KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

Asfalto, ossa e titanio.

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Asfalto, ossa e titanio.

Messaggioda Belzebau » 18 lug 2010, 19:57

Salve gente... sono qui per sfogarmi e vi vorrei raccontare oggi la mia prima e speriamo ultimo caduta con infortunio"piuttosto grave"...

Ormai è passata quasi una settimana dal fattaccio e mi sto lentamente ristabilendo. Solo ora, a mente lucida, ripenso alla dinamica dell'incidente e mi rendo conto di avere avuto veramente un culo della madonna... e pensare che la prima cosa che i miei occhi hanno cercato dopo la caduta è stata la mia piccina, la mia supermoto, non ero minimamente consapevole che sarei potuto restarci secco.

Tutti voi ne siete consapevoli, le moto purtroppo sono pericolose non tanto per te che la guidi ma quanto per l'imprevedibilità della strada e soprattutto per la poca accortezza degli altri suoi occupanti, sfido chiunque a dire di non aver rischiato almeno una volta di finire contro una macchina ad un incrocio dopo che questa si è buttata nel mezzo alla strada ignorandovi completamente. Per fortuna in questi casi se si è prudenti e se si ha una buona dose di fortuna si riesce spesso a evitare disastri, ma quando succede che proprio non ci si può far nulla sono dolori.

Questo è quello che mi è capitato:

Immaginate un bel dirittone extraurbano di circa 500 metri con una fila di macchine dall'inizio alla fine tutte appiccicate incolonnate dietro ad una betoniera... senso opposto libero e striscia continua (senza motivo a mio avviso, nessun incrocio stradale o pericolo evidente)... uno arriva da dietro in moto e cosa fa? rallenta controlla che tutto sia apposto mette la freccia e comincia, senza effettuare manovre brusche, a superare la colonna... c'è la striscia continua e la legge parla chiaro ma su due ruote chiunque sorpasserebbe con simili condizioni senza pensarci.

Quello che succede è che mentre sono a metà strada circa e affiancato ad una macchina questa, con una rapida sterzata (in stile fanst and furious) e senza usare le frecce si butta in mezzo per sorpassare anche lei la colonna di auto non curandosi minimamente della mia presenza (che pure avevo sia fari chee frecce accese). E' stato un attimo la mia reazione istintiva è stata quella di sterzare bruscamente verso l'esterno e frenare per evitare il contatto e cercare di rimanere in carreggiata ma sono andato sullo sporco, la ruota davanti si è bloccata e in un attimo mi sono ritrovato col culo per terra. la moto ha proseguito la sua corsa strisciando e urtando un muretto in pietra basso lungo il fossetto della strada. Il posteriore della moto si è sfracellato, gomma rotta e cerchione piegato, sospensione posteriore andata e altri danni.

La moto è rimbalzata e si è piazzata nel mezzo alla strada io invece mi sono ritrovato a sbattere violentemente la gamba sul solito muretto, mi sono cappottato qualche volta e sono finito dentro la fossetta, incastrato come in una bara. Ho cercato di tirare su la testa per vedere la mia moto.... è stata lei il mio primo pensiero, poi ho guardato il braccio ed era coperto di sangue, la gamba e il piede erano girati all'indietro e non riuscivo a muovermi di un millimetro.
Il primo soccorso me l'ha dato un motociclista di passaggio che non finirò mai di ringraziare per la sua gentilezza e il suo aiuto... poi ho perso i sensi per qualche minuto e mi sono risvegliato quando mi stavano tirando fuori dal fosso quelli della croce rossa.

All'ospedale sono stato operato e ora la mia gamba e il mio piede sinistro hanno più pezzi di ferro che ossa vere e proprie... altro che Valentino Rossi!
Per quest'anno posso dire addio all'estate e alla mia gia programmata vacanza in moto con gli amici... tutto per colpa di una golf tamarra guidata da un rumeno maledetto.
Adesso sto un po' meglio ma con tutte ste ferraglie la riabilitazione sarà lunga e dolorosa e non so se riuscirò a camminare di nuovo come una volta.. di certo non potrò più giocare a calcetto.

Scusate per lo sfogo ma so' che mi potete capire.
Ultima modifica di Belzebau il 21 ago 2010, 10:54, modificato 1 volta in totale.
Belzebau
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 9 nov 2009, 20:51
Località: Poppi (AR)

Re: Asfalto, ossa e titanio.

Messaggioda karotènite » 18 lug 2010, 20:31

Purtroppo è sempre molto triste leggere queste cose,possiamo consolarci però pensando che, cè chi..... non potrà mai scrivere la propria esperienza........
Forse retorico dire che ....nel male, ti è andata bene......ma è così.

Consapevole del fatto che, noi motociclisti siamo molto esposti a delle cadute anche se non per colpa nostra,possiamo trarre dalle nostre brutte esperienze molti insegnamenti, crescendo sempre di più.....e non è poco, se possiamo raccontarlo.
Una pronta, veloce ,poco dolorosa,' Buona Guarigione' ti auguro di tornare presto in sella. :wink:
"Chi và piano, và sano e lontano!
KTM adv 990-09-arancio
Avatar utente
karotènite
 
Messaggi: 3853
Iscritto il: 15 mar 2009, 7:51
Località: (te)

Re: Asfalto, ossa e titanio.

Messaggioda trivella » 18 lug 2010, 20:39

Dispiaciuto del fatto e hai fatto bene a sfogarti qui siamo qui anche per queste cose che sono importanti come importante avere vicino in certi momenti, anche se nn ci si conosce, di persone che capiscono il tuo stato d'animo. Anche io mi sono rotto diverse volte e ti capisco ma fatti coraggio tutto si aggiussta e ricorda che ce lo hai raccontato che è la cosa più importante....

Forza ti sono vicino :wink: :wink: :wink: :wink:

Ale
KTM 950 SMR. . YAMAHA TTR 620..."Più salamella che Moto GP (cit. Creg)"
Improvvisare, Adeguarsi, Raggiungere lo scopo (Gunny)

trivella@myktm.it
Avatar utente
trivella
 
Messaggi: 10588
Iscritto il: 29 mar 2009, 18:43
Località: Dodge City, KS, U.S.A.

Re: Asfalto, ossa e titanio.

Messaggioda Arthur Fonzarelli » 18 lug 2010, 20:45

Felice di leggerti, in questi casi è un successone!!!

Aldilà della residenza di chi ti ha quasi accoppato, direi che definirlo stronzo è riduttivo.

Tienici aggiornati sul recupero e pensa che tutti i pezzi che hai rotto li sostituirai col carbonio ;) ( io ho fatto cosi a suo tempo)

in bocca al lupo e vacci piano con le birrette che si ingrassa in fretta :mrgreen:
Scusate ma io posso!
SMR 950 nel passato un Fifty Mistral nel cuore, una ADV Black nel BOX e un Madison 250 ELABORATO nel Cul#
Gran bella la carotona, ma il fifty con 21 cv........
Avatar utente
Arthur Fonzarelli
Fondatore
 
Messaggi: 12981
Iscritto il: 20 gen 2009, 23:36
Località: Milano - Xolotilandia

Re: Asfalto, ossa e titanio.

Messaggioda Skeb21 » 18 lug 2010, 20:54

Buona guarigione e lo so che è difficile ma cerca di star su con il morare
exSuper DukeR - EXC 450 - Duke 690
"Skeb possiede la saggezza del motociclista e l'ignoranza dell'asfalto." - I pazzi osano dove gli angeli temono
Avatar utente
Skeb21
Moderatore
 
Messaggi: 5429
Iscritto il: 12 mag 2009, 15:41
Località: Milano

Re: Asfalto, ossa e titanio.

Messaggioda lespaul » 18 lug 2010, 21:59

Abbi pazienza, l'importante è raccontarlo. Tutto quello che non uccide rafforza e ci permette di andare con un bagaglio di esperienza maggiore la volta successiva.


(e magari decidere di smettere id usarla in città, come decisi io a suo tempo :cry: )


Forza e coraggio! Noi siamo qui ogni volta che ti annoierai.
---------------------------
lespaul
Avatar utente
lespaul
 
Messaggi: 6008
Iscritto il: 10 feb 2009, 12:00
Località: Cagliari

Re: Asfalto, ossa e titanio.

Messaggioda gcap » 18 lug 2010, 23:02

Tanti auguri di pronta guarigione.
Fatti forza aggiusta le ossa come meglio puoi e per fortuna la stai raccontando abbastanza 'serenamente'.

Piuttosto quel grandisssimo pezzo di 'intracomunitario' ha riconosciuto almeno parte della colpa ?
Perchè se è vero che tu non potevi superare con linea continua anche lui doveva fare lo stesso.

Facci sapere come segue la tua riabilitazione.

Ciao
Avatar utente
gcap
 
Messaggi: 476
Iscritto il: 8 nov 2009, 23:53
Località: Lodi

Re: Asfalto, ossa e titanio.

Messaggioda steve-o » 19 lug 2010, 9:11

l'importante e' essere qui a raccontarlo!!!

purtroppo ti capisco benissimo, 2 anni fa e' successo anche a me... vedrai che torni come nuovo!! :wink:

se hai bisogno di parlare o sfogarti fallo liberamente, siamo qui pronti ad ascoltarti, non chiuderti in te stesso!!

un'abbraccio!
Addio Kenzo... resterai per sempre nel mio cuore! by Calippo :(
Rolly mi mancherai tantissimo... ciulapegur!
Avatar utente
steve-o
Puzza
 
Messaggi: 5088
Iscritto il: 10 feb 2009, 15:03
Località: Mendrisio (CH - TI)

Re: Asfalto, ossa e titanio.

Messaggioda francosuper » 19 lug 2010, 9:51

Mi spiace tantissimo e ti auguro una pronta guarigione... la moto si ripara la vita no :wink: ... siamo consapevoli dei rischi che si affrontano andando in moto ma la passione è sin troppo forte rispetto alla paura di farsi male :wink:
Un abbraccio
- Da ragazzo guidavo una KTM SM950 poi diventai uomo e comprai una KTM ADV990 e il Peter Pan che è in me fu appagato!
- Su Facebook: Francesco Sanna MyKtm
Avatar utente
francosuper
 
Messaggi: 4127
Iscritto il: 11 feb 2009, 16:53
Località: Sardegna - Sassari

Re: Asfalto, ossa e titanio.

Messaggioda Belzebau » 19 lug 2010, 9:54

Grazie a tutti ragazzi, apprezzo molto i vostri auguri e vi ringrazio di cuore.

Visto che non potrò rimettere il culo in sella per un bel po' vorrà dire che passerò un po' più di tempo sul forum...

Arthur Fonzarelli ha scritto:.....

Tienici aggiornati sul recupero e pensa che tutti i pezzi che hai rotto li sostituirai col carbonio ;) ( io ho fatto cosi a suo tempo)

in bocca al lupo e vacci piano con le birrette che si ingrassa in fretta :mrgreen:


eheh il problema è che avevo gia molto carbonio... e ora con cosa lo sostituisco? vado controcorrente e mi faccio fare tutta la carena in ghisa?? :mrgreen:
Belzebau
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 9 nov 2009, 20:51
Località: Poppi (AR)

Prossimo

Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron