KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Alonso alla Ferrari, un affare per tutti

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

bradipo ita
Avatar utente
 
Messaggi: 5261
Iscritto il: 22/01/2009, 0:47
Località: Trieste

Alonso alla Ferrari, un affare per tutti

Messaggio » 29/08/2009, 12:56

DA SPA-FRANCORCHAMPS LE NEWS

Immagine


Dallo sponsor arriveranno 120 milioni alla Rossa, 90 al pilota

A Fernando Alonso è riuscito il primo miracolo: la moltiplicazione degli euro. Il suo trasferimento a Maranello, secondo stime che arrivano dalla Spagna, frutterà in un triennio 900 milioni al Banco Santander (promesso sponsor del Cavallino), 120 alla Ferrari e 90 al pilota. Qualche spicciolo a sei zeri andrà anche alla McLaren, che perde il marchio dell’istituto di credito con un anno di anticipo sul contratto. Nessuno perde, tutti guadagnano. Gli unici dettagli da definire sono le date dell’annuncio. Secondo il quotidiano «El Mundo», il 10 settembre a Monza, a margine del Gran Premio d’Italia, sarà annunciato l’accordo di sponsorizzazione.

Per conoscere la formazione ufficiale della Ferrari bisognerà invece aspettare qualche mese, perché le condizioni fisiche di Felipe Massa consigliano prudenza. Dall’1 novembre, concluso il Gp di Abu Dhabi (prima gara della F1 che comincerà alle 17 con la luce naturale e terminerà sotto i riflettori) Alonso sparirà dalla scena pubblica: dovrà tenersi alla larga da eventi mediatici, evitare interviste, astenersi da qualunque dichiarazione. Potrà riapparire dopo l’annuncio ufficiale che dal 2010 guiderà una Rossa e presentarsi direttamente al «vernissage» della nuova monoposto, in programma nella prima metà di gennaio, e da lì trasferirsi in pista per i primi test.

I numeri di questo meccanismo finanziario che produce denaro sono semplici: terza banca d’Europa per capitalizzazione con 85,2 miliardi, il Santander ha scoperto la Formula 1 nel 2006 con la McLaren. Ogni euro investito in pubblicità sulle monoposto inglesi gliene ha fatti incassare quattro. Conquistato il mercato britannico, ha deciso di legarsi alla Ferrari, ritenendo che la scuderia modenese renda quasi il doppio rispetto alla rivale: i 40 milioni annui pagati per legare il proprio marchio ad Alonso e a chi con lui (Massa, Raikkonen o Schumacher) possono diventare 300. Molto dipenderà dai risultati. Due volte campione del mondo, lo spagnolo ha un pregio rispetto ad altri fenomeni della velocità: dà ottime indicazioni ai tecnici, che così capiscono come sviluppare la monoposto. Con lui la Renault è arrivata in pochi anni al successo, e la McLaren è tornata al vertice dopo una serie di stagioni deludenti.

Il Santander diventerà il secondo partner commerciale del Cavallino dopo la Marlboro e porterà fondi sufficienti a pagare la penale nel caso in cui Raikkonen venisse tagliato a fine anno (il pilota finlandese è sotto contratto fino al dicembre 2010 e lo sottolinea a ogni intervista, salvo precisare che non teme di rimanere disoccupato). Se poi le Rosse in pista saranno tre, e la terza toccasse a Michael Schumacher, i conti andrebbero rivisti al rialzo, perché l’ex campionissimo è un altro valore aggiunto della Formula 1. Un esempio? Nelle bancarelle intorno al circuito di Spa-Francorchamps sono in vendita i suoi cappellini della linea «comeback», il ritorno, autentici Gronchi rosa della gadgetistica. Costano 20 euro ma, come il celebre francobollo sbagliato del 1961, non saranno mai «in vigore». L’ex campionissimo ne ha fatti produrre 20 mila che stanno andando a ruba: dedotto un cinquanta per cento di spese si metterà in tasca 200 mila euro.
Alonso potrebbe vestire in rosso gia' nei prossimi gran premi.


E' un divorzio amichevole,quello tra la Ferrari e Raikkonen che pero' avra' un costo elevato per il Cavallino dal momento che Raikkonen avrebbe guadagnato l'anno prossimo circa 45 milioni di dollari. Potrebbe andare in Renault o McLaren ma voci di corridoio lo porterebbero anche nei Rally.

Intanto dopo l'annuncio del ritiro dalle corse per il prossimo anno da parte della BMW, Kubica e' diventato un tassello importante del mercato piloti.
In molti lo vorrebbero prima guida,Briatore in testa.
"Oggi é ricco chi é padrone del suo tempo. Buona vita.''

bradipo ita
Avatar utente
 
Messaggi: 5261
Iscritto il: 22/01/2009, 0:47
Località: Trieste

Re: Alonso alla Ferrari, un affare per tutti

Messaggio » 29/08/2009, 12:58

Onestamente mi sta sulle palle Alonso,specie quando fa il paly boy con le modelle,pero'
puo' far bene alla Ferrari,meglio del bibitaro finlandese. :wink:
"Oggi é ricco chi é padrone del suo tempo. Buona vita.''


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: alexstabilini, Bing [Bot], chimera, dp8, Google [Bot], misterkap, Rsonsini, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

forum ktm