KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

MX1 GP Repubblica Ceka

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

MX1 GP Repubblica Ceka

Messaggio » 09/08/2009, 20:52

Immagine

MX2 - Grand Prix Race 1

1 94 Roczen, Ken GER DMSB Suzuki 39:15.961 21 0:00.000 0:00.000 1:49.530 6 52.128
2 25 Musquin, Marvin FRA FFM KTM 39:21.559 21 0:05.598 0:05.598 1:49.416 5 52.182
3 5 Goncalves, Rui POR FMP KTM 39:22.381 21 0:06.420 0:00.822 1:49.591 4 52.099
4 21 Paulin, Gautier FRA MCM Kawasaki 39:33.906 21 0:17.945 0:11.525 1:49.956 16 51.926
5 121 Boog, Xavier FRA FFM Suzuki 39:37.040 21 0:21.079 0:03.134 1:50.354 5 51.739
6 37 Teillet, Valentin FRA FFM KTM 39:38.988 21 0:23.027 0:01.948 1:50.330 3 51.75
7 13 Monni, Manuel ITA FMI Yamaha 39:44.711 21 0:28.750 0:05.723 1:50.006 3 51.903
8 7 Sword, Stephen GBR ACU KTM 39:48.941 21 0:32.980 0:04.230 1:50.963 6 51.455
9 34 Roelants, Joel BEL FMB KTM 39:50.898 21 0:34.937 0:01.957 1:50.593 6 51.627
10 23 Tonus, Arnaud SUI FMS KTM 39:55.009 21 0:39.048 0:04.111 1:50.564 6 51.641
11 45 Nicholls, Jake GBR ACU KTM 40:04.650 21 0:48.689 0:09.641 1:51.104 5 51.39
12 39 Guarneri, Davide ITA FMI Yamaha 40:11.253 21 0:55.292 0:06.603 1:51.088 9 51.397
13 91 Karro, Matiss LAT LAMSF Suzuki 40:15.176 21 0:59.215 0:03.923 1:51.088 4 51.397
14 33 Soubeyras, Cedric FRA FFM Honda 40:24.569 21 1:08.608 0:09.393 1:51.649 3 51.139
15 89 van Horebeek, Jeremy BEL FMB KTM 40:26.890 21 1:10.929 0:02.321 1:51.549 4 51.185
16 131 Michek, Martin CZE ACCR TM 40:27.787 21 1:11.826 0:00.897 1:52.379 10 50.807
17 202 Larrieu, Loic FRA FFM Yamaha 40:32.536 21 1:16.575 0:04.749 1:51.130 9 51.378
18 84 Kohut, Martin SVK SMF KTM 40:33.999 21 1:18.038 0:01.463 1:52.039 3 50.961
19 30 Klein Kromhof, Ceriel NED KNMV KTM 40:35.842 21 1:19.881 0:01.843 1:52.504 5 50.75
20 51 Smitka, Petr CZE ACCR KTM 40:41.666 21 1:25.705 0:05.824 1:52.743 16 50.643
21 56 Bobryshev, Evgeny RUS MFR Yamaha 40:44.109 21 1:28.148 0:02.443 1:52.412 9 50.792
22 519 Rombaut, Loic FRA FFM Kawasaki 40:57.168 21 1:41.207 0:13.059 1:52.711 12 50.657
23 335 Verbruggen, Dennis BEL FMB Honda 41:04.208 21 1:48.247 0:07.040 1:50.176 4 51.823
24 620 Ramette, Thomas FRA FFM Honda 41:04.753 21 1:48.792 0:00.545 1:52.896 12 50.574
25 14 Philippaerts, Deny ITA FMI Yamaha 41:05.506 21 1:49.545 0:00.753 1:53.138 4 50.466
26 95 Justs, Augusts LAT LAMSF KTM 41:07.453 21 1:51.492 0:01.947 1:52.924 4 50.561
27 17 Clermont, Jason FRA FFM Honda 41:08.629 21 1:52.668 0:01.176 1:53.163 11 50.455
28 338 Osborne, Zach USA ACU Yamaha 41:15.421 21 1:59.460 0:06.792 1:53.105 18 50.481
29 119 Pocock, Mel GBR ACU Yamaha 39:20.075 20 1 lap(s) 1 lap(s) 1:54.350 18 49.931
30 75 Triest, Nick BEL FMB KTM 39:31.888 20 1 lap(s) 0:11.813 1:52.594 15 50.71
31 152 Eriksson, Alex SWE SVEMO Suzuki 39:35.173 20 1 lap(s) 0:03.285 1:54.575 9 49.833
32 153 Maddii, Marco ITA FMI Suzuki 39:53.233 20 1 lap(s) 0:18.060 1:54.561 5 49.839
33 86 Spacek, Michael CZE ACCR Kawasaki 40:38.545 20 1 lap(s) 0:45.312 1:54.366 14 49.924
34 44 Kojima, Yohei JPN MFJ Suzuki 40:55.081 20 1 lap(s) 0:16.536 1:53.766 7 50.187
35 118 Penian, Thanarat THA FMSCT Yamaha 39:17.565 19 2 lap(s) 1 lap(s) 1:58.363 5 48.238
36 183 Frossard, Steven FRA FFM Kawasaki 29:45.800 15 6 lap(s) 4 lap(s) 1:49.530 5 52.128
37 3 Aubin, Nicolas FRA FFM Yamaha 26:20.180 14 7 lap(s) 1 lap(s) 1:49.323 4 52.227
38 22 Boissiere, Anthony FRA FFM KTM 3:55.406 1 20 lap(s) 13 lap(s) 3:07.840 1 30.396
39 27 Schiffer, Marcus GER DMSB KTM 5:37.441 1 20 lap(s) 1:42.035 5:01.657 1 18.927

MX2 - Grand Prix Race 2

1 21 Paulin, Gautier FRA MCM Kawasaki 40:16.555 21 0:00.000 0:00.000 1:52.155 2 50.908
2 121 Boog, Xavier FRA FFM Suzuki 40:20.224 21 0:03.669 0:03.669 1:52.514 3 50.746
3 5 Goncalves, Rui POR FMP KTM 40:21.540 21 0:04.985 0:01.316 1:52.901 7 50.572
4 37 Teillet, Valentin FRA FFM KTM 40:29.067 21 0:12.512 0:07.527 1:52.325 8 50.831
5 3 Aubin, Nicolas FRA FFM Yamaha 40:39.752 21 0:23.197 0:10.685 1:52.351 11 50.819
6 89 van Horebeek, Jeremy BEL FMB KTM 40:44.858 21 0:28.303 0:05.106 1:53.081 11 50.491
7 34 Roelants, Joel BEL FMB KTM 40:54.354 21 0:37.799 0:09.496 1:53.473 14 50.317
8 23 Tonus, Arnaud SUI FMS KTM 40:55.791 21 0:39.236 0:01.437 1:53.587 11 50.266
9 94 Roczen, Ken GER DMSB Suzuki 40:56.111 21 0:39.556 0:00.320 1:52.921 15 50.563
10 45 Nicholls, Jake GBR ACU KTM 41:00.742 21 0:44.187 0:04.631 1:53.474 9 50.316
11 183 Frossard, Steven FRA FFM Kawasaki 41:06.148 21 0:49.593 0:05.406 1:53.558 15 50.279
12 13 Monni, Manuel ITA FMI Yamaha 41:08.103 21 0:51.548 0:01.955 1:53.981 20 50.093
13 44 Kojima, Yohei JPN MFJ Suzuki 41:11.796 21 0:55.241 0:03.693 1:54.443 14 49.89
14 39 Guarneri, Davide ITA FMI Yamaha 41:13.488 21 0:56.933 0:01.692 1:53.077 10 50.493
15 91 Karro, Matiss LAT LAMSF Suzuki 41:17.640 21 1:01.085 0:04.152 1:53.766 12 50.187
16 7 Sword, Stephen GBR ACU KTM 41:21.193 21 1:04.638 0:03.553 1:53.451 9 50.327
17 84 Kohut, Martin SVK SMF KTM 41:23.635 21 1:07.080 0:02.442 1:54.018 12 50.076
18 33 Soubeyras, Cedric FRA FFM Honda 41:25.627 21 1:09.072 0:01.992 1:54.131 13 50.027
19 51 Smitka, Petr CZE ACCR KTM 41:26.405 21 1:09.850 0:00.778 1:54.249 10 49.975
20 519 Rombaut, Loic FRA FFM Kawasaki 41:41.677 21 1:25.122 0:15.272 1:54.587 10 49.828
21 30 Klein Kromhof, Ceriel NED KNMV KTM 41:46.396 21 1:29.841 0:04.719 1:54.748 11 49.758
22 338 Osborne, Zach USA ACU Yamaha 42:04.195 21 1:47.640 0:17.799 1:55.552 9 49.412
23 17 Clermont, Jason FRA FFM Honda 42:09.061 21 1:52.506 0:04.866 1:56.035 6 49.206
24 119 Pocock, Mel GBR ACU Yamaha 40:47.710 20 1 lap(s) 1 lap(s) 1:57.132 6 48.745
25 86 Spacek, Michael CZE ACCR Kawasaki 41:56.324 20 1 lap(s) 1:08.614 1:59.173 6 47.91
26 153 Maddii, Marco ITA FMI Suzuki 42:01.067 20 1 lap(s) 0:04.743 2:01.195 2 47.111
27 95 Justs, Augusts LAT LAMSF KTM 33:33.871 16 5 lap(s) 4 lap(s) 1:57.912 8 48.423
28 25 Musquin, Marvin FRA FFM KTM 29:18.357 15 6 lap(s) 1 lap(s) 1:52.302 11 50.841
29 118 Penian, Thanarat THA FMSCT Yamaha 34:04.154 15 6 lap(s) 4:45.797 2:01.127 7 47.137
30 56 Bobryshev, Evgeny RUS MFR Yamaha 27:41.190 14 7 lap(s) 1 lap(s) 1:53.545 11 50.285
31 131 Michek, Martin CZE ACCR TM 27:52.466 14 7 lap(s) 0:11.276 1:54.255 14 49.972
32 14 Philippaerts, Deny ITA FMI Yamaha 17:14.803 8 13 lap(s) 6 lap(s) 2:00.856 4 47.243
33 75 Triest, Nick BEL FMB KTM 14:17.556 7 14 lap(s) 1 lap(s) 1:54.961 7 49.666
34 620 Ramette, Thomas FRA FFM Honda 13:10.514 6 15 lap(s) 1 lap(s) 1:59.979 4 47.588
35 152 Eriksson, Alex SWE SVEMO Suzuki 14:47.311 6 15 lap(s) 1:36.797 1:56.603 4 48.966
36 202 Larrieu, Loic FRA FFM Yamaha 8:58.184 4 17 lap(s) 2 lap(s) 1:59.223 3 47.89
37 335 Verbruggen, Dennis BEL FMB Honda 3:20.347 1 20 lap(s) 3 lap(s) 2:44.802 1 34.645
38 22 Boissiere, Anthony FRA FFM KTM 3:46.010 1 20 lap(s) 0:25.663 3:01.282 1 31.496

Immagine

MX1 - Grand Prix Race 1

1 5 Nagl, Maximilian GER DMSB KTM 39:02.888 21 0:00.000 0:00.000 1:47.906 4 52.913
2 25 Desalle, Clement BEL FMB Honda 39:13.076 21 0:10.188 0:10.188 1:48.583 14 52.583
3 19 Philippaerts, David ITA FMI Yamaha 39:24.419 21 0:21.531 0:11.343 1:49.582 10 52.103
4 6 Coppins, Joshua NZL MNZ Yamaha 39:25.622 21 0:22.734 0:01.203 1:49.791 5 52.004
5 17 Swanepoel, Gareth RSA MSA Kawasaki 39:26.742 21 0:23.854 0:01.120 1:50.242 11 51.792
6 222 Cairoli, Antonio ITA FMI Yamaha 39:28.035 21 0:25.147 0:01.293 1:48.998 17 52.383
7 8 Leok, Tanel EST EMF Yamaha 39:35.039 21 0:32.151 0:07.004 1:49.886 12 51.959
8 9 de Dycker, Ken BEL FMB Suzuki 39:50.159 21 0:47.271 0:15.120 1:49.749 10 52.024
9 20 Aranda, Gregory FRA FFM Kawasaki 39:54.397 21 0:51.509 0:04.238 1:50.484 11 51.678
10 32 Priem, Manuel BEL FMB Aprilia 39:58.717 21 0:55.829 0:04.320 1:50.445 13 51.696
11 15 Bill, Julien SUI FMS Aprilia 40:02.235 21 0:59.347 0:03.518 1:51.194 9 51.348
12 115 Campano, Carlos ESP RFME Yamaha 40:14.042 21 1:11.154 0:11.807 1:50.502 6 51.67
13 46 Dougan, Jason GBR ACU CCM 40:18.140 21 1:15.252 0:04.098 1:51.567 7 51.176
14 24 Church, Tom GBR ACU CCM 40:19.308 21 1:16.420 0:01.168 1:51.320 7 51.29
15 57 Neugebauer, Filip CZE DMSB Kawasaki 40:20.191 21 1:17.303 0:00.883 1:51.275 10 51.311
16 77 Terreblanche, Shannon RSA MSA Kawasaki 40:22.648 21 1:19.760 0:02.457 1:51.928 9 51.011
17 181 Kadlecek, Michal CZE ACCR TM 40:24.854 21 1:21.966 0:02.206 1:51.960 10 50.997
18 110 Thain, Rodrig FRA FFM TM 40:37.956 21 1:35.068 0:13.102 1:51.752 14 51.092
19 10 Melotte, Cedric BEL FMB Honda 40:59.485 21 1:56.597 0:21.529 1:52.180 12 50.897
20 45 Leonce, Loic FRA FFM Aprilia 39:03.583 20 1 lap(s) 1 lap(s) 1:51.869 13 51.038
21 37 Krestinov, Gert EST EMF KTM 39:08.245 20 1 lap(s) 0:04.662 1:52.860 10 50.59
22 56 van Vijfeijken, Rob NED KNMV Yamaha 39:40.278 20 1 lap(s) 0:32.033 1:53.662 11 50.233
23 162 Edmonds, Stuart IRL MCUI TM 40:10.791 20 1 lap(s) 0:30.513 1:54.209 4 49.993
24 74 Steinbergs, Ivo LAT LAMSF Honda 40:24.554 20 1 lap(s) 0:13.763 1:55.686 6 49.354
25 78 Sturm, Robert GER DMSB Kawasaki 40:29.264 20 1 lap(s) 0:04.710 1:56.789 6 48.888
26 178 Cepelak, Jiri CZE ACCR Yamaha 32:32.518 16 5 lap(s) 4 lap(s) 1:53.914 8 50.122
27 121 Mackenzie, Bryan GBR ACU Honda 28:31.309 12 9 lap(s) 4 lap(s) 1:53.792 5 50.176
28 149 Schmidinger, Guenther AUT OeAMTC Suzuki 22:13.604 11 10 lap(s) 1 lap(s) 1:51.970 8 50.992
29 36 Bonini, Matteo ITA FMI KTM 22:36.013 11 10 lap(s) 0:22.409 1:55.401 7 49.476
30 98 Richier, Florent FRA FFM Kawasaki 0:41.093 0 21 lap(s) 11 lap(s) 0:00.000 0 0
999 11 Ramon, Steve BEL FMB Suzuki 19:08.592 10 11 lap(s) -10 lap(s) 1:50.588 8 51.629

MX1 - Grand Prix Race 2

1 25 Desalle, Clement BEL FMB Honda 39:40.072 21 0:00.000 0:00.000 1:50.413 6 51.711
2 222 Cairoli, Antonio ITA FMI Yamaha 39:56.636 21 0:16.564 0:16.564 1:49.640 16 52.076
3 19 Philippaerts, David ITA FMI Yamaha 40:04.681 21 0:24.609 0:08.045 1:50.658 9 51.597
4 5 Nagl, Maximilian GER DMSB KTM 40:09.905 21 0:29.833 0:05.224 1:51.714 4 51.109
5 6 Coppins, Joshua NZL MNZ Yamaha 40:13.665 21 0:33.593 0:03.760 1:51.361 17 51.271
6 11 Ramon, Steve BEL FMB Suzuki 40:20.903 21 0:40.831 0:07.238 1:51.835 12 51.054
7 17 Swanepoel, Gareth RSA MSA Kawasaki 40:32.274 21 0:52.202 0:11.371 1:52.283 7 50.85
8 9 de Dycker, Ken BEL FMB Suzuki 40:43.414 21 1:03.342 0:11.140 1:51.328 8 51.286
9 20 Aranda, Gregory FRA FFM Kawasaki 40:51.931 21 1:11.859 0:08.517 1:52.731 15 50.648
10 45 Leonce, Loic FRA FFM Aprilia 40:59.576 21 1:19.504 0:07.645 1:53.963 12 50.1
11 115 Campano, Carlos ESP RFME Yamaha 41:05.748 21 1:25.676 0:06.172 1:52.937 6 50.556
12 24 Church, Tom GBR ACU CCM 41:07.369 21 1:27.297 0:01.621 1:54.200 6 49.996
13 32 Priem, Manuel BEL FMB Aprilia 41:10.142 21 1:30.070 0:02.773 1:53.305 10 50.391
14 57 Neugebauer, Filip CZE DMSB Kawasaki 41:14.524 21 1:34.452 0:04.382 1:54.452 11 49.886
15 8 Leok, Tanel EST EMF Yamaha 41:15.467 21 1:35.395 0:00.943 1:51.212 12 51.34
16 77 Terreblanche, Shannon RSA MSA Kawasaki 41:26.521 21 1:46.449 0:11.054 1:54.437 14 49.893
17 121 Mackenzie, Bryan GBR ACU Honda 41:31.106 21 1:51.034 0:04.585 1:54.494 3 49.868
18 37 Krestinov, Gert EST EMF KTM 40:07.783 20 1 lap(s) 1 lap(s) 1:56.065 9 49.193
19 56 van Vijfeijken, Rob NED KNMV Yamaha 40:09.399 20 1 lap(s) 0:01.616 1:56.308 18 49.09
20 181 Kadlecek, Michal CZE ACCR TM 40:13.074 20 1 lap(s) 0:03.675 1:55.647 17 49.371
21 162 Edmonds, Stuart IRL MCUI TM 40:47.028 20 1 lap(s) 0:33.954 1:57.049 11 48.78
22 149 Schmidinger, Guenther AUT OeAMTC Suzuki 41:03.408 20 1 lap(s) 0:16.380 1:56.471 3 49.022
23 74 Steinbergs, Ivo LAT LAMSF Honda 41:12.325 20 1 lap(s) 0:08.917 1:59.499 8 47.779
24 78 Sturm, Robert GER DMSB Kawasaki 41:36.700 20 1 lap(s) 0:24.375 1:59.590 15 47.743
25 15 Bill, Julien SUI FMS Aprilia 27:48.924 14 7 lap(s) 6 lap(s) 1:54.088 2 50.046
26 46 Dougan, Jason GBR ACU CCM 27:34.916 13 8 lap(s) 1 lap(s) 1:54.423 9 49.899
27 110 Thain, Rodrig FRA FFM TM 20:24.806 10 11 lap(s) 3 lap(s) 1:56.590 8 48.972
28 10 Melotte, Cedric BEL FMB Honda 7:32.603 3 18 lap(s) 7 lap(s) 1:56.564 2 48.983
29 98 Richier, Florent FRA FFM Kawasaki 3:45.005 1 20 lap(s) 2 lap(s) 2:36.416 1 36.503
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: MX1 GP Repubblica Ceka

Messaggio » 09/08/2009, 20:57

Le gare registrate da SporItalia24.

MX2 gara 1
http://fb4.vcast.it/Fb00040006/9D/59/7J ... 604644.mp4

MX1 gara 1
http://fb1.vcast.it/Fb00010004/C7/43/nh ... 604646.mp4

MX2 gara 2
http://fb5.vcast.it/Fb00050004/25/03/Dg ... 604647.mp4

MX1 gara 2
http://fb2.vcast.it/Fb00020005/D5/C4/55 ... 604650.mp4

[color=#FF0000]non clikkate i link, salva con nome sul Vostro pc, poi le vedete.
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: MX1 GP Repubblica Ceka

Messaggio » 09/08/2009, 21:03

GP REP. CEKA 2009 - LOKET

Ultime news: Il sole di ieri ha lasciato spazio ad un cielo coperto e qualche nuvolone: le previsioni non mettono pioggia, ma il cielo è minaccioso. Nella notte ha anche piovuto. Prove della mattina: Manuel Monni ha staccato il miglior tempo della MX2 precedendo Musquin, Goncalves, Roelants e Frossard. In MX1 Tony Cairoli ha fatto registrare il miglior tempo ed ha preceduto Tanel Leok, de Dycker, Desalle e Ramon.

Prima manche MX2: Parte al comando la KTM di Goncalves seguita da Musquin, Roczen, Aubin e Frossard. Parte appena fuori dai 10 Monni, invece oltre i 20 Guarneri che si getta nella mischia per la solita rimonta. In testa Roczen pressa Musquin, lo studia per diversi giri, poi attacca e passa sia il francese che Goncalves e tenta di andare via. Alle sue spalle Musquin si fa passare da Aubin che però subito dopo esce di gara. Frossard sbaglia, percorre qualche giro più lentamente poi si ferma. Al comando Roczen vince e Musquin riesce a passare Goncalves sull’ultima salita per concludere secondo. Al quarto posto un rimontante Paulin, poi Boog, Teillet, Monni. Guarneri chiude 12°.

Prima manche MX1: Max Nagl non sbaglia nemmeno questa partenza e curva al comando mettendo dietro de Dycker, Desalle, Coppins, Swanepoel, Ramon e Philippaerts. Non parte bene Cairoli che però non sembra in giornata di grazia e fa un po’ di fatica a recuperare. Nagl allunga e Desalle passa de Dycker che pian piano si spegne e si fa sfilare. Philippaerts attacca e passa Ramon, Swanepoel, ed anche Coppins che però ripassa il compagno di squadra. Ramon abbandona la moto in panne e rientra ai box a piedi. Cairoli recupera ma non sembra a suo agio, anzi gioca anche un jolly pesante su un panettone in discesa. Philippaerts attacca Coppins al limite del tempo regolamentare e passa mentre si fanno sotto anche Swanepoel, Leok seguiti da Cairoli che a fine gara aumenta il ritmo. L’italiano passa il compagno di squadra a fine manche e conquista la sesta posizione finale.

Seconda manche MX2: Il miglior spunto dal cancello di partenza ce l’ha Aubin ma alla prima curva il francese perde qualche posizione. Paulin prende il comando e non si fa più prendere da nessuno dimostrando che in moto ci sa ancora andare, alle sue spalle si posiziona Boog che tiene dietro Goncalves. Parte male Roczen. Musquin partito alle spalle del portoghese si fa sotto e passa sia in compagno di squadra che Boog, prima che dei rumoracci alla sua KTM la fermino. In testa Paulin viaggia in solitaria e vince, alle sue spalle Boog, Goncalves, Teillet, Aubin. Roczen recupera fino alla nona posizione, Monni conclude 12°, Guarneri 14°.

Seconda manche MX1: Clement Desalle prende il comando e allunga subito, alle sue spalle si insedia Philippaeerts seguito da Cairoli, poi Swanepoel e Nagl. DP19 e Tony iniziano un abella battaglia con David a fare le sue traiettorie e Tony ad incrociare. In fondo al doppione in discesa Cairoli fa un primo tentativo ma Philippaerts risponde immediatamente con decisione. Alle loro spalle Nagl perde progressivamente terreno, ed alle sue spalle risale Coppins. Desalle vince davanti a Cairoli e Philippaerts e rosicchia qualche punticino all’italiano che comunque è a +45.

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: MX1 GP Repubblica Ceka

Messaggio » 09/08/2009, 22:21

MX: GP della Repubblica Ceca. Si avvicina l’assegnazione dei titoli.

Nella MX1 Cairoli perde 6 punti da Nagl ma è sempre tabella rossa. Nella MX2 Musquin è costretto al ritiro in gara 2. Il campionato si riapre.



Le trattative di mercato regnano sovrane nel paddock ma la domenica si fa sul serio. Smessi i panni del puro management, dalle prime ore della domenica mattina, i piloti e le loro squadre spostano il focus sulle due manche che assegnano i punti, e che punti!
Con la disputa delle due prove di Loket, in Repubblica Ceca, siamo arrivati a - 4 manche dalla fine di campionato e a questo punto, ogni errore, ogni indecisione, può costare cara. Difficile per tutti concentrarsi sui vari spostamenti dei piloti che vengono ogni volta "rimescolati" come in una sorta di scopone scientifico senza fine, ma obbligatorio per tutti, dare il massimo.

MX1
Per la prima volta nella sua carriera il "massimo" lo ha raggiunto Clement Desalle vincendo il suo primo GP. Fresco di investitura a pilota ufficiale Suzuki, il diciannovenne belga ha conquistato la vittoria dopo la piazza d'onore della prima manche e l'affermazione in gara 2 dove ha letteralmente dominato i suoi avversari dal primo all'ultimo giro, lasciando solo la hole shot a David Philippaerts. Dominio che nella prima manche era riuscito a Maxi Nagl, vincitore della frazione a mani basse proprio su Desalle ed un ritrovato David Philippaerts. Autore di un ottimo recupero, David è anche scivolato, dovendo per due volte recuperare e battagliare con il proprio compagno di squadra Coppins, quarto al termine di gara 1.
Preceduto da Swanepoel, quinto, ha tagliato il traguardo Antonio Cairoli. Il leader della classifica ha commesso un errore alla prima curva dopo che era scattato come un fulmine dalla griglia.
Probabilmente una staccata oltre il limite lo ha costretto ad allargare la traiettoria fino a salire su un terrapieno all'esterno della rete di protezione. Letteralmente catapultatosi all'interno del tracciato, Tony ha recuperato da oltre la quindicesima posizione limitando i "danni". Nonostante il gran volo di ieri e contrariamente a quanto in un primo tempo si temeva, è partito per la prima manche Matteo Bonini che però è stato costretto alla resa a metà del tempo non riuscendo a prendere il via in gara 2. Nella seconda manche, detto di Desalle dominatore, ottimo secondo posto proprio per Cairoli che ha sfruttato al meglio la terza posizione acquisita al primo giro. Preceduto da Philippaerts, che autore della hole shot era stato immediatamente scalzato dalla posizione di leader da Desalle, Tony ha atteso il momento migliore per attaccare il connazionale e portarsi in seconda posizione ma senza possibilità di riagguantare il fuggitivo Desalle. Terzo al temine Philippaerts che, con la prova odierna ha dimostrato di aver recuperato morale e soprattutto velocità dopo l'opaca prova di lommel della settimana scorsa. Alle sue spalle Max Nagl che, partito sesto, non è riuscito più a recuperare sui fuggitivi. In campionato, Cairoli "paga" 6 lunghezze sullo scatenato Nagl che di certo gli darà battaglia nelle prossime due gare per tentare il "colpaccio" e portare la tabella rossa in Germania. Antonio può comunque amministrare un vantaggio di 45 punti che, in vista del penultimo GP di stagione valgono tanto oro quanto pesano. Chi vede seriamente minacciata la sua posizione invece, è Philippaerts che dopo la gara di oggi si vede arrivare alla spalle il motivatissimo Desalle che gli morde il terzo posto, staccato di 2 punti.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

MX2
Dopo la stratosferica qualifica del sabato dove ha "macinato" gli avversari come fossero cereali e dopo aver concluso al secondo posto la prima manche, Marvin Musquin non si aspettava di certo di vedere ridotto il suo margine di vantaggio a soli venti punti dal rivale-amico Goncalves. Tale situazione si è verificata dopo il ritiro dalla seconda prova di Musquin (era secondo dietro a Paulin) a causa di un problema meccanico. Il francese inizia a sentire il fiato sul collo del portoghese che nella prima manche era stato surclassato proprio dal rivale nel corso dell'ultimo passaggio che gli aveva tolto la seconda posizione. Vittoria strameritata per il talento "made in Germany" Ken Roczen che, da metà tempo in poi è riuscito ad imporre il suo ritmo alla gara portandosi di prepotenza al comando fino alla bandiera a scacchi. Ottimo il settimo posto di Manuel Monni autore di una buona rimonta dall'undicesima piazza del primo passaggio. Dodicesimo Guarneri alle prese con la penultima posizione in griglia che gli ha comportato un avvio nelle retrovie. Da segnalare il ritiro per noie meccaniche di Aubin che ha fatto registrare il giro veloce in gara (al quarto passaggio) mentre era in terza posizione. In gara 2, si è rivisto il redivivo Paulin che, autore della hole shot, non ha più mollato la testa del gruppo fino a fine gara. Seguito come un ombra da Xavier Boog, Paulin ha imposto un ritmo esagerato per tutti i suoi avversari come esagerato è stato il recupero di Musquin che dal quinto posto si è portato perentoriamente in seconda posizione prima di arrendersi alla rottura del motore della sua KTM. Il francese si è fermato a bordo pista con le mani in testa proprio mentre passava Goncalves che ha visto "la luce" del campionato riaccendersi di fronte alla sua SXF austriaca. Soltanto nono il vincitore di gara 1, Roczen che, partito a centro gruppo, non ha interpretato al meglio il possibile recupero. Dodicesimo Monni, in lotta per tutto il tempo con degli avversari di poco più lenti ma impossibili da sorpassare e quattordicesimo Guarneri. Fuori dalla zona punti in entrambe le manche Marco Maddii e Deny Philippaerts. Con la battuta a vuoto accusata da Musquin, il finale di campionato della MX2 si prospetta infuocato, come d'altronde lo è stata l'intera stagione fino a questo momento. Per i nostri, abbandonate oramai le velleità del terzo posto da parte di Guarneri (Paulin si è portato a + 42) deve anche guardarsi dal ritorno di Roczen anche se il tedesco dovrebbe recuperare sul "pota" 67 punti. Manuel Monni invece, vede sempre da vicino la settima piazza in classifica generale (- 3 punti).

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: MX1 GP Repubblica Ceka

Messaggio » 10/08/2009, 10:28

MX: DOMENICA MONDIALE
10/8/09 - Weekend di grandi emozioni quello appena trascorso in occasione dei GP di tutte e tre le categorie del Mondiale di Motocross. A Loket, in Repubblica Ceca, Tonino Cairoli non vince ma amministra il vantaggio in classifica , ora leggermente sceso a 45 punti, che già dal prossimo GP di Lierop potrebbe consentirgli la matematica conquista del titolo Mondiale MX1 con una prova di anticipo (13 settembre Brasile). Il pilota siciliano ha chiuso il match boemo con un sesto posto in gara1 dietro il vincitore di manche e diretto inseguitore alla corona iridata Max Nagl, quindi Clement Desalle, Philippaerts, Coppins e Swanepol, e con un secondo posto in gara2 dietro il vincitore del gran premio Desalle. Assieme al belga della Honda sul podio di Loket Nagl e il nostro David, autore in gara di due terzi posti.
Nella MX2 ritorno al successo dopo il primo GP della stagione (Faenza) per Gautier Paulin che con un parziale di un quarto e un primo si è portato a casa il Casino Bonver GP davanrti a Rui Goncalves (3-3) e a Xavier Boog (5-2). Quarto Ken Roczen, vincitore di gara1, ma solo nono nella frazione conclusiva. Solo nono assoluto il leader di classifica Marvin Musquin, ritiratosi in gara2 per la rotura del motore dopo una buona prima manche chiusa alle spalle di un indiavolato Roczen. Migliore degli italiani Manuel Monni, ottavo assoluto.
Nella generale Musquin mantiene la tabella rossa ma Goncalves è a soli 20 punti di distacco.

fonte motocross.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: MX1 GP Repubblica Ceka

Messaggio » 10/08/2009, 14:43

Desalle vince a Loket

Immagine

Il diciannovenne belga conquista il primo GP della carriera
Loket – Grazie ad un secondo ed un primo posto, Clement Desalle (Honda) si è aggiudicato il primo GP della carriera in MX1. Il diciannovenne belga della Honda, che l’anno prossimo vestirà i colori della Suzuki ufficiale, ha chiuso alle spalle di Nagl la prima manche e si è imposto nella seconda davanti a Tony Cairoli (Yamaha), sfortunato al via della prima frazione che l’ha visto chiudere sesto finale. Desalle ha chiuso il GP in prima posizione davanti a Maximilian Nagl (KTM), quarto nella seconda manche e David Philipparts (Yamaha), grande terzo nelle due gare. Quarto posto assoluto per il leader della classifica iridata di Motocross, Cairoli, che perde solo sei punti nei confronti di Nagl, quando mancano ancora due GP alla fine della stagione.

fonte motosprint.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: MX1 GP Repubblica Ceka

Messaggio » 10/08/2009, 14:46

A Paulin il GP di Loket

Immagine

Il francese vince davanti a Goncalves e Boog
Loket – Gautier Paulin (Kawasaki) si è aggiudicato il Gran Premio della MX2 a Loket. Il francese della Kawasaki, grazie ad un quarto ed un primo posto si è imposto davanti a Rui Goncalves (KTM), due volte terzo e Xavier Boog (Suzuki), quinto e secondo. Quarto posto assoluto per il quindicenne tedesco Ken Roczen (Suzuki), vincitore della prima manche ma autore di una brutta partenza e solo nono nella seconda. Sfortuna anche per il leader della classifica Marvin Musquin (KTM), secondo nella gara di apertura me fuori dai giochi nella seconda per la rottura della sua KTM proprio mentre era in seconda posizione alla caccia di Paulin.

fonte motosprint.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: MX1 GP Repubblica Ceka

Messaggio » 11/08/2009, 10:09

Grand Prix of Czech Republic - Loket - Cairoli JOLLY :shock:


A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: MX1 GP Repubblica Ceka

Messaggio » 14/08/2009, 13:04

MX: Gli “Up & Down” del GP della Repubblica Ceca

Prima vittoria per Desalle in MX1. Philippaerts sul podio, Cairoli perde 6 punti da Nagl ma resta in vetta. Battuta a vuoto per Musquin che riapre la lotta al titolo MX2.


Immagine

MX1
Clement Desalle:

Immagine

assolutamente "Up". Vince alla grande la qualifica del sabato recuperando dal quinto al primo posto su un tracciato che, a detta di tutti gli altri piloti, non lasciava possibilità di sorpasso. In gara 1 si accoda a Nagl e senza nemmeno un rischio si aggiudica la seconda piazza. Nella seconda manche prende le misure a Philippaerts nel corso del primo giro e si invola verso la vittoria di manche e la sua prima affermazione iridata. Vede da vicino la terza posizione in campionato (- 2 su Philippaerts) e si prepara ad un attacco sul terreno di Lierop. Determinato

Maximilian Nagl:

Immagine

"Up & Down". Il tedesco azzecca l'ennesima partenza dell'anno e si permette di prendere il largo in gara 1 fin dal primo giro andando a conquistare la settima manche di questa stagione. In gara 2 non scatta altrettanto bene e soffre la velocità degli avversari non riuscendo a recuperare oltre la quarta posizione. Veloce e perfetto atleticamente nelle prove di apertura, il tedesco ha dimostrato di soffrire una condizione non ottimale nelle seconde manche. Altalenante

Davi Philippaerts:

Immagine

"molto più Up di Lommel". Solo chi cade può risorgere e dopo la "caduta" di domenica scorsa in Belgio, dove è arrivato nono nel GP con due prestazioni opache, il campione del mondo in carica si è ripreso ed ha conquistato il terzo posto andando a podio per la quinta volta in questa stagione. Per arrivare ad essere il Philippaerts dei giorni migliori, David deve cercare la tranquillità che lo ha contraddistinto lo scorso anno e perché no, anche un pizzico di velocità in più. Coriaceo

Antonio Cairoli:

Immagine

"Up ma con cautela". Il leader della classifica iridata sembra iniziare la "fase matematica" del campionato. Dopo le gare corse sempre e comunque all'attacco, alle quali ci aveva abituato, sembra impossibile vedere un Cairoli "ragioniere" ed invece, il siciliano è in fase di amministrazione del vantaggio accumulato. Perde 6 punti da Nagl soprattutto a causa di una partenza da dimenticare (quella di gara 1) quando alla prima curva si è visto costretto a passare sopra un terrapieno (spallata di un altro concorrente alla prima curva) rientrando in pista quasi a fondo gruppo. Sul velocissimo tracciato di Loket era facile commettere errori banali ed Antonio è sembrato correre con l'intento di evitarli, conquistando la sesta posizione. In gara 2, partito al terzo posto ha aspettato sornione il momento migliore per sorpassare Philippaerts ed ha chiuso al secondo posto. Calcolatore

MX2
Gautier Paulin:

Immagine

"Molto Up". Vince il suo secondo GP in carriera nel momento opportuno. In gara 1 recupera un avvio a centro gruppo con una buona rimonta fino al quarto posto e prende confidenza con il circuito. Nella seconda manche centra la hole shot e nessuno dei suoi avversari è stato più in grado di riprenderlo. Con una convinzione maggiore, nelle gare precedenti, avrebbe di certo potuto sfruttare meglio il suo potenziale. Si è portato a 8 lunghezze dalla seconda posizione in campionato di Goncalves ma soprattutto a 28 punti dal leader Musquin. Opportunista

Rui Goncalves:

Immagine

"Up quasi in sordina". Il portoghese convince e per due volte conclude al terzo posto ma in maniera non esaltante (perde la seconda posizione in gara 1 a poche curve dal termine per mano di Musquin) ma è comunque secondo al podio e secondo anche nella generale a soli 20 punti da Musquin. Rui non ci ha abituato a prestazioni eccitanti ma la sua costanza lo premia con il sesto podio di stagione. Consistente

Xavier Boog:

Immagine

"Molto Up". Il francese raccoglie il suo primo podio iridato. Quinto in gara 1 (in recupero) martella la pista di Loket per tutta la seconda manche concludendo al secondo posto in "barba" a chi lo dava per possibile "scoppiato" da metà gara in poi. Dopo il problema all'appendicite che lo aveva tenuto fuori da tre gran premi, "Boogie" si è presentato in forma all'appuntamento con il rush finale di campionato. Tenace.

Marvin Musquin:

Immagine

"Meccanicamente Down". Un problema al motore della sua KTM lo esclude dalla seconda manche e riapre i giochi di campionato. Nella prima frazione "sbeffeggia" il compagno di squadra e rivale per il titolo, Goncalves, a pochi metri dal traguardo soffiandogli la seconda posizione. Nella seconda manche, quando era ancora secondo, si arrende alla rottura della sua moto che gli costa uno "zero" pesantissimo in campionato. Dopo le vicissitudini giudiziarie che avrebbero abbattuto un rinoceronte, Marvin dovrà assorbire bene anche il colpo dell'inconveniente tecnico per non soffrire la pressione di Goncalves nelle ultime due gare di stagione. Sfortunato

Ken Roczen:

Immagine

"Up & Down". Domina la prima manche con una passo ed un atteggiamento in gara da consumato campione (è al debutto nel mondiale ed ha 15 anni e qualche mese) ma si perde nei meandri delle retrovie quando, in gara 2, sbaglia la partenza ed è costretto al recupero. Per questa volta, gli manca soltanto un punto per raggiungere il podio, ma aspettiamo di vederlo più volte salire sul tripode nel 2010. Talento

Manuel Monni:

Immagine

"Up & Down". La sesta posizione in qualifica, ma soprattutto il miglior tempo nel warm up, dimostravano il fatto che il tracciato doveva essere favorevole a Manuel ma, nelle due gare non è riuscito a raccogliere quanto sperato a causa di due partenze non ottimali. Encomiabile il tentativo di recuperare due posizioni sul finire di gara 1 quando ha tentato in tutti i modi di sorpassare Teillet e Boog. In gara 2 non va oltre il tredicesimo posto. Determinato

Davide Guarneri:

Immagine

"Down senza appello". Quarto in campionato, sul tracciato di Loket doveva attaccare al meglio per potersi riavvicinare al podio virtuale della generale ed invece ne esce a testa bassa. Cade nella qualifica del sabato compromettendo la sua posizione in griglia (trentanovesimo al cancello). Riesce a non partire malissimo e recupera fino al dodicesimo ed al quattordicesimo posto nelle due manche ma non è abbastanza. Incostante.

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bing [Bot], Google [Bot], Maveric78, MSNbot Media, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

forum ktm

cron