KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Enduro primi Campioni.

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Enduro primi Campioni.

Messaggio » 05/07/2009, 20:45

5/7/09 (CM) - Albergoni 250 4T, Oldrati 125, Balletti 450 e Belometti 250 2T sono campioni italiani 2009 alla penultima prova. Ahola più 5 su Meo nella assoluta super campione. Dini oggi nella 450, Mossini nella 500. Bene i piloti TM Micheluz e Cherubini e Thain. Intanto c’è la diagnosi per la spalla di Mario Rinaldi, tripla frattura a una clavicola.

fonte motocross.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Enduro primi Campioni.

Messaggio » 06/07/2009, 21:10

Assoluti d'Italia Enduro - Carsoli
Oldrati, Belometti, Albergoni e Mossini sono già campioni
Antoine Meo e Mika Ahola vincono l'assoluta nelle due giornate davanti e Thain


Immagine

Si sono corse a Carsoli, in provincia di L'Aquila, la settima e ottava gara del Campionato 2009, sotto un sole cocente, ma con un venticello che ha alleggerito un po' il caldo.

SABATO Meo (Husqvarna) è stato il mattatore di questa giornata: baciato da uno stato di grazia eccezionale, il pilota francese, con origini avellinesi, ha dominato la gara dall'inizio alla fine, riuscendo anche ad aggiudicarsi il miglior tempo del lungo e fantastico Cross test, strappando lo scettro del migliore al francesino Rodrig Thain (TM), che sale sul terzo gradino del podio assoluto, alle spalle dell'immancabile Mika Ahola (HM Honda). Se la classifica assoluta assiste al dominio degli stranieri, con Simone Albergoni in quarta posizione, davanti a Oscar Balletti, Alessandro Belometti e Thomas Oldrati, a concludere la rosa dei primi dieci ci vogliono i nomi di Botturi, Mossini e Dini.
Alcuni ritiri eccellenti hanno caratterizzato questa prima giornata di Carsoli, sul tracciato allestito dagli uomini del Moto club Mirmidoni: il primo è quello di Andrea Belotti (Honda HM) che si ferma per la rottura del radiatore, lo stesso identico problema che fermerà poco più tardi anche Fausto Scovolo (Gas Gas). Va peggio a Mario Rinaldi (Husaberg), che cade nel secondo passaggio della linea e si frattura la clavicola in due punti. L'intervento dell'ambulanza in speciale costringe il direttore di gara, Rossella Paluzzi, a fermare il settore cronometrato per alcuni minuti e questo è il motivo per cui la gara ha collezionato circa mezz'ora di ritardo sulla tabella iniziale.


CLASSE 125 2T – Schiacciasassi Thomas Oldrati (KTM Farioli) vince la settima prova consecutiva della stagione negli Assoluti e non lascia spazio agli avversari anche se Roberto Bazzurri (Husqvarna), secondo oggi, si toglie il gusto di vincere almeno due speciali. Terza posizione di classe per Jonathan Manzi (Husqvarna CH Racing) che precede i due azzurrini, Luca Marcotulli (KTM GP Motorsport) e Massimo Mangini (Husqvarna Team Mucci).

CLASSE 250 2T – Anche in questo caso si ripete un copione ormai ben noto, da inizio stagione. Alessandro Belometti (KTM Farioli) è al suo settimo successo consecutivo anche se rifila a Michael Pogna (KTM Iron Team) poco più di 46", mentre Luca Cherubini (TM), in forma smagliante, riesce ad agguantare il terzo gradino del podio in questa prima giornata, con soli 14" di distacco dal secondo. Paolo Bernardi (Husqvarna) è quarto con una quinta posizione affidata a Roberto Rota, neoeletto campione italiano la scorsa settimana della 250 nel Campionato Senior. Non figura in classifica Daniele Tellini costretto al ritiro dopo due prove speciali.

CLASSE 250 4T – I soliti noti colpiscono anche la 4 tempi visto che Simone Albergoni (KTM Farioli) guadagna la settima vittoria dell'anno, sette su sette e lascia agli avversari solo le piazze d'onore. Alle sue spalle, ormai arresosi al ruolo di eterno secondo quest'anno, c'è Alessio Paoli (HM Honda) davanti ai due Maurizio della 250 4 tempi: terzo è il bravo Micheluz (TM) che si impone per soli 6" su Gerini (KTM Iron Team).

CLASSE 450 4T – La battaglia fra Oscar Balletti (HM Honda Jolly Racing) e Fabrizio Dini (Beta Boano) è di quelle di altissimo livello e soprattutto indimenticabile. Sotto il sole implacabile Balletti si impone su Dini, mentre Vanni Cominotto (KTM Farioli) riesce a battere Zanni (HM Honda Daihatsu Terios) – guarda un po' – per un solo secondo. In una classe che ci ha abituato quest'anno ai distacchi millimetrici, Edo D'Ambrosio è quinto.

CLASSE 500 4T – Finalmente sorride Alessandro Botturi (KTM Iron Team) che torna al successo assoluto della sua classe dopo 4 gare di digiuno, nel senso di vittorie, ovviamente! Si mette dietro Fabio Mossini (HM Honda Jolly Racing), secondo per un solo secondo e 95, distacco da lente di ingrandimento! Mirko Gritti (Beta Boano) è terzo a fine giornata e anche in questo caso il distacco è minimo: solo 4 secondi lo dividono da Maurizio Facchin (HM Honda Daihatsu Terios) appagato dal suo titolo nella 500 4T dello scorso week-end nel Campionato senior.


DOMENICA
Mika Ahola (HM Honda) non ci sta e vincendo oggi contro Antoine Meo (Husqvarna) riporta in situazione di parità la classifica degli stranieri agli Assoluti d'Italia corsisi a Carsoli (Aq) in questo week-end. Se Meo si era aggiudicato la vittoria nella prima giornata di gara, Ahola se l'è ripresa oggi e ora di nuovo i due sono in testa alla classifica con lo stesso punteggio. Bravissimo Rodrig Thain (TM), terzo assoluto.
Matematicamente hanno messo al sicuro il titolo di campione italiano 2009 Thomas Oldrati, che si aggiudica nuovamente la 125, Alessandro Belometti, che fa il bis nella 250 2T, Simone Albergoni che si ripete nella 250 4T e, infine, Oscar Balletti, alfiere della 450. Loro possono già festeggiare, mentre per decidere il titolo della 500 bisognerà aspettare l'ultima sfida di Città di Castello a fine settembre.

CLASSE 125 2T – Otto risultati positivi su otto gare disputate. È così che Thomas Oldrati (KTM Farioli) si laurea campione italiano con una tappa di anticipo. Una gara bella e combattuta con Roberto Bazzurri (Husqvarna) in eterna battaglia con Jonathan Manzi (Husqvarna), al punto che al 42enne è andata bene sabato, ma a Manzi è andata meglio la domenica visto che ha chiuso secondo con un solo secondo di vantaggio.

CLASSE 250 2T – Un altro titolo assegnato con una tappa di anticipo e un altro punteggio pieno per Alessandro Belometti (KTM Farioli), campione italiano per il secondo anno consecutivo. Alle sue spalle oggi chiude Luca Cherubini (TM) e lascia a Michael Pogna (KTM Iron) il terzo posto per 13". Il distacco contenuto la dice lunga sulla battaglia che ha coinvolto la classe per tutto il week-end, lasciando a Paolo Bernardi la quarta posizione oggi. Nella classifica di Campionato si fa acerrima la battaglia alle spalle di Belometti: Cherubini sale in seconda posizione per soli 2 punti su Pogna, mentre Bernardi scivola in quarta con 9 punti da Cherubini.

CLASSE 250 4T – Simone Albergoni (KTM Farioli) fa suo il titolo, anche lui in anticipo, dopo una stagione praticamente perfetta e vince a mani basse la classe a Carsoli. Bella battaglia dietro di lui, con Alessio Paoli (HM Honda) a giocarsi e dividersi le vittorie delle due giornate con Maurizio Micheluz (TM), tornato in forma smagliante dopo l'infortunio di inizio stagione. Con questo Albergoni raggiunge quota sei titoli, nella 250 4T.

CLASSE 450 4T – Oscar Balletti (HM Honda Jolly Racing) il titolo, anche lui in anticipo, ma non riesce a farlo a punteggio pieno come i suoi colleghi perchè Fabrizio Dini (Beta Boano) fa sua la vittoria nell'ottava gara dell'anno. Dini si può consolare con la prima vittoria della stagione, a Carsoli, per 14 secondi su Balletti, mentre il terzo posto di classe è di Alex Zanni (HM Honda Daihatsu Terios).

CLASSE 500 4T – Uno per uno non fa male nessuno e così se Alessandro Botturi (KTM Iron Team) ha vinto sabato, Fabio Mossini (HM Honda) ha vinto oggi confermandosi in testa alla classifica di classe nel Campionato. Botturi è secondo assoluto e Mirko Gritti (Beta Boano) è terzo. Il titolo per loro si deciderà nell'ultima tappa degli assoluti, visto che Mossini e Botturi sono separati da 27 punti e ce ne sono ancora 50 da assegnare !

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: andreac, Bat21, Bing [Bot], Google [Bot], Irondaddy, kociz, Luca_CH, Luketriple70, mr_peia, MSNbot Media, Nikola89, skipperdan, tigrotto, TMVyrus, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

forum ktm