KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Prova della Moto Guzzi Stelvio 8V NTX m.y. 2011 (test ride)

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

bradipo ita
Avatar utente
 
Messaggi: 5261
Iscritto il: 22/01/2009, 0:47
Località: Trieste

Prova della Moto Guzzi Stelvio 8V NTX m.y. 2011 (test ride)

Messaggio » 30/04/2011, 22:08

Prova della Moto Guzzi Stelvio 8V NTX m.y. 2011 (test ride)


Immagine


Nel novantesimo anno di Moto Guzzi che culminera' con la grande festa a Mandello del Lario
presso la storica fabbrica nelle giornate 16,17,18 settembre, la factory lariana ha deciso di
rinnovare le sue due ammiraglie da turismo a lungo raggio, la Norge e la Stelvio, con
aggiornamenti molto importanti per il 2011.
E proprio la Stelvio 2011 sono andato a provare e per meglio capire i nuovi contenuti
di questa moto ho colto l'occasione per compararla alla gia' ottima versione 2010 che possiedo.

Immagine

Immagine

Anche la m.y. 2011 viene presentata in due allestimenti entrambi con le medesime misure
di gomme 110/80-19 all'anteriore e 150/70-17 al posteriore. Sparisce definitivamente il
gommone da 180/55 al posteriore che dal 2008 veniva montato sul modello base e che
dava un bell'effetto scenografico al retrotreno con buona possibilita' di piega e stabilita'
alle alte velocita' ma che rendeva poco reattiva la moto nei cambi di direzione.
Le vendite della Stelvio hanno fatto la selezione naturale visto che la maggioranza dei
clienti preferiscono le NTX con la gomma da 150 al posteriore che da alla Stelvio una
agilita' sorprendente per una moto di oltre 250 Kg.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Ad una prima osservazione della nuova Stelvio 2011 colpisce il nuovo frontale che oltre
a dare uno sguardo piu' cattivo alla moto, sembra quasi formare il profilo di un'aquila.
Poi in questo colore nero satinato potrebbe passare per la moto di Batman. Oltre al nuovo
frontale, si nota un inedito schermo frangi vento piu' ampio del precedente, inediti
deflettori laterali montati al fianco del nuovo serbatoio dalla capienza di ben 32 litri che
regala ora alla Stelvio una autonomia di oltre 500 Km. Monto in sella alla nuova Stelvio
e rimango stupito dall'ottimo lavoro svolto dai tecnici nel raccordare bene questa cisterna
tanto da far dubitare della sua reale capacita'. Infatti le gambe stringono bene i fianchi
del serbatoio e gli ingombri sono pressoche' identici a quelli della serie precedente che
pero' aveva anche l'utile vano porta oggetti che qui e' stato sacrificato per una maggiore
autonomia. Il cruscotto e' nuovo, con un grande contagiri a sfondo nero retroilluminato
di una piacevole luce azzurra. Il display digitale ha l'indicatore del carburante con 6 tacche
piu' la spia di inizio riserva. Compare tra le infinite informazioni disponibili dal computer di
bordo anche l' ATC, che sarebbe il traction control, di serie su tutte le stelvio 2011 assieme
all' ABS e disinseribile all'occorenza. Non e' regolabile e lavora sulla coppia del motore
tagliando l'alimentazione solo quando serve.

Immagine

Immagine

Immagine

Premo il pulsante di avvio motore e scopro che e' normale! Si, prima quando pigiavi il pulsante
il motorino girava fino al completo avviamento, ora invece bisogna pigiare da soli. L'avvio del
motore comunque e immediato e il suo potente respiro ci fa capire che e' un 1200 di cilindrata
e che e' una Guzzi. Il sound dello scarico appaga l'animo. Dalla posizione in sella noto che la
zona del cruscotto e' piu' larga per raccordarsi meglio al serbatoio e per offrire un miglior riparo,
e' stata aggiunta anche una presa di corrente vicino al cruscotto. Premo la leva della frizione
e sento subito che e' piu' leggera. Inserisco la marcia e anhe qui percepisco delle migliorie.
A livello di trasmissione siamo allo stato dell'arte. Frizione, cambio e cardano sono perfetti.
Voto 10. Porto la moto fuori dal centro abitato lungo una strada dove posso capire meglio le
doti del motore e della ciclistica.
La moto e' decisamente piu' corposa ai bassi giri tanto da permettermi in sesta marcia di scendere
al di sotto dei 2000 giri, sono arrivato a toccare i 1500 giri/minuto e alla riapertura del gas il
motore senza troppo brontolare ha ripreso senza incertezze. L' erogazione e' bella fluida e nella
maggior parte dei casi permette di accellerare senza dover scalare una marcia. Dai 3000 giri in
poi il motore tira fuori un bel carattere, con un tiro costante fino ai 7500 giri/min ma rispetto al
modello 2010 e' un pelo meno scorbutico, meno graffiante, forse meno Guzzi.
Questa moto non deve piacere solo ai guzzisti ma sopratutto ad un pubblico vasto.
Quindi l'erogazione della coppia e dei cavalli a disposizione e' diluita su tutto l'arco dei giri,
senza vistosi cali o picchi di prestazioni e sempre ben utilizzabili da tutti. Questo grazie
anche ad un albero motore piu' pesante e a una nuova centralina Marelli con doppia sonda
Lamda che controlla e alimenta meglio ogni singolo cilindro mentre prima l'iniezione era
calcolata sulla richiesta media dei due cilindri. Questo dovrebbe garantire anche un
miglioramento dei consumi. La potenza dichiarata dalla casa e' di 105 CV a 7250 giri/min
mentre la coppia e' di 113 Nm a soli 5800 giri/minuto.
Ho notato qualche vibrazione in meno sul manubrio rispetto alla 2010. La protezione dall'aria
e' migliorata tanto, sia le spalle che i fianchi sono ben protetti e solo i piu' alti potrebbero
avvertire un po' di turbolenza sopra il casco. Ottima l'accoglienza della sella sia per il pilota
che per il passaggero che ha a disposizione due grandi maniglie e pedane alla giusta altezza.
La sella del pilota e' regolabile all'altezza di 82 e 84 cm semplicemente ruotando dei gommini.
Ottima la risposta dei freni dotati di ABS Continental. Non vanno mai in crisi nemmeno se si
viaggia a pieno carico. Sono potenti e modulabili. Ottime le sospensioni, dalla taratura morbida
ma ben sostenuta che copia bene le asperita' della strada e infondono tanta sicurezza sia
all'ingresso di una curva sia in percorrenza della curva stessa. Davanti troviamo una Marzocchi
da 45 mentre al posteriore abbiamo un Sahcs con il pratico pomello regolabile del precarico.
In ogni situazione la moto risponde sempre bene e rende facile la vita al pilota che ha sempre
tutto sotto controllo. Infatti la moto e' cosi' ben bilanciata che il peso non lo si avverte mai
e anche col serbatoio maggiorato la moto risulta sempre stabile e agile.
Una volta prese le misure alla Stelvio con un po' di manico si puo' andar forte e aggredire
l'asfalto fino a consumare le scarpe, perche' la ciclistica e' sana e anche se la Stelvio e' una
moto da turismo come tutte le Guzzi ha un cuore sportivo.
Utili i faretti di profondita' che ti rendono piu' visibile anche di giorno e di notte illuminano a
giorno la strada. Poi la NTX ha anche i ferri paramotore che in caso di caduta mettono la
moto al riparo da eventuali danni.

Immagine

E' ora di rientrare e riprendo la strada per la concessionaria. Negli ultimi chilometri penso a
questa Stelvio 2011 e mi complimento per il lavoro svolto dai tecnici di Mandello. La Stelvio
e' facile da guidare, e' una moto per tutti, comoda, con una grande autonomia e un motore
dolce e bello pieno a tutti i giri. Accontenta sia il turista macianchilometri che lo smanettone
che cerca una alternativa meno esasperata alla moto da pista. Difficile in 50 Km dire, se i
consumi siano migliorati rispetto alla versione 2010 ma posso dire che questa moto e' un nuovo
step evolutivo di un progetto nato nel 2008 gia' buono e conferma anche per il 2011 una
Stelvio di assoluto pregio e da tenere in considerazione per un eventuale acquisto.
Con questa moto si possono fare piu' di 500 Km senza scalo e si scende neanche tanto
stanchi e in piu' se ci sono due curvette la ciclistica ti viene in contro e il V2 lariano tira
fuori un carattere che non fa rimpiangere moto piu' potenti e che, per un uso stradale,
basta e avanza per andare ovunque anche in due e con bagagli.
Ottime le coperture Pirelli Scorpion Trail di primo equipaggiamento, vanno subito in temperatura
e offrono un grip fenomenale anche su strada bagnata, permettono anche qualche piccola
escursione in fuoristrada a patto che il terreno sia compatto.

