KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Nazioni Motocross UEM [aggiornamenti gara]

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Nazioni Motocross UEM [aggiornamenti gara]

Messaggio » 18/09/2009, 23:12

Domenica si corre in Ucraina
Salvini, Monni e Compagnone cercheranno di riportare a casa lo scettro di squadra continentale più forte


Immagine

Dopo la delusione del 2008 (secondi a un solo punto dalla Francia campione ndr), la squadra azzurra di Cross parte per il Nazioni Europeo con la voglia di riscatto e la consapevolezza di essere uno dei top team favoriti.
Pronti a battagliare per riportare in Italia il titolo saranno: Alex Salvini (Husqvarna Factory), che correrà nella classe MX1; Manuel Monni (Yamaha, 3C Racing), nella classe MX2 e Felice Compagnone (Honda, Pardi Racing) nella Open.
Le convocazioni del commissario tecnico Andrea Bartolini hanno premiato il secondo posto di Salvini nel Mondiale MX3, la vittoria agli Internazionali d'Italia da parte di Monni e la vittoria del Campionato italiano di Compagnone.
A Chernivtsi saranno 70 i piloti in rappresentanza di 23 Nazioni. Un evento dall'altissima partecipazione, dove a contendersi la vittoria saranno almeno cinque Paesi: oltre all'Italia e alla Francia, il Belgio, l'Olanda e l'Inghilterra.

"Partiamo, come sempre, tra le squadre favorite – ha dichiarato il ct Bartolini – ma domenica i favori del pronostico non conteranno. Le gare si vincono tagliando per primi il traguardo e noi abbiamo tutte le carte in regola per farlo: ma non sarà facile contro nazionali agguerrite più che mai. Speriamo che non ci sia brutto tempo: quest'anno il fango l'ha fatta da padrone, ma i nostri sono comunque pronti a tutto ".

Alex Salvini, (Classe MX1): "Il tracciato di gara è un po' stretto ma è una difficoltà comune e quindi non è un problema ma servirà attenzione in caso di traffico e sorpassi. L'obiettivo è naturalmente quello di vincere il Trofeo ma sarà una battaglia dura perché anche le altre nazioni schierano delle squadre molto competitive. Dopo il secondo posto ottenuto nel Campionato Mondiale MX3 voglio chiudere la stagione con un ottimo risultato nel Motocross delle Nazioni Europee e poi alla Sei Giorni di Enduro".

Manuel Monni ,(Classe MX2): "Conosco molto bene l'evento, ci sono meno tensioni rispetto al Nazioni FIM ma la competizione tra le squadre è molto elevata e anche questa volta sarà accesissima. Sono felice per la nuova convocazione: è un onore correre con la Maglia Azzurra. Per ciò che riguarda il tracciato, è "vecchio stile", molto stretto ma allo stesso tempo molto veloce, con il fondo del terreno che mi piace molto. Cercherò di fare il massimo per portare a casa il titolo europeo per la terza volta".

Felice Compagnone (Classe Open): "Il primo impatto con la pista è stato molto positivo anche se domani andranno verificate le varie traiettorie che si formeranno. E' un sogno per me vestire la maglia della nazionale ed arriva a coronamento di una stagione fantastica che mi ha visto primeggiare nel Campionato Italiano e nel Supermarecross. Spero in questo weekend di raggiungere il massimo risultato ed aiutare l'Italia ad ottenere il terzo nazioni europeo della sua storia".

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Nazioni Motocross UEM

Messaggio » 18/09/2009, 23:18

EUROPEO DELLE NAZIONI 2009 AL VIA

La Maglia Azzurra Motocross è partita per il Nazioni Europeo con destinazione Chernivtsi (Ucraina). Obiettivo: riportare a casa lo scettro di Squadra continentale più forte.

Dopo la delusione del 2008 (secondi ad un solo punto dalla Francia campione n.d.r.), la squadra Maglia Azzurra di Cross parte per il Nazioni Europeo con la voglia di riscatto e la consapevolezza di essere uno dei top team favoriti.

Pronti a battagliare per riportare in Italia il titolo saranno: Alex Salvini (Husqvarna, Team Factory, M.C. Valle Idice), che correrà nella Classe MX1, Manuel Monni (Yamaha, 3C Racing, M.C. G.S. Fiamme Oro Milano), nella Classe MX2 e Felice Compagnone (Honda, Pardi Racing, MC Maggiore) nella Open.

Le convocazioni del Commissario Tecnico Andrea Bartolini hanno premiato il secondo posto di Salvini nel Mondiale MX3, la vittoria agli Internazionali d’Italia da parte di Monni, e la vittoria del Campionato Italiano di Compagnone.

A Chernivtsi saranno 70 i piloti in rappresentanza di 23 Nazioni. un evento dall’altissima partecipazione dove a contendersi la vittoria saranno almeno cinque Nazioni: oltre all’Italia ed alla Francia, il Belgio, l’Olanda e l’Inghilterra.

“Partiamo, come sempre, tra le squadre favorite – ha dichiarato il CT Bartolini – ma domenica i favori del pronostico non conteranno. Le gare si vincono tagliando per primi il traguardo e noi abbiamo tutte le carte in regola per farlo: ma non sarà facile contro Nazionali agguerrite più che mai. Speriamo che non ci sia brutto tempo: quest’anno il fango l’ha fatta da padrone, ma i nostri sono comunque pronti a tutto ”.

Oggi, venerdì, ci saranno tutte le operazioni preliminari, gli ultimi controlli sulle moto ed un primo assaggio della pista. L’appuntamento con la gara è fissato per domenica 20 settembre.

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Nazioni Motocross UEM

Messaggio » 18/09/2009, 23:26

GLI AZZURRI ARRIVANO A CHERNIVTSI

Terminato il countdown per il Motocross delle Nazioni Europeo a Chernivtsi (Ucraina): da domani in pista le Nazionali del vecchio continente si daranno battaglia per portare a casa l’ambito titolo. In prima linea la Maglia Azzurra con il CT Andrea Bartolini alla guida di un terzetto affamato di vittoria.

La giornata di oggi, venerdì, è trascorsa con i piloti impegnati in un sopralluogo del tracciato di gara e con i meccanici occupati nelle verifiche tecniche dei motocicli. Domani finalmente si sale in sella per puntare alla migliore posizione al cancellato.

L’ambiente azzurro sembra abbastanza rilassato: i meccanici sono stati quelli più impegnati, mentre Monni, Salvini e Compagnone hanno potuto scambiarsi le impressioni dopo la visita alla pista. A tenere alta la tensione, il CT Bartolini: il primo a voler riscattare l’amaro secondo posto del 2008.

Queste le dichiarazioni dei piloti raccolte subito dopo il briefing pomeridiano:

Alex Salvini (Husqvarna, Team Factory, M.C. Valle Idice), che correrà nella Classe MX1: “Il tracciato di gara è un po’ stretto ma è una difficoltà comune e quindi non è un problema ma servirà attenzione in caso di traffico e sorpassi. L’obiettivo è naturalmente quello di vincere il Trofeo ma sarà una battaglia dura perché anche le altre nazioni schierano delle squadre molto competitive. Dopo il secondo posto ottenuto nel Campionato Mondiale MX3 voglio chiudere la stagione con un ottimo risultato nel Motocross delle Nazioni Europee e poi alla Sei Giorni di Enduro”.

Manuel Monni (Yamaha, 3C Racing, M.C. G.S. Fiamme Oro Milano), che correrà nella Classe MX2: “Conosco molto bene l’evento, ci sono meno tensioni rispetto al Nazioni FIM ma la competizione tra le squadre è molto elevata e anche questa volta sarà accesissima. Sono felice per la nuova convocazione: è un onore correre con la Maglia Azzurra. Per ciò che riguarda il tracciato, è “vecchio stile”, molto stretto ma allo stesso tempo molto veloce, con il fondo del terreno che mi piace molto. Cercherò di fare il massimo per portare a casa il titolo europeo per la terza volta”.

Felice Compagnone (Honda, Pardi Racing, MC Maggiore) che correrà nella Classe Open: “Il primo impatto con la pista è stato molto positivo anche se domani andranno verificate le varie traiettorie che si formeranno. E’ un sogno per me vestire la maglia della nazionale ed arriva a coronamento di una stagione fantastica che mi ha visto primeggiare nel Campionato Italiano e nel Supermarecross. Spero in questo weekend di raggiungere il massimo risultato ed aiutare l’Italia ad ottenere il terzo nazioni europeo della sua storia”.

A Chernivtsi da domani mattina si accenderanno i motori e si avranno i primi risconti cronometrici, questo permetterà di capire le reali potenzialità delle squadre: 70 i piloti in rappresentanza di 23 Nazioni. La Maglia Azzurra è pronta a dare battaglia.

Immagine

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Nazioni Motocross UEM

Messaggio » 19/09/2009, 22:16

Nazioni MX Europeo - In Ucraina la Maglia Azzurra scatta in pole!

Giornata di qualifiche per la Maglia Azzurra Motocross presente all’MX delle Nazioni Europee 2009. Dopo un inizio difficile la squadra guidata dal CT Bartolini stacca il miglior tempo e domani può scegliere la posizione al cancelletto!


Immagine

Nella giornata di oggi a Chernivtsi (Ucraina) si sono svolte le prove ufficiali che hanno premiato il talento azzurro nonostante la strada sin dall’inizio si è mostra in salita. Nel primo turno di prove libere Manuel Monni ha ottenuto il secondo tempo dietro il francese Charlier e davanti all’olandese Herlings ma, arrivato nel paddock, lamentava un forte dolore al ginocchio sinistro. Il pilota, visitato prontamente dal Dottor Marco Russo della Clinica Mobile, ha subito una probabile rottura dei crociati anteriore e posteriore. L’azzurro però, nonostante il dolore, domani parteciperà alla gara e, anche se difficilmente riuscirà ad offrire l’abituale contributo, sarà da ulteriore stimolo per i compagni di squadra. Nelle altre due sessioni di prove libere Salvini ha ottenuto il secondo tempo dietro il francese Leonce ed il medesimo risultato è ottenuto da Compagnone che si è piazzato dietro l’olandese Brakke.

Nel pomeriggio via alle manche di qualificazione. Nella MX1, Alex Salvini, partito male, transita al primo giro in quinta posizione. Il talento bolognese ha impiegato ben quattro giri per trovare il ritmo gara: nel corso di una sola tornata passa dalla quinta alla seconda posizione. Nei primi giri, intanto, l’inglese Clarke, partito in testa, acquisisce un vantaggio che l’italiano non è stato più in grado di ricucire. Così Alex ha chiuso in seconda posizione lasciandosi alle spalle il francese Leonce e l’olandese Kras.

Nella MX2 straordinaria prestazione di Manuel Monni. Nonostante il problema fisico ed una partenza in quinta posizione è riuscito a recuperare sugli avversari ed al terzo giro si è portato al comando. A dispetto delle difficoltà incontrate nelle parti viscide del tracciato che mettevano a dura prova il ginocchio malconcio, Manuel è riuscito a respingere tutti gli attacchi del francese Charlier che si è dovuto accontentare del secondo posto. Terzo l’olandese Herlings.

Nella classe Open, manche praticamente perfetta per Felice Compagnone che, nonostante sia stato penalizzato dal sorteggio, che lo ha costretto ad occupare l’ultima posizione disponibile al cancelletto, ha conquistato l’hole-shot. L’italiano non ha poi più ceduto la testa ed ha vinto la manche con autorità. Secondo il croato Svodoba, quinto il francese Bellino, quattordicesimo dopo una caduta l’olandese Brakke.

In virtù di questi risultati l’Italia ha conquistato la pole position davanti a Francia ed Inghilterra.

“Oggi siamo andati molto bene - ha commentato il CT Andrea Bartolini - Peccato per l’infortunio a Monni, e speriamo che domani sia in grado di ripetere la grande prestazione di oggi. Abbiamo fatto solo un piccolo passo, ora arriva la parte più difficile: dobbiamo guardarci da Francia, Olanda e Inghilterra ma sono fiducioso in una buona prestazione perché, nonostante tutti i problemi di oggi, siamo riusciti a conquistare la pole position”.

Domani la gara: la squadra italiana, nonostante tutto, è riuscita ad ottenere il massimo possibile nella giornata di oggi. L’impressione è positiva: ora bisogna confermare quello visto oggi. Domani a Chernivtsi può sventolare il tricolore!

fonte federmoto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Nazioni Motocross UEM [aggiornamenti gara]

Messaggio » 20/09/2009, 18:57

Nazioni MX Europeo - Ancora una beffa per l’Italia che chiude seconda!

Anche il 2009, purtroppo registra una beffa per la Maglia Azzurra FMI impegnata al Motocross delle Nazioni Europee. Dopo l’edizione dello scorso anno che ha visto la Nazionale Italiana soccombere per un solo punto, questa volta gli Azzurri arrivano a pari merito: per la discriminante dei migliori risultati, però, l’Italia è seconda.


Immagine

Va all’Olanda il Trofeo dell’MX Nazioni UEM assegnato oggi a Chernivtsi (Ucraina) ed è beffa per la squadra azzurra, ancor più cocente di quella del 2009. I “tulipani”, che hanno totalizzato gli stessi punti dell’Italia hanno ottenuto il titolo grazie ad una vittoria di manche, con Herlings, contro i due secondi posti di Alex Salvini.

Questa mattina tutta l’attenzione del team italiano era rivolta alle condizioni fisiche di Manuel Monni. La situazione, come prevedibile, non è mai stata rosea: il pilota accusava un forte dolore e, addirittura, non riusciva a piegare la gamba per il gonfiore (rottura dei legamenti ieri nel corso delle prove libere). Fortunatamente il Dottor Marco Russo asportava il liquido formatosi nel ginocchio infortunato e trattava l’articolazione con un anestetico: questo ha consentito al pilota azzurro di provare la moto per un paio di tornate nel warm up e di disputare le due manche.

Nella MX2/OPEN, Monni si è schierato per primo al cancello ma, sfavorito dalla superiorità dei 450 della classe OPEN rispetto la sua 250, è transitato tredicesimo alla prima curva. Quinto Compagnone che era stato obbligato a scegliere un cancello sfavorevole. Monni è stato da subito autore di una grande rimonta: chiuso il primo giro in settima posizione al quinto giro si è trovato terzo dopo aver superato il pater di Team Compagnone. Ottimo il gioco di squadra, coordinato dal CT Bartolini, che ha permesso a Manuel, più veloce, di sorpassare il compagno Felice senza trovare il minimo ostacolo. La manche si è chiusa con la vittoria dell’olandese Herlings. Monni e Compagnone rispettivamente terzo e quinto.

La classifica parziale dopo la prima prova vedeva in testa a pari merito Olanda e Italia con otto punti, seguite dalla Francia con 14.

Nella MX2/MX1, ancora sfortuna per Monni. Dopo una partenza in dodicesima posizione ed il consueto velocissimo recupero viene coinvolto in una caduta al tredicesimo giro: a causarla il francese Leonce che occupava il terzo posto e stava per essere sorpassato dall’italiano. Nella cattiva sorte va comunque segnalata la fortuna dell’azzurro che non ha riportato ulteriori conseguenze fisiche.

Ottima la prestazione per Salvini che, partito quarto, ha chiuso la manche in seconda posizione dietro il francese Charlier.

La classifica parziale, questa volta al netto degli scarti, vedeva ancora Olanda ed Italia primi a pari merito.

Nella MX1/OPEN, dove l’Olanda ha dovuto schierare la “peggiore formazione” con il vantaggio però di poter scartare un risultato, Salvini ha approfittato della posizione al cancello ed è transitato quarto alla prima curva. Con una guida sciolta al terzo giro Alex si è portato al secondo posto, posizione che ha mantenuto fino alla fine. Compagnone, partito tredicesimo, ha recuperato fino alla quinta posizione al sesto giro.

L’Italia in quel momento aveva 6 punti di vantaggio sull’Olanda ed i nostri piloti, seguendo le indicazione della pit lane, mantenevano la posizione senza rischiare alcunché.

Al tredicesimo giro succede l’imprevisto che ha condannato la squadra italiana: Zaremba colpisce Compagnone, incolpevole, e lo ha fatto cadere. L’italiano, rialzatosi in tredicesima posizione, non ha potuto più guadagnare a causa del distacco accumulato ed ha chiuso dodicesimo

Al termine delle tre manche la beffa quasi annunciata vista la tanta sfortuna: Italia a pari punti con l’Olanda e “orange” campioni per la discriminante del miglior risultato. Italia sul secondo gradino del podio.

La sorte ha determinato la sconfitta dell’Italia a Chernivtsi (Ucraina), le cadute che hanno visto coinvolti i piloti italiani sono da addebitarsi a responsabilità altrui ma nello sport oltre alla tecnica ed il coraggio, messi in campo sempre dai componenti della squadra, ci vuole anche fortuna: cosa che è mancata. Ci sarà tempo per vincere ancora: la storia lo insegna.

fonte federmoto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Nazioni Motocross UEM [aggiornamenti gara]

Messaggio » 21/09/2009, 23:05

Nazioni MX Europeo
Titolo all'Olanda. Beffa bis per l'Italia
Dopo l'edizione 2008, persa per un solo punto, questa volta gli Azzurri arrivano a pari merito, ma sono secondi per la discriminante delle vittorie


Immagine

Va all'Olanda il Trofeo dell'MX Nazioni UEM assegnato oggi a Chernivtsi (Ucraina) ed è beffa per la squadra azzurra, ancor più cocente di quella del 2009. I "tulipani", che hanno totalizzato gli stessi punti dell'Italia hanno ottenuto il titolo grazie ad una vittoria di manche, con Herlings, contro i due secondi posti di Alex Salvini.
Eroica la prestazione di Manuel Monni, che aveva riportato la rottura dei legamenti ieri nel corso delle prove libere. Il pilota italiano ha corso grazie alle cure del Dottor Marco Russo, che gli ha asportato il liquido formatosi nel ginocchio infortunato e trattato l'articolazione con un anestetico: questo ha consentito al pilota azzurro di provare la moto per un paio di tornate nel warm up e di disputare le due manche.

Nella MX2/OPEN, Monni si è schierato per primo al cancello ma, sfavorito dalla superiorità dei 450 della classe OPEN rispetto la sua 250, è transitato tredicesimo alla prima curva. Quinto Compagnone che era stato obbligato a scegliere un cancello sfavorevole. Monni è stato da subito autore di una grande rimonta: chiuso il primo giro in settima posizione al quinto giro si è trovato terzo dopo aver superato il pater di Team Compagnone. Ottimo il gioco di squadra, coordinato dal CT Bartolini, che ha permesso a Manuel, più veloce, di sorpassare il compagno Felice senza trovare il minimo ostacolo. La manche si è chiusa con la vittoria dell'olandese Herlings. Monni e Compagnone rispettivamente terzo e quinto.
La classifica parziale dopo la prima prova vedeva in testa a pari merito Olanda e Italia con otto punti, seguite dalla Francia con 14.

Nella MX2/MX1, ancora sfortuna per Monni. Dopo una partenza in dodicesima posizione ed il consueto velocissimo recupero viene coinvolto in una caduta al tredicesimo giro: a causarla il francese Leonce che occupava il terzo posto e stava per essere sorpassato dall'italiano. Nella cattiva sorte va comunque segnalata la fortuna dell'azzurro che non ha riportato ulteriori conseguenze fisiche.
Ottima la prestazione per Salvini che, partito quarto, ha chiuso la manche in seconda posizione dietro il francese Charlier.
La classifica parziale, questa volta al netto degli scarti, vedeva ancora Olanda ed Italia primi a pari merito.

Nella MX1/OPEN, dove l'Olanda ha dovuto schierare la "peggiore formazione" con il vantaggio però di poter scartare un risultato, Salvini ha approfittato della posizione al cancello ed è transitato quarto alla prima curva. Con una guida sciolta al terzo giro Alex si è portato al secondo posto, posizione che ha mantenuto fino alla fine. Compagnone, partito tredicesimo, ha recuperato fino alla quinta posizione al sesto giro.
L'Italia in quel momento aveva 6 punti di vantaggio sull'Olanda ed i nostri piloti, seguendo le indicazione della pit lane, mantenevano la posizione senza rischiare alcunché.
Al tredicesimo giro succede l'imprevisto che ha condannato la squadra italiana: Zaremba colpisce Compagnone, incolpevole, e lo ha fatto cadere. L'italiano, rialzatosi in tredicesima posizione, non ha potuto più guadagnare a causa del distacco accumulato ed ha chiuso dodicesimo
Al termine delle tre manche la beffa quasi annunciata vista la tanta sfortuna: Italia a pari punti con l'Olanda e "orange" campioni per la discriminante del miglior risultato. Italia sul secondo gradino del podio.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Nazioni Motocross UEM [aggiornamenti gara]

Messaggio » 21/09/2009, 23:27

MX NAZIONI EUROPEO, ITALIA SECONDA
21/9/09 – Per il secondo anno consecutivo l’Italia è beffata sul filo di lana al Trofeo delle Nazioni di Motocross Europeo, svoltosi ieri a Chernivtsi, in Ucraina. Dopo la Francia dello scorso anno, tocca all’Olanda portarsi a casa il trofeo grazie alla discriminante dei migliori risultati contro un’Italia che ha chiuso il confronto a parimerito. Il fine settimana ucraino era iniziato nel peggior dei modi per i piloti Maglia Azzurra, con Monni, impegnato nella MX2, vittima di un brutto infortunio (rottura dei legamenti) durante le prove libere. Nella gara di domenica il team italiano dimostrava di esserci, con un terzo e quinto posto nella MX2/Open (Monni e Compagnone) e due secondi posti di Salvini nella MX2/MX1 e nella MX1/Open che facevano guadagnare all’Italia la prima posizione nella classifica parziale a pari punti con l’Olanda (vincitrice della prima manche con Herlings). E proprio nella terza manche succedeva l’imprevedibile, con Compagnone caduto al tredicesimo giro dopo uno scontro con il ceco Zaremba. I pari punti ottenuti con gli “orange” non sono bastati però a riportare la vittoria in Italia. Terzo posto per la squadra di casa, solo settima la Francia.

fonte motocross.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Nazioni Motocross UEM [aggiornamenti gara]

Messaggio » 21/09/2009, 23:32

L’Italia seconda nell’Europeo Nazioni

Immagine

L’Olanda vince il trofeo continentale a pari punti con gli azzurriChernivtsi - Va all’Olanda il Trofeo dell’MX Nazioni UEM assegnato a Chernivtsi (Ucraina) ed è beffa per la squadra azzurra, ancor più cocente di quella del 2009. I “tulipani”, che hanno totalizzato gli stessi punti dell’Italia hanno ottenuto il titolo grazie ad una vittoria di manche, con Herlings, contro i due secondi posti di Alex Salvini.

La mattina della gara tutta l’attenzione del team italiano era rivolta alle condizioni fisiche di Manuel Monni. La situazione, come prevedibile, non è mai stata rosea: il pilota accusava un forte dolore e, addirittura, non riusciva a piegare la gamba per il gonfiore (rottura dei legamenti nel corso delle prove libere). Fortunatamente il Dottor Marco Russo asportava il liquido formatosi nel ginocchio infortunato e trattava l’articolazione con un anestetico: questo ha consentito al pilota azzurro di provare la moto per un paio di tornate nel warm up e di disputare le due manche.

Nella MX2/OPEN, Monni si è schierato per primo al cancello ma, sfavorito dalla superiorità dei 450 della classe OPEN rispetto la sua 250, è transitato tredicesimo alla prima curva. Quinto Compagnone che era stato obbligato a scegliere un cancello sfavorevole. Monni è stato da subito autore di una grande rimonta: chiuso il primo giro in settima posizione al quinto giro si è trovato terzo dopo aver superato il pater di Team Compagnone. Ottimo il gioco di squadra, coordinato dal CT Bartolini, che ha permesso a Manuel, più veloce, di sorpassare il compagno Felice senza trovare il minimo ostacolo. La manche si è chiusa con la vittoria dell’olandese Herlings. Monni e Compagnone rispettivamente terzo e quinto. La classifica parziale dopo la prima prova vedeva in testa a pari merito Olanda e Italia con otto punti, seguite dalla Francia con 14.

Nella MX2/MX1, ancora sfortuna per Monni. Dopo una partenza in dodicesima posizione ed il consueto velocissimo recupero viene coinvolto in una caduta al tredicesimo giro: a causarla il francese Leonce che occupava il terzo posto e stava per essere sorpassato dall’italiano. Nella cattiva sorte va comunque segnalata la fortuna dell’azzurro che non ha riportato ulteriori conseguenze fisiche. Ottima la prestazione per Salvini che, partito quarto, ha chiuso la manche in seconda posizione dietro il francese Charlier. La classifica parziale, questa volta al netto degli scarti, vedeva ancora Olanda ed Italia primi a pari merito.

Nella MX1/OPEN, dove l’Olanda ha dovuto schierare la “peggiore formazione” con il vantaggio però di poter scartare un risultato, Salvini ha approfittato della posizione al cancello ed è transitato quarto alla prima curva. Con una guida sciolta al terzo giro Alex si è portato al secondo posto, posizione che ha mantenuto fino alla fine. Compagnone, partito tredicesimo, ha recuperato fino alla quinta posizione al sesto giro. L’Italia in quel momento aveva 6 punti di vantaggio sull’Olanda ed i nostri piloti, seguendo le indicazione della pit lane, mantenevano la posizione senza rischiare alcunché.
Al tredicesimo giro succede l’imprevisto che ha condannato la squadra italiana: Zaremba colpisce Compagnone, incolpevole, e lo ha fatto cadere. L’italiano, rialzatosi in tredicesima posizione, non ha potuto più guadagnare a causa del distacco accumulato ed ha chiuso dodicesimo.

Al termine delle tre manche la beffa quasi annunciata vista la tanta sfortuna: Italia a pari punti con l’Olanda e “orange” campioni per la discriminante del miglior risultato. Italia sul secondo gradino del podio.

fonte motosprint.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: alefla, apmarmotta, Bing [Bot], cross196, Dende, DiBe89, El Blanco, Google [Bot], Maxflier, MotoRambo, myname, niklungo

SEO Search Tags

forum ktm      ktm cross bartolini      www.campionatomondiale per nazionimotocross      alex salvini rottura legamento      campionato di motocross in ucraina a chernovtsy