KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Vincenzo
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 3371
Iscritto il: 21/01/2009, 18:31

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 08/05/2009, 9:42

A volte certe cose lasciano perplessi............ :roll:
O bianco o nero...ma sempre orange...
vincenzo@myktm.it

Nitro
Avatar utente
 
Messaggi: 2965
Iscritto il: 09/02/2009, 23:38
Località: Neapolis - Campania Felix

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 08/05/2009, 11:25

non voglio fare l'avvocato del diavolo,ma l'hai "curata" la catena?è vero che è quasi impossibile che in 1000km si arruginisca,specie per chi vive lontanissimo dal mare.
potrebbe anche darsi,come capitò a me sul forcellone di una vecchia moto,hai preso qualcosa per strada che ti ha fregato la catena ossidandola.
rimane il fatto che certe risposte sono fuori luogo e inaccettabili...inoltre sono anche stupidi:io preferirei avere una spesa di 110 euro ma tenermi un cliente che tanto quei 110 euro poi in un modo o nell'altro me li rimborsa.


ps.una volta un boss di una casa motociclistica ad una cena del forum della stessa mi diede una risposta della minkia ad un problema che gli esposi in merito all'assistenza a Napoli e in Campania...bè,io quella marca di moto non la comprerò mai più finchè i miei soldi,in tal caso,gli daranno da mangiare.

PS.son sicuro che il tuo interlocutore si chiamava Valentino :mrgreen:
I'm A Lesbo - nitro@myktm.it - XVI.III.MMX - Non arriva neanche un pò di musica quando qui manchi tu.(Ciao Papà) - SSCN 1926

dduke
Avatar utente
 
Messaggi: 3682
Iscritto il: 09/02/2009, 23:39
Località: Catania

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 08/05/2009, 12:20

solidarieta' cello. Se per caso ti passasse per testa di fare class action fai un fischio, la mia catena al momento e' ok, ma i raggi no, la batteria del superduke che avevo prima neanche!

edit: ovviamente senza coinvolgere myktm,s'intende o succede ancora il finimondo :mrgreen:
Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell’Occidente è che perdono la salute per fare i soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Dalai Lama 

Arthur Fonzarelli
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 12949
Iscritto il: 20/01/2009, 23:36
Località: Milano - Xolotilandia

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 08/05/2009, 13:23

beh parlo per me ovviamente, se notassimo una frequenza di problemi tale da rendere credibile una class action non credo che qualcuno chiuderebbe il forum senza avvertire, una mail la manderi IO :o :shock: :mrgreen:

fatta questa precisazione, caro Cello, sono convinto che tu ti sia imbattuto in una classica capa di minchia che non sapendo cosa fare avrà letto il tipico powerpoint da call center.
Io però me la sarei presa col mio meccanico stringendogli le gonadi fino al distacco, con la casa madre non ho rapporti e non li voglio avere perchè il mio cash l'ha preso il venditore. Sono con te però quando dici che queste sono cose che invitano a guardarsi altrove e a non rimanere con il marchio. ( però il gs no!!!! almeno fatti una stelvio! )
Scusate ma io posso!
SMR 950 nel passato un Fifty Mistral nel cuore, una ADV Black nel BOX e un Madison 250 ELABORATO nel Cul#
Gran bella la carotona, ma il fifty con 21 cv........

denis
Avatar utente
 
Messaggi: 154
Iscritto il: 26/02/2009, 12:06
Località: pesaro

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 08/05/2009, 13:42

Mi fa ridere solo una cosa che ti hanno detto se non ci dai 110 euro vado per vie legali poracci :evil:

brontolo950
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 3733
Iscritto il: 21/01/2009, 22:21
Località: Cagliari

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 08/05/2009, 13:48

Insisto nel dire che dipende dal conc, il tuo, per alcune cose che hai riferito, non sembra particolarmente sveglio.
Quotone a :fonz:
La vera forza di un uomo sta nella capacità di comprendere

superpippo
Avatar utente
 
Messaggi: 139
Iscritto il: 10/02/2009, 9:12
Località: Roma (RM)

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 08/05/2009, 14:25

denis ha scritto:Mi fa ridere solo una cosa che ti hanno detto se non ci dai 110 euro vado per vie legali poracci :evil:


no... creado che quello che vuole andare (giustamente) per vie legali sia Cello.

Quando leggo queste cose resto sempre "affascinato" dalle risposte che si ricevono; nel caso specifico sale e sabbia...
Penso che il difetto di fabbricazione sia lampante, anche perchè si è presentato a soli 1000 km dall'acquisto del mezzo...
Io personalmente (ma forse sono stato fortunato :roll: ) ho portato la moto sulla sabbia del mare per fare il cazzaro, l'ho tenuta per strada nel corso di 12 mesi - sotto pioggia e sole, giorno e notte - per necessità, e ci sono andato sulla sabbia tunisina per piacere: eppure di ruggine sulla catena neanche l'ombra!!! e dire che non sono neanche un maniaco della manutenzione e pulizia del mezzo....

@Nitro: prendendo qualcosa per strada penso ci sarebbero anche altri danni alla moto (non solo sulla catena).
Poi, puo' anche non averla curata, ma in 1000 km. credo che non vada via neanche il grasso "di fabbrica"

boh... che dire... Cello, per quanto serva hai tutta la mia comprensione; ma cambiare marca pensi serva veramente?!?!?

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 08/05/2009, 14:29

denis ha scritto:Mi fa ridere solo una cosa che ti hanno detto se non ci dai 110 euro vado per vie legali poracci :evil:

Non leggere frammentando :wink:
I dindi (a ragione o torto) li chiede KTM, le vie legali le valuta cello.

Personalmente le poche volte che ho avuto bisogno di garanzia, con insistenze del conce mi è sempre stata riconosciuta.
Sulla 2004 per i trascinamenti in più riprese mi hanno cambiato l'intera frizione (sappiamo tutti che i dischi non lo sarebbero), poi il conce ha atteso oltre 6 mesi il rimborso (ma sono fatti "suoi").

Sdrammatizziamo un attimo la spiacevole situazione ....
cello non ti vedo su nessun altra moto, questo purtroppo lo sanno bene anche loro (vale per quasi tutti quì).
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

superpippo
Avatar utente
 
Messaggi: 139
Iscritto il: 10/02/2009, 9:12
Località: Roma (RM)

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 08/05/2009, 14:48

Cello scusa, così, tanto per curiosità..
c'hai mica 'na foto della catena prima della sostituzione?!?!?
tanto per capire di cosa parliamo...

ciao

DakFabri
Avatar utente
 
Messaggi: 1511
Iscritto il: 10/02/2009, 10:40

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 08/05/2009, 15:00

la catena e' sicuramente fallata, capita anche con dadi e bulloni, constatato personalmente sull'auto quando era nuova.
Non capisco la cocciutaggine di non sostituirla in garanzia, il conce puo' insistere finche' vuole, se non la passano c'e' nulla da fare.
Poi magari entrano in gioco rapporti tra ktm Italia e concesionari piu' o meno grossi che posson far valere la loro potenza verso la casa, purtroppo funziona anche cosi'.
Sono quasi certo del buon rapporto tra conce e Cello quindi a mio avviso ktm sbaglia.

Tomac
Avatar utente
 
Messaggi: 2398
Iscritto il: 10/02/2009, 8:28
Località: Bardolino (VR)

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 08/05/2009, 15:17

Massima solidarietà a Cello :wink: :wink:
Non dirmi però che stai già pensando alla nuova multistrada "off".... :P :P
Tira........Molla........Geppo (seinovanta)

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 08/05/2009, 15:25

cello di la verità .... che Monza ha un mare stupendo .... e Noi Monzesi non lo sappiamo :)

Mi fa riflettere quando dicono anche "la sabbia" ....
con Noi hai fatto la prima Tunisia (con la 950 che hai cambiato con la 990) ....
se ricordi dopo qualche accenno di sabbia avevamo TUTTI le catene lustre lustre ....
SENZA UN FILO DI RUGGINE :)
Ti costa meno fare un giro di nuovo in Tunisia ....
almeno non ti inc@zzi e ti diverti :mrgreen:
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

superpippo
Avatar utente
 
Messaggi: 139
Iscritto il: 10/02/2009, 9:12
Località: Roma (RM)

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 08/05/2009, 15:29

jenk ha scritto:Ti costa meno fare un giro di nuovo in Tunisia ....
almeno non ti inc@zzi e ti diverti :mrgreen:

... e la catena si lucida da sola senza paglietta ed olio di gomito, direi!!! :twisted:

ulvisma
Avatar utente
 
Messaggi: 4444
Iscritto il: 10/02/2009, 10:03
Località: Oggiono (LC)

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 08/05/2009, 15:58

:( :( che amarezza... mi sa che ha ragione arthur.. probabilmente hai beccato il dipendente con la voglia di lavorare sotto la suola delle scarpe....
così Vulvy che son Vulvissima...
SM 950 Black '05
Sono un brianzolo vero... e ne sono fiero!!!! Insomma, sono un diversamente cittadino
Non sono ne una donna ne un 50enne...

denis
Avatar utente
 
Messaggi: 154
Iscritto il: 26/02/2009, 12:06
Località: pesaro

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 08/05/2009, 16:46

jenk ha scritto:
denis ha scritto:Mi fa ridere solo una cosa che ti hanno detto se non ci dai 110 euro vado per vie legali poracci :evil:

Non leggere frammentando :wink:
I dindi (a ragione o torto) li chiede KTM, le vie legali le valuta cello.

Personalmente le poche volte che ho avuto bisogno di garanzia, con insistenze del conce mi è sempre stata riconosciuta.
Sulla 2004 per i trascinamenti in più riprese mi hanno cambiato l'intera frizione (sappiamo tutti che i dischi non lo sarebbero), poi il conce ha atteso oltre 6 mesi il rimborso (ma sono fatti "suoi").

Sdrammatizziamo un attimo la spiacevole situazione ....
cello non ti vedo su nessun altra moto, questo purtroppo lo sanno bene anche loro (vale per quasi tutti quì).

Scusate capito male

sangiuit
Avatar utente
 
Messaggi: 145
Iscritto il: 10/02/2009, 16:01
Località: Roma

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 09/05/2009, 13:31

Capirai, vorrei fargli vedere la mia, al conce di Cello... 38.000 km, tutto il kit originale ancora, 4 schizzi di WD40 in vita sua e via.... s'e' solo un po', ehm, ... allungata, adesso, ma tanto devo cambiare tutto :wink:

e poi, il fesso, ha detto "sabbia e sale" :shock:
come ha ricordato giustamente Jenk, tanto tanto il sale, ma la sabbia... :twisted:
duecento metri e si lucida come un vassoio d'argento... :roll:
sangiuit

mchanic
Avatar utente
 
Messaggi: 1544
Iscritto il: 29/03/2009, 22:22
Località: alle pendici del Monte Misma.

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 09/05/2009, 19:05

:nono: :nono: Non ci siamo, in KTM Italia non hanno ancora capito ( o fanno finta di non capire) che il cliente di una LC8 stradale o endurostradale non ha gli stessi problemi di chi compra la moto da cross o enduro racing.Una risposta come quella ricevuta da Cello richiede almeno una bella raccomandata con la stessa risposta messa x iscritto . Detto questo se la moto ha 2 anni di garanzia quello che non copre la casa lo deve riconoscere il venditore ( fatto salvo l'uso improprio), xciò x le garanzie bisogna andare da chi ha venduto la moto. Qui ci vorrebbe un avvocato che spiegasse bene la cosa, non certo io,ma quei 110 € li deve sganciare il conce. :doh:
mchanic@myktm.it
Non importa quante volte cadi, ma quante volte cadi e ti rialzi.
L'enduro non è uno sport di contatto, è uno sport di collisione... il ballo è un sport di contatto

LukeDuke
Avatar utente
 
Messaggi: 511
Iscritto il: 22/02/2009, 10:17
Località: Pistoia

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 09/05/2009, 19:58

Premesso che l'atteggiamento di KTM italia in questo caso mi sembra assurdo (quanto costa a loro una catena? 40€?)
Però lavorando al commercio posso dirti, come giustamente già accennato da altri, che è in primo luogo il concessionario che avrebbe dovuto sostituirti la catena senza cercare di rendere conto successivamente a te, specie considerando che si parla di un pezzo davvero economico.
Il problema di KTM probabilmente è anche legato alla rete di vendita non sempre al top secondo me.
Dubito che un concessionario che fa i numeri abbia troppi problemi a farsi riconoscere una catena palesemente difettosa.

Detto questo, con Honda succede l'opposto, ad un amico al quale si era dissaldata la staffa di supporto del silenziatore di un' hornet (con evidenti segni di ossidazione vicino al supporto in questione) semplicemente glie l'hanno cambiata senza chiedere niente, nonostante la garanzia da poco scaduta.
990 SuperDuke 06
-------------------------------------------------------------------------------------
"E' strano. Proprio quando penso di essere andato il più lontano possibile, scopro che posso spingermi ancora oltre." Ayrton Senna

Eddy
YMCEddy BraveAss
YMCEddy BraveAss
Avatar utente
 
Messaggi: 11863
Iscritto il: 09/02/2009, 23:13
Località: Felino -PR-

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 09/05/2009, 20:31

Certo che in questi casi c'è proprio da incazzarsi!!!

brontolo950
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 3733
Iscritto il: 21/01/2009, 22:21
Località: Cagliari

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 10/05/2009, 8:53

Riporto, dal sito dell'aduc, le norme base che regolano la garanzia legale.
Mi permetto di far notare che molti conc, rivenditori, case madri speculano sulla "ignoranza" del consumatore, ritengo molto utile quindi conoscere il d.lgs.206/05, almeno per avere una sorta di infarinatura su quelli che sono i nostri diritti.
Per quanto riguarda il caso specifico voglio segnalare a Cello che la catena E' UN ORGANO DI TRASMISSIONE CHE PUO', IN CASO DI ROTTURA E/O MALFUNZIONAMENTO INFICIARE ANCHE LA SICUREZZA DEL VEICOLO. Per quanto la corrosione potesse rappresentare solo una "carenza" da un punto di vista estetico, credo che chiunque abbia preso la decisione di non farla passare in garanzia a fronte di un eventuale giudizio non ne possa sicuramente venir fuori bene. :wink: (Cello so benissimo che sei in grado di insegnarmi a cosa serve la catena :wink: :wink: :wink: ma in tutte le sentenze che mi son preso la briga di consultare ogni volta che l'oggetto della controversia era un organo di trasmissione, parti dell'impianto frenante, o comunque qualsiasi parte di un veicolo che abbia parte attiva nella sicurezza attiva o passiva, coc e case madri l'hanno sempre presa in testa, questo non è un termine tecnico ma rende meglio l'idea :wink: )

Il codice del consumo (d.lgs.206/05), agli articoli dal 128 al 135, regola la garanzia legale sui beni di consumo venduti ai consumatori.
La norma originaria e’ il d.lgs. 24/2002 attuativo della direttiva
1999/44/CE che ha modificato il codice civile introducendo gli articoli
dal 1519 bis al 1519 nonies, poi abrogati ed inglobati dal codice del
consumo stesso.
Tale garanzia di legge copre tutti i vizi di produzione e di
conformita’ presenti sui beni di consumo acquistati dai consumatori per
due anni, prevedendo precisi adempimenti a carico del venditore. Essa
funziona parallelamente, affiancandovisi come alternativa,
all’eventuale garanzia del produttore relativa allo specifico bene,
garanzia che invece e’ regolata da un contratto.
Nel caso quindi in cui si manifesti un difetto sul bene, e’
opportuno fare una scelta tra due strade, rappresentate dalle due
garanzie suddette, valutando le condizioni contrattuali di quella del
produttore rispetto a quelle fissate dalla legge e valide per tutti i
beni di consumo. Tra le due garanzie possono esserci molte differenze,
in termini economici e temporali, e la convenienza puo’ cambiare a
seconda del caso (tipo di difetto, momento in cui si manifesta,
efficienza dei centri di assistenza, etc. etc.). Cambia anche la
controparte a cui riferirsi. Per la garanzia contrattuale del
produttore e’ responsabile quest’ultimo nonche’, rispetto ai singoli
interventi, il centro di assistenza convenzionato. Per la garanzia di
legge, invece, di fronte al consumatore/acquirente e’ responsabile il
venditore, che puo’ ovviamente poi rivalersi entro un anno sul
produttore o sul distributore del bene.

Per cautelarsi verso venditori che ignorano (in buona fede o
meno) la garanzia biennale di legge a loro carico, e comunque per
affrontare al meglio gli inconvenienti legati alla presenza di difetti
o malfunzionamenti sui propri acquisti, e’ bene che il consumatore sia
-e si mostri- ben informato sulle regole e su tutti i passi a sua
disposizione.
Quando si puo’ utilizzare
La garanzia di legge riguarda la vendita di beni di consumo al
consumatore fatta nell’ambito dell’attivita’ professionale o
imprenditoriale del soggetto venditore, ditta, negozio, fabbrica, etc.
Sono escluse le vendite tra privati, pur se consumatori, o tra ditte (*).

I beni di consumo coperti sono tutti quelli mobili, anche da
assemblare, tranne i beni oggetto di vendita all’asta, l’acqua ed il
gas non confezionati e l’energia elettrica.
La garanzia e’ applicabile anche ai beni usati,
limitatamente pero’ ai difetti NON derivanti all’uso normale della cosa
tenuto conto del tempo di pregresso utilizzo. Per i beni usati,
inoltre, il venditore puo’ prevedere una limitazione temporale della
durata della garanzia non inferiore ad un anno. Cio’ avviene
frequentemente, ed anzi spesso il venditore prevede una propria
garanzia, contrattuale, piu’ dettagliata di quella di legge. E’
opportuno che tale garanzia, se esiste, sia oggetto di valutazione
prima di effettuare l’acquisto. Approfondimenti sul punto si trovano
sulla scheda GARANZIE SUI BENI USATI
http://www.aduc.it/dyn/sosonline/scheda ... eda=142783

(*) Nota:
Per gli acquisti fra privati o tra ditte (acquisto con fattura
intestata ad una ditta con partita iva) sono applicabili le generiche
disposizioni del codice civile (art.1490 e segg.) che dispongono una
garanzia di un anno a carico del venditore a fronte di “vizi che
rendano il bene inidoneo all’uso o ne diminuiscano il valore”. In
questo caso la contestazione deve essere fatta entro otto giorni dalla
scoperta dei vizi, e la prova e’ sempre a carico dell’acquirente.
Contano molto le condizioni di vendita sottoscritte, nonche’
-soprattutto per i beni usati- lo stato del bene al momento
dell’acquisto.

I difetti “coperti”
Sono oggetto della garanzia i vizi di produzione
(malfunzionamenti, difetti del bene, etc), fatti rientrare dal codice
nel piu’ generale concetto del vizio di conformita’ del bene rispetto
al contratto di vendita.
In generale, si presume che il bene NON sia conforme al contratto quando:
- non e’ idoneo all’uso al quale serve abitualmente un bene dello stesso tipo;
- non e’ conforme
alla descrizione fatta dal venditore (o riportata sulla confezione) e
non possiede le qualita’ del bene che eventualmente il venditore abbia
presentato al consumatore come campione o modello;
- non presenta le
qualita’ e le prestazioni abituali di un bene dello stesso tipo che il
consumatore puo’ ragionevolmente aspettarsi, tenuto conto della natura
del bene e delle eventuali dichiarazioni pubbliche (pubblicita’,
etichette) fatte dal venditore o dal produttore;
- non e’ idoneo all’uso voluto dal consumatore e comunicato al venditore al momento dell’acquisto.
In parole povere, sono contestabili sia i tipici vizi di
produzione, quindi tutti i difetti che rendono il bene inservibile
(rotture, malfunzionamenti, etc.), sia i tutti i generici vizi di
non non conformita’ : oggetto diverso da quello pattuito, assenza di
caratteristiche promesse dal venditore, scritte in etichetta o fatte
presenti dal consumatore al momento dell’acquisto, difformita’ rispetto
alla pubblicita’ o alle “normali” aspettative del consumatore
(un’apparecchiatura elettronica che non “colloqui” in italiano, per
esempio), etc.
Si considera difetto anche quello che deriva dall’imperfetta o
errata installazione del bene quando tale attivita’ sia compresa nel
contratto di vendita ed sia stata effettuata dal venditore o da terzi
sotto la sua responsabilita’. Stessa cosa nel caso in cui
l’installazione, concepita per poter essere fatta anche dal
consumatore, sia stata da questi effettuata in modo non corretto a
causa di carenza delle istruzioni di montaggio.
La garanzia non si applica:
- quando il
venditore puo’ dimostrare che il consumatore era a conoscenza del
difetto e/o della mancanza, oppure non poteva ignorarlo con l’ordinaria
diligenza;
- quando il
difetto dipende da istruzioni o materiali forniti dal consumatore o da
sue responsabilita’ (interventi sul bene, uso incauto, etc.);
- quando il
venditore puo’ dimostrare che non era a conoscenza delle dichiarazioni
pubbliche inerenti il bene oppure che la decisione di acquistare il
bene non e’ stata influenzata dalle stesse;
- quando il
venditore puo’ dimostrare che le dichiarazioni pubbliche (pubblicita’,
promozioni, etc,) sono state adeguatamente corrette in modo da essere
correttamente conoscibili al consumatore PRIMA dell’acquisto.

Diritti del consumatore
In caso di difetto di cui sopra il consumatore ha diritto al ripristino, senza spese (**), della conformita’ del bene mediante
riparazione o sostituzione con un bene analogo oppure, in casi
particolari, ad una riduzione del prezzo fino ad arrivare alla
risoluzione del contratto.
In caso di difetti di conformita’ rispetto al contratto (articolo
diverso, caratteristiche mancanti, etc, vedi sopra) il rimedio classico
e’ la risoluzione del contratto, dato che non si tratta di vizi
eliminabili con una riparazione o una sostituzione. Il principio e’
quello generico fissato dal codice civile, la risoluzione del contratto
per inadempienza.
In tutti gli altri casi, o comunque quando vi e’ una rottura o un
malfunzionamento, Il consumatore puo’ scegliere tra la riparazione o la
sostituzione. Se pero’ il rimedio scelto (tipicamente la sostituzione)
risultasse per il venditore eccessivamente oneroso rispetto all’altro,
questi potrebbe lecitamente cercare di deviare il consumatore verso la
soluzione alternativa.
L’eccessiva onerosita’ si ha quando il rimedio scelto dal
consumatore comporta un costo eccessivamente alto per il venditore
rispetto a quello relativo all’altro rimedio, tenendo conto sia
del valore del bene (senza difetti) sia dell’entita’ del difetto
stesso, ed anche dell’eventualita’ che la soluzione alternativa sia
pienamente risolutiva e non causi problemi al consumatore. Esempio
tipico: difetto su un’auto a fronte del quale il consumatore chiede la
sostituzione della stessa quando il difetto e’ facilmente riparabile
senza inconvenienti per il consumatore. In tale ottica un difetto che
rende il motore totalmente inutilizzabile cambia molto le cose rispetto
ad un piu’ “semplice” malfunzionamento delle frecce, per completare
l’esempio.
Le riparazioni o sostituzioni devono essere effettuate in un
congruo termine di tempo e non devono arrecare inconvenienti al
consumatore.
Se il rimedio si rivela impossibile da attuare, eccessivamente
oneroso (in termini di disagio e danni, anche relativi all’attesa) o
non risolutive, e’ possibile chiedere al venditore la risoluzione del
contratto.
La valutazione di questi casi e’ in parte soggettiva. Se per
esempio si e’ chiesta una riparazione e passano mesi senza ottenere
nulla oppure se si sono tentate inutilmente diverse riparazioni, e’
bene passare alla richiesta di sostituzione (se possibile) o
direttamente alla risoluzione del contratto.
In alcuni casi, tipicamente quando il difetto e’ lieve, al posto
della risoluzione contrattuale si puo’ ottenere una riduzione del
prezzo. A fronte di difetti di lieve entita’, infatti, la risoluzione
non e’ possibile per legge.
NOTE:
- (**) la gratuita’ degli interventi di riparazione o
sostituzione riguarda sia le spese inerenti la mano d’opera ed i
materiali come anche le spese di spedizione del bene.
- niente impedisce alle due parti (consumatore e venditore) di
trovarsi d’accordo su una soluzione “intermedia”, che puo’ essere per
esempio la sostituzione con un bene non identico ma dello stesso tipo o
la consegna di un buono acquisto. E’ bene che il consumatore sappia,
pero’, che queste proposte sono rifiutabili, da considerarsi come
“patteggiamenti” da fare magari per evitare di impegnarsi in successive
controversie. La legge, infatti, prevede altro.
- e’ bene distinguere la contestazione del vizio dal ripensamento
o ad un proprio errore di acquisto. Se si e’ sbagliato a scegliere
articolo o se ci si e’ ripensato, quando possibile e’ bene esercitare
il recesso (per acquisti a distanza o fatti fuori dai locali
commerciali del venditore), entro 10 giorni lavorativi. Il recesso non
e’ esercitabile in caso di acquisto fatto in negozio, quindi in caso di
proprio errore puo’ essere ragionevole accettare un buono acquisto.
Come agire: tempi e modi
Sono coperti i vizi manifestatisi entro due anni dall’acquisto (consegna
del bene); il consumatore ha due mesi di tempo dalla scoperta per
contestarli al venditore, quindi in realta’ la prescrizione finale e’
di 26 mesi.
Il vizio che si manifesta nei primi sei mesi dalla consegna del
bene puo’ essere presunto, ovvero NON grava sul consumatore la prova
della sua presenza sul bene al momento dell’acquisto.
La prova invece grava sul consumatore quando il vizio di
manifesta successivamente oppure quando il consumatore non possa
dimostrare di aver opportunamente contestato nei termini. Detta prova
consiste normalmente in una dichiarazione scritta rilasciata –a seconda
del caso- da un tecnico od addirittura da un perito, o comunque da
qualsiasi documento che possa “certificare” che il danno e’ collegato
ad un vizio preesistente, gia’ presente sul bene (magari “latente”) al
momento dell’acquisto. Ogni considerazione in merito e’ inevitabilmente
generica e puo’ cambiare di volta in volta a seconda del
caso specifico.

E’ quindi molto importante conservare lo scontrino di acquisto per almeno 26 mesi, e
mostrarlo al venditore in caso di contestazioni. Il dato importante e’
la data di acquisto, pur se lo scontrino fosse generico nella
descrizione (meglio ovviamente se non lo e’). In mancanza puo’ andare
bene anche una ricevuta di pagamento (copia assegno, scontrino bancomat
o carta di credito, etc.), oppure una ricevuta fiscale. Ottima
documentazione di acquisto e’ la fattura, a patto ovviamente che NON
sia intestata ad una ditta (con relativa partita iva) ma ad un privato
consumatore.
E’ sempre consigliabile iniziare con un tentativo amichevole e bonario fatto recandosi direttamente dal venditore.
Alla minima traccia di una non obiettiva “resistenza” (una cosa
e’ la fondata contestazione delle nostre rimostranze, un’altra e’
l’evasiva negazione del diritto, il mostrare di non conoscere la legge,
la citazione di fantomatici termini scaduti magari relativi al recesso
o al cambio merce, oppure il frequentissimo scarico della
responsabilita’ ai centri di assistenza del produttore, etc.) e’ bene
mostrarsi decisi e sicuri e far capire subito che si conosce la legge,
minacciando di mettere tutto per iscritto in modo da poter agire anche
legalmente.
Se ancora non si ottiene nulla e’ bene passare alle vie piu’
formali, riportando schematicamente tutte le contestazioni in una
lettera di messa in mora per poi tentare, come primo passo successivo,
una conciliazione dal giudice di pace o presso la locale camera di
commercio, munendosi nel frattempo di tutta la documentazione
necessaria.
Queste le istruzioni a cui attenersi:
Scheda pratica LA MESSA IN MORA
http://www.aduc.it/dyn/sosonline/scheda ... eda=111051
La vera forza di un uomo sta nella capacità di comprendere

gatta
Avatar utente
 
Messaggi: 1691
Iscritto il: 10/02/2009, 9:40
Località: Calvenzano Beach

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 12/05/2009, 15:30

:roll: :roll: :roll: :roll:

...a volte son contenta di avere una ciospetta del '92 con 100.000 km all'attivo, che nn mi massacra nè con i tagliandi, tanto meno con ste storie!!!

...con il mio carattere (dimmmmmerda!!!!) avrei fatto una pubblicità allucinante... :evil: :evil: :evil:

spiace Cello... proprio tanto... e nn ti nego che questo è uno dei motivi che mi lascia interdetta nell'acquisto di una Kappona... :oops: :oops: :oops:

essere trattati così è contro ogni buon senso e logica... :naughty: :naughty: :naughty:
sono brutta, racchia, grassa e zozza, motociclista e selvatica! dico le cose che penso e penso le cose che dico!

gatta@myktm.it :)

lespaul
Avatar utente
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10/02/2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 12/05/2009, 18:18

Ma perchè si perdono in un bicchiere d'acqua??? Per 110€ poi...sarà la crisi? Mah
---------------------------
lespaul

Kenzo
 
Messaggi: 641
Iscritto il: 12/03/2009, 15:04
Località: Ho una tenda a Mattighofen :)

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 13/05/2009, 8:07

Cello, per le gomme ti correggo, ci sono ora le Conti TrailAttack... :)

Comunque ho paura che il problema non sia Mattighofen quanto KTM Italia
..:: Enzo ::..
Divers... Do it DEEPER !

Le mie moto: 2007 KTM 690 SM Orange - 2008 KTM 990 Adventure ABS Orange
Il mio profilo su Bikepics: http://www.bikepics.com/members/ealgisi/

lespaul
Avatar utente
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10/02/2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 13/05/2009, 8:14

Dal mio punto di vista fai bene. Se non ci si fa sentire non si ottiene.

cello ha scritto:la mia opinione è che TROPPO spesso si perdano in un bicchiere d'acqua
mentre su altri problemi abbiano usato i fruitori del mezzo come betatester PAGANTI:
-dal 2003 ad oggi NON ABBIAMO ALCUN FORNITORE ALTERNATIVO DI GOMME IN MISURA
E CODICE VELOCITA' LEGALI con battistrada 'enduro stradale'
-tagliandi TROPPO RAVVICINATI per un mezzo enduro-tourer
-costo d'acquisto molto elevato e qualità di alcuni componenti scarsa oppure errata progettazione?
(vedi batteria-catena-attuatore frizione-pompa-cambio rc8)
- difficile accessibilità al motore o scarsa formazione del personale d'officina? 7 ORE PER OLIO FILTRI E VALVOLE ??? che è uno shuttle?
- assente comunicazione tra azienda e cliente finale sia per comunicazioni eventi che altro (tagliando dei 15k vedo due tubi olio a terra
e mi spiegano essere un richiamo)

nel 2004-5 potevo capire fosse la 'giovinezza' dei progetti.. ora o si danno da fare o si trovano a zappare la terra
se continuano a rendere insoddisfatti clienti come me.
raccomandata pronta, attendo traduzione e spedisco..han perso un cliente e gli spiego il perchè. capitolo chiuso.

---------------------------
lespaul

Kenzo
 
Messaggi: 641
Iscritto il: 12/03/2009, 15:04
Località: Ho una tenda a Mattighofen :)

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 13/05/2009, 8:49

Io per quanto riguarda le gomme ti posso parlare della Svizzera chiaramente e le Conti TrailAttack sono omologate in tutto e per tutto, proprio per questo le ho ordinate. Chiaramente dell'Enduro hanno poco, ma a me non interessa.

Per quanto riguarda invece il problema con KTM da te riscontrato.
Io di problemi ne ho avuti alcuni, ma non ho mai trovato muri di gomma come quelli che hai trovato tu, fortuna ? Magari, potrebbe anche essere... ma non sempre.
..:: Enzo ::..
Divers... Do it DEEPER !

Le mie moto: 2007 KTM 690 SM Orange - 2008 KTM 990 Adventure ABS Orange
Il mio profilo su Bikepics: http://www.bikepics.com/members/ealgisi/

gatta
Avatar utente
 
Messaggi: 1691
Iscritto il: 10/02/2009, 9:40
Località: Calvenzano Beach

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 13/05/2009, 10:56

cello ha scritto: 7 ORE PER OLIO FILTRI E VALVOLE ??? che è uno shuttle?



:shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock:

mink!!! manco una Ducati ha queste tempistiche, dai!!!

ti prego, dimmi che stai scherzando....
sono brutta, racchia, grassa e zozza, motociclista e selvatica! dico le cose che penso e penso le cose che dico!

gatta@myktm.it :)

gatta
Avatar utente
 
Messaggi: 1691
Iscritto il: 10/02/2009, 9:40
Località: Calvenzano Beach

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 13/05/2009, 13:40

...210 euri?????????????????????

:shock: :shock: :shock: :shock:

stigrankazzi!!!

un carissimo amico, meccanico Ducati (e che meccanico!!!), fattura x la mano d'opera BEN 37,00 euri/ora!!!

maccheè? fanno corsi su come rapinare bene la gente???????????????????????

:| :| :| :| :| :|
sono brutta, racchia, grassa e zozza, motociclista e selvatica! dico le cose che penso e penso le cose che dico!

gatta@myktm.it :)

gatta
Avatar utente
 
Messaggi: 1691
Iscritto il: 10/02/2009, 9:40
Località: Calvenzano Beach

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 13/05/2009, 14:33

no, nn sei il solo a non capire... anzi...

ti assicuro che x una che guadagna "ben" 617 euri al mese (e non commento, se no volano Santi e Paradisi!!), 37 euri all'ora sono una roba allucinante!!
figuriamoci 40!!!

...questo è uno dei motivi x cui sono davvero davvero titubante sull'acquisto di una Kappona!!! :| :|
sono brutta, racchia, grassa e zozza, motociclista e selvatica! dico le cose che penso e penso le cose che dico!

gatta@myktm.it :)

DakFabri
Avatar utente
 
Messaggi: 1511
Iscritto il: 10/02/2009, 10:40

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 13/05/2009, 14:51

cello ha scritto:e pensa che il meccanico mi fa: " dovrei mettere 40 euro all'ora come mi ha detto ktm"
si certe volte penso che la crisi (quella vera e nera) serva eccome
ottantamilalire all'ora un meccanico
azz ad un ingegnere quanto lo pagano in KTM? 100 euro all'ora? 17.000 euro mese? visto che un mecca ne prende quasi 7000?

ma sono io a non capire?

siamo in tanti a non capire, forse tutti :?
che metta pure 40 euro all'ora, ma io sto li a guardarlo e lui non alza la testa
e se ti da fastidio...mportanasega :evil:
e vediamo quante ore vengono fuori :evil:

lespaul
Avatar utente
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10/02/2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 13/05/2009, 15:02

Purtroppo le moto sono considerate un bene di lusso, questo è innegabile. Ktm pubblica le tabelle (come Ducati, che ha prezzi mostruosi veramente...non dimenticate le cinghie di distribuzione ogni 20.000 che costano un occhio) proprio per dire al cliente "questi sono i prezzi. Se compri ktm lo sai".

Questo ovviamente dovrebbe far presupporre sempre e comunque un servizio eccellente...cosa che spesso non è.
---------------------------
lespaul

gatta
Avatar utente
 
Messaggi: 1691
Iscritto il: 10/02/2009, 9:40
Località: Calvenzano Beach

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 13/05/2009, 15:09

dak109 ha scritto:
che metta pure 40 euro all'ora, ma io sto li a guardarlo e lui non alza la testa
e se ti da fastidio...mportanasega :evil:
e vediamo quante ore vengono fuori :evil:


...credo che se mamma K dice che ci vogliono 7 ore, magari ne impiegano anche 5, ma 7 vengono messe in conto al cliente!!!! (almeno, Honda fa così!!! :( :( :( ) e poi c'è sempre l'onestà del meccanico stesso!!! :wink:

@lespaul: ok, so che i prezzi sono alti, ma a quel punto PRETENDO un lavoro eccellente!
se nn me lo dai, tu come azienda sei tenuta a capire se il mecca, durante il corso, era presente solo con il corpo o se ci possono essere dei problemi di altro genere!!! eccheccacchio!
sono brutta, racchia, grassa e zozza, motociclista e selvatica! dico le cose che penso e penso le cose che dico!

gatta@myktm.it :)

lespaul
Avatar utente
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10/02/2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 13/05/2009, 15:11

Certo, assolutamente d'accordo.
---------------------------
lespaul

lespaul
Avatar utente
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10/02/2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 13/05/2009, 15:27

Si, ma proprio per il fatto che tu sai che BMW costa meno e KTM in un modo o nell'altro ti avverte sei libero di scegliere una BMW...

...chiaramente faccio l'avvocato del diavolo...ma è anche vero che l'adventure ha il motore della mia e che spesso e volentieri è considerata una moto da maiali (e quindi di nicchia e sportiva) e non "per tutti i giorni"...da qui ciò che, purtroppo, ne consegue.

Secondo me ktm una moto per tutti i giorni in realtà non l'ha ancora fatta e se la facesse forse non saremmo soddisfatti della cosa.
---------------------------
lespaul

gatta
Avatar utente
 
Messaggi: 1691
Iscritto il: 10/02/2009, 9:40
Località: Calvenzano Beach

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 13/05/2009, 15:39

riporto dal sito Varadero Club Italia:
"I° tagliando

1) Filtro olio (15410MCJ505) euro 12,83
2) Mano d'opera euro 15,00
3) 4 kg olio (MOTUL 300V 10W40) euro 76,68
(euro 125,41)

II° tagliando

1) Filtro olio (15410MCJ505) euro 12,50
2) Mano d'opera euro 24,00
3) 4 kg olio (MOTUL 300V 10W40) euro 80,00
(euro 139,80)"

ok, lespaul, hai ragione, ma come mai se hai BMW sei un "fighetto" e se hai KTM no???? la filosofia K è che ti inchiappettano sul costo dei tagliandi, mentre BMW ti sanguisuga direttamente all'acquisto??? è questa la differenza? (chiedo, eh...)

Cello, hai dimenticato la Stelvio!!! uno del mio MC l'ha appena presa! ha fatto il 1 tagliando e gli hanno presentato la fattura: € 280!!! si era già messo d'accordo alla firma del contratto x pagarlo 100 euri!!! e così ha fatto!!! :wink: :wink:
sono brutta, racchia, grassa e zozza, motociclista e selvatica! dico le cose che penso e penso le cose che dico!

gatta@myktm.it :)

bradipo ita
Avatar utente
 
Messaggi: 5261
Iscritto il: 22/01/2009, 0:47
Località: Trieste

Re: moto in garanzia? NO con ktm sono caxxi tuoi !!!

Messaggio » 13/05/2009, 15:45

Cello,proprio ieri ho parlato col concessionari sui costi del tagliando dei 15.000 Km.
La sua risposta e' stata:
"KTM mi da 410 minuti, 6 ore per fare un tagliando dove la moto va spogliata di tutto ,compresi i radiatori.
Se fatto bene il tagliando,vanno sostituiti tutti i liquidi,controllati i raggi ruota e tutta la bulloneria.
Sostituite le candele,filtri e olio motore.
Messa in fase motore e controllo gioco valvole con sostituzione dei piattelli.Poi va rimontato il tutto e provata la moto.
Se mi credi,a me a volte non bastano 8 ore.Comunque ne metto in conto quelle previste da KTM,sono obbligato.
Il tagliando da me costa 450 -500 euro,di fisso sono 240 euro di manodopera,poi il materiale di consumo che possono essere olio,filtri e piatelli se da sostituire.Oltre a questo prezzo possono esserci anche le pastiglie freno da sostituire e d ecco che il prezzo finale sale.
Due giorni fa su una ADV come la tua ho eseguito il tagliando dei 15.000 con la sostituzione di tutte le pastiglie freno,delle gomme
e della batteria,autorizzato dal cliente.Prezzo finale 900 euro.Il cliente si e' inalberato non poco ha detto che sul Varadero che aveva prima
non aveva mai pagato tanto.Io gli ho spiegato tutto il lavoro complesso che c'e' per lavorare su questa moto e lui pagando ha cercato di capire che non dipendeva da me.Poi ci sono concessionari che quel tagliando base lo fanno pagare 260 0 300 euro ma son convinto che non mettono l'olio pravisto dalla casa e forse nemmeno controllano le valvole come andrebbe fatto.La scelta finale spetta al cliente,io so che il tagliando lo faccio bene
ma a questo prezzo poi se uno vuol spendere meno e' libero di farlo....".

Queste sono le parole che il concessionario mi ha detto.Posso anche credergli,la moto sembra complicata da metterci le mani,alcune zone non sono di facile accesso.Certo che 800 euro di tagliando sono una botta rispetto al valore della moto. :roll:
Ma allora mi chiedo per 300 euro gli altri concessionari cosa fanno....? :roll:
"Oggi é ricco chi é padrone del suo tempo. Buona vita.''

Prossimo

Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bing [Bot], Corbe155, Eschi, Google [Bot], ilbampo, Jester, Majestic-12 [Bot], misterkap, riccardospagnol300, Rsonsini, Ste13, stefa11, steppenwolf, Yahoo [Bot], Ziobecco84

SEO Search Tags

forum ktm      motul 10/40 x ktm 990      motore lc8 tagliando 22500 km      eccessivo consumo acqua radiatore lc8      come va collegato radiatore olio ktm 690