KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

LA STORIA DEL CAMPIONATO DEL MONDO DI MOTOCROSS

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19221
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

LA STORIA DEL CAMPIONATO DEL MONDO DI MOTOCROSS

Messaggio » 14/02/2010, 12:04

Immagine

traduzione di Alex Rossato

La storia del Motocross comincia all’inizio del 20° secolo quando il primo evento ebbe luogo in Gran Bretagna. Al termine della seconda Guerra Mondiale, il livello dello sport iniziò ad evolversi da una dimensione nazionale fino a quella internazionale quando il primo campionato Europeo individuale ebbe luogo nel 1952. La nuova classe fu istituita per moto di 500cc e il primo vincitore fu il belga Victor Leloup in sella ad una FN.


Qualche anno prima in Olanda nel 1947 si disputò il Motocross delle nazioni ad oggi l’evento off-road più importante del mondo. La gara fu vinta dalla Gran Bretagna che si aggiudicò il primo Chamberlain Trophy. Da allora questo evento speciale si disputò annualmente con l’aggiunta del Trofeo delle Nazioni (un altro evento a cadenza annuale) dal 1961 al 1984 e la Coppa delle Nazioni (sempre annualmente) dal 1981 al 1984. Attualmente gli Stati Uniti sono la nazione che detiene il maggior numero di vittorie, 19.

1957-1972

Dal campionato Europeo al Campionato del Mondo. I primi nomi sono quelli di Joel Robert (250cc) e Roger De Coster (500cc).

Dopo 5 anni di Campionato Europeo, il motocross fece un notevole balzo in avanti, quando il torneo venne promosso a Campionato del Mondo nel 1957 – il vincitore fu lo svedese Bill Nilsson in sella ad una moto AJS. Sempre nel 1957, la prima Coppa Europa per moto di 250cc fu creata per venire incontro alla crescente popolarità di questa disciplina. Questa Coppa durò solo 2 anni per essere poi promossa con lo status di Campionato Europeo nel 1959. Tre anni dopo nel 1962 la classe 250cc ebbe il suo primo Campionato del Mondo ed il futuro campione, lo svedese Torsten Hallman, contribuì a rendere leggendario il marchio Husqvarna. Lo svedese vinse il titolo per 2 anni consecutivi, fino all’arrivo del talentuoso belga Joel Robert che guidò la sua CZ fino alla vittoria, collezionando il primo dei suoi 6 titoli – un record restato imbattuto fino al 2002.

Robert vinse altri 5 titoli Mondiali in 250cc dal 1969 al 1972, anno di nascita del connazionale Stefan Everts, l’uomo che riuscì a battere il suo record 30 anni dopo.

Quando i costruttori giapponesi entrarono nel campionato, alla fine degli anni sessanta, Joel Robert fu il primo vincitore di un Campionato del Mondo a bordo di queste moto, quando nel 1970 guidò la sua Suzuki 250cc alla vittoria.

Un anno dopo la Suzuki vinse un altro titolo in 250 con Robert, ma il successo arrivò anche nella classe 500. Adesso un mito di questo sport, nel 1971 Roger De Coster e la Suzuki vinsero il loro primo titolo nel Campionato 500 e fu anche il primo dei 5 titoli Mondiali per De Coster- tutti nella classe 500.

1973-1990

L’arrivo del Campionato del Mondo classe 125cc. Eric Geboers e Jean Michel Bayle grandi ambasciatori del Motocross.
Nel 1973 un’altra classe, la 125, ebbe il suo Campionato Europeo che venne vinto per 2 anni consecutive dal belga Andrè Malherbe su Zundapp. Nel 1975 divenne Campionato del Mondo e Gaston Rahier vinse il titolo sempre su Suzuki, il primo costruttore a vincere il titolo in tutte e tre le classi.

Malherbe sfruttò la sua precoce esperienza in 125 per collezionare il Titolo Mondiale della classe 500 nel 1980 e 1981 mentre il Belgio si proponeva come il paese con più talenti nel Motocross. Nel 1975 un altro belga, Harry Everts, vinse il suo primo titolo mondiale in 250. Vinse altri 3 campionati nella sua carriera prima di ritirarsi e dedicarsi alla crescita del figlio Stefan.

Nel 1982 un’altra stella entrò a far parte del Campionato del Mondo: Eric Geboers vinse il titolo nella 125 dopo che Everts dominò la categoria per tre anni consecutivi – prima di Everts, il giapponese Akira Watanabe colse la vittoria nel 1978. Geboers mise il Campionato a ferro e fuoco vincendo anche in 250 e in 500. I suoi successi gli valsero l’ambito soprannome di Mr. 875, ovvero la somma di tutte e tre le cilindrate in cui vinse.

Anche Georges Jobe e Dave Thorpe scriveranno il loro nome nel libro dei record del Campionato del Mondo di questi anni, mentre l’arrivo di eccezionali giovani talenti avrebbe gettato le basi per le successive decadi di Motocross Mondiale.

Il francese Jean Michel Bayle e l’italiano Alex Puzar vinsero il loro primo titolo rispettivamente nel 1988 e 1990. Mentre Puzar rimase nel campionato per cercare di guadagnare altri successi, Bayle prima si trasferì nel Supercross americano, poi passò alle gare di velocità in pista collezionando risultati importanti, diventando una leggenda grazie al suo incredibile talento per le gare in moto.

1991-2000

L’avvento vittorioso della nuova generazione di moto a quattro tempi. Stefan Everts comincia la sua striscia di vittorie.

Questo decennio di Motocross Mondiale si apre con la vittoria del titolo di Stefan Everts, attualmente il pilota più vincente di sempre con 10 Titoli mondiali e 101 GP vinti. A bordo di una Suzuki Everts – figlio di Harry Everts – diventa Campione del Mondo della classe 125, a cui successe Greg Albertijn nel 1992, quest’ultimo divenne il primo sudafricano a collezionare un Titolo mondiale.

Albertijn vinse altri 2 titoli in 250, mentre in 125 l’italiano Alessio “Chicco” Chiodi vinse il campionato per 3 anni consecutivi dal 1997 al 1999.

Sebastien Tortelli, un altro dei maggiori rivali che Everts incontrò nella sua carriera assieme ad Albertijn, transitò anche lui per il Mondiale 125 vincendolo nel 1996, prima di vincere anche in 250 nel 1998.
Il francese Frederic Bolley, vinse 2 titoli consecutivi in 250 nel 1999 e 2000, prendendo il posto del connazionale Tortelli.

Nel 1999 arriva il primo titolo mondiale per una moto a 4t di nuova generazione, sempre più popolari nei GP. Andrea Bartolini, su Yamaha, fu infatti il primo pilota a vincere il campionato della classe 500 con queste nuove moto, battendo Joel Smets vincitore del titolo nei 2 anni precedenti e anche nel 2000.

2001-2008

Youthstream celebra Stefan Everts e la nuova generazione durante gli anni dei record.
Istituzione di Campionati dedicati alle donne e ai veterani.

Gli ultimi anni hanno visto una crescita molto rapida del motocross, grazie alla professionalità e al lavoro del nuovo promoter Youthstream capitanato del presidente Giuseppe Luongo, un uomo coinvolto nel motocross sin dal 1983. Youthstream porta il Campionato Mondiale di Motocross e il Motocross delle Nazioni ad un elevato livello, aumentando le visite oltreoceano e beneficiando di una forte copertura televisiva e dei media. Oggigiorno i piloti coinvolti nel Campionato provengono da più di 30 nazioni diverse, le gare sono seguite sul campo da quasi mezzo milione di spettatori mentre il numero di spettatori TV supera il miliardo.

Nel 2004 le 3 classi cambiano nome. La 125 fu chiamata MX2 e ospita principalmente moto 4t di 250cc. La 250 fu chiamata MX1 dove partecipano moto 4t di 450cc mentre la vecchia classe 500 divenne una classe open, la MX3.

L’innalzamento del livello professionale si accompagna a gare eccezionali e nuovi talenti si affacciano all’orizzonte come Steve Ramon, Ben Townley, Antonio “Tony” Cairoli, Mickael Pichon, solo per nominarne alcuni.

Nonostante ciò, questo decennio verrà ricordato per la svolta significativa di Stefan Everts. Il belga, nel 2006, vince il suo 10° Titolo Mondiale e il suo 101° GP, nell’ultimo anno di attività professionistica prima di ritirarsi e diventare Team Manager del team KTM factory. Everts stabilì dei record che sono diventati ora una nuova sfida per tutte le giovani generazioni di piloti professionisti. Dopo due anni alla direzione del team, il belga ha festeggiato il primo Titolo Mondiale con Tyla Rattray vincendo il campionato MX2 lo scorso anno.

Da qui i nomi dei due-volte Campioni del Mondo Cairoli e Ramon che hanno davanti un futuro brillante con altri Titoli Mondiali da conquistare.

Lo stesso vale per il campione MX1 2008, David Phlippaerts che è cresciuto moltissimo negli anni precedenti divenendo un serio pretendente al Titolo per il 21° secolo.

Ormai da quasi 100 anni il motocross si è affermato come sport e dal 2008 include anche il campionato mondiale femminile la cui prima campionessa è la francese Livia Lancelot. La serie partì nel 2005 come Coppa del Mondo per essere poi promossa a Campionato del Mondo nel 2008. Inoltre, è stata creata nel 2006 la Coppa Mondiale dei Veterani, che sta attualmente ricevendo sempre più supporto sia dalle industrie che dal pubblico.


MOTOCROSS FATTI E CIFRE-DALLE ORIGINI DEL CAMPIONATO DEL MONDO CAMPIONATO FINO AD ORA

51 anni dal primo Campionato del Mondo

133 Titoli mondiali assegnati

1599 Gran Premi disputati

61 Campioni del mondo

209 Vincitori di un Gran Premio

Maggior numero di titoli mondiali vinti da un singolo pilota: 10/ Stefan Everts (BEL) nel 2006

Maggior numero di gran premi vinti da un singolo pilota : 101 Everts (BEL) nel 2006

Primo costruttore a vincere un titolo mondiale in tutte le classi (125/250/500): Suzuki nel 1975
1975Roger DE COSTER (BEL) 500cc Campione del Mondo

1975Gaston RAHIER (BEL) 125cc Campione del Mondo

1973 Roger DE COSTER (BEL) 500cc Campione del Mondo

1972 Roger DE COSTER (BEL) 500cc Campione del Mondo

1972 Joel ROBERT (BEL) 250cc Campione del Mondo

1971 Roger DE COSTER (BEL) 500cc Campione del Mondo

1971 Joel ROBERT (BEL) 250cc Campione del Mondo

1970 Joel ROBERT (BEL) 250cc Campione del Mondo


Primo pilota a vincere un titolo mondiale in tutte le classi (125/250/500): Eric Geboers (BEL) nel 1988

1990 500cc Campione del Mondo Honda

1988 500cc Campione del Mondo Honda

1987 250cc Campione del Mondo Honda

1983 125cc Campione del Mondo Suzuki

1982 125cc Campione del Mondo Suzuki

Primo campione del mondo classe 500: Bill Nilsson (SWE) nel 1957 su AJS
Primo campione del mondo classe 250: Torsten Hallman (SWE) nel 1962 su Husqvarna
Primo campione del mondo classe 125: Gaston Rahier (BEL) nel 1975 su Suzuki
Prima campionessa mondiale femminile: Livia Lancelot (FRA) in 2008 su Kawasaki

fonte mxtribe.com
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bing [Bot], Google [Bot], motokermit59, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

campionato del mondo motocross 1973      campionato europeo motocross 1996      classifica di titoli mondiali vinti nei mondiali nella storia del motocross      forum ktm      mondiale motocross1996      campionato moto cross 1978            piloti svedesi di motocross del 1957      roger de coster

cron