KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

EVERTS, HONDA, NAGL SMENTISCONO!

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

EVERTS, HONDA, NAGL SMENTISCONO!

Messaggio » 07/07/2009, 15:22

6/7/09 (ZG) - È momento di mercato, un disastro economico incombe, nelle trattative i malumori e le tensioni non mancano affatto, e non stanno mancando anche varie speculazioni e bufale inventate. Balle clamorose che non stanno disturbando più di tanto i protagonisti coinvolti nelle trattative, perché la priorità non è più la soluzione migliore, ma sopravvivere.
Il managment di Honda Europe South ha smentito a più riprese una trattativa con RedBull e De Carli, che secondo alcune fantasie avrebbe dovuto coinvolgere anche Everts in qualità di manager, e far saltare in blocco i team CAS e Martin. Altra balla cosmica quella che avrebbe voluto Everts come race manager alla Suzuki, con Roczen in MX2 e Nagl in MX1. Due piloti blindatissimi dal punto di vista contrattuale. Roczen ha ancora 4 anni con Suzuki sotto l’ala di Geboers (tant’è che se De Coster lo vorrà in USA… dovrà accordarsi col suo vecchio amico Sylvain!), mentre Nagl è l’unico dei big in MX1 a non potersi muovere per un contratto (non un’opzione) che scade alla fine del 2010.
Ma nell’era di internet e della minchiata-libera via forum, Everts, Nagl, Geboers e altri personaggi hanno dovuto prendersi la briga di smentire, per dire quello che avevano già espresso da tempo: rimangono dove sono. Confermando che i problemi sono ben diversi e ben più gravi. Trovare i quattrini per sostenere l’attività racing.
Di vero cosa c’è? L’opzione di Yamaha sulla squadra di De Carli è scaduta, ed è stato lasciato libero. Il suo team passerà alla KTM, dove sperano che sia un buon modo per prendersi anche Cairoli. Tony ha un contratto direttamente con la Yamaha Europe, e le sue decisioni sono indipendenti da quelle di De Carli. Il legame umano che lega pilota e squadra è ancora forte dopo tanti anni, ma potrebbe non essere sufficiente. Yamaha Europe probabilmente preferisce Cairoli in USA, soprattutto perché sposterebbe il budget necessario a Cairoli sulle spalle di un’altra filiale, e comunque rimarrebbe un loro pilota. Su di lui stanno ragionando i manager della filiale americana, dei team Yamaha supported, e i responsabili di RedBull e Monster. Cairoli farà sapere entro pochi giorni la sua decisione.

fonte motocross.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: 8nuvola6, alpi82, Bing [Bot], Carlos 10, Dende, fedesmr78, Kappa e spada, motardpiero, myname

SEO Search Tags

forum ktm