KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Internazionali d'Italia MX

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Internazionali d'Italia MX

Messaggio » 08/03/2010, 21:59

Tutto pronto a Malpensa per la terza prova
Trecento i piloti iscritti e venti i Paesi rappresentati


Immagine

Motocross stellare al Ciglione per gli Internazionali d'Italia che domenica 14 marzo approdano al Ciglione di Malpensa. Trecento piloti iscritti sin qui in MX1, MX2 e Under 17: ben venti i Paesi rappresentati. Per vincere gli assoluti la sfida è tra Italia contro resto del mondo: americani, neozelandesi, belgi, francesi, svedesi, estoni, cechi, polacchi, svizzeri, britannici, olandesi contro i top rider della Penisola. Grandi manovre al Motoclub MV Gallarate per accogliere gli acrobati dell'off-road protagonisti del Mondiale Cross 2010. Da oggi il Ciglione chiude per 6 giorni per perfezionare la pista in vista delle gare del 14 marzo.
Il guanto della sfida è stato lanciato e 300 piloti di venti Paesi del mondo hanno perfezionato la propria iscrizione agli Internazionali d'Italia di Motocross: ma non è finita e le iscrizioni restano aperte. Il Ciglione di Malpensa attende lo scontro tra italiani e resto del mondo. Domenica 14 marzo il crossdromo gestito dal 1956 dal Motoclub MV Gallarate tornerà agli antichi fasti (indimenticabili i 12mila spettatori al Mondiale del 12 giugno 2004), con un carnet di piloti di prestigio si attende il grande pubblico.
Nelle prime due tappe, a Montevarchi e Castiglione del Lago, le tre classi in lizza MX1, MX2 e Under 17, gli Internazionali d'Italia hanno posto in luce eccellenze tecniche, sia tecnologiche sia nel talento di guida, con due gruppi contrapposti: italiani contro stranieri. A pochi giorni dall'avvio del Mondiale tutti vogliono porsi in luce per poi schierarsi al via del circus iridato con le credenziali migliori.
Da una parte i nostri Tony Cairoli (KTM), David Philippaerts (Yamaha), Alex Salvini (Husqvarna), Davide Guarneri (Suzuki), oltre a Manuel Monni, Chicco Chiodi, Alex Lupino, Rudy Moroni, Matteo Aperio, Roberto Lombrici, Marco Maddii e l'angerese Alessandro D'Angelo. Dall'altra i migliori europei con presenze d'Oltreoceano: dal campione in carica l'estone Tanel Leok allo statunitense Jimmy Albertson (entrambi su Honda), dal neozelandese Joshua Coppins al belga Manuel Priem (entrambi su Aprilia), dallo svedese Erikkson al danese Hansen, dal belga Ken De Dycker (Yamaha) ai francesi Gauthier Paulin e Christophe Charlier, entrambi su Yamaha, il primo del team Rinaldi, il secondo del brianzolo Gariboldi. Oltre agli stuntmen Bartos, Cepelak, Kempelis, Walkner, Olsen e Hobermair.

HUSQVARNA SENTE ARIA DI CASA - Giocherà d'attacco casa Husqvarna con il team ufficiale che sente aria di casa e presenterà la stagione Cross 2010: lo farà con Alex Salvini (vice-campione del mondo MX3 2009 con il marchio biancorosso di Biandronno), ma anche con Andrea Cervellin MX2, entrambi a punti sia a Montevarchi sia a Castiglione. Grandi aspettative nutrono i giovanissimi Jerney Irt e Robert Justs, seguiti dalla Casa e dal team Cross 2R di Casciago (Va).

PISTA: GRANDI MANOVRE - A una settimana dal grande evento, fervono le opere di ammodernamento del Ciglione, con il perfezionamento di salti e erte, i punti più spettacolari oltre al paddock, partenza, segreteria, sala stampa, bar e ristorante. Se il presidente del Motoclub MV Gallarate, Angelo Verona, sta definendo gli ultimi contatti istituzionali, le opere del tracciato sono affidate a due esperti: l'istruttore federale Federmoto Pietro Miccheli e l'architetto Michele Bonini. "Non si tratta solo di livellare lo sterrato e di fare lavori di normale amministrazione, ma di compiere vere e proprie opere di drenaggio, consolidamento e disegno di nuovi salti e whoop da omologare per permettere le migliori acrobazie ai grandi piloti per il pubblico del Ciglione, notoriamente dal palato fino. Grazie a queste novità il Ciglione rimane aperto 12 mesi all'anno".

GIOVANI TALENTI CRESCONO: UNDER 17 - La Federazione motociclistica approfitterà della tappa varesina degli Internazionali per presentare il programma Maglia Azzurra e i piloti di interesse nazionale, attuato dal settore tecnico FMI e messo in campo dallo staff tecnico MX capitanato da Thomas Traversini. Un livello d'eccellenza nazionale al quale ambiscono anche due tredicenni varesini che disputeranno il Mondiale, l'Europeo e il Tricolore Minicross 2010: si tratta del sestese Gianluca Deghi e dell'angerese Davide Bonini. Loro si alleneranno in questi giorni al Ciglione in vista della Selettiva Tricolore del 28 marzo, prevista sempre sulla pista di casa. Ovvio che i motoclub lombardi e piemontesi sono concentrati nella preparazione di moto e dei propri atleti, giacché l'appuntamento degli Internazionali d'Italia è molto prestigioso, un vero Mundialito 2010, a pochi giorni dall'avvio del circus iridato. Così sarà un'emozione correre a fianco agli acrobati professionisti da parte dei migliori piloti di Varesotto e Altomilanese: come il legnanese Matteo Aperio e l'angerese Alex D'Angelo (entrambi campioni tricolori assoluti MX2 2009), il saronnese Rudy Moroni, il sommese Michele Tagliaferri, il bustocco Roberto Lombrici.
Tra gli Under 17 è preventivare un'altra domenica di emozioni e spettacolo per sorpassi tra i talenti in erba vogliosi di emergere e imporsi sul palcoscenico degli Internazionali. Ciucci dovrà difendersi dagli attacchi di numerosi avversari: Monticelli, Borz, Muratori e De Bortoli (Honda Kros Team). A lottare col 125 ci saranno Babbini (KTM), Justs (Husqvarna), Zecchina (Suzuki) e Bernardini (KTM). Attesissima la forte pilotessa parmense Chiara Fontanesi, indubbio talento del Cross femminile, ma con grinta da vendere anche contro i ragazzi.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Internazionali d'Italia MX

Messaggio » 10/03/2010, 22:15

Internazionali d'Italia di Motocross 2010
Domenica si corre a Malpensa
La struttura ha subìto negli ultimi mesi un completo ammodernamento con opere di drenaggio, di irrigazione e di riconfigurazione della pista


Immagine

Si sta ultimando il lavoro del Motoclub Gallarate al Crossdromo "MV Augusta", per ospitare Round #3 degli Internazionali d'Italia di Motocross 2010. Un impianto quello varesino, sorto nel 1956, che da sempre è un punto di riferimento fondamentale per molti piloti, i quali spesso scelgono proprio questo tracciato per gli allenamenti. Per questo ritorno delle gare degli Internazionali, la struttura nel suo complesso ha giovato negli ultimi mesi di un completo ammodernamento con opere di drenaggio, di irrigazione e soprattutto di riconfigurazione della pista per quanto riguarda salti, wave, salite, discese e zona partenza. Lungo i 1.750 metri di pista, i piloti dovranno affrontare le cosidette 6 "erte" oltre a 11 salti nella parte bassa in perfetto stile Supercross, con salti doppi e addirittura un triplo. Anche il paddock è stato ridisegnato per garantire un più efficiente accesso dei team, mentre è stata completamente rinnovata l'area living con ristorante, bar e sala stampa, anche attraverso l'utilizzo di nuove fonti di energia elettrica per l'approvvigionamento dell'impianto.
Sono pronti i team, già assai rodati per questo inizio di stagione agonistica e, soprattutto, le Case italiane, le quali fanno ben sperare per lo sviluppo delle rispettive moto nelle competizioni internazionali. Innanzitutto, domenica alle ore 12, Husqvarna presenterà ufficialmente a stampa e addetti ai lavori il team ufficiale 2010, Husqvarna Factory-Cross 2R, che sarà composto da Alex Salvini (450/4), Andrea Cervellin e Jernej Irt (250/4), Roberts Justs (125/2). Per queste ragioni si aspetta una grande prova per i piloti della Casa varesina sulla pista "amica" di Malpensa. Allo stesso modo si aspetta un nuovo balzo in avanti di Coppins con l'Aprilia: un connubio che sembra essere partito col piede giusto dal punto di vista dello sviluppo, della competitività e dei risultati. Il neozelandese sembra riuscire a trascinare l'ambiente Aprilia Racing e con esso i compagni di team Bill e Priem. Alla ricerca di nuovi miglioramenti e del primo podio, arriverà Albertson con l'Honda ufficiale del Team Martin. L'americano ha fatto segnare miglioramenti sensibili e ha stupito per l'adattamento quasi immediato alle gare europee e per la grinta mostrata in pista. Continua anche il gran Campionato di Guarneri e di Leok T. (entrambi Honda Motors.be): sempre in lotta fra i primi, entrambi hanno evidenziato un buon feeling con la moto. Soprattutto il pilota bresciano sembra aver fatto un enorme passo in avanti in quanto a decisione e personalità, cosa che ne ha fatto aumentare sensibilmente la fiducia nei propri mezzi e la sicurezza in gara. Senza dubbio i team Yamaha rimangono i favoriti per la vittoria, grazie a De Dycker (Yamaha Ricci Racing) in MX1 e Charlier (Yamaha Gariboldi), il campione europeo in carica, in MX2. Il francese dovrà vedersela con il tedesco Schiffer (KTM AXO Silver Action), con Larsen (Honda SRS Racing) e soprattutto con Rudy Moroni (Yamaha 3C Racing), pronto a una grande prestazione sulla pista casalinga. TM Racing senza Leok A., fuori dopo l'infortunio e l'intervento di urgenza a Perugia, per un'emorragia interna, punterà tutto su Michek, Vongsana e Kadlecek, quest'ultimo in particolare sulla 300 cc 2 tempi, e sulla novità Beggi (AES CLX MX Team). Ci proverà come sempre anche il team Suzuki Valenti MX Racing, con il bresciano tre volte campione del mondo Chiodi, a capitanare una squadra di giovanissimi: il portoghese Paulo Alberto e il varesino Musso, anche se sarà assente lo svizzero Bertocchi, per infortunio dopo la bella prova di Round #2. In casa Suzuki, attenzione anche a MAX team, che con Monticelli, il campione europeo di miniSX, si propone per una gara di vertice. Infine, sarà presente KTM Switzerland con i fratelli Auberson in MX1 e MX2, mentre KTM Austria con il giovane Rauchenecker sulla 125 2 tempi sfiderà KTM Maglia Azzurra con Bernardini, il campione italiano Minicross, e KTM Max Bart Steels con il leader in classifica Under 17, Ciucci.
Ulteriore spunto d'interesse saranno i numerosi piloti lombardi, che avranno un motivo d'orgoglio in più per far bene su questa pista. Oltre ai già citati, parteciperanno D'Angelo (KTM Silver Action), Aperio (Honda Motobase), Pellegrini (Suzuki Motoworld), campione italiano di supercross, Terraneo (Honda Aldini Racing), Quaglio (Yamaha) e De Grandis (Honda) in MX2; Croci (KTM), Gipponi (Honda Tim Tum Tam), Mainardi (Honda), Zecchina (Suzuki Castellari), Zinetti (KTM Cevolani) nell'under 17 e Lombrici (Suzuki) in MX1. Senza dubbio non vorranno mancare questa opportunità gli appassionati e tifosi del Nord Italia: l'appuntamento è, quindi, per domenica 14 marzo al mitico "Ciglione della Malpensa".


COME ARRIVARE
Crossdromo "Vincenzo Agusta " Ciglione Malpensa.
Comune: Cardano al Campo – Varese Italia - cap 21010
Via Giovanni XXIII°, 264 Località: Ciglione Malpensa

IN AUTO: Per chi viene da Venezia, Genova e Bologna: arrivare fino a Milano e proseguire per l'Autostrada A8 Milano-Laghi direzione Varese. Uscire allo svincolo di Busto Arsizio e proseguire in direzione Aeroporto Internazionale della Malpensa, oltrepassare le uscite di Cardano al Campo e proseguire fino all'uscita di Casorate Sempione. Una volta usciti dall'autostrada fare inversione di 360° ritornare verso Malpensa tenendo la destra, passare sotto le indicazioni Malpensa e Somma Lombardo in discesa e subito dopo sempre a destra entrare dal cannellone d'ingresso al Crossdromo Ciglione Malpensa. Il Crossdromo è ben visibile anche dalla statale SS336 per chi percorre l'autostrada da e per l'Aeroporto Milano - Malpensa.

Per chi viene da Torino e Milano Nord: uscire allo svincolo di Marcallo con Casone – Mesero quindi proseguire sulla superstrada e seguire le indicazioni per l'Aeroporto Internazionale della Malpensa. Uscire allo svincolo di Casorate Sempione (la prima uscita dopo l'aeroporto della Malpensa Terminal 2). Quindi seguire le indicazioni per il Crossdromo Ciglione Malpensa.


Per chi viene da Varese o Sesto Calende: percorre l' Autostrada A8 per Milano e uscire al casello di Besnate per chi viene da Sesto Calende e al casello di Gallarate per chi viene da Varese. Poi seguire le indicazioni per Cardano al Campo e per l'aeroporto della Malpensa quindi le indicazioni per il Crossdromo Ciglione Malpensa.

Per chi viene da Como e Svizzera: Percorrere l'Autostrada A9 per Milano, dopo l'indicazione del paese di Saronno, mantenendosi sempre sulla Autostrada, prendere lo svincolo seguendo le indicazioni per Varese e Malpensa Aeroporto. Uscire allo svincolo di Busto Arsizio e seguire sempre per l'Aeroporto, quindi uscire allo svincolo di Casorate Sempione (ultima uscita prima del Terminal 2 dell'Aeroporto Internazionale della Malpensa. Seguire le indicazioni per il Crossdromo Ciglione Malpensa.

IN TRENO O IN PULLMAN: Da Milano Stazione Centrale o da altre località, prendere il treno per Gallarate (Provincia di Varese). Dalla stazione di Gallarate prendere il Pullman per l'Aeroporto Internazionale della Malpensa. Da Milano Stazione centrale partono sia dei Pullman e sia il trenino che arrivano direttamente all'Aeroporto Malpensa. Il Campo di Motocross dista da Malpensa Terminal 2 esattamente 1 Km, facilmente raggiungibile con mezzi pubblici.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Internazionali d'Italia MX

Messaggio » 12/03/2010, 22:03

Internazionali d'Italia Motocross
Questi gli attesi protagonisti al "Ciglione"
Guarneri, Albertson, Leok e De Dycker i favoriti della MX1


Immagine

Round #3 degli Internazionali d'Italia Motocross – Goldentyre Series a Cardano al Campo è alle porte. Molti gli attesi protagonisti per la gara di Domenica: tra questi oramai si può cominciare a valutare quali siano state le rivelazioni della MX1 rispetto alle aspettative ed ai cambiamenti di inizio stagione. Prima di tutto è doveroso considerare il pilota azzurro Davide Guarneri, sulla Honda 450 cc. del Team Motors.be: un mondo tutto nuovo che però non sembra aver penalizzato, ma anzi rafforzato le performances in gara del "Pota".
Un'altra sorpresa positiva per gli appassionati italiani è stato Jimmy Albertson, l'americano venuto in Italia per sfruttare al massimo le potenzialità della Honda ufficiale 2010 del Team Martin. Una scelta ponderata ed audace allo stesso tempo per Paolo Martin, che sembra però stia portando dei buoni frutti, in quanto il pilota a stelle e strisce sembra migliorare giorno dopo giorno.
Oltre a questi due, molti saranno gli spunti di interesse per i tifosi del motocross: a partire dalla partecipazione del gigante De Dycker (Yamaha Ricci Racing), dell'estone Leok Tanel (Honda Motors.be) e del neozelandese Coppins (Aprilia Racing) in MX1; del francese Charlier (Yamaha Gariboldi) e del tedesco Schiffer (KTM AXO Silver Action) del danese Larsen (Honda SRS Racing) e degli italiani Chiodi (Suzuki Valenti MX Racing), Moroni (Yamaha 3C Racing) e Pellegrini (Suzuki Motoworld) in MX2; per finire con i talentuosi Monticelli (Suzuki Max Bart), Bernardini (KTM Maglia Azzurra), Babbini (KTM Rosignano), Zecchina (Suzuki Castellari) e Ciucci (KTM Max Bart Steels) tra gli Under 17. Sono loro che vorranno più di tutti vincere e sembrano in un certo modo favoriti sugli altri. Ci sarà inoltre anche la presentazione ufficiale a stampa ed addetti ai lavori del Team ufficiale 2010, Husqvarna Factory-Cross 2R, che sarà composto da Alex Salvini (450/4), Andrea Cervellin e Jernej Irt (250/4), Roberts Justs (125/2).
A questo punto l'appuntamento è a Domenica 14 Marzo al mitico "Ciglione" della Malpensa per vedere all'opera questi piloti e poter constatare la loro affidabilità, grinta e determinazione in una gara che sembra ormai essere diventata una "classica" del Motocross.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Internazionali d'Italia MX

Messaggio » 15/03/2010, 23:19

Internazionali d'Italia MX - Malpensa
Passa lo straniero con Albertson (MX1) e Charlier (MX2)
Gli Internazionali fanno il pieno di pubblico e piloti. Al Ciglione della Malpensa 9.000 presenze!


Immagine

Una gran giornata di sole ha suggellato lo spettacolo degli Internazionali d'Italia, facendo accorrere al Ciglione della Malpensa circa 9.000 persone. Round #3 ha confermato quanto di buono visto fin'ora nelle prime due prove del campionato 2010, a partire dalla conferma del buono stato di forma e di crescita generale dei piloti "rivelazione" di questo inizio anno. Alla presenza del campione del Motogp, Jorge Lorenzo, la giornata si è svolta come sempre in maniera frenetica, ma piena di sostanziali spunti di interesse. La presentazione del Team ufficiale Husqvarna Factory Cross 2R è stata lo spartiacque far qualificazioni e finali, con l'hospitality della casa di Varese piena di incuriositi addetti ai lavori.
Nella MX1 parte forte Guarneri (Honda Motors.be) che domina la prima manche, partendo in testa e concludendo in solitario. Dietro di lui Monni (Yamaha 3C Racing) recupera posizioni su posizioni, nonostante qualche problema iniziale, dimostrando una crescita sostanziale dopo l'infortunio di quest' inverno. Terzo al traguardo, l'americano Albertson (Honda Martin) non molla un centimetro anche se appare stanco alla fine di gara 1, dopo l'influenza che l'ha fatto stare fermo la scorsa settimana. Nella seconda manche Guarneri è poco brillante in partenza e si ritrova a dover recuperare dalla decima posizione, mentre il compagno di team Leok T. (Honda Motors.be) vola via in testa lasciando gli altri indietro. Dietro l'estone è di nuovo lotta fra Monni e Albertson, ed è una lotta che vale il primo posto finale. L'americano resta davanti riuscendo a resistere agli attacchi del perugino, ed aggiudicandosi la prima vittoria in Europa, per via del miglior risultato nella seconda manche. Buona la prova anche di Priem e Coppins (entrambi Aprilia Racing), che parte forte in entrambe le finali, Bill (Aprilia JK Dacth) e Salvini (Husqvarna Factory Cross 2R), a dimostrazione che le case italiane, Aprilia ed Husqvarna, sono in crescita per sviluppo delle moto e consistenza dei rispettivi piloti. Bella giornata anche di Kohut (KTM RSC Italia Corse), autore di una seconda finale all'altezza dei migliori. In classifica generale è adesso il bresciano Guarneri al primo posto, candidandosi alla vittoria finale del campionato.
La MX2 parla ancora francese: con il dominio assoluto e la prima vittoria agli Internazionali d'Italia di Charlier (Yamaha Gariboldi Racing). Il pilota transalpino, come da pronostico, mette tutti in fila e vince meritatamente distaccando i suoi avversari e conquistando la tabella rossa di leader della classifica generale. Secondo assoluto, al termine di due gare fotocopia, il tedesco Schiffer (KTM Axo Silver Action), con una prova di orgoglio, viste le difficoltà fisiche con cui si è presentato a Malpensa: una performance che conferma quanto di buono visto fin'ora. Terzo posto per il finlandese Kullas (Yamaha Gariboldi Racing): è la ciliegina sulla torta per il Team Gariboldi, che si gode il meritato trionfo sulla pista di "casa". Fuori dal podio di un soffio, Lupino (Yamaha Ricci Racing) è comunque autore di una prova di personalità: esce stremato ma contento per il risultato che ne certifica il buon stato di forma, dopo il recupero dall'infortunio allo scafoide. Dietro di loro, Irt (Husqvarna Cross 2R) è quinto, precedendo Aperio (Honda Motobase), che riesce a sua volta a concludere davanti al pluricampione Chiodi (Suzuki Valenti MX Racing).
Nell'Under 17 è dominio assoluto di Ciucci (KTM Max Bart Steels): il pilota KTM ha praticamente annullato la concorrenza dopo la "falsa" partenza di Monticelli (Suzuki Max Team) nella seconda manche, vincendo la gara e mettendo una seria ipoteca sul titolo visto il grande vantaggio che adesso nutre in classifica generale nei confronti di Babbini (KTM Rosignano), oggi quinto assoluto. Dietro di lui arriva il sorprendente Zecchina (Suzuki Castellari), in crescita continua rispetto a inizio anno: secondo al traguardo, si aggiudica anche la speciale classifica delle 125cc. 2 tempi. Terzo assoluto Borz (Yamaha Ferlu Racing), sempre in lotta tra i migliori, davanti a Giuliano (Honda MBL Team), che non riesce a conquistare il suo primo podio, nonostante la buona prova odierna.
A questo punto l'appuntamento finale per l'edizione 2010 degli Internazionali d'Italia Motocross – Goldentyre Series è per domenica prossima a San Severino Marche (MC), dove si decideranno i tre titoli in palio alla presenza del campione e del vice-campione del mondo, Cairoli e Nagl. Sarà sicuramente una festa per il motocross dove non mancheranno i motivi di interesse per gli addetti ai lavori, e lo spettacolo e le emozioni per il pubblico di appassionati che vorrà accorre numeroso per un nuovo record di presenze.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bing [Bot], Google [Bot], Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

ciucci suspension      forum ktm      internazonali d'italia motocross      m. robert motocross mx      matteo aperio ktm      mx 125 under17      rc8 marcallo      immagine campo motocross      motocross tortas      motocross ciucci suspension