KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Come cambia il Codice della Strada

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Vincenzo
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 3371
Iscritto il: 21/01/2009, 18:31

Come cambia il Codice della Strada

Messaggio » 05/05/2009, 20:31

Mano pesante su chi beve (fino a 15 anni di carcere e divieto assoluto per i neopatentati) e su chi supera i limiti. Arrivano la targa personale e la scuola guida in autostrada. Costerà meno il divieto di sosta in moto


L'approvazione del nuovo Testo Unificato dell'11 aprile 2009, con le nuove disposizioni in materia di sicurezza stradale, procede spedita.
Gli emendamenti al testo base hanno già ricevuto l'ok dalla Commissione Trasporti della Camera e, stando al calendario parlamentare, le nuove norme in materia di sicurezza stradale saranno approvate entro la fine del mese di maggio.

I proventi delle multe per la sicurezza stradale. Altrimenti lo Stato chiude il rubinetto ai Comuni
Era ora. Già le precedenti disposizioni del Codice della Strada obbligavano i Comuni con oltre 10.000 abitanti a destinare la metà dei soldi incassati con le sanzioni amministrative alla sicurezza stradale. Con l'obbligo di comunicare l'utilizzo di queste risorse al Ministero dei Trasporti.
Il tutto però restava vergognosamente lettera morta: i Comuni continuavano a mungere gli utenti della strada (vale a dire il 90% della popolazione), infischiandosene dei guard-rail ammazza motociclisti, della segnaletica illeggibile, dell'asfalto gruviera e di tante altre nefandezze.
La costituzione della nuova Direzione Generale per la Sicurezza Stradale è pensata per colmare questo vuoto attuativo della legge, per capire, cioè, a quanto ammontano esattamente le sanzioni amministrative comminate a chi viola il CdS.
E, soprattutto, per vedere come i Comuni spendono i soldi che dovrebbero rendere più sicure le nostre strade. Se le amministrazioni locali non rispetteranno le regole, lo Stato taglierà loro i finanziamenti pubblici.

8 punti in meno se non ti fermi davanti alle strisce
Precedenza ai pedoni. Attenzione a non rispettare gli utenti più deboli della strada: chi non si ferma davanti alle strisce pedonali, perde ben 8 punti della patente (prima erano solo 5).

Contratti di appalto per l'accertamento delle infrazioni
Nei contratti di appalto, stipulati dagli enti locali per la fornitura dei servizi relativi ad attività strumentali rispetto all'accertamento delle infrazioni al codice della strada (superamento dei limiti di velocità, attraversamento col semaforo rosso), è vietato inserire clausole che prevedano la determinazione del corrispettivo delle società aggiudicatarie dell'appalto in misura percentuale rispetto all'ammontare delle sanzioni accertate.
In parole povere: chi fornisce gli apparecchi elettronici ai Comuni non avrà più "la percentuale sull'incasso", che aveva innescato il meccanismo delle frodi ora al vaglio di diverse procure italiane.

Non si fanno sconti: se bevi, non guidi
Avviso ai neopatentati. Se avete bevuto, passate il manubrio. E pure il volante. Infatti per chi non ha ancora compiuto 21 anni, così come per chi ha la patente da meno di 3 anni, l'alcol è semplicemente off-limits, basta una birra piccola per incappare nelle forche caudine della nuova legge.
Un tasso alcolemico superiore allo 0 (zero) non è più tollerato, e fa scattare la sanzione, che va da 200 a 800 euro. La sanzione raddoppia in caso di incidente stradale.
Tolleranza zero anche per i conducenti professionali e di autoveicoli per i quali sono richieste le patenti C, D, E.
A loro si applicano le medesime misure previste per i neopatentati.

E se provochi un incidente ubriaco, rischi fino a 15 anni di galera
Chi provoca un incidente mortale sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, o con un tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro, rischia fino a 15 anni di carcere.
Ma anche nei casi meno gravi il conducente rischia il ritiro della patente e la sospensione provvisoria della patente fino a cinque anni, a cui si somma la confisca penale del veicolo.
Nel caso di incidente mortale, in cui però non sia presente l'aggravante dell'alcol o della droga, la nuova norma prevede il ritiro immediato della patente e la sospensione del permesso di guida fino a quattro anni.

Meglio tardi che mai. Anche in Italia si studieranno gli incidenti al fine di prevenirli
Eravamo il fanalino di coda dell'Unione Europea, privi di un centro di elaborazione dei dati, che studiasse la casistica nazionale degli incidenti stradali e che proponesse soluzioni rapide ai problemi della sicurezza e della viabilità.
La Commissione Trasporti della Camera sta studiando l'istituzione di un centro di coordinamento unico.
Gli enti proprietari e concessionari di strade e autostrade nelle quali si registrano elevati tassi di incidentalità saranno obbligati a eseguire interventi di manutenzione della sede stradale, nonché di sostituzione e potenziamento della segnaletica. In caso di inadempimento da parte degli enti concessionari, lo Stato potrà interrompere il contratto di concessione.

La targa è personale e segue il proprietario
La targa diventa una seconda carta di identità. Non sarà più legata alla carta di circolazione del veicolo, ma (come avviene già per i 50 cc) seguirà la vita giuridica del titolare a cui è rilasciata. Quindi, in caso di trasferimento di proprietà, la targa rimarrà al vecchio proprietario che potrà applicarla al suo nuovo veicolo.

Divieto di sosta. Le moto pagano la metà
La vecchia normativa non faceva distinzioni di sorta tra moto e macchine. Da giugno, invece, le moto e i motorini parcheggiati in divieto di sosta (sui marciapiedi, in corrispondenza di segnali stradali o davanti alle strisce) saranno sanzionati con una multa compresa tra i 78 e i 155 euro, la metà di quanto comminato per le medesime infrazioni compiute al volante di un'auto.

Multe più salate per l'eccesso di velocità. E 90 orari in autostrada per i neopatentati
Chi sgarra oltre il limite di velocità di 60 o più chilometri orari, rischia oggi di ritrovarsi al verde; la sanzione prevista va infatti da un minimo di 800 euro, sino a un massimo di 3.200 euro. Da 500 a 2.000 euro è invece la sanzione amministrativa prevista per chi tocca una velocità tra i 40 e i 60 km/h oltre il limite previsto.
Chi ha preso la patente da meno di tre anni non potrà superare i 90 km/h in autostrada (prima erano 100) e i 70 km/h nelle strade extraurbane (prima 90 km/h).
Nel primo anno di guida si potranno utilizzare solo autovetture con una potenza massima, riferita alla tara, di 55 kilowatt per tonnellata.
Dall'anno scolastico 2010-2011 l'educazione stradale diventa materia obbligatoria e sarà sovvenzionata grazie a una percentuale fissa degli introiti incassati dalle amministrazioni locali.

A 17 anni si può guidare la macchina con la patente A (se accompagnati)
Il nuovo testo fa un bel regalo ai 17enni, che possono mettersi al volante di un'automobile. Condizioni necessarie sono la presenza di un titolare di patente B da almeno 10 anni e l'autorizzazione rilasciata dal dipartimento dei trasporti su richiesta di un genitore o di un rappresentante legale del minorenne. Sarà invece necessario il superamento dell'esame di teoria per poter ricevere il foglio rosa. La scuola guida, inoltre, potrà essere fatta anche in autostrada e di notte.

Andrea Perfetti
O bianco o nero...ma sempre orange...
vincenzo@myktm.it

Arthur Fonzarelli
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 12949
Iscritto il: 20/01/2009, 23:36
Località: Milano - Xolotilandia

Re: Come cambia il Codice della Strada

Messaggio » 05/05/2009, 20:45

era ora che qualcosa si muovesse anche se impedirmi di bere una birra non migliorerà la situazione, anche perchè a milano prendere un taxi per tornare a acasa vale il rischio di farsi beccare al volante ubriachi.......( 25 euro per 100 uscite annuali fanno 2500 euro )
Scusate ma io posso!
SMR 950 nel passato un Fifty Mistral nel cuore, una ADV Black nel BOX e un Madison 250 ELABORATO nel Cul#
Gran bella la carotona, ma il fifty con 21 cv........

Vincenzo
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 3371
Iscritto il: 21/01/2009, 18:31

Re: Come cambia il Codice della Strada

Messaggio » 06/05/2009, 10:25

I divieti di sosta a metà prezzo non sono male.......come pure la targa ad personam :twisted:
O bianco o nero...ma sempre orange...
vincenzo@myktm.it

brontolo950
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 3733
Iscritto il: 21/01/2009, 22:21
Località: Cagliari

Re: Come cambia il Codice della Strada

Messaggio » 06/05/2009, 10:51

Grazie Vincenzo :wink:
Speriamo che sia la volta buona che si pensi anche alla sicurezza delle strade :roll:
La vera forza di un uomo sta nella capacità di comprendere

stichluca
Avatar utente
 
Messaggi: 1310
Iscritto il: 09/02/2009, 23:50

Re: Come cambia il Codice della Strada

Messaggio » 06/05/2009, 10:55

Vincenzo ha scritto:
Dall'anno scolastico 2010-2011 l'educazione stradale diventa materia obbligatoria e sarà sovvenzionata grazie a una percentuale fissa degli introiti incassati dalle amministrazioni locali.



era anche ora! si inizia cosi ad educare i giovani e i loro genitori!
TITANIO INSIDE!!!
Stichluca from Romania...
sono un motociclista rustico e ruspante!W la mia zainetta!
http//stichluca.spaces.live.com
stichluca@myktm.it

chi ha il pane non ha i denti!

bradipo ita
Avatar utente
 
Messaggi: 5261
Iscritto il: 22/01/2009, 0:47
Località: Trieste

Re: Come cambia il Codice della Strada

Messaggio » 06/05/2009, 10:57

Grazie Vincenzo... :up:
"Oggi é ricco chi é padrone del suo tempo. Buona vita.''

Spike
Avatar utente
 
Messaggi: 199
Iscritto il: 12/02/2009, 10:00
Località: Ferrara

Re: Come cambia il Codice della Strada

Messaggio » 06/05/2009, 11:05

Vincenzo ha scritto:I divieti di sosta a metà prezzo non sono male.......come pure la targa ad personam :twisted:


Ora vedremo che scusa porteranno le assicurazioni...una targa assicurata, una polizza da pagare...non 3 fra auto moto scuter come pago ora!!! :evil:

CREG
Zia PlatiCreg
Avatar utente
 
Messaggi: 8190
Iscritto il: 10/02/2009, 13:41
Località: CERNUSCO S/N (MI)

Re: Come cambia il Codice della Strada

Messaggio » 06/05/2009, 12:32

IO ME NE SBATTO, SE MI FERMANO SON SEMPRE FOTTUTO.......... :evil:
ORANGE COW BOY

Stillo
Avatar utente
 
Messaggi: 1179
Iscritto il: 10/02/2009, 15:51
Località: Dalle pendici del Monte Amiata

Re: Come cambia il Codice della Strada

Messaggio » 06/05/2009, 12:51

Finalmente sembra una legge globalmente migliore invece che peggiore.
Certo che i 70 all' ora per i neopatentati, son proprio pochini :shock:
E per le nostre motorette è un' attimo superare di 60kmh il limite, visto anche come li mettono certi limiti :evil:

steve-o
Puzza
Avatar utente
 
Messaggi: 5087
Iscritto il: 10/02/2009, 15:03
Località: Mendrisio (CH - TI)

Re: Come cambia il Codice della Strada

Messaggio » 06/05/2009, 12:57

Vincenzo ha scritto:come pure la targa ad personam :twisted:

se fanno come in svizzera e' perfetto... 2 moto -> 1 targa -> 1 assicurazione :wink:
Addio Kenzo... resterai per sempre nel mio cuore! by Calippo :(
Rolly mi mancherai tantissimo... ciulapegur!

BLACK BART
Avatar utente
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 06/04/2009, 13:43

Re: Come cambia il Codice della Strada

Messaggio » 06/05/2009, 13:32

Azzz... ma i 90khm in autostrada non sono pericolosissimi ???
Con il mio motard a 105kmh me la faccio sotto al mattino se vado a lav con la moto.... :-|

per il resto mi sembra strutturata decentemente per una volta tanto.
http://www.gsmotorrad.com || Lo Zoccolo duro del motard nordico forum

Eddy
YMCEddy BraveAss
YMCEddy BraveAss
Avatar utente
 
Messaggi: 11863
Iscritto il: 09/02/2009, 23:13
Località: Felino -PR-

Re: Come cambia il Codice della Strada

Messaggio » 06/05/2009, 21:04

steve-o ha scritto:
Vincenzo ha scritto:come pure la targa ad personam :twisted:

se fanno come in svizzera e' perfetto... 2 moto -> 1 targa -> 1 assicurazione :wink:

secondo me questa non la fanno passare! e se dovesse succedere ci sarà sicuramente un'impennata dei costi delle polizze :?

Salzig
Avatar utente
 
Messaggi: 7681
Iscritto il: 06/04/2009, 20:00
Località: La città delle 3 T

Re: Come cambia il Codice della Strada

Messaggio » 07/05/2009, 7:21

Sarò anche il solito disfattista, ma io ho smesso da tempo di sperare che questi individui partoriscano regole intelligenti.
Al mondo esistono 10 tipi di persone:
chi sa contare in base 2 e chi no.


Wave75: "molla i freni!"
Salzigii ii i: "NO!"
.


Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: albarsv, Bing [Bot], Biotto, cifarco, Ciodi, commodoro, dieghito77, Google [Bot], Grisù990, ivanuccio, MSNbot Media, pave, raffasardo, Takeru78, winston oblomov, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

forum ktm