KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

Prelazione Audi su Ducati [acquisita]

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Prelazione Audi su Ducati [acquisita]

Messaggioda jenk » 12 mar 2012, 22:45

Il Gruppo Volkswagen, attraverso il brand Audi, starebbe esercitando un diritto d'acquisto sulla Casa di Borgo Panigale. La prelazione scadrà il prossimo mese di aprile

Immagine

Le fonti del Corriere riportano oggi di una possibile opzione esercitata da Audi fino ad Aprile per l'acquisizione della Ducati.
Sembra anche che alcuni manager della casa dei quattro anelli si siano già recati a Borgo Panigale per studiare da vicino l'azienda.

Ferdinand Piech, gran capo del Gruppo Volkswagen, non ha mai nascosto di cercare un modo per mettere piede in un settore del quale è molto appassionato ed il Project Eagle, probabilmente pensato per completare l'accordo con Suzuki poi saltato, potrebbe effettivamente essere rimodellato sull'azienda di Borgo Panigale: alcuni analisti di mercato parlano dell'affare tra il Gruppo Volkswagen, attraverso il brand Audi già proprietario anche di Lamborghini, come cosa fatta.

Le cifre su cui si ragiona non sembrano nemmeno eccessive per un colosso dell'auto: gli 850 milioni di euro, che consentirebbero a Ducati di ripianare i debiti facendo incassare un centinaio di milioni alla Investindustrial, sono un valore addirittura inferiore a quanto necessario per lo sviluppo di un nuovo modello d'auto.
Ducati è in vendita
A confermare che Ducati Motor Holding sia effettivamente in vendita, non sono le solite voci di mercato ma niente meno che Andrea Bonomi, Presidente della società che detiene la maggioranza dell'azienda di Borgo Panigale (Investindustrial), nel corso di una recente intervista rilasciata al Financial Times.

Un'altra certezza è che di potenziali proposte d'acquisto sul tavolo di Bonomi ce ne dovrebbero essere diverse. La Rossa, infatti, come altri brand di passione (come Alfa Romeo) fa gola alle aziende tedesche dell'auto, in particolar modo a chi le moto non le produce.
A chi potrebbe interessare
Difficile ma non impossibile ipotizzare che BMW abbia la volontà di acquistare un'altro brand motociclistico dopo la recente acquisizione di Husqvarna.

Molto più probabile invece, che vi sia un grande interessamenteo della casa con il logo della Stella a tre punte: la collaborazione tra Ducati ed il brand sportivo di Stocccarda (AMG) nel corso degli ultimi mesi sembra essersi rafforzata e le iniziative di marketing congiunto vanno a gonfie vele.

Diavel AMG ela SLK giallo Monster vista al Motor Show di Bologna sono solamente i due ultimi prodotti di una collaborazione tangibile anche nelle rispettive strategie di comunicazione. Quasi scontato, dunque, pensare che il piedino messo in Ducati da Mercedes-Benz attraverso AMG possa anche comprendere la volontà di acquisire l'azienda.
AMG: così vicina e così lontana
Interesse che, non è detto venga poi effettivamente esercitato dalla Stella: Ducati naviga oggi in discrete acque, ha un ottimo portafoglio prodotti e viaggia ad un ritmo di 40.000 unità/anno con un progressivo aumento del fatturato e dell'utile. A fianco del solito zoccolo duro composto dalle entry-level Monster e Hypermotard, infatti, i vertici di Borgo Panigale sono riusciti ad affiancare prodotti di grande successo nella fascia alta di prezzo, assicurando così una marginalità che permette di far fronte alla drammatica situazione imposta dalla crisi economica.

Senza fare i conti con l'oste sembrerebbe un affare, ma il mercato delle due ruote in questo periodo è una brutta bestia e forse è un po' lontato dal modo di ragionare di una azienda che sta investendo moltissimo nel rinnovamento e nell'allargamento della gamma, in nuove tecnologie (ibrido ed elettrico) oltre che nel programma F1.

fonte automoto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Prelazione Audi su Ducati

Messaggioda jenk » 10 apr 2012, 18:24

Audi-Ducati: ci siamo...

Immagine

L’ufficializzazione dell’acquisizione sembra questione di giorni
SUL numero 12 di Motosprint, in anteprima, vi avevamo svelato diversi dettagli riguardanti il matrimonio tra Audi (marchio del gruppo Volkswagen) e Ducati. Ovviamente molti (evidentemente male informati) si sono affrettati a smentire. La realtà, però, è che, come avevamo scritto, è tutto pronto. La realtà è che in quel famoso martedì 20 marzo, Rupert Stadler, presidente di Audi, era a Borgo Panigale, insieme a Claudio Domenicali e Filippo Preziosi. Non solo. Nei giorni precedenti l’incontro, ed anche in quelli successivi, numerosi tecnici tedeschi si sono insediati nell’azienda bolognese per visionare gli “archivi tecnologici”.

A QUESTO punto, però, la vera domanda, potrebbe essere: Perché ancora non c’è stato l’annuncio di questo matrimonio? La risposta è semplice, nella sua complessità. Perché la definizione dei dettagli di acquisizioni di questo tipo richiedono tempo e pazienza, per motivi economici, finanziari e di marketing. Tradotto: decidere a quale marchio del gruppo Volkswagen andrà abbinato quello Ducati non è poi così scontato. Dovrebbe essere Audi ma, pare, che qualcuno aveva pensato anche a Lamborghini. E ancora: quando il gruppo Volkswagen annuncerà l’acquisizione di Ducati, dovrà già esserci una strategia, un’idea di quello che si dovrà fare, nel breve e nel lungo periodo. E questa strategia dovrà essere ben conosciuta anche dagli uomini Ducati. Insomma tutte questioni che richiedono tempo, a volte molto tempo. Ecco perché, l’annuncio di questo matrimonio può essere fatto subito dopo il sì.

ORA, però, tutti aspettano questo sì. Bocche cucite, in tutti i reparti, a tutti i livelli, però noi un’idea ce la siamo fatta. Infatti, il 17 aprile Ferdinand Karl Piëch, il “fantasioso” e “visionario” presidente del gruppo Volkswagen festeggerà il suo settantacinquesimo compleanno (Piëch è nato a Vienna, il 17 aprile 1937). Strana coincidenza... Sinceramente non ci meraviglieremmo se, proprio il 17 aprile, il matrimonio tra il Gruppo Volkswagen e Ducati sarà reso pubblico. Sarebbe un bel regalo. Per Piëch, per il mondo dell’auto e per quello della moto. Sarebbe l’inizio di una nuova era per Ducati, che, considerando il periodo, avrebbe proprio bisogno di voltare pagina...

fonte motosprint.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Prelazione Audi su Ducati

Messaggioda Dade » 11 apr 2012, 11:56

certo che Ducati associata a Lamborghini..... :idea2:
DADE -
Avatar utente
Dade
Moderatore
 
Messaggi: 9063
Iscritto il: 6 feb 2009, 21:16
Località: Dal pianeta delle scimmie!

Re: Prelazione Audi su Ducati

Messaggioda Giolli Joker » 11 apr 2012, 12:56

jenk ha scritto:Sarebbe l’inizio di una nuova era per Ducati, che, considerando il periodo, avrebbe proprio bisogno di voltare pagina...


Chi è il genio che ha scritto l'articolo?
Guido Meda?

Ducati non è solo fallimenti in MotoGP con il pilota più pagato della storia, ma anche e soprattutto moto commerciali (oltre a successi sportivi in SBK e STK...) e questo è un momento d'oro per le vendite... altro che bisogno di voltar pagina.
Giolli Joker
 
Messaggi: 798
Iscritto il: 20 set 2011, 8:50
Località: Zena - Abu Dhabi

Re: Prelazione Audi su Ducati

Messaggioda Arthur Fonzarelli » 11 apr 2012, 14:27

Giolli Joker ha scritto:
Ducati non è solo fallimenti in MotoGP con il pilota più pagato della storia, ma anche e soprattutto moto commerciali (oltre a successi sportivi in SBK e STK...) e questo è un momento d'oro per le vendite... altro che bisogno di voltar pagina.


concordo in pieno....!!!
Scusate ma io posso!
SMR 950 nel passato un Fifty Mistral nel cuore, una ADV Black nel BOX e un Madison 250 ELABORATO nel Cul#
Gran bella la carotona, ma il fifty con 21 cv........
Avatar utente
Arthur Fonzarelli
Fondatore
 
Messaggi: 12990
Iscritto il: 20 gen 2009, 23:36
Località: Milano - Xolotilandia

Re: Prelazione Audi su Ducati

Messaggioda Tomac » 11 apr 2012, 14:28

Giolli Joker ha scritto:
Chi è il genio che ha scritto l'articolo?
Guido Meda?

Ducati non è solo fallimenti in MotoGP con il pilota più pagato della storia, ma anche e soprattutto moto commerciali (oltre a successi sportivi in SBK e STK...) e questo è un momento d'oro per le vendite... altro che bisogno di voltar pagina.


Mah Giolli...probabilmente chi ha scritto l'articolo si riferiva alle vicende sportive degli ultimi periodi..vedi l'abbandono della SBK e i problemi in MotoGP, penso anch'io che con Audi possano arrivare le basi per progettare un futuro con più certezze..anche se dispiace molto che la proprietà migri (ancora) fuori dall'Italia :roll:
Tira........Molla........Geppo (seinovanta)
Avatar utente
Tomac
 
Messaggi: 2399
Iscritto il: 10 feb 2009, 8:28
Località: Bardolino (VR)

Re: Prelazione Audi su Ducati

Messaggioda jenk » 11 apr 2012, 17:36

Ducati incontrerà Audi, Daimler, un'azienda cinese e una indiana
La prossima settimana Andrea Bonomi (Investindustrial) incontrerà i pretendenti alla Ducati. Oltre ad Audi, sono interessati Daimler, una società indiana e una cinese. Sempre aperta l'ipotesi di una quotazione a Hong Kong


Immagine

Il futuro della Ducati
La fine del mese di aprile si avvicina e con essa la scadenza della prelazione su Ducati a favore dell'Audi, che avrebbe offerto 750 milioni di euro a Investindustrial, il fondo presieduto da Andrea Bonomi (vedi foto) che detiene il 70% della Ducati (il 20% è di BS Private Equity, la cui gestione è passata a Synergo sgr, e il 10% appartiene al fondo pensione canadese Hospitals of Ontario Pension Plan, coinvestitore di Investindustrial).

Secondo quanto riporta MF-Milano Finanza, l'Audi (gruppo Volkswagen) è ad oggi la più vicina alla richiesta fatta da Bonomi e potrebbe presto far valere la prelazione sull'acquisizione della Casa italiana. Restano tuttavia aperti i contatti con la Daimler e con due società extra europee. Una sarabbe indiana (Hero o Mahindra), l'altra cinese.

Andrea Bonomi punta a raccogliere importanti investimenti sul mercato per finanziare lo sviluppo della Ducati e farla crescere soprattutto all'estero, dopo i brillanti risultati conseguiti nel 2011, anno record per la Ducati nonostante un mercato in forte crisi.
Sul tavolo delle ipotesi resta aperta la quotazione sulla borsa di Hong Kong, quotazione a cui stavano lavorando nel recente passato le banche Deutsche Bank, Goldman Sachs e Banca Imi.

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Prelazione Audi su Ducati

Messaggioda andreinok » 11 apr 2012, 17:53

domanda stupida......
ma la mercedes collabora allo sviluppo e sponsorizza pur sapendo del diritto di prelazione di audi?
Avatar utente
andreinok
 
Messaggi: 568
Iscritto il: 22 lug 2010, 20:22

Re: Prelazione Audi su Ducati

Messaggioda Giolli Joker » 12 apr 2012, 4:45

Tomac ha scritto:Mah Giolli...probabilmente chi ha scritto l'articolo si riferiva alle vicende sportive degli ultimi periodi..vedi l'abbandono della SBK e i problemi in MotoGP, penso anch'io che con Audi possano arrivare le basi per progettare un futuro con più certezze..anche se dispiace molto che la proprietà migri (ancora) fuori dall'Italia :roll:


No, si riferiva ai fallimenti con Rossi in MotoGP secondo la concezione Valentinocentrica di un certo mondo motociclistico italiano: Ducati ha abbandonato in forma ufficiale la SBK, ma l'ultimo mondiale l'ha vinto Checa su Ducati, ed attualmente è in testa al campionato.

@andreinok
Mi sa che il rapporto con Mercedes sia più che altro una collaborazione commerciale, ed è più esplicitamente con AMG.
Giolli Joker
 
Messaggi: 798
Iscritto il: 20 set 2011, 8:50
Località: Zena - Abu Dhabi

Re: Prelazione Audi su Ducati

Messaggioda jenk » 12 apr 2012, 22:59

Audi e Ducati: l'annuncio la prossima settimana
Il prossimo 18 aprile potrebbe essere dato l'annuncio dell'acquisizione da parte della Casa di Ingolstadt. Vicino agli 875 milioni di euro il valore della trattativa


Immagine

Potrebbe essere il 18 aprile, il giorno che precede l'Assemblea degli azionisti della Volkswagen, la data dell'annuncio ufficiale del passaggio di proprietà di Ducati dalla Investindustrial Holdings, la finanziaria di Andrea Bonomi, ad Audi.

Questo è quanto riporta il quotidiano tedesco Handelsblatt, affermando inoltre che la Due diligence (la valutazione dei bilanci) della Ducati si è conclusa positivamente in questi giorni, proprio alla scadenza dell'opzione che Audi aveva su Ducati fino alla metà di Aprile. Fonti vicine alle società parlano di un prezzo di acquisto vicino agli 875 milioni di euro.

Artefice di questa operazione è Ferdinand Piech, la cui prima moto fu proprio una Ducati e che dalla mancata acquisizione del 2005/2006 ambiva all'azienda di Borgo Panigale. Lo stesso Piech avrebbe dato il nome "Eagle" all'operazione di acquisizione.

Ricordiamo che Audi AG (Gruppo Volkswagen), possiede anche il marchio Lamborghini che sicuramente ha tratto grandi benefici dal momento in cui è passata (1998) nelle mani della Casa di Ingolstad, in termini di stabilità, posti di lavoro, mantenimento degli asset e prodotti.

fonte automoto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Prossimo

Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti