KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP del Belgio

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP del Belgio

Messaggio » 15/06/2012, 21:24

Gli orari in Tv dell'undicesima tappa del Mondiale MX1 e MX2. Questo weekend a Bastogne per il GP del Belgio
Tutto su: Motocross | Tv

Domenica 17 giugno
12.00 | Campionato del Mondo MX2| Sportitalia 2
13.15 | Campionato del Mondo MX1 | Sportitalia 2

15.15 | Campionato del Mondo MX2| Sportitalia 2
16.15 | Campionato del Mondo MX1| Sportitalia 2

fonte moto.it

Aggiornato, visto che moto.it riporta un'improbabile corsa il 31 luglio a Lommel per il GP del Limburg :roll: (sede del MXoN e nessun GP quest'anno per "l'inferno di sabbia").
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP del Belgio

Messaggio » 15/06/2012, 21:27

GP BASTOGNE. GIRO DI PISTA CON GUARNERI



Andiamo a scoprire il circuito di Sans Souci (Bastogne) allestito per il Gran Premio del Belgio di Motocross assieme al Pota Guarneri, testar d’eccezione.

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP del Belgio

Messaggio » 16/06/2012, 13:14

GP Belgio 2012 - Modifiche al programma

Bastogne sotto al diluvio


Pioggia e vento si sono abbattuti sulla Vallonia, regione del Belgio in cui si trova Bastogne, che ospita il GP 2012.
Questa notte non ha smesso mai di piovere e l´area di gara si è trasformata in un mare di fango. Il tracciato dal fondo piuttosto compatto, lascia comunque filtrare l´acqua e sembra tenere, nonostante ciò si è deciso di modificare il programma del sabato, visto che le previsioni di domani sono decisamente migliori.
Cancellate le manche di qualifica del pomeriggio della MX1/MX2: solo un turno di prove ed uno di prove cronometrate che saranno valide per lo schieramento al cancello di domani.
Si svolgerà invece regolarmente il programma della EMX 125 con le due manche di qualifica nella tarda mattinata di oggi e la prima delle due manche alle 15:30.

Immagine Immagine

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP del Belgio

Messaggio » 16/06/2012, 13:17

Azzo .... come ai vecchi tempi con qualifiche sul miglior giro :shock:
Peccato SOLO che poi possono partire TUTTI (si andava a casa se il tempo era fuori dalla percentuale ammessa sul miglior crono).

Certo che quest'anno il meteo condiziona parecchio il Mondiale.
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Conferenza stampa a Bastogne

Messaggio » 16/06/2012, 13:19

Parole durissime di Luongo e Srb

Alle ore 11:00 in sala stampa di Bastogne, Giuseppe Luongo e Wolfgang Srb, hanno usato parole durissime riguardo ai fatti delle ultime settimane.
Giuseppe Luongo ha espressamente dichiarato che d´ora in poi sarà applicata tolleranza zero nei confronti di chi si renda responsabile di dichiarazioni offensive, gesti poco sportivi dento e fuori la pista, anche attraverso l´uso di social networks.
Gli ha fatto eco Wolfgang Srb che ha rincarato la dose. Bandiere nere, squalifiche ed allontanamento immediato per chiunque si renda responsabile di condotta antisportiva.
Questo il riassunto della conferenza stampa in cui è stato apertamente e chiaramente comunicato che d´ora in poi non si scherza più!
Come si dice, "uomo avvisato"...

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Conferenza stampa a Bastogne

Messaggio » 16/06/2012, 13:20

:rotlf: :rotlf: :rotlf: :rotlf: :rotlf:

Scusate .... non riesco a trattenermi sui DUE "PAGLIACCI" :evil:
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP del Belgio

Messaggio » 16/06/2012, 20:47

Motocross. Il fango non frena Desalle e Van Horebeek
Il Gran Premio del Belgio si apre all’insegna dei due piloti di casa che si aggiudicano le prequalifiche, ultime gare della prima giornata dell’ottava prova iridata ridotta nel programma a causa del fango


Immagine

La pista della Vallonia ha retto bene la pioggia insistente che si è abbattuta per tutta la giornata di sabato, ma viste le previsioni favorevoli per la giornata ufficiale Youthstream e FIM hanno giustamente deciso di chiudere la prima parte del GP dopo le prequalifiche così da poter salvaguardare il terreno e poterlo preparare per le manche della domenica.

Dopo le prove libere subito in pista quindi per la manche cronometrata, che nella classe regina ha registrato il miglior tempo Clement Desalle che evidentemente punta a bissare del la vittoria di Agueda anche davanti al suo pubblico. L’ufficiale Suzuki ha prevalso su Ken De Dycker, Tanel Leok e Shaun Simpson, che hanno trovato le linee giuste per fare la differenza. Vista l’insidiosità del terreno, viscido sopra ma sotto compatto e costellato di sassi, Tony Cairoli invece dopo una scivolata ha preferito non forzare accontentandosi della settima piazza davanti a Davide Guarneri e David Philippaerts.

MX2
Un pilota di casa protagonista anche nella MX2, che ha portato alla ribalta la seconda guida KTM Jeremy Van Horebeek, più veloce di Dylan Ferrandis e del compagno di squadra Jeffrey Herlings. Quarto Tommy Searle davanti a Arnaud Tonus, mentre l’ufficiale Husqvarna Alex Lupino ha chiuso 12°.

Nella conferenza stampa della mattinata in seguito ai fatti di Francia e Portogallo che hanno coinvolto Herlings, Tonus e Pocock, sia FIM che Youthstream hanno avvertito che d’ora in poi ci sarà “tolleranza zero”, e chi si renderà autore di fatti antisportivi subirà delle pesanti conseguenze. Come è giusto che sia.

CLASSIFICHE
MX1 - Pre-Qualifying Practice - Classification
1. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 2:02.083;
2. Ken de Dycker (BEL, KTM), +0:00.775;
3. Tanel Leok (EST, Suzuki), +0:00.985;
4. Shaun Simpson (GBR, Yamaha), +0:01.036;
5. Kevin Strijbos (BEL, KTM), +0:01.051;
6. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:01.127;
7. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:01.605;
8. Davide Guarneri (ITA, KTM), +0:01.902;
9. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +0:01.936;
10. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), +0:02.028;
11. Christophe Pourcel (FRA, Kawasaki), +0:02.414;
12. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:04.088;
13. Matiss Karro (LAT, KTM), +0:04.381;
14. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:04.722;
15. Herjan Brakke (NED, Yamaha), +0:05.137;
16. Jonathan Barragan (ESP, Honda), +0:05.349;
17. Mark de Reuver (NED, Kawasaki), +0:06.027;
18. Sebastien Pourcel (FRA, Kawasaki), +0:06.438;
19. Cedric Soubeyras (FRA, Honda), +0:06.582;
20. Milko Potisek (FRA, Honda), +0:08.393;

MX2 - Pre-Qualifying Practice - Classification
1. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), 2:04.331;
2. Dylan Ferrandis (FRA, Kawasaki), +0:00.289;
3. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:02.242;
4. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:02.504;
5. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +0:02.627;
6. Jordi Tixier (FRA, KTM), +0:03.282;
7. Nikolaj Larsen (DEN, Suzuki), +0:03.447;
8. Joel Roelants (BEL, Kawasaki), +0:03.687;
9. Max Anstie (GBR, Honda), +0:03.907;
10. Petar Petrov (BUL, Suzuki), +0:04.368;
11. Jake Nicholls (GBR, KTM), +0:04.474;
12. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), +0:04.616;
13. Mel Pocock (GBR, Yamaha), +0:05.151;
14. Harri Kullas (FIN, Suzuki), +0:05.241;
15. Jens Getteman (BEL, Suzuki), +0:05.554;
16. Julien Lieber (BEL, KTM), +0:05.623;
17. Loic Larrieu (FRA, Husqvarna), +0:05.786;
18. Valentin Guillod (SUI, KTM), +0:05.904;
19. Romain Febvre (FRA, KTM), +0:06.167;
20. Priit Rätsep (EST, KTM), +0:06.280;

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP del Belgio

Messaggio » 17/06/2012, 17:06

GP Belgio 2012 - Bastogne LIVE

Segui in diretta il GP


Sabato
Le condizioni meteo hanno costretto gli organizzatori del GP del Belgio di Bastogne a modificare il programma del sabato, annullando le manche di qualifica ed affidando ai tempi lo schieramento per le gare di domani.
La pioggia caduta ad intermittenza non ha condizionato più di tanto il tracciato che ha tenuto molto bene: il più veloce della MX2 è stato Jeremy van Horebeek, seguito da Ferrandis e Herlings caduto abbastanza pesantemente in quello che doveva essere il giro "buono". Searle ha staccato il quarto tempo, poi Tonus, Tixier, al dodicesimo posto Lupino.
In MX1 due Belgi al comando: pole per Clement Desalle, seguito da de Dycker, Leok, Simpson, Strijbos, Boog, Cairoli, Guarneri, Philippaerts, Paulin, Pourcel.

Tutta la gionata ha visto la pioggia cadere ad intermittenza, fortunatamente per domani si prevede bel tempo.

Domenica
Fortunatamente la giornata si è presentata con un bel sole. La temperatura è fresca ed il tracciato è stato sistemato nel migliore di modi.

Prima manche MX2: Tommy Searle scatta al comando ma dopo poche curve Jeffrey Herlings scrubba e infila il pilota Kawasaki che sembra incapare di reagire, alle loro spalle van Horebeek prende qualche metro a Nicholls che è seguito da Tixier. Parte male Tonus. Herlings allunga su Searle che però reagisce ed a metà gara si riporta sotto ma non coglie l’attimo e non riesce a superare Herlings che riprende un margine tale che lo porta a vincere senza troppi problemi. Van Horebeek termina terzo, abbastanza vicino al duo di testa, più staccato Roelants autore di una gara regolare. Tixier precede un rimontante Tonus, poi Butron, Pocock e Lupino. Unico altro italiano a punti Cervellin 20°.

Prima manche MX1: E’ Tony Cairoli a curvare al comando, dietro di lui Strijbos, Paulin, Goncalves, Desalle che scivola nelle prime battute ma recupera subito. Partenza non perfetta per Philippaerts e C. Pourcel, riparte ultimo de Dycker dopo una caduta con Bobryshev alla prima curva. Cairoli cerca di allungare e ci riesce, Paulin si fa sotto a Strtijbos e guadagna la seconda posizione. Recuperano Philippaerts e Pourcel che ingaggiano anche un bel duello che termina a favore del francese, de Dycker supera avversari su avversari dando manate di gas alla sua nuova KTM. Rinviene Boog che nel finale supera Philippaerts, prova ad agguantare C.Pourcel, ma il francese resiste. Cairoli vince in scioltezza, secondo è Paulin poi Desalle, Strijbos, Pourcel, Boog, Philippaerts. Decimo chiude de Dycker, forse il più veloce in pista.

Seconda manche MX2: Tommy Searle a fuoco al via della seconda manche, Herlings tenta subito di passare ma Searle chiude letteralmente la porta al pilota della KTM. Alle loro spalle van Horebeek, Butron, Tonus, parte malissimo Lupino addirittura tra gli ultimi ma inizia una bella rimonta. Searle forza il ritmo, Herlings segue, van Horebeek per buona parte della manche non perde terreno, poi cala il ritmo e si sssicura di non commettere errori. Searle allunga quel tanto che basta a scoraggiare un attacco finale di Herlings. Il pilota Kawasaki vince, segue l’olandese, poi van Horebeek, Tonus, Roelants, Tixier, Ferrandis, Nicholls, Lupino che strappa la posizione a Butron alla penultima curva.

Seconda manche MX1: Partenza al comando per Davide Guarneri, subito scalzato da C.Pourcel, Bobryshev, Desalle, Cairoli, Strijbos. Ancora una partenza brutta per de Dycker, ancora peggio per Philippaerts fuori dai 20. Desalle attacca e si porta al comando, ma è Tony Cairoli a suonare la carica e superare uno ad uno i suoi avversari, tanto che nel corso dell’ottavo giro passa al comando per allungare quel tanto che basta e controllare fino alla fine in tutta tranquillità. Cadono Boog e Paulin a distanza di pochi secondi e perdono posizioni. Pourcel rinviene su Desalle e guadagna la seconda posizione. Cairoli vince, Pourcel secondo, poi Desalle, Strijbos, Bobryshev, de Dycker, Leok, Guarneri, Paulin e Boog. Philippaerts termina 13°, 18° Bonini.

