KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Assoluti d'Italia Enduro 2012 - Bella

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19221
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Assoluti d'Italia Enduro 2012 - Bella

Messaggio » 17/04/2012, 21:43

Al via con Ahola nel cuore
Il maggiore campionato dello scenario enduristico italiano riparte da Bella, in Lucania, nel ricordo del grande campione scomparso


Immagine

Riparte dal cuore del Sud d'Italia la stagione 2012 degli Assoluti d'Italia, affiancati dalla collaudata formula della Coppa Italia, dopo l'annullamento della prima e seconda prova previste a Muccia (MC) per il 3 e 4 marzo scorso, a causa della straordinaria ondata di mal tempo che ha fatto cadere un' abbondante nevicata e che ha ostacolato il lavoro del moto club Amatori Fuoristrada Sibillini, organizzatori della tappa marchigiana. Come da poco comunicato, la Commissione Nazionale Sportiva ha approvato il recupero di una delle due prove annullate per il 16 giugno, con una due giorni in occasione della 4^ prova organizzata dal Motoclub Crostolo a Febbio (RE), pertanto si correrà il 16 e 17 giugno.
Un avvio di stagione particolare per gli Assoluti d'Italia, che quest'anno partono con una grande ferita nel cuore: la scomparsa a soli 37 anni del 5 volte Campione del Mondo Mika Ahola. Il ricordo del pilota dell'HM Honda Zanardo sarà sempre vivo nella nostra mente. Il suo amore per l'Enduro, la sua passione, la sua simpatia, la sua gentilezza, il suo grande talento, il modo grandioso in cui sapeva guidare la sua moto saranno impressi nei nostri cuori, dove vivrà per sempre il ricordo del "Lupo".
Con il pensiero a Mika, si accenderanno i motori del più importante campionato dello scenario italiano, che anche quest'anno vedrà schierati al via importanti nomi del mondo dell'Enduro. Per la prima volta in Italia ci sarà a gareggiare un pilota israeliano, Joni Levi, il quale affiancherà altri piloti illustri come il sette volta iridato Juha Salminen su Husqvarna, il finlandese della KTM Eero Remes, Aigar Leok e Antti Hellstan che difenderanno i colori della TM, i belga Cedric Melotte e Thierry Wansart, Matti Seistola, Kevin Benavides ed Elie Vecchi. Insieme agli stranieri, che gareggeranno in un'apposita classe a loro riservata, i migliori piloti italiani saranno pronti a darsi battaglia per la conquista del tricolore 2012. Nella E1 2T riservata ai piloti Under23 con moto 125 2t, il vice campione d'Italia Giacomo Redondi è pronto a conquistare il primato della classe e difendersi dagli attacchi delle giovani leve come Guido Conforti, Nicolò Bruschi e molti altri. Nella E1 sfida aperta tra i due rappresentanti delle Fiamme Oro: Thomas Oldrati (KTM Bordone-Ferrari) e Simone Albergoni, tornato quest'anno con i colori rossi dell'HM Honda Zanardo. I due piloti dovranno tenere gli occhi ben aperti su Alessio Paoli (Suzuki), quest'anno schierato con il nuovo team Rigo Moto, e anche dagli altri piloti pronti a tener il gas spalancato nelle speciali che caratterizzeranno questa prima tappa 2012. Salto di cilindrata e passaggio nella E2 per il tricolore 2011 e Campione del Mondo Youth Cup Jonathan Manzi, passato alla più grossa KTM 250 2t pronto a difendere la maglia del neo arrivato Team Bordone-Ferrari. Il "Terminator" Manzi se la dovrà vedere con l'ex crossista Alex Salvini (Husqvarna CH Racing) che durante il corso della scorsa stagione ha fatto dei grandi passi nel mondo dell'Enduro, migliorando notevolmente la sua tecnica. Manzi e Salvini ci regaleranno sicuramente delle appassionanti sfide, insieme a Maurizio Gerini, Rudy Moroni, Deny Philippaerts, Maurizio Facchin, Tullio Pellegrinelli, Nicolò Mori, Fabio Mossini, Oscar Balletti e molti altri. Schierati al via della classe E3 troviamo il vice campione italiano Maurizio Micheluz, in sella HM Honda nel team new entry NSM - Non Solo Moto, Edoardo D'Ambrosio (KTM Bordone-Ferrari), Andrea Beconi passato quest'anno in sella a una Fantic Motor, Fabrizio Dini (Beta Racing) e il neo arrivato nel mondo dell'Enduro, l'ex crossista Manuel Monni, pronto a difendere i colori della KTM Farioli.
Nella Coppa Italia, pronti a conquistare il titolo di merito assoluti, ci sono per la classe Cadetti Alessandro Martinelli (TM), Alberto Rizzini (Husaberg), Marco Favari (Husqvarna) i quali dovranno sicuramente battagliare con gli altri piloti della categoria per la vittoria finale. Passato tra le fila Junior, troviamo Pietro Pini in sella alla sua HM Honda, pronto a difendersi dagli attacchi di Francesco Caiolotto (KTM), Paolo Ghidini (KTM), Gabriel Franzetti (KTM) e tanti altri. Riccardo Peroni (Husqvarna), Mirko Giorgini (HM Honda Cavallini Team), Roberto Urgnani (KTM) sono chiamati a sfidarsi nella categoria Senior, mentre Simone Agazzi (Husqvarna RSMoto), Roberto Consolini (Fantic Motor), Francesco De Polo (KTM) e molti altri appassioneranno il pubblico per la conquista della classe Major.
I 123 piloti al via per questa prima grande sfida targata 2012 apriranno il gas delle loro moto tra le verdi colline della Lucania, più precisamente a Bella (PZ). Per la prima volta la manifestazione più importante dello scenario enduristico approda in Basilicata grazie al Motoclub Only Team, coordinato dal suo presidente Roberto Cristiano, organizzatori ricordiamo della seconda prova Under23/Senior nella stagione 2011. Si prospetta una bella ed impegnativa tappa quella che andrà a prendere vita questo weekend, con un percorso di circa 55 km da percorrere 4 volte nella giornata di sabato e 3 in quella di domenica. Scattate le ore 9.00, da Piazza Plebiscito di Bella, i nostri cavalieri delle due ruote tassellate scalderanno subito i motori sfidandosi immediatamente nella prova estrema, posto a un km dal paddock e non cronometrata in questo primo passaggio. Non appena uscita dall'Extreme, situata su un fondo naturale di pietre, radici e greto di un torrente, i piloti saranno subito impegnati nel Cross Test, posto ai piedi del paddock, caratterizzato da un campo incolto, con passaggi in sottobosco e salti spettacolari. Un trasferimento di 20 km con tratti tecnici e tratti scorrevoli, porterà i conduttori in gara in località Madonna di Pierno per il C.O. e l'assistenza prima di affrontare la seconda parte del trasferimento che porterà all'ingresso della prova in linea. La speciale, che ricalcherà circa le fattezze di quella della scorsa stagione, riserverà ai piloti passaggi nel sottobosco, con impegnativi canali e pietraie, resi più difficoltosi dalla pioggia caduta in questi giorni nella zona. Terminata la linea, un trasferimento molto tecnico porterà i conduttori all'inizio della prova estrema, affrontata al via del giro, la quale sarà cronometrata. Questa speciale sarà poi ripetuta alla fine di ogni giro, mentre nell'ultimo passaggio, sia di sabato che di domenica, prima di rientrare al paddock per il termine della giornata di gara, dopo l'estrema, i piloti andranno ad affrontare il fettucciato.
La manifestazione scatterà ufficialmente venerdì, con le consuete operazioni preliminari, alle quali seguirà un'importante conferenza stampa di presentazione verso le ore 12.00 presso l'Hospitality Axiver, mentre per tutta la durante dell'evento l'associazione culturale di Bella ha previsto una serie di stand gastronomici e dell'artigianato locale, accompagnati da diversi spettacoli musicali.
Alle premiazioni di domenica, seguirà la consegna di due importanti trofei, istituiti dal moto club Only Team, per ricordare due cari amici scomparsi: il primo memorial in onore a uno dei fondatori del club Massimiliano Tarantino andrà al miglior pilota assoluto per il tricolore Assoluti d'Italia, mentre il secondo intitolato al socio Vito Giuseffi, recentemente scomparso, sarà consegnato al pilota più veloce della Coppa Italia.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19221
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Assoluti d'Italia Enduro 2012 - Bella

Messaggio » 23/04/2012, 18:08

Sotto il segno di Albergoni
Dopo la vittoria di Juha Salminen nella prima giornata, podio tutto italiano nella seconda giornata con Albergoni, primo assoluto, seguito da Salvini e Manzi


Immagine

SABATO
Scattate le ore 9.00 di questa mattina, da Piazza Plebiscito a Bella, in provincia di Potenza, si è dato il via ufficiale alla nuova stagione agonistica del massimo campionato dello scenario italiano: gli Assoluti d'Italia.
Il cuore della Lucania, con le sue verdi ed incontaminate colline, ha fatto da palcoscenico naturale alle tre impegnative prove speciali presenti lungo i 55 km di percorso disegnato dagli uomini del Motoclub Only Team, coadiuvati dal suo presidente Roberto Cristiano.
Ad aprire ufficialmente la manifestazione è stata un'importante conferenza stampa, svoltasi nella giornata di ieri, dove all'interno è stato presentato un nuovo progetto nato tra Axiver e SME (Stato Maggiore dell'Esercito). Questo nuovo progetto vedrà la presenza a cinque o sei manifestazioni dei campionati italiani di Enduro delle Forze Armate che, attraverso uno stand appositamente allestito, faranno una campagna di marketing e reclutamento verso coloro che intendendo intraprendere la carriera militare. Il progetto presentato da Tony Mori ed illustrato nel dettaglio dal Capitano Francesco Giampà, è un'importante passo in avanti per il rapporto tra mondo dell'Enduro ed istituzioni.
Ad intervenire alla conferenza sono stati anche il presidente del moto club organizzatore, Roberto Cristiano, in forze all'Esercito della Regione Basilicata, ed il sindaco di Bella, il tutto alla presenza di televisioni e stampa locali.
Una gara davvero impegnativa quella svolta dai 111 piloti al via, i quali si sono cimentati in tre speciali molto selettive. La linea è stata la prova che ha messo maggiormente in difficoltà i concorrenti, con una lunghezza di quasi 15 minuti e resa anche più dura dall'abbondante pioggia caduta durante la settimana, la quale ha reso il terreno molto fangoso. Proprio a causa del fango è stato annullato l'ultimo passaggio in linea per gli Assoluti d'Italia, mentre a completare il giro sono state due prove altrettanto impegnative: l'estrema ed il fettucciato.
Non poteva non firmare l'assoluta di giornata la "leggenda" dell'enduro internazionale: l'otto volte iridato Juha Salminen (Husqvana) che fa registrare un totale di 52'23"88, rifilando alle sue spalle uno strepitoso Jonathan Manzi (KTM Bordone-Ferrari) ed il portacolori delle Fiamme Oro Oscar Balletti (Beta).
Sfortuna per Simone Albergoni (HM Honda Zanardo), quarto di giornata causa un minuto di penalità per la prova fonometrica, dopo che aveva fatto suo il secondo posto assoluto. Minuto che però non gli ha impedito di conquistare la classe E1 dove però è da segnalare il ritiro di Thomas Oldrati (KTM Bordone-Ferrari) a causa rottura della moto. Seconda posizione per Alessio Paoli (Suzuki Rigo Moto) che riesce a precedere di soli 2 secondi un ottimo Mattia Traversi (Suzuki).
Nella classe E1 2T, riservata ai piloti Under23 con moto 125 2t, vittoria per il portacolori dell'Iron Racing Team Giacomo Redondi (KTM) che si aggiudica la giornata davanti Matteo Bresolin (Husaberg GP Motorsport) e Davide Soreca (Yamaha Boano).
Bellissima la battaglia che ci offerto la E2, con la sfida tra Jonathan Manzi, Oscar Balletti e Alex Salvini.
Ad avere la meglio è stato il bergamasco Manzi (KTM Bordone-Ferrari) che per soli sei secondi precede il portacolori della Beta Balletti, mentre la terza posizione è occupata dal pilota dell'Husqvarna Alex Salvini, che riesce a conquistare la medaglia di bronzo nonostante la penalità di un minuto per la fonometrica.
Zampata vincente nella E3 per Andrea Belotti (KTM Iron Racing Team) il quale si aggiudica la gara davanti ad un sorprendente Mirko Gritti (KTM) e con il neo arrivo nel mondo dell'Enduro Manuel Monni (KTM Farioli) che fa suo il terzo posto.
Juha Salminen, oltre ad aggiudicarsi l'assoluta, conquista anche la classe Stranieri, seguito dai connazionali finlandesi Eero Remes (KTM Farioli) e Matti Seistola (Husqvarna).
Primo posto a pari punti per il Motoclub Trial David Fornaroli (Belotti, Paoli, Salvini, Moroni) e il G.S. Fiamme Oro Milano (Albergoni, Monni, Oldrati, Beconi) che concludono entrambi con 52 punti, seguito dal Motoclub Lumezzane a 46. Vittoria di giornata per l'Iron Racing Team con Belotti, Redondi, Trainini e Mossini.
Nella Coppa Italia vittoria per Alberto Rizzini (Husaberg) tra i Cadetti che precede Fabio Pampaloni (TM) e Patrick Grigis (KTM), mentre tra gli Junior si aggiudica la giornata Gabriel Franzetti su KTM seguito da Simone Martini (Yamaha Boano) e Francesco Cailotto (Husqvarna).
Nei Senior prima posizione per Marco Luvisetto (KTM), con Mirco Giorgini (HM Honda Cavallini Team) e Luca Gualdani (TM), rispettivamente al secondo e terzo posto. Ad occupare il gradino più alto del podio della classe Major troviamo Ferdinando Eufemia (TM) seguito da Giordano Rossi ed Agostino Volpi, su KTM e HM Honda.

DOMENICA
Si tinge d'azzurro il cielo di Bella, cittadina in provincia di Potenza che oggi, domenica 22 aprile, ha ospitato il secondo round del tricolore Assoluti d'Italia targati 2012.
Ad andare a segno conquistando la vetta più alta del podio è stato Simone Albergoni in sella alla sua HM Honda del team Zanardo, seguito in seconda posizione da un velocissimo Alex Salvini (Husqvarna) e da Jonathan Manzi (KTM Bordone-Ferrari), il quale precede di soli 18 centesimi il compagno di squadra Thomas Oldrati, quarto.
Oltre a fare sua l'assoluta Albergoni si aggiudica anche la classe E1 precedendo il compagno di casacca del G.S. Fiamme Oro, Thomas Oldrati con un distacco di 17 secondi, mentre Alessio Paoli (Suzuki Rigo Moto) fa sua la terza posizione.
Nella E2 bella la sfida tra Alex Salvini e Jonathan Manzi che si ritrovano a fine giornata separati da soli 8 secondi a favore del pilota dell'Husqvarna Salvini. Terzo posto per il portacolori della Beta Oscar.Balletti.
Si riconferma anche oggi nella classe E3 Andrea Belotti (KTM Iron Racing Team) che s'impone su Maurizio Micheluz (HM Honda NSM), secondo, e Mirko Gritti (KTM), terzo.
Tra i giovanissimi della E1 2t conquista altri preziosi 20 punti Giacomo Redondi (KTM Iron Racing Team) che segna questa sua prima doppietta agli Assoluti d'Italia precedendo un brillante Matteo Bresolin (Husaberg GP Motorsport) e Guido Conforti (Yamaha).
Tra gli stranieri è ancora una volta Juha Salminen (Husqvarna) a far registrare il miglior tempo di giornata, seguito Eero Remes (KTM Farioli) e dall'estone Aigar Leok (TM).
Nella Coppa Italia doppietta nella Cadetti per Alberto Rizzini (Husaberg), seguito da Patrick Grigis (KTM) e Fabio Pampaloni (TM), mentre tra gli Junior vittoria per Simone Martini (Yamaha Boano), con Jonathan Zecchin (KTM) e Gabriel Franzetti (KTM) ad occupare il secondo e terzo posto.
Tra i Senior vetta del podio per Riccardo Peroni su Husqvarna che precede il vincitore di ieri Marco Luvisetto (KTM) e Luca Gualdani (TM). Bis per Giordano Rossi (KTM) tra i Major, erroneamente secondo in classifica della prima giornata. Simone Agazzi (Husqvarna) e Agostino Volpi (Hm) completano il podio.
Questi i risultati che hanno ottenuto i nostri piloti al via questa mattina da Piazza Plebiscito a Bella, che si sono cimentati nelle tre prove speciali disposte lungo il percorso. Un tracciato, che con il sole di oggi, si è presentato leggermente meno fangoso rispetto la giornata di ieri, ma ugualmente impegnativo.
Ottima l'organizzazione del Moto club Only Team e del suo presidente Roberto Cristiano, che ha messo in piedi un ottima prima prova di campionato con un percorso selettivo e delle speciali molto impegnative e tecniche.
Un intenso e commuovente applauso ha ricordato alle premiazioni il nostro Mika Ahola, che per noi sarà sempre vivo nel nostro cuore e nei nostri pensieri
Ricordo andato anche a due amici del Moto club Only Team, Massimiliano Tarantino e Vito Giuseffi, con due Trofei a loro dedicati ed andati rispettivamente a Juha Salminen e Marco Luvisetto, come piloti più veloci tra gli Assoluti e la Coppa Italia, nella somma dei tempi delle due giornate di gara.

Prossimo appuntamento con il massimo campionato per il 2 giugno a Lumezzane (BS) dove andrà in scena la terza prova del tricolore, seguita ricordiamo da una spumeggiante serata sul "Dente del Diavolo", grazie all'Extreme!

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: arlecchinogio, Bing [Bot], corser73, Google [Bot], mauri58, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

francesco cailotto coppa italia 2012      assoluti d'italia enduro 2012      gabriel franzetti