Immagine

Conclusioni

Vale la pena comprarla? Si, se non avete gia' una Stelvio con ABS o se proprio non potete
rinunciare al serbatoio da 32 litri. Perche' la Stelvio 2010 andava gia' bene e la 2011 e'
solo una sua evoluzione. La moto va bene e non costa neanche tanto per quel che offre.
Il progetto e' fresco e vale la pena farci un pensierino in vista della vacanze estive.
Questa Stelvio mette daccordo tutti.
La Stelvio e' una moto polivalente, da usare tutti i giorni sia per andare a lavoro sia per
fare il giro del mondo. Ottima l'affidabilita'.
Io consiglio la versione NTX che per “soli” 1000 euro in piu' la si porta a casa full optional
gia' con le valige da caricare per le ferie.
Voto complessivo: 9 pieno.

La Stelvio base con cerchi in lega ATC e ABS di serie costa 12900 euro chiavi in mano.
Colori disponibili: bianco, nero lucido, giallo terra di Siena.
La versione NTX non ha i cerchi in lega ma quelli a raggi con pneumatici toubless e ha i
seguenti accessori: Kit protezioni motore e cardano, faretti di profondita', kit porta valige
e valige laterali, paramani, ATC e ABS di serie. Costa 13900 euro chiavi in mano.
Colori disponibili: nero lava opaco.

Note:
Ringrazio la concessionaria Dagri Mauro per avermi messo a disposizione la Stelvio 2011.

Matteo Lenarduzzi
(bradipo ita)
"Oggi é ricco chi é padrone del suo tempo. Buona vita.''

porrolo
Avatar utente
 
Messaggi: 462
Iscritto il: 23/05/2009, 14:02
Località: cantù

Re: Prova della Moto Guzzi Stelvio 8V NTX m.y. 2011 (test ride)

Messaggio » 30/04/2011, 22:53

:clap:
Complimenti, è sempre un piacere leggere le tue recensioni.

gms
Avatar utente
 
Messaggi: 2230
Iscritto il: 14/02/2009, 10:02
Località: valle stura di Demonte e mezzo piede in Provenza

Re: Prova della Moto Guzzi Stelvio 8V NTX m.y. 2011 (test ride)

Messaggio » 30/04/2011, 22:54

cribbio bradipo.... ma un servizio così non lo fanno manco i professionisti... :giorno: :giorno: :giorno: ma...hai cambiato lavoro???? eeeeh cosa non si farebbe per scroccare un giro in moto :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

meni compliments

trivella
Avatar utente
 
Messaggi: 10588
Iscritto il: 29/03/2009, 18:43
Località: Dodge City, KS, U.S.A.

Re: Prova della Moto Guzzi Stelvio 8V NTX m.y. 2011 (test ride)

Messaggio » 30/04/2011, 22:59

:giorno: :giorno: :giorno: :giorno: :giorno: :giorno:

:clap: :clap: :clap: :clap:

Ecchecazz bradipo sempre piu' professionale leggerti è sempre un piacere :mrgreen: :mrgreen:
KTM 950 SMR. . YAMAHA TTR 620..."Più salamella che Moto GP (cit. Creg)"
Improvvisare, Adeguarsi, Raggiungere lo scopo (Gunny)

trivella@myktm.it

ilferro
Avatar utente
 
Messaggi: 193
Iscritto il: 30/12/2009, 21:32

Re: Prova della Moto Guzzi Stelvio 8V NTX m.y. 2011 (test ride)

Messaggio » 30/04/2011, 23:24

Commento da professionista. BRAVO

Eddy
YMCEddy BraveAss
YMCEddy BraveAss
Avatar utente
 
Messaggi: 11863
Iscritto il: 09/02/2009, 23:13
Località: Felino -PR-

Re: Prova della Moto Guzzi Stelvio 8V NTX m.y. 2011 (test ride)

Messaggio » 01/05/2011, 0:12

dunque Matteo ennesimo cambio?
:lol: :lol: :lol:

bradipo ita
Avatar utente
 
Messaggi: 5261
Iscritto il: 22/01/2009, 0:47
Località: Trieste

Re: Prova della Moto Guzzi Stelvio 8V NTX m.y. 2011 (test ride)

Messaggio » 01/05/2011, 4:11

No, Eddy. :D
La moto dal 2010 al 2011 cambia poco oltre che all'estetica e serbatoio.
E con la 2010 mi ci trovo troppo bene.
Poi ho due anni di rate da pagare.....e ho promesso a mia moglie che
mi avo una calmata...4 moto in 3 anni, sai....mi fermo qua....per ora. :wink:
"Oggi é ricco chi é padrone del suo tempo. Buona vita.''

bradipo ita
Avatar utente
 
Messaggi: 5261
Iscritto il: 22/01/2009, 0:47
Località: Trieste

Re: Prova della Moto Guzzi Stelvio 8V NTX m.y. 2011 (test ride)

Messaggio » 01/05/2011, 4:13

Al rientro dal giro, mi son fermato a chiaccherare con un guzzista
che aveva da poco ritirato una spettacolare V7 Racer.
Il centauro era visibilmente orgoglioso della sua creatura.
Gli ho fatto i complimenti e generosamente mi ha concesso di fare una foto
a questo capolavoro di estetica e stile italiano.

Immagine

Vedere per strada una V7 Racer e' qualcosa di affascinante.

Immagine
"Oggi é ricco chi é padrone del suo tempo. Buona vita.''

katana
Avatar utente
 
Messaggi: 1323
Iscritto il: 17/10/2010, 8:23

Re: Prova della Moto Guzzi Stelvio 8V NTX m.y. 2011 (test ride)

Messaggio » 02/05/2011, 13:04

è una moto che mi ha sempre interessato...
la ritengo l'unica vera alternativa italiana alla gs1200 dal punto di vista del comfort...

mi piacerebbe tanto provarla!

leggendo i dati tecnici, l'unico aspetto negativo, per me, è il peso...
my bar Carruozzo&Macerone

CuP69
Avatar utente
 
Messaggi: 4413
Iscritto il: 30/10/2010, 10:26
Località: L'isola che non c'è

Re: Prova della Moto Guzzi Stelvio 8V NTX m.y. 2011 (test ride)

Messaggio » 02/05/2011, 13:42

katana ha scritto:è una moto che mi ha sempre interessato...
la ritengo l'unica vera alternativa italiana alla gs1200 dal punto di vista del comfort...

:s-quoto2:
katana ha scritto:leggendo i dati tecnici, l'unico aspetto negativo, per me, è il peso...

in un ottica di utilizzo (anche) off credo che l'adventure non abbia rivali sia per il principiante sia per il pilota già più "smaliziato" ...guardando un utilizzo prettamente su strada (o qualche strada bianca al massimo) credo che il peso della stelvio non sia così "invalidante" ovviamente nelle manovre occorre più attenzione ma una volta in movimento la maneggevolezza c'è ...col 150 al post non dovrebbero esserci più dubbi :up:
KTM 990 ADV LE my 2010

elleR
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6920
Iscritto il: 23/11/2010, 22:15
Località: Bresso

Re: Prova della Moto Guzzi Stelvio 8V NTX m.y. 2011 (test ride)

Messaggio » 02/05/2011, 15:43

:s-belpost:

ma quant'è bella la V7 Racer... :love1:


Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Albert71, Bing [Bot], Carlos 10, collins, commodoro, Corbe155, elleR, Eschi, Fra26, Gianluca90, Google [Bot], ivanuccio, k2t, Luketriple70, Max65, MSNbot Media, piuma, Sandion 66, sergio1979, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

Immagini e dimensioni serbatoio Moto Guzzi V7 Racer      KIT SELLA DUE POSTI E PEDANE v7 racer      PROBLEMI SERBATOIO MOTOGUZZI V7 RACER      VALIGIE POSTERIORI GUZZI V7      accessori guzzi v7 racer      centralina per la guzzi v7 racer      centralina per moto guzzi v7 racer      cruscotto guzzi stelvio      forum ktm      frontalino moto guzzi stelvio      guzzi stelvio ntx prova su strada      guzzi stelvio va bene per i principianti?      modifiche estetiche sulla moto guzzi stelvio 2011 ntx      modifiche v7 racer      moto da turismo      moto guzzi stelvio bradipo      moto guzzi stelvio neofita      moto guzzi stelvio principiante      moto guzzi v7 racer limited edition      moto guzzi v7 racer manubrio      moto guzzi v7 racer prestazioni      moto guzzi v7 racer velocità massima      moto guzzi v7 racer vendo      moto guzzi v7 scorpion trail      moto ktm 990 adventure modifiche estetiche      moto stile italiano      officina Mauro Dagri      paramotore guzzi v7 racer      pirelli scorpion trail montate su yamaha tenere      sella moto guzzi v7 racer      serbatoio v7 racer      sfondi per il computer di moto guzzi      v7 portaoggetti moto      v7 racer      v7 tuning      valige kappa su guzzi stelvio      vendo v7 racer      vendo v7      viaggiare v7 racer      viaggio in moto guzzi stelvio      moto guzzi stelvio velocità massima      moto guzzi stelvio tuning      moto guzzi v7 racer