KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Mondiale Motocross MX1 e MX2 a Valkenswaard.

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Mondiale Motocross MX1 e MX2 a Valkenswaard.

Messaggio » 06/04/2012, 18:26

Gli orari TV del GP d'Olanda

Immagine

Gli orari per seguire in TV la prima tappa del Mondiale Motocross, lunedì 9 aprile a Valkenswaard, per il Gran Premio d'Olanda
Tutto su: Motocross | Tv


GP d'Olanda
Lunedì 9 aprile


12.00 | Prima manche MX2 | diretta Sportitalia2
13.00 | Prima manche MX1 | diretta Sportitalia2

15.00 | Seconda manche MX2 | diretta Sportitalia2
16.00 | Seconda manche MX1 | diretta Sportitalia2

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a Valkenswaard.

Messaggio » 08/04/2012, 21:46

GP d’Olanda: Cairoli e Herlings subito in pole
La giornata d’apertura della stagione iridata conferma le credenziali dei due ufficiali KTM che si impongono nelle rispettive manche di qualificazione; bene anche Philippaerts 4° e Guarneri 11°


Immagine

Tony Cairoli e Jeffrey Herlings subito protagonisti della tappa d’apertura olandese che li ha visto vincere la prima manche dell’anno riservata allo schieramento per la gara uffi-ciale. Il cinque volte iridato messinese ha sfruttato l’indurimento degli avambracci di Steven Frossard per soffiargli la posizione di testa che aveva mantenuto per tre giri, e poi ha controllato la restante parte di gara fino al traguardo dove ha preceduto un Cle-ment Desalle in rimonta dalla quinta posizione e Frossard.

Philippaerts ha ribadito la sua predisposizione per la sabbia di Valkenswaard piazzandosi quarto davanti a Kevin Strijbos, a Ken De Dycker al debutto con la KTM ufficiale e a Gautier Paulin.
Partito 9°, Davide Guarneri se l’è cavata piuttosto bene terminando la prova in undicesima piazza, quattro in meno di Matteo Bonini. Solo 16° Christophe Pourcel, mentre Evgeny Bobryshev si è ritirato con la marmitta schiacciata a causa di un contatto con un paletto.

Ben diversa la corsa dello scatenato Herlings, che dopo essere partito oltre la decima posizione è riuscito a scivolare e ugualmente a passare al comando al quinto passaggio per poi rifilare la bellezza di 25 secondi al compagno di scuderia Jeremy Van Horebeek che ha concluso al posto d’onore davanti a Tommy Searle e a Jake Nicholls; sfortunato Alex Lupino, 27° dopo essere caduto alla partenza e anche al primo giro. Male gli altri azzurri, terminati oltre la trentesima posizione.

Classifica MX1
Pos Nr Rider Nat. Fed. Bike Time laps Diff. First Diff. Prev. Bestlaptime in lap Speed
1 222 Cairoli, Antonio ITA FMI KTM 25:04.092 12 0:00.000 0:00.000 1:53.473 2 47.588
2 25 Desalle, Clement BEL FMB Suzuki 25:12.260 12 0:08.168 0:08.168 1:54.544 4 47.143
3 183 Frossard, Steven FRA FFM Yamaha 25:12.776 12 0:08.684 0:00.516 1:55.096 1 46.917
4 19 Philippaerts, David ITA FMI Yamaha 25:16.437 12 0:12.345 0:03.661 1:55.283 2 46.841
5 22 Strijbos, Kevin BEL FMB KTM 25:17.712 12 0:13.620 0:01.275 1:55.107 1 46.913
6 9 de Dycker, Ken BEL FMB KTM 25:20.746 12 0:16.654 0:03.034 1:55.007 2 46.954
7 21 Paulin, Gautier FRA FFM Kawasaki 25:21.166 12 0:17.074 0:00.420 1:55.709 5 46.669
8 4 Leok, Tanel EST EMF Suzuki 25:27.350 12 0:23.258 0:06.184 1:55.365 2 46.808
9 121 Boog, Xavier FRA FFM Kawasaki 25:45.503 12 0:41.411 0:18.153 1:57.472 2 45.968
10 999 Goncalves, Rui POR FMP Honda 25:47.753 12 0:43.661 0:02.250 1:57.184 2 46.081
11 39 Guarneri, Davide ITA FMI KTM 25:56.606 12 0:52.514 0:08.853 1:57.514 2 45.952
12 287 Schiffer, Marcus GER DMSB Suzuki 25:58.941 12 0:54.849 0:02.335 1:58.810 5 45.451
13 24 Simpson, Shaun GBR ACU Yamaha 26:01.385 12 0:57.293 0:02.444 1:57.286 8 46.041
14 61 Brakke, Herjan NED KNMV Yamaha 26:14.185 12 1:10.093 0:12.800 1:59.073 2 45.35
15 36 Bonini, Matteo ITA FMI KTM 26:18.345 12 1:14.253 0:04.160 1:59.451 5 45.207
16 377 Pourcel, Christophe FRA FFM Kawasaki 26:18.505 12 1:14.413 0:00.160 1:58.919 5 45.409
17 37 Krestinov, Gert EST EMF Honda 26:20.767 12 1:16.675 0:02.262 1:59.742 6 45.097
18 32 Potisek, Milko FRA FFM Honda 26:30.656 12 1:26.564 0:09.889 1:59.580 8 45.158
19 11 Pourcel, Sebastien FRA FFM Kawasaki 26:34.366 12 1:30.274 0:03.710 1:59.551 5 45.169
20 7 Barragan, Jonathan ESP RFME Honda 26:35.703 12 1:31.611 0:01.337 2:00.108 4 44.96
21 79 Oldekamp, Lars GER DMSB KTM 26:37.005 12 1:32.913 0:01.302 2:00.811 5 44.698
22 120 Soubeyras, Cedric FRA FFM Honda 26:47.245 12 1:43.153 0:10.240 1:59.567 2 45.163
23 10 Boissiere, Anthony FRA FFM TM 26:49.888 12 1:45.796 0:02.643 2:01.558 7 44.423
24 131 Aubin, Nicolas FRA FFM Honda 26:51.575 12 1:47.483 0:01.687 2:01.245 5 44.538
25 215 Lynggaard, Kasper DEN DMU Kawasaki 26:58.021 12 1:53.929 0:06.446 2:02.132 5 44.214
26 67 Tiainen, Santtu FIN SML Kawasaki 26:59.159 12 1:55.067 0:01.138 2:01.839 8 44.321
27 50 Barr, Martin IRL ACU Kawasaki 27:00.439 12 1:56.347 0:01.280 2:01.122 4 44.583
28 41 Smith, Alfie GBR ACU Yamaha 27:06.740 12 2:02.648 0:06.301 2:02.744 5 43.994
29 95 Justs, Augusts LAT LAMSF Honda 25:04.975 11 1 lap 1 lap 2:03.115 2 43.861
30 42 Parker, Nathan GBR ACU KTM 25:06.386 11 1 lap 0:01.411 2:00.247 2 44.908
31 55 Kras, Mike NED KNMV Suzuki 25:07.088 11 1 lap 0:00.702 2:03.850 7 43.601
32 99 Teko, Kristers LAT LAMSF Honda 25:09.449 11 1 lap 0:02.361 2:02.536 4 44.069
33 300 Koskela, Niko FIN SML Kawasaki 25:15.168 11 1 lap 0:05.719 1:59.286 3 45.269
34 74 Steinbergs, Ivo LAT LAMSF Kawasaki 25:17.358 11 1 lap 0:02.190 2:02.887 5 43.943
35 171 Bertuzzo, Pier Filippo ITA FMI Honda 26:38.676 11 1 lap 1:21.318 2:04.294 7 43.445
36 611 Cociu, Mihail MOL FMI KTM 26:50.805 11 1 lap 0:12.129 2:06.702 3 42.62
37 91 Karro, Matiss LAT LAMSF KTM 4:07.521 1 11 laps 10 laps 2:02.799 1 43.974
38 30 Aranda, Gregory FRA FFM Yamaha 4:52.077 1 11 laps 0:44.556 2:40.589 1 33.626
39 777 Bobryshev, Evgeny RUS MFR Honda 1:59.892 0 12 laps 1 lap 0:00.000 0 0

Classifica MX2
Pos Nr Rider Nat. Fed. Bike Time laps Diff. First Diff. Prev. Bestlaptime in lap Speed
1 84 Herlings, Jeffrey NED KNMV KTM 24:42.751 12 0:00.000 0:00.000 1:51.884 4 48.264
2 89 van Horebeek, Jeremy BEL FMB KTM 25:07.828 12 0:25.077 0:25.077 1:54.542 1 47.144
3 100 Searle, Tommy GBR ACU Kawasaki 25:15.944 12 0:33.193 0:08.116 1:54.725 8 47.069
4 45 Nicholls, Jake GBR ACU KTM 25:20.198 12 0:37.447 0:04.254 1:54.977 3 46.966
5 17 Butron, Jose ESP RFME KTM 25:30.025 12 0:47.274 0:09.827 1:56.646 1 46.294
6 6 Anstie, Max GBR AMA Honda 25:30.301 12 0:47.550 0:00.276 1:55.419 2 46.786
7 34 Roelants, Joel BEL FMB Kawasaki 25:31.973 12 0:49.222 0:01.672 1:53.451 8 47.598
8 37 Teillet, Valentin FRA FFM Kawasaki 25:35.388 12 0:52.637 0:03.415 1:57.593 6 45.921
9 66 Tonkov, Alexander RUS MFR Honda 25:42.091 12 0:59.340 0:06.703 1:56.400 1 46.392
10 911 Tixier, Jordi FRA FFM KTM 25:44.464 12 1:01.713 0:02.373 1:57.621 1 45.91
11 25 Coldenhoff, Glenn NED KNMV KTM 25:46.176 12 1:03.425 0:01.712 1:57.048 3 46.135
12 151 Kullas, Harri FIN SML Suzuki 25:47.056 12 1:04.305 0:00.880 1:57.522 3 45.949
13 119 Pocock, Mel GBR ACU Yamaha 26:00.939 12 1:18.188 0:13.883 1:57.527 1 45.947
14 22 Ferrandis, Dylan FRA FFM Kawasaki 26:03.491 12 1:20.740 0:02.552 1:58.348 5 45.628
15 461 Febvre, Romain FRA FFM KTM 26:05.994 12 1:23.243 0:02.503 1:58.084 5 45.73
16 173 Guillod, Valentin SUI FMS KTM 26:06.153 12 1:23.402 0:00.159 1:57.954 3 45.781
17 249 Larsen, Nikolaj DEN DMU Suzuki 26:08.660 12 1:25.909 0:02.507 1:57.941 1 45.786
18 33 Lieber, Julien BEL FMB KTM 26:14.765 12 1:32.014 0:06.105 1:57.600 4 45.918
19 35 Rauchenecker, Pascal AUT OeAMTC KTM 26:31.825 12 1:49.074 0:17.060 1:59.919 6 45.03
20 114 Booker, Jordan GBR ACU Honda 26:34.843 12 1:52.092 0:03.018 2:00.885 6 44.671
21 202 Larrieu, Loic FRA FFM Husqvarna 26:41.840 12 1:59.089 0:06.997 2:00.800 10 44.702
22 195 Justs, Roberts LAT LAMSF Honda 26:44.267 12 2:01.516 0:02.427 2:01.039 7 44.614
23 18 De Waal, Micha - Boy NED KNMV Suzuki 26:45.013 12 2:02.262 0:00.746 2:01.528 3 44.434
24 44 Banks-Browne, Elliott GBR ACU KTM 23:53.331 11 1 lap 1 lap 1:57.567 2 45.931
25 922 Fors, Kevin BEL FMB Yamaha 24:46.279 11 1 lap 0:52.948 1:58.637 1 45.517
26 50 Mitchell, Sean Rowen ZIM ZMSF KTM 24:50.225 11 1 lap 0:03.946 2:01.166 4 44.567
27 77 Lupino, Alessandro ITA FMI Husqvarna 24:52.756 11 1 lap 0:02.531 2:00.074 3 44.972
28 600 Davis, Ivanovs LAT LAMSF Kawasaki 24:53.592 11 1 lap 0:00.836 2:01.463 4 44.458
29 264 Bengtsson, Filip SWE SVEMO KTM 24:58.025 11 1 lap 0:04.433 2:01.818 2 44.328
30 300 Golovkin, Viacheslav RUS LAMSF Kawasaki 25:06.312 11 1 lap 0:08.287 2:02.564 6 44.059
31 51 Getteman, Jens BEL FMB Suzuki 25:09.282 11 1 lap 0:02.970 2:00.589 4 44.78
32 128 Monticelli, Ivo ITA FMI Suzuki 25:13.185 11 1 lap 0:03.903 2:01.289 1 44.522
33 837 Battig, Alessandro ITA FMI Yamaha 25:21.310 11 1 lap 0:08.125 2:01.682 4 44.378
34 141 Cervellin, Andrea ITA FMI TM 25:21.891 11 1 lap 0:00.581 1:58.349 5 45.628
35 101 Zeni, Samuel ITA FMI Yamaha 25:25.137 11 1 lap 0:03.246 2:03.062 6 43.88
36 262 Del Segato, Giacomo ITA FMI KTM 26:04.480 11 1 lap 0:39.343 2:03.440 3 43.746
37 112 Heibye, Even NOR NMF KTM 24:57.511 10 2 laps 1 lap 2:01.532 3 44.433
38 221 Rätsep, Priit EST EMF KTM 17:56.866 8 4 laps 2 laps 1:58.293 3 45.649
39 152 Petrov, Petar BUL BMF Suzuki 16:24.468 7 5 laps 1 lap 2:00.451 4 44.832
40 103 Vandeuren, Kenny BEL FMB Yamaha 19:41.436 7 5 laps 3:16.968 2:00.675 4 44.748

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a Valkenswaard.

Messaggio » 08/04/2012, 21:48

WALKENSWAARD IL GIORNO PRIMA: CAIROLI C'E'

Immagine

Il sabato di Valkenswaard va preso per quel che vale, poiché con un programma tanto fitto (MX1 e 2, Mx3 e Woman) la pista olandese è destinata a subire una metamorfosi imbarazzante.
La vigilia del primo Gran Premio della stagione dice poco ma qualche segnale va pur tenuto in considerazione. La vittoria schiacciante di Herlings in MX2 era prevedibile, lo stato di grazia di Cairoli auspicabile. I due vincono le rispettive manche di qualificazione, evidenziando un feeling speciale con la sabbia dell'Eurocircuit. Il giovane pilota del Team KTM non ha avuto un felice avvio ma con in tempi sul giro di cui è capace, recuperare mediocri avvii non sembra un problema. Ottavo al primo giro, primo al traguardo al termine di una micro rimonta che era facile pronosticare.
La qualifica della classe cadetta dice che dietro a Jeffrey chiudono Van Horebeek, Searle, Nicholls, Butron e Anstie. Lupino cade alla prima curva e al traguardo è 27°. E' il migliore dei nostri ma resta una magra consolazione. Gli altri: Monticelli 32°; Battig 33°; Cervellin 34°; Zeni 35°; Del Segato 36°.
Cairoli vince il primo scontro tra i titani. In Olanda c'è il sole ma fa un gran freddo e Tony impiega qualche tornata per scaldarsi. Poi in poco più di un giro si libera di Strijbos e Frossard per andare per primo a prendersi la bandiera a scacchi. Il cinque volte iridato ribadisce di essere a Valkenswaard l'uomo da battere. Desalle completa la sua rimonta chiudendo alle spalle del siciliano ma davanti a Frossard e a Philippaerts di nuovo lì tra quelli che contano nel mondiale dopo un lungo periodo. Gli attesi fratelli Pourcel ci sono ma nessuno se ne accorge. De Dycker debutta con un sesto posto in sella alla KTM di Nagl, Paulin è "solo" settimo. Bene Guarneri (undicesimo), non male Bonini che è quindicesimo.
Inizia in salita il mondiale di Bobryshev. Il russo cade nelle libere della mattina e si infortuna il pollice della mano. Parte nella manche di qualificazione ma si ferma dopo un giro.
Herlings fa registrare il giro record in 1'51"884. Cairoli è il più veloce in MX1 con 1'53"473.

fonte motocross.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a Valkenswaard.

Messaggio » 09/04/2012, 9:15

'WALKS' WMX GARA 1: VITTORIA KIARA

Immagine

Chiara Fontanesi a mani basse nella manche che apre il mondiale femminile. Gara-1 si corre di sabato, tardi, al crepuscolo, quando ormai la gente sfolla. Con le ragazze del WMX si chiude il fitto programma di Valkenswaard.
Chiara parte seconda ma già al termine del giro di apertura prende il comando che terrà fino alla bandiera a scacchi. "In mezzo a quelle buche mi sono divertita un sacco". Così dirà la portacolori della Yamaha nel dopogara. Alle sue spalle, chiudono Laier (al debutto con la Kawasaki) e Lancelot.
Le altre italiane in gara chiudono lontano dal podio. Nocera è 15.a; Lago 35.a e Parrini 37.a.

fonte motocross.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a Valkenswaard.

Messaggio » 09/04/2012, 19:56

VALKENSWAARD MX1-MX2: CAIROLI ED HERLINGS

Immagine

VALKENSWAARD SECONDE MANCHE
MX1 gara 2 - Cade il gate della seconda manche e tutto sembra consumarsi in poche tornate. Finalmente si intravede CP377 che scatta al comando ma la sua azione si esaurisce in poche centinaia di metri. Frossard, Desalle e Cairoli lo sfilano senza possibilità di replica per il transalpino. Il piu' deciso sembra l'irruento Desalle che sorpassa Frossard con un'azione al limite! Al primo passaggio e' gia' in testa e pare allungare. Cairoli non ci sta ed al terzo giro cambia il passo abbassando i suoi tempi fino a rendersi inavvicinabile da chiunque. Al quarto passaggio e' gia' in testa e la gara per la tabella rossa si esaurisce. Danza nella sabbia infernale di Valkenswaard allungando sugli inseguitori. Desalle prova a non farlo fuggire ma la differenza e' evidente e ben presto desiste. Terzo al traguardo un positivo Frossard che mette nel paniere punti pesanti in vista di un lungo campionato del Mondo. Manche non positiva per gli altri italiani. Problemi per Philippaerts che al primo passaggio transita sul traguardo in 29# posizione. Tenta una rimonta in un tracciato reso veramente difficile dalle pessime condizioni atmosferiche. Al traguardo sara' solo 19#. Guarneri parte nel gruppo di testa ma soffre decisamente la pista. Chiude la sua gara al 17# posto. Bonini sfiora la zona punti concludendo in 22# posizione. (foto Gutierrez - Queralt)
CLASSIFICA GP MX1
1 Cairoli KTM p. 50; 2 Desalle SUZ 44; 3. Frossard YAM 40; 4 Paulin KAW 32; 5 Strijbos KTM 31; 6 De Dycker KTM 31; 7 Goncalves HON 29; 8 Simpson YAM 23; 9 Leok SUZ 22; 10 Boog KAW 20; 11 Philippaerts YAM 21; 16 Guarneri KTM 12; 18 Bonini KTM 7.
MX2 gara 2 - Piatta, piattissima MX2 gara-2 nonostante l’avvio straordinario di Searle (foto Gutierrez Queralt). Due giri e l’inglese lascia strada: Herlings è incontenibile e la sua manche è più una lotta con il cronometro che contro gli avversari. Che ci provano ma evidentemente senza successo.
Herlings chiude il suo perfect weekend vincendo a mani basse il Gran Premio d’Olanda.
Dietro, Roelants soffia la seconda piazza al compagno di Team nella manche ma anche nell’assoluta di giornata. Quarto è Van Horebeek che precede Anstie. Il pilota di Gariboldi riesce finalmente ad avere un buon avvio e dimostra di poter reggere il passo. Per un posto sul podio potrebbe esserci anche lui.
L’Italia di Valkenswaard sta tutto in questo quinto posto di manche del pilota della Honda e nel tredicesimo posto di Lupino ancora una volta costretto a correre in rimonta dopo un partenza disastrosa. Rimandati o meglio bocciati dalla sabbia olandese gli altri nostri.
CLASSIFICA GP MX2
1 Herlings KTM 50; 2 Roelants KAW 42; 3 Searle KAW 42; 4 Van Hoerebeek KTM 36; 5 Tixier KTM 29; 6 Nicholls KTM 28; 7 Anstie HON 26; 8 Ferrandis KAW 24; 9 Teillet KAW 23; 10 Pocock YAM 22; 12 Lupino HSQ 16.

Immagine

PRIMA MANCHE
MX2 gara 1 - Cinquantaquattro secondi e rotti... Tanto è il distacco che Jeffrey Herlings ha inflitto a Tommy Searle al termine della prima manche MX2. La differenza tra i due piloti che con tutta probabilità si contenderanno il titolo in questa stagione trova riscontro nella maniera in cui l'olandese ed il rivale inglese guidano tra le buche di Valkenswaard. Dove non c'è storia perché Herlings sui fondi molli è di un'altra categoria. Solo cinque piloti chiudono a pieni giri. Dal sesto in poi subiscono tutti il doppiaggio. Il terzo posto del podio va a Roelants che precede un deludente Van Horebeek, Nichols, l'ottimo Tixier e la sorpresa Tonkov.
Lupino, porta la sua Husqvarna in tredicesima posizione al termine di una corsa dignitosa. Gli altri italiani non sono mai in gara.
MX1 gara 1 è bella per un quarto d'ora abbondante. Fino a quando cioè Frossard, Paulin e Desalle ne hanno... allora la manche è divertente. I tre, con alterna fortuna, provano a complicare la corsa di Cairoli. Che dopo un avvio al comando cede per un giro la leadership a Frossard. Poi è sempre lui, il Tonino Nazionale, ha dettare i tempi.
A metà del tempo regolamentare, Cairoli si stacca dagli inseguitori e mette in ghiacciaia la vittoria. Dietro invece è gran bagarre per la seconda piazza. Che alla fine va a Desalle che precede Frossard e Paulin. Positivo il debutto di De Dycker quinto al primo via con la KTM 450.
Philippaerts chiude settimo molto lontano dal podio; Guarneri e Bonini rispettivamente in tredicesima e quattordicesima piazza.
Incolore la prova dei due Pourcel mentre Bobryshev prende il via nonostante la sublussazione al pollice della mano destra ma finisce a terra dopo solo tre giri.

fonte motocross.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a Valkenswaard.

Messaggio » 09/04/2012, 20:03

GP Olanda 2012 - Valkenswaard LIVE

Segui in diretta il GP domenica e lunedì


DOMENICA
Inattesa la giornata soleggiata che ha accompagnato il giorno di Pasqua a Valkenswaard sede della prima prova del Campionato del Mondo Motocross 2012. La stagione prende il via sotto il segno di Tony Cairoli e Jeffrey Herlings, rispettivamente per la MX1 e la MX2.
La MX1 riprende da dove aveva lasciato con Cairoli che non parte al comando ma che guadagna la testa della corsa dopo pochi passaggi e va a vincere. Al secondo posto Desalle, terzo Frossard che era partito al comando, poi Philippaerts. Un problema ferma Bobryshev, autore del miglior tempo in prova che si ritira già a primo giro.
In MX2, benchè non partito al comando, Jeffrey Herlings guadagna la testa della gara e saluta tutti. Troppo il divario sulla sabbia olandese. Nonostante Jeffrey commetta due errori, termina primo con quasi 30 secondi di vantraggio su Van Horebeek, al terzo posto Searle, ottima la gara del giovane Nicholls a lungo al comando.

MX1 Qualifying Race top ten: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 25:04.092; 2. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:08.168; 3. Steven Frossard (FRA, Yamaha), +0:08.684; 4. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +0:12.345; 5. Kevin Strijbos (BEL, KTM), +0:13.620; 6. Ken de Dycker (BEL, KTM), +0:16.654; 7. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), +0:17.074; 8. Tanel Leok (EST, Suzuki), +0:23.258; 9. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:41.411; 10. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:43.661;
MX2 Qualifying Race top ten: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 24:42.751; 2. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), +0:25.077; 3. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:33.193; 4. Jake Nicholls (GBR, KTM), +0:37.447; 5. Jose Butron (ESP, KTM), +0:47.274; 6. Max Anstie (GBR, Honda), +0:47.550; 7. Joel Roelants (BEL, Kawasaki), +0:49.222; 8. Valentin Teillet (FRA, Kawasaki), +0:52.637; 9. Alexander Tonkov (RUS, Honda), +0:59.340; 10. Jordi Tixier (FRA, KTM), +1:01.713;

Flash: Nella prima manche del WMX Championship, vittoria d’autorità di Kiara Fontanesi che precedere Stefy Laier e Livia Lancelot.

LUNEDI'
Il sole di ieri anche se la temperatura non era proprio primaverile, lascia lo spazio ad cielo plumbeo che a tratti lascia cadere un po' di pioggerellina, fa freddo oggi a Valkenswaard.
Seconda manche WMX Kiara fontanesi parte terza, ma già nel corso del primo giro passa al comando e saluta Livia Lancelot e Stefi Laier. La nostra portacolori, guida in modo eccezionale sul tracciato di Valkenswaard, controlla e vince con una sicurezza disarmante. Puteggio pieno e tabella rossa. Brava Kiara!
"Sono felicissima per questa vittoria. Ci tenevo tanto a iniziare al meglio su di una pista che mi piace molto. Tutto è andato bene e per questo ringrazio la mia squadra e Yamaha per l’ottimo lavoro svolto. Io da parte mia mi sentivo bene e ho cercato subito di imporre il mio ritmo e staccare le avversarie nonostante i tanti doppiaggi da effettuare che mi hanno fatto perdere tempo in alcune circostanze. Ora guardo alla prossima gara, domenica prossima, e cercherò di dare il massimo su di un terreno totalmente diverso da quello di Valkenswaard. Però bello iniziare così e il risultato mi carica al massimo.”

Prima manche: 1. Fontanesi (Yamaha) 11 giri in 26’38”719; 2. Laier (Kawasaki) a 5”336; 3. Lancelot (Kawasaki) a 9”199; 4. Kane( Ktm) a 1’19”136; 5. Petterson (Ktm) a 1’21”491
Seconda manche: 1. Fontanesi (Yamaha) 10 giri in 25’12”264; 2. Lancelot (Kawasaki) a 9”670; 3. Laier (Kawasaki) a 19”116; 4. Petterson (Ktm) a 1’07”336; 5. Veenstra (Ktm) a 1’36”759
Campionato e classifica gara: 1. Fontanesi 50; 2. Lancelot 42; 3. Laier 42; 4. Petterson 34; 5. Kane 31

Immagine

In diretta su Sportitalia2 a partire dalla ore 12:00.

Prima manche MX2: Scatta al comando Nicholls, braccato subito da Herlings e Searle che passano, alle loro spalle Roelants van Horebeek. Problemi per Anstie nel corso del primo giro, forse a causa della sabbia nel casco. Herlings prende il largo, troppo veloce per tutti, Searle si assesta al secondo posto, Roelants passa van Horebeek, Tixier risale, recupera anche Tonkov. Herlings guadagna secondi al giro ed arriva al minuto di vantaggio su Searle. L’olandese volante doppia fino al settimo, vince, staccatissimo Searle, poi Roelants, quasi un minuto prima del passaggio di van Horebeek, Nicholls, Tixier, Tonkov, Pocock, Teillet, Ferrandis, Anstie, Larsen Lupino. Nessun altro italiano nei top 20.

Prima manche MX1: Frossard è in più veloce al via, C. Pourcel a fianco di di Cairoli che passa al comando nel corso del primo giro, Desalle si accoda, poi Paulin, Boog, Strijbos, Philippaerts, de Dycker. Restano a terra alla seconda curva S. Pourcel ed Aubin, parte male Bobryschev dall’ultima posizione al cancello, nel corso del secondo giro il russo, accusa un problema alla mano sbattuta ieri e si ritira. C. Pourcel perde posizioni, Cairoli viene messo sotto pressione da Frossard che attacca e passa al comando, ma dopo due giri sbaglia clamorosamente uscendo quasi di pista, lasciando passare Cairoli e Paulin che nel frattempo ha superato Desalle. Boog rallenta e viene sopravanzato da Philippaerts, ma è de Dycker a rinvenire superando sia Boog che DP19 e si porta sotto a Strijbos che conduce una gara attenta in quinta posizione. Paulin si fa infilare da Desalle e Frossard che si rifa sotto, supera di nuovo Desalle che gli si mette alle costole per attaccare e risportarsi al secondo posto nel finale. Cairoli vince, Desalle termina a poco meno di 20 secondi, alle sue spalle Frossard, poi Paulin, de Dycker, Strijbos, Philippaerts, Boog, Leok, Goncalves, tredicesimo Guarneri, che precede Bonini.

Seconda manche MX2: Scatta al comando Butron, seguito da Searle, Roelants, alle loro spalle si porta subito Anstie, Nicholls cade al primo giro. Butron è condannato e i tre scatenati lo passano immediatamente. Herlings attacca subito e sul triplone (che solo lui fa), furlmina al primo giro Roelants, ed al secondo Searle e se ne va via indisturbato. La gara si stabilizza, Herlings allunga giro per giro Searle sembra in grado di raggiungere Roelants ma le posizioni non cambiano. Herlings vince, Rorlants è secondo, poi Searle, van Horebeek, Anstie, Coldenoff, Tixier, Ferrandis, Nicholls, Teillet. 13° Lupino, fuori dai 20 gli altri italiani.

Seconda manche MX1: Christophe Pourcel è il più veloce al via ma Frossard, Desalle e Cairoli lo superano già nel corso della prime battute di gara. Buona partenza per Simpson Barragan, Goncalves, vanno in terra Philippaerts e Paulin. Guarneri è sesto. A terra nelle prime battute anche Aubin. De Dycker fa un solo boccone di Goncalves e Barragan. Cairoli non aspetta, attacca e supera Frossard e Desalle portandosi al comando. Pourcel perde qualche posizione, Goncalves supera sia Pourcel che De Dycker che cade e perde qualche posizione, ma si rialza e riattacca. Inizia a piovere forte, Strijbos recupera e si porta al quarto posto, ma viene attaccato da Goncalves che lo supera. Cadono anche Barragan e C. Pourcel. Cairoli vince anche la seconda manche, Desalle è secondo, Frossard terzo poi, Goncalves, Strijbos, De Dycker, Paulin, Simpson, C. Pourcel, Karro, Bobryshev recupera fino al 12° Philippaerts 15°, Guarneri 17°, gli altri italiani fuori dai 20.

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a Valkenswaard.

Messaggio » 09/04/2012, 21:20

Sempre e solo Cairoli a Valkenswaard
Il Campione del Mondo precede Desalle e Frossard. In MX2 dominio di Herlings. Due vittorie schiaccianti per la Fontanesi nel WMX


Immagine

Due volte Cairoli a Valkenswaard. Sulla sabbia olandese, il cinque volte campione del mondo ha impresso un ritmo insostenibile per gli avversari che gli ha permesso di conquistare le due manche in programma e fare sua la prima tabella rossa della stagione.
Dopo avere vinto la manche di qualifica del sabato, Tony, si è ripetuto nelle due gare del lunedì di Pasquetta. Scattato al comando, nella prima manche, ha subito allungato su Desalle e lo ha mantenuto a distanza fino alla bandiera a scacchi.
Prestazione fotocopia nella manche di chiusura, corsa sotto la pioggia, con Tony in testa fin dal via, su di una pista sempre più rovinata che ha messo a dura prova i piloti, e ha mantenuto il vantaggio sui rivali fino al traguardo.
La doppia vittoria odierna, permette a Cairoli di iniziare la stagione a punteggio pieno, vincere il Gran Premio e per la quinta volta sbancare Valkenswaard. Sfortunato David Philippaerts, undicesimo, mentre Davide Guarneri ha chiuso al posto. Qualche punto anche Matteo Bonini, diciottesimo. Brutta giornata per uno dei favoriti al titolo, Christophe Pourcel, solo quattordicesimo.

Nella classe MX dominio assoluto per Jeffrey Herlings, che ha letteralmente passeggiato sulla sabbia olandese. Sul podio anche i due piloti della Kawasaki, Joel Roelants e Tommy Searle che si sono scambiati secondo e terzo posto nelle due manche. Due tredicesimi posti sono il bottino di Alex Lupino, in difficoltà sulla terribile sabbia di Valkenswaard.

Due vittorie in solitaria, due manche perfette. Ha iniziato così, tenendo a distanza le avversarie il mondiale 2012 di Chiara Fontanesi. Sulla difficile sabbia olandese di Valkenswaard, la pilota della Yamaha 250 4 tempi del Fonta MX, non ha avuto rivali. E nemmeno l'influenza e una manche di qualifica corsa in rimonta l'ha fermata. Dopo avere dato spettacolo, nella manche che attribuiva lo schieramento al cancelletto, grazie a una rimonta stupenda dall'ultimo al secondo posto, nelle due gare che attribuivano i primi punti ha corso in modo magistrale.

Ha dominato la prima manche, corsa domenica, partendo prima e staccando subito la campionessa in carica Laier. E lo stesso ha fatto nella seconda gara, quella di oggi. È scattata subito davanti a tutte e con il passare dei giri ha staccato la francese Lancelot e la Laier infliggendo loro un buon distacco e potendo così arrivare a braccia alzate. Tony Cairoli: "Sono contento della vittoria del Gp. È sempre bello vincere la prima gara, poi fare doppietta ancora di più. In entrambe le manche sono partito bene e sono riuscito a prendere un buon vantaggio sugli inseguitori. Nella seconda manche, con la pioggia, la pista si è fatta ancor più insidiosa e dunque dopo essere partito in testa, ho cercato di mantenere il vantaggio su Desalle senza prendere rischi. Sono riuscito nell' intento e ho fatto mia anche la seconda manche."

MX1 Results
1, Tony Cairoli, Italy, KTM
2, Clement Desalle, Belgium, Suzuki
3, Steven , France, Yamaha
4, Gautier Paulin, France, Kawasaki
5, Kevin Strijbos, Belgium, KTM
6, Ken de Dycker, Belgium, KTM
...
16, Davide Guarneri, Italy, KTM

Classifica generale MX1
1, Cairoli, 50
2, Desalle, 44
3, Frossard, 40
4, Paulin, 32
5, Strijbos, 31
6, de Dycker, 31
...
16, Davide Guarneri, 12


MX2 Results
1, Jeffrey Herlings, Netherlands, KTM
2, Joel Roelants, Belgium, Kawasaki
3, Tommy Searle, GBR, Kawasaki
4, Jeremy van Horebeek, Belgium, KTM
5, Jordi Tixier, France, KTM
6, Jake Nichols, GBR, KTM
...
12, Alessandro Lupino, Italy, Husqvarna

Classifica generale MX2
1, Herlings, 50
2, Roelants, 42
3, Searle, 42
4, van Horebeek, 36
5, Tixier, 29
6, Nichols, 28
...
12, Alessandro Lupino, Italy, Husqvarna


WMX Results
1, Chiara Fontanesi, Italy, Yamaha
2, Livia Lancelot, France, Kawasaki
3, Steffi Laier, German, Kawasaki
4, Sara Pettersson, Sweden, KTM
5, Natalie Kane, GBR, KTM

Classifica generale WMX
1, Fontanesi, 50
2, Lancelot, 42
3, Laier, 42
4, Pettersson, 34
5, Kane, 31

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

Pennywise
Avatar utente
 
Messaggi: 786
Iscritto il: 26/10/2009, 9:34
Località: Levante Ligure

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a Valkenswaard.

Messaggio » 10/04/2012, 9:01










:D :mrgreen: :lovepink: :giorno:

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a Valkenswaard.

Messaggio » 10/04/2012, 16:56

Grazie, devo rivedere un paio di "scontri" Desalle/Frossard e imparare dal missile Herlings come si guida sulla sabbia :shock:

Impressionante il ragazzino, ok cresciuto sulla sabbia, ma dare UN MINUTO al secondo piazzato non è da tutti.
La prossima dovrà fare quello che Searle ha fatto ieri, ovvero, limitare i "danni, visto che sarà sul duro Bulgaro.
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

Pennywise
Avatar utente
 
Messaggi: 786
Iscritto il: 26/10/2009, 9:34
Località: Levante Ligure

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a Valkenswaard.

Messaggio » 10/04/2012, 17:40

Herlings veramente impressionante ...... :shock: :shock: :shock: :shock: Una cavalcata assolutamente travolgente !!! :shock: :shock: :idol: :idol:

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a Valkenswaard.

Messaggio » 10/04/2012, 18:16

Tony Cairoli: "Ero venuto qui per fare due primi posti"
Dopo la doppietta olandese Tony Cairoli trae un primo bilancio di inizio stagione e commenta le prime impressioni sugli avversari


Immagine

GP d’Olanda, un’apertura alla grande.
«Sì, è stata una bella gara, in uno dei miei tracciati preferiti. Sono contento anche della condizione fisica, ho fatto due belle manche, quindi sono soddisfatto».

Agli Internazionali d’Italia quindi hai un po’ giocato.
«Gli Internazionali non sono da prendere in conto perché le piste non sono all’altezza dei piloti del Mondiale. Ovviamente siamo sempre noi lì davanti, ma la differenza è difficile farla. Devi rischiare un po’ troppo».

Sabato facevi un triplo piccolino che non aveva scoperto nessuno e che riuscivi a fare solo tu, in gara facevi un triplo immenso… insomma, campione del mondo mica per niente.
«Avevo già visto nelle prove che era possibile, ma nella MX1 non ci aveva ancora provato nessuno, ci abbiamo provato ed è andata bene».

E’ stata più difficile la prima o la seconda manche?
«La prima. La seconda non sono stato tanto contento perché hanno spianato la pista. Ok spianare le rampe ma tutta la pista mi sembra esagerato».

La prima manche difficile perché?
«La pista era molto bucata con molti scalini, anche sulle rampe quindi era molto stancante».

Facciamo un primo bilancio. Come hai visto i tuoi avversari?
«Bene, sono molto scatenati come al solito. Specialmente Desalle, sempre con le sue solite “mosse”. Parlando con Frossard... anche lui non è rimasto molto contento, ma lui guida così.
Io ho aspettato un po’ all’inizio perché stavano facendo una bella gara, stavano battagliando, aspettavo l’errore che poi non c’è stato. Allora ho cambiato passo e in un giro ho allungato 4-5 secondi. Sulle piste come questa per me è un po’ più facile sulle dure faticheremo di più, ci sono tanti piloti che potrebbero andare più forte, vedremo».

Eri convinto di venire qui e fare due primi?
«Sì! E’ una delle mie piste preferite e volevo fare dei bei risultati».

Cairoli (AUDIO): "E’ una delle mie piste preferite e volevo fare dei bei risultati"

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a Valkenswaard.

Messaggio » 10/04/2012, 18:19

Nell'audio ammette di aver "copiato" Herlings per il triplo, chissà perchè è stato omesso nel testo :)
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a Valkenswaard.

Messaggio » 10/04/2012, 21:31


A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a Valkenswaard.

Messaggio » 11/04/2012, 18:00




A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Mondiale Motocross MX1 e MX2 a Valkenswaard.

Messaggio » 12/04/2012, 21:24

GP Valkenswaard 2012 - Up & Down
I nostri giudizi dal GP di Valkenswaard - di Enzo Tempestini


Non sono assolutamente pagelle di tipo calcistico, ma sono le impressioni, di chi ha vissuto il GP di Valkenswaard a stretto contatto con i piloti, nel paddock prima e dopo la gara e da bordo pista quando si dava il gas. Inauguriamo la rubrica "Ud & Down" che ci farà compagni per tutta la durata del Campionato del Mondo Motocross 2012.
Campionato del Mondo Motocross 2012 Round #01 Valkenswaard - Olanda

Niente di nuovo (o quasi) sul fronte occidentale!
Parafrasando il titolo del romanzo di Erich Maria Remarque facciamo il punto della situazione dopo il primo GP di stagione disputato a Valkenswaard nel weekend scorso.
Cairoli e Herlings hanno vinto, e dove sarebbe la novità?

Ma affrontiamo nel dettaglio le situazioni…

Immagine

Monsterine.
Una bella ventata di bellezza anche se di vento (e gelido) ne abbiamo dovuto sopportare parecchio. Da “bere” tutte di un fiato.

MX2

Immagine

Jeffrey Herlings
Il ragazzino olandese (18 anni a settembre) aveva gia dato dimostrazione di forza a Valkenswaard nelle edizioni 2010-2011 e si è portato a casa la terza doppietta consecutiva sul nero sabbione olandese. Il “dopo Roczen” è gia iniziato e la KTM può dormire sonni tranquilli per quanto riguarda la leadership della MX2. Solo Herlings potrà battere Herlings in questo campionato. Tutti lo sanno (ad iniziare da Stefan Everts che lo gestisce), tutti sono consapevoli che “The Bullet” è una testa calda e in una stagione lunga, con 32 manche da disputare, ogni distrazione potrebbe costargli cara. La sua classe e la sua velocità non si discutono. La sua capacità di autogestirsi, un po’ meno.
Un missile.

Joel Roelants
Sembra quasi rinato dopo essere approdato al team ufficiale Kawasaki. Nelle due manche olandesi ha dato dimostrazione di aver lavorato duramente nel corso dell’inverno e i risultati gli hanno dato ragione. Una ragione che ha anche superato le attese di tutti, forse anche le sue. Nell’economia del campionato potrebbe essere un cliente scomodo per molti e su parecchi circuiti. Joel, dovrà guardarsi bene dai tracciati duri che gli hanno sempre procurato spiacevoli sorprese.
Da tenere d’occhio.

Immagine

Tommy Searle
Stesso risultato di Roelants (secondo e terzo) ma penalizzato dalla discriminante di gara 2 e si deve accontentare del terzo gradino del podio. Valkenswaard non è terreno di conquista per lui e lo sapeva bene. Cercherà in tutti i modi di rendere vita difficile a Herlings per il discorso “mondiale” ma è per lui che si prospetta vita ancora più difficile per difendersi dagli attacchi del compagno e della nutrita schiera di giovani arrembanti che non lo molleranno un attimo da qui a fine stagione.
Outsider di lusso.

Jeremy Van Horebeek
Attaccante di “riserva” dello squadrone KTM, “The Jerre” si è dato da fare alla grande limitando i danni su un terreno dove invece poteva aspirare a ben altro. La spalla ancora non è al 100% e il belga non vuole di certo compromettere tutto ancor prima di iniziare a fare sul serio. A vederlo non sembra “soffrire” il fatto di essere chiaramente indicato come seconda guida in KTM, ma di certo vorrà ripagare con ottima “moneta” i suoi detrattori che lo danno come il “non vincente” di turno.
Sornione.

Jordy Tixier
Altro prodotto della “fucina” francese, dopo l’apprendistato dello scorso anno si è presentato in gara con il fare di un consumato campione. Titolo di campione europeo e mondiale 125 nel 2010, tredicesimo nel campionato MX2 del 2011, il ventenne francese potrebbe dare enormi soddisfazioni a chi l’ha voluto in seno alla squadra ufficiale. Per ora ha raccolto la sua migliore prestazione iridata e si attesta al quinto posto della generale dopo un GP corso sul terreno che proprio non digerisce o meglio, non digeriva fino all’inizio della “cura Everts”.
Sorprendente.

Max Anstie – Alexandr Tonkov
Con il passaggio del Team Gariboldi alla Honda, torna la presenza “pesante” della casa alata anche nella MX2. I due portacolori del team milanese hanno fatto vedere ottime cose anche se a fortuna alterna. Il “pel di carota” Anstie ha messo in pista tutto il suo agonismo ma ha dovuto fare i conti con una caduta in avvio di prima manche che lo ha costretto al recupero. In gara 2 ha conquistato un grandioso quinto posto alle spalle dei fenomeni della sabbia. Dalla prossima gara si candida di diritto a posizioni di vertice. Per il russo oramai trapiantato stabilmente in Italia, eccezionale il settimo posto della prima manche al quale però ha fatto da “contro altare” il ventesimo posto della seconda prova a causa di un problema allo scarico della sua CRF 250.
Attenti a quei due.

Immagine

Alessandro Lupino
Risolti i problemi di gioventù della sua Husqvarna TC250 factory, il nostro “Lupo” si appresta a una stagione che per lui dovrebbe essere quella della svolta. Fresco vincitore degli Internazionali d’Italia 2012, Alessandro ha compromesso la gara con la caduta alla prima curva della qualifica del sabato e a causa di un non meglio specificato problema “di concentrazione”. La sabbia di certo non è il suo forte ma in gara Alessandro ha alternato momenti di esaltazione a momenti “tranquilli” che hanno dimostrato un potenziale nettamente superiore rispetto al tredicesimo posto conquistato in entrambe le manche.
Potenzialmente forte.

Ivo Monticelli, Alessandro Battig, Giacomo Del Segato, Andrea Cervellin, Samuel Zeni.
La nutrita pattuglia azzurra dei giovani c’era ma non si è vista. La sabbia olandese non perdona e di certo questi ragazzi dovranno fare immediatamente tesoro del verdetto della pista. Nel campionato delle nuove leve, l’Italia del cross arranca ancora. Le speranze di poter far bene ci sono, dobbiamo tramutarle in motivazioni e risultati. Gambe in spalla ragazzi!
Non pervenuti.

MX1

Immagine

Antonio Cairoli
Le chiacchiere stanno a “zero”. Quando si tratta di campionato del mondo, di sabbia e di tecnica di guida, non ce n’è per nessuno. Tony non ha sbagliato una virgola in quel di Valkenswaard. Vittoria a mani basse nella qualifica del sabato e giro veloce. Vittoria in gara 1 dopo essere scattato in testa al gruppo (sempre con il giro veloce a suo vantaggio) e vittoria in gara 2 con un giro “stratosferico” di 3 secondi migliore di quello di Desalle, secondo al termine della gara. Gli internazionali d’Italia avevano dimostrato ben altro, ora Tony è chiamato alla controprova sul “duro” di Sevlievo in Bulgaria fra due weekend. Una gara che sembra più un “appello” per gli altri che una controprova per il cinque volte campione del mondo.
Semplicemente fantastico.

Clement Desalle
L’unico che durante l’inverno ha fatto parlare poco di se. Pre-tattica forse, ma di certo non è servita. Il belga ha provato a contenere Cairoli ma senza successo. A Valkenswaard, arrivare due volte secondo dietro a Cairoli è stato il massimo che potesse fare, ma di certo sperava in qualcosa di meglio. Ora si cambia terreno e il pilota ufficiale Suzuki è veloce anche sul duro.
Combattente.

Immagine


Steven Frossard
Ha vinto gli Internazionali d’Italia per la seconda volta e si presentava in gara come uno dei più accreditati antagonisti di Cairoli. Steven veloce e determinato fin dai primi turni di prove, in gara ha commesso qualche errore di troppo a dimostrazione che era al “limite”. Anche per lui i terreni sabbiosi non sono proprio quelli più congeniali al suo stile di guida e di certo si sarà messo ad affilare “le armi” per la gara in Bulgaria.
Pretendente al titolo.

Gautier Paulin
Altro cavallo di razza francese che ha fatto il suo ingresso in MX1 in pianta stabile, dopo aver dimostrato nelle ultima gare dello scorso anno che la cilindrata maggiore è più adatta alla sua stazza. Forse ha peccato in un eccesso di “confidenza” con il tracciato e con la notevole potenza dalla sua Kawasaki ufficiale ma per lui si prospetta una stagione di vertice.
Outsider ma non molto.

David Philippaerts
Al rientro nelle gare del mondiale dopo circa nove mesi dall’infortunio agli avambracci, David ha dimostrato di aver ripreso bene la condizione fisica. Il livello è talmente alto che anche una piccola percentuale di “mancanza” porta inesorabilmente a dover correre in difesa e David è stato costretto a prendere con le “molle” il primo GP di stagione, in attesa di riprendere definitivamente confidenza con il ritmo di gara del torneo iridato. La caduta al via della seconda manche lo ha costretto ad un recupero al di sopra delle sue attuali forze ma il “guerriero” non si è di certo risparmiato dimostrando la sua solita tenacia.
Agguerrito.

Ken De Dycker
Il gigante buono sembrava avesse abbandonato le gare e invece eccolo che si ripresenta a Valkenswaard in sella alla KTM 450 Factory a sostituire Max Nagl. Dopo le deludenti prestazioni di fine 2011 quando ha anche saltato gli ultimi 3 GP, “Keeno” è riapparso motivato e grintoso come sempre. La motivazione in “orange” di sicuro gli avrà ricaricato le batterie, speriamo solo che questa carica duri fino a fine stagione.
Sorprendente.

Evgeny Bobryshev
Il russo è arrivato in gara in condizioni ottimali e con una moto “superfactory” da fare invidia ai… giapponesi. Forse la foga di voler far bene, subito e a tutti i costi, forse qualche piccolo errore d’inesperienza, Evgeny si è complicato la vita gia dalle prove della domenica mattina con una caduta che gli è costata una forte distorsione al pollice della mano destra. Rinfrancato dal fatto che le radiografie avevano escluso fratture, “Bobby” è partito in gara con la voglia di strafare e probabilmente ha pagato troppo caro il prezzo del biglietto di questo suo ingresso in pista, rimediando una caduta di quelle che potevano lasciare il segno. Alla fine dei giochi ha incamerato soltanto pochi punti in gara 2, corsa quasi al di sopra delle forze, ma per uno che dovrebbe puntare al titolo di “contendente alla corona” un inizio che lascia un po’ a desiderare.
Deconcentrato.

Fratelli Pourcel
Non pervenuti…

Immagine

Davide Guarneri, Matteo Bonini, Pierfilippo Bertuzzo.
Hanno raccolto 12 punti in totale il “Pota” e 7 il “Boni”. Due risultati non esagerati, per altri due italiani in gara nel sabbione olandese. Dopo gli Internazionali, ci si aspettava di più da Guarneri mentre per Bonini, dopo un anno di assenza dal mondiale, il beneficio del “dubbio” è d’obbligo. Sevlievo è un terreno a loro più congeniale, mancano meno di due settimane al primo appello. In gara e al debutto iridato in MX1, Pierfilippo Bertuzzo che ha fatto i conti con due realtà durissime: il livello del mondiale e la sabbia di Valkenswaard. Deve svegliarsi presto da quello che per lui può essere stato un “brutto sogno”.
Devono riprendersi e possono farlo velocemente.



Appuntamento con "Up & Down" al GP di Bulgaria di Sevlievo.

fonte mxnews.net
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: alexcre, andbus, bak, Bing [Bot], drugantibus, fabietto81, Ferdinando, giampacapri, Google [Bot], magicpappa, Marco990Adventure, NoFear 71, Tbot

SEO Search Tags

motocross monsterine      CAMPIONATO MOTOCROSS MONSTERINE      HUSQVARNA FACTORY 2012      Motocross bambini alla terra      casco cross davide guarneri      disegni monsterine      fmp cmj bullets 158 tabellle ricarica      foto ragazze motocross mx1      immagini monsterine      kawasaki 377 pourcel      ktm roczen replica      ktm+cross+mx2      le monsterine del mondiale motocross      le monsterine foto      le monsterine      le ragazze monsterine      lupino immagini cross      mondiale motocross ragazze      monsterINE MONDIALE FERMO      monsterina      monsterine cross      monsterine del motocross      monsterine fermo 2012 motocross      monsterine fermo 28 aprile 2012      monsterine fermo      monsterine gp fermo 2012      monsterine motocross      monsterine supercross      monsterine+gp+2013      motocross monsterina      motocross monsterine      motocross mx1 monsterine      motocross mx1 ragazze      motocross per i bambini di 4 anni      motocross ragazze ktm      motocross sweden 2012 sportitalia 2 orari o gara      mx1 monsterine      mx2 cociu mihai      orari repliche mx sweden       pagelle mondiale cross mx1      ragazze monsterine      ragazzi,sulle moto cross 18 anni      sportitalia 2 mondiale motocross 2013 lunedi 1 aprile terza tappa the netherlands orario tv      tutte per motocross per bambini      valkenswaard mondiale motocross monsterine      vedi foto monsterine cross      biglietti mondiale motocross valkenswaard      monsterine      monsterine 2012