KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2019

Tutto... proprio tutto quello che non ha sezioni dedicate.

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
bubbasqueeze
Moderatore
 
Messaggi: 1645
Iscritto il: 19 ago 2013, 16:10
Località: Termoli (CB)

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda bubbasqueeze » 7 ago 2019, 19:33

vabbè...cmq se puo valere qualcosa, io non mi fido per niente delle riviste...prima di prendere il duke 690 comprai anche varie riviste, per carità molto belle le foto e tante parole entusiastiche ma nessuna parlò di quelli che erano i difetti più fastidiosiosi che poi io ho percepito alla guida nel test ride di più o meno 1 ora che il concessionario gentilmente mi ha concesso.

Avatar utente
eugenio16
 
Messaggi: 117
Iscritto il: 16 giu 2016, 9:44

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda eugenio16 » 8 set 2019, 10:44

Giusto per chiudere in coerenza.
Sapete chi ha vinto l'alpen masters 2019?
Vale a dire la comparativa Internazionale più famosa e seguita con 20 moto al top della categoria?
La BMW R 1250 GS HP....

Naturalmente.....

Inviato dal mio SM-N960F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
webspider
 
Messaggi: 585
Iscritto il: 2 feb 2010, 17:51
Località: ancona prov.

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda webspider » 8 set 2019, 14:09

è stupendo leggere le eliminate ed i motivi
il mio limitatore pesa 78kg
e sta sopra alla moto

Avatar utente
macmario
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 7 ott 2017, 15:23
Località: Treviglio

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda macmario » 8 set 2019, 23:33

Si, va bene tutto, ma a me' x esempio il gs nn piace e possono così incensarlo..........mi tengo la mia 1190 adv s
Se mai s1000xr..............ma giusto x cambiare.
In Italia vedi solo gs, di tutti gli anni e di tutti i gusti, gente che va' al bar con 3 valigie, quello che compra il giornale vestito da Dakar................mi sembran tutti cinesi vestiti alla stessa maniera ( obbligatoriamente abiti BMW ), e con lo stesso mezzo di locomozione............e nn ti salutano nemmeno dall'alto ( o dal basso ) della loro presunta superiorità.

Per me' gs out :evil:
Controllare il gas è il mio mestiere.................

TIZIANO62
 
Messaggi: 579
Iscritto il: 4 giu 2015, 11:44

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda TIZIANO62 » 9 set 2019, 8:42

Anche a me il GS non piace per niente....pero' direi di smetterla con questa storia che chi ce l'ha e' un motociclista da bar....Vado in ferie tutti gli anni in montagna (quest'anno Valle d'Aosta, l'anno scorso a Bormio, tanti anni sulle Dolomiti
e in Val Pusteria...., vedo sempre decine e decine di GS con targa tedesca, francese, .....quindi viaggiatori come noi.
Un amico mio che ha sempre comprato BMW da vent'anni a questa parte, ad aprile ha preso il gs 1250, e ha gia' sulla groppa 12.000 km, altro che bar !

Avatar utente
eugenio16
 
Messaggi: 117
Iscritto il: 16 giu 2016, 9:44

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda eugenio16 » 9 set 2019, 10:10

sono d'accordo con Tiziano62. Non facciamo come la volpe e l'uva...Siamo tutti motociclisti, abbiamo comprato una o più ktm, amiamo questa marca e questa moto ma non dobbiamo essere spocchiosi e autoconvincerci che va tutto bene. Se qualcuno fa meglio di te devi capire cosa e dove migliorare per crescere. Un dato è certo, ci sono tante..troppe 1290 s nuove in vendita, non hanno primeggiato in nessuna comparativa, non figurano più fra le prima TRENTA moto più vendute. Questo deve far riflettere. Siamo o non 4 amici al bar ?

Avatar utente
klw
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 18 mag 2009, 21:53
Località: Roma

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda klw » 9 set 2019, 10:55

Su questo ultimo punto non sono molto d'accordo. La classifica di vendita non vuol dire molto, anzi ben poco.
Un conto è paragonare BMW a Honda o Yamaha (e magari pure Ducati). Sono tutti produttori di quantità e quindi un confronto sui numeri ha molto senso.
KTM ha una disponibilità di produzione di bicilindrici limitatissima da sempre e per scelta, pertanto non entrerà mai nelle prime posizioni di vendita. Tuttavia genera utili e record ogni anno e vende l'intera produzione (tanto che in corso d'anno deve riconvertire una linea di produzione per fare qualche altro bicilindrico).

Se poi le 1290 siano meglio o peggio delle GS non lo so. Di certo la GS ha delle peculiarità che piacciono moltissimo e che le rendono facili pure ai neofiti.
Per come la vedo io si viaggia bene e ci si diverte alla grande con una Yamaha Tracer che costa meno della metà di queste ammiraglie e non vale certo la metà (e lo dico per certo avendo fatto 150.000 km con una TDM 900 senza aver mai sentito la necessità di qualcosa in più - la voglia sì, ma questo è un altro discorso).
Alla fine queste sono seghe mentali di noi motociclisti, niente più di questo.
9/1992 - 7/1996 Piaggio Ciao mod. 1968 Rosso
7/1996 - 12/1999 Cagiva Aletta Rossa 125 mod. 1985 Rosso (22.000 km)
3/2000 - 1/2004 Yamaha XT 600 E Nero (63.000 km)
1/2004 - 11/2009 Yamaha TDM 900 Nero (150.000 km)
7/2009 - KTM 950 Adventure S (130.000 km)

Cobra65
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 27 dic 2018, 15:04

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda Cobra65 » 9 set 2019, 13:43

Io in realtà credo che sia una distorsione pensare che la moto perfetta sia sicuramente noiosa.
Io posso andare come un caccia con un GS, e per andare meno, faticare da bestia la la KTM rischiando anche di farmi male... ma non è non è che se non mi faccio male sono un eroe... sono solo un pirla che per andare in giro in moto ogni volta rischia l'osso del collo.
Per me il ragionamento finisce li. Ed in effetti in pista parrebbe, e dico parrebbe, che la GS sia piu' veloce anche della K nonostante ci siano 24 cv di differenza... Poi è vero che a parita di dotazioni il GS costa quasi il 25% in piu' della KTM... ma rimane il fatto che con il GS io piegavo quasi sino a toccare le teste... con il KTM sembro ancora un paralitico... certamente la moto fa la differenza... ma è un pregio non un difetto... questo è oggettivo.
P.S. sono solo 32 anni che vado in moto ma per me l'emozione è legata alla tranquillità sulle risposte del mezzo... e non su quanto mi devo sentire ganzo nel mandarlo" in curva.

Avatar utente
macmario
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 7 ott 2017, 15:23
Località: Treviglio

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda macmario » 9 set 2019, 19:06

@TIZIANO62
NN ho detto che chi compra gs è motociclista da bar...........forse mi hai frainteso, ma solo che poichè ormai è una moda spesso capitano personaggi che il gs equipaggiato come se andassero alla Dakar lo usano x andare in città , banca o bar.
E' diverso da quello che hai capito tu.
E spesso ho trovato persone che sono con il gs alla loro prima moto.
Come tanti Harleysti che si vestono da Easy Rider per andare in birreria perchè ora Harley fa' figo.

Tutto qui :cincin:
Ultima modifica di bubbasqueeze il 9 set 2019, 19:09, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: rimosso quote (leggete il regolamento. grazie)
Controllare il gas è il mio mestiere.................

Avatar utente
Breve58
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 20 apr 2018, 9:29
Località: Verona

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda Breve58 » 9 set 2019, 19:17

La settimana scorsa sono stato con un amico (su GS 1250) in Austria sul passo Kuhtai. Il mio amico "colleziona" I passi alpini oltre 2.000 mt/slm. e giusto quello gli mancava. Una volta arrivati sul passo, osservando il notevole via-vai di moto ha commentato: " sono tutte Ktm qui" in effetti circolava un esercito di Ktm e di tutte le cilindrate e modelli. Sembra scontato, eravamo in Austria, ma li' si capisce che la GS, dal punto di vista delle vendite, e' una moto come tutte le altre, e si incontrano anche GS di piccola cilindrata che qui non ho mai notato. La conferma di una moda tutta italiana...

Avatar utente
T0mmy
 
Messaggi: 67
Iscritto il: 15 nov 2018, 21:35

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda T0mmy » 10 set 2019, 8:51

Dirò una ovvietà, ma la prima impressione che ho avuto provando la gs 1250 è di una performance quasi automobilistica che regala a primo parere poche emozioni rispetto alla mia 1190 che invece affonda e si alza ad ogni minima frenata od accelerazione ( tanto per dirne una ).

L'altra cosa che ho notato è che la 1290 sta inseguendo il trend della gs nel senso di impacchettare quel motore in un mezzo più stabile e neutro possibile.

La realtà dei fatti è che le K sono moto " sportive " e la loro chimica viene fuori ad andature sostenute ( alchimia non raggiunta sulla 1190 dove l'esuberanza del motore è castrata dalla scarsa ciclistica ), area in cui una lunga gita fuori porta non potrà mai rendere merito perché è presumibile avere andature più turistiche e meno tecniche.

Ecco secondo me perché gs stravince ancora, dà la giusta botta e si ferma lì dove alcuni non vogliono strafare od esagerare, da lì in poi c'è Ktm e Multistrada.

Mi stupisce però, con le ultime comparative, tra cui anche quelle in oggetto, leggere che la gs 1250 sia quella più reattiva e più brutale come spinta del motore nei percorsi di tutti i giorni ( cioè lontani da rettilinei e lunghe tirate oltre i 160 km/h ) e su questo vorrei la vostra opinione, perché nella mia infima esperienza ( questa, la 1190, è la mia terza moto e la prima con questa potenza ) la prova della gs 1250 non mi ha dato la sensazione di avere questa spinta mostruosa di cui si parla, quindi o è davvero così ben bilanciata di ciclistica da non trasmettere sensazioni al pilota oppure ...

Concludo con un'ultima riflessione, partendo da un commento letto più sopra... La mia 1190 ha un motore fantastico, che ti fa dispiacere di spegnerlo, ma questo avviene su certi percorsi ( strade miste veloci ) dove ti diverti facilmente. Quando affronto spostamenti sopra le 3 ore vengono fuori tutti i limiti, stessi limiti trovati nella 1290 e che tutti sappiamo ( calore, sella, maggiore fatica di guida, turbolenze ). Mi domando se sulla ipotetica nuova 1290 abbiano messo non una pezza, ma ripensato alle cazzate fatte, perché una touring non è fatta di solo motore e su una statale con limiti a 110 avere 160 cv dà tanto orgoglio, ma poco altro in rapporto alla mancanza di comodità.

Leggermente disilluso, leggo le review della 790 adv e capisco che rimangono i soliti problemi di comfort... ma un gran bel motore.

TIZIANO62
 
Messaggi: 579
Iscritto il: 4 giu 2015, 11:44

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda TIZIANO62 » 10 set 2019, 12:28

@macmario
.....e come tanti ktmmisti che si vestono come Kinigadner, ma che le ruote sulla terra non le mettono mai !!! Di questo sono ben sicuro, dato che fuoristrada io ci vado, ma non ho MAI incontrato ne' un 1190, ne' un 1290...bona le'. :D :D
Ultima modifica di bubbasqueeze il 10 set 2019, 12:40, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: rimosso quote (leggete il regolamento. grazie)

Avatar utente
klw
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 18 mag 2009, 21:53
Località: Roma

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda klw » 10 set 2019, 19:32

Io sicuramente non faccio testo. Ho fatto 60.000 km con una XT600E e solo il primo viaggio di andata (Roma-Catania) l'ho trovato sfiancante, poi mi sono abituato e non ho più sentito scomodità.
Altri 150.000 con una TDM900 di cui sul forum si lamentavano della scarsa protezione dall'aria e delle turbolenze. Io col cupolino originale sentivo solo aria sul petto cosa che per un motociclista non mi pare strana.
Ormai altri 150.000 o più con la Adventure 950, cupolino alto con becco tipo rally, e non ho fastidi di calore, di vibrazioni, di aria, di affondamenti delle forcelle.

Non ho mai fatto guida sportiva in vita mia (semmai la farei in pista e mai su strada, se non altro perché ho troppa paura di farmi male), sono un mototurista enogastronomico, ma di strada ne faccio tanta.
Sarei il cliente tipo della GS o della 1290 ma davvero non capisco tutta questa ansia di avere una moto con cui viaggiare come fossi in automobile.
Posso capire che a chi piace una moto e a chi un'altra ma insomma, sono moto e un tot di scomodità ci DEVONO essere!
9/1992 - 7/1996 Piaggio Ciao mod. 1968 Rosso
7/1996 - 12/1999 Cagiva Aletta Rossa 125 mod. 1985 Rosso (22.000 km)
3/2000 - 1/2004 Yamaha XT 600 E Nero (63.000 km)
1/2004 - 11/2009 Yamaha TDM 900 Nero (150.000 km)
7/2009 - KTM 950 Adventure S (130.000 km)

Cobra65
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 27 dic 2018, 15:04

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda Cobra65 » 10 set 2019, 19:41

klw ha scritto:Posso capire che a chi piace una moto e a chi un'altra ma insomma, sono moto e un tot di scomodità ci DEVONO essere!


Di grazia, potendolo evitare, almeno in parte, PERCHÉ???

Inviato dal mio SM-T585 utilizzando Tapatalk

Avatar utente
klw
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 18 mag 2009, 21:53
Località: Roma

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda klw » 10 set 2019, 20:13

Perché se volessi fare un viaggio comodo andrei in automobile. Sedile largo e confortevole, aria condizionata o riscaldamento, musica, protezione dagli eventi atmosferici e molta più protezione personale.
Invece ho scelto una moto. Un oggetto che non vuole stare in piedi a nessun costo ma lo costringiamo a farlo. Quindi insicuro per definizione e mancante di tutti i benefit dell'automobile.
Mi dirai che ci sono più o meno comode, certo. Ma per me la (relativa) scomodità fa parte del gioco, eliminarla mi farebbe sentire in una via di mezzo tra le 2 e 4 ruote e credo che perderei un po' del gusto che provo adesso.

Estremizzo: mi piace la K1600 GTL (e prima la 1200LT) ma per ora la vedo come eccessivamente comoda. L'ho vista andare come i pazzi sulle Alpi, quindi niente da dire sull'aspetto piacere di guida, ma prendere qualche schizzo in più quando piove fa parte del gioco. Soffrire un po' il freddo fa parte del gioco. Se diventa troppo facile non mi piace più o comunque meno.
E poi una cosa che ho sempre detto quando avevo la TDM900 e la paragonavano al GS1200: vero che la prima costava quasi la metà della seconda ma col cavolo che la GS valeva il doppio della TDM. Il mio compagno di viaggio su GS ancora si lamenta delle turbolenze, proprio come chi aveva la TDM900. In due e col tris di valigie si girava con entrambe le moto senza problemi, e il divertimento non lo da la moto ma il viaggio. Poi certo motore, ciclistica, ... ovvio! Ma secondo me sono più seghe mentali che problemi reali.
9/1992 - 7/1996 Piaggio Ciao mod. 1968 Rosso
7/1996 - 12/1999 Cagiva Aletta Rossa 125 mod. 1985 Rosso (22.000 km)
3/2000 - 1/2004 Yamaha XT 600 E Nero (63.000 km)
1/2004 - 11/2009 Yamaha TDM 900 Nero (150.000 km)
7/2009 - KTM 950 Adventure S (130.000 km)

Cobra65
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 27 dic 2018, 15:04

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda Cobra65 » 10 set 2019, 21:12

Io ho giust'appunto sia il K1600gt che il 1290 sas.... e se posso... la prima tutta la vita! La seconda è la moto da divertimento... ma la prima è la moto... punto. La moto pendola e va forte... per estremizzare... nessuna moto sarà mai un auto... nemmeno la GW! E io continuo a non capire . Il 1290 è un oggetto per divertirsi due ore... ma nulla in piu. Con il K1600 gt in casa... non puo' essere nulla di più. E non ho mai concepito un mezzo da divertimento come qualcosa con cui mettermi alla prova... ne altre di robe, ogni minuto della mia vita, con cui mettermi alla prova... lo assicuro!

Inviato dal mio SM-T585 utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Breve58
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 20 apr 2018, 9:29
Località: Verona

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda Breve58 » 11 set 2019, 7:58

Avete mai riflettuto sul fatto che ogni motociclista "e' costretto" ad usare e quindi anche a godere del comfort e della sicurezza delle moto prodotte nella sua epoca? Io ho iniziato con una Ktm 250 gs poi con una Suzuki DR500 moto che avevano freni a tamburo, 30 cv. ,una sella da motocross ed entrambe prive di cupolino. In fatto di comfort il Ktm non aveva I pedalini del passeggero cio' nonostante qualche passeggero l'ho avuto (sara' rimasto con le gambe a penzoloni...) poi netto salto di qualita' in fatto di comfort con la Suzuki che aveva I pedalini passeggero di serie ma erano inbullonati al forcellone: il passeggero con l'articolazione del ginocchio seguiva il movimento del forcellone. Si puo' ipotizzare, essendo quella moto l'ultima enduro Suzuki con ancora I due ammortizzatori, che l'idea del brevetto "full floater" per il monoammortizzatore sia nata durante I collaudi osservando il movimento delle gambe del passeggero. Comunque sono andato ovunque con meno di 1/5 di potenza della mia Sadv e non ricordo particolari disagi dovuti alle caratteristiche delle moto di quei tempi. Probabile possa essere stata la stessa cosa per la generazione prima della mia, e cosi quella prima di quella prima. Mi viene in mente ( l'ho gia' menzionato ma non ricordo se qui od in un altro forum, nel caso chiedo venia per la scarsa memoria) letto su Motociclismo d'epoca un servizio sul motoraduno svolto ai Fori Imperiali a Roma organizzato dal duce nel 1933 al quale parteciparono 100 mila motociclisti. Io li immagino con le moto dell'epoca, poco affidabili, strade non asfaltate, comfort e protezione zero, vibrazioni da sbullonare la moto. Eppure, un pizzico di invidia nel leggere l'articolo, l'ho provato. Vuoi vedere che, regime a parte, motociclisticamente parlando, si stava bene anche quando si stava peggio?. Senza tenere conto che il comfort in moto e' ottenuto non solo dalla moto ma anche dall'abbigliamento. Io sempre giubbotto di jeans e occhiali da sole, rispetto a chi viaggiava in canottiera braghe corte ed infradito, ero protetto, poi arrivo' il casco, poi arrivo' la Dainese con il primo capo tecnico per tutti: in realta' una semplice giacca vento con I polsini elasticizzati. Poi siamo arrivati ai giorni nostri vestiti e a volte sudati come cavalieri con l'armatura. E le moto con tanta/troppa elettronica: il panico creato dalla mia Sadv appena comprata che mi segnalava anomalia sul cruscotto ed era semplicemente il non aver ricollegato lo spinotto del riscaldamento della sella. Siamo fortunati ad avere tutto cio' ma al tempo stesso anche costretti a subirlo. Vero che nessuno mi vieta di girare in moto in costume da bagno, ma per una questione di cultura motociclistica non percorrerei nemmeno un metro senza le dovute protezioni. Tutto questo giro di parole (stamattina avevo tempo..) per ricordare che negli anni evolvono le moto ma anche I motociclisti e l'abbigliamento che usano. Infine mi/vi chiedo: ma come si fa a dire che una Sadv e' scomoda nei lunghi viaggi? Solo perche' la GS e' piu' confortevole? Allora potremmo dire che chi compra una Ferrari ha un auto poco veloce perche' esiste la Bugatti o la Koenisseg...o che l'ammiraglia di Mercedes e' poco confortevole perche' esiste la Bentley o la Rolls Royce... L'unico limite che riconosco in una Sadv e lo descrivo coniando un motto: " non e' una moto per nani" .

Avatar utente
Giax
Moderatore
 
Messaggi: 1709
Iscritto il: 25 nov 2011, 10:26

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda Giax » 11 set 2019, 12:32

Cerchiamo di restare sul tema.
Concordo su molte delle osservazioni “collaterali”, ma ricordiamo che il confronto è tra 1250GS e 1290SA; due moto coeve, della stessa fascia “premium”, con contenuti e proposte di marketing abbastanza simili e target abbastanza sovrapposto.

Avatar utente
stereoby
 
Messaggi: 144
Iscritto il: 26 apr 2018, 8:37

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda stereoby » 11 set 2019, 13:57

@klw
Per qualcuno anche il tuo passaggio da XT a TDM ad Adv potrebbe sembrare per "comodità"...
Solo per dire che fortunatamente le case offrono 1000 modelli ed è bello poter scegliere in base a vari fattori, tra cui la (relativa) comodità.

Avatar utente
roby60
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 10 giu 2019, 10:20

Re: Due sberle in una volta dalla nuova gs... AlpenMasters 2

Messaggioda roby60 » 11 set 2019, 14:52

Dopo averle provate ho preso il k1290, solamente per il fatto che il GS non era in pronta consegna, e non volevo perdere la stagione.
Dimenticavo, il k ne deve fare di strada, sulla comodità di viaggiare.
Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

PrecedenteProssimo

Torna a Joe Bar

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti