KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

SBK con polemiche.

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Ready To Go
Avatar utente
 
Messaggi: 621
Iscritto il: 09/02/2009, 23:34
Località: Roma

SBK con polemiche.

Messaggio » 28/02/2009, 14:32

La aprilia non ha ancora cors la sua prima gara in WSBK e sono già uscite fuori le prime polemiche.
Riporto l'articolo di motonline
"Phillip Island – Che bombe! La prima Superpole ad eliminazione è un terremoto che rivoluziona gli equilibri della SBK. Primeggia la Yamaha di Spies ma è il secondo posto Aprilia con Max Biaggi a scatenare la polemica. Gli equilibri consolidati si stanno sciogliendo come neve al sole e il paddock è un vulcano.
La miccia è stata accesa da Francesco Batta, proprietario dell'Alstare Suzuki, che durante la diretta Superpole dai microfoni di La7 si è scagliato contro l'Aprilia. "Sappiamo tutti che la RSV4 è un prototipo, non dovrebbe correre qui in SBK. Aspetto la fine della gara per fare reclamo ai commissari tecnici".
Batta, che ha visto Kagayama e Neukirchner elimati come Haga al secondo turno (rispettivamente 11° e 14° tempo), è stato il primo a prendere posizione ma il malumore contro la marca di Noale è ampio. Per il momento non si parla di BMW solo perché i tedeschi si sono clamorosamente autoeliminati al primo turno della Superpole. Ma anche la S1000RR è all'indice perché nessuno ha ancora visto un'esemplare di serie.
C'è da sottolineare che la Federmoto Internazionale (su sollecitazione del promotore Infront) proprio venerdi sera aveva fatto pervenire la lista delle moto omologate per il 2009, che ovviamente comprende anche Aprilia e BMW. Quindi i commissari FIM hanno certificato che gli esemplari da produrre entro il 30 gennaio (250 per l'Aprilia che ha già fatto il Mondiale, 125 per la BMW che è al debutto assoluto) ci sono. La polemica, che fino alla scorsa settimana verteva soprattutto sulla produzione di serie, adesso si sposta sui particolari tecnici.
Cosa ci sia che non va sulla RSV4 non è dato saperlo: Batta non ha fornito dettagli, ma secondo indiscrezioni, pare i tecnici Alstare abbiano avuto modo di buttare un'occhio sul sistema di alimentazione dell'Aprilia e abbiano rilevato alcuni dettagli sospetti. Ricordiamo che il sistema di alimentazione (iniettori, comando delle farfalle, diametro dei condotti e materiali costruttivi) deve restare identico a quello utilizzato sulla moto stradale.
E adesso che succederà? In passato la SBK si è sempre retta su una sorta di gentleman agreement: quando una squadra faceva un passo oltre il regolamento, veniva "ufficiosamente" avvertita dalle autorità sportive, su sollecitazione dai concorrenti. E tutto finiva lì. Questo metodo funzionava quando c'erano meno concorrenti e minori interessi.
Aprilia e BMW sono giganti che cambieranno volto al campionato, danno fastidio ai vecchi padroni e quindi urge che il potere sportivo (FIM) e gli organizzatori (Infront) ci mettano una pezza. In quale modo è difficile da ipotizzare perché la situazione è veramente tesissima. Il fatto che sull'Aprilia ci sia Max Biaggi non aiuta: mezzo paddock (e anche di più…) è geloso delle attenzioni e dell'interesse che il romano suscita. Adesso che è tornato con una marca importante (e altrettanto in vista mediaticamente) gli avversari temono di essere soverchiati. In pista e fuori.
La SBK 2009 fa sognare gli appassionati, ma il giocattolo rischia di rompersi ancora prima di cominciare.
"
Adventure begin where the maps end.
Oggi ce sono, domani puro,
chi mme vò male saa pija 'nder c..o

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: SBK con polemiche.

Messaggio » 28/02/2009, 14:43

Non mi stupisce che sia il vulcanico Batta il primo a parlare di queste cose ....
se le cose andranno come penso .... si muoverà la Ducati.

Ora senza attribuire ragioni, spero per lo sport (e la SBK lo era) che i regolamenti vengano applicati per tutti allo stesso modo ....
per vedere una "battaglia" sportiva, non nelle aule dei tribunali (come altri RITENUTI ancora sport).
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

vapro
Avatar utente
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 13/02/2009, 16:28

Re: SBK con polemiche.

Messaggio » 28/02/2009, 16:18

da GPone.com
C’è già un po’ di polemica a Phillip Island dopo il magnifico secondo tempo di Max Biaggi nel corso della Superpole. Ad agitare gli animi quel grande appassionato e team manager che è Jean Francois Battà che, senza mandarla a dire, ha definito la RSV-4 un prototipo.

E’ vero, in un certo senso: è un prototipo…di serie e regolarmente in vendita a 20.000, anche meno di quell’altro prototipo che è la 1198, per non parlare della 1098 R. Ma perché, poi, sono meno prototipi la nuova Yamaha R1 e la nuovissima BMW S 1000 RR che peraltro arriverà nelle concessionarie solo a fine stagione?

Il regolamento è questo: per anni la Ducati ha corso con moto concepite prima nel reparto corse e poi messe su strada, dai prezzi (e costi di gestione) ben lontani da quelle delle altre Supersportive, ed oggi ci si stupisce per l’Aprilia RSV-4?

Ma andiamo, un po’ di coerenza! Se è vero come è vero che il nuovo regolamento – quello che permette alle bicilindriche di arrivare a 1.200 cc di cilindrata – è nato perché i costi di gestione delle Ducati “di serie” erano diventati insostenibili, non lamentiamoci.

Del resto quello che si vede in giro, per le strade, insomma, non è poi che sfiguri: le top di gamma delle varie case hanno tutte 180 cc e sono sofisticatissime: la 1198 S ha il traction control di serie, la Suzuki le mappature variabili, la M1, scusate, la R1 un motore quasi “big bang” derivato dalla MotoGP. Insomma, questa Superbike non è più quella di una volta…oppure no?

A non essere più quelle di una volta sono le attuali Supersportive, perché se negli anni ’70 bastava una Ducati Desmo 350 o 450, preparata, per stare in scia ad una Honda CB 750 Four che di serie faticava a raggiungere i 180 Km/h, oggi quasi tutte le 1000 sfiorano i 300. Un bel progresso.

Per questo, comunque, anche a Phillip Island ci sarà una riunione, per cercare di riportare nei binari questa SBK che si è fatta tirare per il bavero dalla MotoGP. Nel futuro, dunque, è probabile che avremo una Superbike più di serie.

Un unico problema? Come faremo a convincere gli appassionati a non ridere di fronte a Superbike più lente…delle loro moto di serie? Per tutti un consiglio: comperate una delle ultime “bestie”, magari proprio l’Aprilia RSV-4. Con questi chiari di luna, prima o poi, non ce le faranno acquistare più.


i meccanici suzuki dicono di aver visto delle cose strane!! :shock: :shock: :shock:

per me batta nn ci sta a farsi prendere a schiaffi da biaggi, cacciato inesorabilmente da lui.

comunque farà reclamo, accodato dal buon tard0zz0, e verificheranno. se come è come dice batta all'aprilia sono dei rincoglioniti... e gli starebbe bene un bel 0 come punteggio dopo le due manche, più tutte le multe del caso.

se invece si dovessero rivelare infondate... beh... peggio per lui.

alfus2verdi
Moderatore
Avatar utente
 
Messaggi: 6827
Iscritto il: 09/02/2009, 22:23
Località: cardano al campo

Re: SBK con polemiche.

Messaggio » 28/02/2009, 17:40

mah... vediamo le successive puntate.....
Vespa nel cuore e forever work in progress
la mia supermoto è proprio una supermoto


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bing [Bot], Carlos 10, Dao, falcone65, Geec, Google [Bot], guido990, mauroEXC, SamAdv, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

forum ktm