KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Mondiale Supermoto - GP di Grecia

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Mondiale Supermoto - GP di Grecia

Messaggio » 19/10/2009, 22:52

A Salonicco vincono Thomas Chareyre e Gerald Delepine
Sul podio Ivan Lazzarini e Davide Gozzini. Ottimo rientro per Bernd Hiemer


Immagine

Si è corso domenica 18 ottobre sulla pista Drive Park di Salonicco, il GP di Grecia, quinta prova del Mondiale Supermoto 2009. Solo 20 piloti al via (addirittura 6 nel Campionato Europeo...) e polemiche fin dalle prove libere per la mancanza del tratto sterrato. Così, dopo le proteste di piloti e team l'organizzazione ha inserito per le prove ufficiali un brevissimo e discutibile tratto di fuoristrada con fondo in ghiaia.
Per fortuna ci hanno pensato i piloti in pista a fornire un bello spettacolo con due manche combattute e spettacolari. Doppia vittoria assoluta per Thomas Chareyre, che si è aggiudicato anche la classe S1 ed è balzato al terzo in classifica generale, dietro a Mauno Hermunen, solo sesto in Grecia a causa din caduta in gara 1 e al leader, Thierry van den Bosch, quinto a Salonicco, dopo una gara in difesa a causa della spalla recentemente infortunata. Buon secondo posto assoluto per Ivan Lazzarini, grazie a due terzi posti di manche, davanti al rientrante Bern Hiemer, subito sul podio, nonostante il poco allenamento. Grande prova di Giò Bussei, secondo in gara 1 e quarto assoluto di giornata.
In S2 vittoria di Gérald Delepine, che ha sfruttato gli errori di Davide Gozzini e Adrien Chareyre, secondo e terzo di giornata e vincitori delle due manche, ma autori di errori nell'altra gara. Quarto posto assoluto per Paolo Gaspardone, grazie a due ottimi terzi posti di manche.

Domenica prossima sesta prova del Mondiale sul circuito di Ottobiano, per il GP di Lombardia. Ad maiora!


Risultati GP Grecia
S1 Race 1 top ten: 1. Thomas Chareyre (FRA, Husqvarna), 19:22.433; ; 2. Giovanni Bussei (ITA, Honda), +0:11.198; 3. Ivan Lazzarini (ITA, Honda), +0:11.770; 4. Thierry van den Bosch (FRA, TM), +0:13.018; 5. Bernd Hiemer (GER, KTM), +0:15.113; 6. Matthew Winstanley (GBR, Husqvarna), +0:29.288; 7. Eddy Seel (BEL, Suzuki), +0:31.698; 8. Viktor Bolsec (CRO, Honda), +0:32.088; 9. Alex Serafini (ITA, TM), +0:35.140; 10. Mauno Hermunen (FIN, Husqvarna), +0:38.205;

S2 Race 1 top ten: 1. Adrien Chareyre (FRA, Husqvarna), 19:29.559; ; 2. Gérald Delepine (BEL, Husqvarna), +0:03.496; 3. Paolo Gaspardone (ITA, Honda), +0:09.423; 4. Davide Gozzini (ITA, TM), +0:13.922; 5. Fabrizio Bartolini (ITA, Husqvarna), +0:16.038; 6. Edgardo Borella (ITA, KTM), +0:16.580; 7. Alexander Georgiev (BUL, KTM), +0:32.062; 8. Nastran Uros (SLO, Husqvarna), +0:37.293; 9. Andrea Occhini (ITA, TM), +0:39.847; 10. Ales Hlad (BUL, Aprilia), +0:56.093;

S1 Race 2 top ten: 1. Thomas Chareyre (FRA, Husqvarna), 19:21.024; ; 2. Bernd Hiemer (GER, KTM), +0:08.003; 3. Ivan Lazzarini (ITA, Honda), +0:08.706; 4. Mauno Hermunen (FIN, Husqvarna), +0:08.858; 5. Thierry van den Bosch (FRA, TM), +0:18.511; 6. Giovanni Bussei (ITA, Honda), +0:20.896; 7. Viktor Bolsec (CRO, Honda), +0:38.409; 8. Matthew Winstanley (GBR, Husqvarna), +0:38.590; 9. Alex Serafini (ITA, TM), +0:38.933; 10. Eddy Seel (BEL, Suzuki), +0:44.494;

S2 Race 2 top ten: 1. Davide Gozzini (ITA, TM), 19:24.138; ; 2. Gérald Delepine (BEL, Husqvarna), +0:18.149; 3. Paolo Gaspardone (ITA, Honda), +0:20.521; 4. Adrien Chareyre (FRA, Husqvarna), +0:21.099; 5. Andrea Occhini (ITA, TM), +0:30.355; 6. Alexander Georgiev (BUL, KTM), +0:35.232; 7. Ales Hlad (BUL, Aprilia), -1 lap(s); 8. Edgardo Borella (ITA, KTM), -1 lap(s); 9. Fabrizio Bartolini (ITA, Husqvarna), -2 lap(s); 10. Nastran Uros (SLO, Husqvarna), -17 lap(s);

S1 Championship top ten: 1. Thierry van den Bosch (FRA, TM), 192 points; 2. Mauno Hermunen (FIN, Husqvarna), 174 p.; 3. Thomas Chareyre (FRA, Husqvarna), 167 p.; 4. Ivan Lazzarini (ITA, Honda), 163 p.; 5. Eddy Seel (BEL, Suzuki), 136 p.; 6. Giovanni Bussei (ITA, Honda), 114 p.; 7. Alex Serafini (ITA, TM), 90 p.; 8. Matthew Winstanley (GBR, Husqvarna), 81 p.; 9. Massimo Beltrami (ITA, Aprilia), 58 p.; 10. Christian Ravaglia (ITA, Aprilia), 57 p.;

S2 Championship top ten: 1. Adrien Chareyre (FRA, Husqvarna), 215 points; 2. Davide Gozzini (ITA, TM), 188 p.; 3. Gérald Delepine (BEL, Husqvarna), 174 p.; 4. Paolo Gaspardone (ITA, Honda), 143 p.; 5. Edgardo Borella (ITA, KTM), 130 p.; 6. Lorenzo Mariani (ITA, TM), 99 p.; 7. Fabrizio Bartolini (ITA, Husqvarna), 99 p.; 8. Christian Iddon (GBR, KTM), 95 p.; 9. Ales Hlad (BUL, Aprilia), 89 p.; 10. Lionel Deridder (BEL, KTM), 76 p.;

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Supermoto - GP di Grecia

Messaggio » 19/10/2009, 22:57

stupende vittorie dei fratelli Chareyre. Disastro Hermeunen

Immagine

I fratelli Chareyre dominano nella tappa di Salonicco
Si è svolta a Salonicco, in Grecia, la terz'ultima prova di campionato mondiale supermoto in cui il team Husqvarna CH Racing con Thomas Chareyre e il team Cross 2R con Gerald Delepine hanno dominato le classi S1 e S2. Nelle due gare in programma, i piloti CH Racing hanno dato prova di grande abilità e velocità, mantenendo le prime posizioni delle rispettive classi, ma è il giovane Hermunen a commettere da solo un grave errore, scivolando e retrocedendo nelle ultime posizioni, mentre vincono Adrien Chareyre nella S2 e il fratello Thomas nella S1. Nella seconda manche, è ancora Thomas Chareyre a elettrizzare la folla con uno scatto velocissimo al semaforo verde, mentre Adrien perde posizioni fino al quarto posto a causa di una scivolata, favorendo il passaggio di Davide Gozzini al primo posto, seguito da Delepine che replica il secondo posto di gara 1 e conquista il podio. Nel frattempo Hermunen ha dato grande spettacolo combattendo per tutta la durata della gara con Lazzarini e Hiemer, che riprende la sua attività sportiva proprio da questo GP. La giornata di gara a Salonicco termina con due Husqvarna sul primo gradino del podio. Restano ancora due tappe prima della chiusura della stagione 2009 Supermotard, di cui la prossima il 25 ottobre a Ottobiano (PV).

Classifiche:

S1 GARA 1: 1. T.Chareyre; 2. Bussei (Honda); 3. Lazzarini (Honda); 4. T. Van Den Bosch (TM), .., 10. M. Hermunen

S1 GARA 2: 1- T.Chareyre; 2. B.Hiemer (KTM); 3. I. Lazzarini (Honda); 4. M. Hermunen; 5. T. Van Den Bosch GP: 1. T. Chareyre; 2. I. Lazzarini; 3. B. Hiemer

S2 GARA 1: 1. A. Chareyre; 2. G.Delepine; 3. P. Gaspardone (Honda); 4. D. Gozzini (TM)

S2 GARA 2: 1. D. Gozzini; 2. G. Delepine; 3. P. Gaspardone; 4. A. Chareyre GP: 1. G. Delepine; 2. D. Gozzini; 3. A. Chareyre



CLASSIFICHE PROVVISORIE DOPO 5 GP: S1: 1.T. Van Den Bosch p. 192; 2. M. Hermunen p. 174; 3. T. Chareyre p . 167; S2: 1.A. Chareyre p. 215; 2. D. Gozzini p. 188; 3. G. Delepine p. 174

fonte motosprint.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Supermoto - GP di Grecia

Messaggio » 19/10/2009, 23:18

IL RITORNO DI BERND HIEMER
KTM Italia Team Miglio: Mondiale Supermoto, 5a Prova


Mondiale Supermoto. 5a Prova
KTM Italia Team Miglio: Il Ritorno di Bernd Hiemer

L'11 marzo scorso, durante lo svolgimento di un test pre-mondiale sulla pista di Ottobiano, Bernd Hiemer cadde e riportò due fratture, al braccio sinistro ed al polso destro. Soprattutto quest'ultima, che ha interessato le teste di radio e ulna del polso... del gas, è stata il motivo principale della lunga assenza forzata dal Mondiale del Campione del Mondo in carica della classe S1.
Non ostante la caparbia determinazione del Campione tedesco, che aveva scommesso con i medici e con se stesso che sarebbe rientrato in tempo per disputare il secondo GP della stagione, a Mallory Park, la complicazione ha finito per tenere in sospeso Hiemer e l'intero KTM Italia Team Miglio per ben quattro Gran Premi, fino cioè al GP di Andorra del 20 settembre.

All'indomani della trasferta sui Pirenei, la svolta decisiva. Un test privato e, finalmente, il via libera: Bernd Hiemer poteva tornare in sella e partecipare al Mondiale in Grecia, quinta e terz'ultima prova della stagione. Nessuna particolare aspettativa, solo un po' di preoccupazione, comune in questi casi, e molta curiosità. Il tempo è trascorso inesorabile e si è divorato due terzi della stagione, e questo è un peccato perchè Hiemer non potrà in ogni caso difendere il suo titolo della S1. Ma la stoffa, il tatento, la grinta sono adesso di nuovo lì, evidenti, inossidati.

Le prove libere, quindi le cronometrate del sabato. Gli occhi di tutti addosso, ma soprattutto quelli del "Boss" Massimo Migliorati. Bernd non si lascia intimidire. Gli occhi di ghiaccio puntati sull'asfalto della pista che lo ha incoronato per la seconda volta, un anno fa, e un giro dopo l'altro contro il cronometro. Finalmente il "verdetto": "Hiemer è forte, e molto veloce. È "quasi" l'Hiemer di sempre!". È l'opinione di tutti, non solo del suo Team Manager. Domenica mattina combatte per la SuperPole, poi ecco le gare. Prima manche: una scivolata sull'invisibile tratto di sterrato, ferma il respiro ai box. Ma Hiemer si rialza, non è stato nulla, e riprende lanciandosi all'inseguimento. Finisce Gara 1 al sesto posto.
Gara 2 scorre più lineare, e Bernd Hiemer torna, come per incanto, a far sognare. Il tedesco conclude la gara con il secondo posto, alle spalle di Thomas Chareyre, ed il Gran Premio con il Podio. Come dire, un "risultatone" che catapulta di nuovo il Campione del Mondo in carica nell'alveo agonistico che gli compete. Un fuoriclasse, non c'è dubbio, più forte ancora della sua sfortuna.
È il modo migliore, il più rassicurante non solo per il pilota ma per l'intero KTM Italia Team Miglio, per riprendere il cammino della stagione da dove, per pura sfortuna, non era mai cominciato, quest'anno.

Il ritorno di Hiemer induce, per una volta è concesso, a prestare meno attenzione ai risultati dei suoi giovani compagni di squadra, sui quali non si può peraltro sorvolare. Se il Gran Premio di Grecia non è stato troppo fortunato per Edgardo Borella nella S2 vinta da Gerald Delepine, infatti, è stato ancora una volta estremamente gratificante per Alberto Dal'Era. Il bresciano è salito ancora una volta sul podio dell'Europeo Open grazie ad una seconda manche semplicente perfetta. Il nuovo successo consente a Dall'Era, in questo finale in crescendo, di accorciare ancora il piccolo distacco che lo separa dall'attuale leader della categoria.


Il KTM Italia Team Miglio torna adesso in Italia, giusto in tempo per disputare la sesta e penultima prova del Campionato del Mondo, in programma nel fine settimana del 24 e 25 ottobre sulla pista di Ottobiano.

Immagine

Immagine

Immagine

fonte ktm.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

trivella
Avatar utente
 
Messaggi: 10588
Iscritto il: 29/03/2009, 18:43
Località: Dodge City, KS, U.S.A.

Re: Mondiale Supermoto - GP di Grecia

Messaggio » 20/10/2009, 8:36

Ecco cosa mi fa incazare Lazzarini e Gozzini che vanno forte e li hanno lasciati a casa per il Mondiale delle Nazioni.....a chi ha scelto direi MA VAI A LAVORARE ALLA BREDA :evil: :evil: :evil: :evil: :mrgreen:
KTM 950 SMR. . YAMAHA TTR 620..."Più salamella che Moto GP (cit. Creg)"
Improvvisare, Adeguarsi, Raggiungere lo scopo (Gunny)

trivella@myktm.it


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: andrea110574, Bing [Bot], Carota, cross196, dihart, El Blanco, genky, Google [Bot], klw, motardpiero, moto virginia, motogatto, superduca01, vinzzz

SEO Search Tags

forum ktm