KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

KTM: il sogno americano

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19221
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

KTM: il sogno americano

Messaggio » 07/09/2012, 19:51

di Francesco Barberini

Il titolo National appena conquistato da Dungey è stato solo il punto di arrivo di un percorso iniziato molto addietro per la KTM.
Gli americani iniziarono a conoscere la KTM quando un certo Trampas Parker, allora sconosciuto, vinse nel 1989 il titolo mondiale della 125 in sella alla moto austriaca.
Non passano nemmeno due anni e Mike Fisher, fino ad allora pilota ufficiale Kawasaki, decide di correre il Supercross 1991 con la KTM. Nell´anno in cui Jean-Michel Bayle diventava il primo straniero a vincere un Supercross americano, Fisher concluse la stagione all´ottavo posto assoluto, finendo al quarto posto in tre main event. Il risultato fu incoraggiante ma la KTM dovette lasciare per alcuni anni la scena americana a causa delle sue difficoltà finanziarie.
Nel 2000 ci fu il ritorno in forma ufficiale e Kelly Smith, in sella alla SX125, riuscì a vincere a High Point. Per la KTM rappresentò la prima vittoria oltreoceano.
Quello che mancava ancora era il primo titolo a “stelle e strisce” e per raggiungerlo la casa austriaca decise di schierare in America il campione mondiale della 125 Grant Langston. Il pilota sudafricano sfiorò subito l´impresa al primo tentativo, in una stagione che sarà ricordata per i duelli avvincenti con Travis Pastrana e Mike Brown. Langston dovette arrendersi alla conquista del titolo a causa di un problema alla ruota posteriore sulla pista di Steel City. A spuntarla fu quindi Brown sulla Kawasaki.
Nel 2002 la KTM assunse Jeremy McGrath ed il suo team manager Larry Brooks con l´ambizione di vincere il Supercross ma un brutto infortunio fece prendere a Jeremy la decisione di ritirarsi dalle corse.
Il 2003 fu finalmente l´anno buono per Langston, il sudafricano riuscì infatti a conquistare il titolo della 125 anche in America e a regalare il primo campionato National alla KTM.
Negli anni successivi hanno corso la classe Lites sulle moto austriache piloti come Mike Alessi, Nathan Ramsey e Josh Hansen ma senza avere successo.
E´ da ricordare la stagione 2009 poiché per la prima volta una KTM riuscì a vincere una manche del National nella classe regina. Justin Brayton conquistò infatti a Steel City la seconda manche della 450 in sella alla SX-F del team MDK e concluse poi al terzo posto nella classifica di giornata. La vittoria di manche ed il podio arrivarono a conclusione di una buona stagione per Brayton; a deludere fu invece Tommy Searle nella 250, il pilota britannico era infatti vice-campione del mondo e da lui ci si aspettava di più rispetto ai tre podi ottenuti.

Il resto è storia recente, con Dungey che ha regalato alla KTM le prime vittorie nel Supercross ed il tanto sognato titolo nella classe 450 del National. Il prossimo obiettivo è chiaro a tutti: quest´anno un infortunio ha impedito a Dungey di giocarsi il titolo Supercross con Villopoto ma la sfida è solo rimandata al 2013...

Se contiamo che KTM questo weekend porterà a casa con molta probabilità il titolo MX2 di Jeffrey Herlings, quello MX1 di Tony Cairoli, che nella MX3 c´è in testa Matthias Walkner e che nell´enduro ha conquistato i titoli E1 con Antoine Meo, E3 Christophe Namotin, 125 con Giacomo Redondi ed è in lizza nella E2 con Cristobal Guerrero, abbiamo chiuso un quadro in cui KTM non solo vince a livello globale, ma investe moltissimo.

Immagine

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

superclod
Avatar utente
 
Messaggi: 896
Iscritto il: 23/10/2009, 21:46
Località: Bologna

Re: KTM: il sogno americano

Messaggio » 08/09/2012, 17:51

Annata da ricordare :ktm: :ktm: :ktm: :winner:
SUPERCLOD - KTM exc 300 duettì


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: alexstabilini, Bing [Bot], Brocheta, dadi73genova, gcap, Google [Bot], Koto1978, lorann6264, loverock, makaio_81, matteo271, Matteo_Harlock, Rino74, toto77, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

Nessun tag presente nel nostro indice.