KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

anche sta volta e' andata bene !!!!!!!

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

anche sta volta e' andata bene !!!!!!!

Messaggioda lucagian » 28 nov 2010, 15:22

ieri dopo un po di tempo causa lavoro e maltempo sono riuscito a provare la moto con corona 43,tutto ok la moto e' ancora piu' goduriosa cosi'.
a rovinare l'umore e prendersi un bello spavento e' bastato poco pero' :evil: di rientro a casa finite le curve strada tutta libera e rettilinea velocita' 160 km circa a 100 mt vedo una motocarrozzella 50cc che spunta da una capagna,chiudo subito il gas come faccio di solito quando vedo qualche possibile ostacolo,neanche a dirlo si butta in mezzo alla strada senza guardare e si mette in corsia :help: io oramai ero a circa 20 mt provo a frenare senza bloccare le ruote ma non ce l'avrei mai fatta,allora mollo i freni e per fortuna riesco a passare sulla sua destra con le gomme a filo tra asfalto e cunetta :idol: mi giro e dentro cera un anziano che neanche si accorto di quel che ha fatto. mi sono limitato a dirle che c.zzo fai !!!! se sarebbe stato piu' giovane con la rabbia che mi ha fatto salire non so se sarebbe tornato intero a casa :evil:
ps: anche sta volta e' andata bene a me ma anche a lui perche' se al posto mio passava una vettura o un mezzo pesante l'avrebbe preso in pieno ......
secondo me non dovrebbero girare in strada se non sono in grado !!!!!!!
Avatar utente
lucagian
 
Messaggi: 913
Iscritto il: 30 gen 2010, 8:00

Re: anche sta volta e' andata bene !!!!!!!

Messaggioda trivella » 28 nov 2010, 15:33

:shock: :shock: :shock:

sono contento che non è successo nulla ma non voglio fare il moralista

ma se la tua velocita era adeguata e da codice della strada (mi sembra di capire che eri su una statale e 160 km/h mi sembra eccessiva) forse lo spavento era minore o nullo....
KTM 950 SMR. . YAMAHA TTR 620..."Più salamella che Moto GP (cit. Creg)"
Improvvisare, Adeguarsi, Raggiungere lo scopo (Gunny)

trivella@myktm.it
Avatar utente
trivella
 
Messaggi: 10588
Iscritto il: 29 mar 2009, 18:43
Località: Dodge City, KS, U.S.A.

Re: anche sta volta e' andata bene !!!!!!!

Messaggioda Gigiobu » 28 nov 2010, 15:54

lucagian ha scritto:... secondo me non dovrebbero girare in strada se non sono in grado !!!!!!!

L'ho sempre pensata anche io così ... che quando non si è in grado è meglio stare a casa. Poi un
giorno mi è capitato di girare secondo codice della strada ... in completa tranquillità, sotto i 50 km/h e
con 2 ruote a terra (ero spensierato e mi stavo godendo la brezzolina estiva e il bel paesaggio)! Ad
un incrocio mi vedo piombare addosso una R1 a oltre 150 km/h. Questo per evitarmi tira giù un'inchiodata,
2 preghiere e 4 porconi per poi dirmi "se non sei in grado di girare stai a casa" (il senso era quello ma il
modo era un pò più colorito :nerd: ).
Ora ... io in quell'incrocio avevo guardato ma forse non abbastanza attentamente per vedere se in arrivo
c'erano degli scud! Da quel giorno ho smesso di usare la frase "se non sei in grado ... " :wink:

P.S. E da quel giorno ho smesso di girare secondo codice della strada ... :party:
Avatar utente
Gigiobu
 
Messaggi: 3821
Iscritto il: 22 ott 2010, 23:14

Re: anche sta volta e' andata bene !!!!!!!

Messaggioda lucagian » 28 nov 2010, 19:32

il codice della strada dice che quando ti immetti da una stradina di campagna su una statale devi dare la precedenza !!!!! o perlomeno guardare non si puo' uscire cosi' senza nemmeno fermarsi...... credo che se tutti andrebbero a velocita' da codice ktm non avrebbe venduto neanche una moto targata io per primo mi sarei comprato uno scooter.
sono daccordo nel non esagerare con la velocita' ma le precedenze vanno rispettate ,perche' oggi li sono passato in moto magari un po veloce ma sempre attento a non creare pericoli domani visto il lavoro che faccio potrei trovarmi a passare con l'autoarticolato carico e anche a velocita' da codice se esce cosi' senza guardare non potrei evitarlo.
sono sempre piu'deciso a vendere tutto e girare solo in pista :?

ps: a noi autisti di mezzi pesanti ci controllano anche i peli del c....lo (giustamente) ma questi novantenni pericolosi chi li controlla?????
Avatar utente
lucagian
 
Messaggi: 913
Iscritto il: 30 gen 2010, 8:00

Re: anche sta volta e' andata bene !!!!!!!

Messaggioda @ldo » 29 nov 2010, 2:04

quoto tutto e tutti, però mi viene da dire la mia...preciso che neanche io rispetto i limiti, con le moto di oggi è praticamente impossibbile! :roll: .....però ce da dire che se uno si immette in statale, neanche se guarda col binocolo vede arrivare una moto a 160!! :roll: .....e per contro sicuramente più facile vedere un autotreno a velocità da codice ......il trucco sta nel diventare consapevoli di questo fatto :roll: ....dobbiamo guidare consapevoli che in ogni caso siamo in torto poichè fuori dai limiti.....e di fatto "invisibbili" ....come Sue, la donna dei F4 8)
moto del passato:
990 superduke my07 (attuale), Can-am Renegade 500 (quad 4x4), 690 Duke my08, 690 sm my07 (il papero)
yamaha R1 my04 (l'enterprise), Honda CBR600 (ape maya), Gilera RC600 (il saltafossi), Benelli 125 sport
Avatar utente
@ldo
 
Messaggi: 1309
Iscritto il: 15 feb 2009, 18:05
Località: Quarto d'Altino (VE)

Re: anche sta volta e' andata bene !!!!!!!

Messaggioda Dade » 29 nov 2010, 7:46

taccio và... :think:
DADE -
Avatar utente
Dade
Moderatore
 
Messaggi: 9063
Iscritto il: 6 feb 2009, 21:16
Località: Dal pianeta delle scimmie!

Re: anche sta volta e' andata bene !!!!!!!

Messaggioda excalibur90 » 29 nov 2010, 9:53

lucagian ha scritto:........... se sarebbe stato piu' giovane ......


mi permetto in quanto l'italiano ha una sua importaza.... "se fosse... "
Avatar utente
excalibur90
 
Messaggi: 284
Iscritto il: 23 mar 2009, 9:39

Re: anche sta volta e' andata bene !!!!!!!

Messaggioda ivancosta » 29 nov 2010, 10:42

quoto tutti, però mi permetto di dire che BISOGNA STARE CON GLI OCCHI APERTI SEMPRE!!!! :shock:

per strada il pericolo è sempre dietro l'angolo! Siamo tutti consapevoli che con qualsiasi moto o macchina abbiamo non possiamo mai e poi mai rispettare i limiti che ci vengono imposti.

Ormai quando guido (e faccio molti chilometri) guardo sempre all'orizzonte e tutto ciò che ci sta intorno(nei limiti del possibile) , contakilometri e contagiri,telefonini, radio......meno si guardano meglio è!!
Avatar utente
ivancosta
 
Messaggi: 918
Iscritto il: 9 set 2009, 11:16
Località: Bisacquino (PA)

Re: anche sta volta e' andata bene !!!!!!!

Messaggioda Sisaccia » 29 nov 2010, 12:26

lucagian ha scritto:credo che se tutti andrebbero a velocita' da codice ktm



:zing:


ItaGliano a parte, ragione o torto che sia, ricordiamoci che siamo sempre (o quasi) la parte debole. Ragion per cui dobbiamo sempre prestare il massimo dell'attenzione verso noi stessi ed allo stesso tempo sopperire, sempre con la nostra prudenza, alla mancanza di cautela degli altri utenti della strada.

Approfitto inoltre per aggiungere una "piccola" nota personalissima: purtroppo la cultura (che non descriverò per mancanza di spazio...) di oggi ci costringe a credere che i mezzi di trasporto siano appunto degli oggetti più o meno essenziali, a seconda dei casi, che servono solo per spostarsi da "qui" a "lì" più agevolmente.
Peccato che non sia così.
Soffermandosi a ragionare con buonsenso, cosa che manca circa al 99.9% della popolazione "sviluppata", è più che banale rendersi conto che l'auto (parlo dell'auto per circoscrivere l'argomento, ma qualunque mezzo sarebbe un ottimo esempio) sia un'arma a tutti gli effetti. Colpire qualcosa o qualcuno con un mezzo del genere porta sempre e comunque a dei danni notevoli per la vittima, per il colpevole (nel caso colpisca un oggetto inanimato) o per entrambe le parti.

Ora la fatidica questione: che differenza c'è tra una persona che spara ad un'altra persona ed un uomo che attraversa un semaforo col rosso o non rispetta una precedenza (o che infrange una qualsiasi norma del c.d.s.) ?

Partendo dal presupposto che se uno ha in mano una pistola è chiaro che vuol fare secco qualcuno, soffermiamoci sul caso dell'automobilista. Una buona risposta potrebbe essere: "il dolo", l'intenzione di compiere l'azione. In effetti ci sono anche quelli che passano volontariamente con il rosso, ma poniamo che non sia questo il caso.

Sinceramente: ha la minima importanza che il soggetto NON avesse l'intenzione di passare con il rosso? ha senso giustificare un evento del genere affermando che si è trattata di una distrazione, una svista?
Chiunque ha la patente sa, o dovrebbe sapere, che è assolutamente vietato passare con il rosso, esattamente come qualunque cittadino sa che è assolutamente vietato sparare con una pistola in mezzo alla strada.

A parità di condizione di divieto c'è un pesante squilibrio nella valutazione delle possibili conseguenze.

Se io colpisco, o tento di colpire, qualcuno per strada con un'arma, non è detto che ci riesca. Se colpisco qualcuno teoricamente rischio la galera; se non colpisco nessuno, è facile che venga incriminato per tentato omicidio.
Se io passo con il rosso colpisco, o rischio di colpire, chiunque si trovi, a ragion veduta, sulla mia possibile traiettoria. Se colpisco qualcuno teoricamente rischio la galera; se non colpisco nessuno, al massimo mi becco una multa.........

Fa differenza che una persona venga uccisa per negligenza, da un proiettile di pochi cm e pochi grammi o da un proiettile di 1 tonnellata e un volume di qualche metro cubo?
L'unico dato certo è che qualcuno è rimasto ucciso o gravemente leso da un oggetto che NON doveva trovarsi in quel luogo in quel momento.

Faccio un piccolo passo indietro per prevenire una risposta che già mi immagino: "ma può capitare di distrarsi alla guida. Una bella canzone alla radio, un oggetto caduto dalla tasca, una sigaretta, un'occhiata allo specchio per il trucco, ecc..."
Ebbene, per quale motivo ci si sente autorizzati a distogliere l'attenzione da una cosa così rischiosa come la guida facendo tutt'altro mentre siamo al volante? Per automatismo? Per abitudine, visto che stiamo molto tempo in auto?

Ve lo dico io perchè: perchè nessuno, o quasi, ha il buon senso necessario per rendersi conto del pericolo che può creare se per caso quel suo "automatismo" viene sconvolto, interrotto, da un qualsiasi piccolo, microscopico evento.
Un esempio?
Una buca che il giorno prima non c'era e che ci fa perdere il controllo, superiamo distrattamente in seconda corsia un paio di auto ferma alle strisce pedonali pensando che siano fermi perchè sono scemi (quante ne ho viste!!), uno sguardo al cellulare per vedere se la nostra bella ha risposto al messaggio. Basta meno di niente per per sconvolgere il nostro percorso, anche quello abituale, e fare un bel casino.

Siamo onesti, sono cose che accadono tutti i giorni, ma questo non le rende meno gravi. Se tutti la smettessero di pensare da caproni ed iniziassero a preoccuparsi anche dei rischi che comportano le loro marachelle e le "banali" distrazioni, il tasso di mortalità sulle strade sarebbe prossimo allo zero. Non c'è la consapevolezza del reale potenziale distruttivo di un'automobile (o di un mezzo qualunque).

Un'ultima precisazione: non diamo la colpa alle scuole guida, o agli esaminatori delle motorizzazioni, o ai medici addetti alle visite, che regalano patenti a cani e porci ecc... . Sono scuse banali e stupide. Se le persone avessero sempre quel buon senso di cui si parla, sarebbe loro primo interesse imparare bene a guidare un mezzo in totale sicurezza, consapevoli dei rischi. E valutare ANCHE autonomamente se sono in grado o meno di girare liberamente per le strade.

Siamo troppo abituati a pensare alla guida di un mezzo come una cosa che "fanno tutti" e che quindi siamo giustificati a fare anche noi, basta avere quella card rosa in tasca per sentirsi i padroni dell'asfalto, del mezzo. E' la leggerezza di questo ragionamento che comporta tutti quelle tragedie di cui si sente parlare e si legge ogni giorno.

Da quello che vedo per strada, almeno 6 automobilisti su 10 non sanno guidare. Sanno usare la macchina (e neanche troppo bene), che è una cosa molto diversa.

Ho 22 anni, giro su mezzi a motore tutti i giorni da quando ne ho 14. Non ho mai fatto incidenti, vuoi un po' di fortuna, vuoi un po' di abilità che a essere sincero non mi nego. Ne ho rischiati diversi, mai per colpa mia. Non sono un fenomeno, assolutamente, sono solo attento a non mettere a rischio me e gli altri. Molto attento. Cerco di tenere le macchine e le moto in ordine e sempre "prestanti": una mezzo che funziona bene comporta meno rischi per tutti. Una gomma liscia che si buca non è sempre e solo una gomma liscia che si buca, a volte può essere una piccola sbandata che ci fa colpire una carrozzina a bordo strada.

Ho 22 anni, e non ho mai sentito nessuno porsi un problema del genere...tanti parlano, ragazzi, adulti, politici....solo una marea di stronzate (scusate il termine), mai nessuno che si accorga del problema vero....in merito, sono molto preoccupato.

Vi invito a riflettere.

:roll: :roll:
Bianchi o neri siamo tutti sulla stessa barca; se quelli più scuri vanno ai remi, così partiamo....
I bravi ragazzi vanno in paradiso... io dove c***o voglio...
4 ruote muovono il corpo... 2 l'anima.
Avatar utente
Sisaccia
er cazzaro
 
Messaggi: 786
Iscritto il: 9 nov 2009, 18:42

Re: anche sta volta e' andata bene !!!!!!!

Messaggioda trivella » 29 nov 2010, 14:03

lucagian ha scritto:il codice della strada dice che quando ti immetti da una stradina di campagna su una statale devi dare la precedenza !!!!! o perlomeno guardare non si puo' uscire cosi' senza nemmeno fermarsi...... credo che se tutti andrebbero a velocita' da codice ktm non avrebbe venduto neanche una moto targata io per primo mi sarei comprato uno scooter.


Avrai ragione che quella persona si è immessa senza guardare ma nn giustifica la tua velocità esagerata su una statale. Ammetto che anche io nn sono da codice della strada ma su statali non ho mai superato i 100/110 km/h in italia (in base alla strada, tempo, visibilità ecc ecc) e all'estero perfetto col codice e mi sono testimoni diversi del forum che mi hanno detto a volte che sono un fermone.

LIMITI DI VELOCITA'
Sono fissati dal Codice della strada (art.142) e distinti sulla base della classificazione amministrativa delle strade e della categoria di appartenenza del veicolo.

Tutti i tipi di veicoli, esclusi quelli delle altre categorie sottoriportate
- 130 km/h per le autostrade (110 km/h in caso di pioggia);
- 110 km/h per le strade extraurbane principali (90 km/h in caso di pioggia);
- 90 km/h per le strade extraurbane secondarie e per le strade extraurbane locali;
- 50 km/h per le strade nei centri abitati, con la possibilità di elevare tale limite fino ad un massimo di 70 km/h per le strade urbane le cui caratteristiche costruttive e funzionali lo consentano, previa installazione degli appositi segnali;
- 150 km/h sulle autostrade a tre corsie piu' corsia di emergenza per ogni senso di marcia, dotate di apparecchiature omologate per il calolo della velocita' media di percorrenza (i cosiddetti tutors). Questo limite massimo puo' essere fissato dagli enti proprietari o concessionari sulla base delle caratteristiche progettuali ed effettive del tracciato, previa installazione di appositi segnali, a condizione che lo consentano l'intensita' del traffico, le condizioni atmosferiche prevalenti ed i dati di incidentalita' dell'ultimo quinquennio.

SANZIONI
- per superamento dei limiti massimi di velocita' di non oltre 10 km/h; sanzione pecuniaria variabile da 38 a 155 euro;
- per superamento dei limiti di oltre i 10 km/h ma non oltre 40 km/h: sanzione pecuniaria da 155 a 624 euro. La sanzione accessoria e' la decurtazione di 3 punti dalla patente.
- per superamento dei limiti di oltre 40 km/h ma non oltre 60 km/h: sanzione pecuniaria da 500 a 2.000 euro. Le sanzioni accessorie sono la sospensione della patente da uno a tre mesi e la decurtazione di 6 punti dalla patente. In caso di recidiva in un biennio scatta la sospensione della patente da otto a diciotto mesi;
- per superamento dei limiti di oltre 60 km/h: sanzione pecuniaria da 779 a 3.119 euro. Le sanzioni accessorie sono la sospensione della patente da sei a dodici mesi e la decurtazione di 10 punti dalla patente. In caso di recidiva in un biennio scatta la revoca della patente.
KTM 950 SMR. . YAMAHA TTR 620..."Più salamella che Moto GP (cit. Creg)"
Improvvisare, Adeguarsi, Raggiungere lo scopo (Gunny)

trivella@myktm.it
Avatar utente
trivella
 
Messaggi: 10588
Iscritto il: 29 mar 2009, 18:43
Località: Dodge City, KS, U.S.A.

Prossimo

Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti