KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Vincenzo
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 3371
Iscritto il: 21/01/2009, 18:31

In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 16/10/2010, 13:06

Immagine


L’azienda di Borgo Panigale ha deciso di cancellare le due pause di cinque minuti concesse agli operai per lavarsi le mani e cambiarsi prima della pausa pranzo e dell’uscita. I sindacati sono subito insorti dichiarandosi pronti a lottare per un diritto che fa ormai parte della tradizione aziendale.
Il segretario della Fiom Bruno Papignani non senza un tocco di provocatoria ironia ha detto: «Forse la Ducati vuole far pagare Valentino Rossi a noi».
«Non vorrei che Del Torchio si sia montato la testa e voglia fare un po’ il Marchionne – ha stoccato il sindacalista -, ma non mi pare la persona giusta». Il sindacato dei metalmeccanici è pronto a indire uno sciopero se Ducati veramente, come ha annunciato, toglierà le due pause. «Non si è ancora passati alle vie di fatto, ma è chiaro che appena faranno questo gesto partiremo con gli scioperi

Fonte Moto.it
O bianco o nero...ma sempre orange...
vincenzo@myktm.it

dduke
Avatar utente
 
Messaggi: 3682
Iscritto il: 09/02/2009, 23:39
Località: Catania

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 16/10/2010, 14:16

a fronte di un momento in cui c'e' gente che non arriva a fine mese con lo stipendio, o addirittura che non ha il lavoro, queste si che sono questioni dirigenza/impiegati molto importanti, degne di un intervento delle autorità! che si fottano! :evil:
:D
Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell’Occidente è che perdono la salute per fare i soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Dalai Lama 

trivella
Avatar utente
 
Messaggi: 10588
Iscritto il: 29/03/2009, 18:43
Località: Dodge City, KS, U.S.A.

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 16/10/2010, 14:47

dduke ha scritto:a fronte di un momento in cui c'e' gente che non arriva a fine mese con lo stipendio, o addirittura che non ha il lavoro, queste si che sono questioni dirigenza/impiegati molto importanti, degne di un intervento delle autorità! che si fottano! :evil:
:D

:s-quoto2: :s-quoto2: :s-quoto2: :s-quoto2:
KTM 950 SMR. . YAMAHA TTR 620..."Più salamella che Moto GP (cit. Creg)"
Improvvisare, Adeguarsi, Raggiungere lo scopo (Gunny)

trivella@myktm.it

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 16/10/2010, 14:47

Meglio che il sindacato guardi i VERI problemi dei lavoratori ....
tra mobiltà, cassa integrazione, licenziamenti, stipendi ridimensionati al limite della sopravvivenza per le famiglie.

Siamo pagati 8h (più straordinari, per chi li fa e a chi vengono pagati) .... non sono i 5' il problema su cui lottare.

Mi fermo quì per non autobannarmi.
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

trivella
Avatar utente
 
Messaggi: 10588
Iscritto il: 29/03/2009, 18:43
Località: Dodge City, KS, U.S.A.

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 16/10/2010, 14:52

Devo chierìdere pure io al mio datore di lavoro se mi da i 15 minuti per farmi una sauna :mrgreen: :mrgreen:
KTM 950 SMR. . YAMAHA TTR 620..."Più salamella che Moto GP (cit. Creg)"
Improvvisare, Adeguarsi, Raggiungere lo scopo (Gunny)

trivella@myktm.it

lorisduke1971
Avatar utente
 
Messaggi: 207
Iscritto il: 05/10/2009, 17:40
Località: piacenza

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 16/10/2010, 15:54

:idea: e mandarne un po' in cina di sindacalisti???? :idea: :idea:
nel giro di un paio d'anni riuscirebbero a rallentare in modo concreto la produzione cinese a vantaggio dei prodotti nostrani
un uomo che non beve vino ha qualcosa da nascondere

dduke
Avatar utente
 
Messaggi: 3682
Iscritto il: 09/02/2009, 23:39
Località: Catania

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 16/10/2010, 16:29

lorisduke1971 ha scritto:nel giro di un paio d'anni riuscirebbero a rallentare in modo concreto la produzione cinese a vantaggio dei prodotti nostrani

:rotlf: uno sorta di infiltrato speciale :D
Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell’Occidente è che perdono la salute per fare i soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Dalai Lama 

Vincenzo
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 3371
Iscritto il: 21/01/2009, 18:31

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 16/10/2010, 18:41

Io sono di tutt'altro avviso, cosa pensa di guadagnare la dirigenza Ducati togliendo quei minuti? di costruire piu moto? Certe volte c'è una miopia nel vedere i problemi che fà paura.
Sono perfettamente d'accordo che i problemi veri sono altri e c'è gente che stà peggio, ma questo non vuol dire che tutti devono arrivare ad avere un posto di lavoro con una qualità lavorativa sempre peggiore.
Come dire, altri stanno peggio percui il datore di lavoro è giustificato nell'adottare provvedimenti per portare i lavoratori nelle peggiori condizioni possibili perchè gli altri stanno cosi.
Può sembrare una cazzata ma si parte dai 5 minuti per arrivare a togliere molto altro.E' una questione di principio non di numeri.
Nell'articolo si cita Marchionne non a caso, questo signore stà cercando di aprire una strada che porterà alla rovina il mercato del lavoro in Italia, che già non stà messo per niente bene.
Questa la mia opinione naturalmente, ma siccome stò vivendo una situazione del genere sò di cosa si stà parlando, nella mia azienda si è partiti con cazzate del genere e piano piano si è arrivati a togliere trasferte, ore di viaggio, pasti e altro....e non è ancora finita....e ogni volta il ricatto è sempre lo stesso "se non vi và bene sappiate che c'è la fila di gente che vorrebbe il vs lavoro, percui la porta è aperta se ve ne volete andare"....
Il fatturato è sempre bello sostanzioso, e nonostante piangano per un'utile misero (a loro dire), stà di fatto che mentre le paghe dei livelli medio-bassi sono ferme da 10 anni, i quadro e manager vari negli ultimi anni sono passati da macchine aziendali tipo fiat punto, volvo V50, laguna, a macchine come BMW serie 5, audi a6, a8 e qualche classe S.
O bianco o nero...ma sempre orange...
vincenzo@myktm.it

alecs71
 
Messaggi: 153
Iscritto il: 07/05/2009, 22:07
Località: milano

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 16/10/2010, 20:42

Vincenzo ha scritto:Io sono di tutt'altro avviso, cosa pensa di guadagnare la dirigenza Ducati togliendo quei minuti? di costruire piu moto? Certe volte c'è una miopia nel vedere i problemi che fà paura.
Sono perfettamente d'accordo che i problemi veri sono altri e c'è gente che stà peggio, ma questo non vuol dire che tutti devono arrivare ad avere un posto di lavoro con una qualità lavorativa sempre peggiore.
Come dire, altri stanno peggio percui il datore di lavoro è giustificato nell'adottare provvedimenti per portare i lavoratori nelle peggiori condizioni possibili perchè gli altri stanno cosi.
Può sembrare una cazzata ma si parte dai 5 minuti per arrivare a togliere molto altro.E' una questione di principio non di numeri.
Nell'articolo si cita Marchionne non a caso, questo signore stà cercando di aprire una strada che porterà alla rovina il mercato del lavoro in Italia, che già non stà messo per niente bene.
Questa la mia opinione naturalmente, ma siccome stò vivendo una situazione del genere sò di cosa si stà parlando, nella mia azienda si è partiti con cazzate del genere e piano piano si è arrivati a togliere trasferte, ore di viaggio, pasti e altro....e non è ancora finita....e ogni volta il ricatto è sempre lo stesso "se non vi và bene sappiate che c'è la fila di gente che vorrebbe il vs lavoro, percui la porta è aperta se ve ne volete andare"....
Il fatturato è sempre bello sostanzioso, e nonostante piangano per un'utile misero (a loro dire), stà di fatto che mentre le paghe dei livelli medio-bassi sono ferme da 10 anni, i quadro e manager vari negli ultimi anni sono passati da macchine aziendali tipo fiat punto, volvo V50, laguna, a macchine come BMW serie 5, audi a6, a8 e qualche classe S.


sono dello stesso parere... anche l'azienda dove lavoro è partita con delle piccole cazzate come queste e poi ci siamo ritrovati con l'aumento di stipendio dato dai ticket... ( tra l'altro non valevoli ai fini pensionistici!!!) per non dire di tante altre "minchiate".
...spesso basta una piccola breccia per sfondare una diga.
... sm990!!!

dduke
Avatar utente
 
Messaggi: 3682
Iscritto il: 09/02/2009, 23:39
Località: Catania

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 16/10/2010, 23:29

Vincenzo, personalmente concordo anche con quello che dici tu. Per esempio dove lavoro io, siamo ad organico ridotto proprio perche' vogliono risparmiare, eppure la produzione e' sempre la stessa con picchi di aumento mensile. Come sopperiamo noi impiegati? semplice, 2 volte alla settimana il turno finisce alle 22.30 (capisci che vai a dormire non prima delle 24) e poi si inizia l'indomani alle 4.45. Alcuni lavori che facevano le aziende esterne, adesso li facciamo noi...nella nostra mezz'ora di pausa . Ma anche qui vale il discorso....puoi andartene, ce ne sono 10000 che aspettano questo!

Solo che io da giornalista (ammesso che ne esistano ancora) mi vergognerei a pubblicare una notizia del genere di sti tempi :)
Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell’Occidente è che perdono la salute per fare i soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Dalai Lama 

Vincenzo
Fondatore
Avatar utente
 
Messaggi: 3371
Iscritto il: 21/01/2009, 18:31

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 17/10/2010, 8:45

Dipende sempre da che punto di vista la si guarda, forse si voleva ridicolizzare l'azienda su una decisione inutile ai fini produttivi e di "contenimento dei costi", che forse nasconde l'inizio di una linea dura nei confronti dei lavoratori, che sono sempre visti come l'unico costo da ridurre.
Mettendomi nei panni di gente disoccupata posso capire l'indignazione per una notizia del genere data la situazione che stanno subendo, non è facile, ma criticando queste prese di posizione vanno a fare inconsapevolmente il gioco di quelle aziende che fanno terrorismo psicologico sui lavoratori per innescare una corsa al ribasso delle condizioni di lavoro sia dal punto di vista economico che qualitativo.
Ormai è raro che ci siano lavoratori che cerchino di battersi per migliorare il proprio lavoro, dal punto di vista economico o qualitativo, e diventata piu una battaglia per cercare di mantenere le condizioni esistenti, quindi io non me la sento di criticare la presa di posizione dei lavoratori, Ducati stanno solo cercando di proteggere le condizioni di lavoro, non chiedono niente di piu.
Si parte con un dito per poi prendersi un braccio, per cui non è quel dito che sta a cuore ma quello che potrebbe succedere.
A livello sociale è chiaro ormai che si è innescato un meccanismo di "svendita del lavoro", e la situazione stà peggiorando sempre di piu.
O bianco o nero...ma sempre orange...
vincenzo@myktm.it

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 26/10/2010, 22:45

Ducati: stop allo sciopero della saponetta Dopo le proteste dei dipendenti per la soppressione dei dieci minuti dedicati alla pulizia personale, Del Torchio si dice pronto a cercare altre soluzioni per aumentare la produttività

La Ducati è disponibile a ridiscutere il taglio della "pausa saponetta", e gli scioperi si fermano.
«La nostra era solo un'ipotesi, quella che consideravamo più semplice - dice l'Ad Gabriele Del Torchio - ci saremmo aspettati che i sindacati avviassero un confronto, non che partissero con le proteste. Comunque sono fiducioso che il problema sarà risolto».

Dopo i giorni di mini-sciopero da un quarto d'ora e dopo le proteste della Fiom che ha chiamato in causa perfino il nuovo pilota delle Rosse ("Lo vogliono far pagare a noi", dicevano le tute blu) il taglio dei cinque minuti concessi dalla Ducati si ferma.
Al rientro dalla cassa integrazione che per un mese fermerà la Ducati, sindacati e azienda si incontreranno di nuovo per trovare una mediazione.
«Non è una retromarcia», spiega Del Torchio, «perché anche i sindacati hanno convenuto con noi sulla necessità di recuperare produttività. Con tutte le aziende che licenziano noi chiediamo solo dieci minuti al giorno. Comunque quello che conta è recuperare il 2% di produzione il prima possibile, che i dieci minuti siano all'inizio o alla fine è la stessa cosa. Peraltro questo è solo un primo passaggio ma ci sarà bisogno di altro».
Soddisfatti ma cauti i sindacati, che sotterrano per ora l'ascia di guerra. «Siamo disponibili a discutere a bocce ferme, cioè senza quel taglio», spiega il delegato Fiom Salvatore Carotenuto, che non esclude nuove proteste.

La Ducati conferma la volontà di aprire uno stabilimento in Thailandia per aggirare i dazi e ripete che investirà nella nuova sede a Borgo Panigale.

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

robi950rally
Avatar utente
 
Messaggi: 847
Iscritto il: 10/02/2009, 10:07

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 27/10/2010, 8:23

che brutte cose si vedono in Italia... tutti a correre dietro alle piccolezze e nessuno che si occupa delle grandi cose...
Roberto Baratelli

Parco moto: KTM Super Enduro 950 '07 Bufalo da Rally - KTM SX-F 350 Cairoli '12 - Honda CR500AF '10 Viagra - Honda CRE500 '91 Manfred - KTM EXC 350 '16 Trattorino - Honda CR250 '91 JMB - Honda CRE250 '92 e '96 Gemelle diverse

Drake
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 3409
Iscritto il: 09/02/2009, 23:07
Località: Sud milano

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 27/10/2010, 8:53

se ne renderanno conto solo dopo che sarà iniziata la rivoluzione... :?
membr1 del Feroce Racing Team

Il Sempre Duro é volato in celo! e dopo 2 anni ho trovato la degna erede!! Ti amo SuperDuke!!!



robi950rally
Avatar utente
 
Messaggi: 847
Iscritto il: 10/02/2009, 10:07

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 27/10/2010, 9:30

Drake ha scritto:se ne renderanno conto solo dopo che sarà iniziata la rivoluzione... :?

:karate: :boxe: :mazza:
Roberto Baratelli

Parco moto: KTM Super Enduro 950 '07 Bufalo da Rally - KTM SX-F 350 Cairoli '12 - Honda CR500AF '10 Viagra - Honda CRE500 '91 Manfred - KTM EXC 350 '16 Trattorino - Honda CR250 '91 JMB - Honda CRE250 '92 e '96 Gemelle diverse

dduke
Avatar utente
 
Messaggi: 3682
Iscritto il: 09/02/2009, 23:39
Località: Catania

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 27/10/2010, 12:57

Drake ha scritto:se ne renderanno conto solo dopo che sarà iniziata la rivoluzione... :?

in itaGlia?, ma dai! ci va tutto bene!
Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell’Occidente è che perdono la salute per fare i soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Dalai Lama 

podgorico
Avatar utente
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 02/09/2010, 7:32

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 27/10/2010, 13:14

jenk ha scritto:Meglio che il sindacato guardi i VERI problemi dei lavoratori ....
tra mobiltà, cassa integrazione, licenziamenti, stipendi ridimensionati al limite della sopravvivenza per le famiglie.

Siamo pagati 8h (più straordinari, per chi li fa e a chi vengono pagati) .... non sono i 5' il problema su cui lottare.

Mi fermo quì per non autobannarmi.


zerbaijan
Avatar utente
 
Messaggi: 2137
Iscritto il: 31/08/2009, 17:17
Località: catania

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 27/10/2010, 13:55

rimpiango il grande e unico Federico Minoli....
Grazie per tutti i tuoi sorrisi e per la tua forza.
Yamaha XTZ1200 Super Tenerè, Ktm950 Adventure e Suzuki Dr350s, Aprilia Caponord, Ducati ST4 (il mio amore), Ducati Multistrada 620 Dark, Honda Varadero 125. Km totali 272000km

wave75
Avatar utente
 
Messaggi: 5598
Iscritto il: 10/02/2009, 1:01
Località: vicino ad Imperia, dove iniziano le mulattiere!

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 27/10/2010, 17:37

robi950rally ha scritto:che brutte cose si vedono in Italia... tutti a correre dietro alle piccolezze e nessuno che si occupa delle grandi cose...

:evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: :evil:
...ESTICAZZI!!!

@ldo
Avatar utente
 
Messaggi: 1309
Iscritto il: 15/02/2009, 18:05
Località: Quarto d'Altino (VE)

Re: In Ducati pronti allo sciopero della saponetta

Messaggio » 28/10/2010, 7:36

:evil: ci stanno prendendo per il culo tutti quanti! :evil: sindacalisti, industriali, politici.... :mukka: :twisted: :nubi: ....quando volete scendere in piazza con i bastoni io son sempre pronto :mazza: :mazza: :mazza: :nubi: :mazza: :mazza: :mazza:
moto del passato:
990 superduke my07 (attuale), Can-am Renegade 500 (quad 4x4), 690 Duke my08, 690 sm my07 (il papero)
yamaha R1 my04 (l'enterprise), Honda CBR600 (ape maya), Gilera RC600 (il saltafossi), Benelli 125 sport


Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: andbus, Arvy77, Bing [Bot], dadi73genova, elleR, EmaTriple, Gherbin01, ginogeo, giucav, Matteo_Harlock, michelefe, MSNbot Media, Nikola89, spiman

SEO Search Tags

forum ktm