KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

La Motus è realtà!

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19221
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

La Motus è realtà!

Messaggio » 09/03/2011, 22:12

È pronta la versione definitiva MST-01, l’ambiziosa sport-tourer V4 da 1.654 cc e 160 cavalli realizzata dalla piccola fabbrica americana

Immagine

La Motus, piccola Casa americana di Birmingham, Alabama, ha iniziato la sua attività di costruttore motociclistico con un progetto decisamente ambizioso, di cui si iniziò a pensare nel 2007: progettare e realizzare una poderosa sport-tourer di elevata cilindrata, completamente al di fuori degli schemi tipici delle classiche motociclette Made in Usa.

Abbiamo già parlato più volte di questa moto, la MTS-01, che ora sembrerebbe pronta per la produzione in due versioni: la seconda si chiama MTS-R, ed è dotata di sospensioni Öhlins.
Le due moto sono state presentate presso la sede della Pratt&Miller Engineering , nota azienda con sede a New Hudson - vicino a Detroit, Michigan – le cui competenze progettuali spaziano in vari campi, a partire dal settore automotive per arrivare all’aerospaziale passando per le forniture militari, che la rendono leader a livello mondiale. È lì che sono nati il telaio a traliccio in tubi d’acciaio e la trasmissione ad albero della neonata Motus, mentre il motore, denominato KMV4, è farina del sacco della Katech (Clinton Township, Michigan), dove nascono i motori da corsa delle Corvette. L’inedito V4 della nuova moto americana, infatti, non è che una versione in scala ridotta del V8 LS7R small block della Corvette GT1 plurivittorioso nella categoria Le Mans Series, tant’è che viene assemblato sulle medesime catene di montaggio. Un V4 a 90°, dunque, costruito in alluminio con canne cilindri trattate al nickel-carburo di silicio, con testate a due valvole per cilindro azionate da aste e bilancieri e alimentazione ad iniezione con corpi farfallati da 60 mm. La differenza, rispetto al motore V8 automobilistico, sta nella fasatura differente dei perni di manovella a 75° anziché 90°,in modo da ottenere una sequenza di scoppi tipo “big bang”, con conseguente incremento di coppia ai bassi regimi.
Si tratta di un propulsore piuttosto compatto in relazione alla cilindrata - per fare un raffronto col recentissimo BMW a 6 cilindri, il Motus 58,5 chili contro 102, ed è largo 46 cm contro 56 - oltre che più rigido di un “4 in linea”, il che lo rende a maggior ragione ottimale nella sua funzione di elemento parzialmente stressato, oltre a consentire un interasse non esagerato: 1.473 mm, con un angolo di cannotto di 26° e un’avancorsa di 108 mm.

Immagine

Durante la festicciola di presentazione della nuova MST-01, i responsabili della Motus hanno rivelato che la potenza erogata è di 160 cv, con una coppia motrice di ben 16,8 kgm, anziché 140 cv/7.800 giri e 16,5 kgm/4.500 come dichiarato tempo addietro. Numeri che parlano di prestazioni decisamente importanti,non erogate con rabbia però, bensì seguendo curve di potenza e coppia ben ”spalmate” dai bassissimi regimi alla zona rossa del contagiri. Come già accennato, insomma, in Motus si considerano in netta controtendenza rispetto alla tradizione motociclistica americana. «I punti focali di questo progetto sono le prestazioni, il comfort e l’autonomia elevata (la capacità dichiarata per il serbatoio è di 22,7 litri, ndr)» sottolinea Brian Case, uno dei soci fondatori della piccola factory statunitense. «Ci siamo concentrati su questo progetto di moto stradale in particolare per quanto riguarda il piacere ed il divertimento di guida, abbinato ad un motore molto ben sfruttabile per gli scopi prefissati: ciò significa una coppia molto vigorosa distribuita su un’arco di utilizzazione molto ampio abbinata ad una ciclistica dall’interasse favorevole e con sospensioni tarate per un utilizzo un po’ a tutto campo. Il tutto godendo di un’adeguata protezione aerodinamica e di una ergonomia poco affaticante sulle lunghe distanze, con la sella a 79 cm da terra e un peso a secco di 227 chili». Continua Case: «Il nostro motore è nato per abbinare le caratteristiche di coppia di un grosso bicilindrico alla dolcezza di un quadricilindrico in linea, e vanta un sound inconfondibile, volutamente differente da qualunque altro, in questo segmento di mercato. »

Immagine



fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19221
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: La Motus è realtà!

Messaggio » 09/03/2011, 22:13

C'è qualche cosa a Noi noto :)
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

Dade
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 9063
Iscritto il: 06/02/2009, 21:16
Località: Dal pianeta delle scimmie!

Re: La Motus è realtà!

Messaggio » 09/03/2011, 22:17

ci hanno ciulato il fanale!!!!!!!! :doh:
DADE -

elleR
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 7251
Iscritto il: 23/11/2010, 22:15
Località: Bresso

Re: La Motus è realtà!

Messaggio » 09/03/2011, 22:19

la moto non mi fa impazzire...il faro è veramente bello!!! veramente originale... :rotlf: :rotlf: :rotlf: :rotlf:

emanuel78
Avatar utente
 
Messaggi: 332
Iscritto il: 12/07/2009, 14:36
Località: (Firenze)

Re: La Motus è realtà!

Messaggio » 09/03/2011, 23:53

Dade ha scritto:ci hanno ciulato il fanale!!!!!!!! :doh:


davvero è identico....
ADV 990 '09
EXC 250 2T '10
ATV artic cat 500
Monster 620 della mia zavorrina

powder
Avatar utente
 
Messaggi: 158
Iscritto il: 04/11/2009, 18:47

Re: La Motus è realtà!

Messaggio » 10/03/2011, 8:02

E' un mix tra Motoguzzi e Ducati St ............ :prot:

Salzig
Avatar utente
 
Messaggi: 7701
Iscritto il: 06/04/2009, 20:00
Località: La città delle 3 T

Re: La Motus è realtà!

Messaggio » 10/03/2011, 8:04

:sick: ...resto sempre convinto che gli americani e i motori siano due cose diverse.
Avranno una gran passione, ma a crearli... :sobno:
Al mondo esistono 10 tipi di persone:
chi sa contare in base 2 e chi no.


Wave75: "molla i freni!"
Salzigii ii i: "NO!"
.

MasterOfPuppets
Avatar utente
 
Messaggi: 2475
Iscritto il: 24/01/2011, 8:55
Località: Lugagnano Val d'Arda (PC)

Re: La Motus è realtà!

Messaggio » 10/03/2011, 9:31

elleR ha scritto:la moto non mi fa impazzire...il faro è veramente bello!!! veramente originale... :rotlf: :rotlf: :rotlf: :rotlf:

:s-quoto2: è veramente un gran bel fanale :mrgreen:
Altrimenti conoosciuto come Karotone

Randagi Su Di Giri - Piacenza

- la KTM è una moto da q-loni -

francosuper
Avatar utente
 
Messaggi: 4127
Iscritto il: 11/02/2009, 16:53
Località: Sardegna - Sassari

Re: La Motus è realtà!

Messaggio » 10/03/2011, 10:51

elleR ha scritto:la moto non mi fa impazzire...il faro è veramente bello!!! veramente originale... :rotlf: :rotlf: :rotlf: :rotlf:


:s-quoto2: ...... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
- Da ragazzo guidavo una KTM SM950 poi diventai uomo e comprai una KTM ADV990 e il Peter Pan che è in me fu appagato!
- Su Facebook: Francesco Sanna MyKtm


Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: bibbo09, big_mark, Bing [Bot], cimi, dome09, Google [Bot], Matteo_Harlock, miscelatore, Wiki Nik, zapaion

SEO Search Tags

forum ktm