelle tute colorate sulle panigale spesso sono i soldi il nome dei proprietari, infatti mentre ne conosco uno che con una Diavel da 23mila eurozzi viaggiava con noi a mappa 100cv fissa, proprio iei sulle curve intorno a olevano romano limava da matti la sua hd electra glide (avete letto bene) pur se solo nel limite del raggio di curva che si poteva permettere- davvero veloce - ma forse mi veniva il dubbio che forse era uno dello staff del free style moto presenti a quel motoraduno...
LA MOTO LOGORA CHI NON CE L'HA
ex: yam fazer1000fzs, yam fazer600, kawa zzr1100, 750supertenerè, (per poco) suzuki750 due tempi 3 cil, yam RD350LC, maico 250GS, cagiva sst125, motobi125ss, pantheon150, piaggio skipper125, honda vision50, metropolis50, rizzato califfone 50 4m

bschenker
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 11/02/2009, 15:20

Re: elettronica

Messaggio » 27/08/2012, 20:04

La mia impressione che qui vorrebeno diritura ritornare ai puntine (per i piu giovani interuttore(i) che causano la scintilla al momento giusto) ?

Almeno da quando sono spariti quelli non esiste piu moto senza centralina elletronica! Provate ad aprire i occhi e vedere quanti aparechi che usate ogni giorno riesca lavorare senza electronica e quello molto meglio di prima che non esisteva neanche il transistor.

.

klw
Avatar utente
 
Messaggi: 622
Iscritto il: 18/05/2009, 21:53
Località: Roma

Re: elettronica

Messaggio » 27/08/2012, 20:30

Il fatto che il sogno di molti di noi è avere una moto che non si rompa mai, ma che se ti lascia fermo ti dia almeno la possibilità di metterci le mani e ripartire. L'elettronica è una bella cosa, bellissima a mio avviso, ma tanto per fare un esempio avere la possibilità di far partire la moto anche senza centralina (magari con una doppia accensione) sarebbe un bel modo per viaggiare più tranquilli.

Che dire, l'elettronica spesso (non sempre) può essere concepita in modalità on/off. Non dico non metterla, ma di renderla quanto più possibile disinseribile/bypassabile.
9/1992 - 7/1996 Piaggio Ciao mod. 1968 Rosso
7/1996 - 12/1999 Cagiva Aletta Rossa 125 mod. 1985 Rosso (22.000 km)
3/2000 - 1/2004 Yamaha XT 600 E Nero (63.000 km)
1/2004 - 11/2009 Yamaha TDM 900 Nero (150.000 km)
7/2009 - KTM 950 Adventure S (103.000 km)

Dade
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 9063
Iscritto il: 06/02/2009, 21:16
Località: Dal pianeta delle scimmie!

Re: elettronica

Messaggio » 27/08/2012, 21:14

Ma ragazzi ma voi un'auto coi carburatori l'avete mai guidata??? Molti utenti registrati in questo forum non l'hanno mai fatto!!!! L'elettronica è affidabile!!! Quali sono i problemi delle KTM? Attuatore frizione... meccanismo tuota libero (per i vecchi LC8) e poi? Roba elettronica non mi èpare ce ne sia... I problemi che si trovano sono difettosità che rientrano statisticamente nella norma e non fanno riferimento a iniezione o ABS o altro... Certo che se il produttore vuole risparmiare allora il problema non è dell'elettronica :wink:
DADE -

thecapitan
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6660
Iscritto il: 21/01/2009, 22:21
Località: Mornago Beach & Milano United

Re: elettronica

Messaggio » 27/08/2012, 21:24

Dade permettimi ..
io di auto a carburatori ne ho guidate eccome e di svariati modelli ...
non credo di scoprire l'acqua calda se affermo senza timore di smentita che il godimento di guida
sotto certi aspetti non e' paragonabile.
Hai mai provato l'Alfetta a carburatori e poi quella ad iniezione ?? :D
Non c'e' partita :mrgreen: :kiss_lui:
L'elettronica anestetizza il piacere della guida ed appiattisce la capacita' dei guidatori.
Rende i veicoli piu' sicuri, questo si e soprattutto come ho gia' scritto alla portata di tutti
e per questo piu' vendibili :up:
"L'unico limite a quanto in alto possiamo andare e' quanto crediamo di poter salire."
Ktm Adv 950 S MY 2005 "l'ammiraglia" -- Ktm exc 525 my 2007 "l'indomita"

gionnyd80
Avatar utente
 
Messaggi: 887
Iscritto il: 22/08/2009, 16:37
Località: castelnovo nè monti RE

Re: elettronica

Messaggio » 27/08/2012, 23:15

ragazzi,parlo x esperienza!
io sono sempre stato contro l'elettronica xchè,e continuo a crederlo,mette in strada dei cretini!
senza considerare che non ci metti mano in caso di guasti!
poi ho preso la dorsoduro 1200,che anche non volendo ha su tutto!
l'abs mi è entrato solo 2 volte,solo xchè ho provato se funzionava sempre,non entra mai!! :shock:
e ho dovuto frenare senza cognizione!!
mi considero un pilota medio,uno che va abbastanza forte e controlla bene la moto,ovvio che non sono stoner!
un giorno,con qualche amico,siamo andati a fare il solito giretto sui passi in zona!
al rientro,in una curva cieca,ho trovato della sabbia che all'andata non c'era!
e ovviamente ci son finito in cima in piena piega...tempo di reazione 0
(in strada non ti aspetti di dover fare dell'off)
e qui san marelli ci ha messo la mano evitando un bel volo!! e dei bei danni!!
quindi che dire..mai essere troppo convinti delle proprie doti..a volte non basta nemmeno i superpoteri! :mrgreen:
e comunque è tutto disinseribile..se si è convinti basta mettere tutto in off..

e poi,ripensando al fatto di mettere degli impediti in strada,allora bisognerebbe togliere anche tutti i GS! :rotlf:
pensate quanti impediti ha messi in strada BMW da quando ha fatto il gs..
è talmente facile che la usa anche chi non ha mai guidato sentendosi un pilotone!
HypermollaDunlopDotato "Datemi una karota e ruoterò il mondo"
Accessori Super Duke e non!
http://www.myktm.it/viewtopic.php?f=18&t=18877

bschenker
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 11/02/2009, 15:20

Re: elettronica

Messaggio » 27/08/2012, 23:35

klw ha scritto:Il fatto che il sogno di molti di noi è avere una moto che non si rompa mai, ma che se ti lascia fermo ti dia almeno la possibilità di metterci le mani e ripartire. L'elettronica è una bella cosa, bellissima a mio avviso, ma tanto per fare un esempio avere la possibilità di far partire la moto anche senza centralina (magari con una doppia accensione) sarebbe un bel modo per viaggiare più tranquilli.

Che dire, l'elettronica spesso (non sempre) può essere concepita in modalità on/off. Non dico non metterla, ma di renderla quanto più possibile disinseribile/bypassabile.


Posso chiedere quanti moto hai attualmente che funzionano senza elettronica? Per me nessuna!

Mettere in moto? Due cavi e colegarla alla batteria del Auto e parte subito. Non parlare che ci sono apparechi elletroniche che costano poco e ti tengono la batteria fresco.

Non metto in dubbio che al inizio qualche Auto a carburatori sembrava meglio della iniezione, cominciamo lasciare via le Alfa con i suoi Weber (aparte che cera una perioda dove facevano proprio sciffo e quello ancora prima che diventavano Fiat) quanti altri si puo dire questo? Senza elettronica le prestazioni , insiemme ai norme antiinquinamento, con le leggi odierni non sarebbeno possibile.

Certamente con tutte le norme spezialmente anche di sicurezza hanno fatto perdere charatere. Mi riccorda il Fiat 1100 (la prima vettura a mia disposizione) era una meraviglia, di dovevi concentrare al massimo se andavi a 100km/h anche sulle nostre strade principali (da noi le Autostrade non cerano ancora), per non andare fuori strada e perdere il spazio neccessario per la frenata, avvevi veramente la sensazione di velocita. Le vetture di oggi che di possono dare una sensazione simile sono droppo costosi, e andare a 250km/h o di piu sulle strade normali e praticamente imposibile.
Per quella sensazione potevi anche dimenticare che ogni tanto dovevi meterti dietro a ripararla per poter andare avanti per la maggiore i carburatori, candele o puntine. Chi non era in grado a fare da se doveva chiamare il caro attrezzi per arrivare ad un Garage. Per ridure i rischi quanti servizi carburatori erano in quasi tutte le cittadine?

Chiedete vostri anziani, se poi avevano un mezzo, cosa voleva dire viaggiare motorizzato?

A proposito il nuovo Adventure, che a mio parere non e cosi tanto fuori del vecchio, ha doppio accensione. Permette una copia migliore e passare le EURO 4 o 5.

Naturalmente visto che e senza puntine, quello non e possibile senza elletronica.

Non voglio allargare il thema sulla fotografia, cosa costava un apparechio senza elettronica, che permetteva quello che oggi fa un apparechio di 100€ o un telefonino. Non parlare chi lo poteva permetersella.

.

Dade
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 9063
Iscritto il: 06/02/2009, 21:16
Località: Dal pianeta delle scimmie!

Re: elettronica

Messaggio » 28/08/2012, 9:42

ImmagineImmagine
parole santissime...

Per quanto riguarda i carburatori forse non avete idea di cosa voglia dire passare dal clima afoso e caldo di milano a 151 metri s.l.m. a quello freddo del passo della Bonnette a 2800 metri di altezza... con una moto a iniezione manco ci pensate al dislivello e all'aria rarefatta... vogliamo parlare poi dell'allineamento di 4 carburatori? E per le auto, magari sugli 8 cilindri con 8 carburatori.... Adesso voi cambiate lo scarico, col tune ecu metete la mappa, andate da uno col banco e fate le correzioni fini con la PCIII... ve le scordate ste cose coi carburatori, a star diventare pazzi a provare getti spilli e mazzi vari....

Secondo me avete la memoria un po' corta.... :wink:
DADE -

stefano76
 
Messaggi: 1514
Iscritto il: 29/01/2010, 15:02
Località: Parma

Re: elettronica

Messaggio » 28/08/2012, 12:03

Rileggendo i vari interventi ho cercato di aprire la mente come consigliato da Dade (le cui espressioni sono assolutamente competenti e con cognizione di causa) e ritengo che a livello di sicurezza effettivamente anche il TC ha la sua influenza.
Quello che non riesco a capire però è quando la soluzione non va bene come il "male", e qui mi riallaccio agli interventi, altrettanto competenti, di bschenker.
Ovvero l'iniezione sulle auto va strabene, e le centraline mille volte meglio delle puntine, però se avete guidato il 950 e il 990 non potete aver notato come il 990 sia molto più "sgustoso" da usare del 950, i thread sulle varie camme gas, mappe e affini si sprecano...ma come , dopo 14000 euro di moto devo montare le akra e le mappature per far girare "rotondo" un motore? Scherziamo????
C'è poco da girarci attorno, alle piccole aperture il 990 va MOLTO PEGGIO del 950, e questo, visto che a gas parzializzato si viaggia spessissimo, non lo ritengo accettabile.
Così come non ritengo accettabile il drive by wire Aprilia, sembra di avere una molla fra il cavo gas e la farfalla...sarà anche sicura, ma che 2 scatole...
Alla fine del discorso....elettronica si, ma che vada bene!

bschenker
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 11/02/2009, 15:20

Re: elettronica

Messaggio » 28/08/2012, 12:16

E per usare il 950, spezialmente i primi modelli, seriamente si voleva Akra e sistemare la carburazione.

Quanti sono andati a finire a tere a bassa velocita, tenendo i giri troppo basso e il motore si spegno?

Non facendo i lavori inizialmente menzionato come era il andare in colona dovere tenere i giri sempre un po rialzato perche altrimente accelerando comicava a scalzare!

Il on off dei primi 990 in confronti era una cosa da niente.

.

gms
Avatar utente
 
Messaggi: 2245
Iscritto il: 14/02/2009, 10:02
Località: valle stura di Demonte e mezzo piede in Provenza

Re: elettronica

Messaggio » 28/08/2012, 12:59

...e comunque causati da un motivo: i rispetto delle norme anti inquinamento. continuo a capire poco questo thread, in quanto come ho detto il tema "elettronica si/no" è troppo vasto e complesso per farne un argomento unico...comunque visto che ha preso questa piega... per fare un confronto prima/dopo bisogna prendere in considerazione tutti i parametri, infatti l'erogazione della 990 migliora di molto non appena si tolgono i catalizzatori e tutto quel che si portano dietro (lambda etc.) cosa che non si presentava su norme anti in quinamento precedenti... vi ricordate ad esempio i modelli ante benzina verde e dopo? e così via discorrendo...

bschenker ha scritto:E per usare il 950, spezialmente i primi modelli, seriamente si voleva Akra e sistemare la carburazione.

Quanti sono andati a finire a tere a bassa velocita, tenendo i giri troppo basso e il motore si spegno?

Non facendo i lavori inizialmente menzionato come era il andare in colona dovere tenere i giri sempre un po rialzato perche altrimente accelerando comicava a scalzare!

Il on off dei primi 990 in confronti era una cosa da niente.

.


gionnyd80
Avatar utente
 
Messaggi: 887
Iscritto il: 22/08/2009, 16:37
Località: castelnovo nè monti RE

Re: elettronica

Messaggio » 28/08/2012, 13:01

è ovvio che tutti i sistemi vanno migliorandosi..
all'inizio avran tutti delle noie, poi studi e prove portano a miglioramenti..
io ho una dorsoduro 1200 del 2011..la prima serie!
il drive by wire (in sport che è il più diretto) in origine aveva un leggero ritardo tra manopola e farfalle..
con l'ultimo aggiornamento che mi han messo è sparito del tutto..
ora sembra di avere il cavo..il tutto in 5min
e a differenza di quello che pensa qualcuno,non comanda solo le farfalle come fareste voi!!!
in touring ad esempio la moto diventa come un diesel..anche a bassi giri sale senza strattonare..
questo xchè oltre a comandare la farfalla comanda diversamente anche i tempi di ignezione ecc..
in sport,che il comando è diretto,diventa molto difficile girare a bassi giri,xchè la moto è più scorbutica..
così hai 2 moto in 1!!! :mrgreen:
HypermollaDunlopDotato "Datemi una karota e ruoterò il mondo"
Accessori Super Duke e non!
http://www.myktm.it/viewtopic.php?f=18&t=18877

stefano76
 
Messaggi: 1514
Iscritto il: 29/01/2010, 15:02
Località: Parma

Re: elettronica

Messaggio » 28/08/2012, 13:27

bschenker ha scritto:E per usare il 950, spezialmente i primi modelli, seriamente si voleva Akra e sistemare la carburazione.

Quanti sono andati a finire a tere a bassa velocita, tenendo i giri troppo basso e il motore si spegno?

Non facendo i lavori inizialmente menzionato come era il andare in colona dovere tenere i giri sempre un po rialzato perche altrimente accelerando comicava a scalzare!

Il on off dei primi 990 in confronti era una cosa da niente.

.


Sulla mia moto (ex demo di una concessionaria, quindi non posso sapere se era stata ritoccata prima di comperarla) non ho mai riscontrato il problema in maniera così grave come col 990, e poi nel 2004 gli akra almeno li regalavano.... :-)

Prossimo

Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bing [Bot], dep90, Google [Bot], tiancai

SEO Search Tags

che elettronica monta ktm?      ktm exc non va piu elettronica      tuneecu copia immobilizer      attivare abs ktm990 tuneecu      elettronica ktm      duke 350      

cron