KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

Test Gas Gas EC 250 Ivan Cervantes

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Test Gas Gas EC 250 Ivan Cervantes

Messaggioda jenk » 25 gen 2012, 21:45

Al passo con i tempi
Ivan ha lavorato parecchio sulla sua EC e ha messo a punto un'erogazione più tonda e convincente. Ma il confronto con i 4T è duro...


Immagine

C'era grande interesse quest'anno per vedere come si sarebbe comportata nel Mondiale E2 la Gas Gas EC 250 di Ivan Cervantes, l'unica moto tra quelle dei big con motore 2T.
La moto del pilota spagnolo ricalca fedelmente il modello di serie. Misto il reparto sospensioni, con una forcella Marzocchi da 48 mm con foderi rossi, accoppiata a un mono Öhlins. Il motore è dotato di testa scomponibile e di un carburatore prelevato da un modello di qualche stagione fa, più accessibile a livello di manutenzione. La frizione è della Rekluse, lo scarico FMF. Paramotore Axp, cover del telaio in carbonio, corona bimetallica Supersprox, cruna catena dei passati model year e dischi freno Galfer completano la preparazione.

"Grande merito al pilota - racconta il nostro tester Angelo Maggi - perché comparandola con le altre moto ufficiali a quattro tempi protagoniste del Mondiale E2, ci si rende conto che comunque il 2T non aiuta rispetto a un quattro. Ivan ha lavorato parecchio sulla sua EC, ha messo a punto l'erogazione, ora molto più tonda e convincente. La moto vibra meno, a livello di sospensioni trasmette un bel feeling, ma nelle discese piene di buche e pietre, la stabilità del 4T è un'altra cosa, perché tiene la moto molto più attaccata al terreno. E poi, a livello di potenza, la 250 2T prende paga, e si sente.
Come erogazione, però, è stato fatto un grande lavoro, perché la EC non mette mai la potenza a terra in maniera brutale. Ma in questa classe i 4T stanno dimostrando, anche grazie a queste nuove cilindrate ibride, che il 250 2T non ha quasi più motivo di esistere. Penso che Ivan ci abbia messo del suo, perché dove il terreno è duro e veloce, infatti, sono dolori. Se in un campionato nazionale il 250 2T può ancora dire la sua, a livello mondiale, dove il potenziale della moto viene sfruttato tutto, soffre, nonostante il materiale utilizzato sia di prim'ordine.
Il mix Marzocchi-Öhlins è molto buono, anche se il livello di KTM, inteso come compromesso tra telaio e sospensioni, non ce l'ha nessuna delle altre tre moto. Con le 450 rimpicciolite i vantaggi del 2T, agilità in primis, si sono assottigliati. Penso che oggi il 350 KTM non faccia rimpiangere nulla rispetto ai 450 più competitivi: ai bassi regimi ha tolto quello strappo che infastidiva, il freno motore si è ridotto di molto e, sullo stretto, ha guadagnato tanto in termini di maneggevolezza".

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Visitano il forum: lucolas e 5 ospiti