KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

Rossi premiato dal Ministro Frattini:"non faro come Schumach

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Rossi premiato dal Ministro Frattini:"non faro come Schumach

Messaggioda jenk » 13 mar 2010, 10:49

Rossi premiato dal Ministro Frattini:"non faro come Schumacher, non tradirò la Yamaha per la Ducati".

Il prossimo premio sarà per lo sportivo che ha preso più premi. Ci vuole la pazienza infinita di Valentino Rossi per salire sul palco, stringere mani, e ritrovarsi ad alzare l’ennesimo soprammobile.
In ordine di tempo quello consegnatogli ieri dal Ministro degli esteri Franco Frattini a Villa Madama, a Roma, è stato per l’Eccellenza italiana sul podio.

Immagine

Nessun appunto sul fatto che che gìha vinto 103 Gran Premio se lo merita, e nemmeno che sia uno sportivo italiano eccellente. Ci mancherebbe altro. Solo che, a parte il reiterato malvezzo di utilizzare slogan stranieri – “winning Italy” ne è l’esempio – Frattini ci deve spiegare perché, al fianco di Rossi ieri non ci fossero anche le Case che hanno reso grande l’Italia nel motociclismo, Aprilia e Ducati, in ordine rigorosamente alfabetico.

Così, senza il podio completo, e non avrebbe veramente avuto importanza l’ordine, il premio di Frattini si è risolto nell’ennesimo Rossi-Show e, se si vuole, nella riabilitazione da parte del Governo del Valentino nazionale, dopo la gogna nella quale fu incatenato ai tempi dell’inchiesta fiscale.

Per il resto, niente di nuovo.

Immagine

“Da quanto sono tornato in Italia – ha confessato Rossi – ho allontanato alcune persone e sono tornato a circondarmi degli amici veri. Ho riassaporato lo sport e la voglia di correre. Per questo penso che andrò avanti ancora qualche anno. Il trucco per rimanere ai vertici a lungo è quello di divertirsi. Questo è il motivo per cui non cerco più le polemiche. Quando ero più giovane, invece, mi divertivano”.

Poteva mancare una domanda sul futuro Ferrari? No, ovviamente.

“Non credo che accadrà”, è stata la risposta. E inutilmente qualcuno dal loggione ha continuato a chiedere: “e se ci fosse la terza macchina?”.

Piuttosto Rossi ha risposto così al tormentone numero due: il futuro in Ducati.

“Certo, sarebbe bello: un italiano su una moto italiana. Ma io penso che rimarrò in Yamaha, che in fondo un po’ italiana lo è. Mi sentirei un traditore se facessi diversamente perché con loro sto’ proprio bene”.

E Schumacher passato alla Mercedes, allora? È partita la domanda.

“In effetti è così che l’hanno intesa molti tifosi. Ma Schumacher è tedesco, e poi con la Ferrari dopotutto ha vinto molto. Comunque io tifo Ferrari, ma sono curioso di vedere Schumi in azione e credo che non sarà facile batterlo”.

Il campionato è alle porte. Lo attendono altre battaglie. Valentino è pronto.

“I giovani piloti, Stoner, Lorenzo, mi sembrano più preparati dei vecchi avversari, Biaggi e Gibernau. Chi tempo di più: forse Stoner, perché Jorge si è fatto male ed avrà bisogno di qualche Gran Premio per riprendersi”.

Immagine

Poi c’è stato l’abbraccio con Giacomo Agostini: non so se riuscirò mai a raggiungerlo”. E l’ultimo omaggio al più grande pilota di tutti i tempi: “per correre dove correva Giacomo ci voleva un coraggio ce non è paragonabile a quello necessario oggi”.

fonte gpone.com
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite