KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

Motocross delle Nazioni 2012 - Lommel

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

Motocross delle Nazioni 2012 - Lommel

Messaggioda jenk » 20 set 2012, 21:42

In diretta su RAI Sport!
Per la prima volta l'evento motocrossistico dell'anno sarà trasmesso da una rete della TV di Stato


Immagine

Youthstream ha appena annunciato che la 66a edizione del Monster Energy FIM Motocross delle Nazioni sarà trasmessa in diretta su RAI Sport 2. L'evento, in programma il 30 settembre, rappresenta l'evento più importante dell'anno nel settore del motocross, con la nazionale italiana pronta a combattere per la conquista del Chamberlain Trophy.
Rai Sport 2 è il canale sportivo lanciato nel 2010 dalla rete televisiva nazionale RAI nel quale si trasmettono eventi sportivi nazionali ed internazionali e per la prima volta trasmetterà il meglio dell'evento annuale del Motocross nel mondo, il Monster Energy FIM Motocross delle Nazioni.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: News Motocross delle Nazioni 2012

Messaggioda jenk » 20 set 2012, 21:44

:roll: già immagino il commento :roll:

Le banalità del Momo e la "difesa" perenne di Tony, non saranno nulla.
Spero di sbagliarmi.
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: News Motocross delle Nazioni 2012

Messaggioda jenk » 26 set 2012, 21:40

Motocross delle Nazioni

Immagine

Doppia diretta da Lommel
Il clamore per il sesto titolo mondiale vinto da Antonio Cairoli fa decisamente bene a tutto l'ambtente. Lo dimostra l'interesse per il prossimo Motocross delle Nazioni che si disputerà il prossimo week end a Lommel in Belgio. Ci sarà infatti una doppia diretta dell'evento. A trasmettere le tre manche saranno Sportitalia 2 e Raisport 2. Questi gli orari diramati da Youthstream, la società che organizza l'evento: ore 13.00 gara 1 (MX1+MX2), ore 14.30 gara 2 (MX2+Open), ore 16.00 gara 3 (Open+MX1).

fonte motosprint.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: News Motocross delle Nazioni 2012

Messaggioda jenk » 27 set 2012, 22:17

Motocross delle Nazioni 2012

A Lommel sarà battaglia!
La squadra USA rimane la favorita. Ma la sabbia belga potrebbe riservare delle sorprese


Immagine



Ci siamo. Tutti gli occhi degli appassionati di motocross domenica prossima saranno puntati in direzione di Lommel, in Belgio, dove si disputerà la 66^ edizione del Motocross delle Nazioni. La sabbiosissima pista belga è uno dei tracciati più insidiosi e difficili del mondo. Lo sanno bene i piloti che corrono nel Mondiale MX e lo stanno imparando in questi giorni anche i piloti americani, giunti per tempo in Belgio proprio per assimilare al meglio il particolare circuito. Perchè si sa, alla fine il Motocross delle Nazioni si riduce spesso ad una sfida tra USA e il resto del mondo. Ryan Dungey, Justin Barcia e Blake Baggett partono anche quest'anno con i favori del pronostico, in quanto detentori del titolo, ma la sabbia potrebbe riservare grosse sorprese. A Lommel ad esempio è di casa il nostro Tony Cairoli che nel Mondiale ha spadroneggiato senza problemi e che si presenta a questo appuntamento in una strepitosa condizione psico-fisica. Per non parlare di Jeffrey Herlings, sabbiaiolo sopraffino che su queste pista fa viaggiare la sua 250 come nessun altro. Altri specilisti della sabbia sono i padroni di casa Clement Desalle, Ken De Dycker e Jeremy Van Horebeek, ma non si possono tralasciare campioni come il duo della KTM USA, Ken Roczen e Marvin Musquin, il redivivo Max Nagl, il vice campione MX2, Tommy Searle e i vari Gautier Paulin, Evgeny Bobryshev, Max Anstie, Arnaud Tonus e Zach Osborne.

Per i colori azzurri saranno Alex Lupino e Davide Guarneri a tentare di aiutare Cairoli nell'impresa impossibile di regalare all'Italia un titolo che manca dal 2002, quando Andrea Bartolini, Alessio Chiodi e Alex Puzar trionfarono a Bellpuig, in Spagna.

2012 Monster Energy FIM Motocross of Nations Entry List – Lommel (Belgium) – 30 September

STATI UNITI
1 DUNGEY Ryan – MX1
2 BAGGETT Blake – MX2
3 BARCIA Justin – OPEN
Manager – DE COSTER Roger

FRANCIA
4 BOOG Xavier – MX1
5 MUSQUIN Marvin – MX2
6 PAULIN Gautier – OPEN
Manager ROBERT Olivier

AUSTRALIA
7 BOPPING Lawson – MX1
8 STYKE Luke – MX2
9 WATERS Todd – OPEN
Manager BENN Gary

GRAN BRETAGNA
10 SEARLE Tommy – MX1
11 NICHOLLS Jake – MX2
12 ANSTIE Max – OPEM
Manager PRINCE Neil

BELGIO
13 DESALLE Clement – MX1
14 VAN HOREBEEK Jeremy – MX2
15 DE DYCKER Ken – OPEN
Manager SMETS Joel

SUD AFRICA
16 VAN DER WESTHUIZEN Richard
17 TERREBLANCHE Shannon
18 BRADSHAW Neville
Manager DEN Geoff

GERMANIA
19 NAGL Maximilian
20 ROCZEN Ken
21 SCHIFFER Marcus
Manager NAGL Hubert

SPAGNA
22 BARRAGAN Jonathan
23 BUTRON Jose Antonio
24 LOZANO Alvaro
Manager ALONSO Josep

OLANDA
25 DE REUVER Marc
26 COLDENHOFF Glenn
27 HERLINGS Jeffrey
Manager HARTMAN Marcel

ESTONIA
28 KRESTINOV Gert
29 RÄTSEP Priit
30 LEOK Tanel
Manager BIENE Veiko

PORTOGALLO
31 GONCALVES Rui
32 ALBERTO Paulo
33 CORREIA Luis
Manager CASTRO Pedro

SVIZZERA
34 TONUS Arnaud
35 SEEWER Jeremy
36 GUILLOD Valentin
Manager CLEMENT Diego

GIAPPONE
37 HIRATA Yu
38 MIHARA Takuya
39 KOJIMA Yohei
Manager WATANABE Akira

REP. CECA
40 NEUGEBAUER Filip
41 SPICAK Milan
42 MICHEL Martin
Manager NEUGEBAUER Libor

RUSSIA
43 BOBRYSHEV Evgeny
44 TONKOV Alexander
45 MIKHAYLOV Evgeny
Manager PARSHIN Evgeny

ITALIA
46 CAIROLI Antonio
47 LUPINO Alessandro
48 GUARNERI Davide
Manager TRAVERSINI Thomas

FINLANDIA
49 SÖDERBERG Ludde
50 KOSKELA Niko
51 PYRHÖNEN Antti
Manager VEHVILÄINEN Jussi-Pekka

DANIMARCA
52 HANSEN Nikolaj
53 LARSEN Nikolaj
54 OLSEN Stefan
Manager CAPRANI Mikkel

IRLANDA
55 BARR Martin
56 IRWIN Graeme
57 EDMONDS Stuart
Manager SPENCE Laurence

AUSTRIA
58 WALKNER Matthias
59 RAUCHENECKER Pascal
60 STAUFER Michael
Manager MITTERMAIER Mario

SVEZIA
61 LINDSTRÖM Kim
62 OLSSON Karl
63 BENGTSSON Filip
Manager HANSSON Joakim

LETTONIA
64 LIVS Davis
65 JUSTS Roberts
66 JUSTS Augusts
Manager GERMANIS Ivo

SLOVENIA
67 IRT Matevz
68 GAJSER Tim
69 GERCAR Klemen
Manager KRAGELJ Saso

PORTO RICO
70 APONTE Gino
71 OSBORNE Zachary
72 ALBERTSON James
Manager CATALA Gabriel

VENEZUELA
73 BADIALI Carlos
74 RODRIGUEZ Hector
75 MARTIN Humberto
Manager ROJAS Ricardo

NORVEGIA
76 HEIBYE Even
77 KLINGSHEIM Magne
78 JARVA Kim Oiva
Manager GUNDERSEN Kenneth

NUOVA ZELANDA
85 COPPINS Joshua
86 LAMONT Kayne
87 COOPER Cody
Manager COOKSLEY Tony

LITUANIA
91 RUKSTELA Nerijus MX1
92 INDA Matas MX2
93 BUCAS Vytautas OPEN
Manger STANKUS Saulius

ISLANDA
94 GUDBERGSSON Viktor MX1
95 BIRGISSON Ingvi Bjorn MX2
96 SVEINSSON Solvi Borgar OPEN
Manager KARLSSON Gunnlaugur

GRECIA
97 KOUZIS Panagiotis MX1
98 KOTOLETAS Dimitris MX2
99 LLIOPOULOS George OPEN
Manager NEKTARIOS Papavasiliou

TAILANDIA
100 SUKSRIPAISAN Jugkrit MX1
101 THANGTHONG Trakran MX2
102 ROMPHAN Chaiyan OPEN
Manager POSTEMA Jan

UNGHERIA
124 SZVOBODA Bence MX1
125 HUGYECZ Erik MX2
126 NÉMETH Kornél OPEN
Manager ALLIANCE Michel

MONGOLIA
127 KHALIUNBOLD Erdenebileg MX1
128 MUNKHBOLOR E MX2
129 MURUN Purevdorj OPEN
Manager DASHDONDOG Oc

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: Motocross delle Nazioni 2012 - Lommel

Messaggioda jenk » 27 set 2012, 22:23

Cairoli correrà al "Nazioni" con il numero 46 di Valentino Rossi
Tony correrà a Lommel con il numero di Valentino. “Che onore” ha dichiarato il messinese via Twitter. “Allora ad Aragon corro con il 222” ha risposto prontamente Rossi


Immagine

Questo fine settimana si disputerà in Belgio il Motocross delle Nazioni, una specie di olimpiade del Motocross alla quale partecipano i piloti più forti di ogni Stato. In un'occasione così importante e di così grande visibilità, il nostro portacolori - e fresco campione del mondo MX1 - indosserà la maglia azzurra con un numero di un altro grandissimo campione italiano: sulla schiena di Antonio Cairoli infatti spiccherà un bel 46.

Ci piacerebbe dire che è un omaggio al collega "pistaiolo", - Valentino e Tony sono amici e in più di un'occasione hanno fatto fuoristrada insieme - ma la realtà dei fatti racconta che sono stati il caso e la matematica ad assegnare il 46 al sei volte campione del mondo. Il regolamento infatti prevedere che i pettorali vengano stabiliti in base all'ordine d'arrivo della precedente edizione. La squadra azzurra nel 2011 si è classificata al 16esimo posto e quindi quest'anno correrà con i numeri 46 (Tony), 47 (Lupino) e 48 (Guarneri).

Appena ricevuta la maglia, il messinese ha pubblicato una foto su Twitter con il commento: "Che onore correre con il numero di Valentino". La risposta di Rossi non si è fatta attendere "Il 46 ti sta benissimo Tony! – e poi ha rilanciato - propongo scambio, e ad Aragon uso il 222".
Ora siamo tutti curiosi di vedere come starà il 222 a Valentino.

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: Motocross delle Nazioni 2012 - Lommel

Messaggioda jenk » 27 set 2012, 22:24

66° Edizione del Motocross of Nations

Questo weekend a Lommel


In vista del Monster Energy FIM Motocross delle Nazioni, in programma questo weekend, proviamo a fare una panoramica su quello che è l’evento più importante dell’anno e del tracciato che lo ospiterà.
Il circuito di Lommel, nonostante sia in attività da moltissimi anni, è entrato nel giro del World Motocross Championship solo nel 1990, in cui ospitò il GP dell’allora classe 250 vinto da Pekka Vehkonen. Caratteristica di questo tracciato, che sorge nella zona nord est del Belgio, a pochi passi dall’Olanda, è senza dubbio l’infernale sabbia bianca, simile al borotalco che cambia ad ogni giro. I lunghi canali e le profonde buche che sono solite formarsi sul tracciato belga, impegneranno i piloti sia fisicamente che mentalmente in quanto anche un minimo errore, può costare una caduta e la rottura della moto.
Sul tracciato belga, gli occhi sono tutti puntati sui detentori del trofeo, ovvero quegli Stati Uniti, che dal 2005, nonostante formazioni con piloti che presi individualmente non sono apparsi sempre tra i più veloci, riescono comunque a completare la missione centrando l’obiettivo più prestigioso.
Mentre negli scorsi anni, i tracciati in cui si correva l’ MXoN potevano essere congeniali ai piloti oltreoceano, quest’anno, il circuito del Limburg, con il suo terreno soffice, rappresenta per loro un’incognita. In America, infatti, nessuna pista ha le stesse caratteristiche, ed è per questo che Ryan Dungey, Justin Barcia e Blake Bagget, ovvero il Team USA, si sono presentati in Belgio per testare moto e tracciato già una settimana fa.
Se le insidie di Lommel, saranno una “sorpresa” per i tre yankee, non lo saranno affatto per la maggior parte dei piloti europei, i quali, oltre ad abitarci vicino, la utilizzano spessissimo per test ed allenamenti vari.
Nonostante un terreno non molto congeniale alle loro caratteristiche il trio “made in USA”, sicuramente partirà con l’obiettivo di riconfermarsi Campione del Mondo.
Tra i team europei, il più accreditato ad andare a rompere le uova nel paniere agli americani, sarà sicuramente il Belgio, che oltre a schierare tre specialisti della sabbia come Jeremy Van Horebeek, Ken de Dycker e Clement Desalle, punterà moltissimo sul “fattore campo” ovvero sul tifo de numerosissimi tifosi che sono attesi.
Occhio di riguardo inoltre per le squadre di Olanda, Italia, Germania e Francia.
L’Olanda, punta tutto sul gioiellino Jeffrey Herlings, che in più di un’occasione ha dimostrato quanto possa esser veloce sulla sabbia, sul giovane Glen Coldenhof anche lui molto a suo agio sui terreni del nord e sul “vecchio” lupo Marc De Reuver.
L’Italia si schiera con un 6 volte Campione del Mondo Tony Cairoli come capo squadra e con Alessandro Lupino e Davide Guarneri come suoi compagni. Tutti e tre conoscono perfettamente il terreno belga, vivono a pochi passi dalla pista e sulla sabbia, se la fortuna almeno questa volta li asseconda, sanno essere velocissimi.
La Germania punta tutto sulla stravaganza di Ken Roczen, sulla tenacia di Max Nagl e sull’estro di Marcus Schiffer.
Tra le nazioni del vecchio continente che possono dire la loro, si deve inserir di diritto anche la Francia, che nonostante abbia un Boog ed un Paulin non proprio a loro agio sulla sabbia, si fa forte di Marvin Musquin, già vincitore più volte a Lommel.
Nell’albo d’oro dei piloti che più volte hanno composto la squadra vincitrice dell’MXoN, troviamo l’americano Jeff Ward e il britannico Jeff Smith con sette vittorie. Roger De Coster con sei, Stefan Everts e David Bailey con cinque vittorie. Ryan Dungey al momento ne ha all’attivo tre, così come Ricky Carmichael, Joel Smets ed Andre Malherbe.
Per quanto riguarda le squadre, la classifica la comandano gli Stati Uniti con 22 MXoN conquistati.
Gli ultimi due MXoN corsi in Belgio, sono stati nel 1997 a Nismes e nel 2003 a Zolder ed entrambi sono stati vinti dalla squadra di casa.

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: Motocross delle Nazioni 2012 - Lommel

Messaggioda jenk » 27 set 2012, 22:26

MX NAZIONI LOMMEL. CACCIA AGLI USA

Immagine

Sulla velocissima e insidiosissima sabbia di Lommel il prossimo fine settimana andrà in scena la 66.a edizione del Motocross delle Nazioni. Sulla pista belga ci sarà il mondo intero, chi per contendersi il Trofeo Chamberlain, chi per assistere alla sfida tra i più grandi piloti della terra. Ci saranno ovviamente i detentori del titolo, gli americani Ryan Dungey, Justin Barcia e Blake Baggett che nei giorni scorsi hanno saggiato il terreno di Lommel per non arrivare impreparati all’appuntamento. Come al solito partono favoriti, ma la sabbia può riservare grosse sorprese e colpi di scena. Ovviamente non saranno le sole stelle ad illuminare il weekend di gare in Belgio. In rappresentanza delle rispettive Nazioni, a Lommel scenderanno in pista anche i due Campioni del Mondo 2012 Tony Cairoli e Jeffrey Herlings, poi mettiamoci pure due ex iridati come Ken Roczen e Marvin Musquin, più gli attuali vice Campioni Clement Desalle e Tommy Searle. Senza dimenticare gente come Gautier Paulin, Jeremy Van Horebeek, Ken De Dycker, Max Nagl, Max Anstie, Evgeny Bobryshev, Rui Goncalves, Arnaud Tonus e tanti altri ad arricchire un parterrè di grosso calibro.
Dal 1981 il Motocross delle Nazioni è diventata la battaglia globale per la supremazia tra il Team USA e il Resto del Mondo. Per la sua 66.a edizione il Nazioni torna a Lommel, dove proprio nell’81 una squadra americana molto giovane e talentuosa composta da Chuck Sun, Johnny O'Mara, Danny LaPorte e Donnie Hansen stupì il mondo intero vincendo per la prima volta questo fenomenale evento.

fonte motocross.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: Motocross delle Nazioni 2012 - Lommel

Messaggioda jenk » 29 set 2012, 13:19

MXoN 2012 - QUI LOMMEL !!!

Tutto il "Nazioni" 2012 in tempo reale da Lommel, comunicati, notizie, report


Sono 34 i team nazionali e 102 i piloti che competono oggi e domani qui in Belgio per la 66 edizione del Motocross delle Nazioni, la gara di moto più bella dell’anno che si corre dal lontano 1946 e che fu tra le prime competizioni motoristiche disputate nell’Europa post bellica. Per questo gli occhi degli appassionati di moto di tutto il mondo sono puntati in queste ore su Lommel, piccolo villaggio della ricca regione industriale del Limburgo, nelle Fiandre Orientali, dove è collocata una tra le piste di motocross più celebri al mondo. Realizzata su sabbia profonda, come su una spiaggia, appena smossa e poco lavorata, è considerata un inferno dai piloti. Si tratta di uno dei tracciati più insidiosi e difficili in assoluto, ben conosciuto dai piloti che corrono in Europa, mentre per il team USA, Campione uscente, la pista rappresenta una vera incognita. La squadra a stelle e strisce, guidata da Roger de Coster , composta da Ryan Dungey (KTM - MX1), Blake Baggett (Yamaha-MX2) e Justin Barcia (Honda Open - MX3) è giunta per tempo qui in Belgio, per allenarsi e assimilare al meglio il percorso.
In questo momento sotto un cielo plumbeo invernale e piogfgia che cade a secchiate e un pubblico enorme (sono attese 80.000 persone) si stanno disputando le prove cronometrate. Oggi alle 14.30 (MX1); 15.30 (MX2) e 16.30 (Open MX3) sono in programma le batterie di qualifica,
Per la prima volta un evento di simile importanza arriva sugli schermi Rai. Domani 30 settembre Rai Sport 2 trasmetterà in diretta tutte e tre le gare in programma: alle 13.10 la Gara 1; alle 14.30 la Gara 2 e alle 16.10 la decisiva Gara 3. La telecronaca sarà curata da Maurizio Fanelli, con il commento tecnico di Giulio Gori direttore di MX Motosprint e l’assistenza dalla pista di Stefano Bergonzini. La diretta della gara è prevista anche su Sportitalia agli stessi orari con Fabio "Momo" Momina al microfono. Oggi diretta prevista in esclusiva su mx-life.tv come da questa news.



2015: Ormai si sa che il MXoN 2013 si svolgerà a Teutschenthal, è stato appena comunicato che l´edizione del 2015 tornerà negli Stati Uniti e precisamente e Glen Helen.

Team Italy: Non sono buone le notizie che riguardano il team italiano: i nostri ragazzi iniziano questo MXoN in salita. Ieri pomeriggio all´esibizione dei piloti al circuito di Kart di Lommel, Alessandro Lupino è stato centrato e buttato fuori pista (da Butron, che ha combinato abbastanza casino...) riportando una brutta botta ad una mano. Ale stamattina ha effettuato le prove, ma è evidente che c'è un problema.

Prove Libere: piove a Lommel e piove anche forte nonostante le previsioni non mettessero pioggia. Ma come il cielo sereno della mattina ha lasciato posto alla pioggia, si spera che il meteo si ristabilizzi e che permetta un regolare svolgimento della gara. Anche se non significa molto, riportiamo i risultati della prove libere di questa mattina. Cairoli il più veloce della MX1: il nostro Tonino si è messo dietro tutti a partire da Borbyshev, Dungey, Nagl, Coppins. In MX2 Osborne ha preceduto Roczen, Coldenoff, van Horebeek, Baggett, Tonkov, nella Open Herlings è risultato il più veloce davanti a Leok, de Dycker, Barcia, Anstie.

Manche di qualifica del sabato:
MX1: Tony Cairoli scatta al comando davanti a Nagl, segue de Reuver, Desalle, Bobryshev, Dungey. Nagl al terzo giro si porta al comando ma Cairoli segue controllando. A metà gara Desalle sale al terzo posto, Dungey si porta al quarto. Cairoli decide di riprendere il comando, attacca si riporta davanti a Nagl e non si fa più prendere. Cairoli vince, Nagl è secondo, poi Desalle, Paulin che recupera nel finale, Bobryshev, Dungey, de Reuver. Goncalves, Coppins, Searle.
MX2: Ken Roczen curva per primo e fa la lepre portandosi dietro van Horebeek, Nicholls, Condenoff, Osborne, Baggett, Musquin. Roczen allunga, van Horebeek controlla, Osborne cade e perde molte posizioni, Baggett recupera. Roczen vince senza problemi, van Horebeek è secondo, Baggett recupera nel finale e sale al terzo posto, Musquin lo segue, poi Nicholls, Coldenoff che nel finale perde qualche posizione, poi Tonkov, Styke, Ratsep, Heibye. Lupino termina 17°, stringendo i denti.
OPEN: Jeffrey Herlings si pianta al cancello di partenza e parte ultimissimo. Scatta in testa Justin Barcia, che tenta di scappare via, alle sue spalle de Dycker, Guarneri. Al primo giro Herlings transita già quarto, ci mette un giro e mezzo a liberarsi di de Dycker, due giri a raggiungere Barcia e una curva ed un rettilineo per fulminarlo. Herlings aumenta ancora il ritmo, Barcia non ci sta ed esagera, rischia di cadere un paio di volte poi si intraversa, perde il controllo della moto e si incastra sotto ai tabelloni pubblicitari, perde diverso tempo per rialzare la moto, riceve aiuto per sollevare i cartelloni, poi esce di pista, percorre qualche decina di metri prima di impattare con un mucchio di sabbia e proiettarsi pericolosamente in pista. Herlings vince, de Dycker è secondo, poi Leok, Anstie, Guarneri, Waters, Schiffer, Guillod, Correia, Bengtsston. Barcia termina sesto ma viene squalificato per aiuto esterno.
Classifica a squadre: al termine delle manche di qualifica, la Gemania è al comando con 3 punti, secondo è il Belgio con 4 punti, terza è l'Italia con 6, seguono Olanda, Francia, USA, Gran Bretagna, Estonia, Russia, Australia.

Brutte notizie riguardano arnaus Tonus, caduto al via della manche di qualifica della MX1. Lo svizzero ha riportato la frattura di tibia e perone della gamba destra.

DOMENICA: giornata di sole qui a Lommel, temperatura piuttosto fresca e tanto tanto pubblico festante in un mix di bandiere, costumi e voglia di fare festa nello spirito del Motocross. Diamo il premio virtuale come gruppo più folkloristico a quello sloveno, con tanto di fisarmonica e canti.

Finale B:La Nuova Zelanda piazza Cody Cooper e Josh Coppins ai primi due posti ed accede così alla parte finale del MXoN 2012.

MX1-MX2: Rui Goncalves scatta al comando ma dietro c’è Tony Cairoli che nel corso del primo passaggio si porta in testa davanti al portoghese, segue Nagl, poi Paulin, Roczen, Desalle, Dungey. Purtroppo Lupino cade e si fa male (si parla di spalla lussata). Van Horebeek è nei dieci, non parte bene Musquin, parte male Baggett. Nagl si porta alle spalle di Cairoli ma deve cedere ma dopo quattro giri deve cedere a Paulin che sembra poter isidiare Cairoli. Tony si accorge dell’arrivo del francese e rimette la giusta distanza tra se ed il pilota Kawasaki. Desalle risale in quarta posizione e nel finale deve fare attenzione ad un aggressivissimo Roczen che si trova adavanti a Dungey. Cairoli guida con sicurezza a eva a vincere, secondo è Paulin, poi Nagl, Desalle, Roczen, Bobryshev, Dungey, Searle, de Reuver, van Horebeek.

MX2-Open: Jeffrey Herlings prende il comando e se ne va in poche curve, alle sue spalle Davide Guarneri, poi de Dycker, Barcia, Leok, Roczen. Musquin e Baggett sono nei 10, Schiffer è 11. Helings fa il vuoto, e dietro di lui Guarneri cede qualche posizione ma è lotta tra Barcia, Leok, de Dycker e Roczen con il tedesco che si porta in seconda posizione, poi subisce il ritorno di de Dycker e Leok che si scambiano diverse volte la posizione. In sesta posizione viaggia Davide Guarneri amministrando e senza commettere errori su una pista che diventa sempre più indisiosa. Colpo di scena al penusltimo giro: Barcia finisce a terra, la sua ruota anteriore ha i raggi ed è bloccata. Justin apre il gas e con la ruota bloccata percorre un centinaio di metri fino a spingere la moto fino alla pitlane dove gli viene sbloccata la ruota per permettergli di ripartire per la metà del giro che manca. Herlings vince doppiando fino al sesto, Leok brucia de Dycker all’ultimo giro, quarto è Roczen, quinto Davide Guarneri, poi Baggett, Schiffer, Waters, Anstie, Boog. Barcia termina 14°, Lupino stringe i denti e chiude 25°.

Open-MX1: Tony Cairoli schizza al comando, Herlings cade nelle prime battute della manche, alle spalle di Tony si posiziona Dungey, poi Barcia, seguito da Bobryshev, Desalle, Nagl, Paulin, Leok, Guarneri è a metà gruppo. Il ritmo di Cairoli è insostenibile per tutti e scappa via, alle sue spalle si porta Barcia, anche per un errore di Dungey, che cade, finisce fuori pista, percorre un bel tratto fuori dalla pista poi rientra ma è fuori dai 10. La moto di Guarneri a ridosso dei top 10 si spegne davanti alla pit lane, si riaccende ma Davide riparte 19°. Barcia deve difendersi da Bobryshev all’attacco, ma il russo sbaglia, tocca a Paulin tentare l’attacco ma è Herlings che ritorna sui previ fulminandoli uno ad uno per mettersi a caccia di Tony Cairoli. Tony sembra destinato a subire la sorte degli avversari ma quando Herlings arriva alle spalle, Cairoli cambia ritmo e stacca inesorabilmente l’olandese che comunque ha speso tantissimo per raggiungerlo. Alle loro spalle Barcia, Leok, de Dycker, Nagl, Desalle, Paulin, Dungey, Goncalves. Guarneri è 13°.
La Germania vince il MxoN 2012 con 25 punti (Nagl 3+6, Roczen 4+5, Schiffer 7+14), al secondo posto il Belgio (De Dycker 3+5, Desalle 4+7, van Horebeek 10+38) al terzo posto gli USA (Barcia 3+14, Baggett 6+14, Dungey 7+9), al quarto posto l’Olanda al quinti l’Italia, trascinata da uno stratosferico Tony Cairoli vincitore della MX1.
Tony Cairoli con una ulteriore doppietta porta a casa il miglior risultato della MX1, in MX2 viene premiato Ken Roczen, nella Open vince Jeffrey Herlings.
Il Ricky Carmichael Award, viene assegnato a Tim Gajser.

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: Motocross delle Nazioni 2012 - Lommel

Messaggioda jenk » 29 set 2012, 13:27

Immagine

Meglio di così al cancelletto di partenza non poteva andare.
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Re: Motocross delle Nazioni 2012 - Lommel

Messaggioda jenk » 29 set 2012, 17:56

MX delle Nazioni. Cairoli vince le qualifiche della MX1
Cairoli si aggiudica le qualifiche del Motocross delle Nazioni. Sulla sabbia di Lommel il sei volte campione del mondo ha fatto il vuoto alle sue spalle


Immagine

Gara perfetta per Tony Cairoli nella qualifica del Gp delle Nazioni. Sulla sabbia amica di Lommel, il sei volte campione del mondo, ha fatto il vuoto alle sue spalle.
Ha guidato come sempre in maniera magistrale: scattato al comando dopo qualche minuto è stato scavalcato da Nagl, ma a cinque minuti dalla fine è tornato in testa e si è involato verso la vittoria.
Tony si è dunque dimostrato tra i candidati per la vittoria di domani nelle due manche a cui prenderà parte e potrà dunque portare l’Italia nelle zone alte della classifica. La nostra squadra conta Guarneri, quinto nella MX3, e Lupino che nonostante una frattura a un dito è finito 17° nella MX2.
Una bella squadra che oggi grazie al risultato di Tony ha spuntato il 3° posto alle spalle di Germania e Belgio.

Tony Cairoli:”Ci tenevo a correre una bella qualifica. Lommel è una delle mie piste preferite e volevo iniziare bene. Sono scattato al comando e ho spinto al massimo. Poi una volta secondo ho atteso il momento giusto per attaccare Nagl e passare al comando. Domani darò il massimo e cercherò di fare bene insieme ai miei compagni. Guarneri è stato bravo nella MX3 e ha colto un bel risultato e anche Lupini nella MX2. Per domani siamo fiduciosi di poter fare tre belle manche e speriamo che la fortuna ci aiuti, perché negli ultimi anni non siamo stati molto fortunati la domenica. Forza Azzuri!”

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 01:26
Località: Monza (MB)

Prossimo

Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite