KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

strydog
Avatar utente
 
Messaggi: 1826
Iscritto il: 21/09/2009, 14:41
Località: Chiedimelo per MP, se ti conosco te lo dico :P

Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 9:41

Secondo voi, uno che dovesse allestire uno spazio, comprare qualche set di attrezzi ed utensili, mettere a disposizione spazio, cavalletti alzamoto, tavoli da lavori, magari un paio di ponti, dei piccoli spazi in cui tenere i "lavori in corso" (quelli che richiedono più giorni) e noleggiare postazioni di lavoro per chi vuole lavorare personalmente sulla sua moto, magari avendo un meccanico che gira come consulente e da una mano, saltuariamente organizzare dei corsi di manutenzione più o meno avanzata lavorerebbe?

In sostanza un'officina "fai da te".
I motociclisti cattivi quando muoiono vanno in autostrada
BlackTour2012 work in progress...
Fondatore e presidente della L.A.B. Lega Abolizione Beauty
(se anche la tua donna si porta dietro un container al posto del beauty scrivimi, sei socio anche tu! )

elleR
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6941
Iscritto il: 23/11/2010, 22:15
Località: Bresso

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 9:52

Per lavorare, sicuro che lavora...dubito sui ritorni economici...
riepilogando, ti serve:
1. Capannone
2. un bel po' di attrezzzi e postazioni lavoro
3. meccanico
4. segretaria
5. varie ed eventuali che adesso non mi vengono in mente... :mrgreen:
quanto puoi chiedere per coprire queste sepese? :shock:

strydog
Avatar utente
 
Messaggi: 1826
Iscritto il: 21/09/2009, 14:41
Località: Chiedimelo per MP, se ti conosco te lo dico :P

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 9:59

capannone ci sarebbe, di proprietà di uno che entrerebbe in società (non "capannone" uno spazio da 4-5 postazioni di lavoro non di più, se no diventa troppo complesso da gestire)
Segretaria non serve, non sarebbe mica una cosa da dare in gestione a qualcuno ma un'attività personale, massimo 3-4 persone in società che si potrebbero alternare
Attrezzi, quello è ovvio, nessuna attività si avvia senza investimenti.

Ma a prescindere dai problemi sopra, se ci fosse ci andresti? Quanto saresti disposto a spendere per avere un bel carrello beta a disposizione, uno spazio tranquillo e ben illuminato ed un consulente a cui chiedere se ci sono problemi? E di giunta un angolo in cui chiacchierare, avere materiale di consultazione a disposizione e cose del genere?
I motociclisti cattivi quando muoiono vanno in autostrada
BlackTour2012 work in progress...
Fondatore e presidente della L.A.B. Lega Abolizione Beauty
(se anche la tua donna si porta dietro un container al posto del beauty scrivimi, sei socio anche tu! )

Dade
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 9063
Iscritto il: 06/02/2009, 21:16
Località: Dal pianeta delle scimmie!

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 10:11

mah io ci andrei... però per essere redditizio dovresti avere sempre le postazioni piene... fai quattro conti sul costo delle uscite totali e poi riempi gli slot (penso dovresti affittare con unità temporali di almeno mezza giornata) fino a vedere quando raggiungi il pareggio... :wink:
DADE -

strydog
Avatar utente
 
Messaggi: 1826
Iscritto il: 21/09/2009, 14:41
Località: Chiedimelo per MP, se ti conosco te lo dico :P

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 10:17

il problema sarebbe proprio il costo dello slot per ammortizzare le spese, l'idea era quella di tenere aperto anche la sera, diciamo fino alle 22 o giù di li in modo da permettere di trafficare anche a chi lavora di giorno
I motociclisti cattivi quando muoiono vanno in autostrada
BlackTour2012 work in progress...
Fondatore e presidente della L.A.B. Lega Abolizione Beauty
(se anche la tua donna si porta dietro un container al posto del beauty scrivimi, sei socio anche tu! )

Gigiobu
Avatar utente
 
Messaggi: 3821
Iscritto il: 22/10/2010, 23:14

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 10:36

Prendila come una cosa costruttiva e non come il fare un rompipalle ... ma chi ha una moto ha un box e in caso di
necessità potrebbe lasciar fuori l'auto per trafficare sul proprio mezzo a 2 ruote. E quei pochi che non possono
lasciar fuori l'auto o che hanno tanto da trafficare sul mezzo potrebbero sì essere tuoi clienti ... ma qui poi inizia a
rientrare anche una questione di vicinanza alla rimessa ...

Forse tutto troppo complicato :roll:

francosuper
Avatar utente
 
Messaggi: 4127
Iscritto il: 11/02/2009, 16:53
Località: Sardegna - Sassari

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 10:37

La cosa potrebbe essere interessante!

Domanda che forse è il nocciolo della questione:

Se provvedo alla manutenzione della mia moto per risparmiare sulla mano d'opera del meccanico quanto mi verrebbe a costare l'affitto di una postazione "fai da te"? Se poi il lavoro è più lungo (diciamo due giorni) quanto inciderebbe sulla manutenzione "fai da te"?
- Da ragazzo guidavo una KTM SM950 poi diventai uomo e comprai una KTM ADV990 e il Peter Pan che è in me fu appagato!
- Su Facebook: Francesco Sanna MyKtm

Sisaccia
er cazzaro
Avatar utente
 
Messaggi: 786
Iscritto il: 09/11/2009, 18:42

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 10:37

Io non ci andrei mai....uno che sa mettere le mani sulla moto vuoi che non abbia l'attrezzatura necessaria per farselo a casa?Per la moto basta qualche cacciavite, brugole, chiavi inglesi e poco altro, ce li hanno tutti in casa!! Lavorerebbe sicuramente più comodo con un ponte ma....boh....personalmente la cosa non mi sconfinfera! :roll: :roll:
Bianchi o neri siamo tutti sulla stessa barca; se quelli più scuri vanno ai remi, così partiamo....
I bravi ragazzi vanno in paradiso... io dove c***o voglio...
4 ruote muovono il corpo... 2 l'anima.

strydog
Avatar utente
 
Messaggi: 1826
Iscritto il: 21/09/2009, 14:41
Località: Chiedimelo per MP, se ti conosco te lo dico :P

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 10:43

francosuper ha scritto:Domanda che forse è il nocciolo della questione:

Se provvedo alla manutenzione della mia moto per risparmiare sulla mano d'opera del meccanico quanto mi verrebbe a costare l'affitto di una postazione "fai da te"? Se poi il lavoro è più lungo (diciamo due giorni) quanto inciderebbe sulla manutenzione "fai da te"?


E' quello che sto cercando di capire, se il lavoro è più lungo avevo pensato alla possibilità di avere dei cassoni lucchettati in cui mettere il tutto fino alla "sessione" successiva
I motociclisti cattivi quando muoiono vanno in autostrada
BlackTour2012 work in progress...
Fondatore e presidente della L.A.B. Lega Abolizione Beauty
(se anche la tua donna si porta dietro un container al posto del beauty scrivimi, sei socio anche tu! )

Dade
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 9063
Iscritto il: 06/02/2009, 21:16
Località: Dal pianeta delle scimmie!

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 10:52

Sisaccia ha scritto:Io non ci andrei mai....uno che sa mettere le mani sulla moto vuoi che non abbia l'attrezzatura necessaria per farselo a casa?Per la moto basta qualche cacciavite, brugole, chiavi inglesi e poco altro, ce li hanno tutti in casa!! Lavorerebbe sicuramente più comodo con un ponte ma....boh....personalmente la cosa non mi sconfinfera! :roll: :roll:



guarda io ho atrezzatura e box, ma non posso avere un ponte e inoltre una buona parola di uno che ci capisce mi darebbe la tranquillità psicologica per osare durante le operazioni di manutenzione... :wink:
DADE -

Sisaccia
er cazzaro
Avatar utente
 
Messaggi: 786
Iscritto il: 09/11/2009, 18:42

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 11:24

Dade ha scritto:una buona parola di uno che ci capisce mi darebbe la tranquillità psicologica per osare durante le operazioni di manutenzione... :wink:


Sono pienamente d'accordo, però io quando ho bisogno chiedo ad un amico che quando può mi da una mano... penso che l'abbiamo tutti almeno un amico o 2 più bravi di noi in queste cose. no?
Bianchi o neri siamo tutti sulla stessa barca; se quelli più scuri vanno ai remi, così partiamo....
I bravi ragazzi vanno in paradiso... io dove c***o voglio...
4 ruote muovono il corpo... 2 l'anima.

tambu
L'islandese
Avatar utente
 
Messaggi: 4065
Iscritto il: 11/02/2009, 16:09
Località: Inverno: S. Angelo in Lizzola (PU), Estate: Islanda

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 11:46

L'idea mi sembra buona ma attenzione, non sottovalutate l'orario. Gente che come me è costretta a far fare i lavori dal conce per mancanza di tempo e non di capacità, altrimenti la domenica mattina la passerei a fare i lavori alla moto invece di andarci.
Altri lo fanno dopocena.
Per cui, io allungherei l'orario fino a mezzanotte incluso sabato e domenica.
Altra cosa importante, se a mezzanotte non ho finito, devo avere la possibilità di laciare la moto li senza pagare l'affitto, insomma devo pagare solo l'effettivo tempo per il lavoro.
CCM GP 450 Adventure 2016, KTM 1190 S 2015, KTM EXC 250 F 2012, un 990 S '07 nel cuore e un 690 Rally nel cassetto

strydog
Avatar utente
 
Messaggi: 1826
Iscritto il: 21/09/2009, 14:41
Località: Chiedimelo per MP, se ti conosco te lo dico :P

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 11:55

l'idea prevede di tenere aperto dopo cena (anche se non fino a mezzanotte), e di allestire degli spazi lucchettati in cui poter lasciare i lavori a metà. Apertura sicuramente il sabato mattina, sabato pomeriggio e domenica direi di no salvo casi eccezionali (se no in moto non ci si va più :mrgreen: )
I motociclisti cattivi quando muoiono vanno in autostrada
BlackTour2012 work in progress...
Fondatore e presidente della L.A.B. Lega Abolizione Beauty
(se anche la tua donna si porta dietro un container al posto del beauty scrivimi, sei socio anche tu! )

Gigiobu
Avatar utente
 
Messaggi: 3821
Iscritto il: 22/10/2010, 23:14

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 12:07

... e se sei deciso, considera anche un buon servizio di sicurezza/garanzia mezzi :wink:

magus
Avatar utente
 
Messaggi: 1626
Iscritto il: 03/12/2009, 10:10
Località: cernusco s/n

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 12:22

Bella idea...

peccato ke a mio modesto avviso si vada a incasinarsi sulle normative anti infortunistiche, anti inquinamento (smaltimento oli esausti ecc,ecc)........ anti fai da te.. insomma !

per regola, nel fai da te auto/moto ci è concesso al massimo il lavaggio delle carrozzerie! e unicamente in zone attrezzate........

Ma ripeto.. Gran bella idea... :mrgreen:
MaGuS

filippo82
 
Messaggi: 384
Iscritto il: 15/02/2009, 16:39

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 13:30

esiste gia una cosa del genere
per le macchine
me l'ha fatta vedere mio fratello qualche mese fa
se non sbaglio in inghilterra
ottima idea, ma bisogna fare un business plan per vedere un attimo il rendimento

klw
Avatar utente
 
Messaggi: 605
Iscritto il: 18/05/2009, 21:53
Località: Roma

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 13:34

L'idea è buona e andrebbe bene per me che da sempre ho voglia di imparare a mettere le mani sulla moto ma non ho un posto per farlo.
Però...
- il posto dovrebbe essere vicino a casa mia, perchè se lascio la moto smontata dovrò tornare a casa, anche con un autobus, ma in tempi ragionevoli.
- operare sulla propria moto, specie per chi parte da zero come me, richiede tempo. Quindi non penso che pagherei più di 10 €/h, ma anche meno. Smontare una moto non vuol dire risolvere il problema, il meccanico costa di più ma il risultato è (dovrebbe essere) garantito.
- l'orario di apertura proprio non va bene. La gente lavora, quindi può mettere mani sulla moto solo la sera e nel fine settimana. Sarebbe comoda una struttura come Easybox (infatti ci avevo pensato a prendere uno spazio in affitto) dove entri e esci quando ti pare. Inoltre, se sto facendo un lavoro e arriva l'ora di chiusura che faccio? Lascio tutto così e riprendo quando posso? Giammai, a costo di fare la 3 di notte io il lavoro lo devo finire, specie se la moto è, come nel mio caso, l'unico mezzo di trasporto. In ogni caso si crea il problema del rientro a casa, posto che di notte di autobus ce ne sono pochi a Roma, zero in molte altre città e paesi d'Italia.
- indispensabile fare accordi con i fornitori per prendere i ricambi e materiale di consumo almeno col 30% di sconto (come i meccanici), cosa che incentiverebbe le persone a far da se per risparmiare bei soldoni.

In breve, il posto deve essere grande (tipo EasyBox, e anzi verifica i loro prezzi) e in una zona ben collegata e ad alta densità demografica altrimenti non la vedo per niente bene.

Facci sapere
9/1992 - 7/1996 Piaggio Ciao mod. 1968 Rosso
7/1996 - 12/1999 Cagiva Aletta Rossa 125 mod. 1985 Rosso (22.000 km)
3/2000 - 1/2004 Yamaha XT 600 E Nero (63.000 km)
1/2004 - 11/2009 Yamaha TDM 900 Nero (150.000 km)
7/2009 - KTM 950 Adventure S (103.000 km)

countach
Avatar utente
 
Messaggi: 1113
Iscritto il: 14/03/2010, 15:52
Località: jeragoooooooo

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 13:52

anche a me interesserebbe la cosa, sopratutto la possibilità di avere un meccanico-consulente, (deve essere però preparato su tutte le moto se vuoi attirare clientela) però deve essere un posto vicino casa! per i conti..pensa che il tagliando dei 15000 del 990 costa circa 500€ dal conce ktm che ti fa il lavoro (dicono) in 8 ore con tanto di garanzia...quanto verrebbe a costare in un officina del genere anche mettendoci lo stesso tempo??
Chi va piano....arriva tardi!!!

alestorn
Avatar utente
 
Messaggi: 282
Iscritto il: 29/10/2010, 10:43
Località: Milano

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 14:32

countach ha scritto:..pensa che il tagliando dei 15000 del 990 costa circa 500€ dal conce ktm che ti fa il lavoro (dicono) in 8 ore con tanto di garanzia...


Io un tagliando del genere non mi fiderei a farmelo da me! Inoltre anche secondo me i problemi sono diversi:

1. chi ha la moto ha quasi sempre un box dove si può mettere a fare i lavori

2. i lavori che uno non si può fare da sè li fa fare dal meccanico di fiducia, non me li faccio io con la consulenza di..., almeno io la penserei cosi..

3. problemi di tempo. ti porto la moto, me la ripari, la ritiro e sono sicuro del risultato. invece li dovrei portarla, iniziare a lavorarci (ci metto il doppio del tempo di un meccanico) lasciarla li una notte magari, con ritorno in tram, e tornare la mattina dopo a finire. Senza essere sicuro del risultato.

tu li risparmieresti 100 € di tagliando in cambio di un risultato non certo? io personalmente no, son sempre stato dell'idea di far mettere le mani a chi è sicuramente in grado e apre e smonta motori ktm tutti i giorni..
:D

thecapitan
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6660
Iscritto il: 21/01/2009, 22:21
Località: Mornago Beach & Milano United

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 14:59

Questo e' un classico esempio di un idea lodevole e molto interessante che in teoria
puo' suscitare un certo interesse, ma che all'atto pratico in base alla fisionomia descritta
riscontrerebbe ben poco successo commerciale. Almeno secondo il mio modesto parere.
I motivi sono molti, moltissimi e in gran parte gia' ben illustrati.
Chi ha una moto ed e' solito metterci sopra le mani ha gia' piu' o meno l'attrezzatura necessaria e
soprattutto uno spazio l'ha gia', o alla peggio ha un amico, parente, conoscente che puo' aiutarlo in tal senso.
Le moto del resto non occupano troppo spazio.
A parte tutte le normative (vedi intervento di Magus) ed i rischi annessi (furti, moto rubate,ecc) ed il fatto che
la struttura dovrebbe trovarsi non distante dalla propria residenza, quanti sarebbero secondo voi disponibili a PAGARE e QUANTO per un servizio del genere ? :roll:
Molto spesso quando ci si trova a valutare una proposta sotto l'aspetto contabile, gli entusiasmi lasciano spazio
a considerazioni di diverso tenore.
In realta' ci potrebbe essere una nicchia di appassionati avvezzi al fai da te ma disponibili comunque eventualmente a pagare per uno spazio in surplus.
Sto' pensando ai collezzionisti che magari acquistano vecchi rottami per portarli in un arco temporale
relativamente lungo agli antichi splendori. Questi avrebbero pero' bisogno di uno spazio tutto loro per
lavorare sulla moto a piu' riprese senza che venga mai toccato nulla.
Considerando questo e tutti gli aspetti gia' illustrati in precedenza, ritenete possa essere profittevole
mettere in piedi una struttura sui generis ?? Personalmente direi di no :wink:
Mi complimento comunque con Strydog per la proposta :up:
"L'unico limite a quanto in alto possiamo andare e' quanto crediamo di poter salire."
Ktm Adv 950 S MY 2005 "l'ammiraglia" -- Ktm exc 525 my 2007 "l'indomita"

Ribo
Avatar utente
 
Messaggi: 336
Iscritto il: 17/01/2010, 12:13
Località: Brianza

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 15:14

Se non sbaglio a Milano esiste una cosa del genere ma per le biciclette!
Come scritto sopra non ci sono problemi di smaltimento e poi sicuramente i tempi di intervento e manutenzione sono molto più brevi.

THE ONE
Avatar utente
 
Messaggi: 1327
Iscritto il: 13/02/2009, 20:08
Località: Piacenza

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 16:31

secondo me il problema è che se devo spendere soldi per poi farmi il lavoro io e senza nessuna garanzia allora tanto vale che la porti direttamente dal meccanico
parere personale l'idea è bella ma difficilmente attuabile
Bis vincit qui se vincit in victoria: Vince due volte chi domina se stesso nella vittoria
Dimmi,hai mai danzato col diavolo nel pallido plenilunio?

tambu
L'islandese
Avatar utente
 
Messaggi: 4065
Iscritto il: 11/02/2009, 16:09
Località: Inverno: S. Angelo in Lizzola (PU), Estate: Islanda

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 17:49

Ma perchè non apri un bel bordello tutto arancione :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
CCM GP 450 Adventure 2016, KTM 1190 S 2015, KTM EXC 250 F 2012, un 990 S '07 nel cuore e un 690 Rally nel cassetto

strydog
Avatar utente
 
Messaggi: 1826
Iscritto il: 21/09/2009, 14:41
Località: Chiedimelo per MP, se ti conosco te lo dico :P

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 19:40

per lo stesso motivo per cui non presto a nessuno i miei attrezzi :s-lol:
I motociclisti cattivi quando muoiono vanno in autostrada
BlackTour2012 work in progress...
Fondatore e presidente della L.A.B. Lega Abolizione Beauty
(se anche la tua donna si porta dietro un container al posto del beauty scrivimi, sei socio anche tu! )

mr tonino
Avatar utente
 
Messaggi: 2036
Iscritto il: 13/12/2009, 17:09
Località: Milano sud

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 19:53

secondo me molto dipende anche dalla città in cui lo vuoi fare, in una grande metropoli in cui la maggior parte delle persone vive in appartamenti senza box privati potrebbe funzionare, ma in un piccolo centro con molte villette con garage sarebbe inutile...
KTM 1190 RC8
''in terronia si piega tutto l'anno''

countach
Avatar utente
 
Messaggi: 1113
Iscritto il: 14/03/2010, 15:52
Località: jeragoooooooo

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 07/03/2011, 20:00

tambu ha scritto:Ma perchè non apri un bel bordello tutto arancione :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

:rotlf: :rotlf: :rotlf: :rotlf: :rotlf: grande tambu!!! :D
Chi va piano....arriva tardi!!!

Patacca
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6180
Iscritto il: 10/02/2009, 1:37
Località: vicino a San Remo...dove finisce l'asfalto e inizia lo sterrato...

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 08/03/2011, 0:02

In USA CJ design organizza dei meeting KTM dove ogniuno porta un po' di ferri (quel che ha) e in un weekend si fa un mega taglandone alle moto fino alle valvole.
Lui economicamente ci guadagna che vende parecchie parti speciali (anche le rekluse) che vende in quelle occasioni, poi non so se vende anche l'olio i filtri e quelle cose che possono servire.....e magari organizza anche dei posti letto (con cresta) o dei pasti (sempre con piccola cresta) che magari a fine weekend qualche centone si mette in tasca. 8)

Io onestamente fare un lavoretto così in gruppo mi piacerebbe, anche se io ho bisogno di mettere via le cose che smonto e che nessuno me le tocchi pena potrebbero avanzarmi manate di dadi e bulloni e pistoni..... :rotlf:
Se sei incerto.....TIENI APERTOOOOO La mia Super Enduro a carburatori spippolati offre polvere a volontà....

countach
Avatar utente
 
Messaggi: 1113
Iscritto il: 14/03/2010, 15:52
Località: jeragoooooooo

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 08/03/2011, 0:05

sarebbe un'idea della madonna!!!
Chi va piano....arriva tardi!!!

Gigiobu
Avatar utente
 
Messaggi: 3821
Iscritto il: 22/10/2010, 23:14

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 08/03/2011, 8:31

Patacca ha scritto:... anche se io ho bisogno di mettere via le cose che smonto e che nessuno me le tocchi pena potrebbero avanzarmi manate di dadi e bulloni e pistoni..... :rotlf:

Roba da arrivare con un 450 mono e ripartire con un 990 bi ... :lol:

tocram
Patato Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 14504
Iscritto il: 10/02/2009, 1:13
Località: Pavia

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 08/03/2011, 8:51

l'idea di base é buona, ma messa secondo così ha dei problemi, come evidenziato da magus.

tanto vale affittare solo dei box, nudi e crudi e poi ognuno li usa come meglio crede con le proprie attrezzature, però dovresti chiaramente provvedere a dare indicazioni, per esempio, di come smaltire oli e filtri e che tipo di attività sono vietate..... es saldature con fiamma ossidoacitilenica :mrgreen:

ma, ripeto l'idea é buona e per poter dare introiti, la vedo associata ad altre iniziative.....

es. rivendita di pezzi di ricambio, compro anche poche cose per fare il tagliando minimo e lo faccio direttamente li;

assistenza di un meccanico ok, ma penserei ad un tutoraggio, il meccanico mi può assistere quando voglio mettere il naso in operazioni da meccanico, es. registrazione valvole;

organizzerei dei corsi di manutenzione sulle moto;

tambu
L'islandese
Avatar utente
 
Messaggi: 4065
Iscritto il: 11/02/2009, 16:09
Località: Inverno: S. Angelo in Lizzola (PU), Estate: Islanda

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 08/03/2011, 9:24

Patacca ha scritto:In USA CJ design organizza dei meeting KTM dove ogniuno porta un po' di ferri (quel che ha) e in un weekend si fa un mega taglandone alle moto fino alle valvole.
Lui economicamente ci guadagna che vende parecchie parti speciali (anche le rekluse) che vende in quelle occasioni, poi non so se vende anche l'olio i filtri e quelle cose che possono servire.....e magari organizza anche dei posti letto (con cresta) o dei pasti (sempre con piccola cresta) che magari a fine weekend qualche centone si mette in tasca. 8)

Io onestamente fare un lavoretto così in gruppo mi piacerebbe, anche se io ho bisogno di mettere via le cose che smonto e che nessuno me le tocchi pena potrebbero avanzarmi manate di dadi e bulloni e pistoni..... :rotlf:

Bè ma si faceva qualcosa del genere anni fa durante il raduno di rimini vi ricordate? dove si spiegava il setup forcelle, ecc ecc...
CCM GP 450 Adventure 2016, KTM 1190 S 2015, KTM EXC 250 F 2012, un 990 S '07 nel cuore e un 690 Rally nel cassetto

steve-o
Puzza
Avatar utente
 
Messaggi: 5087
Iscritto il: 10/02/2009, 15:03
Località: Mendrisio (CH - TI)

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 08/03/2011, 10:16

Patacca ha scritto:In USA CJ design organizza dei meeting KTM dove ogniuno porta un po' di ferri (quel che ha) e in un weekend si fa un mega taglandone alle moto fino alle valvole.
Lui economicamente ci guadagna che vende parecchie parti speciali (anche le rekluse) che vende in quelle occasioni, poi non so se vende anche l'olio i filtri e quelle cose che possono servire.....e magari organizza anche dei posti letto (con cresta) o dei pasti (sempre con piccola cresta) che magari a fine weekend qualche centone si mette in tasca. 8)

Io onestamente fare un lavoretto così in gruppo mi piacerebbe, anche se io ho bisogno di mettere via le cose che smonto e che nessuno me le tocchi pena potrebbero avanzarmi manate di dadi e bulloni e pistoni..... :rotlf:

questa sarebbe una gran figata! peccato che CJ abita in usa :crycry:
Addio Kenzo... resterai per sempre nel mio cuore! by Calippo :(
Rolly mi mancherai tantissimo... ciulapegur!

alfus2verdi
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6801
Iscritto il: 09/02/2009, 22:23
Località: cardano al campo

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 08/03/2011, 11:38

l'idea è buona, ma come investimento a perdere...
nel senso potresti far pagar quota fissa (ma irrisoria tipo 50 euro)per disporre della postazione per esempio per un mese con un max di ore da gestire....di piu io non spenderie perchè altrimenti vado dal meccanico che ci mette sicuramente meno tempo a far lavoro e lo puo fare mentre sono in ufficio a lavorare senza intaccare il mio tempo libero...
poi considera che...io ho allestito da zero una piccola officina a casa....attrezzatura mi è costata circa 300 euro....ok mi manca il ponte ma con un pò d'ingegno si puo risolver il problema....di certo non avrei speso la stessa cifra per far una manutenzione presso una struttura a nolo dove avrei messo io manodopera e non avrei avuto neanche un attrezzo di proprietà....
Vespa nel cuore e forever work in progress
la mia supermoto è proprio una supermoto

Dade
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 9063
Iscritto il: 06/02/2009, 21:16
Località: Dal pianeta delle scimmie!

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 08/03/2011, 12:05

Patacca ha scritto:Io onestamente fare un lavoretto così in gruppo mi piacerebbe, anche se io ho bisogno di mettere via le cose che smonto e che nessuno me le tocchi pena potrebbero avanzarmi manate di dadi e bulloni e pistoni..... :rotlf:


:?: :?: :?: :?: :?:
:zing: :zing: :zing:

Raf prendi meno droga!!!!!!!!!!!!! :rotlf: :rotlf:
DADE -

Patacca
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6180
Iscritto il: 10/02/2009, 1:37
Località: vicino a San Remo...dove finisce l'asfalto e inizia lo sterrato...

Re: Un'attività del genere potrebbe avere successo?

Messaggio » 08/03/2011, 22:15

Dade ha scritto:..........................by "Patacca"]
Io onestamente fare un lavoretto così in gruppo mi piacerebbe, anche se io ho bisogno di mettere via le cose che smonto e che nessuno me le tocchi pena potrebbero avanzarmi manate di dadi e bulloni e pistoni..... :rotlf:

:?: :?: :?: :?: :?:
:zing: :zing: :zing:

Raf prendi meno droga!!!!!!!!!!!!! :rotlf: :rotlf:



beh i post fati di notte si vedono di giorno....cmq mi sembrava comprensibile nella mia mente malata....

traduco:

Personalmente avrei piacere di partecipare ad un raduno dove, in un weekend, smonti la moto e gli fai un mega tagliando.
La mia sola paura sarebbe quella di non aver lo spazio per posare i pezzi che smonto con un mio criterio logico, e che per sbaglio qualcuno possa spostarmeli, facendomi fare i salti mortali per riuscire a ricomporre correttamente la moto...


meglio?!?! :oops: :mrgreen:
Se sei incerto.....TIENI APERTOOOOO La mia Super Enduro a carburatori spippolati offre polvere a volontà....

Prossimo

Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: and1963, Arvy77, Bing [Bot], elvis, evektor, fabio55, gerardover, giabate, Google [Bot], Majestic-12 [Bot], motardpiero, Motomoto, MSNbot Media, Rsonsini, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

forum ktm