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

Pennywise
Avatar utente
 
Messaggi: 783
Iscritto il: 26/10/2009, 9:34
Località: Levante Ligure

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP del Belgio

Messaggio » 18/06/2012, 7:16



trivella
Avatar utente
 
Messaggi: 10588
Iscritto il: 29/03/2009, 18:43
Località: Dodge City, KS, U.S.A.

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP del Belgio

Messaggio » 18/06/2012, 10:58

Bellissima gara si MX2 che MX1 e che dire di Cairoli, un altro pianeta.....Searle mi piace tantissimo lo dico dall'anno scorso e se dovesse vincere ne sarei felice...la Kawasaki quest'anno è un gran bel mezzo
KTM 950 SMR. . YAMAHA TTR 620..."Più salamella che Moto GP (cit. Creg)"
Improvvisare, Adeguarsi, Raggiungere lo scopo (Gunny)

trivella@myktm.it

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP del Belgio

Messaggio » 18/06/2012, 22:03

trivella ha scritto:Bellissima gara si MX2 che MX1 e che dire di Cairoli, un altro pianeta.....Searle mi piace tantissimo lo dico dall'anno scorso e se dovesse vincere ne sarei felice...la Kawasaki quest'anno è un gran bel mezzo

Vorrei vedere se Mitch Payton (alias ProCircuit) non fa andare le VERDONE :wink:

Comunque, a parte le vicende extraMX, Searle è l'eterno "incompiuto" e il prossimo anno deve passare PER REGOLAMENTO alla MX1 (dove non lo vedo così competitivo).
Resta più impressa gara 2 dove Herlings ha "mollato" dopo che gli ha messo per qualche metro la ruota posteriore tra i denti (sorpasso con scrubbata), e li FINALMENTE si è visto l'orgoglio di Searle che è andato a vincere (in ottica campionato Herlings aveva già fatto più di quanto si poteva aspettare da lui).
In gara 1 Searle ha preso paga dal rivale, quindi ha vinto il GP (miglio piazzamento in gara 2), ma ha chiuso a pari punti su una pista a lui favorevole (che metto come una sconfitta in ottica campionato).
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP del Belgio

Messaggio » 18/06/2012, 22:08

L'ospite d'eccezione .... tale Rayn Villopoto :)


A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP del Belgio

Messaggio » 18/06/2012, 22:11

Cairoli: "Un campionato bello e combattuto"
Cairoli fa la voce grossa nel Gran premio di casa di Desalle e dopo il Portogallo ribadisce la sua supremazia nella classe regina


Immagine

Una gara al fulmicotone, non ti senti in colpa di aver sverniciato il padrone di casa Desalle?
«No, in colpa mai, ma per me è importante stabilire un po’ le distanze in campionato, era importante fare una bella gara su questa pista. Sono contentissimo di entrambe le manches, la seconda in particolare perché ho fatto una bella rimonta. La pista mi è piaciuta veramente tanto».

L’avevano lavorata tutta la notte ed era come piace a te, con il fondo che tiene un po’.
«Bei canali e tante traiettorie, è stata una delle mie preferite fin’ora».

Una prima manche da paura.
«Sì, la prima manche siamo andati via, io avevo una bella distanza dal secondo. Verso la fine ho avuto qualche problema con il doppiato però ho tenuto la prima posizione».

La seconda invece…
«La seconda invece non sono partito benissimo, mi sono allargato troppo e Guarnieri alla curva era partito anche lui bene all’interno. Dalla settima posizione sono riuscito a rimontare fino alla prima. Bei sorpassi e un bello spettacolo per il pubblico».

Dopo il Portogallo abbiamo ristabilito subito le posizioni.
«Sì, in Portogallo è andata così così. Sono abbastanza insoddisfatto della seconda manche, potevo attaccare prima e oggi non ho voluto fare lo stesso sbaglio».

Anche dietro il ritmo era pazzesco.
«Anche loro andavano forte, Desalle e Pourcel andavano forte. E’ una pista tecnica quindi loro si adattavano bene».

Comunque un gran bel campionato.
«Sì, bello e combattuto!».

Cairoli (AUDIO): "Questa è una delle mie piste preferite"

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP del Belgio

Messaggio » 18/06/2012, 22:18

Tony Cairoli re di Vallonia
Fantastica doppietta per il pilota della KTM. La MX2 a Tommy Searle


Immagine

Semplicemente perfetto Tony Cairoli in Vallonia, Belgio. Nel Gran Premio di Bastogne, alla prima edizione, il campione della KTM ha conquistato la doppietta con facilità disarmante.
Dopo il terzo posto del Portogallo, Tony, voleva la rivincita. Non era stato contento di come era finita ad Agueda e in Belgio si è preso la rivincita a modo suo. Ha dominato senza lasciare nulla agli avversari.
Il sole della domenica ha sistemato tutto. Dopo avere terminato settimo in qualifica su di un tracciato insidioso, non ha avuto rivali nelle due manche.
Nella prima manche, Tony, è scattato davanti a tutti e ha subito allungato. Con il passare dei giri il vantaggio è andato aumentando e nel finale ha potuto gestire la leadership in tranquillità chiudendo davanti a Paulin e Desalle, con Pourcel quinto e il nostro Philippaerts settimo
In gara2, Cairoli, è scattato quarto, ma ha gestito la gara la meglio. Ha sorpassato gli avversari e poi una volta secondo ha attaccato Desalle. Ha preso il comando, con un sorpasso spettacolare, all'ottavo giro e ha poi scavato un solco profondo tra sé e i concorrenti diretti. Secondo posto per Desalle, daqvanti a Strijbos e Bobryshev. Ottimo ottavo posto per Guarneri, mentre ha chiuso solo tredicesimo Philippaerts
Tony ha così accumulato un buon vantaggio in classifica, 47 punti su Desalle e 53 su Pourcel.
Tony Cairoli:" Sono contento di avere vinto in Belgio, ci tenevo a salire sul gradino più alto del podio di questa gara. Ce l'ho fatta e oltre alla vittoria ho conquistato punti importanti per la classifica e ad allungare leggermente. Sapevo che era importante partire bene e sono riuscito nell'intento. Nella prima manche tutto è andato nel verso giusto. Sono partito in testa e ho allungato sugli avversari per poi amministrare il vantaggio. Nella seconda manche ho recuperato badando a non commettere errori. Poi una volta in testa sono riuscito a prendere un po' di vantaggio su Desalle."
La classe MX2 è andata a Tommy Searle che con un secondo e un primo posto di manche ha chiuso a pari punti con Jeffrey Herlings. Terzo Jeremy van Horebeek e nono posto finale per Alessandro Lupino grazie ad un decimo e ad un nono posto di manche. Un punto anche per Andrea Cervellin, ventiduesimo.

MX1 Race 1 top ten: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 40:20.568; 2. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), +0:02.127; 3. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:04.944; 4. Kevin Strijbos (BEL, KTM), +0:31.016; 5. Christophe Pourcel (FRA, Kawasaki), +0:36.324; 6. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:37.570; 7. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +0:43.854; 8. Sebastien Pourcel (FRA, Kawasaki), +0:50.218; 9. Tanel Leok (EST, Suzuki), +0:51.123; 10. Ken de Dycker (BEL, KTM), +0:53.502;

MX1 Race 2 top ten: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 40:19.194; ; 2. Christophe Pourcel (FRA, Kawasaki), +0:04.597; 3. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:09.786; 4. Kevin Strijbos (BEL, KTM), +0:10.625; 5. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:36.754; 6. Ken de Dycker (BEL, KTM), +0:42.862; 7. Tanel Leok (EST, Suzuki), +0:44.952; 8. Davide Guarneri (ITA, KTM), +0:52.345; 9. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), +0:53.004; 10. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:55.722;

MX1 Overall top ten: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 50 points; 2. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 40 p.; 3. Christophe Pourcel (FRA, Kawasaki), 38 p.; 4. Kevin Strijbos (BEL, KTM), 36 p.; 5. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), 34 p.; 6. Ken de Dycker (BEL, KTM), 26 p.; 7. Tanel Leok (EST, Suzuki), 26 p.; 8. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 26 p.; 9. Sebastien Pourcel (FRA, Kawasaki), 23 p.; 10. David Philippaerts (ITA, Yamaha), 22 p.;

MX1 Championship top ten: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 345 points; 2. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 298 p.; 3. Christophe Pourcel (FRA, Kawasaki), 292 p.; 4. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), 289 p.; 5. Ken de Dycker (BEL, KTM), 237 p.; 6. David Philippaerts (ITA, Yamaha), 212 p.; 7. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 211 p.; 8. Kevin Strijbos (BEL, KTM), 207 p.; 9. Rui Goncalves (POR, Honda), 169 p.; 10. Tanel Leok (EST, Suzuki), 168 p.;


MX2 Race 1 top ten: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 39:30.417; 2. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:11.415; 3. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), +0:16.442; 4. Joel Roelants (BEL, Kawasaki), +0:20.759; 5. Jake Nicholls (GBR, KTM), +1:05.664; 6. Jordi Tixier (FRA, KTM), +1:10.608; 7. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +1:21.703; 8. Jose Butron (ESP, KTM), +1:25.784; 9. Mel Pocock (GBR, Yamaha), +1:33.831; 10. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), +1:42.311;

MX2 Race 2 top ten: 1. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 39:20.529; ; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:13.020; 3. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), +0:44.315; 4. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +0:50.890; 5. Joel Roelants (BEL, Kawasaki), +0:51.762; 6. Jordi Tixier (FRA, KTM), +1:21.534; 7. Dylan Ferrandis (FRA, Kawasaki), +1:28.099; 8. Jake Nicholls (GBR, KTM), +1:41.428; 9. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), +1:45.612; 10. Jose Butron (ESP, KTM), +1:46.020;

MX2 Overall top ten: 1. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 47 points; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 47 p.; 3. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), 40 p.; 4. Joel Roelants (BEL, Kawasaki), 34 p.; 5. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), 32 p.; 6. Jordi Tixier (FRA, KTM), 30 p.; 7. Jake Nicholls (GBR, KTM), 29 p.; 8. Jose Butron (ESP, KTM), 24 p.; 9. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), 23 p.; 10. Mel Pocock (GBR, Yamaha), 21 p.;

MX2 Championship top ten: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 364 points; 2. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 340 p.; 3. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), 308 p.; 4. Joel Roelants (BEL, Kawasaki), 238 p.; 5. Jordi Tixier (FRA, KTM), 217 p.; 6. Jake Nicholls (GBR, KTM), 204 p.; 7. Max Anstie (GBR, Honda), 191 p.; 8. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), 152 p.; 9. Jose Butron (ESP, KTM), 150 p.; 10. Dylan Ferrandis (FRA, Kawasaki), 139 p.;

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2, GP del Belgio

Messaggio » 20/06/2012, 22:36

GP Bastogne 2012 - Up & Down

La rubrica di Enzo Tempestini


Sempre più letta la rubrica di Enzo Tempestini: segno che gli appunti attenti di "Storm" dal bordo pista e dal paddock piacciono e non poco.
Quindi, Up & Down di Bastogne.

Paddock
Siamo tornati indietro di almeno un decennio. Organizzare un GP in Belgio e non prepararsi adeguatamente per eventuali (quasi certe) piogge, è come andare a vedere una partita di calcio e sperare che Balotelli non ne combini nemmeno una delle sue. Durante e dopo il diluvio del sabato le condizioni di “viabilità” del paddock sono state a dir poco disastrose. Il motocross ha fatto grandi passi in avanti nell’ultimo decennio, ma ridursi alle condizioni viste a Bastogne è stato come ripiombare in un burrone a testa in giu. Il sole della domenica ha fatto un ottimo regalo al caloroso pubblico del nord Europa che di certo, e per 65,00 €uro di biglietto, meritava molto di più. Speriamo bene per le prossime edizioni.
Colpevoli!

Antonio Cairoli
Sabato difficile per Tony che si riprende durante la notte e assesta due vittorie che sanno di “vendetta”. La stessa vendetta effettuata in Francia, a Casa di Chris Pourcel, gli è riuscita a casa di Desalle con la terza doppietta di stagione. Un segnale forte per il discorso titolo, quando, a metà campionato (8 GP al termine), il siciliano si trova al comando della generale con 47 punti di vantaggio su Desalle.
Stratosferico

Clement Desalle
Aspirante al successo sulla pista a pochi chilometri da casa, rischia anche il secondo posto ai danni di Pourcel “junior”. Il “Panda” non digerisce la sconfitta subita sul terreno amico da parte di Cairoli risultato incontenibile. Al giro di boa del campionato dichiara ancora “spero di vincere la prossima volta”. Fiducioso di se stesso oppure opera di auto convinzione?
Abbattuto moralmente

Christophe Pourcel
Secondo posto raggiunto con i denti, nella seconda manche, con il sorpasso su Desalle. CP377 è stato capace di rimontare una partenza disastrosa in gara 1 ma terminata solo in quinta posizione. Nulla ha potuto contro lo strapotere di Cairoli su un tracciato che di certo era in grado di esaltare la sua guida “chirurgica” dove, dentro gli insidiosi canali poteva, e doveva, fare la differenza.
Rimandato

Kevin Strijbos
Il “Kid” riprende il ritmo dopo la deludente prova del Portogallo. Due volte al quarto posto, dimostra che la sua classe non è ancora “scomparsa”. Con un pizzico di convinzione e di preparazione atletica in più, potrebbe aspirare al podio che in questa gara gli è sfuggito solo per due punti.
Altalenante

Gautier Paulin
Ottimo in gara 1, secondo dietro a Cairoli e combattivo per tutta la manche, compromette il risultato del GP e parecchi punti in classifica con il nono posto della seconda prova con una caduta quando era in rimonta. Perde punti preziosi da Desalle e C. Pourcel.
Deconcentrato

Ken De Dycker
Due rimonte pazzesche per il gigante belga che in gara 1, dopo essersi agganciato con Bobryshev alla prima curva risale dall’ultimo posto fino al decimo. Nella seconda manche recupera da quindicesimo a sesto “spazzando” via avversari come fossero stati birilli.
Maestoso

David Philippaerts
Decimo al termine del GP ma non basta. La prima manche parte discretamente (nono) e ingaggia una bella lotta con i due Pourcel e Boog fino alla fine (settimo), costretto a calare il ritmo nel finale per una pietra che gli colpisce il braccio all’altezza della piastra e loo fa diventare come un melone. In gara 2 cade durante il primo giro e passa ventiduesimo. La sua rimonta termina al tredicesimo posto su un tracciato, dove i sorpassi erano anche abbastanza agevoli, forse risente della botta al braccio. Le partenze erano il suo forte, ma in Belgio non gliene va dritta una….
Crederci!

Evgeny Bobrhyshev
Altra botta al costato durante le prove del sabato e si ritrova in gara in condizioni fisiche non ottimali. Prima partenza e “aggancio” con De Dycker alla prima curva. Il disco anteriore danneggiato lo costringe anche a un “dritto” e la sua manche termina con uno “zero” pesante. In gara 2 parte a “bomba” e guida il gruppo per qualche curva prima di cedere alla maggiore velocità e condizione fisica dei suoi avversari. Quinto al termine eguaglia i risultati di gara 2 in Bulgaria e Italia ma dovrebbe dare molto di più.
Lunatico

Davide Guarneri
Con l’ottavo posto di gara 2, ottiene il suo migliore risultato da quando è salito in sella alla KTM 350 nel mondiale. Il suo “holeshot” dimostra che può partire bene e comunque anche in sella alla “piccola orange”. Peccato il ritiro in gara 1 quando era in dodicesima posizione a causa di una foratura all’anteriore.
Deve convincersi

Rui Goncalves
La Dott.ssa Lorena Sangiorgi gli sconsiglia la partecipazione alla gara dopo aver verificato che Rui aveva una costola rotta dopo le prove del sabato. Il portoghese stringe in denti e partecipa al GP conquistando tredici punti che valgono doppio.
Stoico

Matteo Bonini
Soltanto tre punti in gara 2 per il reggiano. La sua condizione migliora ma non è ancora in grado di sostenere il ritmo di gara fino alla fine.
In ripresa

Tommy Searle
Terzo GP conquistato dall’inglese che le prova tutte per recuperare punti e morale nei confronti di Herlings. Alla fine ottiene un “pareggio” 47 a 47 ma dimostra di poter contrastare il rivale su ogni fronte. Recrimina lo “zero” rimediato a Fermo (gara 1) e si giocherà alla pari ogni momento della seconda parte di campionato.
Ottimo

Jeffrey Herlings
Dopo la settimana travagliata post Portogallo, l’olandesino “vola basso” nel paddock, ma è sempre uno dei più veloci in pista. Pareggio di punti, ma avvisaglie di competitività limitata sui terreni duri rispetto a Searle.
Tranquillo

Jeremy Van Horebeek
Ancora terzo, nelle due manche e nel GP. Jeremy continua nel suo campionato da “outsider” alle spalle dei due “mastini”. Il durone di Bastogne non è nelle sue “corde” ma se lo è fatto piacere e questo dimostra l’ottima maturazione agonistica dell’olandese.
Sereno

Jordy Tixier
Altro francese alla ribalta. Sesto al termine del GP, mostra ancora progressi e mette in pratica al meglio i preziosi consigli del suo mentore Everts.
In arrivo

Alessandro Lupino
Partenze da dimenticare a parte, Alessandro dimostra una condizione fisica ottimale che gli permette ottimi recuperi proprio nella seconda parte di entrambe le manche. A metà di questo campionato, l’equilibrio “uomo-mezzo meccanico” sembra raggiunto e ora non ci resta che aspettare risultati di rilievo da parte uno dei migliori piloti di “seconda fascia” dell’intero mondiale MX2.
Combattivo

Cervellin-Zecchina-Zeni-Monticelli
Non ci siamo. Cervellin il “meno peggiore” della nostra pattuglia giovanile raccoglie solo un punto in gara 1. Zecchina, acciaccato a causa di un botto durante le prove del sabato (anca malconcia) non entra mai in gara e raccoglie “zero”. Zeni idem e Monticelli rinuncia alla gara dopo il warm up del mattino.
Aiuto!

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: andrea981, Bing [Bot], fedesmr78, Funic, gaeldp, GerryMcCoy, Google [Bot], loverock, rickyflyminos, rofix, rokerij3, Rsonsini, saintz, sd1290, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

biglietti bastogne motocros      biglietti corsa moto cross Antonio Cairoli 207      biglietti mondiale motocross 16 giugno 2013 maggiora      biglietti mondiale motocross belgio 2013      biglietti mx1 maggiora 2013      biglietti mx1 maggiora NO      biglietto bastogne motocross      come arrivare pista motocross bastogne      costo biglietto mondiale cross bastogne      costo biglietto mx1maggiora 2013      dottoressa lorena sangiorgi      dottoressa sangiorgi lorena      gran premio del belgio bastogne 2013 biglietti      ktm 620 trasformata cross?forum      ktm italia biglietti mx1 maggiora      localita' maggiora circuito Mx1 ed Mx2 in che regione e'      mondiale cross bastogne2013 come arrivare      mondiale di motocross bastogne 2013biglietti      mondiale motocross 16/06/2013 maggiora biglietti      mondiali cross belgio 2013 bastogne      mondiali giovanili di motocross belgio      motocross belgio 2013 biglietti      motocross mx1 torna bastogne      mx1 maggiora 2013 prezzo biglietti      orari mondiale motocross maggiora      orari prove mx1 bastogne2013      orari tv mx maggiora 16/06/2013      paddock motocross mx1      prezzi biglietti gran premio maggiora mondiale motocross mx1 mx2 2013 motocros      prezzo biglietti mx1 maggiora 2013      regalo ingresso mx maggiora 16 giugno 2013      regole paddok a maggiora mx1      scrubbata febvre      sportitalia 2 programma e orari mx1 e gran premio d'oanda mx2 "2013"      sportitalia domenica 16-06-2013 programmi mx1 maggiora      tony cairoli moto d'acqua      motocross mx1 il panda            biglietti mx1 16/06/2013      orari mondiale motocross 2013 belgio