KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

CHARLIER, GUARNERI E CIUCCI CAMPIONI 2010

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

CHARLIER, GUARNERI E CIUCCI CAMPIONI 2010

Messaggio » 22/03/2010, 0:06

Assegnati i titoli

E’ una giornata di gare spettacolari ed emozionanti a concludere l’edizione 2010 degli Internazionali d’Italia di Motocross. Una pista perfetta, grazie al sapiente e costante lavoro del MotoClub Settempedano, ha permesso ai piloti presenti di esprimersi al meglio, consentendo così ai ben oltre 4.000 spettatori di godere di una grande giornata di gare. Emozioni e colpi di scena a non finire hanno tenuto il pubblico col fiato sospeso dalla partenza dell’Under 17 al finish della MX1.

Nella MX1 sono diversi i valori e le situazioni in pista e molti sono i significati delle prestazioni. Tutti gli occhi sono puntati sul campione e vicecampione del mondo, ma c’è Guarneri (Honda LS) che punta al titolo e non può sbagliare. Il bresciano parte senza affanno in entrambe le manche e recupera posizioni, per concludere con un quarto posto finale, che gli permette di laurearsi meritatamente campione degli Internazionali d’Italia – GoldenTyre Series 2010. Confermare così il suo grande feeling con la MX1 e si ripaga di alcuni episodi sfortunati che lo avevano un po’ condizionato. In gara è il duo KTM Factory Red Bull De Carli a fare da mattatore: Cairoli e Nagl non si risparmiano ed in entrambe le manches fanno gara a se, staccando gli altri e “duellando” a ritmi forsennati. La prima manche va al siciliano che azzecca il sorpasso giusto e si guadagna quel margine che gli permette di concludere primo. Nella seconda la lotta fra i due è ancora più serrata. I due piloti corrono al limite e si sorpassano a ripetizione, fino a che Cairoli, per troppa foga, incappa in un errore alla penultima curva a due giri dal termine. La sua KTM 350cc. rimane incastrata nella rete, consentendo al tedesco di involarsi verso la vittoria. Dietro loro c’è Tanel Leok (Honda LS), che, ancora una volta dimostra tutta la sua consistenza, concludendo a podio. Buone performances per Monni (Yamaha 3C Racing), quinto finale, e Bill (Aprilia JK Datch), settimo assoluto; mentre Albertson (Honda Martin), sesto a fine gara, è apparso un po’ sottotono rispetto a Round #3. Convincente anche la gara di Bonini (Yamaha 3C Racing) e Compagnone (Honda Pardi Racing), finalmente nei primi dieci, così come Kohut (RSC Italia Corse), che si conferma di nuovo il migliore degli outsiders. Giornata storta per Aprilia Racing: sia Coppins che Priem si ritirano nella seconda manche, vanificando un buon primo parziale.

Nella MX2, dopo la suspance per la caduta iniziale di Charlier (Yamaha Gariboldi), il pilota francese riprende a “volare” e recupera fino alla quarta posizione, proprio dietro al suo diretto concorrente per il titolo Shiffer (KTM Axo Silver Action). In gara 2 invece non ce n’è per nessuno: il pilota francese parte e conclude al primo posto, seminando gli avversari e conquistando così il titolo di campione 2010. Vince la gara il compagno di team, il finlandese Kullas (Yamaha Gariboldi), il quale, dopo aver vinto gara 1 in modo magistrale, conserva il secondo posto dagli attacchi di Shiffer in gara 2. Il pilota tedesco si aggiudica un’altro podio agli Internazionali 2010, chiudendo secondo in classifica generale. Sfortunatissimo Chiodi (Valenti MX Racing), già influenzato, nella seconda manche si deve ritirare per un dito rotto, perdendo di fatto il terzo posto in campionato. Prova in chiaroscuro per Lupino (Yamaha Ricci Racing), che non molla mai, ma si trova in entrambe le finali a dover recuperare dalle ultime posizioni: nella prima rimonta fino in seconda posizione, nella seconda è ottavo al traguardo. Belle gare anche da parte di Larsen (Honda SRS Racing) e Maddii (Suzuki Delta), finalmente a lottare nelle posizioni che contano, mentre i giovani Zeni (KTM) e Battig (Honda Martin) hanno dimostrato una crescita sostanziale rispetto a inizio campionato.

Nell’Under 17 Ciucci (KTM Max Bart Steels) è l’autentico dominatore della categoria, vincendo tutto: le manches e soprattutto la tabella rossa di campione italiano Under 17. Dietro di lui è tempo di rivelazioni: Zecchina (Suzuki Castellari) si conferma un mago col 125cc. 2 tempi, ed è due volte secondo in sicurezza, mentre Bernardini (KTM Maglia Azzurra) non è altrettanto brillante ma riesce lo stesso a conquistare meritatamente il podio. Grande prova anche per il solito Borz (Yamaha Ferlu Racing), che si deve fermare però alla quarta posizione assoluta di giornata. Da segnalare infine l’ottima prestazione di Muratori (Suzuki Castellari), quinto, e Justs (Husqvarna Cross 2R), sesto, ma sul podio delle 125cc., sempre veloci e combattivi. Sfortunato infine Babbini (KTM Rosignano), trasportato d’urgenza in elicottero all’ospedale di Ancona per una brutta caduta in gara 1.

Si conclude così il principale campionato titolato d’Italia, per un’edizione che ha permesso agli appassionati italiani di godersi la partecipazione di numerosi campioni, a partire da quelli italiani vincitori del mondiale. A questo punto l’appuntamento è per il prossimo anno, per l’edizione 2011 degli Internazionali d’Italia Motocross, dove sembrerebbero attese importanti novità.

Immagine

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: CHARLIER, GUARNERI E CIUCCI CAMPIONI 2010

Messaggio » 22/03/2010, 22:13

DAVIDE GUARNERI CAMPIONE - PRIMO COMMENTO
Comunicato AXO Sport


Al suo debutto nella classe regina Davide Guarneri ha conquistato il suo primo titolo italiano, aggiudicandosi l’edizione 2010 degli Internazionali d’Italia, classe MX1.

Il pilota bresciano, equipaggiato AXO dalla testa ai piedi, si è piazzato in quarta posizione assoluta nell’ultima prova della serie, disputatasi ieri a San Severino Marche: Davide è stato costante per tutte e quattro i round del Campionato Italiano e si è aggiudicato il titolo con ben 17 punti di vantaggio sul suo diretto avversario, il compagno di squadra Tanel Leok.

Davide Guarneri: “Vincere il Campionato un paio di giorni prima del mio compleanno è stato davvero un bel regalo! Ho cercato di non pensare troppo al risultato finale, perché, che ti piaccia o no, in ogni caso influenza la tua prestazione e a volte la tensione può giocare brutti scherzi! Questa a San Severino non è stata la mia miglior prova, ma alla fine non è andata nemmeno troppo male, considerando che ho fatto due partenze non brillantissime e che quindi ho dovuto recuperare!

Mi rendo conto che il fatto che Cairoli e Philippaerts non abbiano disputato tutte le prove ha reso le cose più facili per me, ma in ogni caso ho dovuto lottare con degli avversari veloci e temibili. Considerato anche che questa è la mia prima esperienza sulla 450 devo dire che sono pienamente soddisfatto di questo titolo… e poi vincere ti mette sempre nello stato mentale giusto, per cui ora non vedo l’ora che cominci il Mondiale!”.

Complimenti Davide!!!

Immagine

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: CHARLIER, GUARNERI E CIUCCI CAMPIONI 2010

Messaggio » 22/03/2010, 22:23

Internazionali d'Italia MX
Titoli 2010 a Guarneri (MX1), Charlier (MX2) e Ciucci (Under 17)
Nagl e Cairoli regalano spettacolo ed emozioni


Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bing [Bot], commodoro, Google [Bot], kamala7, KTmummu, Mic74, MSNbot Media, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

forum ktm

cron