KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

ABU DHABI DESERT CHALLENGE AI NASTRI DI PARTENZA

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

ABU DHABI DESERT CHALLENGE AI NASTRI DI PARTENZA

Messaggioda jenk » 30 mar 2012, 21:33

Immagine

Da lunerdì 1 fino a venerdì 6 aprile si corre l’Adu Dhabi Desert Challenge, prima prova del Mondiale Cross-Country Rally. Al via con il numero uno sulla sua Yamaha il Campione del Mondo in carica Helder Rodrigues, impegnato sui 2.050 km di percorso (1.519 di speciali) a difendere in questo primo dei quattro round iridati (Qatar, Sardegna e Egitto i prossimi) il titolo conquistato nel 2011. Compito non facile per il portoghese che dovrà vedersela con Marc Coma (KTM) che l’ADDC l’ha vinto ben cinque volte, gli ultimi tre anni di fila. Nell’entry list dei papabili vincitori del rally negli Emirati Arabi ci sono anche i portoghesi Ruben Faria (KTM) e Paulo Goncalves (Husqvarna), il francese David Casteu (Yamaha), gli spagnoli Joan Barreda (Husqvarna), Jordi Villadoms (KTM) e Gerard Farres (KTM), gli italiani Alessandro Botturi (KTM) e Paolo Ceci (KTM), più i temibili polacchi Jakub Przygonsky (KTM), Marek Dabrowsky (KTM) e Jacek Czachor (KTM). Oltre a Botturi e Ceci, tra gli “azzurri” in gara ci saranno anche Manuel Lucchese (Husaberg), Roberto Tonetti (Yamaha), Silvia Giannetti (KTM) e Camelia Liparoti (Yamaha, quad).

fonte motocross.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: ABU DHABI DESERT CHALLENGE AI NASTRI DI PARTENZA

Messaggioda Giolli Joker » 1 apr 2012, 10:22

Zio can, oggi c'è la prova speciale inaugurale, su una pista in sabbia preparata in città, ma in orario d'ufficio... :head: :head: :head:

Per inciso ho scoperto che il manager della KTM a Dubai (tale Tim Trenker), che io credevo un fighetto e che mi ha imbarcato facile con l’ADV-R, è stato con KTM campione mondiale Production di Cross Country Rally nel 2010... :oops:

Forse dovrei farmi dare qualche dritta... :roll:
Giolli Joker
 
Messaggi: 798
Iscritto il: 20 set 2011, 8:50
Località: Zena - Abu Dhabi

Re: ABU DHABI DESERT CHALLENGE AI NASTRI DI PARTENZA

Messaggioda jenk » 1 apr 2012, 16:47

Manuel Lucchese
Ecco il video della prima speciale (prologo) di oggi all'Abu Dhabi Desert Challenge 2012!! La qualità l'ho ridotta per poterlo caricare velocemente e darvi un servizio media "live" al massimo! Condividete!

A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: ABU DHABI DESERT CHALLENGE AI NASTRI DI PARTENZA

Messaggioda Giolli Joker » 2 apr 2012, 6:33

Come mi girano le palle a non essere stato presente...

Tempo del belino tra l'altro ieri ma, per loro fortuna, non caldo.

Il video credo sia parecchio penalizzato dall'obiettivo della Go-Pro (o simile) che appiattisce un po' tutto, sembra che il fondo sia bello piatto e la velocità ridotta, ma da come balla la ruota anteriore, non credo proprio sia così.
Giolli Joker
 
Messaggi: 798
Iscritto il: 20 set 2011, 8:50
Località: Zena - Abu Dhabi

Re: ABU DHABI DESERT CHALLENGE AI NASTRI DI PARTENZA

Messaggioda jenk » 2 apr 2012, 20:32

COMA FIRMA LA PRIMA DELL’ABU DHABI

Immagine

Domenica 1 aprile con il prologo è ufficialmente iniziato l’Abu Dhabi Desert Challenge 2012, prima prova del Mondiale Cross-Country Rallies. L’ordine di arrivo del prologo ha stabilito anche l’ordine di partenza della tappa odierna di 300 km che ha portato i concorrenti da Abu Dhabi fino al bivacco di Qsar Al Sarab attraverso la speciale (Nissan Patrol) di 285 km di Al Gharbia in pieno deserto. Il campione in carica Marc Coma (KTM) ha aperto l’edizione 2012 del rally degli Emirati Arabi con un successo. Con il tempo di 3h33’22” il pilota spagnolo si è aggiudicato questa prima giornata di gara rifilando 1 minuto abbondante ad Helder Rodrigues (Yamaha). Terzo il pilota locale Sam Sunderland (Honda), in ritardo di 2’42” dal leader della corsa. Quarto Paulo Goncalves (Husqvarna), quinto Jordi Villadom (KTM, problema al freno posteriore), sesto Joan Barreda (Husqvarna), settimo Ruben Faria (KTM), ottavo Jakub Przygonski (KTM), nono l’altro pilota locale Sean Gaugain (Honda) e decimo il nostro Paolo Ceci (KTM, foto), a mezz’ora di distacco da Coma. Partita invece in salita la prova per Alex Botturi (KTM), fermo al chilometro 73 dopo il secondo check point per rottura del motore. Domani tappa ad anello (Qsar Al Sarab-Qsar Al Sarab) di 435 chilometri con 135 km di trasferimento e 283 di speciale.

fonte motocross.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: ABU DHABI DESERT CHALLENGE AI NASTRI DI PARTENZA

Messaggioda jenk » 3 apr 2012, 18:11

ABU DHABI. SALE BARREDA. SCENDE COMA

Immagine

Seconda tappa dell’Abu Dhabi Desert Challenge di 435 chilometri (Qsar Al Sarab-Qsar Al Sarab) con 135 km di trasferimento e 283 di speciale. Tra la sabbia del deserto degli Emirati Arabi la vittoria di giornata è andata al portoghese Ruben Faria (KTM) con il tempo complessivo di 4h09’03”. Ad un minuto e mezzo di distacco dal portoghese è arrivato lo spagnolo Jordi Viladoms (KTM). Terzo il locale James West (Honda) con un ritardo dal leader della corsa di 3 minuti e 15. Decimo Helder Rodrigues (Yamaha) e solo undicesimo Marc Coma (KTM), giunto al traguardo con quasi 9 minuti e mezzo di distacco dal compagno di team Faria. Migliore degli italiani Paolo Ceci (KTM), tredicesimo, seguito tre posizioni più in là da Alex Botturi (KTM). Con questi risultati cambia la vetta della provvisoria del rally, ora comandata da Joan Barreda, sesto di giornata. A 20 minuti dietro lo spagnolo di Husqvarna è sceso Coma e al terzo posto è salito Villadoms con 56 minuti di ritardo. Ceci è nono in generale, Botturi 55° con la penalità di quasi 20 ore inflitta ieri per la rottura del motore. Gli altri italiani: Manuel Lucchese (Husaberg) 24°; Roberto Tonetti (Yamaha) 28°; Silvia Giannetti (KTM) 67.a. Domani la terza tappa prevede 426 km totali con ben due speciali di 168 e 177 km intervallate da una zona neutra preposta per il rifornimento di carburante.

fonte motocross.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: ABU DHABI DESERT CHALLENGE AI NASTRI DI PARTENZA

Messaggioda jenk » 4 apr 2012, 19:10

ABU DHABI #3. COMA TORNA LEADER

Immagine

Con una prova mauiscola Marc Coma ha ristabilito le “gerarchie” tornando al comando dell’Abu Dhabi Desert Challenge. Nei 350 chilometri di speciale separati da 8 minuti di neutralizzazione, il campione spagnolo di KTM ha impresso alla corsa odierna un ritmo molto alto. Ha rifilato quasi 9 minuti a Joan Barreda (Husqvarna), leader alla vigilia, 11 e mezzo a David Casteu (Yamaha), 13 a Jakub Przygonski (KTM), 15 a Sean Gaugain (Honda) e 18 e mezzo a Jordi Villadom (KTM). Dopo la terza tappa (partita dal prestigioso Qasr Al Sarab Desert Resort di Anantara, foto) e la giornata mezza storta di ieri, Coma si è ripreso la leadership del rally arabo con 8’27” di vantaggio su Barreda e 19’09” su Villadom. Molto bene Alex Botturi (KTM), ottavo, che ha accusato 19 minuti e mezzo di ritardo da Coma, e bene anche Paolo Ceci (KTM), tredicesimo davanti al compagno di team (Bordone-Ferrari) Gerard Farres. Gli altri italiani: Roberto Tonetti (Yamaha) 32° in gara e 25° nella generale; Silvia Giannetti (KTM) rispettivamente 47.a e 56.a; Manuel Lucchese (Husaberg) 48° di giornata e 45° assoluto nel rally. Problemi invece per il Campione del Mondo in carica Helder Rodrigues che ha dovuto dare forfait al terzo check point. Domani, 5 aprile, quarta giornata di gara di 522 km totali con 318 di speciale.

fonte motocross.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: ABU DHABI DESERT CHALLENGE AI NASTRI DI PARTENZA

Messaggioda jenk » 5 apr 2012, 17:34

ABU DHABI #4. VINCE RODRIGUES, COMA RESISTE

Immagine

Quarta tappa dell’Abu Dhabi Desert Challenge di 522 km totali. Il campione in carica Helder Rodrigues (Yamaha) ha chiuso i 318 km del settore cronometrato con il tempo di 4h22’57”, 40 secondi in meno di Ruben Faria (KTM) e 2’45” più veloce di Paulo Goncalves (Husqvarna). Podio tutto portoghese quindi a questo penultimo stage del rally negli Emirati Arabi, dove Marc Coma (KTM), vincitore della tappa di ieri, è giunto al traguardo solo 13° con un ritardo di quasi 22 minuti nei confronti del leader della corsa, riuscendo tuttavia a mantenere la prima posizione in classifica con un vantaggio rosicato di 6’34” su Joan Barreda (Husqvarna) e 8’25” su Goncalves. Quarto in gara l’australiano Matthew Fish (KTM), quinto Jordi Villadom (KTM), retrocesso dalla terza alla quinta piazza in generale, e sesto il nostro Alex Botturi (KTM), che dopo la rottura del motore il primo giorno di rally si sta attestando costantemente nelle prime posizioni di classifica. Tredicesimo il compagno di team (Bordone-Ferrari) Paolo Ceci. Gli altri italiani: Roberto Tonetti (Yamaha) 23° in gara e 22° in generale; Silvia Giannetti (KTM) 48.a di giornata e 49.a in classifica. Per Rodrigues è dunque la prima vittoria in questa edizione dell’Abu Dhabi Desert Challenge che si concluderà domani, venerdì 5 aprile, con la quinta e ultima tappa di 364 km di cui 287 di speciale che porterà i concorrenti da Qasr al Sarab ad Abu Dhabi assegnando i primi punti iridati per il Mondiale Cross-Country Rallies. (image KTM)

fonte motocross.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: ABU DHABI DESERT CHALLENGE AI NASTRI DI PARTENZA

