KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Preziosi racconta i segreti della MotoGP

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

bradipo ita
Avatar utente
 
Messaggi: 5261
Iscritto il: 22/01/2009, 0:47
Località: Trieste

Preziosi racconta i segreti della MotoGP

Messaggio » 05/09/2009, 9:39

Alla vigilia delle prove del GP di San Marino il padre della Desmosedici parla di un probabile futuro di Rossi in Ducati, dei pregi di Stoner e spiega come un pilota può andare così forte con la sua moto.

Immagine


Misano (ITA) - Filippo Preziosi è un grande. E, quando parla di moto, il creatore delle Ducati Desmosedici è davvero notevole. Peccato che molti si divertano di più a sentire le voci di mercato, ma andiamo con ordine: dopo il rinnovo del contratto di Lorenzo per un'altra stagione, Valentino Rossi non è molto felice e fa capire che se il futuro Yamaha parlerà spagnolo, lui potrebbe andarsene. Ad esempio alla Ducati, Casa che rifiutò quando era alla Honda.
Recentemente infatti Rossi ha fatto i complimenti a Preziosi e alla Ducati e Preziosi contraccambia felice: "Valentino è uno dei più grandi piloti di sempre e se penso di aver lavorato e anche vinto nella sua era sono felicissimo. Mi chiedono se Rossi si adatterebbe alla nostra moto. La risposta è semplice: ci adatteremmo entrambi e faremmo contenta moltissima gente".
Bene, adesso lo sappiamo tutti: il prossimo anno scadono i contratti di mezzo paddock e probabilmente ci saranno grosse novità. E non dimenticate una cosa: tutto è stato rinviato di un anno, perché non ci sono le risorse!
Ora, parliamo di moto e di Casey Stoner. Livio Suppo, responsabile progetto Moto GP Ducati ha parlato oggi con Colin Stoner, il padre manager di Casey, il quale ha detto che il pilota sta bene, migliora, si riposa e sarà in pista all'Estoril.
Torniamo a parlare della tua creatura, la Desmosedici.
-Perché con un pilota va forte e con un altro prende tre secondi?
Preziosi lo spiega così: "Perché con queste moto e soprattutto con queste gomme bisogna andare al limite, sempre. Il pilota deve trovare un passo che consenta alle gomme di lavorare, altrimenti non c'è il minimo feeling con la moto. Noi stiamo cercando di rendere la nostra moto più facile possibile e qui Nicky ci sta aiutando molto. Come ci aiutano anche i test fatti da Mattia Pasini o le gare di Aleix Espargaro. Loro vengono dalla 250 e sono abituati a moto molto rigide e ad erogazioni brusche. La loro capacità di adattarsi rapidamente ci fa capire di aver cambiato faccia alla nostra moto. E poi c'è stato il lavoro di Casey, un pilota che io considero un grandissimo collaudatore. Lui ci ha fatto cambiare posizione di guida per aver maggiore trasferimento di carico, ci ha fatto trovare regolazioni meno esasperate. Amo Casey, è uno che va forte subito e poi ha un lato nascosto. Sa cambiare di colpo stile. Nel 2007 guidava benissimo una moto con un motore che girava altissimo, adesso è quello che sa modulare meglio il gas. Non è uno che guida aperto o chiuso e si fida dell'elettronica. E' uno molto sensibile, altro che traction control!".
Infine Preziosi ci svela un segreto: "Lo sapete perché ogni tanto Casey o qualche altro pilota fa tre caschi rossi e poi infila il box? Non è impazzito, sta solo facendo un grande regalo a noi tecnici. Ci sta dicendo a che temperatura devono lavorare le gomme… ":
I mondiali si vincono con questi dati, con un grande pilota e con un grande progettista.
Grazie ingegnere!

(fonte:motonline)
"Oggi é ricco chi é padrone del suo tempo. Buona vita.''

bradipo ita
Avatar utente
 
Messaggi: 5261
Iscritto il: 22/01/2009, 0:47
Località: Trieste

Re: Preziosi racconta i segreti della MotoGP

Messaggio » 05/09/2009, 9:51

Che Vale vada alla Ducati nel 2011 ?

Lo ha definito “un genio” a Indianapolis, dimostrando di apprezzare il suo lavoro. Così ieri Filippo Preziosi, papà di tutte le Desmosedici, in seguito alle dichiarazioni di Valentino Rossi che ha detto di essere sicuro di avere l’abilità per domare la Ducati, ha replicato: “Rossi è uno dei più grandi piloti di tutti i tempi ed essere stati in grado di vincere un mondiale, con Stoner, nella sua era, è qualcosa di grandioso. Non conosco una Casa che non sarebbe contenta di averlo”.

Lo scambio di segnali, iniziato a Indy, è proseguito a Misano. Rossi infatti ha dimostrato una certa insofferenza alle recenti politiche di casa Yamaha.

“La Yamaha, contrariamente agli altri team team ha deciso di avere più di un top rider, ciò è buono per il mondiale marche, ma alla fine del 2010 ognuno farà le sue scelte”, ha sottolineato Valentino subito dopo l’annuncio dell’arrivo di Ben Spies nel 2011. Insomma il campione del mondo pensa probabilmente che tre top rider nello stesso cortile siano decisamente troppi ed ha iniziato a mandare chiari segnali di via libera ad eventuali offerte…anticipate della casa di Borgo Panigale

Preziosi, poi, ha spiegato di aver “addomesticato” la GP9 per consentire al maggior numero di piloti possibile di guidarla.

“Così si perde qualche decimo, ma la moto diventa più prevedibile – ha detto l’ingegnere – è una modifica esclusivamente del software del controllo di trazione. Stoner non ne ha bisogno perché, contrariamente a quanto si pensa in giro, lui il TC lo usa pochissimo: ce l’ha già nel polso!”.

Infine Filippo Preziosi ha spiegato perché nessuno oltre a Stoner riesce a guidare al limite la GP9.

“Il problema è che per avere reazioni prevedibili dalla moto bisogna essere in grado di far entrare in temperatura gli pneumatici, che sono piuttosto duri. Attualmente solo quattro piloti riescono a farlo con le nuove Bridgestone e sono i quattro che sono davanti. Tutti gli altri avrebbero bisogno di gomme più morbide, che però non esistono proprio perché il limite è fissato dai quattro più veloci. Noi abbiamo stiamo minimizzando il problema con degli interventi tecnici, come quello di modificare la posizione del pilota in sella, posizionandolo più in alto, in modo da avere degli spostamenti di carico più accentuati”.

(fonte:GPone)
"Oggi é ricco chi é padrone del suo tempo. Buona vita.''

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Preziosi racconta i segreti della MotoGP

Messaggio » 05/09/2009, 10:02

FantaMotoGP :)

Che Vale sia stimato nell'ambiente mi sembra ovvio, ma da lì a fare illazioni sul futuro :roll:
Ovviamente dovesse arrivare in Ducati sarei contento ....
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

bradipo ita
Avatar utente
 
Messaggi: 5261
Iscritto il: 22/01/2009, 0:47
Località: Trieste

Re: Preziosi racconta i segreti della MotoGP

Messaggio » 05/09/2009, 10:22

Forrest Gump diceva: "La vita e' come una scatola di cioccolatini,non sai mai cosa ti capita..."
"Oggi é ricco chi é padrone del suo tempo. Buona vita.''


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Andrea De Vecchi, Bart1050adv, Bing [Bot], BrainStorm, dadi73genova, Davidktm, El Blanco, fabioski73, Farkas, Google [Bot], Grisù990, Lordenzo1975, lucaktm02, marber99, MSNbot Media, Paso, ste2000, TMVyrus, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

forum ktm