KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Moto2: ecco motore e regolamento

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Moto2: ecco motore e regolamento

Messaggio » 20/05/2009, 18:21

Tutti i piloti correranno con un propulsore derivato dalla Honda CBR 600 fornito gratuitamente dall'Irta e utilizzabile solo per gare e test ufficiali. Non ci sarà il monogomma. Iscrizioni aperte al Mugello


Entro fine maggio si chiudono le preiscrizioni al mondiale Moto2 del prossimo anno. Il "bando di concorso" riguarda soprattutto i team privati della MotoGp, invitati caldamente a seguire questa nuova avventura del motomondiale. Si diceva che mancano specifiche tecniche, eccole, da fonte ufficiale.
Il motore è derivato dall'Honda CBR 600 (quattro cilindri 600 cc) e i team sono stati consigliati a sviluppare le ciclistiche attorno ad un motore di serie. Quindi quello Moto2 avrà le stesse misure e identici attacchi. Il sistema di alimentazione sarà identico a quello di serie, almeno nelle misure esterne. La centralina elettronica potrà avere diverse mappature, ma in numero limitato (non ancora deciso) e il regime massimo di rotazione concesso sarà di 16.500 giri\minuto.
Ancora da decidere il tipo di frizione che potrà essere a secco o in bagno d'olio, soluzione, quest'ultima, poco racing. Il cambio non sarà estraibile. La Honda fornirà rapporti adeguati alle esigenze. Nel caso ci fosse qualche costruttore in cerca di ispirazione, saranno disponibili progetti al CAD.
La Honda consiglierà ai tecnici come lavorare su air box e scarichi che saranno lasciati al costruttore, in ogni caso il limite di rumorosità sarà di 115 decibel.
Il sistema di acquisizione dati avrà un numero fisso di sensori e verrà fornito al costruttore. Incredibilmente, visto che in MotoGP esistono, in Moto2 non ci saranno limiti alla capacità del serbatoio! Si sta trattando con un fornitore unico di carburante e lubrificante per contenere i costi. Non si useranno benzine standard, ma speciali.
Un capitolo molto interessante riguarda i pneumatici: non si parla di monogomma, ma di trattative con vari fabbricanti. La rosa è questa: Bridgestone, Michelin (che sta provando da mesi soluzioni per la nuova categoria) e Dunlop. In ogni caso cerchi da 17 pollici. Interpellato sul caso, il rappresentante di un "gommista" ha quantificato la fornitura per una stagione (telai di due moto) attorno ai 100.000 euro. Praticamente il costo di una moto! E adesso inizia la parte davvero interessante, ovvero la gestione.
I motori saranno gestiti direttamente dall'Irta (l'associazione dei team) e saranno trasportati direttamente da questa associazione. Potranno essere utilizzati solo nella Moto2 e non in gare di altri campionati, anche nazionali. Quindi nel CEV non corrono (e non correranno) mai Moto2 "vere", ma solo qualcosa di simile. I propulsori, le centraline e il materiale per l'acquisizione dei dati verrano forniti gratuitamente alle squadre iscritte al campionato. I motori potranno essere usati (anzi, saranno disponibili) solo per gare e test ufficiali. Per test e sviluppo i costruttori dovranno usare un motore CBR di serie.
I motori verranno distribuiti casualmente alle squadre e andranno restituiti all'organizzazione alla fine di gare o test ufficiali; solo in caso di gare che si susseguono settimanalmente i propulsori resteranno montati sulle moto. Verranno sigillati e non potranno essere aperti dalle squadre, le revisioni saranno fissate dal costruttore. In caso di rottura del motore, si potrà chiederne uno di scorta. Nei campionati nazionali si potranno usare le Moto2, ma con motori di serie e di minor potenza. Il prezzo non è stato fissato (un bell'affare al buio!) ma l'organizzazione garantisce un costo inferiore a quello della attuale 250. In attesa delle adesioni dei team della MotoGp (per ora nicchia solo Gresini, gli altri sembrano aver accettato), appuntamento al Mugello per conoscere i nomi dei primi iscritti. Il mondiale più strano di sempre, dove tutto è libero fuor che il motore, è già iniziato.

fonte motonline.com
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bat21, Bing [Bot], cross196, Cutta, evolutio, Google [Bot], manuja, Mauro XC, max2011, Ninjo, pippopupazzi, sentenza, ste2000, Tose, Trippy, Yahoo [Bot]

SEO Search Tags

forum ktm      moto2 motore ktm