Messaggioda jenk » 5 apr 2012, 17:35

LAVORO DI SQUADRA PER IL BORDONE-FERRARI

Immagine

Il deserto di Liwa è stato teatro della quarta speciale dell'Abu Dhabi Desert Challenge: 317 chilometri di sabbia, dune e pista per un totale di 522,05 km. Tattica di gara e navigazione hanno giocato ancora una volta un ruolo importantissimo. La speciale di oggi, molto veloce e navigata, ha infatti avvantaggiato i concorrenti che partivano più arretrati. Con la mente rivolta alla classifica generale e al podio, i piloti hanno mantenuto un ritmo molto alto, nonostante il gran caldo e la fatica fisica.
La strategia della quarta tappa era chiara per i piloti del Bordone-Ferrari Racing Team: aiutare Jordi Viladoms a recuperare minuti e consolidare la sua posizione in prospettiva podio. Così, Alessandro Botturi, Gerard Farrés e Paolo Ceci hanno spinto al massimo con l’idea di posizionarsi tra il compagno di squadra e gli altri contendenti al podio, chiudendo rispettivamente 6°, 12° e 13°.
Trattandosi di una tappa molto veloce, la partenza dalla sesta posizione non ha certo avvantaggiato Jordi Viladoms che ha chiuso quinto.
Jordi Viladoms, 5° nella Speciale, 5° nella Generale.
“Sono partito con l’intenzione di riprendere Coma e Barreda, ma non è stato possibile. All’inizio mi è costato prendere un buon ritmo. Poi ho ripreso Faria e Casteu e sono riuscito a migliorare il passo. Non sono contento del risultato odierno, speravo di ridurre il distacco da Marc e Joan. Comunque la gara non è ancora finita, domani gas spalancato e puntiamo al podio”.
Alessandro Botturi, 6° nella Speciale, 29° nella Generale
“Ho spinto al massimo per aiutare Jordi. Partivo ottavo, determinato a girare con il ritmo dei primi, ma ho faticato un po’ e a fine speciale sono anche caduto. Mi dispiace non aver potuto fare di più. La mia gara, purtroppo, è finita al km 73 della prima speciale, così l’obiettivo oggi era aiutare Jordi”.
Gerard Farrés, 12° nella Speciale, 11° nella Generale
“La prova di oggi era particolarmente impegnativa perché molto veloce su un terreno prevalentemente sabbioso e con dune. Ho certato di spingere al massimo e recuperare posizione, ma nell’ultima parte sono caduto e ho perso minuti importanti. Per fortuna non mi sono fatto niente ma puntavo ad un miglior piazzamento. Domani daremo il 100 per cento per ottenere il miglior risultato personale e di squadra”.
Paolo Ceci, 13° in Speciale, 10° nella Generale
“Ci aspettavamo una quarta tappa tosta e così è stato: 317 km di speciale, di cui 80 per cento di sabbia, dune e navigazione. Ho fatto buona parte della speciale da solo e sono contento di come ho guidato. Giorno dopo giorno il feeling con la moto è migliorato. Sul finale non sono calato fisicamente e anche questo aspetto è molto importante, per cui posso dirmi contento di come stanno andando le cose”.

fonte motocross.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: ABU DHABI DESERT CHALLENGE AI NASTRI DI PARTENZA

Messaggioda jenk » 6 apr 2012, 17:49

Marc Coma vince il rally di Abu Dhabi con la KTM 450 Rally
Il pilota spagnolo della KTM ha dominato il rally di 5 tappe ed è giunto primo davanti alla coppia della Husqvarna composta da Barreda e Goncalves


Immagine

La prima gara del Campionato del Mondo FIM Cross Country Rally si è conclusa oggi ad Abu Dhabi dopo 5 tappe ed oltre 2000 chilometri. E sul podio dell'Abu Dhabi Desert Challenge, organizzato negli Emirati Arabi, ci sono una KTM e due Husqvarna. Ha vinto il bravissimo Marc Coma in sella alla sua KTM 450 Rally, che ha preceduto Joan Barreda su Husqvarna TE 449 RR, mentre in terza posizione si è confermato il portoghese Paulo Goncalves, anche lui in sella ad una Husqvarna TE 499 RR.

Una lotta tra spagnoli
Barreda ha combattuto quasi esclusivamente con Coma perchè tutti gli altri piloti più famosi nei primi giorni di gara hanno sofferto diverse panne meccaniche: così i due spagnoli si sono scontrati testa a testa e alla fine “Dinamite” Barreda si è dovuto accontentare di uno splendido secondo gradino del podio, alle spalle di quello che al momento è il miglior pilota della disciplina.

Immagine
Marc Coma

9'33” è il distacco fra i due piloti, dopo 2000 chilometri di gara suddivisi fra cinque tappe. Alle spalle di Coma e Barreda troviamo Paulo Goncalves a poco più di 10 minuti dal compagno di squadra. Il portoghese – come già alla Dakar – ha fatto vedere a tutti di che pasta è fatto e ha saputo recuperare un ritardo di 12' accaparrandosi la terza piazza assoluta in modo definitivo.


Risultati:
1. Marc Coma (KTM) 20h 33’35
2. Joan Barreda (Husqvarna) 20h 43’08
3. Paulo Gonçalves (Husqvarna) 20h 53’59
4. Ruben Faria (KTM) 20h 56’38
5. Jordi Villdamos (KTM) 21h 01’00

Immagine

Immagine

fonte moto.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition
jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19222
Iscritto il: 21 gen 2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Prossimo

Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti