KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Mondiale Motocross MX1 e MX2 a St Jean d'Angely

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Mondiale Motocross MX1 e MX2 a St Jean d'Angely

Messaggio » 03/06/2012, 0:04

Gli orari per seguire in TV la sesta tappa del Mondiale Motocross, questo fine settimana a St Jean d'Angely, per il Gran Premio di Francia


GP di Francia
Domenica 3 giugno
13.00 | Prima manche MX1 | diretta Sportitalia2
16.00 | Seconda manche MX1 | diretta Sportitalia2

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a St Jean d'Angely

Messaggio » 03/06/2012, 0:05

Vabbe .... moto.it ha dimenticato la MX2

12.00 | Prima manche MX2 | diretta Sportitalia2
15.00 | Seconda manche MX2 | diretta Sportitalia2
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a St Jean d'Angely

Messaggio » 03/06/2012, 0:06

Pourcel e Paulin ipotecano la vittoria del GP di Francia
Nella manche di qualificazione MX1 il protagonista del GP del Brasile sottolinea le sue intenzioni prevalendo sul connazionale; 4° per una scivolata Cairoli. Searle imprendibile nella MX2


Immagine

I francesi l'anno fatta da padroni nella giornata d'apertura del Gran Premio di St. Jean d'Angely. I piloti Kawasaki Christophe Pourcel e Gautier Paulin hanno infatti dominato la manche di qualificazione MX1 giungendo nell'ordine al traguardo dopo aver mantenuto le posizioni conquistate alla partenza.

Ci ha provato Antonio Cairoli a mettere i bastoni tra le ruote a Paulin, a quattro giri dal traguardo nel tentativo di sorpassare il transalpino ha perso il controllo della sua KTM ed è finito a terra. Una banale scivolata ma che gli è costata una posizione, visto che ne ha approfittato Clement Desalle per soffiargli la terza piazza.

Settimo David Philippaerts, che dopo una partenza in sesta posizione non ha voluto forzare troppo il ritmo pianificando l'attacco per la gara ufficiale. Stessa cosa per Davide Guarneri, che si è accontentato della 12ª posizione; ancora problemi invece per Steven Frossard, che nonostante le quasi tre settimane di stop quasi totale ha nuovamente accusato i problemi al ginocchio che lo affliggono dalla Bulgaria e si è ritirato.

MX2
Nella MX2 Tommy Searle ha spolverato il suo potenziale facendosi beffa del capoclassifica Jeffrey Herlings al quale ha sottratto la posizione di testa nella prima parte di gara per poi transitare sotto la bandiera a scacchi un paio di secondi prima dell'olandese. Terzo la seconda guida KTM Jeremy Van Horebeek, che ha preceduto il pilota neo campione francese Valentin Teillet , il compagno di squadra Jordi Tixier e lo spagnolo Josè Butron penalizzato da una costola incrinata. Alex Lupino ha portato invece la sua Husqvarna in decima posizione dopo aver recuperato tre posizioni.

EUROPEO 250
La prima manche dell'Europeo 250 è invece andata all'inglese Mel Pocock che ha preceduto il pilota di casa Maxime Desprey, lo svizzero Jeremy, il danese neo acquisto del team JTech Racing Stefan Olsen e Tim Gajser; 7° il pilota del team UfoCorse Samuele Bernardini e 10° Alessandro Battig.


CALSSIFICHE
MX1
1. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), 1:38.277;
2. Christophe Pourcel (FRA, Kawasaki), +0:00.040;
3. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:00.631;
4. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:00.991;
5. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:01.108;
6. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:01.411;
7. Sebastien Pourcel (FRA, Kawasaki), +0:01.735;
8. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:01.941;
9. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +0:02.227;
10. Tanel Leok (EST, Suzuki), +0:02.392;
11. Davide Guarneri (ITA, KTM), +0:02.457;
12. Ken de Dycker (BEL, KTM), +0:02.566;
13. Kevin Strijbos (BEL, KTM), +0:02.592;
14. Jonathan Barragan (ESP, Honda), +0:02.608;
15. Steven Frossard (FRA, Yamaha), +0:02.766;

MX2
1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 1:42.028;
2. Valentin Teillet (FRA, Kawasaki), +0:00.659;
3. Dylan Ferrandis (FRA, Kawasaki), +0:00.786;
4. Jordi Tixier (FRA, KTM), +0:00.798;
5. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:01.074;
6. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), +0:01.221;
7. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +0:01.415;
8. Michael Leib (USA, Yamaha), +0:02.379;
9. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), +0:02.525;
10. Joel Roelants (BEL, Kawasaki), +0:02.833;
11. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), +0:02.838;
12. Max Anstie (GBR, Honda), +0:02.869;
13. Alexander Tonkov (RUS, Honda), +0:02.940;
14. Nikolaj Larsen (DEN, Suzuki), +0:03.059;
15. Jake Nicholls (GBR, KTM), +0:03.268;
16. Petar Petrov (BUL, Suzuki), +0:03.324;
17. Jose Butron (ESP, KTM), +0:03.632;
18. Romain Febvre (FRA, KTM), +0:03.647;
19. Pascal Rauchenecker (AUT, KTM), +0:03.955;
20. Loic Larrieu (FRA, Husqvarna), +0:04.103;

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a St Jean d'Angely

Messaggio » 03/06/2012, 16:56

GP Francia 2012 - St. Jean d´Angely LIVE

La gara in diretta


Primo giorno del GP di Francia a Saint Jean d’Angely, location del round 6 del Mondiale Motocross 2012. Una bella giornata, ha fatto da cornice alle prove ed alle qualifiche del sabato dominate dalle Kawasaki. Oltre alla MX1 ed alla MX2 in pista anche la UEM EMX250.

Al via della qualifica MX2, Herlings scatta al comando, Searle è terzo dietro a Van Horebeek, ma subito si porta alle spalle del battistrada che attacca per portarsi al comando. Searle vince, Herlings termina alle sue spalle, più staccato van Horebeek, poi Teillet, decimo Lupino.
In MX1 Holeshop per Chris Pourcel, attaccato e superato nel corso del primo giro dal fratello Sebastien, ma CP377 riprende subito le redini della gara e mettere al sicuro la vittoria. Nonostante diversi errori al secondo posto termina Paulin Gautier, al terzo Desalle dopo una partenza non ottimale, poi Cairoli scivolato mentre tentava di attaccare Paulin. Settimo Philippaerts, de Dycker a causa di un errore nel corso del primo giro, riparte ultimissimo e termina 17°. Problemi al ginocchio per Frossard lo costringono al ritiro dopo una caduta.

MX2 Qualifying Race top ten: 1. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 25:05.063; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:01.929; 3. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), +0:21.616; 4. Valentin Teillet (FRA, Kawasaki), +0:27.386; 5. Jordi Tixier (FRA, KTM), +0:31.984; 6. Jose Butron (ESP, KTM), +0:35.280; 7. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), +0:36.230; 8. Joel Roelants (BEL, Kawasaki), +0:38.611; 9. Max Anstie (GBR, Honda), +0:44.216; 10. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), +0:51.313;
MX1 Qualifying Race top ten: 1. Christophe Pourcel (FRA, Kawasaki), 24:53.898; 2. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), +0:02.289; 3. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:05.633; 4. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:06.170; 5. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:08.377; 6. Sebastien Pourcel (FRA, Kawasaki), +0:21.018; 7. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +0:22.780; 8. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:23.956; 9. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:25.939; 10. Tanel Leok (EST, Suzuki), +0:36.987;

La prima manche della EMX2 ha visto Pockock guidare la gara dal primo all’ultimo giro, alle sue spalle Berbardini che nel corso della gara cede qualche posizione. Al secondo posto termina Desprey, poi Seewer, Olsen, Gajser e Bernardini, al decimo posto Battig.
Download result as PDF

DOMENICA
Mattinata grigia, in quel di St. Jean d´Angely, ma le previsioni non prevdeono pioggia, anzi un miglioramento della condizioni, non fa caldissimo e c´è un po´ di vento. Dalle 10:15 la seconda manche EMX2, dalle 12:00 il via delle quattro manche.

Seconda Manche EMX2: Desprey e De Wall lottano al comando per diversi giri prima che una caduta non fermi il giovane francese. Kras segue da vicino, approfitta degli errori e si porta al comando per andare a vincere, al secondo posto De Waal, poi Lacan, Pocock termina quarto poi Ulrich Seewer, Olson, Gajser. De Bortoli il migliore degli italiani, al ventesimo posto.
Download classifica in PDF

Prima manche MX2: Helings centra la partenza e si porta al comando, dietro van Horebeek poi Tonus e Butron. Resta imbottigliato al via Searle che parte fuori dai 10 ma spalanca subito il gas per tentare di recuperare. I primi due scappano, non è facile superare e Tonus frena Butron, Teillet, Roelants, Tixier e gli altri che seguono in fila. Del “traffico” Ne approfitta Searle che esce dalla fila e supera ad uno ad uno chi lo precede. Teillet supera Tonus, Searle scatenato si porta al quarto posto. A 20 minuti dalla fine Herlings guida con poco meno di 4” su van Horebeek, poi Teillet a 14”, Searle a 17” poi Roelants, Tonus, Tixier, Butron, Charlier, Nicholls. Searle abbassa i tempi e supera Teillet. Le posizioni si stabilizzano, Herlings guadagna qualcosa sul compagno di squadra, Searle conserva le forze. Il pilota olandese vince, secondo è van Horebeek, poi Searle, Roelants, Teillet, Tixier, Tonus, Charlier, Butron che nel corso dell’ultimo giro sbaglia e perde diverse posizioni.

Prima manche MX1: Cairoli a fuoco e di forza al comando della gara, dietro ci sono Boog, Pourcel, Goncalves, Frossard, Desalle, parte male Philippaerts. Boog sbaglia più volte nelle battute iniziale e lascia spazio a Pourcel, Goncalves e Frossard che lo superano. Desalle attacca e si porta al quinto posto. Le posizioni cambiano in fretta: Cairoli forza ma Pourcel non lo molla, dietro Goncalves, Boog recupera, poi Desalle, Paulin, Frossard, S.Pourcel, Bobryshev, Karro a completare i top 10. Guarneri e Philippaerts sono 14° e 15°. Boog risupera Goncalves, Paulin fulmina Desalle e attacca Goncalves superandolo senza problemi. Philippaerts recupera, supera Guarneri e mette nel mirino Leok e Karro. A metà gara Cairoli prova ad allungare ed abbassa i tempi, Pourcel segue, Boog tiene botta dietro a Pourcel, ma è Paulin il più veloce che si fa sotto a Boog, Goncalves precede Desalle, dietro Frossard deve difendersi da Bobryshev che ha superato S.Pourcel, seguono de Dycker e Philippaerts. E’ battaglia per ogni posizione: Desalle attacca Goncalves ed ha la meglio, Bobryshev supera Frossard, de Dycker e Philippaerts superano S.Pourcel. Al comando Pourcel si rifà sotto a Cairoli spinto da Paulin che l’ha raggiunto. Paulin forza, sportella Pourcel e passa mettendosi a caccia di Cairoli quando mancano 5 minuti. De Dycker passa Frossard e si lancia su Bobryshev. Paulin sembra essere in grado di aggintare Cairoli ma l’Italiano nela finale cambia ritmo, evita il congiungimento e vince davanti ad un convincente Paulin, poi Pourcel, Boog, Desalle, Bobryshev, de Dycker, Frossard, Goncalves, Philippaerts.

Seconda manche MX2: Tonus scatta al comando, lo seguono Tixier, Searle, Roelants, van Horebeek nei primi, Herlings è nei 10. Searle attacca a testa bassa ma Tonus resiste e costringe l’inglese a sudare per passare. Il pilota Kawasaki passa e prova a scappare, dietro a Tonus si fanno sotto van Horebeek e Herlings, poi Tixier, Roelants, Charlier, Teillet, Anstie, Nicholls, Lupino. Herlings supera van Horebeek e agguanta Tonus, Roelants ha la meglio su Tixier e si accoda a chi segue Tonus. La pista non permette molte traiettorie e Herlings non riesce a superare Tonus che resiste. Brutto gesto per il pilota con la tabella rossa sulla moto: Herlings infila Tonus ma allarga la traiettoria nell’intento di chiudere e forse arrivare ad un contatto con il pilota francese che all’atterraggio di un salto aggancia la KTM e rovina in terra. Gesto inutile, totalmente privo di sportività ma soprattutto pericoloso che non fa onore al leader della classifica. Searle guadagna un margine superiore ai 10 secondi su Herlings, sempre seguito da van Horebeek, poco più indietro Roelants poi Tixier, Anstie, Nicholls e Lupino che sale all’ottavo posto anche grazie alla caduta di Charlier che lo costringe al ritiro. Lupino attacca e supera Nicholls. Anstie tampona un doppiato e permette a Lupino di passare al sesto posto. Roelants aumenta il ritmo e si fa sotto al van Hobrebeek che a sua volta si fa sotto a Herlings. A due giri dalla fine Searle è da solo, dietro il trenino Herlings, van Horebeek e Rolants a giocarsi il secondo posto. Searle vince, Herlings è secondo attaccato termina van Horebeek alle sue spalle Roelants, poi Tixier, Lupino, Anstie, Nicholls, Teillet, Petrov.

Seconda manche MX1: Cairoli scatta ancora al comando, Frossard è secondo poi Philippaerts, Pourcel, Desalle. Frossard attacca Cairoli che resiste, poi Philippaerts, Desalle si fa largo poi Paulin, Pourcel, Bobryshev cade. I primi sei allungano. Frossard attacca e supera Cairoli che non oppone più di tanta resistenza, ne approfitta Philippaerts che si avvicina, Paulin si fa sotto a Desalle e lo supera imitato da Pourcel. Cairoli si rifà sotto a Frossard, Philippaerts è alle loro spalle ed arriva anche Paulin. Cairoli passa, Philippaerts dietro, Paulin attacca, spalla a spalla con il “Guerriero” e riesce a passare. Cairoli da gas e prova a scappare, segue Paulin, poi Philippaerts, Desalle, Pourcel che passa il pilota Suzuki ma subisce la risposta. Desalle e Pourcel lottano ad ogni curva. Frossard cede e viene superato da Desalle e Pourcel in bagarre. Il francese riesce ad avere la meglio su Desalle. Errore di Paulin che perde tre posizioni, finisce dietro a Desalle ma lo aggredisce per passarlo ancora. Cairoli in testa a 12” Philippaerts poi Pourcel, Paulin e Desalle, ma Pourcel attacca DP e passa, dietro arriva Paulin. Che gara!!! Paulin supera Philippaerts e punta Pourcel. Cairoli vince, Pourcel è secondo, poi Paulin, Desalle che supera Philippaerts nel finale, Frossard, S.Pourcel, Boog, Goncalves, de Dycker.

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a St Jean d'Angely

Messaggio » 03/06/2012, 23:18

Doppietta di Cairoli a casa di Pourcel
L'italiano domina in casa del francese e allunga in classifica. MX2 a Jeffrey Herlings


Immagine

Tony Cairoli ritorna dalla Francia con un successo che vale doppio. Non aveva mai vinto, nella MX1, a Saint Jean d'Angely e ha sfatato il tabù con due manche impeccabili. Ha guidato in maniera perfetta su di una pista veloce dal fondo duro e liscio, condizione che non ama particolarmente, ma sulla quale ha fatto la differenza. È sempre partito davanti e ha amministrato il vantaggio sugli avversari senza cedere nulla. Una doppietta splendida, ottenuta nella tana di Paulin e Pourcel che si sono inchinati al potere dell'italiano che con i 50 punti ottenuti oggi allunga nel mondiale e si porta a + 39 su Pourcel.
Con la vittoria odierna Tony raggiunge quota 46 vittorie, lo stesso numero di successi che in velocità ha ottenuto il suo amico Valentino Rossi.
Prima manche perfetta. Tony all'abbassarsi del cancello è scattato bene e alla seconda curva al termine della lunga salita dopo i box ha preso la testa della gara. Ha spinto al massimo senza commettere nessuna sbavatura. Ha resistito prima a Pourcel e nel finale a Paulin che ha tentato di avvicinarsi. Il cinque volte campione del mondo non ha però avuto problemi a tenere a debita distanza il rivale. Solo decimo David Philippaerts.
Adrenalinica anche la seconda manche, con Tony davanti a tutti fin dalla prima curva. Ha cercato la fuga, ma Frossard è riuscito a passarlo, grazie a un piccolo errore di Tony, ma dopo pochi minuti il francese ha dovuto restituire la piazza a Cairoli che con un sorpasso magistrale si è riportato davanti a tutti. Ci ha provato poi Paulin a infastidire il pilota della KTM, ma è caduto nel salto in discesa. A quel punto Tony, che già era in fuga : ha fatto il vuoto alle sue spalle vincendo a mani basse. Quinto posto per David Philippaerts. Tredicesimo Guarneri.
Tony Cairoli:" Sono molto contento di questa vittoria e poi ho battuto Pourcel a casa sua. Lui lo aveva fatto con me a Fermo e oggi ho restituito il favore. Lo stesso era successo nel 2007. A fine gara ci siamo abbracciati e ci siamo detti che la prossima volta ci metteremo d'accordo per accontentare i fan – scherza Tony- Ieri su questo terreno duro ho avuto qualche difficoltà ad adattarmi, mentre oggi è andata benissimo e ho tenuto un buon ritmo. Ho vinto entrambe le manche, ma la seconda è stata più dura della prima. Il ritmo era più alto e poi ho avuto problemi con alcuni doppiati. Sapevo che gli altri dietro spingevano, ma io continuavo a guardare avanti e pensare a dare il massimo."
Nella classe MX2 vittoria per Jeffrey Herlings, primo e secondo nelle due manche, davanti al rivale Tommy Searle, terzo e primo. Terzo posto di giornata per Jeremy Van Horebeek. Ottimo sesto posto per Lupino in gara 2 dopo lo zero della prima gara. In classifica Herlings ha 22 punti di vantaggio su Searle.

Results MX1 GP Rd. 6
1, Tony Cairoli, Italy, KTM 1-1
2, Christophe Pourcel, France, Kawasaki
3, Gautier Paulin, France, Kawasaki
4, Clement Desalle, Belgium, Suzuki
5, Xavier Boog, France, Kawasaki

MX1 Standings after Rd. 6
1, Cairoli, 253 points
2, Pourcel, 214
3, Desalle, 213
4, Paulin, 212
5, De Dycker 179


Results MX2 Rd. 6
1, Jeffrey Herlings, Netherlands, KTM 1-2
2, Tommy Searle, UK, Kawasaki 3-1
3, Jeremy van Horebeek, Belgium, KTM, 2-3
4, Joel Roelants, Belgium, Kawasaki
5, Jordi Tixier, France, KTM
6, Valentin Teillet, France, Kawasaki
7, Jake Nichols, UK, KTM
8, Max Anstie, UK, Honda
9, Petar Petrov, Bulgaria, Suzuki
10, Romain Febvre, France, KTM

MX 2 Championship standings after Rd. 6
1, Herlings, 270
2, Searle, 248
3, van Horebeek, 231
4, Roelants, 188
5, Anstie 160
6, Tixier, 159

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

Pennywise
Avatar utente
 
Messaggi: 783
Iscritto il: 26/10/2009, 9:34
Località: Levante Ligure

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a St Jean d'Angely

Messaggio » 04/06/2012, 14:39





jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a St Jean d'Angely

Messaggio » 04/06/2012, 17:47

Da punire Ken assolutamente, guardato, mirato e affondato.
Per Herlings ci penserà la sorella di Tonus (mi sa che quella cosa che piace a molti, la rivede tra qualche anno :rotlf: ).
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a St Jean d'Angely

Messaggio » 04/06/2012, 18:35

Video da St. Jean d´Angely 2012

Highlights e dietro le quinte


Disponibili gli highlights ed il "dietro le quinte" del GP di Francia di St. Jean d´Angely, sesta prova del Campionato del Mondo di Motocross 2012.





fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a St Jean d'Angely

Messaggio » 04/06/2012, 18:37

Cairoli: "Sono contento di aver vinto in Francia"
"Pourcel ha vinto il GP d’Italia quindi, come nel 2007, ci siamo scambiati i GP" commenta il campione KTM dopo la doppia vittoria in Francia


Immagine

«Sono contento di aver vinto qui. Pourcel ha vinto il GP d’Italia quindi, come nel 2007, ci siamo scambiati i GP. Ieri (sabato NDR) ho fatto fatica ad adattarmi alla pista particolarmente dura mentre nelle due gare con due partenze in testa abbiamo giostrato al meglio la classifica».

Non sentivi la pressione dietro?
«No, guardavo avanti e cercavo di sbagliare il meno possibile. Con Frossard è stato bello vederlo un po’ lì davanti però sapevo che no aveva la condizione per tenere a lungo quindi ha fatto un po’ di errori e l’ho ripassato e sono andato avanti fino alla bandiera a scacchi».

E’ stata più dura la prima o la seconda manche?
«La seconda è stata più tirata, anche perché ho avuto qualche problema con dei doppiati e gli altri si sono riavvicinati tantissimo».

Qui il 350 si è rivelato molto competitivo.
«Sì, è una pista abbastanza liscia, con pochissime buche e il 350 si è comportato benissimo, alla pari delle 450».

Alla fine della seconda manche un bell’abbraccio con Pourcel.
«Sì, anche perché mi ha detto che come nel 2007 io avevo vinto in Francia e lui in Italia e che la prossima volta ci saremmo messi d’accordo così il pubblico sarebbe stato più contento».

Cairoli (AUDIO): “All’inizio ho fatto fatica ad adattarmi alla pista dura”

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a St Jean d'Angely

Messaggio » 07/06/2012, 20:31

"Up & Down": il caldo vento francese...

...scopre e rallegra... di Enzo Tempestini


"Up & Down" dal GP di Francia, a cura di Enzo Tempestini: "Storm" sa che il nostro formato grafico non prevede foto all´inizio del testo, ma questa volta ci ha convinti ad una "forzatura" che non ci ha fatto sudare per il lavoro, ma per la foto... Sabato caldo e domenica vento. Le monsterine si svestono e il vento le rinfresca. Per la gioia di tutti i maschietti (fotografi compresi), Enzo ci ricorda che sono "DA BERE TUTTE D´UN FIATO!" Ormai il tormentone MX dell´estate è partito... Voi cliccatele per... ingrandirle...

Immagine

MX1
Antonio Cairoli
Passa dalla mezza disfatta del Brasile al trionfo della Francia con una naturalezza simile a quella con la quale guida la sua KTM 350. Il sabato “combatte” con il tracciato e l’assetto della moto ma la domenica innesta la “settima” e porta a casa la seconda doppietta della stagione. Sul campo di battaglia del “nemico” canta l’inno di Mameli dal gradino più alto del podio e guadagna punti preziosi.
Impeccabile

Christophe Pourcel
Dopo il Brasile sperava di certo in una sorte migliore nel GP casalingo. Oltre che con Cairoli “sbatte il muso” anche con Paulin che con irriverenza lo sorpassa duramente in gara 1 irritandolo e facendogli dire “non mi sta simpatico per niente ma vado avanti lo stesso”. Il “galletto” non perde l’aggressività. Ne vedremo delle belle.
Nervoso

Gautier Paulin
Prova in tutti i modi a rimanere attaccato al “treno” Cairoli ma non ci riesce. Nella prima manche Antonio non lo lascia avvicinare, nella seconda forza troppo la mano e scivola regalando seconda posizione in gara e sul podio al suo connazionale Pourcel.
Combattivo

Clement Desalle
In Francia voleva di più ma si è dovuto accontentare di fare il “quarto” incomodo a causa della maggiore velocità di quelli che lo hanno preceduto. Alla fine del GP il solito “musone” del belga faceva capire bene che il risultato non l’ha soddisfatto.
Attapirato

David Philippaerts
La pista di Saint Jean è una di quelle dove David si è sempre dimostrato un osso duro per tutti. La sua velocità in pista non si discute ma commette un errore al via della prima manche che gli condiziona il risultato. Nella seconda attacca a testa bassa ma deve cedere ai francesi e a una gomma posteriore “ballerina”.
Attaccante a caccia del “goal”

Davide Guarneri
Solita gara anonima per Davide. Al Nazioni aveva fatto “scintille” su questo circuito. In gara si è perso a centro gruppo. Non parte male ma alla distanza cala troppo il ritmo rispetto agli avversari. In gara 1 ci mette anche una scivolata.
E l’ora della sveglia !

MX2
Jeffrey Herlings
Vince il GP sul “durone” della Francia e forse non ci credeva nemmeno lui. Vince la prima manche ma, macchia la sua prestazione con la manovra che costa la caduta a Tonus a dimostrazione del suo genio e della sua sregolatezza. Nella seconda si accontenta del secondo posta anche se è sembrato non in grado di contrastare Searle.
Ingenuo

Tommy Searle
Le partenze sono il suo tallone di Achille. In gara 1 riesce a scattare oltre il ventesimo posto e nonostante la sua velocità in pista la sua rimonta non può che stopparsi al terzo posto. Vince alla grande gara 2 sfruttando anche la voglia di dimostrare che non è secondo a nessuno.
“Incazzato” con lui e con tutti gli avversari

Jeremy Van Horebeek
A questo punto del campionato e sul tracciato di Saint Jean nemmeno i migliori propositi personali potevano suggerirgli di conquistare l’ennesimo podio e di mantenere il terzo posto in campionato. “The Jerre” non delude la fiducia di Everts che lo ha voluto ancora nel team ufficiale.
Felice

Jordy Tixier
Sta facendo passi da gigante. Il francese voluto nella squadra factory un po’ a sorpresa, sta dando ottimi frutti e non tarderà a dare la zampata vincente in una cilindrata che propone ogni anno nuovi nomi e soprattutto nuovi francesi.
In arrivo

Alessandro Lupino
Tracciato adatto alle sue caratteristiche e a quelle della sua Husqvarna. Qualifica ottima e partenza della prima manche da dimenticare. Prende una serie di sportellate alla prima salita che lo portano oltre il quindicesimo posto e nella rimonta trova un contatto con Vandueren che gli si incastra nella ruota posteriore facendolo volare fuori la rete. Alla ripartenza si piazza tra i primi del gruppo (doppiato) e stacca dei giri veloci da paura al pari di Herlings e Searle. In gara 2 tiene bene e conclude sesto.
Deve crederci di più

Italiani
Siamo alle solite o meglio, non ci siamo. Un tracciato molto simile ai nostri dove i nostri non si sono visti. Il potenziale dei giovani italiani c’è ma rimane invischiato nelle retrovie forse anche per troppo timore reverenziale nei confronti di avversari che presi singolarmente potrebbero tranquillamente mangiare la polvere. Per mangiare bene in questo campionato ci vogliono grinta, determinazione e attributi.
Fuori le palle che è ora!

Immagine

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Ale460, Alfabeto, Arvy77, Bing [Bot], blackballs, caraffiluca, franz, gabrymoto, Gandalf, Gerko, Giampierolu, Google [Bot], hugon, lillo70, Majestic-12 [Bot], misterkap, moto virginia, MSNbot Media, niklungo, Paso, tatorace, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

MOTOCROSS BRAsile      alexander tonkov 2013      angely.com loc:IT      antonio cairoli brutto      arnaud tonus sorella      arnaud tonus sorella      arnaud+tonus+sorella      cancelletto di partenza mx1      culi      detti motocross      di fila in MX1      forum motocross in estate      grinta determinazione      immagine delle più belle partenze di MX1      in quale rete tv il mondiale mx1 mx2 motocross 2013      kawasaki 450 mx1      kawasaki paulin      ktm 350 replica cairoli 2013      ktm exc 125 disfatta      ktm freeride 350 forum      ktm s.valentin      le monsterine del mondiale motocross      mondiale supermoto ktm      monsterine 2012      motocross 2012 gp francia      motocross ktm 350      motocross mx1 2012      motocross mx1 mx2 in brasile 2013      motocross mx1mx2in benelux 2013      motocross tv mx1      pista di motocros a st-jean d,angelj francia      prima mangio MX1 Brasile      sorella di tonus      superenduro ktm cross      tabelle portanumero ktm tony cairoli      tonkov jtech      yamaha rd 350 lc vendo      MODIFICARE ASSETTO KTM SMT      ferrandis dylan 2 stroke      motocross 125 da competizione