KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Daytona, 200 miglia: Herrin vince ai box. Padovani e Marchet

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Daytona, 200 miglia: Herrin vince ai box. Padovani e Marchet

Messaggio » 07/03/2010, 15:40

Daytona, 200 miglia: Herrin vince ai box. Padovani e Marchetti 1° e 19°

Sono stati i rifornimenti a decidere la 200 Miglia motociclistica di Daytona, l’appuntamento che per tradizione apre la stagione delle gare internazionali ed oggi è anche la prima prova del campionato americano categoria SportBike.

Immagine
Dario Marchetti

Ha vinto Josh Herrin, 19 anni, in sella a una delle Yamaha R6 del team Graves, la squadra dell’importatore americano, ma la chiave è stata l’ultimo rifornimento: lui e Dane Westby sono entrati nella corsia box uno di fianco all’altro, ma il rifornimento del team Project 1 è stato più lento ed Herrin è rientrato in pista con un paio di secondi di vantaggio che ha conservato fino al termine.

Al terzo posto la Ducati di Steve Rapp dopo un bel duello con Danny Eslick, campione in carica della categoria e vincitore del Rolex Daytona che viene dato in premio all’autore della pole position.

Fuori per caduta Martin Cardenas, in un’ammucchiata al primo giro che ha visto coinvolti altri cinque piloti e ha portato all’interruzione della gara, ripartita un quarto d’ora dopo.

Il malfunzionamento del bocchettone di rifornimento ha fermato un altro dei favoriti, Tommy Aquino: la sua moto è stata inondata di benzina e non gli è stato permesso di ripartire per evitare rischi di incendio.

In una gara condizionata dal carburante, non ha avuto successo la strategia di Dario Marchetti, che aveva una moto poco veloce ma dal consumo ridotto, una Ducati 848 schierata dal team Ducshop; contava di guadagnare tempo rifornendo una volta di meno, invece anche alle quattro cilindri sono bastate due soste.

"È stata una gara molto difficile perché la moto non era veloce - è il suo racconto - lo avevamo visto già dalle prove: è un motore di serie, abbiamo guadagnato qualcosa cambiando mappatura ma in accelerazione perdevo molto. E il cambio non andava bene, si dev’essere piegata una forchetta e la seconda e la quarta marcia non sempre entravano. Però la ciclistica andava molto bene, i ragazzi del mio team l’hanno sistemata benissimo intervenendo sulla forcella dopo il warm up. Sono partito discretamente ma sono uscito per evitare un pilota caduto davanti a me, e quando sono rientrato ho preso una spallata da un altro che mi ha rispedito fuori. Al primo giro sono passato attorno al 34. posto e dopo ho dovuto sudare parecchio perché avevo davanti un gruppo di piloti lenti ma con motori più veloci e saltarli uno ad uno in staccata è stato un inferno".

Una fatica conclusa al diciannovesimo posto, risultato inferiore alle aspettative ma in definitiva positivo, in una gara che ha visto 44 partenti.
In corsa anche un altro italiano, Andrea Padovani, che alla prima esperienza a Daytona si è fatto onore concludendo diciassettesimo.

La gara si è corsa in notturna, con l’illuminazione dei riflettori, ma durante la giornata sono stata disputate anche la seconda frazione della Supersport AMA, vinta da Joey Pascarella, e la Superbike che ha visto il secondo successo di Jake Zemke con un arrivo mozzafiato: tre piloti in volata, Zemke per non mollare è andato dritto alla curva dopo l’arrivo.

LE CLASSIFICHE

200 Miglia: 1. Herrin (Yamaha) 57 giri in 1’47”17; 2.Westby (Yamaha) a 7”964; 3. Rapp (Ducati) a 24”496; 4. Eslick (Suzuki) a 40”973; 5. Coghlan (Yamaha) a 1 giro; 6. West (Suzuki); 7. May (Suzuki); 8. Higbee (Buell); 9. Knapp (Ducati) a 2 giri; 10. Wood (Honda); 17. Padovani (Ducati) a 3 giri; 19. Marchetti (Ducati).

Superbike Gara2: 1. Zemke (Suzuki) 15 giri in 24’49”548; 2. Hayden T.
(Suzuki) a 0”009; 3. Bostrom (Yamaha) a 0”081.

Supersport Gara2: 1. Pascarella (Yamaha) 12 giri in 20’52”116; 2. Gagne
(Yamaha) a 1”271; 3. Puerta (Yamaha) a 1”286

fonte gpone.com
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bing [Bot], francescohrc, Funic, GerryMcCoy, gian77, Google [Bot], igor1978, kayser, Luketriple70, rofix, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

forum ktm