KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

mondiale 250: Vince Barbera su Pasini.

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

mondiale 250: Vince Barbera su Pasini.

Messaggioda bradipo ita » 6 set 2009, 13:50

Immagine


Vince Barbera su Pasini. Simoncelli cade.

Gas aperto e la partenza della 250 vede scattare bene Hector Barbera e Mattia Pasini, mentre Marco Simoncelli e Bautista sono leggermente dietro. Pasini va in testa alla fine del primo giro e Simoncelli “buca” Barbera mettendosi alle sue spalle. Inizia il terzo round della sfida degli amici Pasini Simoncelli, stavolta in territorio non certamente neutro, essendo romagnoli tutti e due.

Simoncelli inizia a pestare sul gas, e passa anche Pasini poco prima dell'inizio del terzo giro. Il campione del mondo della Gilera cerca di prendere un po' di margine sul collega Pasini mentre Bautista deve impegnarsi per far rimanere mattia nella cornice del suo cupolino. In effetti la battaglia per la prima posizione si attesta con tre protagonisti, ceme all'inizio era successo con la 125. Nelle retrovie Aoyama ha un bel da fare per recuperare una partenza non eccezionale. Il giapponese e Bautista, infatti si scontrano per la quinta posizione.

Barbera scavalca Pasini e si mette alla rincorsa di Simoncelli, che nel frattempo si è preso due decimi di vantaggio.

A 19 giri dal termine si sveglia Mattia Pasini che passa sia Barbera che Simoncelli, accendendo caschi rossi nella tabellone dei tempi. In questo frangente si segnala qualche perdita di aderenza della moto di Simocelli che fa prendere un piccolo spavento al campione della Gilera. I due amici della Romagna tornano ad essere rivali un'altra volta con Pasini davanti e Simoncelli all'inseguimento.

La regia televisiva si concentra sull'on board di Simoncelli che inquadra la coda dell'Aprilia di Pasini. Mattia ricambia facendo intuire la pressione che Marco gli sta mettendo addosso, arrivando, in molte curve, quasi a strisciare con il gomito a terra. In questa lotta fratricida, il più saggio al momento pare essere Barbera, che i mantiene a distanza di sucurezza dai due rivali nostrani, sperando di poter approfittare di un qualche errore.

Che arriva puntualmente al dodicesimo giro, con Simoncelli che perde il controllo della sua Gilera. La ruota posteriore della moto del Sic lascia l'asfalto trascinando con se anche il pilota che finisce nella sabbia proprio come aveva fatto Iannone, solo che stavolta non c'è stato ulteriore contatto.

Con il campione del mondo fuori dalla lotta per la vittoria, rimangono davanti Pasini, Barbera e Bautista a litigarsi il podio. Simoncelli rientra ai box seriamente contrariato, il pilota di Coriano, proprio non si spiega le cause della sua caduta. Nella lotta per il terzo posto si infila anche Mike di Meglio che va a insidiare Aoyama e Bautista. A 9 giri dalla bandiera a scacchi Di Meglio rompe gli indugi e passa il suo caposquadra al team Aspar Alvaro Bautista, mettendosi negli scarichi di Aoyama, che scavalca poche curve dopo.

Davanti a loro Barbera e Pasini si scambiano la posizione, studiandosi a vicenda in vista di un arrivo in volata. A sette tornate dalla fine, Pasini si mette dietro a Barbera senza lasciarlo scappare. Di Meglio è ancora provvisoriamente sul podio, ma in lotta serrata con Aoyama a caccia di punti preziosi per la classifica iridata.

Si ritira Roberto Locatelli al 20esimo giro, per la Gilera è una giornata da dimenticare quella di oggi!

Pasini è ancora davanti, mentre Barbera cerca di non perdere il contatto, ma la lotta vera a tre giri dalla bandiera a scacchi è tra Di Meglio e Bautista. Alle loro spalle c'è sempre Aoyama.

Il confronto davanti tra Pasini e Barbera è anche abbastanza violenta con lo spagnolo che si avvicina a Pasini, toccandolo. All'ultimo giro Barbera cerca di chiudere tutte le porte a Pasini che prova a farsi vedere dal collega. Si rischia il contatto più volte in stile 125 e i due piloti non si risparmiano per il gradino più alto del podio . Poche curve ancora e Barbera conduce su Pasini che si avvicina e prova l'impossibile. Finale al fotofinish con Barbera che vince su Pasini di pochi centimetri, terzo Bautista che sul finale ha avuto la meglio su Aoyama e Di Meglio.


Simoncelli: "Potevo giocarmela, addio punti pesanti"

Marco Simoncelli non ha terminato il Gp di San Marino e della Riviera di Rimini a causa di una caduta al dodicesimo giro.

Il campione della Gilera era in lotta per la vittoria, nel trio di testa formato da Mattia Pasini e Hector Barbera, ma la caduta lo ha sottratto da un'altra bella gara.

“Ho avuto un problema al quarto giro - ha detto Simoncelli - la moto non andava più perchè penso che ci fosse un problema con il controllo di trazione, che tagliava nei punti sbagliati e non la faceva andare. Dopo ho provato a escluderlo e la mia Gilera andava meglio, solo che aveva delle reazioni un po' diverse dai giorni in cui abbiamo provato, perchè chiaramente non avevo traction control. Io sinceramente stavo tirando per star dietro a Mattia, però non ero al limite, mi sembrava di poterci stare bene. In quel punto, al Tramonto, mi è partita un po' dietro, mi sembrava una cosa che potevo riuscire a controllare, invece probabilmente ero troppo largo sul cordolo e la seconda pompata che la moto mi ha dato mi è andata giù la ruota e mi è partita e sono caduto. Mi dispiace perchè era una giornata buona per fare dei punti pesanti e purtroppo è andata male. Ora mancano quattro gare, vedremo cosa succederà”.

Nonostante la sua quarta caduta in questa stagione e lo zero in classifica, Marco Simoncelli mantiene il terzo posto in classifica iridata con 165 punti (205p per Aoyama, 192p per Bautista).

Domenica da dimenticare anche per Roberto Locatelli. Il pilota lombardo della Gilera è stato costretto ad abbandonare la gara dopo 20 giri a causa di una caduta mentre era in lotta con il francese Cluzel.

Il rammarico di Roberto è quello di non aver potuto guadagnare ulteriori punti per cercare di migliorare la sua posizione in classifica, che dopo questo zero è scivolata alla decima piazza con 78 punti.


(fonte:GPone)
"Oggi é ricco chi é padrone del suo tempo. Buona vita.''
Avatar utente
bradipo ita
 
Messaggi: 5261
Iscritto il: 22 gen 2009, 0:47
Località: Trieste

Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite