KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

Qualità prodotto Ktm

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
misterkap
 
Messaggi: 605
Iscritto il: 28 giu 2012, 16:40
Località: Roma

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda misterkap » 28 giu 2020, 21:22

Anche io ho questa impressione, anche l'offerta è molto ampliata rispetto ad una decina di anni fa. Le considerazioni sulla qualità generale le possono fare i possessori delle ktm di un decennio fa e che hanno poi rimpiazzato quei mezzi con modelli ktm più recenti. A sensazione ( posseggo un 990 smt 2012) posso dire che il livello di qualità della componentistica ad un esame statico, non mi pare malvagio, almeno sui modelli top.

Inviato dal mio SM-A605FN utilizzando Tapatalk

Kinobi
 
Messaggi: 295
Iscritto il: 2 apr 2018, 9:43

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda Kinobi » 29 giu 2020, 7:08

Comunque che KTM sia l'unica ditta grossa a non aver fatto il "Long test" su Motociclismo, un poco fa pensare.
No?
Per fino la tanto bistrattata Ducati lo ha fatto.
Eppure provfe e contro prove ed esami sui motori sulla suddetta rivista non mancano, ma vedere se le moto durano, quello no.

eXiLe88
 
Messaggi: 156
Iscritto il: 17 apr 2019, 12:05

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda eXiLe88 » 29 giu 2020, 10:54

Ci butto un po' di sale anche io

Premessa, sono un "neofita" che con la Svartpilen 401 è alla sua terza moto

Ho cominciato a 22 anni guidando moto di amici ma la patente per lavoro ed università l'ho fatta solo nel 2014
Primo viaggio nel 2015 con una F650GS (con il motore 800cc Rotax)

Aprilia Shiver --> fatto 23.000km
1290 GT --> siamo a 65.300km
Svartpilen 401 --> Siamo a 2000km

Secondo me come dice Giax e Luigi G è un discorso più ampio sulla società di oggi.
La qualità ormai conta poco perchè tanto la macchina dopo 4 anni scade il leasing, il cellulare dopo 2 anni lo cambi, le case sono sempre più in affitto o che ti sposti spesso.
Ci sono sempre meno incentivi a fare prodotti con ottima durata o riparabilità, ha più senso farli che dopo un po' spariscono perchè se non lo fai tu lo farà il resto del mercato, poi le moto vecchie da qualche parte finiscono dove le sistemano in qualche maniera e poi dopo le smontano per pezzi di ricambio o per i materiali

Per assurdo l'unico settore dove la qualità conta ancora qualcosa è il lusso ma te la fanno strapagare perchè sono abituati a margini da urlo.

La mia Dukona devo dire che al netto di alcune finiture e componenti discutibili con un bravo meccanico (vado solo da P&D ed un altro meccanico vicino casa per lavori minori che non posso fare io) è abbastanza sana ed i soldi li hanno spesi ancora dove serve per una buona parte, ovvio nulla a vedere con le vecchie 950 e 990 dopo che uno le sistemava o altre moto immortali

Quello che è cambiato molto è anche l'utenza, la moto in proporzione è diventata carissima per tantissimi motivi e si fa molta fatica ad arrivarci. Anche se adesso le nuove piccole moto sono davvero fatte bene e sono una grandissima scuola anche se sono viste quasi male da quelli che ti arrivano e pensano che le moto siano solo le Supersportive e quando li vedi che vanno ti chiedi come facciano ad andare così piano e non aver fatto il frontale con tutte le curve che tagliano

La mia 1290GT ormai non la vendo anche per una questione di scelta, mi offrirebbero delle cifre ridicole anche se adesso va meglio che da nuova ed arriverà oltre i 100.000 km senza grossi problemi

Avatar utente
katana
 
Messaggi: 1672
Iscritto il: 17 ott 2010, 8:23

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda katana » 29 giu 2020, 13:47

ho avuto la smt (no abs) e attualmente ho la 1190adv
sinceramente non ho notato questa superiorità qualitativa della smt.
tutt'altro, per me la ktm con la 1190adv ha elevato il livello qualitativo generale del prodotto.

@Kinobi
almeno a 100000km ci arrivano, vai tranquillo.
Ultima modifica di Bubbasqueeze il 29 giu 2020, 14:13, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Rimosso quote fuori regolamento
my bar Carruozzo&Macerone

Kinobi
 
Messaggi: 295
Iscritto il: 2 apr 2018, 9:43

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda Kinobi » 29 giu 2020, 19:45

Ryupaul ha scritto:..forse sono di parte, ma a me mi è sembrato di vederne molte di più rispetto a 3/4 anni fa. Mah! Molte 1290...1090.

Tecnicamente parlando nel 2019 KTM, ha perso quote di mercato nel targato, di poco, ma il suo incremento è stato inferiore all'incremento del mercato.
Detto questo ha perso nelle 125, e deve aver guadagnato nelle altre.
Nel Cross non ci sono dati.

Avatar utente
misterkap
 
Messaggi: 605
Iscritto il: 28 giu 2012, 16:40
Località: Roma

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda misterkap » 29 giu 2020, 20:05

Argomento senz'altro interessante, ma che presenta molte sfaccettature secondo me. La qualità è un elemento oggettivo, ma anche qualcosa di percepito e dunque soggetto alla sensibilità di ogni singolo individuo.
Una ottima moto, qualitativamente di rango, che produce inconvenienti di piccola entità, ma causa disagi per il pilota ( appiedamenti, pannes autostradali ecc) per cui deve rinunciare a vacanze programmate ecc, produrrà sensazioni negative legate alla frustrazione di chi le vive.
Magari sono inconvenienti risibili, ma l'impatto emotivo può alterare l'effettiva entità del difetto. Difetto che magari non viene riscontrato da altri possessori e che ne rimangono ultrasoddisfatti. Che dire a questo punto? Senz'altro le moto di oggi sono comunque molto più sicure, facili da condurre ed affidabili. L'intrusione della elettronica introduce un'alea che però vale anche per vetture premium di fascia alta. Una volta c'erano le moto e le auto della meccanica, oggi la meccanica pur importante è un elemento di secondo piano rispetto al resto, pertanto può succedere l'inconveniente che è " sconveniente"
Qui la differenza la fa, il controllo qualità delle fabbriche, l'efficienza dei punti di assistenza e...la fortuna

Inviato dal mio SM-A605FN utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Herr Doktor
 
Messaggi: 773
Iscritto il: 23 ott 2018, 21:03
Località: Milano

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda Herr Doktor » 29 giu 2020, 20:21

Io sono giovane del marchio e le due motorette che ho mi sembrano più che oneste e almeno non mi mettono la tristezza delle pari categoria giapponesi.
Comunque le moto "di una volta" erano fatte meglio. Ricordo lo sconforto che mi colse nel paesaggio dalla bmw k75s (mai visto niente di meglio fatto) alla bmw r1100s nel 1999. Plastica e ancora plastica dove c'era alluminio. Al posto della pelle plastica.
La k75 nel 1989 costava 13mln di lire (tanto) e la bmw 318s la pagai 18mln.
Una moto di fascia medio alta costava due terzi di un'auto di fascia media alta. Considero la 790 duke, 10.000 euro: con un terzo in più si prende solo una Panda.

Kinobi
 
Messaggi: 295
Iscritto il: 2 apr 2018, 9:43

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda Kinobi » 29 giu 2020, 20:36

Io non trovo nella plastica il difetto di KTM: vengono dal cross e le GS di +20 anni fa avevano plastica, e funzia ancora. Mi pare che certe parti attuali elttroniche... tra 15 anni ...non siano riparabili. Mentre la mia R1150R, in qualche modo, la faccio andare. Ma credo sia un problema di ogni moto moderna. Il che per uno che le moto le tiene per sempre, è un importante dubbio e difetto delle moto nuove.

Detto questo, magari per uno nato smontando il Ciao 8 volte, è più facile immedesimarsi con chiave e bulloni. Mentre tra 15 anni mio figlio si troverà meglio con software e centraline. Chi lo sa...

Avatar utente
Herr Doktor
 
Messaggi: 773
Iscritto il: 23 ott 2018, 21:03
Località: Milano

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda Herr Doktor » 29 giu 2020, 20:47

Kinobi ha scritto:Comunque che KTM sia l'unica ditta grossa a non aver fatto il "Long test" su Motociclismo, un poco fa pensare
sono moto di nicchia con diffusione limitata e non so che interesse possano avere per il lettore medio. Quelle che vedo a Milano lungo i miei percorsi tendenzialmente vanno e vengono dal concessionario
Ktm in italia vende complessivamente qualche migliaio di esemplari quella piu venduta è la 125...meno di 1.000

Kinobi
 
Messaggi: 295
Iscritto il: 2 apr 2018, 9:43

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda Kinobi » 30 giu 2020, 7:10

Non sono d'accordo.
KTM assieme e Benelli è l'unica ditta nei Top Ten di vendite che non ha fatto il Long test.
E KTM non è la 10 in classifica.
Triumph lo sta facendo ora e non vende per nulla di più. Se dovessero testare solo cosa vende, fatto AT, Tracer e GS, potevano smettere quasi. Il 1290 di KTM (le due versioni) credo faccia più di Multistrada (provata).

penton54
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 28 dic 2009, 22:50

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda penton54 » 30 giu 2020, 13:13

Dal 2001 ho avuto due LC4 640 due 990 1190 e ora 1290: rotto una vite della fiancatina del 640, altre beghe mai capitate. C'è di molto peggio per brand che hanno aurea di perfezione tecnologica, certamente l'economia di scala ha cambiato tutti i manufatti.

ilbrazzo
 
Messaggi: 1194
Iscritto il: 5 gen 2017, 23:54
Località: Busto Arsizio

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda ilbrazzo » 30 giu 2020, 13:28

Temo che si inizi ad applicare la famigerata "obsolescenza programmata" anche alle due ruote.
L'ottimista dice: "Il bicchiere è mezzo pieno".
Il pessimista dice: "Il bicchiere è mezzo vuoto".
L'ingegnere dice: "Il bicchiere è progettato male perchè ha capacità doppia rispetto a quella necessaria!!!".

Federico

Avatar utente
Herr Doktor
 
Messaggi: 773
Iscritto il: 23 ott 2018, 21:03
Località: Milano

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda Herr Doktor » 30 giu 2020, 14:13


Geppo32
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 28 nov 2011, 10:48

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda Geppo32 » 30 giu 2020, 15:46

Ciao a tutti e ben trovati,
è ormai qualche giorno che RI bazzico il forum (onestamente non ho mai smesso di leggerlo... ;) ) spulciando attentamente tutte le discussioni delle due - in realtà tre - moto (1290sadv s ; 1290sdr ; 890R) a cui sono interessato e che sto prendendo in considerazione per un ritorno in orange dopo una parentesi in Honda

Restando IT e giudicando SOLO la parte relativa alla qualità percepita posso dire che il passaggio dalla 990SM alla Honda Africa Twin 1000 DCT (my2017) non è stato poi cosi traumatico

A parte gli aspetti legati ad un progetto nuovo (la AT) vs un progetto datato, la vecchia 990sm non sfigurava per qualità costruttiva e componentistica.

La giapponese ECCELLE certamente dal punto di vista degli assemblaggi, dell'affidabilità e in generale dei consumi - non solo di carburante

Non è tutt'oro quello che luccica però, ed è evidente che Hondisti ben più esperti di me considerino le vecchie AT una spanna sopra - qualitativamente parlando - di quella moderna

Insomma, pur con diverse sfaccettature e gradi di "insoddisfazione" , tutto il mondo è paese, come sempre

Certo, il quadro che si ha leggendo questo forum rispetto a quello che ho leggendo il forum della AT è che in casa KTM il crollo qualitativo OLD vs NEW è decisamente più evidente che in casa Honda

Ma nonostante tutto... la voglia di ri prendermi una KTM è ancora forte.

Ma questa è un'altra styoria che a breve racconterò in apposita sezione ;)

Avatar utente
Herr Doktor
 
Messaggi: 773
Iscritto il: 23 ott 2018, 21:03
Località: Milano

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda Herr Doktor » 30 giu 2020, 15:50

E' una moto da 15.000 euro e già nella fascia media alta, pure fatta in Giappone

Avatar utente
Bubbasqueeze
Moderatore
 
Messaggi: 2726
Iscritto il: 19 ago 2013, 16:10
Località: Termoli (CB)

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda Bubbasqueeze » 1 lug 2020, 12:20

Geppo32 su internet bisogna sempre prendere tutto con le pinze
sui forum in particolare ci vanno quasi esclusivamente 3 categorie di persone:
1-quelli che hanno il problema e che non sono contenti
2-quelli che vogliono info pre acquisto....e che poi spariranno per sempre
3-una minima, ma proprio minima parte di appassionati di MOTO e non di KTM...perchè i fanboy fortunatamente sono proprio mosche bianche

detto ciò io sono della convinzione che le moto giapponesi a livello affidabilità e qualità (qualità e tecnica, per coma le intendo io, sono cose ben diverse e sono entrambe desiderabili) sono ancora 3 spanne sopra TUTTE le altre...bmw, ducati, ktm et similia

poi le esperienze con i centri assistenza sono sempre una lotteria per tutti...sono fermamente convinto che è il postvendita quello che fà la differenza nel lungo periodo.

ti parlo di una esperienza passata: a me hanno cambiato aggratis più di 1000 euro di pezzi (tra cui il presilenziatore/boiler dopo più di 2 anni d'uso, che di suo è soggetto ad usura, quindi considerabile come materiale di consumo) ma in un altra occasione NELLA STESSA OFFICINA ho dovuto lasciare la moto per 2 mesi, per un altro problema molto noto, xche ci capitava agosto in mezzo (officina chiusa) ed i ricambi sono arrivati molto lentamente

SE sai quindi che l'officina di zona è affidabile, economica e composta da gente con cui si può parlare, vai senza colpo ferire e scegli KTM.
in caso contrario, con tutta l'onestà dell'universo, rivolgiti ad altro!!!

Avatar utente
misterkap
 
Messaggi: 605
Iscritto il: 28 giu 2012, 16:40
Località: Roma

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda misterkap » 1 lug 2020, 16:52

@bubbasqueeze: non fa una grinza

Inviato dal mio SM-A605FN utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Giax
Moderatore
 
Messaggi: 3614
Iscritto il: 25 nov 2011, 10:26

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda Giax » 1 lug 2020, 20:50

Quoterei ampi tratti del post dell’ottimo Bubbasqueeze.

Geppo32
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 28 nov 2011, 10:48

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda Geppo32 » 3 lug 2020, 6:53

@bubba : riguardo l’assistenza non ho dubbi, nei 5 anni con la 990sm tutte le mie esigenze e le rare e non importanti problematiche avute sono state gestite alla grande da Ktm milano (P&d sempre una certezza) quindi il dubbio è sul prodotto, nello specifico la sadvs , e non il post :ktm:

Kinobi
 
Messaggi: 295
Iscritto il: 2 apr 2018, 9:43

Re: Qualità prodotto Ktm

Messaggioda Kinobi » 4 lug 2020, 8:41

Copio incollo da Facebook.
"NUOVO AGGIORNAMENTO
Come previsto, gli austriaci, hanno effettuato i test che hanno ritenuto opportuno,rigorosamente senza la presenza di nessuno al di fuori del capo officina che é stato costretto sostanzialmente a chiudere l'officina per un'intera mattinata... Vabbé!
Dopo circa 4 ore di controlli in remoto pare non abbiano appurato la causa del problema, tanto meno la soluzione.
Comunicano all'officina che devo lasciare la moto per ulteriori controlli e l' invitano a montare una forcella di un'altra 1290 sas per verificare se il problema permane. Ovviamente non avevano avvertito di questa eventualità ed abitando a circa 200 km di distanza ed avendo richiesto un permesso di mezza giornata dal lavoro ovviamente non posso lasciare la moto...
Il problema é chiaramente legato alla forcella "difettosa" ma gli austriaci non si fidano ed insistono sul lasciare la moto per approfondire.
A questo punto subentra lo stile italiano, fatto di gente perbene e solidale, fatto di professionisti onesti e soprattutto di uomini con gli attributi...
L'officina non ha nessuna 1290 sas a disposizione per fare un cambio forcella ed avendo capito la mia reale difficoltà nel poter lasciare la moto oltre che aver chiaramente capito quale fosse l'unica soluzione al problema,decide di dare una lezione di customer care agli austriaci.
Uno dei titolari va a casa e prende la sua 1290 sas personale, fa smontare le forcelle e le fa rimontare sulla mia. Magicamente il problema sparisce, la provo e mi sembra di guidare un'altra moto... Ancor più Fantastica.
A questo punto mi dice di andar via con le sue forcelle, nella speranza che ktm si convinca ad autorizzare la sostituzione del pezzo e poter tornare in officina a montare la forcella nuova rimontando la sua sulla sua moto che nel frattempo rimarrà ferma fino alla decisione degli austriaci.
Sono due storie in una, due modi di vivere, due modi di aiutare il prossimo, due modi di lavorare e due modi di assumersi le proprie responsabilità.
Grazie a questa storia sono ancor più orgoglioso di essere italiano e un pó meno orgoglioso di guidare una moto austriaca.
Dopo questa storia ho il quadro molto più chiaro, le officine sono impotenti, soffocate da un modo di fare supponente ed un atteggiamento di superiorità da parte della casa motociclistica austriaca che ha sfumature ridicole per quanto é offensivo nei confronti di gente che fa grossi sacrifici per permettersi le loro moto.
C'è un tempo per le valutazioni, necessarie e sacrosante, e c'è un tempo per assumersi le responsabilità come ognuno di noi, gente perbene, fa ogni maledetto giorno della sua vita.
Ecco, per chiudere, credo che ktm sia andata ampiamente fuori tempo... Mi verrebbe da dire, fuori tempo massimo!
Concludo ringraziando pubblicamente la mia officina fatta decisamente di gente perbene!
... Seguirà aggiornamento, e sarà l'ultimo... Mi auguro!
Auf Wiedersehen!"

PrecedenteProssimo

Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti