KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

AMA SUPERCROSS

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatore: Moderatori

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 28 gen 2018, 20:38

un bel video di Axel Hodges, famoso freestyler e X-Gamers...cosciona a parte

Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 4 feb 2018, 14:32

Round 5 Oakland Alameda County Coliseum,
la gara più bella sino a qui vista: pista difficile, con serie di salti con molteplici e complicate interpretazioni che mette in seria difficoltà tutti i protagonisti, sembra fatta apposta per spezzare il ritmo.
250 : vince il solito Plessinger che da settimo risale al primo posto con indiscussa superiorità.in partenza sono le Honda di Martin e Graig a lottore, con quest'ultimo che passa al comando, Savatgy 3° e McElrath che parte malissimo ed infine si ferma. Ben presto Plessinger recupera su tutti e, una volta in seconda posizione, è Craig a sbagliare un salto che lo vede atterrare addirittura dall'altra parte della pista in contromano!!!(tra l'altro in questo salto vi saranno diverse cadute,anche piuttosto impressionanti)...vince appunto Plessinger(alla fine stremato), ed alle sue spalle Savatgy e 3°uno spettacolare Hill(il vincitore dello scorso anno finalmente tornato tra i primi) .I due lottano per tutto l'ulimo giro con sorpasso e controsorpasso, davvero uno spettacolo!!!!

450 MAIN EVENT: difficile commentare una gara come questa, con colpi di scena dal primo all'ultimo giro
Holeshot per Seely, seguito da Roczen, Bagget,Musquin,Peick, Anderson, Tomac e Grant, mentre Barcia e 11°...Anderson passa la Suzuki,che resiste tanto ai 2 tentativi di Tomac, tanto che viene passato anche da Grant ,il quale cade un paio di curve dopo..Intanto Barcia è arrivato dietro Tomac...e adesso succede di tutto: Seely riesce a tenere distante Roczen, mentre dietro, Musquin non regge il ritmo delle due Honda.Anderson, passa Peick ed infila inesorabile la Ktm di Musquin e Baggett.. ed arriva il primo duro contatto:è Tomac a finire a terra per primo, dopo un blockpass duro e secco di Barcia che butta lettralmente a terra la Kawa n°3.In testa alla gara Seely perde il ritmo sul una serie di doppi e finisce a terra..duro colpo e fatica a ripartire.Roczen passa al comando , Anderson è 2° poi Baggett, e Musquin in lotta con Seely che mollerà per il colpo..ma non è finita...Là davanti iniziano i fuochi artificiali tra Roczen ed Anderson che ormai è a ruota..gli ultimi due giri sono fantastici.Anderson passa al comando, ma , serie di doppi i due sono affiancati ed in curva, all'interno ,Roczen si riporta davanti.Nella successiva serie di whoops Anderson sembra andare per terra, molla il gas e riprende. Passano circa 40-50 metri , Roczen fa un doppio mentre Anderson azzarda due tripli e passa al comando, tagliando il traguardo con il tedesco a pochi metri.Poi Baggett(la migliore delle Ktm), Musquin e l'ottimo Barcia..

Immagine

next week a SanDiego nel PETCO Park
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 11 feb 2018, 21:36

eccoci qui , un po' in ritardo ma ho finito ora di vedere tutte le gare, Heat, LCQ e finali...dove è successo qualunque cosa, tipico del AMA SC e le gare sono sempre più ricche di duelli:
Heat 1: Vince Andeson davanti a Barcia, Grant e Peick
Heat 2: purtroppo viene interrotta dalla caduta del povero Boogle, che dopo l'infortunio invernale , è di nuovo fermo. Seconda partenza con Musquin a prendersi l'Holeshot, ma , si vede passare nell'ordine da Webb(che vince la manches),Seely, Tomac, Baggett ed infine Roczen.
Main Event 250: è spettacolo puro, con le due Kawa di Savatgy e Cianciarulo a condurre, seguite dal campione uscente Hill, Sexton, McElrath..manca solo Martin che non prende parte alla gara(non ho capito il motivo) ed il solito Plessinger che, come al solito parte male, è solo 10°..meglio per lo spettacolo.
Cianciarulo passa al comando e Savatgy si vede passare anche da Hill e poco dopo anmche dalla Honda Geico di Sexton .Plessinger ha iniziato la sua rimonta, si porta al 5° posto sorpassando anche McElrath...ormai è attaccato a Savatgy, ma accede il fattaccio..nelle whoops perde ritmo e rovina a terra; riparte 9 e concluderà 7°..intanto davanti arriva Hill che dopo 3 sorpassi e controsorpassi (davvero bellissimo lo spettacolo ) passa al comando e vince davanti a Cinciarulo, Sexton 3° poi Savatgy e McElrath

Main event 450: iniziamo dicendo che in partenza vi è purtroppo il contatto tra Roczen e Tomac che innescano effetto domino, coinvolgento parecchi piloti tra cui anche Webb. Davanti è Seely a prendere il comando con Musquin secondo, ma subito sorpassato da Anderson. Tomac si ritira, Roczen e Webb ripartono ma, proprio tra i due, vi è un'altro contatto, dove ha la peggio Roczen: purtroppo il suo braccio destro finisce tra ruota e forcellone della Yamaha n° 2. Il tedesco si rialza ma con la maglia praticamente a brandelli..viene portato via sulla vettura di servizio visibilmente dolorante..un bruttissimo deja vu di storia recente: non dovrebbe essere nulla di grave, ma un brutto schok.
intanto in gara abbiamo Seely al comando, Anderson a seguire, Musquin che viene sorpassato da Barcia, il quale dopo pochi giri ha un crollo totale e da 3° di colpo finisce in 8ttava posizione...Anderson passa Seely ed anche lui comincia a mollare fisicamente: viene sorpassato da Musquin e subito dopo dietro Baggett che a sua volta stava attaccando Musquin..tra la Honda e la Ktm n° 4 inizia un bel duello, finchè Baggett, di forza costringe Seely ad uscire di pista :shock: ..questo non molla, rientra e chiude Baggett. Infine Baggett ripassa in terza posizione ma Musquin ormai è lontano
Vince la sua terza gara stagionale Jason Anderson, Musquin 2° e Baggett 3°..Tomac, è ormai fuori gioco, mentre per Anderson e la Husqvarna si inizia davvero a pensare al primo titolo..
Immagine

prossima settimana Round 7 ad Arlington nel AT&T Stadium (dove avremo la East Coast)
Ultima modifica di vadodicorsa il 14 feb 2018, 18:59, modificato 1 volta in totale.
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 12 feb 2018, 21:28

aggiornamento situazione Roczen:
il tedesco, dopo aver lasciato il braccio tra ruota e forcellone della Yamaha di Webb ha riportato la frattura del secondo metacarpo della mano destra
questo comporterà un intervento chirurgico il prossimo venerdì e di conseguenza lo stop per alcune gare...un'altro anno nero....
ecco l'incidente:
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
8nuvola6
 
Messaggi: 2707
Iscritto il: 27 giu 2014, 12:59
Località: Bergamo/Milano

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda 8nuvola6 » 14 feb 2018, 7:42

Grazie per i sempre precisissimi riassunti Delle gare

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 14 feb 2018, 18:56

8nuvola6 ha scritto:Grazie per i sempre precisissimi riassunti Delle gare

grazie mille Nuvola!!!!
purtroppo però devo aggiornare anche la situazione riguardo gli infortuni dello scorso we:
dopo Roczen, abbiamo anche Bogle (ricordo che la Heat 2 è stata sospesa per la sua caduta) , che si è visto atterrare addosso LaMay, il quale ha osato un triplo subito dopo il via, ed è atterrato proprio sopra il povero Justin con conseguente frattura dell'omero. Il pilota è stato operato due sere fa, quindi ,dopo essere entrato con tre gare di ritardo, sarà nuovamente fermo
ecco il brutto incidente:



ed anche nella 250 non è andata meglio:
il povero Justin Hoeft, mentre conduceva al comando la LCQ per il posto in finale, ha perso il controllo su un salto che gli è costato carissimo: la frattura di entrambe le caviglie.. è già stato operato (quando ho visto domenica sera, non pensavo fosse così grave)..in bocca al lupo a tutti quanti

..che brutto postare queste notizie...
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 17 feb 2018, 13:45

di seguito un riassunto onboard del main event di Oakland con uno dei protagonisiti: Cole Seely. Dal holeshot, la caduta , il doppiaggio su Malcom Steward,il duello prima con Musquin e dopo con Barcia..il tutto "live" in pista col pilota, con grande intensità:
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 18 feb 2018, 14:21

eccoci al round 7 di Arlington(costa east) dove, ancora una volta non sono mancati i colpi di scena,andiamo con ordine..
Nella 250 all'ultima curva della heat 1, purtroppo , vi è un frontale tra Chaz Braden e Jon Ames, spinto fuori pista e finito contromano..senza conseguenze gravi per fortuna
Main Event: partenza con caduta " a domino" nella prima curva dove sono coinvolti una decina di piloti tra cui Ferrandis e Davalos(che non riparte). Davanti è Hampshire al comando, mentre il campione in carica e leader del campionato Osborne è 5°..dopo poco , si porta in terza posizione, dietro Cantrell, ma in curva gli si chiude l'anteriore e rovina a terra; riparte 5°, tutto da rifare...Osborne è un pilota molto aggressivo, forse troppo (ricordiamo come vinse il campionato lo scorso anno all'ultima gara), recupera nuovamente ed a 4' dalla bandiera bianca è secondo...passa un minuto e supera anche Hampshire. Alla fine abbiamo Osborne(Husqvarna), Nichols,Decotis e Hampshire 4°..
450 Nella Heat 1 accade un'altro brutto incidente: Barcia è holeshot, seguito da Webb, Friese,Bowers e Seely. prima serie di lunghi salti, Barcia sbaglia il ritmo e non effettua l'ultimo triplo, si gira per controllare dietro il gruppo il volo, ed appunto Bowers gli rovina contro, , esattamente come successo la scorsa settimana a Justin Bogle, medesima dinamica!!!..il povero Justin (destino hanno lo stenno nome) Barcia finisce a terra con la rottura della mano destra(sotto il video dell'incidente)..la gara prosegue con Peick che vince (sbattendo a terra Musquin in un sorpasso deciso) davanti a Bowers e Seely
MAIN EVENT: Tomac afferra l'holeshot, Anderson 2° , poi Musquin e Baggett. le posizioni sono definite finchè Anderson nel tentativo di tenere il passo di Tomac, finisce a terra nella stessa curva e nello stesso modo di Osborne nella 250; si rialza in 7^ posizione; inizia a recuperare e chiudera in 4^ posizione. Tomac prosegue la cavalcata solitaria sino al traguardo davanti a Musquin e Baggett.
Con questo infortunio anche Barcia deve sospendere per il momento la stagione ed anche il suo secondo posto in classifica generale
una curiosità, Chad Reed ha corso il suo 227 Main event, raggiungendo il record di Mike Larocco come n° di gare..probabilmente il prossimo we stabilirà un nuovo record
Immagine
ecco Barcia:


next week a Tampa, Florida nel Raymond James Stadium
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 25 feb 2018, 15:37

ROUND 8 TAMPA
250: il solito Zach Osborne, questa volta non ha vita facile: inizialmente non riesce a tenere il passo della Kawa di Forkner (che vince), poi viene passato anche dalla Yamaha del francese Ferrandis(2°) finendo sul gradino basso del podio,ma saldamente al comando del campionato

450 HEAT1: abbiamo la partecipazione del giovane Justin HILL , campione in carica della 250 West , che, con SUZUKI YOSHIMURA, decidono di partecipare alla 450, dato che, dal prossimo anno sarà ufficialmente nella top class...bene, detto questo la gara inizia con la Ktm di Baggett al comando, seguito da Musquin ed appunto Hill,che supera subito Friese e Wilson. Bagget esagera in un triplo e finisce a fare l'uomo ragno sulle reti di contenimento esterne che, evidentemente fanno bene il loro lavoro..Musquin è primo, ma dietro, il rookie Hill, viaggia il doppio rispetto al francese e, nell'arco di 3 minuti gli recupera 2", lo "svernicia"lettralmente sulle whoops e gli rifila un'altro secondo e mezzo..
la Heat 2, dopo ripartenza, è duello tra Tomac ed Anderson con la vittoria di quest'ultimo con i due che saltano praticamente insieme
MAIN EVENT: scatta Webb, seguito da Tomac, Musquin ed Hill mentre Anderson è intorno alla 7^posizione.. Tomac, passa al comando, seguito da Musquin e subito dopo da Hill. Tomac commette un errore e viene infilato da Musquin. Hill è velocissimo ed anche lui passa Tomac...deja vu di heat 1 : Hill va nettamente più forte di Musquin,è impressionante vederlo sulla serie di salti affrontare dei tripli rispetto ai 2 doppi di Musquin..gli mangia metri..sulla sabbia Hill affianca Musquin e nell'incrocio di traiettoria, Hill gira troppo presto e prende in pieno la ruota posteriore di Musquin, rovinando a terra e ripartendo molto attardato. Dal canto suo ,Tomac controlla i due a stretto contatto. Anderson recupera sino alla 3^ posizione.
A poco meno di metà gara, Tomac rompe gli undici, passa Musquin e va a vincere la sua 4^ gara stagionale davanti a Musquin ed Anderson..un vero peccato per Hill, che avrebbe portato a casa un podio pressochè certo..e comunque chiude in sesta piazza
come ho già scritto, Musquin non lo reputo in grado di poter vincere un campionato SC , e comunque non veloce come un Roczen, un Tomac od un Anderson, molto brutto e "rozzo" nella guida ma altrettanto efficace .Ktm deve trovare un giovane roockie da crescere...

Immagine
nella classifica generale Anderson conduce con 182 punti, 2° Musquin con 142 e 3° Baggett a 134

prossima settimana ad Atlanta ,dove tornerà la formula del triple crow, cioè 3 finali con punteggio inverso
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 4 mar 2018, 14:42

Atlanta Round 9, secondo appuntamento con triple crow e giro di boa del campionato:
250 main 1: vince Osborne davanti a Ferrandis, dopo che Davalos in testa alla gara sbaglia un salto finendo fuori pista
250 main 2: Forkner è al comando con Osborne che si porta immediatamente alle sue spalle. Dopo pochi giri, Ferrandis, nello stacco di un triplo, prende in pieno le protezioni laterali facendogli perdere il controllo della moto in pieno volo: rovina violentemente a terra , fortunatamente si rialza ma la serata finisce qui..intanto , in testa Osborne attacca Forkner e proprio in un doppio, questi si sposta mentre è in aria ed Osborne , non potendo evitare il contatto, finisce sulla parte posteriore della Kawa n°35. Brutta caduta, che compromette il primo posto, però si riparte e riesce comunque a chiudere 3°..Forkner viene raggiunto e superato dal compagno di team Davalos. Vince appunto Davalos davanti a Forkner ed Osborne…una curiosità: Davalos è il più anziano della 250, pilota che negli anni 2012-2013 corse nella 450.
250 main 3: ancora colpi di scena. Martin scatta al comando seguito da Davalos e Nichols. Ancora col gruppone contatto vi è una caduta ed Osborne, dopo essere passato sulle gambe del pilota a terra, finisce anch’egli a terra..riparte 15esimo mentre Forkner è in mezzo al gruppo..tocca a Davalos sbagliare, il quale sulla serie di whoops, si ribalta finendo fuori pista..all’ultimo giro Nichols passa al comado davanti e Martin,mentre Forkner passa Hamsphire finendo la gara in terza posizione( che gli vale la vittoria di serata), mentre Osborne risale fino al 5° posto
Alla fine il triple crow è vinto da Forkner davanti ad Osborne
450
Main 1
: è Craig (chiamato ancora a sostituire Roczen) a centare l’Holeshot, seguito dalla Honda di Bryton, Ktm di Baggett, ed Huscqy di Anderson…a 3’ dalla fine , Craig è braccato da Bryton, Anderson,Baggett e Tomac , che lo passano tutti e 4 in pochi metri; dopo poco arriva anche Musquin. Alla fine vince meritatamente Bryton(che non molla un cm) davanti ad Anderson,Baggett,Musquin e Tomac
Main 2: holeshot per Anderson, davanti a Webb, Tomac , Baggett e Bryton..la gara è abbastanza statica, fino all’ultimo giro, dove Webb recupera ed attacca Anderson che vince per un soffio..3° Tomac, poi Baggett e Musquin
Main 3: in testa Craig, seguito da Baggett, Musquin , Anderson, Webb e Tomac. Il primo ad uscire è la Ktm di Baggett che, sbagliando il tempo su un tabletop, arriva corto sul salto successivo piantandosi letteralmente; brutta botta e gara finita. Craig viene passato da Musquin,Anderson,Tomac e Webb..Tomac inizia a pressare Anderson e nel primo tentativo si prende un grosso rischio con una wippata non voluta..al secondo tentativo passa . Anderson viene raggiunto e passato anche da Cooper Webb. La gara è vinta da Musquin, poi Tomac,Webb ed Anderson
Il quarto posto gli è sufficiente per vincere il round (7 punti) davanti a Tomac e Musquin entrambi con un totale di 10 punti Anderson vince la sua 4^ gara stagionale e la sua tabella è sempre più rossa...

Immagine

Jason Anderson ha esordito nella 450 nella stagione 2014 ed alla sua prima gara, ad Anaheim, si piazzo 2°

next week a Daytona per round 10
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 11 mar 2018, 17:21

Round 10
sulla veloce, sabbiosa , difficile pista di Daytona tutti i top raider hanno lasciato qualcosa
250: Vince Smith(Ktm) davanti a Martin(Honda), Forker (Kawa) ed il solito Osborne, che dopo l'ennesima brutta partenza , recupera sino al 4° posto finale
450: colpi di scena sin dalla prima Heat. Bryton si porta subito al comando seguito da Musquin(finiranno in questa posizione) , ma è Anderson, alla prima curva finire contro una protezione portata in pista da Musquin..riparte intorno alla 19^ posizione e risale sino al nono posto finale, ultimo disponibile per accedere direttamente alla finale
Heat 2 : Holeshot di Craig, seguito da Webb e Tomac. I due si libero presto della Honda n°32 ed iniziano ad allungare; Tomac ne ha di più , è evidente, ma quanto prova il blockpass, i due si agganciano e finiscono entrambi a terra, lasciando pista libera a Craig che va a vincere davanti a Wilson e Baggett. Webb chiude 4° e Tomac settimo
MAIN EVENT:ancora Craig a scattare per primo, seguito da Bryton e Musquin, Tomac è settimo mentre Anderson è addirittura 14°..Bryton e Musquin passano Craig ed intanto primo colpo della serata: Tomac perde il controllo della moto e finisce a terra; riparte 18°!!!..ma non finisce qui: Anderson ha un contatto con Friese e finisce a terra. Si rialza davanti a Tomac,i due sono vicini, ma la Kawa n°3 ha un'altro passo ed allunga..Intanto in testa è passato Musquin, ma sotto pressione di Bryton, finisce troppo lungo in un salto ed atterra letteralmente fuori pista. Riparte, fa mezzo giro e finisce di nuovo a terra..riparte 9° proprio mentre arriva Tomac..Il pilota del Colorado, questa sera è incontenibile, passa Musquin e Baggett e prosegue il suo recupero.Ancora una volta, Tomac dimostra di essere il pilota più forte e veloce del circuit del supercross (ma anche incostante). A metà gara abbiamo Bryton che conduce su Craig,Peick e Webb, Musquin 8°,Anderson 10° e TOMAC ha recuperato sino al 5°posto!!!!..ma non è finita: a 2' dalla fine , Tomac è secondo,Musquin 5° ed Anderson 8..Alla fine, vince meritatamente Justin Bryton, 2° un grande Eli Tomac, 3° Webb, poi Craig e Musquin..Anderson chiude 8°
dopo 10 gare , abbiamo Anderson saldamente al comando con 40 punti su Musquin
Una curiosità: su 10 gare , gli unici ad avere vinto di più sono appunto il capoclassifica Anderson ed Tomac,entrambi con 4 vittorie stagionali
Immagine

ci vediamo la prossima settimana a San Louis per Rd11!
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
Bat21
Moderatore
 
Messaggi: 11013
Iscritto il: 27 lug 2011, 20:17
Località: Sanremo (IM)

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda Bat21 » 11 mar 2018, 17:56

@vadodicorsa

Many thanks per il contributo :wink:
My orange bull is fantastic!!

Barcollo ma non mollo ...spero(!)

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 12 mar 2018, 19:03

Bat21 ha scritto:@vadodicorsa

Many thanks per il contributo :wink:


grazie a voi per la lettura!!!
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 18 mar 2018, 12:27

attendendo la motoGP, ecco il consueto aggiornamento sul AMA Supercross:
ROUND 11 ST.LOUIS
paritiamo dalla Light: prima Heat vinta in scioltezza dal leader classifica Folkner. Heat 2: l'altro leader classifica Osborne scatta in nona posizione mentre Peters e Martin sono al comando. Bellissima rimonta di Osborne che, all'ultimo giro si porta al comando e vince la Heat 2
Main Event: sono proprio Folkner ed Osborne a partire al comando con la Kawa al comando sino a ca.metà gara.Osborne in attesa sino a questo punto, inizia a pressare Forkner il quale, sbaglia lo stacco di un salto che lo atterrare scomposto, rovinando a terra. Osborne a strada libera e va a vincere staccando Forkner in classifica generale. 2°è Martin, poi Smith , Peters ed appunto Forkner 5°

450 Heat 1 : vince la Heat il pilota di casa Justin Bryton dopo essere scattato dalla 5^ posizione
Heat 2 : in questa heat sono concentrati tutte le teste di serie. Scatta al comando Baggett che viene subito passato da un Anderson sempre molto veloce. Musquin è 3° mentre Tomac ,al primo rilievo risulta 6°ma....alla fine del primo giro, la Kawa 3, ha già passato Musquin ed è 3^ :shock: !!!. La gara si stabilizza, Anderson va a vincere, Baggett finisce 2° mentre Tomac non prende rischi inutili e si accontenta saggiamente del terzo posto
MAIN EVENT: Holeshot di Tomac , con Anderson attaccato in seconda posizione e Musquin 3°..chi si aspettava il duello tra i primi due, rimane deluso: alla chiusura del primo giro, il pilota del Colorado ha già più di 2" sulla Husquy n° 21...è una galoppata solitaria senza replica.A metà gara ,Tomac ha circa 9" su Anderson ed una 16ina su Musquin...è comunque davvero uno spettacolo vedere lo stile di Tomac sulla sua moto: è il pilota più stiloso (e veloce) al momento in tutto il circuit del cross americano.
Alla fine vince Tomac (che doppia Wilson in ottava posizione) con quasi 20" su Anderson 25" su Musquin.
quinta vittoria stagionale per la Kawa n°3

Immagine

next week ad Indianapolis nel Lucas Oil Stadium
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 25 mar 2018, 20:12

Rd 12 Indy:
250: qui si ha la prima sfida diretta tra costa est ed ovest e le 2 Heat sanno un po' di finale per ognuno dei due campionati...Quindi si vede quello che un po' tutti si aspettano, la sfida diretta tra Osborne e Plessinger
Heat 1 West coast:McElrath aggunta l'holeshot seguito da Savatgy e Cianciarulo mentre Plessinger è 6°. la manche è veloce ed a pochissimi giri dalla fine Cianciarulo passa al comando e vince su McElrath e Plessinger chiude il podio
Heat 2 East coast: Peters scatta al comando seguito da Martin, Cantrell e Forkner, mentre Osborne è 9°. Forkner non ci mette molto a passare al comando ,mentre,come ci si aspetta, Osborne comincia a recuperare. Osborne è incontenibile ed alla fine arriva 2° alle costole di Fornek,3° è Martin
MAIN EVENT: finalmente la sfida tra Osborne e Plessinger, i 2 che da una parte e dall'altra,hanno un passo completamente diverso da tutti. Al cancelletto sono uno in fianco all'altro. Partenza, prima curva, Osborne si pianta e si porta a dietro Plessinger..nella concitazione i due ripartono seriamente attardati:Martin è al comado,Savatgy è sesto,Cianciarulo 8°, Forkner 9°,ed al primo rilievo significativo Plessinger è solo 17° ed Osborne 21°...La gara si fa davvero interessante ed i due cominciano a recuperare . E' significativo il modo in cui recuperano: in pratica è costante e tra i due rimangono sempre 4/5 piloti. Qundo Plessinger è 11°, Osborne è 16°. A metà gara , Plessinger si è portato all'8° posto, Osborne è 14°..a 6' dalla bandiera bianca,Osborne è subito dietro a Savatgy,uno dei più forti della costa ovest, ma lo passa senza troppi riguardi...dopo poco è Plessinger prese con Forkner, il pretendente di Osborne,ma , anche in questo caso, il sorpasso è rapidissimo e vale il 5° posto...Davanti, Martin va a vincere indisturbato,secondo Cianciarulo, Plessinger chiude 5° ad un soffio da Smith 4°..Osborne è 7°..Peccato non aver assistito ad uno scontro diretto, ma la manche è stata uno spettocolo

450: prima Heat a Tomac, che vince indisturbato
Heat 2 a Bryton (il vincitore di Daytona), poi Anderson, Baggett e Musquin
MAIN EVENT: Holeshote per Musquin seguito da Tomac, mentre si complica per Anderson: alla prima curva, Bowers innesca una caduta che manda a terra Webb, Baggett ed appunto Anderson che ripartono ultimi..al 13° giro il fattaccio: Tomac, sempre in seconda posizione, rovina a terra , buttando una ottima gara..Musquin guida la gara , mentre dietro, Tickle perde la seconda posizione a favore di Wilson dopo un duro contatto tra i due. Vince la sua seconda gara stagionale Musquin, poi Wilson,Bryton ed Anderson chiude con un ottimo 4°
a 5 gare dalla fine il campionato sembra sempre più suo

Immagine
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 8 apr 2018, 20:40

eccoci di ritorno dopo la pausa pasquale a round 13 di Seattle.
Gara disputata sotto la pioggia scrosciante ed un terreno al limite del percorribile: tanto per capirci, Cianciarulo, in testa alla heat 1 250, ha abbandonato la moto parcheggiata in piedi in mezzo alla pista, affondata oltre ai perni ruota.
Comunque, la 250 è vinta in solitaria dal solito Plessinger
450: Heat 1 vinta da Musquin. Heat 2 vinta da Tomac dopo che Anderson ha ceduto al fango per 2 volta
Main event: scatta Musquin seguito da Anderson e Tomac. Passa subito in testa Anderson, seguito da Tomac che si porta al 2° posto.La gara prosegue con questa classifica sino a 5' dalla fine, dove Anderson finisce a terra per il terreno davvero impraticabile. Tomac passa al comando e vince la sua 6^ gara stagionale, Anderson è 2°(sempre più vicino al titolo) e Musquin è 3°...simbolico lìarrivo di Reed, che non riesce a tagliare il traguardo, lasciando la moto piantata proprio sotto quest'ultimo, con l'enorme applauso del pubblico ad incoronare la difficile gara
Immagine

ed ecco Reed che abbando la moto priorio sotto l'arrivo-..
Immagine

prossimo we a Minneapolis con l'ultimo triple crow
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 16 apr 2018, 20:27

Round 14 , ultimo triple crow della stagione
main event 1 250: vince Forkner davanti a Smith, Martin ed Osborne
main event 2 250: scatta Smith con Osborne secondo, Cantrell e Martin. Come prevedibile Osborne passa al comando e vince su Smith,Martin e Cantrell..gara da dimenticare per il precedente vincitore Forkner, che cade per ben 3 volte..
main event 3 250:Jo.Smith si porta subito in testa seguito da Martin, Osborne e Forkner. Smith deve cedere il passo prima a Martin, poi Osborne e Forkner..purtroppo per Forkner non è proprio serata e, sulla whoops section si ribalta riportando una frattura alla clavicola ed il conseguente ritiro dal campionato(ricordo che a momento era terzo a soli 3 punti dal 2° posto). Torniamo alla gara: Martin riesce a prendere un margine di sicurezza che gli permette di vincere la gara davanti ad Osborne e Smith. I 3 chiudono con 7 punti ogniuno, ma è Martin a vincere l'evento con il successo del 3° main event

veniamo alla 450, main 1: holeshot di Tomac, che prendere subito margine. Anderson è subito dietro ma non tiene il passo della Kawa n°3..terzo è Barcia, al suo rientro dopo l'infortunio, poi Musquin che viena passato da Bryton, Peick(piuttosto deciso) ed infine da Baggett
Main2: Manche che vede scattare Bryton , Bagget , Musquin ed Anderson. Tomac è 7°.Musquin sbaglia e viene passato da Anderson e Peick. Anderson recupera, arriva sotto Bryton e nel tentativo di sorpasso,colpo di scena, lo tocca e finisce fuori..rientra sesto dietro Tomac.A 4' dalla fine abbiamo Bryton, Peick ,Musquin risalito al terzo posto,Tomac 4° ed Anderson.. è guerra aperta. Musquin riesca a passare Peick(3°) e Bryton(2°) e va a vincere. Tomac è quarto, Anderson chiude in quinta piazza
Main 3:ancora Bryton scatta al comando seguito da Anderson , Peick e Tomac.Peick cade,lasciando strada nell'ordine a Tomac, Barcia e Musquin. Intanto Anderson è passato al comando, Musquin passa Tomac ed entrambi passano Bryton. Tomac prova ad attaccare Musquin, ne ha di più ,ma per non rischiare , lascia il francese al 2° posto, accontendandosi di chiudere terzo l'ultimo main event: Anderson, Musquin e Tomac nell'ordine, ma il vincitore dell'evento è appunto Tomac che arriva a 7 vittorie di stagione!!!
Immagine

a tre gare dalla fine , ecco la classifica generale:
1.Jason Anderson (HUS) , 311
2. Marvin Musquin (KTM) , 272
3. Eli Tomac (KAW) , 246
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 22 apr 2018, 11:29

Round 15 Foxborough:
250 : vittoria del solito Zach Osborne, ma, a dar vita alla gara è Jeremy Martin che, dopo una caduta alla prima curva, parte ultimo con non poche difficoltà.. La sua Honda vola sino al 4° posto finale, ad un soffio davvero dal podio
450.. e qui sono state scintille..dopo la 2 heat vinte da Anderson e Barcia, la main event, stabile sino alla fine, si infiamma negli ultimi giri..
Holeshot di Craig che dopo poco rovina a terra lasciando strada a Musquin, Tomac(che per poco non centra Craig) ed Anderson..la gara prosegue in questomodo sino agli ultimi 2 giri..Musquin con una bella prova,sembra tenere un buon passo che gli garntisce 1.5/2" da Tomac.. Ma a 2 giri dalla fine Tomac cambia passo, attacca e passa in testa..e qui il fattaccio: ultimo giro, e Musquin, taglia in pieno la curva, non con un blockpass classico, ma tirando dritto su Tomac sbattendolo a terra..a mio avviso una vittoria vergognosa e non meritata..Tomac avrebbe vinto la sua 8^ gara stagionale!!..Musquin non mi è mai piaciuto (lo scorso anno fece vincere di proprosito una gara a Dungey) ed adesso andare a vincere in questo modo..il Supercross è così, fatto di blockpass, ma centrare di proposito un avversario...
mi spiace ma foto non pervenuta
rimangono 2 prove, Anderson in testa con 39 punti su Musquin e 65 su Tomac,matematicamente fuori dalla vittoria
ecco un highlight della gara:

next week a Salt Lake City
e spero Anderson chiuda la pratica!!
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 29 apr 2018, 19:19

penultimo round , in Utah, Salt Lake City!!
a Jason Anderson bastava arrivare con 10 punti in meno di Musquin per vincere il suo primo AMA SC, ma...non è andata così!!! tutto in gioco per l'ultima gara a Las Vegas ed il titolo non è mai stato così in gioco per tutta la stagione; ma andiamo con ordine
250 : Scatta davanti a tutti Savatgy,con Aaron Plessinger in quinta piazza..ma davanti a lui pasticciano e si ritrova subito in 2^posizione da Cinciarulo e McElrath.
confesso che mi aspettavo una della solite vittorie facili della Yamaha 23, ma oggi ogni pronostico è pura teoria..Plessinger non riesce a passare la Kawa e, a metà gara viene passato in un colpo solo da McElrath e Cinciarulo (oppure, da altra prospettiva, McElrath in un sol colpo passa i due avversari)..oggi è giornata KTM, e McElrath si porta in prima piazza, seguito da Cinciarulo e Savatgy arriva 3° mentre Plessinger si deve accontentare della piazza sotto il podio
veniamo alla 450 main event: partenza con holeshot di Baggett, seguito da Musquin e Craig ma...è dietro che succede il fattaccio: Tomac è 10° mantre molto peggio per Anderson, in pratica succede proprio ciò che non doveva accadere!..è a terra per un contatto con Barcia e riparte ultimo. Ma non è finita!: si ferma dai suoi meccanici, è una fase concitatissima, Jason urla, il team corre per recuperare una ruota anteriore: nel contatto spacca alcuni raggi della ruota. Anderson riparte, ma attardato di 2 giri!!..intanto è il solito Tomac ad incendiare il pubblico del Sam Boyd Stadium: Eli recupera ,anzi , salta le posizioni, sino ad arrivare dietro Craig che è 3°!!si libera in fretta della Honda e si getta su Baggett che è 2° dietro Musquin. Arriva ancora un contatto involontario con la KTM n°4 e Tomac ,ancora una volta finisce a terra..Non importa, il pilota del Colorado riparte 4°, tutto da rifare..in pochi passaggi passa nuovamente Craig ed è di nuovo su Baggett: lo passa , è 2° e chiuderà in questa posizione
Musquin, Tomac e Baggett,mentre Anderson chiude 18° ad un giro...davvero un colpo duro per il campionato: ora Anderson conduce con 13 punti su Musquin e l'ultima gara è nel prossimo we..tutto da giocarsi
Comunque,ancora una volta, Tomac si è dimostrato il pilota più forte, veloce e tecnico di tutto il circuit del Supercross (è stato un piacere sentirlo dire anche dai commentatori della Fox).
bene, come nel miglior stile di questo sport tutto è rinviato all'ultima gara di Las Vegas , la prossima settimana, dove ci aspetterà il gran finale..stay tuned
Immagine
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Avatar utente
vadodicorsa
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 13 ago 2011, 10:12
Località: busolandia

Re: AMA SUPERCROSS

Messaggioda vadodicorsa » 6 mag 2018, 19:56

Eccoci arrivati alla fine questo AMA SUPERCROSS 2018: 4 mesi intensi di gare ad ogni weekend, con la finale a Las Vegas
partiamo dalla 250: Osborne e Plessinger si sono confermati i campioni delle rispettive coste, anche se , a Los Angeles si sono accontenti di un 7° per Osborne ed 8° per Plessinger..vero mattatore della serata è stato Adam Cinciarulo che con la sua bellissima vittoria ha chiuso a soli 2 punti da Plessinger (Osborne a +8 su Smith)
450
gara un po' piatta che, come parte finisce. Tomac centra l'holeshot con Musquin alle sue spalle, mentre Anderson è 7°. Tomac è veloce e prende il margine per tenere la Ktm del francese dietro fino alla fine. Anderson,una volta in quinta piazza, controlla senza prendere rischi e finisce la gara in questa posizione, conquistando il Supercross 2018..Tomac, Musquin, Baggett, Craig ed appunto Anderson
punti a fine campionato:
Anderson 1°335 punti, Musquin 2°321 punti, 3° Tomac 295 punti
Anderson e la sua Husqy, hanno senza dubbio meritato questo campionato, con 4 vittorie di stagione e sempre costante.
Tomac: ci si apettava di più, 8 vittorie di stagione,indubbiamente il più veloce di tutto il circuit, ma ancora una volta sprecone
Grazie a tutti ...see you soon...magari ci si aggiorna per la stagione outdoor..
Immagine
Meglio un traverso oggi..che un dritto domani

Prossimo

Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite