KTM Forum Italia - Unofficial Italian Community

 

Assoluti d'Italia Enduro 2011 - Borno

Commenti e curiosità dalle competizioni.

Moderatori: Moderatori, ModeratoriP

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Assoluti d'Italia Enduro 2011 - Borno

Messaggio » 13/10/2011, 20:47

Rush finale a Borno

In scena questo week-end l'ultimo atto del campionato che incoronerà i nuovi campioni italiani 2011


Immagine

Ultimo atto decisivo per gli Assoluti d'Italia e Coppa Italia che in questo week-end accenderanno i motori in una due giorni che ci regalerà numerose sorprese ed emozioni.
Dopo l'Europeo del 2005, il Mondiale del 2007 e il tricolore Major del 2008, l'Enduro ritorna nella cittadina di Borno, nel bresciano, che ospiterà sabato 15 e domenica 16 ottobre l'ottava e nona prova del Campionato italiano Assoluti d'Italia, affiancati dalla consueta Coppa Italia, grazie al consolidato gruppo del Motoclub Sebino, capitanato dall'instancabile Costante Bontempi.
Importante località turistica, soprattutto d'inverno con le sue piste sciistiche, Borno è situata sul cosiddetto Altopiano del Sole, ovverosia la valle percorsa dal torrente Trobiolo, nella Valle Camonica e dominata dalle vette più orientali delle Prealpi Orobiche.
Ad attendere i 172 piloti iscritti saranno ben quattro speciali dislocate su 40 chilometri di percorso, da ripetere 4 volte il sabato e 3 la domenica. La gara scatterà per entrambe le giornate di gara alle ore 9 quando dalla pedana di partenza, situata in piazza Umberto I, Jonathan Manzi e Giacomo Redondi taglieranno i nastri dell'ultimo e importante appuntamento targato 2011.
Appena dopo la partenza, i nostri conduttori in gara affronteranno la prova in linea, che non sarà cronometrata al primo passaggio, tracciata su un fondo ghiaioso e lungo un sottobosco per poi raggiungere la seconda linea situata poco dopo e caratterizzata da un terreno sabbioso.
Un tratto di trasferimento porterà i piloti al Cross test, lungo circa 4.500 metri, prima di raggiungere la zona paddock, predisposta per il Controllo orario di metà giro, dopodiché seguirà la prova estrema, particolarmente spettacolare poiché transiterà sotto il paddock e non sarà cronometrata al primo giro.
Le speciali saranno gestite dai Motoclub: Sebino, RS77, Costa Volpino e Bergamo Sezione Orobie, che hanno collaborato intensamente per la realizzazione di questa tappa tricolore.
A darsi battaglia saranno ben otto classi, tra Assoluti e Coppa Italia, mentre i due alfieri di KTM e Husqvarna, Thomas Oldrati e Simone Albergoni, possono dormire sonni tranquilli dopo aver archiviato la stagione 2011 nella precedente tappa di Fabriano (AN), dove si sono incoronati campioni italiani rispettivamente delle classi 250 4t e 450 4t. A lottare saranno i loro compagni di cilindrata per la conquista della seconda posizione stagionale con Andrea Beconi (KL Kawasaki), Maurizio Gerini (Husqvarna RS Moto) e Alessio Paoli (HM Honda Zanardo) racchiusi in soli 12 punti nella 250 4t, mentre nella 450 4t Edoardo D'Ambrosio (HM Honda Zanardo) dovrà difendere la sua seconda posizione dagli attacchi di Fabrizio Dini (Beta).
Se per queste due classi i giochi sono ormai segnati, non è così per le altre cilindrate che devono ancora incoronare il loro leader 2011. Nella 125 2t al neo trionfatore della Coppa del mondo Under23 125 2t Jonathan Manzi (KTM Farioli) è sufficiente una terza posizione sabato per laurearsi campione italiano su Giacomo Redondi (Husqvarna CH Racing), attualmente secondo, mentre la battaglia è apertissima per quanto riguarda la 250 2t, dove a contendersi il titolo saranno il portacolori della Gas Gas Alessandro Botturi e l'alfiere delle Fantic Motor e neo campione europeo Maurizio Micheluz.
Nella massima cilindrata ad Alessandro Belometti (KTM Farioli) bastano solo 20 punti per laurearsi matematicamente campione italiano, anche se siamo sicuri che il suo principale avversario, Alex Salvini (Husqvarna CH Racing), gli darà sicuramente del filo da torcere.
A contendersi la leadership tra gli Stranieri saranno in questo week-end il cinque volte campione del mondo Mika Ahola (HM Honda Zanardo) e il francese Rodrig Thain (HM Honda Zanardo), così come per la classifica Assoluta, con il nostro Thomas Oldrati (KTM Farioli) che potrebbe metterci lo zampino finale.
Tra i club lotta aperta tra il G.S. Fiamme Oro Milano e il Trial David Fornaroli, con il Motoclub Lumezzane che occupa la terza posizione del podio.

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition

jenk
Fondatore
 
Messaggi: 19220
Iscritto il: 21/01/2009, 1:26
Località: Monza (MB)

Re: Assoluti d'Italia Enduro 2011 - Borno

Messaggio » 16/10/2011, 23:00

Titoli a Manzi, Botturi, Belometti ed Ahola

Nella Coppa Italia conquista la Junior Andrea Bassi. La Cadetti a Riccardo Crippa


Immagine

SABATO
Grande festa dell'Enduro oggi a Borno (BS) dove si è svolta l'ottava e penultima prova del massimo campionato dello scenario italiano: gli Assoluti d'Italia, affiancati dalla consueta Coppa Italia.
Un mix di difficoltà, tecnica, spettacolo, adrenalina hanno movimentato la giornata odierna dove i campioni dell'enduro nazionale si sono sfidati in quattro impegnative prove speciali.
Scattate le ore 9.00 di questa mattina i piloti in gara hanno affrontato le due linee in programma, poste nel sottobosco della Valle Camonica, con alcuni tratti all'interno di un fiume, prima di raggiungere la spettacolare prova fettucciata, situata su un pratone e ricalcante le fattezze di quella del Mondiale 2007.
Rifornimento al C.O. prima di affrontare l'Estrema, disposta ai piedi del paddock con un'affascinante passaggio sotto la zona paddock con uscita su una rampa di legno, dove il pubblico è giunto numeroso per sostenere i nostri campioni.
Campioni che hanno potuto brindare al titolo oggi come il portacolori della KTM Farioli Jonathan Manzi che si è riconfermato nella 125 2t dopo una stagione davvero perfetta con una medaglia importante che si va ad aggiungere a quella conquistata in Francia con la vittoria della Coppa del Mondo Under23 riservata alle piccole 125 2t. Un titolo quello di Manzi che si somma anche a quello conquistato nel 2010, che lo aveva visto battagliare tutta la stagione con il giovane Giacomo Redondi, "antagonista" di Manzi anche per questo 2011. Festa "arancio" che è proseguita anche nella massima cilindrata del campionato, la 500 4t, dove Alessandro Belometti intasca il suo quinto titolo nell'Enduro dopo quelli conquistati nel 2005, 2008, 2009 e 2010. A quasi 38 anni il Belo nazionale non sembra voler appendere il casco al chiodo riuscendo a fare anche un'ottima sesta posizione assoluta, mentre l'altra icona dell'Enduro Alessandro Botturi s'incorona leader della 250 2t grazie a una splendida vittoria ed ad una giornata negativa di Maurizio Micheluz, quarto di classe a causa di qualche caduta di troppo.
A festeggiare è anche l'HM Honda Zanardo con il 5 volte Campione del Mondo Mika Ahola che fa sua la classifica Assoluta e la stranieri.
Nella Coppa Italia si archivia il capitolo Junior con la vittoria di Andrea Bassi dopo una stagione davvero ottima, mentre i giochi rimangono aperti per i giovani della Cadetti con Riccardo Crippa e Pietro Pini che battaglieranno fino all'ultima speciale.
Per quanto riguarda le classifiche di giornata, come detto prima, Mika Ahola si è imposto sia nell'assoluta che nella stranieri seguito per in entrambi le classifiche dal compagno di squadra Rodrig Thain, terza posizione assoluta per Jonathan Manzi, mentre Cedric Melotte (Gas Gas) fa suo il terzo posto nella Stranieri. Nella ottava di litro, tricolore per il ventunenne Jonathan Manzi che rifila alle sue spalle il portacolori dell'Husqvarna CH Racing Giacomo Redondi, seguito a sua volta dal campione 125 2t Under23 Guido Conforti su Yamaha.
Lotta appassionante nella 250 2t dove il neo campione italiano Alessandro Botturi (Gas Gas) riesce ad imporsi su un bravissimo Rudy Moroni (KTM Farioli) per soli 8 centesimi, dopo aver condotto una gara ai vertici della classe. Il terzo gradino del podio viene occupato invece da Andrea Belotti su Husaberg.
Si conferma leader incontrastato della 250 4t il tricolore Thomas Oldrati (KTM Farioli) che s'impone davanti a Roberto Rota (KTM) e Alessio Paoli (HM Honda Zanardo), quest'ultimi distaccati tra di loro da soli 19 secondi, mentre nella 250 4t uno scatenato Edoardo d'Ambrosio (HM Honda Zanardo) si porta a casa un'ottima vittoria mettendo alle sue spalle il campione italiano Simone Albergoni (Husqvarna CH Racing) con quasi 23 secondi di vantaggio, con Fabrizio Dini (Beta) che va ad occupare la terza posizione del podio.
Splendida giornata anche per Alex Salvini che con la sua Husqvarna sale sulla vetta del podio della 500 4t lasciando ad Alessandro Belometti (KTM Farioli) il secondo posto, sufficiente ad incoronarlo campione italiano. Terza posizione per Maurizio Facchin su HM Honda del Team Jolly Racing Zanardo.
Tra le squadre ricco bottino per il Motoclub Lumezzane che si porta a casa tre vittorie di giornata e la prima posizione nella propria classifica, mettendo dietro il Trial David Fornaroli e il G.S. Fiamme Oro Milano.
Nella Coppa Italia strepitosa vittoria di Davide Soreca (Yamaha) che s'impone tra i Cadetti seguito da Riccardo Crippa (Yamaha MTG) e Pietro Pini (HM Honda) i quali domani saranno i principali protagonisti della giornata di gara con l'ultimo importante verdetto ancora in sospeso di questa stagione 2011.
Conquista oggi la categoria Junior facendo sua la vittoria stagionale Andrea Bassi (HM Honda) che s'impone davanti al principale avversario, il friulano Nicolas Segnacasi (KTM), mentre il terzo posto viene occupata da Patrick Montini (KTM).
Il vincitore della Senior Alberto Dall'Era (KTM) si conferma oggi nella sua classe, mettendo alle sue spalle Morris Ghidinelli (Gas Gas) e Omar Gambarini (Husqvarna), mentre nella Major gradino più alto del podio per il suo leader Marco De Rocchi (Beta) seguito da Cristian Epis (HM Honda) e Matteo Rossi (Suzuki).

DOMENICA
Una giornata ricca di sport e divertimento quella trascorsa oggi tra le verdi montagne della Valcamonica, e più precisamente nel comprensorio di Borno, sede dell'ultima ed emozionante sfida targata 2011 degli Assoluti d'Italia, affiancata dalla consueta Coppa Italia organizzata dal moto club Sebino.
Un caldo sole autunnale ha accompagnato i nostri piloti al via questa mattina su un percorso ripetuto per questa seconda giornata di gara per tre volte, una in meno di ieri. Uguali invece le prove speciali, che ricordiamo si sviluppavano in due linee, un fettucciato e una spettacolare estrema, situata ai piedi del paddock e che, insieme al cross test, ha richiamato molti appassionati del fuoristrada che instancabili hanno sostenuto i nostri campioni lungo il tracciato.
A dettar legge nella nona prova stagionale è stato uno strepitoso Alex Salvini che, dopo le incertezze e le inesperienze di inizio stagione, ha dimostrato a tutti cosa è capace di saper fare nel mondo dell'enduro regalandoci una splendida prima posizione assoluta, mettendo alle sue spalle i neo campioni italiani Thomas Oldrati e Alessandro Belometti. Non ha preso il via invece oggi il Campione del Mondo Mika Ahola per una botta alla caviglia rimediata ieri in gara.
Grande giornata anche per il giovane pilota della Cadetti Riccardo Crippa che si aggiudica la classe per questa stagione, dopo un'intensa battaglia con il diretto rivale Pietro Pini, mentre tra le squadre di club ad incoronarsi Campione Italiano è il Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro Milano grazie ad Oldrati, Albergoni, Beconi e Micheluz.
Passando alle classifiche di giornata, nella 125 2t bella la lotta per la conquista della vetta di questa ultima prova 2011 tra Jonathan Manzi (KTM Farioli) e Giacomo Redondi (Husqvarna CH Racing), i quali concludono rispettivamente in prima e seconda posizione di classe, distaccati da solo 6 secondi. Terzo posto per il diciannovenne Guido Conforti (Yamaha).
Ottima la giornata anche per il neo tricolore della 250 2t Alessandro Botturi (Gas Gas) che fa sua la classe, terminando quinto nella generale a soli 3 centesimi da Rodrig Thain. Alle sue spalle si piazzano la nuova promessa azzurra Rudy Moroni (KTM Farioli) ed Andrea Belotti (Husaberg Iron Racing Team). Positivo il 2011 per il Bottu nazionale che il prossimo anno abbandonerà un po' il mondo dell'Enduro buttandosi in una nuova avventura, quella dei Rally, prendendo parte alla Dakar 2012 a gennaio.
Il re della 250 4t Thomas Oldrati (KTM) conquista anche oggi la prima posizione nella sua categoria, rifilando dietro di sé il portacolori dell'HM Honda Zanardo Alessio Paoli e Maurizio Gerini (Husqvarna RSMoto).
Grandiosa la trasferta bresciana per il pescarese Edoardo D'Ambrosio (HM Honda Zanardo) che fa sua la giornata di oggi nella 450 4t, portandosi a casa anche un brillante settimo posto nell'assoluta. Secondo posizione è andata al campione italiano Simone Albergoni (Husqvarna CH Racing), mentre il gradino più basso del podio è andato al portacolori di Beta Boano, l'ex crossista Deny Philippaerts.
Il trionfatore dell'Assoluta Alex Salvini (Husqvarna CH Racing) si aggiudica anche la sua classe, la 500 4t, precedendo il tricolore Alessandro Belometti (KTM Farioli), con Maurizio Facchin (HM Honda Zanardo) ad occupare il terzo posto di giornata.
Tra gli Stranieri vittoria per il francese Rodrig Thain (HM Honda) seguito dal finlandese vincitore della Six Days Enduro 2011 Matti Seistola (Husqvarna CH Racing) e dal belga portacolori della Gas Gas Cedric Melotte.
Nella Coppa Italia fa sua la classe Cadetti sia per la stagione 2011 che per la giornata di oggi Riccardo Crippa (Yamaha MTG) seguito da Alessandro Martinelli (Gas Gas) ed Edoardo Lazzarini (KTM), mentre nella Junior vittoria odierna di Andrea Bassi su HM Honda che precede Nicolas Segnacasi (KTM) e Gianlorenzo Lucchesi (Yamaha). Gradino più alto del podio nella Senior per Alberto Dall'Era (KTM), con Riccardo Peroni (Husqvarna) e Morris Ghidinelli (Gas Gas) ad occupare rispettivamente la seconda e terza posizione.
Marco De Rocchi (Beta) fa segnare l'en plein di vittorie nella categoria Major facendo sua la classe anche oggi, seguito da Cristian Epis (HM Honda) e Matteo Pedersoli (HM Honda).

fonte xoffroad.it
A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio..
by Oscar Wilde
KTM Race LC Carbon Limited Edition


Torna a "Radio corsa"

Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Bing [Bot], Google [Bot], MSNbot Media

SEO Search Tags

forum ktm